Il giovane Miguel, appena convertito alla parola di Gesù, vorrebbe andare a visitare il Museo Creazionista da poco aperto, ma purtroppo il bus della sua cittadina non arriva fin lì: non c'è abbastanza richiesta. Ma Dio è con Miguel e gli suggerisce come fare: convertire i suoi vicini, diffondendo la Vera Parola!
Ecco alcune delle cose che potrete fare in questa piccola Visual Novel:

  • Infastidire i vicini
  • Pregare per ottenere consiglio
  • Catturare micini
  • Darvi al commercio di droga


Young Earth Road Trip è stata creata dal gruppo Lucky Special, che già ha scritto Locked In e The Cards Never Lie. Questa volta, però, la Visual Novel che ci propongono dura pochi minuti; è stata creata per la gara Ludum Dare, nella quale ha vinto il terzo posto nella categoria umoristica.



La storia è ai minimi termini: dovete convertire i vostri vicini, costi quel che costi! Per farlo, potete raccattare oggetti da terra (o dalla spazzatura) e chiedere consiglio a Dio, pregando: il Signore vi darà sempre consigli molto precisi su come vincere ogni vicino alla vostra causa. Il grado di sfida di tutto questo processo è quasi nullo: se pregate, saprete in automatico come vincere. Avrete giusto qualche problema a catturare i micini...
Anche i personaggi non sono granché approfonditi, anzi, sono quasi tutti degli stereotipi. Ma questa scelta è voluta. Young Earth Road Trip è un po' come quelle barzellette sull'italiano, il francese e il tedesco che entrano nel bar: perché funzionino, serve che i personaggi siano conformi ali luoghi comuni.
Il fulcro della visual novel sono i dialoghi assurdi che intercorrono fra il nostro Miguel e gli altri personaggi (neanche loro gente normale) e sopratutto... il viaggio al Museo, di cui non vi dirò nulla.



I disegni, come potete vedere, sono molto semplici, dalla colorazione piattissima. Ma, a differenza di altri casi, credo che qui l'effetto sia voluto. Il primo impatto che si ha con la VN è quello di una favola per bimbi, e lo stile infantile si sposa benissimo con questa atmosfera. Anche il menù iniziale e tutte le finestre dell'interfaccia sono create ad hoc secondo lo stesso stile.
La musichetta di sottofondo è graziosa, ma non memorabile; gli effetti sonori fanno meglio il loro dovere, anche se non sono molti. Ottimi quelli della visita nel museo.

La cosa da non dimenticare per non restare delusi, è che Young Earth Road Trip è una visual novel brevissima: la completerete in neanche un'ora, e non ha più finali. Vuole farvi sorridere dall'inizio alla fine, con personaggi sopra le righe e situazioni comiche. Se è questo che cercate, passarete dieci minuti di spasso.

Convertitevi sull'Ogi Forum