Primo capitolo:
Guardate il filmato introduttivo, al termine del quale prenderete il controllo di Jep. Tirate il pomello del salvagente sulla spalla di Mina e sganciate la cintura di sicurezza. Osservate il cadavere del pilota. Cliccate sul finestrino accanto a Mina e guardate il breve filmato. Parlate con Mina; la ragazza vi chiederà di cercare delle bende per la sua gamba ferita. Chiedete a Mina di accarezzarvi poi imboccate il sentiero. Giunti all’incrocio Jep fiuterà qualcosa. Giratevi e prendete la foglia d’albero nascosta sotto le assi. Giratevi e proseguite verso l’incrocio. Seguite il fumo giallo ed arriverete alla sorgente. Raccogliete l’esca sotto la radice dell’albero a destra. Voltatevi e tornate all’incrocio, cliccando una sola volta. Giratevi a destra e fate un passo avanti Jep fiuterà ancora qualcosa. Giratevi a destra e raccogliete il ramo corto sotto la pianta. Aprite il vostro inventario e trascinate il ramo su Jep, che lo mangerà, ricavandone un ramo appuntito. Proseguite verso l’albero abbattuto. Scendete le scale e raggiungete la spiaggia. Raccogliete la bottiglia rotta, la tanica di benzina, le alghe, il tubo, ed il grano mischiato con la sabbia. Voltatevi e tornate all’incrocio. Andate avanti e vedrete una scimmia disperata. Per il momento non potete fare nulla per aiutarla. Tornate all’incrocio. Giratevi a sinistra ed andate verso l’incrocio del mulino. Dirigetevi verso il mulino a destra. Raccogliete il grosso ramo rotto accanto alle scale. Andate a sinistra e vedrete una scimmia accanto ad un fucile. Giratevi e raccogliete i pinoli sotto l’albero. Quando Slugger vi attaccherà per avere i pinoli, rifiutate di darglieli. Jep fuggirà. Andate a sinistra fino al prossimo incrocio. Andate a sinistra, e proseguite fino al prossimo incrocio; quello dello spaventapasseri. Jep fiuterà qualcosa. Alzate lo sguardo e vedrete dei calabroni. Non arrampicatevi! Giratevi a sinistra e raccogliete due arance. Giratevi ancora e prendete la pelle di serpente. Tornate nei pressi del mulino, dove c’è Slugger e salite le scale. C’è uno scrigno. Prendete l’amo e lo straccio sporco. Scendete le scale a destra del mulino e tornate da Mina. Lavate lo straccio nell’acqua del fiume e datelo a Mina. Guardate il filmato ed abbracciate Mina. Tornate all’incrocio ed andate a sinistra. Dall’incrocio dello spaventapasseri girate a sinistra e dirigetevi verso il lago di fango. Raccogliete il ramoscello e giratevi a destra. Prendete tre uova nel nido. Giratevi e prendete la creta. Tornate all’incrocio dello spaventapasseri e proseguite. Raccogliete tre ramoscelli secchi accanto al capanno distrutto. Girate il crogiolo rotto e prendete sia i vermi, che l’ocarina. Entrate nel laboratorio e vedrete Amber intenta a rompere le noci. Giratevi a sinistra ed osservate la vasca piena d’acqua. Parlate con Amber, spulciatela ed imploratela. Prendete la pietra che vi darà. Per proseguire dovete rompere dieci noci. Caricate il colpo alzando il braccio, non appena la noce è cerchiata di verde colpitela.

