Escape!

Bentornati feticisti dell'inchiostro digitale,
l'attesa è stata lunga, ma riparte finalmente il nostro viaggio nella storia delle avventure testuali (e non solo). Ora potrete placare la vostra bramosia di Digital Antiquarian con una piccola gustosa chicca, un regalino natalizio, ripescato dal glorioso archivio storico di OldGamesItalia, grazie al contributo del nostro instancabile The Ancient One, depositario di ancestrali saperi, vera memoria storica di OGI.
 
E allora, stappate un Franciacorta e degustate il nostro antipasto natalizio.
 
Festuceto
 
Vi è mai capitato, mentre siete alle prese con qualcosa di completamente diverso, di imbattervi per caso in qualcosa che avete cercato a lungo? Ebbene, sappiate che ho appena trovato l’equivalente digitale del gioco preferito del mio gatto (che la scorsa settimana ho ritrovato per puro caso, mentre mi allungavo sotto il mobiletto della TV per collegare il nuovo decoder). Ho infatti trovato Escape!, il maze game che ispirò Richard Garriott a programmare in 3D i labirinti di Akalabeth. Ho così scoperto che è stato scritto da Silas Warner della Muse Software, del quale prossimamente vi parlerò in maggior dettaglio. Nel frattempo ho già aggiornato il vecchio post su Garriott per riflettere questa scoperta [la nostra versione italiana dell’articolo era già aggiornata; ndAncient]. Ma, per tagliare la testa al toro, ecco qui uno screenshot e l’immagine del disco per giocarci. Digitate “RUN ESCAPE” dopo il boot del disco per iniziare a giocare. [il gioco richiede un emulatore di Apple II; ndFestuceto].

 
Noi di OldGamesItalia abbiamo (non senza difficoltà) ripescato nei polverosi archivi del sito, e direttamente dal mitico Ultima VII Babylon, l'estratto dell'intervista con la "confessione" del nostro simpatico Lord British, sapientemente sottotitolato dallo staff di OGI.
Buona visione!

 
The Digital Antiquarian è un blog, scritto da Jimmy Maher, che si occupa di storia e di cultura del videogioco partendo dall'analisi di singoli videogiochi. OldGamesItalia è lieta di presentarvi la traduzione italiana, autorizzata dall'autore!
Se anche voi apprezzerete questo interessantissimo blog, non mancate di visitare la pagina ufficiale (in lingua inglese) e di sostenerlo tramite Patreon.
Traduzione a cura di: The Ancient One
Editing a cura di: Festuceto
 
 

 

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _        __                 
| |__ / /_ ___ __ _
| '_ \ | '_ \ / __| / _` |
| | | | | (_) | \__ \ | (_| |
|_| |_| \___/ |___/ \__, |
|_|
Enter the code depicted in ASCII art style.