Il pubblico dei videogiocatori è pronto per un gioco su un tema controverso e non banale? Un gioco può andare a toccare degli eventi ancora oscuri che toccano da vicino il nostro recente passato?

Gli altri medium hanno fatto quel salto da tempo ma i videogiochi? Il pubblico è troppo ancora troppo immaturo? Colpa degli utenti stessi che sono sopratutto ragazzetti o sono gli stessi publisher che frenano e mantengono un livello basso della produzione dal punto di vista culturale e sociale?

Di tutto questo si discute sul forum a seguito dell'annuncio dello sviluppo di Progetto Ustica, un videogioco che tratta la tragedia che ha visto l'abbattimento del volo IH870 tra i nostri cieli nel 1980 e che cela ancora tanti lati oscuri mai veramente rivelati.