Volendo potete risolvere l’enigma attivando la modalità facile. Dopo aver rotto dieci noci trascinate il cibo su Jep, finchè la sua barra d’energia diverrà verde. Uscite ed andate all’incrocio dello spaventapasseri. Girate a sinistra e proseguite fino all’incrocio del mulino. Girate a destra e tornate da Mina. Parlate con Mina, ed in lontananza sentirete il rumore di un motore. Chiedete una carezza a Mina poi andate all’incrocio a destra. Jep si girerà automaticamente. Andate verso la fonte. Proseguite e provate ad avvicinarvi alla fonte. V’imbatterete in un robot. Voltatevi e sentirete Mina gridare. Andate verso l’incrocio del mulino e girate a sinistra. Mina è scomparsa. Proseguite verso l’incrocio ed osservate il sangue per terra. Seguite le macchie di sangue e Mina v’informerà della presenza del giaguaro. Raccogliete la benda sporca accanto ai gradini. Giratevi a destra ed arrampicatevi sull’albero senza foglie. Parlate con Mina che vi dirà di portarle un antisettico. Uscite dalla finestra e proseguite verso l’incrocio, poi andate a destra del baratro. Voltatevi e provate a raccogliere il timo, ma c’è un serpente che ve lo impedisce. Usate l’ocarina e suonatela un po’. Dopo aver ipnotizzato il serpente prendete il timo e tornate da Mina. Datele il timo. Mina dirà che la sua ferita si è riaperta e vuole che le portiate delle formiche. Uscite dalla finestra e giratevi a destra. Prendete il fucile accanto alla carcassa del porcospino e prendete il filo d’erba alla sua destra. Per risolvere l’enigma dovete catturare dieci formiche con il filo d’erba; anche stavolta potete giocare attivando la modalità facile. Dopo aver catturato le formiche giratevi verso l’incrocio e proseguite fino al lago. Lavate la benda e tornate da Mina. Datele le formiche e Mina vi chiederà di curare la sua ferita. Trascinate e decapitate una formica alla volta sulla ferita aperta cliccandoci sopra. Fatelo con tutte le formiche, ( altro che Rambo!). Le formiche che avanzano potranno essere utilizzate come cibo per scimmie. Dopo aver ricucito la ferita date a Mina la benda pulita. Uscite dalla finestra ed andate a buttarvi nel pantano. Vedrete Jep sporco di fango nell’angolo in basso a sinistra. Prendete la canna di bambù e tornate all’incrocio dello spaventapasseri. Arrampicatevi sull’albero. Prendete l’alveare con la canna di bambù nel vostro inventario e tornate al mulino. Appena compare il giaguaro cliccateci sopra e guardate cosa succede. Prendete sia il bastone, che la larva di calabrone ed entrate nel mulino. Parlate con Mina e cercate di farvi accarezzare. Mina vuole che Jep si dia una ripulita. Uscite dal mulino ed entrate nel laboratorio. Avvicinatevi alla vasca da bagno e cliccateci sopra. Fate mangiare a Jep la foglia nel vostro inventario. Così facendo avrete una spugna che potrà tornare utile. Tornate nel mulino. Parlate con Mina e fatevi accarezzare. Provate ad uscire dal mulino usando le scale, ed automaticamente vedrete un robot attraverso la finestra. Uscite dal mulino ed andate verso l’incrocio. Girate a sinistra e vedrete il robot rotto. Ascoltate ciò che dirà poi zoomate. Prestate attenzione alla targa con la scritta Nautilus 1860. Per risolvere l’enigma dovete usare queste quattro cifre come riferimento, perché sono associate ai numeri in basso.

1 corrisponde a 1.

8 corrisponde a 2.

6 corrisponde a 3.

0 corrisponde a 4.

Tutti gli altri vale a dire 2 – 3 – 4 – 5 – 9 corrispondono a 0. Ogni volta che sbagliate il numero cambia. Dopo aver risolto l’enigma le luci diverranno verdi ed il robot verrà disattivato. Vi servono degli attrezzi per svitare il pannello. Tornate al lago ed impersonate Mina. Immergetevi e prendete le cozze a sinistra dell’elicottero, giratevi a destra e prendete il cavo d’acciaio, sotto l’elicottero. Entrate nel velivolo passando dal finestrino. Prendete la busta di plastica ed il coltellino sotto il cadavere. Raccogliete anche il rotolo di spago e giratevi a destra. Prendete la maniglia dal lato passeggero. Giratevi ancora verso il pilota e prendete i tre gamberi che gli camminano sulla schiena. Uscite. Alzate lo sguardo e tornate in superficie. Accarezzate Jep e fatelo salire sulla vostra spalla. Aprite il vostro inventario e svuotate la busta di plastica. Leggete la lista e tornate dove c’è il robot disattivato. Svitate il pannello togliendo le viti con il coltellino multiuso. Togliete i circuiti bruciati e riponete il coltellino nel vostro inventario. Imboccate il sentiero a destra e raggiungete la spiaggia. Osservate la tartaruga e scendete le scale. Guardate la cascata a sinistra poi raccogliete la lente del sestante che Jep non ha potuto prendere. Osservate il robot che avete neutralizzato nel precedente episodio e svitate il pannello con il coltellino multiuso. Prendete le parti del circuito e provate a risalire la montagna. Vedrete il giaguaro che passeggia davanti a voi. Giratevi ed osservate i cannoni elettrici sulla parete. Dovete rimanere sotto il pannello di controllo e non sulle scale. Usate il coltellino e togliete le viti a sinistra. Rimuovete il circuito bruciato e prendete quello nel vostro inventario. Mettete i chip negli spazi, facendo in modo che le entrate e le uscite corrispondano, in parole povere le luci attorno ai chip devono essere verdi. Fatto questo cliccate sul pomello rosso in alto a destra.

