Perso il codice di IceWind Dale 2

Beamdog sta sfornando diverse Enhanced Edition dei classici rpg di un tempo: Baldur's Gate, IceWind Dale e anche Planescape Torment. Il prossimo della lista dovrebbe essere IceWind Dale 2, ma l'impossibilità di rintracciare il codice sorgente minaccia di rendere l'impresa impossibile.

Beamdog, in un post sul proprio blog, ha affermato di aver già contattato sviluppatori e publisher del gioco, ma nessuno sembra sapere dove è finito il codice sorgente. Un altro nefasto effetto della mancata preservazione videoludica allo scopo di "tutelare" gli interessi economici di qualche parte in causa.

Beamdog chiede quindi ai fan che si trovassero in qualche modo in posesso di informazioni sul codice o del codice stesso, patchato o meno, di contattarli. Chiede anche di non intercedere per conto proprio presso i vecchi sviluppatori/publisher del gioco.

Chinaski scrive:13/07/2017 - 07:59

Beh, però... Considerando i macelli combinati da Beamdog con le sue "Enhanced Edition", forse non tutto il male vien per nuocere!

davidee scrive:14/07/2017 - 19:20

vuoi vedere che questi furboni oltre a sfruttare il fatto che gli appassionati sono disposti a fare dei sacrifici enormi di tempo e lavoro gratis per rendere disponibili le traduzioni a tutti trovano anke quelli col codice e magari fanno anke l'enchanced al posto loro cosi' basta solo che lamettono in vendita......sto scherzando naturalmente...era solo per dire quanto infami possano essere i BD

Chinaski scrive:14/07/2017 - 21:05

Mmm, in realtà pensavo ad un'altra possibilità.

Può darsi che il codice sia in mano ad un editore dell'epoca Black Isle e che stia semplicemente aspettando il momento giusto per rilasciare una propria ri-edizione del titolo.

Non sarebbe, poi, così da escludere proprio in considerazione che i Beamdog hanno rilasciato delle versioni talmente messe male, all'inizio, da ricordare i casini che compie Ubisoft!

I presupposti per avere un bacino di utenza di videogiocatori scontenti di BD, ci sono: basterebbe sfruttarli...

Gwenelan scrive:14/07/2017 - 21:27

Ragazzi, queste cose si basano su ragioni economiche. A nessuno, tra sviluppatori e publisher, interessa della qualità in sé delle EE, ma delle ragioni economiche (plus, se gli hanno dato BG e Torment, è ridicolo che si tengano apposta IWD2).

Dovete considerare che non è difficile "perdere" queste cose, perché in America intanto non c'è nessun posto dove uno deve segnare queste cose. Cioè, se io compro un'auto e te la vendo, il passaggio di proprietà è subito registrato e se beccano quell'auto sanno che è la vostra. Se io creo IWD2 e vi cedo i diritti... non è scritto da nessuna parte tranne che nelle nostre carte, e sono carte vecchie di anni, in questo caso.
In più, non c'è neanche l'obbligo di deporre da qualche parte le proprie creazioni come si faceva una volta.

E' molto probabile che nessuno si ricordi più chi avesse diritto al codice e che anche i vecchi documenti siano andati perduti. Non è nulla di sospetto, è una cosa che succede di continuo, purtroppo (vedete anche No One Lives Forever, per citare un altro caso recente), per questo la preservazione videoludica è tanto importante. Questi sono giochi tecnicamente bloccati ancora per 50+ anni, ma nessuno sa chi ha i diritti, quindi non li si può toccare né rivendere. Sembra cretino perché *è* cretino, ma purtroppo è la realtà.

Gwenelan scrive:14/07/2017 - 05:54

XD
Beh, il problema però è che *nessuno* può farci nulla, se non si ritrova.

Chinaski scrive:14/07/2017 - 10:48

Eh, infatti è un vero peccato al di là delle battute!

Ma quello che non capisco è come sia possibile. Ma gli sviluppatori del gruppo Obsidian non sono forse parte dei fu Black Isle?!

E nessuno di loro sa come poter mettere le mani sul vecchio codice?!

Sarò "paranoico" io ma c'è qualcosa che non mi torna...

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
                        ____  
__ _ _ _ ____ |___ \
/ _` | | | | | |_ / __) |
| (_| | | |_| | / / / __/
\__,_| \__, | /___| |_____|
|___/
Enter the code depicted in ASCII art style.