Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

 
Reply to this topicStart new topic
> Phantasmagoria
The Ancient One
messaggio13 Oct 2005, 10:58
Messaggio #1



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 30.471
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




Di recente è stata pubblicata sul sito questa recensione di Phantasmagoria.

Mi chiedevo se qualcuno l'ha letta, se gli è piaciuta e se ha qualcosa da aggiungere. hail.gif

Qualche commento?
(oltre al consiglio di scrivere recensioni più brevi... angelo.gif )

wave.gif


--------------------
 
inskin
messaggio13 Oct 2005, 12:21
Messaggio #2



Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 8.898
Iscritto il: 1 November 03
Da: La Stanza
Utente Nr.: 270
The Liver

BGE Ico
Playing Skyrim
SO WinXP




CITAZIONE (The Ancient One @ 13 Oct 2005, 11:58)
(oltre al consiglio di scrivere recensioni più brevi... angelo.gif )

Mettiamola così: se scrivessi rece più brevi sarebbero di più facile lettura ma darebbero mooolta meno soddisfazione una volta arrivati alla fine...continua così punto e basta! dry.gif


--------------------

C.A. Wii: 2742 1608 0684 2324
C.A. Mario Kart Wii: 1375 7877 2140
C.A. Super Smash Bros. Brawl: 2707 3057 1790
 
mikeoldfield1978
messaggio13 Oct 2005, 13:35
Messaggio #3



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 2.383
Iscritto il: 1 November 03
Da: Seattle, 2035. Dopo il "Grande Crollo"
Utente Nr.: 272
JC DENTON

BGE DEUS EX
Playing System Shock EE
SO Linux




Gran bella rece, Ancient! L'avevo già letto a suo tempo comunque! Mi trovo bene o male d'accordo su tutto, in particolare su questo passaggio:

CITAZIONE
Concludendo su questo punto, personalmente credo che ad un film interattivo possa essere perdonata la brevità, la semplicità degli enigmi e perfino la presenza di un help che risolve per voi l’enigma che state affrontando, ma non si può passare sopra l’assoluta impossibilità di incidere sulla trama. Per questo sono convinto che Phantasmagoria non possa essere definito un film interattivo.
Probabilmente questo è il maggior difetto di quel gioco. Dico questo perchè ora stò giocando a "Fahrenheit", che per certi versi (anche se segue una strada decisamente diversa) può essere paragonato a "Fantasmagoria": in Fahrenheit la totale assenza di enigmi è compensata dall'incredibile interattività, che lo rende per questo, a mio avviso, AD OGGI, il gioco che più si avvicina all' "utopia" del film interattivo. Cosa, questa, completamente assente in Fantasmagoria, dove semplicemente il giocatore "accompagna" il proprio personaggio verso la fine della storia.


--------------------
 
Gnupick
messaggio22 Apr 2009, 01:25
Messaggio #4





Gruppo: Gamer
Messaggi: 338
Iscritto il: 5 December 07
Utente Nr.: 10.627
BGE Monkey Island 2 - LeChuck's Revenge
SO Altro




Per la serie 'meglio tardi che mai', ho letto la rece di Phantasmagoria, e l'ho trovata molto interessante per motivi ovvi (la riflessione sui film interattivi, il contesto storico), ma anche per motivi meno ovvi. Ecco, parliamo di questi ultimi blush.gif . (occhio agli SPOILER)

Mi sono sempre chiesto perchè Phantasmagoria mi inquietasse in quel modo (cioè, almeno da ragazzino). Voglio dire, nonostante il blue screen sia realizzato benino e l'apporto scenografico non sia da buttare, generalmente siamo al di sotto di un qualsiasi B movie del mercoledì sera stile "Notte horror di Italia 1": regia, recitazione. doppiaggio e fotografia sono a livelli francamente bassini (certe scene sono addirittura ridicole), almeno se rapportati a una pellicola horror di media qualità (ebbè, è girato come un film quindi è giusto rapportarlo ai film, no?). Il ritmo latita, le cose da fare sono quasi sempre le stesse e la trama è una palese scopiazzatura di Shining e La Casa.
Eppure... mette angoscia. Perchè?