Guardate il breve filmato nel corso del quale vedrete il giaguaro finire in trappola. Riprendete le parti del circuito e tornate nei pressi del robot rotto. Zoomate ed, ancora una volta inserite i chip negli spazi come avete appena fatto.

Ascoltate ciò che dirà il robot e prendete sia il grafico, che la mappa bruciata. Giratevi a sinistra e proseguite verso il bivio dello spaventapasseri. Andate a destra e date una rapida occhiata al laboratorio. Giratevi a sinistra e guardate la bomba di lava; che ha abbattuto l’elicottero. Voltatevi verso il pantano. Mina non può attraversarlo per via della gamba ferita.

Secondo capitolo:
Prendete il controllo di Jep e parlate con Mina. Giratevi verso il pantano e tuffatevi. Vedrete Jep sporco di fango, nell’angolo inferiore sinistro del vostro monitor. Alzate lo sguardo, ci sono dei frutti blu sul ramo. Prendete la canna di bambù nel vostro inventario ed usatela per far cadere i frutti, in modo che li possiate raccogliere. Usate la canna di bambù per misurare la profondità dell’acqua e proseguire. Seguite le mie indicazioni. Giratevi a destra; sott’acqua s’intravede un tronco. Tenendo la canna di bambù in primo piano, cliccate dove l’acqua è bassa. Giratevi a sinistra, cercate un punto poco profondo e fate un passo avanti tenendo in primo piano la canna di bambù. Giratevi a destra e cercate un punto poco profondo. Fate un passo avanti con la canna di bambù in primo piano. Adesso dovete trovare il modo di far attraversare il pantano a Mina. Provate a spingere il tronco ma Jep è troppo debole. Giratevi a sinistra ed andate avanti. Voltatevi a destra e proseguite verso la fornace. Salite le scale vedrete un uccellino sul bordo del comignolo. Raccoglietelo. Giratevi a sinistra; alzate lo sguardo e vedrete un nido. Metteteci l’uccellino. Scendete le scale ed andate sull’altro lato dell’incrocio. Raccogliete il carbone nell’angolo a destra. Andate avanti e guardate in alto; sulla cima della montagna s’intravede una scimmia. C’è anche una buca con dell’acqua. Tornate indietro e raccogliete quattro gardenie di Tahiti. Giratevi a destra e raccogliete i frutti di palma da olio. Tornate all’incrocio. Imboccate l’incrocio, giratevi a sinistra ed andate avanti. Guardate la breve sequenza. Prendete il bastoncino appuntito nel vostro inventario ed usatelo per catturare l’animaletto che si è nascosto sotto la foglia. Giratevi ed alzate lo sguardo. Prendete i favi. Cliccate sull’acqua pulita e Jep si laverà automaticamente. Lavate anche i frutti blu. Prendete l’ipomea acquatica. Nutrite Jep ed usate su di lui una gardenia. Quando la barra d’energia di Jep sarà verde tornate al tronco e spingetelo. Salite sulla spalla di Mina. Giratevi a sinistra ed andate avanti. Provate a leggere la scritta alla base del cartello. Giratevi a sinistra ed andate avanti. C’è dell’acqua sporca. Osservate la scimmia sulla montagna e giratevi a destra. Osservate la fornace. Dalla fornace voltatevi e leggete la scritta alla base del cartello ( 325). Tornate al sentiero e girate a destra. Leggete l’altitudine alla base del cartello ( 306). Andate avanti e dirigetevi nella segheria. Salvate la partita! Spostate la lapide, e dal nulla spunterà una scimmia che cercherà di rubare gli oggetti nel vostro inventario. Siate rapidi e cliccate sulla mano dell’animale prima che riesca a sottrarvi qualcosa. In caso d’errore ricaricate il salvataggio precedente. Dopo esservi liberati della scimmia aprite lo scrigno. Leggete gli appunti e prednete il peso, la mola, i pigmenti rossi, l’ascia arrugginita ed il gesso. Voltatevi e provate a leggere la scritta ai piedi del cartello. Togliete il chiodo che regge la sega circolare. Rimuovete la sega e sostituitela con la mola. Rimettete il chiodo. Premete il pedale ed affilate l’ascia. Giratevi ed andate verso la montagna. Voltatevi a sinistra ed osservate la pineta. Usate l’ascia su un pino e prendete tre aste che misurano 21 piedi. Giratevi a destra e vedrete dei frutti rossi. Prendete il controllo di Jep. Usate un’asta sui rovi e con un’altra prendete i frutti. Raccoglieteli e salite sulla spalla di Mina. Tornate alla segheria. Prendete la lama ed il chiodo. Mettete la mola ed il chiodo. Affilate la lama della sega. Appoggiate un’asta sul banco e muovetela orizzontalmente finchè vedrete la scritta asta da 21 pollici = 15 e 6 pollici.

