Sullo yacht
Prendete il controllo di Joey ed esaminate la scritta sul bordo dello yacht, in basso a destra (Ryan e June). Entrate nella porta in basso e, con Rosa, usate subito l’interruttore che si trova a destra (è un piccolo quadrato nero). Vi ritroverete di nuovo fuori. Con Joey andate al piano di sopra e, una volta dentro, usate il soffio (wind) sulla chiave e sarete cacciati nuovamente all’esterno. Rientrate e usate ancora una volta il soffio sulla chiave. Osservate il diagramma sulla parete e uscite.
Con Rosa tornate nella stanza inferiore e usate la moneta (dime) nell'inventario sulla grata in alto, sopra al letto. “Usate” l’apertura così creata e prendete la chiave. Spostatevi a sinistra e osservate la parete accanto alle finestre (knotty pine). Premete i nodi nel legno nell’ordine riportato qui sotto (fig. 1), in modo da formare la scritta June. Osservate il denaro che spunta dall'apertura.
Uscite e usate la chiave con la porta superiore. Partirà un dialogo automatico, nel quale potrete scegliere la frase che preferite. Aprite il cellulare di Rosa e cliccate sull’icona a forma di foglio (compare notes); nella nuova schermata, selezionate ‘GCT ‘e ‘Bank’. Cliccate sull’icona al centro (web search) e digitate Grant City Trust.
Chiudete il cellulare, parlate con il fantasma dello yacht e scegliete di consultare le note. Selezionate ‘Bank Robbery’, chiudete le note e cliccate sull’opzione “Boston?” e interrompete il dialogo. Con Joey osservate la mappa al centro (GPS oppure map gizmo) e noterete che le immagini cambiano: rimanete lì finché non compare la mappa del porto di Boston (fig. 2). Con Rosa parlate nuovamente con il fantasma e selezionate “How far are we from Boston?”. Seguite il fantasma all’esterno e parlate nuovamente con lui, per poi rientrare ancora una volta all’interno. Con Joey usate la cravatta (tie) sul fantasma. Con Rosa, scegliete l’opzione di dialogo che preferite. Tornati nel mondo reale, uscite dal ponte e andate a poppa (sulla destra) dove dovrete usare l’apertura (gap) tramite la quale siete saliti sullo yacht.

Jeremy Sams, ex reporter
Finita la presentazione e la scena non interattiva, uscite di casa e raggiungete l’appartamento di Jeremy. Il dialogo successivo prevede due risposte a vostra scelta, poi usate “Go right to business”. Terminate la chiacchierata e osservate le foto (pile of photographs) sul tavolino al centro della stanza. Uscite tramite la porta e andate alla sede del City Post, dove parlerete con una segretaria (scegliete pure le opzioni che più vi aggradano). Con Joey raggiungete la porta (door) che si vede al piano superiore e osservate il post-it attaccato allo schermo del computer al centro. Tornate alle reception e uscite.
Andate alla nuova location (High Line) e parlate con il detective, con queste opzioni 1. “Who was the victim?” 2. “Jeremy” 3. “lD the body?” 4. “Leave”. Raggiungete l’appartamento di Jeremy e raccogliete la foto osservata prima. Tornate all’High Line e consegnate la foto al detective. Andate alla sede del City Post, dove la segretaria vi darà l’accesso all’ufficio di Jeremy. Una volta giunti nella stanza al piano di sopra prendete la tessera da giornalista (press pass) sul tavolino a sinistra e l’agenda (notebook) che si trova sulla scrivania al centro. Si aprirà automaticamente una schermata con alcuni appunti: osservate le varie scritte e tornate da Jeremy. Usate l’agenda sul fantasma del giornalista e selezionate “Penelope Haines”, terminate il dialogo e raggiungete l’appartamento degli Haines. Parlate un po’ con Madison e, quando sarete stati messi all’uscio, fate in modo che Joey rimanga all’interno. Entrate nella porta grigia subito accanto all’uscita e osservate la brochure sul comodino.