Penso che The Ancient One abbia centrato il punto: sono fondamentali quei dettagli, quelle piccole cose che osserviamo o 'viviamo' ripetutamente nella villa e che sembrano peggiorare e degenerare di giorno in giorno. Hai citato il quadro, ed è un ottimo esempio. Io ricordo anche i bigliettini lanciati da quella macchina Zoltan da Luna Park. Oppure, le visioni, sempre più frequenti e sempre più cruente. O l'ambiente di gioco, a poco a poco ampliato da passaggi segreti e camere nascoste sempre più spettrali. Tutta roba fondamentalmente 'inutile' al gameplay o all'evoluzione della trama, ma potentissima dal punto di vista narrativo. Accompagnano lo svolgersi - linerare - della vicenda principale (già di per sè caratterizzata da un costante peggioramento della situazione), e inquietano in maniera sottocutanea, sussurrata e progressiva.

L'espediente può sembrare banale e tutt'altro che originale, ma in realtà potrebbe essere proprio il suo essere un 'dettaglio di sfondo' a renderlo così particolare. Siamo noi a decidere se osservare l'evoluzione del quadro, siamo noi a decidere se farci predire il futuro dalla macchina Zoltan, siamo noi a decidere se girare per casa 'in cerca di qualche apparizione' (i suoni di festa in salotto, il pianoforte che suona da solo, la sedia a dondolo che si muove mentre echeggia una ninna nanna, i messaggi criptati nel pc portatile): il tutto mentre invece potremo tirar diritti verso la soluzione dell'enigma, con o senza hint. Phantasmagoria inquieta soprattutto per questo, perchè al contrario dei film garantisce un'immersione maggiore 'secondaria', attivata dal giocatore per puro volere di esplorazione o di completezza e quindi più empatica, oltre che molto 'videoludica'. Non si tratta solo di cliccare e guardare il filmino che racconta la storia, ma di scegliere (non è obbligatorio!) di esplorare una villa in cui tutto peggiora a ogni ora.

Al momento non mi vengono in mente altri titoli che facciano un uso così forte di questo genere di 'trucco'. Però lo trovo un fattore narrativo molto interessante, davvero (e forse gli autori neanche se n'erano resi conto biggrin2a.gif ).
 
The Ancient One
messaggio22 Apr 2009, 10:38
Messaggio #5



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 30.471
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




CITAZIONE (Gnupick @ 22 Apr 2009, 02:25) *
Penso che The Ancient One abbia centrato il punto: sono fondamentali quei dettagli,

Concordo (ovviamente) con te, Gnupick, e ti ringrazio per il bell'intervento.

Del resto un motivo se questo gioco mi (ci) è rimasto così nel cuore deve pur esserci, e sicuramente non è da ricercarsi nella qualità dei filmati, o della trama o degli enigmi.

CITAZIONE
Al momento non mi vengono in mente altri titoli che facciano un uso così forte di questo genere di 'trucco'.

Effettivamente neppure a me vengono in mente paragoni simili. Almeno non paragoni particolarmente significativi.

Un esempio simile (anche come ambientazione e genere) può essere però la serie di 5 Days a Stranger.
Anche nella Manor del primo gioco sono i piccoli dettagli a fare la differenza. E la fanno egregiamente, vista la cupa atmosfera che si respira (e con una grafica amatoriale non è un obbiettivo facile da realizzare).
Pensa ad esempio al ritratto della sala da pranzo, che giorno dopo giorno diventa più cupo.

Allargando invece il discorso, credo che l'attenzione per il dettaglio sia (almeno per me) l'elemento che più di ogni altro lascia il segno nel giocatore.
Guarda Bioshock, un capolavoro! Non tanto come FPS, ma per l'incredibile atmosfera che Repture trasmette. Con il suo look, i suoi cartelloni, le sue luci, l'acqua, i riflessi. E' molto più che un semplice livello in cui uccidere dei nemici.
Oppure pensa (cambiando ancora genere) a Ultima 7. E' un grande gdr, ma la differenza la fa Britannia. Ogni angolo nasconde una sorpresa: quel mondo è vero ed è vivo.
La Britannia di Black Gate ha 25 PNG, contro i 500 della Balmora di Morrowind... Ma quale delle due è più viva?