Premete il pedale, tagliate l’asta e prendete le due che otterrete. Tagliate lo spago con il coltellino multiuso ed avrete un pezzo di corda. Combinate il peso, la corda ed il sestante, così facendo costruirete una livella. Usate la scorciatoia e tornate alla grande fornace. Infilate l’asta da 15 pollici nella base di pietra con la scritta 325 pollici. Andate verso la montagna e giratevi verso l’asta che avete appena posizionato. Usate la livella ed inquadrate la punta dell’asta dopodichè rilasciate il tasto del mouse.

Giratevi a sinistra e, sempre usando la livella inquadrate l’uccellino sull’albero. Rilasciate il tasto del mouse.

Andate alla segheria e inquadrate ancora l’uccellino sull’albero con la livella. Giratevi a destra ed inquadrate la montagna.

Rilasciate il mouse poi andate verso la montagna e vedrete dei movimenti strani.

Fate un passo avanti. Troverete il passaggio segreto, ma prima che Mina possa arrampicarsi dovrà recuperare un po’ d’energia. Usate la scorciatoia ed andate al laboratorio. Mettete l’argilla sul disco di legno. Lavatevi le mani nell’acqua a sinistra e fate girare il disco di legno. Per modellare l’argilla potete cliccare su tre posizioni.

Dovete fare dodici vasi. Voltatevi ed uscite. Smontate il sestante e combinate la lente con il foglio bruciato ed il grosso ramo. Posate il fuoco nella bocca della fornace ed alimentatelo cliccando sul soffietto. Cuocete tutti i vasi facendo attenzione a non bruciarli. Devono essere come nell’immagine sottostante.

Riponete i vasi cotti nel vostro inventario. Avvicinatevi alla vasca del laboratorio e riempite tre vasi d’acqua. Tornate nei pressi del lago e mandate Jep nel fango. Usate un’asta da 21 pollici e prendete il ramo con i frutti blu. Tornate nel laboratorio e lavate sia Jep, che i frutti blu. Salite sulla spalla di Mina. Tornate al lago assieme a Mina e raccogliete l’acero in due vasi. Tornate al laboratorio e procuratevi lo zucchero cuocendo l’acero. Andate al mulino e mettete i semi di palma da olio nel recipiente sul tavolo. Raccogliete l’olio che cola dentro uno dei vostri vasi. Combinate il grano mischiato con la sabbia e l’acqua. In questo modo pulirete il grano. Mettete il grano nel recipiente sul tavolo e raccogliete la farina dentro uno dei vostri vasi. Combinate l’ipomea acquatica con l’olio ed avrete dell’insalata condita. Combinate l’acqua, la farina, lo zucchero, l’uovo ed un frutto qualsiasi. Tornate al laboratorio e cuocete i gamberi e le cozze. Tornate alla segheria e riempite con l’acqua, il secchio di fronte a voi. Collegate il tubo all’alambicco. Preparate un fuoco combinando il palo, i rami secchi e la lente del sestante. Mettete il fuoco sotto il distillatore ed aprite lo sportello. Metteteci un frutto o lo zucchero e raccoglietelo dentro un vaso l‘alcool che otterrete. Mettete nel distillatore una gardenia oppure il timo e raccogliete il profumo dentro uno dei vostri vasi. Combinate l’alcool con i pigmenti rossi ed avrete della vernice. Fate un bouquet combinando il timo o la gardenia. Usate il coltellino e stappate la bottiglia rotta. Usate il tappo con la vernice. Costruite una canna da pesca combinando l’asta da 6 pollici, il tappo, e l’amo. Andate al lago e combinate i vermi con la canna da pesca. Buttate l’amo in acqua e quando il pesce abbocca pescatelo. Tirate il pesce mentre è verde e rilasciate, quando diventa rosso altrimenti scapperà. Pescate finchè Mina dirà d’aver preso abbastanza pesci. Fate mangiare a Mina l’insalata, o qualsiasi altra cosa. Spruzzatele un po’ di profumo e la barra d’energia tornerà verde ( in caso contrario nutrite ancora Mina). Tornate alla segheria e proseguite verso la montagna. Arrampicatevi per entrare nel passaggio.