Uscite dalla location e raggiungete la casa di riposo Seagram. Con Rosa raccogliete uno dei volantini e parlate con l’infermiera (nurse) chiedendole notizie di Penelope. Con l’ascensore raggiungete il piano dove si trova la Common Room. Prendete il gomitolo (yarn) e parlate con la vecchietta (1. “Jeremy” 2. “Sent him where?” 3. “Jeremy’s death”). Lasciate la casa di riposo e tornate da Madison Haines giusto il tempo di esaurire le opzioni di dialogo con lei. Di nuovo alla Seagram e da Penelope alla quale chiederete notizie della chiave (“Madison’s key”), di sua nuora (1. “Madison” 2. “More about Madison” 3. “Peridot?”) e di Gavin. Scendete alla reception e con Joey osservate il foglio giallo (chart) di fronte all’infermiera.
Prendete l’ascensore fino al dodicesimo piano, unite la brochure con il gomitolo e usate l’oggetto così creato con la porta della stanza di Penelope. Fate entrare Joey e usate il soffio prima sulla brochure sul pavimento e poi sulla chiave appesa alla sedia (in questo preciso ordine). Con Rosa recuperate la brochure (e quindi la chiave). Nel caso in cui qualcosa fosse andato storto e la chiave non fosse finita sulla brochure, bisogna tornare alla reception e chiedere all’infermiera quando sarà pulita la stanza di Penelope; a quel punto si potrà tornare a recuperare la chiave nel modo sopra descritto. Tornate dagli Haines, informatevi sul peridot un paio di volte e lasciate l’appartamento. Appartamento nel quale dovrete rientrare immediatamente, trovandolo vuoto.
Usate la chiave ed entrate nella stanza da letto visitata in precedenza da Joey. Raccogliete il pendaglio (pendant) che si trova sotto la finestra e dirigetevi verso la porta. Con Joey uscite in salotto e usate il soffio sul termostato (thermostat) che si trova vicino alla porta. Interagite con il bambino e, mentre vi segue, entrate nella porta a sinistra (che dovrebbe essere aperta). Con Rosa uscite dall’appartamento e tornate da Penelope alla Seagram. Consegnate alla signora il suo peridot, chiedendole poi di Gavin.
Dirigetevi alla nuova location (Lisa Tenzin). Usate il cellulare di Rosa e chiamate Jeremy: noterete che dal cestino a sinistra proviene uno squillo. Interagite con i rifiuti (trash can) e otterrete il telefonino del reporter. Suonate il campanello accanto alla porta (buzzer) e seguite il dialogo finché potrete selezionare gli argomenti dalle note: scegliete 'Jeremy Sams' dall’elenco, tornate al dialogo e scegliete “Jeremy is dead”, “Jeremy’s phone”, “She’s a liar” e poi un’opzione a vostra scelta. Tornate da Jeremy e usate il suo cellulare (quello recuperato dai rifiuti) su di lui. Seguite il fantasma fino all’High Line e parlate con lui. Con Joey eseguite il rito della cravatta (usatela su Jeremy).
Tornate da Lisa Tenzin e mandate all’interno Joey, il quale dovrà raggiungere il salotto che si trova sulla destra. Sul tavolo, davanti a Lisa, si trova una fotografia: osservatela e tornate da Rosa. Insieme dirigetevi verso Seagram e chiedete all’infermiera notizie su Danny Marconi. Di nuovo da Lisa, suonate il campanello e scegliete le opzioni 1. “Danny Marconi”, 2. “He died today”, 3. (scelta libera), 4.”Joey?”, 5. (scelta libera), 6. (scelta libera), 7. (scelta libera), 8. “Yes”. Verranno attivate due nuove location (Jamie e Tiffany) e il gioco procede su due binari paralleli: è possibile seguirli entrambi contemporaneamente o affrontarli uno alla volta (la soluzione segue questo secondo approccio).

Tiffany Waters, la precaria
Andate da Tiffany, esaminate i campanelli (buzzers) così da sapere qual è la cassetta della posta della ragazza (mailbox 2, la seconda da sinistra nell’ultima fila). Inserite un biglietto da visita (business card) di Rosa (ce l'ha nell'inventario) nella cassetta e con Joey interagite con essa. Esaminate la busta (envelope) che si trova all’interno. Uscite e mandate Joey attraverso la porta a destra. Il dialogo automatico è a scelta libera. Esaminate le carte sul tavolo (papers) da cui ricaverete la sigla STP. Osservate la foto sulla mensola e tornate da Rosa. Nella funzione appunti dello smartphone, unite le parole ‘Rachel’ e ‘R.Abu’, ottenendo Rachel Abu. Cercate questo nome nel motore di ricerca Oogle e scoprirete una nuova location (Cup of Clay Cafe) che sarà la vostra prossima destinazione.