CITAZIONE
Però lo trovo un fattore narrativo molto interessante, davvero (e forse gli autori neanche se n'erano resi conto biggrin2a.gif ).

Me lo sono chiesto anche io.
E sono giunto alla conclusione che questo sia stato ricercato e voluto profondamente.
Questo perché:
- La Sierra puntò tanto su questo titolo, anche come investimento monetario. Voleva proiettare la compagnia nel futuro (e forse creare un valore aggiunto nell'ottica di una futura vendita)
- Al gioco ha collaborato Roberta Williams. Una che di enigmi se ne intende. Se è stata presa una strada diversa dai classici della Sierra, non può essere casuale.
- Per il secondo capitolo ci si è avvalsi della collaborazione di Lorelei Shannon. Non sarà King, ma è una scrittrice di horror, che evidentemente conosce bene i "trucchi del mestiere".


beh, mi fermo qui.
Grazie dell'intervento, Gnupick! n5.gif


--------------------
 
Syxtem
messaggio22 Apr 2009, 12:51
Messaggio #6



Gruppo icone

Gruppo: UST Member
Messaggi: 497
Iscritto il: 17 February 03
Utente Nr.: 2.153
SO Win95




Eh, però adesso devi darci il link per poter rileggere la recensione in esame blush.gif

Ad ogni modo il quadro della sala da pranzo (sullo specchio) me lo ricordo anche io blush.gif
E mi ricordo che mi colpì un sacco soprattutto perchè, a differenza dei film, non c'era nessun crescendo musicale (o altri artifizi particolari per attirare l'attenzione e far capire che c'era qualcosa di strano lì in mezzo). Fu quello che mi colpì perchè era ciò che indicava che non era il gioco a guidare l'osservatore (il quale seguiva passivamente l'evolversi degli eventi, come capita del resto in quasi tutti i film)... era il giocatore che doveva essere vigile ed affidarsi ai suoi sensi per capire che c'era qualcosa che non andava (anche quando i cambiamenti non erano così evidenti). Come se del resto si trattasse di una situazione reale: non è che nella realtà appena di avvicini a qualcosa di particolare parte la musichetta che te lo fa capire.

Cmq il discorso (un po' fuori dalle righe) che trovo ancora più interessante è dato da:
CITAZIONE
Oppure pensa (cambiando ancora genere) a Ultima 7. E' un grande gdr, ma la differenza la fa Britannia. Ogni angolo nasconde una sorpresa: quel mondo è vero ed è vivo.
La Britannia di Black Gate ha 25 PNG, contro i 500 della Balmora di Morrowind... Ma quale delle due è più viva?

Ecco... che caratteristiche deve avere un mondo virtuale perchè possa "essere vivo"? In base a cosa dite "questo mondo sembra realistico" oppure "questo mondo è fittizio"?
Sarei proprio curioso di conoscere la vostra opinione blush.gif


--------------------
 
Tsam
messaggio22 Apr 2009, 14:03
Messaggio #7


The Answer
Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 22.495
Iscritto il: 13 December 03
Da: Brianza
Utente Nr.: 593
The Answer

BGE Monkey Island 1
Playing Machinarium
SO WinVista

'11




Link: http://www.oldgamesitalia.net/web/copyrighted/phanta.htm

:-)

Ciao
tsam


--------------------
 
Gnupick
messaggio22 Apr 2009, 15:29
Messaggio #8





Gruppo: Gamer
Messaggi: 338
Iscritto il: 5 December 07
Utente Nr.: 10.627
BGE Monkey Island 2 - LeChuck's Revenge
SO Altro




CITAZIONE (The Ancient One @ 22 Apr 2009, 10:38) *
Concordo (ovviamente) con te, Gnupick, e ti ringrazio per il bell'intervento.


Grazie a te per la rece! blush.gif

CITAZIONE
Un esempio simile (anche come ambientazione e genere) può essere però la serie di 5 Days a Stranger.
Anche nella Manor del primo gioco sono i piccoli dettagli a fare la differenza. E la fanno egregiamente, vista la cupa atmosfera che si respira (e con una grafica amatoriale non è un obbiettivo facile da realizzare).
Pensa ad esempio al ritratto della sala da pranzo, che giorno dopo giorno diventa più cupo.