Terzo capitolo:
Salvate la partita! Giratevi a destra e ritroverete Leonard. Cercate di salvare tutti gli oggetti come avete fatto prima. Scendete e giratevi verso il nido di termiti. Riempite un vaso d’acqua. Raccogliete le canne della scogliera ed i piselli selvatici. Infilate il bastoncino appuntito nel nido delle termiti e cercate di farne cadere il meno possibile. Andate verso la spiaggia ed osservate lo strano oggetto coperto di sabbia. Provate a prendere il gettone, ma si spezzerà. Alzate lo sguardo e vedrete un volto scolpito nella montagna. Andate avanti e prendete la latta verde ed i molluschi. Alzate lo sguardo e vedrete una scimmia che cercherà di colpirvi tirandovi una noce di cocco vuota. Raccoglietela. Giratevi verso la montagna ed osservate la bacinella piena di terra. Giratevi a destra cliccate sull’oggetto che brilla nella sabbia. Usate la creta per fare un calco dello stampo di cristallo. Proseguite verso la spiaggia ed alzate lo sguardo. Prendete il controllo di Jep e fatelo arrampicare. Saltate dall’altra parte, quando la freccia è sul verde. Guardate in alto e vedrete un oggetto che brilla. Spostate le liane e troverete un altro stampo di cristallo. Fate un altro calco con la creta. Giratevi. Saltate sulla palma e scendete. Salite sulla spalla di Mina e tornate al laboratorio. Cuocete gli stampi e prendeteli prima che si brucino. Tornate alla baia e scendete verso la spiaggia. Cliccate sullo strano oggetto ed inserite i gettoni come nell’immagine sottostante.

Se avete fatto tutto correttamente sentire una strana voce. Prendete il germoglio che è apparso sopra lo strano oggetto. Voltatevi e dirigetevi verso la parete della montagna sotto la faccia. Piantate il germoglio nel vaso con la terra ed innaffiatelo. Crescerà rapidamente una pianta con del liquido turchese; raccoglietelo dentro uno dei vostri vasi. Tornate dove c’è il nido di termiti e riempite tre vasi d’acqua. Ritornate verso la spiaggia e riprendete il controllo di Jep. Andate sul lato più lontano della sporgenza; dove c’è Leonard. Osservate i disegni e prestate attenzione al disegno della pianta. Date a Leonard il liquido turchese ed aspettate che si volti. Provate a riprendere ciò che vi ha rubato Leonard ( fatelo solo se sono oggetti importanti, se vi ha rubato il cibo lasciate perdere). Saltate sulla palma con il nido abbassate lo sguardo ed aprite la borsa. Prendete ciò che vi ha rubato Leonard e tornate da lui. Osservate il disegno fatto da Leonard con il liquido turchese.

Tornate da Mina. Chiedetele di accarezzarvi e salite sulla sua spalla. Combinate il coltellino con le canne di scogliera ed immergete il pennello ottenuto nel liquido turchese. Tornate verso la montagna, ed avvicinatevi al germoglio. Prendete il pennello nel vostro inventario e cercate di riprodurre il simbolo fatto da Leonard.

Se avete fatto, tutto correttamente premete la pietra che sporge dalla parete rocciosa ed entrate nel santuario.

