The Abbey

 

Prologo:
Al termine del filmato osservate il portone e tirate la corda, che è attaccata alla campanella. Entrate nell’abbazia e parlate con l’abate. Esaurite tutti gli argomenti e parlate con Padre Segundo.

Primo capitolo:
Parlate con Egidio ed esaurite tutti gli argomenti. Osservate il turibolo e zoomate sulla corda. Prestando attenzione all’estremità sporca di rosso. Leonardo sosterrà che non si tratta di sangue. Raccogliete la fune accanto al mulo di Bruno. Uscite dalla stalla ed aprite la mappa. Andate a casa dell’abate, e quindi nell’ufficio di Segundo. Scambiate poche battute con il monaco, dopodichè spostatevi nella sala dei ricevimenti. Osservate tutto quello che c’è nella stanza. Uscite dalla sala e tornate in cortile. Andate in cantina ed osservate sia le botti di vino, che i barili di birra. Esaminate l’alambicco e scoprirete che il collo d’uscita è rotto. Lasciate la cantina e provate ad entrare in cucina. Per il momento la porta è chiusa. Andate in biblioteca e vedrete uno dei monaci, nascondersi dietro una colonna. Parlate con il monaco, il suo nome è Goffredo. Esaurite tutti gli argomenti. Al termine del dialogo spostatevi verso la zona dell’indice ed osservate il bassorilievo sul muro. Cliccate un paio di volte sulla scrivania e prendete i fogli bianchi. Cambiate zona e salite le scale ubicate sotto l’arco a sinistra. Entrate nell’ufficio d’Umberto e parlate con lui. Esaurite tutti gli argomenti e cercate di esaminare l’ufficio, cliccando sulla statua, la scrivania o gli scaffali; ma Umberto v’intimerà di non toccare nulla. Salite le scale a sinistra e parlate con Marcello. Conversando con lui scoprirete che solo i copisti possono entrare nella biblioteca, per tanto vi suggerirà un libro da far tradurre e copiare a Bruno affinchè possa entrare nello scriptorium. Uscite dalla biblioteca ed andate in cucina. Entrate e parlate con il cuoco. Complimentatevi per l’ottimo profumo della zuppa, e Martin vi chiederà d’indovinare le spezie con cui l’ha cucinata, rispondete che il vostro olfatto oggi non è in gran forma. Esaurite tutti gli argomenti poi prendete il mattarello. Provate ad entrare nel refettorio, ma la porta è chiusa. Uscite e recatevi all’ospedale. Parlate con Eladio e prendete la padella appesa accanto all’ingresso. Portatevi verso la parte posteriore della stanza ed osservate l’armadietto. Uscite dall’ospedale e recatevi in chiesa. Andate due volte a sinistra ed osservate tutto: panche, statue, lapidi, ecc…Prendete la candela sopra l’altare e tornate verso l’ingresso della chiesa. Dirigetevi al chiostro e parlate con Arcadio. Una volta terminata la conversazione con il bizzarro giardiniere, tornate in chiesa e salite le scale, che conducono alle celle dei monaci. L’unica aperta è la vostra. Guardatevi attorno e tornate giù. Salite sul campanile ed osservate la penna nel nido; per il momento non potete prenderla. Uscite dalla chiesa e tornate in biblioteca. Andate a sinistra e parlate con Goffredo. Al termine del dialogo salite due rampe