Aviary Attorney

Francia, 1840. Lo studio Aviary Attorney, di JJ Falcon e Sparrowson, non vede un cliente da una vita e le bollette da pagare cominciano a formare una piccola pila. Per fortuna (…) Monsieur Grenwee viene ucciso e Lady Demiaou è stata accusata dell'omicidio. Suo padre, disperato, chiama la prima agenzia di avvocati sulla lista delle pagine gialle... ossia la Aviary Attorney! Avete il vostro primo caso!

Ace Attorney incontra Hatoful Boyfriend, questo è quello che chiunque pensa appena vede un'immagine di Aviary Attorney. E non è neanche tanto lontano dalla verità. Aviary Attorney è un “simulatore di processi” con animali antropomorfi ambientato nella Francia del 1840, che mischia una seria riflessione filosofica sulla giustizia a un umorismo leggero e certe volte un po' troppo sopra le righe.

Il gioco si divide essenzialmente in due parti. Nella prima, riceverete un caso e dovrete investigare per raccogliere indizi da portare al processo. Siete avvocati difensori, quindi il vostro compito è trovare prove che scagionino l'accusato. Per farlo, seguirete piste, interrogherete animali, esaminerete scene del crimine e ruber- erhm, vi procurerete oggetti.

Questa parte risulta un'avventura grafica molto semplificata. Pochi sono gli hotspot da esaminare, per esempio, non è richiesta alcuna combinazione nell'inventario e gli interrogatori quasi sempre procedono a senso unico, ossia qualsiasi cosa scegliate andrete bene. In altri casi, invece, dovrete lavorare un po' sulla psicologia dell'interrogato per capire che approccio adottare.

Un po' fastidioso è il fatto che i sospettati che dovrete difendere raramente vi diranno tutta la verità, e spesso non potrete chiedere (ovvi) chiarimenti finché non avrete una prova che stanno mentendo o omettendo qualcosa. Questo crea la spiacevole situazione nella quale voi avrete capito tutto e i vostri personaggi (o solo JJ Falcon, perché in senso stretto impersonerete solo lui) brancolano nel buio.

Sorvolando su questo difetto, è da apprezzare il fatto che la parte investigativa sia stata resa complicata da un limite temporale: avrete infatti un numero di giorni prefissato prima del processo e dovrete quindi scegliere su quali aree e quali personaggi concentrarvi. Scegliere quelli sbagliati vi farà perdere delle prove o delle ramificazioni, con conseguenti problemi al processo. Andando avanti nel gioco, problemi aggiuntivi si aggiungeranno alle normali investigazioni, mettendovi ancora più in crisi su quali piste seguire. Non è detto che le piste più assurde all'inizio si rivelino poi inutili... ma vi rassicuro subito: il processo da seguire durante le indagini è logico, o almeno io non sono mai andata a caso.

La seconda parte del gioco è il processo vero e proprio, preso paro paro da Ace Attorney e semplificato. Dovrete ascoltare la deposizione dell'accusato o di altri testimoni e poi fare obiezioni e domande basate su quello che hanno detto, cercando ovviamente di trovare la falla o un appiglio per scagionare il vostro cliente. Qui è dove ho avuto più difficoltà, perché raramente arriverete al processo avendo una chiara idea di come sono andati i fatti. Quasi sempre si tratterà di arrivare in aula con quello che si è riuscito a scovare, e man a mano che si avvicendano le deposizioni costruire una difesa.

In verità, questo escamotage ha i suoi perché. Aviary Attorney vi permette anche di fallire i casi e di proseguire nel gioco, sbloccando differenti routes e differenti finali (ce ne sono 3 in tutto, di cui solo due completi. Ne parlo meglio sotto). Perché questo sia possibile, è necessario che VOI, non il vostro personaggio, raccogliate più indizi possibili e ragioniate su come possono essere andati i fatti e quindi su quali affermazioni demolire. Se JJ Falcon si fosse messo lì a riassumere tutto per voi, o a dirvi magari “non penso di aver trovato abbastanza indizi”, parte della sfida sarebbe svanita. Secondo me, quindi, è stata una buona scelta, perché mi ha portata con un po' di ansia ai processi e mi ha fatta certe volte scervellare per riuscire a capire cosa mi stessero dicendo gli indizi (anche se il livello di difficoltà non è che sia elevatissimo, eh).

