Tutti conoscono Il Corvo, celebre poesia di Edgar Allan Poe. Ma forse non tutti sanno che Poe aveva una gatta, di nome Catterina. E' lei la protagonista di una piccola poesia scritta da Henry Beard e ripresa da OokamiKasumi in questa kinetic novel.

The END of the Raven è la brevissima storia (dieci minuti se leggete lentamente) dell'incontro fra Catterina e il Corvo. L'autrice, che abbiamo già visto in Faery Tale e Prince Ivan, ha utilizzato la poesia di Beard senza modificarla di una virgola, e ha aggiunto menu, sfondi, personaggi e musica, tirando fuori una piccola perla.

Come potete vedere dalle immagini, la kinetic novel si presenta in maniera molto professionale. Lo studio di Poe, l'unica “stanza” della KN, e i personaggi sono realizzati con la stessa tecnica usata in Faery Tale: sono delle fotografie modificate con photoshop e assemblate assieme. I menù e i riquadri dei dialoghi sono in stile goticheggiante (notate le decorazioni nere ai lati del box di dialogo), senza risultare pesanti da vedere.

Il tocco finale è dato dal sonoro: la musica di sottofondo – le Romanian Folk Dances, di Bela Bartok - dà un tono leggero alla vicenda e ben si adatta alla poesia, che è già spassosa di suo. Gli effetti sonori aggiunti sono perfetti.

Non posso dire molto della “storia”, perché dura una decina di minuti: non è altro che un siparietto curioso fra Catterina e il Corvo, scritto per far sorridere e per gli amanti dei felini. Non sono presenti scelte da compiere né altro tipo di gameplay.

The END of the Raven non sarà la più memorabile delle kinetic novels, ma è curiosa e ben realizzata, e vi regalerà (perché è gratuita) dieci minuti di spasso.