di scale e parlate con Marcello. Ritornate giù a parlate di nuovo con Goffredo. Chiedete al monaco dove potete trovare il libro di cui parlava Marcello. Goffredo v’indirizzerà da Arcadio. Tornate in chiesa e quindi andate al chiostro. Chiedete ad Arcadio di darvi il libro, ma il monaco risponderà che il libro serve a lui, aggiungendo che Clotilde ha bisogno dei semi di genziana. Uscite sia dal chiostro, che dalla chiesa e recatevi in ospedale. Parlate con Eladio, e dopo aver ricordato i bei vecchi tempi fatevi dare i semi di genziana. Chiacchierando con Eladio scoprirete anche quali spezie ha dato al cuoco per cucinare la sua zuppa. Uscite dall’ospedale ed andate verso il pozzo. Cliccate sulla fune e guardate il filmato. Parlate con Bruno poi usate la fune sulla carrucola, e guardate il breve filmato. Rientrate nella cella e mettete la padella sotto l’abito bagnato di Bruno. Prendete la padella piena d’acqua e tornate in cucina. Parlate con Martin e complimentatevi di nuovo per il profumo della zuppa. Quando il cuoco vi chiederà d’indovinare che spezie ha utilizzato per preparare la zuppa, rispondete timo ed origano. Dopo aver parlato con Martin mettete la padella piena d’acqua sulla stufa ed immergeteci il barattolo con i semi. Tornate in chiesa e quindi al chiostro. Date il barattolo di semi ad Arcadio, che in cambio vi darà il libro. Andate in cantina e troverete Egidio addormentato. Provate a svegliarlo con le buone maniere, ma non ci riuscirete, quindi aprite il rubinetto della botte sopra la sua testa. Tornate al campanile e prendete la piuma. Andate nella biblioteca ed entrate nell’ufficio d’Umberto. Mostrategli il libro e chiedetegli di tradurlo. Il monaco risponderà che la traduzione sarà pronta fra una settimana. Esaurite tutti gli argomenti e scoprirete che Umberto è affamato. Uscite sia dall’ufficio, che dalla biblioteca e tornate in cucina. Parlate con Martin e provate e prendere un po’ di zuppa, raccogliendola nel contenitore vuota. Martin vi fermerà. Parlate con Bruno e guardate il filmato. Appena riprendete il controllo di Leonardo prendete un po’ di zuppa, raccogliendola nel barattolo vuoto. Uscite dalla cucina e tornate in biblioteca. Entrate nell’ufficio d’Umberto e dategli la zuppa. A questo punto chiedetegli ancora di tradurre il libro; questa volta non potrà rifiutare. Uscite dall’ufficio d’Umberto e salite le scale. Parlate con Marcello e guardate il filmato. Una volta entrati nello scriptorium osservate il banco, macchiato di rosso e zoomate sulla serratura. Vi serve la chiave. Uscite sia dallo scriptorium, che dalla biblioteca. Andate al cimitero e parlate con Egidio, finchè lo convincerete ad aprire la cella d’Anselmo. Prendete il libro e raccogliete la chiave di fronte al tavolo. Tornate in biblioteca ed entrate nello scriptorium. Aprite il banco con la chiave d’Anselmo e prendete la pergamena. Goffredo verrà a chiamarvi per la cena. Parlate sia con l’abate, che con Nicolas. Guardate il filmato e scoprirete che qualcuno ha rubato la pergamena!