Dicevo dei finali: ce ne sono 3, ma uno è ancora “in progress” e un altro capitolo bonus (scollegato, quindi, dalla storia principale) verrà aggiunto entro questa primavera. Il gioco quindi non è completo al 100%, cosa che ho scoperto solo dopo averlo finito. Secondo me è giocabile anche così, ma capisco che incappare nella route ancora non terminata (io non l'ho beccata) possa dare molto fastidio.

Passiamo a piccoli difettucci che spero vengano aggiustati con una patch. Tanto per cominciare, non si può usare la tastiera, che è come io sono abituata a giocare le VN. In secondo luogo, e più grave, non c'è backlog, ossia non è possibile rileggere i precedenti dialoghi. Scocciantissimo, come se in un libro non poteste rileggere una pagina. Terzo, non è presente un'opzione di avanzamento veloce, il che rende l'idea di rifare il gioco per sbloccare le nuove routes (di per sé valide), molto palloso. Questi due elementi sono secondo me un must have in ogni visual novel, a maggior ragione in una in cui bisogna far attenzione agli indizi. Certo, se leggete con attenzione non ne avrete forse bisogno, parliamo di piccoli problemi, ma problemi restano.
Cito anche i bug di cui ho letto in giro per la rete ma che non ho sperimentato neanche una volta. Forse sono stati già risolti, non ho trovato post in proposito.

Il writing è abbastanza bello. Ho apprezzato le voci di tutti i personaggi, particolari e riconoscibili. Molto pg sono ben caratterizzati, in particolare Falcon e il suo assistente. Anche quando un personaggio è fatto per essere comico o sembra una macchietta, ha un lato che dice qualcosa in più su di lui e sul mondo di gioco.
Il senso dell'umorismo pervade tutta la visual novel, ma non aspettatevi le grasse risate, almeno non sempre. E' qualcosa di più sottile, spesso lanciato sul giocatore con molto aplomb. Alcune battute, invece, sono un po' troppo sopra le righe e non le ho apprezzate granché (specie i giochi di parole, secondo me un po' bruttarelli e noiosi).

Come dicevo sopra, Aviary Attorney si diverte a ragionare un po' sul concetto di giustizia. Possiamo dire che tutto il gioco, dai singoli casi alla storia che li comprende, bene o male, tutti quanti, è incentrato sull'esame di questo concetto. Cos'è la giustizia, e che differenza c'è fra questa e quello che esercitano i nostri tribunali? Che valore ha, fino a che punto può risolvere le cose e in che modo? Sono tutte domande che il gioco (si) pone e le cui risposte esplora nelle diverse routes e nei diversi personaggi che circondano il nostro JJ Falcon – lui stesso erede di un “giustiziere” non da poco.

Dal punto di vista tecnico, ossia aspetto grafico e musiche, c'è solo da gioire. I disegni dei personaggi quelli realizzati da J.I.I. Grandville, opportunamente animati. Sfondi e menu si adattano bene allo stile dei personaggi e l'insieme ricorda vari libri di favole solo all'apparenza infantili.
Le musiche sono quelle di Camille Saint-Saëns, che sposano benissimo l'atmosfera e rievocano l'ambientazione alla perfezione.
Plauso per la regia: alcune scene sono davvero ben fatte, d'impatto, dai giusti toni e dal tempismo perfetto.

Quindi, qual è il verdetto su Aviary Attorney? Ho trovato, giocando, proprio quello che mi aspettavo, ossia un Ace Attorney semplificato unito allo spirito della favola per adulti. E' facile appassionarsi ai personaggi, il gameplay, benché potrebbe essere migliorato, è decente e richiede impegno e ragionamento. Fa venire voglia di avere qualcosa in più, più casi, più storia, più capitoli! D'altra parte, non posso ignorare che, al momento, il gioco non può definirsi completo al 100% e che ha alcuni difettucci che vanno risolti (specialmente la presenza del backlog). Quindi: molto bello, ma con riserva.

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
           __                 
_ _ / _| _ _ __ _
| | | | | |_ | | | | / _` |
| |_| | | _| | |_| | | (_| |
\__, | |_| \__,_| \__, |
|___/ |___/
Enter the code depicted in ASCII art style.