La rubrica Industria Tricolore, con la preziosa collaborazione dell'enciclopedico Fabio "Niubbo", presenta una monografia dedicata alla Comic Art Games, publisher evanescente, costola dell'editoria italiana dedicata ai comics. La Comic Art, fondata nel 1965, ha infatti raccolto le licenze dei più importanti comics stranieri, peresentandoli a colori e su carta di qualità, purtroppo l'ascesa della Bonelli e la decisione della Marvel di pubblicare direttamente in Italia (con la nascita di Marvel Italia), ne decretarono l'inesorabile declino.
 
Rinaldo Traini, fondatore della Comic Art, cercò di tenerla a galla, traendo profitti dalle licenze che ancora gli restavano e, seguendo l'esempio di Simulmondo e Bonelli, pubblicò avventure dinamiche in edicola con cadenza mensile. Approdarono così nelle edicole, rete di distribuzione capillare e familiare al celebre editore, i videogiochi dedicati ad icone storiche del fumetto internazionale: Mandrake - l'Ombra del CobraFlash Gordon - il Rapimento di Dalel'Eternauta - Gli invasori della Citta Eterna e Yellow Kid - Avventura al Luna Park.
Tali giochi, tutti prodotti da Holodream Software, sono variazioni dello stesso canovaccio, avventure dinamiche con elementi di avventura grafica: fasi actione e puzzle solving, per creare un prodotto che esaltasse sia le gesta eroiche dei personaggi, sia la loro proverbiale sagacia, almeno nelle intenzioni.
Il risultato purtroppo non fu entusiasmante, ponendo per sempre fine alle ambizioni di Comic Art nel ramo videoludico.