Parlate con la barista: 1. “Rachel?”, 2. “Tiffany” e poi consultate le note, scegliendo 'Tiffany Waters'; otterrete due nuove note e potrete interrompere il dialogo. Con lo smartphone mettete in relazione ’STP’ e ‘temp agency” e ricaverete un indirizzo (Sterling) che raggiungerete più tardi. Prima recatevi di nuovo da Tiffany e mandate dentro Joey a parlarle. Chiedetele il suo nome e poi consultate gli appunti per selezionare ‘Sterling’ dalla lista. Lasciate l’appartamento e andate all’agenzia di collocamento Sterling; nel dialogo che parte in automatico, consultate subito gli appunti, selezionate ‘Tiffany Waters’ e chiudete subito l’elenco per poi cliccare su “Tiffany’s contract”, “Secrecy”, “His reputation” e uscire infine dal dialogo. Usate il tesserino da giornalista (press pass) con l’agente e ricominciate un nuovo dialogo: “Resort to blackmail” è l’opzione che vi consentirà di scoprire un nuovo nome (Ken Sharpe) da ricercare via Oogle per ottenere l’indirizzo della prossima location da visitare.
Alla Sharpe Sound osservate il biglietto (note) appeso alla porta di destra e la targhetta (plaque) lì accanto e cercate ‘Gal Friday’ sul telefonino di Rosa. Otterrete un numero di telefono. Entrate nella porta di sinistra e partirà un dialogo automatico: consultate gli appunti e chiedete di ‘Tiffany Waters’. Chiudete gli appunti e scegliete le opzioni “The complaint”, “Tiffany and Ken” e lasciate la stanza. Col telefono di Rosa chiamate ‘Gal Friday’ e mentre sentite ancora lo squillo cambiate personaggio e rimandate dentro Joey (Rosa non deve fare altre azioni). Nella stanza, interagite con la cassettiera (drawer) sulla sinistra e osservate la lettera. Uscite dalla cassettiera e riprendete il controllo di Rosa, con cui dovrete chiudere il telefono e raggiungere il suo amico fantasma.
Parlate di nuovo con Ken, andando subito al sodo: “The letter in his desk”, “So what happened?”, “She came onto him?”, “Crazy?”, “So you ended it?”. Uscite dalla stanza e tornate all’appartamento di Tiffany. Come al solito mandate dentro Joey a parlare, aprite gli appunti nel dialogo e selezionate ‘Ken Sharpe’ un paio di volte. Chiudete gli appunti e cliccate su “Turtledove”. Tornerete automaticamente alla mappa, da cui dovrete raggiungere l’ufficio di Sharpe. Una volta dentro, selezionate l’opzione “Confirm it’s over” (anche un paio di volte, se necessario) e sarete pronti per mandare Tiffany verso la luce con la consueta cerimonia.

Jamie Graham, la studentessa
Tornate alla mappa e selezionate la location indicata con ‘Jamie’. Interagite con la porta e digitate 1815 (la data della battaglia di Waterloo, come suggerisce il biglietto appeso dall’altra parte della porta). Esaminate il poster e la lavagna (schedule) e otterrete un nome da ricercare nel telefonino (Elaine Appleton). Una volta ricavato il numero, chiamatelo subito e selezionate “Jamie”, “What was Jamie like?”, “Brilliant?”, “Her clothes”, “How did Jamie die?”, “The police” e terminate la chiamata. Adesso telefonate al detective Durkin e selezionate “Jamie” per ottenere un appuntamento al Cup of Clay Cafe, locale al quale dovrete dirigervi senza indugio. Parlate con Durkin e chiedetegli “Jamie Graham”, “Dumpster?”, “Murder?”, “Coroner’s report?” e interrompete la conversazione. Nel motore di ricerca digitate ‘Munray’s’ e avrete l’indirizzo della prossima location da visitare (riceverete automaticamente il messaggio di Durkin contenente il rapporto del medico legale).