Secondo capitolo:
Parlate con Bruno e guardate il filmato, nel corso del quale scoprirete che Goffredo è scomparso. Andate nella biblioteca e dirigetevi nello scriptorium. Parlate con Tomas ed esaurite tutti gli argomenti. Uscite sia dallo scriptorium, che dalla biblioteca. Andate al refettorio e parlate con Martin. Interrogatelo senza tralasciare nulla. Uscite ed andate al cimitero. Entrate nel capanno e portatevi nell’angolo in basso a sinistra. Osservate la macchia di sangue e spostate la tavola di legno. Troverete il cadavere di Goffredo, e partirà un altro filmato, al termine del quale vi troverete in ospedale. Parlate con Eladio poi tornate al cimitero. Entrate nel capanno ed andate nell’angolo in basso a sinistra. Prendete la pala e parlate con Bruno. Uscite dal capanno e tornate in biblioteca. Andate a sinistra e parlate con Tomas. Al termine del dialogo leggete il libro sul tavolo e Leonardo prenderà automaticamente la formula. Entrate nell’ufficio d’Umberto e parlate con lui, nel corso del dialogo sentirete ancora il suo stomaco brontolare. Uscite dalla biblioteca. Andate in cucina e prendete il timo. Uscite ed andate in ospedale. Parlate con Eladio e chiedetegli dove potete trovare le foglie di belladonna. Il medico v’indirizzerà da Arcadio. Andate in chiesa e quindi nel chiostro. Osservate la cassetta degli attrezzi e parlate con Arcadio. Chiedetegli le foglie di belladonna; ma Arcadio non vi sarà d’alcun aiuto, anzi per tutta risposta vi chiederà di portare la falce al fabbro per fargliela affilare. Uscite sia dal chiostro, che dalla chiesa e recatevi alla fucina. Prendete il soffietto appoggiato accanto all’ingresso e fate un passo avanti. Prendete un pezzo di carbone dalla botte accanto a Nicolas. Parlate con il fabbro, e dopo aver esaurite tutti gli argomenti chiedetegli di affilare la falce. Tornate in chiesa e quindi al chiostro. Usate la falce sulla piantina e prendete una foglia di belladonna. Uscite dal chiostro e dalla chiesa. Andate a casa dell’abate. Superate l’ufficio di Segundo ed entrate nella sala dei ricevimenti. Giratevi ed entrate nell’ufficio dell’abate. Parlate con lui e verrete condotti nella cripta. Entrate e guardate il bassorilievo a sinistra. Parlate ancora con l’abate, fino a quando vi darà la chiave della cripta. Combinatela con la candela nel vostro inventario e Leonardo ne farà un calco. Uscite sia dalla cripta, che dalla casa dell’abate. Fermatevi in giardino e parlate con Egidio. Entrate in casa dell’abate e dirigetevi nella sala dei ricevimenti. La porta dell’ufficio è chiusa. Osservate la finestra. Leonardo affermerà che la finestra è troppo in lato. Parlate con Bruno e guardate il breve filmato. Una volta entrati nell’ufficio dell’abate esaminate il tavolo ed aprite il cassetto. Osservate il contenuto del cassetto e Leonardo prenderà la chiave della sala dei ricevimenti. Aprite l’armadietto a destra. Troverete uno scrigno. Apritelo e prendete il tabacco. Aprite la porta a destra dell’armadietto, con la chiave appena presa. Dopo aver aperto la porta Leonardo rimetterà la chiave dove l’ha presa. Uscite dall’edificio e recatevi in ospedale. Mettete nel mortaio le foglie di belladonna, quella di timo ed il tabacco. Usate il mortaio, e Leonardo metterà automaticamente le erbe macinate, dentro il contenitore. Avvicinatevi al tavolo e prendete la provetta attaccata alla candela. Uscite dall’ospedale ed andate al pozzo. Mettete il contenitore con le erbe dentro il secchio. Così facendo Leonardo prenderà il contenitore con l’acqua e le erbe. Andate in cantina e portatevi nell’angolo. Sostituite il beccuccio d’uscita con la provetta. Versate il contenuto del contenitore nel beccuccio d’entrata. Mettete il carbone sulla cenere, sotto l’alambicco. Tornate verso l’ingresso della cantina e prendete la torcia. Ritornate dinnanzi all’alambicco ed accendete le braci con la torcia. Leonardo alimenterà il fuoco con il soffietto e, poco dopo prenderà automaticamente la pozione. Uscite ed andate in cucina. Provate a rubare un po’ di zuppa trascinando il contenitore sulla pentola ma; Martin vi scoprirà. Parlate con Bruno e chiedetegli di distrarre il cuoco. Appena riprendete il controllo di Leonardo rubate un po’di zuppa, trascinando il barattolo sulla pentola. Uscite ed andate in biblioteca. Salite nell’ufficio d’Umberto e dategli la zuppa. Parlate con Umberto, finchè la pozione non farà effetto. Cercate la pergamena rubata, nel libro accanto a lui. Prendete la statuetta. Aprite il vostro inventario e cliccate sulla statuetta con il tasto destro del mouse. Troverete la pergamena! Uscite dall’ufficio e salite nello scriptorium. Osservate sia il cancello, che la colonna. Uscite dallo scriptorium e dalla biblioteca. Andate nella stalla ed osservate il mulo di Bruno. Aprite la bisaccia e prendete la bussola. Uscite ed andate nella fucina. Parlate con Nicolas e mostrategli la candela con il calco della chiave. Il fabbro risponderà che la chiave sarà pronta l’indomani. Date la bussola a Nicolas, ed il fabbro per sdebitarsi realizzerà immediatamente una copia della chiave. Guardate il filmato.