Allargando invece il discorso, credo che l'attenzione per il dettaglio sia (almeno per me) l'elemento che più di ogni altro lascia il segno nel giocatore.
Guarda Bioshock, un capolavoro! Non tanto come FPS, ma per l'incredibile atmosfera che Repture trasmette. Con il suo look, i suoi cartelloni, le sue luci, l'acqua, i riflessi. E' molto più che un semplice livello in cui uccidere dei nemici.
Oppure pensa (cambiando ancora genere) a Ultima 7. E' un grande gdr, ma la differenza la fa Britannia. Ogni angolo nasconde una sorpresa: quel mondo è vero ed è vivo.
La Britannia di Black Gate ha 25 PNG, contro i 500 della Balmora di Morrowind... Ma quale delle due è più viva?


Molti gdr come Ultima 7 mi mancano, purtroppo, ma concordo ovviamente con gli altri due esempi. La saga di "Chzo" è un piccolo gioiellino, pieno di belle trovate 'horror' abbastanza classiche ma integrate molto bene. D'accordo anche con Bioshock, sebbene non l'abbia amato molto (lì IMHO c'è il problema opposto: dettagli stupendi ma poca sostanza, con tanto di trama principale narrata tramite freddissimi audiodiari... ma è un discorso OT blush.gif ).

Comunque aggiungo anche Amerzone, che utilizza un espediente simile (ma non uguale, nel senso che non c'è crescendo nè ripetizioni di azioni) nella prima parte di gioco, dando la possibilità al giocatore di comprendere e percepire i tanti dettagli secondari (e inutili al gioco vero e proprio) solo se si è esplorato per bene il diario di Valembois e i vari appunti. L'avventura in quanto 'prodotto ludico' non ne guadagna direttamente, ma l'esperienza, l'empatia e l'immersione decisamente sì.

CITAZIONE
- La Sierra puntò tanto su questo titolo, anche come investimento monetario. Voleva proiettare la compagnia nel futuro (e forse creare un valore aggiunto nell'ottica di una futura vendita)


Che poi, nonostante la generale recitazione degli attori Sierra fosse mediocre (anche per colpa della regia, ma il budget era quello che era), Phantasmagoria riesce comunque a spaventare, segno che il crescendo che hai sottolineato (quello dei dettagli 'secondari') funziona molto bene. Cioè, prova a guardare su Youtube l'inseguimento finale (che peraltro mi piace molto!) a mente fresca: è ridicolo! biggrin2a.gif
Però, nel gioco, aveva un suo perchè, imho. E questo vale nonostante io sia un maniaco della (buona) recitazione. (e infatti sarà cruciale nel nostro Audere Semper [SPAMMONE!!! biggrin2a.gif])

[P.s. Purtroppo Phantasmagoria 2 mi manca: ai tempi mi spaventava l'assenza di localizzazione (e le critiche affossanti: in pochi mesi l'esaltazione iniziale della critica verso i 'film interattivi' si trasformò in astio); oggi invece mi spaventa il fatto che sia incompatibile con XP! :P]


CITAZIONE (Syxtem @ 22 Apr 2009, 12:51) *
Ad ogni modo il quadro della sala da pranzo (sullo specchio) me lo ricordo anche io blush.gif
E mi ricordo che mi colpì un sacco soprattutto perchè, a differenza dei film, non c'era nessun crescendo musicale (o altri artifizi particolari per attirare l'attenzione e far capire che c'era qualcosa di strano lì in mezzo). Fu quello che mi colpì perchè era ciò che indicava che non era il gioco a guidare l'osservatore (il quale seguiva passivamente l'evolversi degli eventi, come capita del resto in quasi tutti i film)... era il giocatore che doveva essere vigile ed affidarsi ai suoi sensi per capire che c'era qualcosa che non andava (anche quando i cambiamenti non erano così evidenti). Come se del resto si trattasse di una situazione reale: non è che nella realtà appena di avvicini a qualcosa di particolare parte la musichetta che te lo fa capire.


Esatto, è proprio così.