Quarto capitolo:
Giratevi a sinistra e provate a salire le scale. Le scimmie cominceranno a tirarvi addosso del fango. Provate a passare al contrattacco costruendo una cerbottana; combinando la canna di bambù con i piselli selvatici. Cercate di colpire la prima e la quarta scimmia, ma non riuscirete a sconfiggerle. Guardate il filmato nel corso del quale Mina dirà a Jep di cercare degli alleati. Tornate sulla sponda del lago. Andate verso la fonte di calore ed al bivio andate a sinistra. Avvicinatevi al baratro e vedrete la scimmietta disperata indicarvi il suo piccolo in difficoltà. Tagliate tre corde, combinando lo spago con il coltellino. Costruite una fune tesa combinando le tre corde appena tagliate. Impersonate Jep ed attraversate il baratro Giratevi a sinistra ed arrampicatevi sul muretto. Lanciate la fune tesa al cucciolo di scimmia. Tornate da mamma scimmia e fatele riabbracciare il suo piccolo. Tornate da Mina fatevi accarezzare e salite sulla spalla della ragazza. Smontate la canna da pesca ed andate alla segheria. Proseguite verso la montagna e fate arrampicare Jep sul palo steso sui rovi. Salite ancora e guardate in basso. Usate l’amo sull’osso ed avrete del midollo. Provate a guardare dentro il buco nel muro; ma Slugger ve lo impedirà. Provate a parlare con Amber; ma Slugger si metterà di nuovo in mezzo. Provate ad usare un po’ di diplomazia, calmandolo e provando a spulciarlo, ma non otterrete nulla. Prendete la pelle di serpente nel vostro inventario e spaventatelo con quella. Guardate nel buco e prendete sia l’orchidea, che il vaso smaltato. Tornate da Mina, fatevi accarezzare e salite sulla sua spalla. Tornate al laboratorio e costruite altri vasi. Cuoceteli e dipingeteli combinando; prima il pennello con il liquido turchese poi il pennello con i vasi. Cuoceteli e tornate alla segheria. Proseguite fino alla montagna. Combinate i molluschi con il coltellino e costruite una collana legando i molluschi forati con la corda. Slugger è tornato. Spaventatelo con la latta nel vostro inventario dopodichè corteggiate Amber finchè la sua barra sarà completamente verde: datele il bouquet, la torta, la collana, il timo ed il profumo. Tornate da Mina, fatevi accarezzare e salite sulla sua spalla. Combinate la latta verde con la tanica di benzina. Usate la scorciatoia e tornate alla grande fornace. Preparate il fuoco combinando i ramoscelli, l’asta ( se necessario andate a prendere un tronco nella pineta e tagliatelo alla segheria, come avete fatto prima). Accendete il fuoco con la lente del sestante e mettetelo nella bocca della fornace. Impersonate Jep. Salite le scale e mettete i molluschi nella ciminiera. Tornate giù e salite sulla spalla di Mina. Raccogliete la calce nel vaso. Combinate la calce con l’acqua. Infine combinate la calce con l’olio ed il gesso. Andate alla baia e riprendete il controllo di Jep. Raggiungete Leonard. Dategli i colori: rosso, verde e bianco. Prendete l’ocarina nel vostro inventario e suonatela. Leonard fischietterà una melodia che dovete ripetere. Osservate l’immagine chiudendo i fori in ordine progressivo.

Suonate ancora l’ocarina e Leonard fischietterà un’altra melodia che dovete ripetere.

Leonard dovrebbe essere diventato vostro amico e la sua barra completamente verde. Intingete il pennello nei cinque colori e disegnate Mina sulla parete destra. Usate la scorciatoia e tornate da mina. Entrate nel tempio ed usate la cerbottana sulla prima e quarta scimmia. Appena la foto di una diventa rossa attaccate l’altra finchè entrambe fuggiranno. Scendete le scale ed osservate le cinque mensole, una delle quali con un vaso sopra. Per risolvere l’enigma dovete mettere gli altri vasi, che devono essere tutti diversi l’uno dall’altro.

Dopo aver sistemato i vasi sentirete ancora una voce aliena ed una melodia. Prendete l’ocarina nel vostro inventario e ripetete la melodia. Aiutatevi osservando l’immagine in basso.