Terzo capitolo:
La mappa non funziona di notte, quindi dovrete raggiungere a piedi le varie locazioni. Per raggiungere la chiesa, andate a sinistra per due schermate. Aprite il cancello con la copia della chiave. Osservate il bassorilievo cliccando con entrambi i tasti del mouse ( non contemporaneamente). Aprite il vostro inventario ed osservate tutte le figure, prestando attenzione ai commenti di Leonardo. Fate la stessa cosa sul bassorilievo. Per aprire il passaggio segreto dovete individuare le differenze tra la pergamena ed il bassorilievo. Seguite le mie indicazioni.

Lato in alto a sinistra: cliccate sulle due teste della creatura.

Parte centrale: cliccate sulla bocca del diavolo.

Entrate nel passaggio e raccogliete il femore, dalla pila d’ossa accanto a Leonardo. Avvicinatevi all’ingresso a destra, ed osservate la grafia sul lato sinistro. Parlate con Bruno e fatevi dare fogli e calamaio. Sporcate la grafia con l’inchiostro. Sovrapponeteci il foglio bianco e passateci sopra il mattarello. Aprite il vostro inventario e leggete la grafia. Entrate nella stanza a sinistra ed osservate la statua. C’è una crepa. Infilateci il femore e provate a girarlo. La lancetta dell’orologio girerà. Interagite con il femore, finchè la lancetta dell’orologio sarà sulla X ovvero il dieci in cifre romane. Uscite ed entrate nell’alta stanza. Avvicinatevi alla statua e muovete la mano che controlla l’orologio. Mandate la lancetta sul I. Uscite ed entrate nella stanza accanto alla grafia. Avvicinatevi alla parete ed interagite con la pietra diversa. Vi ritroverete all’esterno. Raggiungete la biblioteca, andando a sinistra della casa dell’abate, e poi a sinistra della chiesa. Cliccate sulla porta della biblioteca, e Leonardo dirà che è aperta. Entrate e dirigetevi allo scriptorium. Esaminate la colonna ed il cancello. Uscite dalla biblioteca ed andate al cimitero. Per raggiungerlo partite dalla biblioteca ed andate in basso a destra, poi in alto a sinistra. Portatevi verso l’angolo in alto a destra e passate il puntatore del mouse sotto l’albero. Leonardo individuerà la tomba d’Anselmo. Usate la pala sulla tomba e Leonardo chiederà a Bruno di scavare. Osservate la tomba aperta, e cliccate sulle mani d’Anselmo; finchè convincerete Bruno ad aiutarvi. Prendete la pergamena e tornate nella biblioteca. Raggiungete lo scriptorium ed usate la pergamena d’Anselmo sulla colonna. Leonardo sistemerà automaticamente la colonna. Si aprirà un passaggio. Entrate nel passaggio in alto a destra e proseguite nella stessa direzione per due schermate. Osservate i libri e guardate il filmato. Quando riprendete il controllo di Leonardo esaminate il pentacolo e leggete il libro posto sopra il leggio. Uscite dall’archivio ed entrate nell’ufficio di Marcello. Sollevate il lenzuolo sotto le scale, e raccogliete la mattonella. Scendete e cercate di uscire dalla libreria, ma scoprirete che la porta è chiusa. Andate a sinistra per due schermate e mettete la mattonella appena trovata sul bassorilievo. Guardate il filmato.

