Il Lunar Kingdom (Regno Lunare) è fortemente indebitato e vicino alla bancarotta: solo il matrimonio della principessa Charming con un principe ricco e potente può salvarlo. Charming non ha molta voglia di sposarsi, ma tra gli invitati al ballo di corteggiamento ci sono tre principi in particolare che stuzzicano la sua curiosità.

Lads in Distress è una visual novel creata per il NaNoRenO 2016 da Catfish Crew. Nei prossimi mesi uscirà una versione rivista, lunga il triplo e con diverse modifiche. Va specificato, perché la versione che sto recensendo è quella creata in un mese proprio per la gara e devo ammettere che si nota, qua e là, che ci sono stati dei tagli o che non tutto è stato sviluppato a dovere. Ma andiamo con ordine.

Fra i principi invitati al ballo, Charming trova tre nomi interessanti. Si tratta del Principe Mer, di Water Kingdom (Regno Acquatico); di Principe Snow, di Snow Kingdom (Regno Innevato); e Principe Zel, di Forest Kingdom (Regno delle Foreste – ormai avete capito l'andazzo con questi regni). Ognuno di questi principi ha in qualche modo bisogno di una mano: Principe Snow è un donnaiolo e si dice che il padre l'abbia diseredato e buttato fuori di casa affinché si trovi una sposa e cambi comportamento; Principe Mer è sospettato di essere stato maledetto da una fata e ha perso la memoria e l'uso della parola; Principe Zel non si sa proprio dove sia, visto che è stato rapito alla tenerà età di dieci anni.

La principessa Charming, provetta maga, non vede l'ora di essere colei che riuscirà a rompere una maledizione o a salvare il principe rapito! E nel contempo guadagnerà l'alleanza di un regno ricco, salvando così Lunar Kingdom dalla bancarotta! E tutti l'adoreranno come salvatrice!

Sto un po' esagerando, ma neanche tanto: Charming è prima di tutto un'avventuriera, sicura di sé e tendente all'arrogante, il che ne fa un personaggio abbastanza sfaccettato e molto lontano dalla classica protagonista sdolcinata e inutile. Metà del fascino della visual novel è in effetti dovuto a lei. Non è una Mary Sue, anzi: il suo carattere sconsiderato la metterà più volte nei guai.

Come avrete capito, ci sono tre routes fra cui scegliere, una dedicata ad ogni principe, e 6 finali (2 per principe) da raggiungere. In generale sono rimasta soddisfatta, ma tutt'e tre le routes soffrono di qualche problemino.

Il principale è incarnato dai genitori di Charming. Non sono due regnanti, sono due pappette, incapaci di gestire la loro figlia (e quindi figurarsi il regno. Ecco spiegati i debiti di Lunar Kingdom). Charming l'ha facilmente vinta su di loro nonostante faccia richieste assurde, come quando decide di andarsene dal palazzo, da sola, alla ricerca del Principe Zel. I genitori non alzano un dito. Chiariamoci, Charming non è mai OOC ed è più che capace di difendersi, quindi non ho trovato strano che non si portasse dietro delle guardie. Ma ho trovato strano che i genitori non la mandino a cercare e non le mollino qualche ceffone nel corso di tutta la visual novel. Sono sempre in sua balia, due personalità debolissime. Sollevano qualche protesta ma non sono mai capaci di agire. Questo purtroppo mina un po' la credibilità di tutta la vicenda. Ma vediamo le tre routes più nel dettaglio.

Quella del Principe Mer è l'unica che può sfociare in un bad ending e anche quella dal gameplay più complesso. Le nostre scelte possono modificare il carattere di Charming. Il risultato è un po' esagerato, ma la scelta non mi è dispiaciuta. Mer, come in verità anche gli altri principi, è ben caratterizzato e ha motivazioni più complesse di quel che sembra a prima vista.

La route del Principe Snow è forse quella più “semplice” di tutte e il suo carattere è meno sopra le righe di quello degli altri. Anche qui qualcosa non mi ha convinta molto: il mistero che lo circonda (non posso svelarvelo, ovviamente) è un po' troppo arzigogolato e poteva facilmente essere risolto “per caso” molto prima che lui incontrasse Charming. È un po' inverosimile che l'antagonista di questa route abbia scelto proprio questo sistema, così insicuro.

La route del Principe Zel è quella, mi pare, che ha sofferto di più e che sembra più incompleta. Il rapporto fra lui e Charming è ben mostrato e si sviluppa tramite le nostre scelte, ma il mistero del suo rapimento resta in parte irrisolto. Detto terra-terra, la strega che l'ha rapito non si fa mai viva e lui e Charming passano almeno un mese nella sua (di Zel) prigione. Che l'ha rapito a fare, mi chiedo, se poi non va mai a trovarlo?

L'impressione generale è che l'autrice si sia concentrata sul cuore della storia – il rapporto fra Charming e i ragazzi – e abbia tralasciato tutto il resto, visto che non c'era tempo per realizzare tutto al meglio. Non posso criticare questa scelta, sarebbe stato disastroso il contrario, ma giocare questa versione lascia lo stesso un po' di insoddisfazione. C'è da dire che ho apprezzato quasi tutti i dialoghi e Charming è davvero un personaggio simpatico, quindi spero che la versione completa arrivi presto.

Dal punto di vista tecnico, menu, interfaccia e musiche sono tutti e tema “fiabesco”. E devo dire, a volte un po' troppo. I colori pastello dell'interfaccia, molto luminosi, mi hanno fatto abbassare la luminosità dello schermo (!) e la musichetta è diventata presto insopportabile, sebbene non sia brutta di per sé. Solo... troppo dannatamente acuta!

Gli sprite sono molto molto bellini (tranne Zel, che secondo me è sproporzionato: le mani non gli arrivano neanche a metà coscia e in generale il busto è troppo corto rispetto alle gambe) e ce ne sono in quantità. Charming e i principi hanno tantissime espressioni (mentre agli inutili genitori è dedicata solo una silhouette nera). Le illustrazioni mi sono piaciute di meno, mi sono sembrate un po' sdomie. C'è una bella sezione extra che contiene le musiche, le illustrazioni e un commento dei vari membri della Catfish Crew.

Nel complesso, Lads in Distress è una visual novel graziosa, ma purtroppo si nota che è incompleta o tagliata in qualche punto. Se si è disposti ad ognorare alcuni dei deittagli delle storie, è comunque apprezzabile, grazie sopratutto al personaggio di Charming.