Sopra la porta comparirà un simbolo. Premetelo ed attraversate il portale. Prima di scendere le scale guardate sia a sinistra, che destra. Cliccate sulla lavagna con i simboli alieni; sentirete una voce, ma non capirete cosa dice. Scendete le scale e provate a superare il cancello, ma questo si chiuderà di colpo. Giratevi a destra e guardate attraverso gli occhi della faccia. Abbassate lo sguardo ed osservate le tre colonne, contenenti del gas colorato. Voltatevi e provate a prendere l’ovoide di metallo; suonerà un allarme. Riponete l’ovoide. Cliccate sull’ovoide in basso a sinistra, con il rosa in mezzo ed osservate i ricordi di Michael Ardan. Cliccate sulla X per interrompere il filmato. Cliccate sull’ovoide accanto. Osservate i ricordi di Cyrus Smith. Sistemate la macchina del linguaggio. Per risolvere l’enigma dovete sistemare correttamente i coni blu. Non è difficile basta andare per tentativi sistemando un cono alla volta ed osservare il contatore nell’angolo superiore destro del vostro monitor; in questo modo saprete, quando il cono è nella posizione corretta. Dopo aver sistemato ogni cono premete il tasto blu. Finalmente potete comprendere il linguaggio alieno. Salite le scale e cliccate sulle scritte sopra la lavagna. Osservate i ricordi di Mina poi prendere l’ovoide con il bianco al centro. Ascoltate la voce aliena; dopodichè aprite il vostro inventario. Usate l’ovoide su Jep e rimettetelo dove l’avete preso. Ora il cancello è aperto superatelo e scendete le scale. Avvicinatevi al pannello. Premete il pulsante per sollevare la copertura dei comandi; prima però dovete superare un semplicissimo test che consiste nel premere per cinque volte i tasti con il numero dettato dalla voce aliena. Premete ancora il pulsante e provate a muovere le leve. Tornate verso l’ingresso. C’è una porta con una grossa N. Provate ad aprirla, ma è bloccata. Giratevi verso i cavi elettrici e prendete il sostegno ricurvo del cristallo. Provate ad aprire la porta con il simbolo alieno, se la porta è chiusa tornate dinnanzi al pannello e premete il pulsante per coprire le leve. Entrate e girate a destra. Andate avanti e voltatevi verso la parete con la turbina. C’è un cristallo incastrato nel ghiaccio. Prendete l’ascia nel vostro inventario e prendete il cristallo. Usate la scorciatoia ed andate alla grande fornace. Mettete nel fuoco il supporto del cristallo. Prendete le molle ed usatele per riprendere il supporto. Trascinate le molle con il supporto sopra l’incudine a sinistra e cliccate per mantenere la posizione. Prendete il martello e raddrizzate il supporto. Riprendete le molle con il supporto ed immergete quest’ultimo nell’acqua fredda. Tornate nella sala motore, usando la scorciatoia e combinate il cristallo con il supporto. Otterrete un isolante. Andate verso la porta con la lettera N. Giratevi ed usate l’isolante per prendere il cavo elettrico, che dovete inserire nello spazio vuoto. La porta è finalmente aperta. Entrate nella cabina di Nemo. Fate un passo avanti e giratevi a sinistra. Osservate la macchia d’olio e l’altoparlante, con la luce verde accesa. Andate a destra ed osservate sia il miscelatore, che la pianta. Prendete l’ovoide. Uscite dalla cabina e tornate nei pressi della grata; dove ci sono gli altri ovoidi. Prendete l’ovoide di metallo e sostituitelo con quello che avete preso nella cabina di Nemo. Cliccateci sopra ed ascoltate cosa dice. Tornate nella cabina di Nemo e leggete il libro sul tavolo; dentro il quale troverete una nota. Osservate l’immagine appesa alla parete e cliccate sui numeri per avere tutte le descrizioni. Girate l’elefante del carillon sul divano. Prendete la maschera e caricatela con il calcio. Osservate il portellone. Provate ad aprirlo. E’ bloccato. Potete lubrificarlo con l’olio di palma oppure usando la spugna sulla macchia d’olio sopra il tavolo. Aprite il portellone, indossate la maschera ed immergetevi; impersonate solo Mina. Giratevi a destra e girate la valvola rossa. Nuotate verso l’elicottero e giratevi dandogli le spalle. Andate avanti ed osservate la grossa pietra sopra la botola. Guardate in basso, spostate la ruota e raccogliete il gancio di metallo. Alzate lo sguardo e tornate in superficie. C’è ancora il giaguaro. Indossate la maschera ed immergetevi ancora. Nuotate verso l’elicottero e provate ad aprire il portello a sinistra del lato passeggero. Agganciate la maniglia nel vostro inventario all’argano. Mettete il gancio sotto l’argano. Cliccate prima sul gancio, poi sulla maniglia ed il portello si aprirà. Entrate e prendete la rete, il salvagente sgonfio e la bombola d’azoto. Uscite e nuotate fino al portello bloccato dal masso. Coprite la roccia con la rete ed il salvagente sgonfio. Usate la bombola d’azoto sul salvagente. Aprite la bombola e Mina si allontanerà automaticamente. Guardate il cancello poi tornate nella cabina di Nemo. Chiudete la valvola rossa ed alzate lo sguardo. Jep ha bloccato il portello e non riesce ad aprirlo. Alzate lo sguardo, cliccate su Jep e sul ritratto, che la scimmietta girerà verso di voi. Osservate il disegno della cornice. Giratevi verso il pannello e premete i tasti. Per aprire il portellone dovete riprodurre il disegno della cornice.

Entrate nella cabina. Appendete le fotografie e raddrizzate il carillon. Leggete la lista di Nemo e fate salire Jep sulla vostra spalla. Tornate nella sala motore. Premete il pulsante che copre le leve e provate a muoverle. Una voce elettronica dirà che dovete liberare il percorso del gas. Premete il pulsante per richiudere le leve. Giratevi a destra, premete il simbolo sulla porta ed imboccate il corridoio diretto verso il tubo del vulcano. Giratevi verso la turbina e fate entrare Jep nel buco. Andate avanti. Guardate in alto e chiudete il buco con la noce di cocco. Tornate da Mina, fatevi accarezzare e salite sulla sua spalla. Tornate nella sala motore Avvicinatevi al pannello. Premete il tasto che copre le leve. Spingete tutta in alto una delle due leve e fate salire lentamente l’altra finchè le quattro luci in basso si accenderanno.