Quarto capitolo:
Parlate con Segundo poi uscite dalla casa dell’abate. Andate in cucina e provate a parlare con Martin, che però vi liquiderà rapidamente, rifiutandosi di rispondere alle vostre domande. Andate al cimitero e vedrete Nicolas, Arcadio ed Egidio che seppelliscono Umberto e Goffredo. Parlate con tutti. Arcadio vi dirà d’aspettarlo al chiostro, per parlare in privato. Andate in ospedale, ma la porta è chiusa, inoltre non c’è traccia d’Eladio. Andate in chiesa e quindi al chiostro. Arcadio non arriva. Tornate al cimitero e parlate con Arcadio. Dategli appuntamento nella vostra cella. Tornate in chiesa e salite nelle celle. Troverete Arcadio nella cella di Leonardo. Parlate con Bruno e ditegli di avvisarvi nel caso arrivasse qualcuno. Rientrate e parlate con Arcadio, esaurendo tutti gli argomenti. Al termine dell’interessante colloquio uscite e parlate con Bruno. Uscite dalla chiesa ed andate a casa dell’abate. Entrate nell’ufficio di Segundo e prendete la lettera sulla scrivania. Aprite la busta nel vostro inventario, e leggete la lettera. Aprite la mappa ed andate in biblioteca. Salite nello scriptorium e parlate due volte con Tomas. Al termine del filmato andate in cucina ed osservate l’insalata. Spostatela e prendete il pacchetto. Apritelo ed al suo interno troverete dei tarocchi. Andate nel refettorio e parlate con Martin, esaurendo tutti gli argomenti. Guardate il filmato e ponete tutte le domande a vostra disposizione. Appena riprendete il controllo di Leonardo andate in chiesa e prendete un’altra candela dall’altare. Recatevi in cucina e sciogliete la candela nella pentola d’acqua bollente. Leonardo prenderà automaticamente lo stoppino. Parlate con Martin poi uscite ed andate nella fucina. Osservate le cesoie appese al palo. Raccogliete sia il martello, che il piede di porco. Aprite il barile di polvere da sparo con il piede di porco e prendetene una manciata. Andate verso la parte posteriore e parlate con Nicolas. Nel corso della conversazione il fabbro restituirà a Leonardo la bussola che gli aveva regalato. Uscite dalla fucina e tornate all’ospedale. Mettete la polvere da sparo nella serratura della porta ed infilateci lo stoppino. Leonardo farà notare che con uno stoppino asciutto si può fare ben poco. Andate in cantina ed usate la stoppino sul tappo della botte. Leonardo vuole raccogliere il vino dentro un recipiente, usate quindi il barattolo nel vostro inventario con la botte di vino. Immergete lo stoppino nel barattolo pieno di vino. Tornate in ospedale ed usate lo stoppino imbevuto, con la polvere da sparo nella serratura. Tornate in chiesa e prendete l’ultima candela. Andate in cucina ed accendete la candela con il fuoco sotto la pentola. Tornate in ospedale ed usate la candela accesa sullo stoppino infilato nella serratura della porta. Entrate in ospedale e guardatevi attorno, ma non c’è niente da vedere e nessuno da interrogare. Uscite ed andate al cimitero. Parlate con Egidio e convincetelo ad aprirvi la cella d’Umberto, mostrandogli la lettera che avete trovato nell’ufficio di Segundo. Andrete automaticamente nella cella d’Umberto. Esaminate il letto, Leonardo noterà qualcosa. Cliccate ancora sul letto e fatevi aiutare da Bruno a spostarlo. Esaminate il buco e provate ad afferrare l’oggetto di metallo con il crocifisso, ma non basta. Rompete la bussola con il martello e combinate il magnete con il crocifisso. Usate di nuovo il crocifisso con il buco e, finalmente riuscirete a prendere la chiave. Uscite dalla cella ed origliate alla porta della cella d’Eladio. Tornate in ospedale. Entrate ed aprite il mobiletto con la chiave d’Umberto. Prendete il foglietto e leggetelo. Prendete lo scrigno e guardate il breve filmato. Andate nella fucina. Nicolas non c’è. Raccogliete il foglio stropicciato accanto alla porta e leggetelo. Andate nel refettorio e troverete il cadavere di Nicolas. Perquisitelo e guardate il filmato. Quando riprendete il controllo di Leonardo usate il crocifisso sulla corda. Continuate a cliccare sul crocifisso; finchè Leonardo riuscirà a liberarsi. Guardate l’ennesimo filmato e parlate con Tomas. Prendete il recipiente sigillato ed apritelo immergendolo nel secchio. Buttate il sale contenuto nel barattolo sul libro sopra il tavolo. Riempite il contenitore con l’acqua del secchio. Bagnate il libro sul tavolo, prendetelo e buttatelo nel fuoco. Guardate il filmato finale! 

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
           ___            ____  
__ _ / _ \ __ _ |___ \
/ _` | | (_) | / _` | __) |
| (_| | \__, | | (_| | / __/
\__, | /_/ \__, | |_____|
|___/ |___/
Enter the code depicted in ASCII art style.