Dink Smallwood è un allevatore di maiali che, dopo la morte della madre in seguito all'incendio della sua casa, parte alla ricerca di vendetta con il sogno di diventare un grande eroe.

Si tratta del classico gioco di ruolo, nel quale il personaggio cresce grazie all'esperienza, che consente l'evoluzione delle sue caratteristiche (attacco, difesa e magia).

Lungo il cammino Dink troverà armi di offesa sempre più efficaci per contrastare i nemici più ostici; spade e magie gli permetteranno di liberarsi dei mostri che ostacoleranno le sue imprese.
Mano a mano che approderete nei vari villaggi, vi verranno assegnate missioni che sarete obbligati a risolvere per poter proseguire nella vostra avventura.
Come in ogni gioco del genere che si rispetti, sarà possibile comprare armi ed armature, farsi curare dal guaritore e parlare con le persone residenti nei villaggi per informarsi, ed eventualmente essere incaricati di qualche "missione speciale".


Il sistema di controllo è particolarmente intuitivo: tutte le azioni di Dink si effettuano tramite tastiera. Lo schema di combattimento, invece, non è eccezionalmente bello, visto che molto spesso si risolve in un "colpisci e fuggi" che alla lunga può diventare ripetitivo.
Inoltre non è possibile scegliere la classe del personaggio (Dink comunque potrà imparare incantesimi e utilizzare qualsiasi arma anche se, a dire il vero, la gamma di magie e spade a disposizione non è molto vasta).

E' sicuramente il gioco ideale per chi si vuole avvicinare al mondo dei giochi di ruolo, una sorta di tutorial molto giocabile e ricco di elementi umoristici (se capite l'inglese); sicuramente un prodotto molto stimolante per i novellini del genere, ma che può interessare anche i più esperti.

La folta schiera di appassionati di Dink Smallwood, grazie all'editor incluso nel gioco, ha creato numerosi Add-ons amatoriali (detti "D-Mods"), alcuni talmente vasti da potersi considerare dei seguiti non ufficiali, a volte perfino più coinvolgenti del gioco originale (!).
Queste espansioni molto spesso contengono nuove armi, mostri mai incontrati prima e anche sottogiochi (ad esempio gestire direttamente una traversata in nave dello stesso Dink) che rendono Dink Smallwood un'esperienza potenzialmente illimitata.

Nota bene: Dink Smallwood è stato pubblicato nel 1997 e rilasciato come Freeware (annessa anche la licenza Open Source; i codici sorgente sono disponibili qui) nel 1999 dalla Robinson Technologies, editor incluso (ndr).