Uscite dalla sala usando il passaggio della grata. Automaticamente guarderete attraverso gli occhi della maschera. Andate verso la porta accanto alla lavagna con le scritte aliene. Slugger bloccherà il motore. Andate verso la grata e quindi dove ci sono gli ovoidi. Prendete quello a destra. Giratevi ed osservate il sangue per terra. Usate l’ovoide appena preso sulla macchia di sangue. Rimettete l’ovoide dove l’avete preso ed osservate i ricordi di Slugger. Tornate nella sala motore e provate ad aprire il pannello. Automaticamente vedrete Slugger intrappolato nella turbina. Aprite la porta con il simbolo alieno. Seguite il sentiero del vulcano e fate entrare Jep nella turbina. Per risolvere l’enigma dovete prendere al volo cinque condensatori sferici. Dopo aver superato il giochino cliccate su Slugger e tiratelo fuori. Avvicinatevi al pannello; rifate il test dei numeri poi premete il pulsante. Automaticamente rimetterete in funzione il motore. Guardate il breve filmato. Mina porterà Jep nella cabina di Nemo. Avvicinatevi al miscelatore e prendete i frammenti di vetro viola. Mettete i cinque condensatori nel supporto a destra. Prendete il fusibile bruciato. Aprite il vostro inventario e smontate il cavo di metallo. Usate uno dei due cavi per riparare il fusibile e rimettetelo dove l’avete preso. Tornate da Jep, abbracciatelo poi usate la scorciatoia ed andate alla grande fornace. Giratevi verso l’incrocio. Raccogliete la lente oculare e la noce di cocco vuota. Tornate alla grande fornace. Mettete il fucile nel fuoco, prendetelo con le molle ed appoggiatelo sull’incudine. Prendete lo scalpello, ma prima di poterlo usare dovete affilarlo. Andate alla segheria. Sostituite la sega con la mola. Premete il pedale ed affilate lo scalpello. Tornate alla grande fornace e mettete lo scalpello nel foro dell’incudine. Prendete con le molle il fucile bollente; mettetelo sull’incudine e cliccate per mantenerlo in posizione. Prendete il martello ed usatelo sul fucile un paio di volte. Raffreddate il tubo mettendolo nell’acqua. Usate la scorciatoia ed andate al laboratorio. Uscite ed usate la fornace. Cliccate sul crogiolo, che Mina metterà automaticamente nel fuoco. Mettete i frammenti di vetro viola nel crogiolo. Giratevi e tirate la corda del soffietto. Usate il tubo di ferro sul vetro sciolto e farete automaticamente una bottiglia viola. Preparate del carbonato di sodio mettendo un’alga nel fuoco. Cuocete la calce. Combinate la calce viva, la sabbia ed il carbonato di sodio. Otterrete dell’impasto vetrificabile. Mettetelo nel crogiolo, aspettate che l’impasto si sciolga e soffiate con il tubo di ferro. Tornate nella cabina di Nemo. Uscite e superate la grata. Giratevi verso i tubi accanto agli ovoidi ed usate la bottiglia bianca sul tubo da cui fuoriesce il gas viola. Tornate nella cabina di Nemo. Mettete la bottiglia con il gas viola all’estremità del miscelatore e la bottiglia viola sotto.

Mettete la lente oculare sul braccio di metallo e guardateci dentro. Pulite la lente premendo il tasto rosso. Aprite i rubinetti dei gas: azzurro, giallo e viola. Prendete il campionatore vuoto. Andate da Jep, abbracciatelo ed usate il campionatore su di lui. Tornate al miscelatore e mettete il campionatore col tessuto di Jep sul vetro dietro il miscelatore. Guardate nella lente oculare e vedrete delle cellule morte e malate. Rilasciate il gas color viola e le cellule malate, moriranno. Ascoltate ciò che dirà Nemo e salvate la partita! Potete scegliere il finale.

Finale 1: Fate salire Jep sulla vostra spalla e raggiungete la baia.

Finale 2: Fate salire Jep sulla vostra spalla ed attivate lo schermo, spingendo lentamente verso il basso la leva ( assicuratevi che il motore sia al massimo). Guardate il filmato finale!