Nella discoteca mandate Joey all’interno della zona VIP, dove dovrete parlare con Jamie; dopo aver risposto sì o no (non cambia nulla) usate le opzioni “Are you alone?”, “Underage” e “Oh come on…” (quest’ultima non visibile all’inizio). Lasciate il locale, tornate all’appartamento di Jamie e interagite con il suo portatile inserendo la password benji (tutto minuscolo). Leggete tutte le mail e tornate al Munray’s. Parlate con il ragazzo biondo che si trova accanto al bar (nella zona sinistra dello schermo): “Seb?”, “Seb’s email” e interrompete il dialogo. Aprite gli appunti nel telefonino e selezionate ‘Coroner’s report’ e ‘Jamie and drugs’. Parlate nuovamente con Seb: “Jamie was clean”, “You tell me” (ma potete scegliere quel che volete), “<say nothing>” (anche qui siete liberi).
Con il telefonino cercate Ashbless e poi interagite con il pannello che si trova accanto alla porta della VIP Lounge e digitate epileptic fish.
Fate tornare Joey da Jamie e iniziate un nuovo discorso: “Ask her to dance”, “Ask about Jamie”, “Her studies”, “History”, “Middle-Eastern”, “Ask about Jamie” (seconda volta), “Her spare time”, “Books?”, “Ashbless”, “Anubis at the Gate”, “Ask about Jamie” (terza volta), “Her hometown”, “The midwest”, “Illinois”, “Mattoon” (molte di queste opzioni saranno presenti solo se avrete seguito tutte le istruzioni qui indicate). Raggiungete la ragazza nella sua stanza e tutto avverrà in automatico (le risposte sono libere).

Epilogo
Risolta la questione con Jamie e Tiffany, è ora di tornare da Lisa. Suonate il solito campanello e rispondete “Jamie is dead”, “Gavin and Jamie”. Suonate di nuovo e rispondete “Tiffany is dead”, “Gavin and Tiffany”. Seguiranno due dialoghi a scelta libera.
Nello sgabuzzino prendete il controllo di Joey e uscite, poi scendete le scale e interagite con Gavin mentre sta telefonando (ascolterete il dialogo telefonico tra il cattivo e una donna misteriosa). Sul tavolino c’è ancora la foto osservata in precedenza: usate il soffio un paio di volte su di essa. Tornate nello sgabuzzino e soffiate sul bicchiere (glass) che si trova al centro dello scaffale (shelf). Con Rosa “interagite” con la porta per parlare con Lisa: “Gavin is going to kill you” e due opzioni a vostra scelta. Di nuovo con Joey, usate la cravatta su Rosa e trascinatela vicino al bicchiere (right, right, back wall, let go).
È il turno di Rosa che dovrà prendere la scheggia di vetro (broken glass) per poi usarla su sé stessa. Uscite dalla stanza e conducete il dialogo automatico come preferite. Quando vi sarete stufati, cliccate su “stop talking” e prendete il controllo di Joey, mandandolo al piano di sotto, nella stanza con la sfera di cristallo (quella dove Lisa riceve i clienti). Parlate con il fantasma di Lisa: “Photograph” e poi continuate come desiderate.
Seguite la scena, al termine della quale vi ritroverete nel vuoto: procedete verso destra finché non troverete un altro fantasma, Madeline. Parlate con la donna: “Inevitable?”, “I wasn’t banished”, “Red’s future”, “About this link…”, “More about the link”, “Leave her”. Usate la cravatta su di lei e rispondete “Yes”. Non perdete tempo con Lisa (“Leave her”) e parlate con Rosa: “Remember Jeremy”, “Yeah, good riddance”, “Remember Jamie”, “You’re nobody”, “Remember Penelope”, “Not a damn thing”, “Remember Tiffany”, “You are no better”. Usate la cravatta su Lisa e Gavin. Chiudete l’ultimo dialogo secondo il vostro gusto.

Complimenti, avete portato a termine The Blackwell Deception!