Messaggio modificato da Gnupick il 22 Apr 2009, 15:31
 
The Ancient One
messaggio22 Apr 2009, 16:04
Messaggio #9



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 30.471
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




CITAZIONE (Syxtem @ 22 Apr 2009, 13:51) *
Cmq il discorso (un po' fuori dalle righe) che trovo ancora più interessante è dato da:
CITAZIONE
Oppure pensa (cambiando ancora genere) a Ultima 7. E' un grande gdr, ma la differenza la fa Britannia. Ogni angolo nasconde una sorpresa: quel mondo è vero ed è vivo.
La Britannia di Black Gate ha 25 PNG, contro i 500 della Balmora di Morrowind... Ma quale delle due è più viva?

Ecco... che caratteristiche deve avere un mondo virtuale perchè possa "essere vivo"? In base a cosa dite "questo mondo sembra realistico" oppure "questo mondo è fittizio"?
Sarei proprio curioso di conoscere la vostra opinione blush.gif

Bellissima domanda!

Fra l'altro ne parlavo anche in questo articoletto scritto qualche tempo fa.

Credo che la prima cosa da fare sia sgombrare il campo dall'equivoco della "libertà d'azione".
Libertà d'azione NON significa interattività.
E per me l'interattività è una delle componenti principali che rendono un'ambientazione viva.
Oblivion ha una grande libertà d'azione, ma una pessima interattività.
Se un masso è troppo alto, io non ci posso salire.
In Ultima 7 basta che io impili qualche cassa e mi costruisco una scala artiginale.

Altra cosa: non è il realismo che rende un'ambientazione viva e credibile.
Le città di Morrowind sono molto realistiche (come architettura, numero di abitanti, sistema di economia, ecc..), ma molto poco vive. Tutti i PNG sono lì fermi ad aspettarti, o poco ci manca. Tutti i PNG sono sostanzialmente anonimi con un'unica cosa da fare: fungere da stumento della quest per la quale sono stati inseriti.
Britannia avrà 25 abitanti, ma ognuno di quegli abitanti ha una vita ed una storia credibile, che esiste al di là del giocatore.

Dettagli. Tanti dettagli.
In Britannia la gente va a mangiare. Dorme e si rifà il letto. Chiude le persiane quando piove. Le guardie accendono i lampioni di notte. Se accade una cosa in città, tutti ne parlano. Se il giocatore risolve un problema, tutti lo ringraziano. La ricompensa non è solo uno spadone +2, è una gratificazione morale.

Risposte realistiche a problemi realistici.
Se io giocatore sto facendo una quest, mi aspetto di poterne parlare con tutti i PNG. Ed ogni PNG mi deve dare una risposta diversa, coerente con la sua personalità. Devo poter trovare aiuto là dove mi aspetto di trovarlo.

Potrei continuare nela lista, ma credo che abbiate capito.
Il mondo per essere vivo non deve avere una bella grafica, né dimensioni stratosferiche.
Deve essere semplicemente... vivo.


--------------------
 
The Ancient One
messaggio22 Apr 2009, 16:07
Messaggio #10



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 30.471
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




CITAZIONE (Gnupick @ 22 Apr 2009, 16:29) *
Molti gdr come Ultima 7 mi mancano, purtroppo,

Molto male! Devi subito rimediare, ora che puoi giocarlo anche in Italiano [SPAMONE2! smilies3.gif ]
Fra l'altro è uno dei pochi giochi di ruolo che si presta veramente, secondo me, ad essere giocato dagli amanti delle avventure grafiche.



CITAZIONE
Comunque aggiungo anche Amerzone, che utilizza un espediente simile (ma non uguale, nel senso che non c'è crescendo nè ripetizioni di azioni) nella prima parte di gioco, dando la possibilità al giocatore di comprendere e percepire i tanti dettagli secondari (e inutili al gioco vero e proprio) solo se si è esplorato per bene il diario di Valembois e i vari appunti. L'avventura in quanto 'prodotto ludico' non ne guadagna direttamente, ma l'esperienza, l'empatia e l'immersione decisamente sì.

In questa direzione si può aggiungere anche Myst, con i suoi diari del tutto collaterali al completamente del gioco.

CITAZIONE
- La Sierra puntò tanto su questo titolo, anche come investimento monetario. Voleva proiettare la compagnia nel futuro (e forse creare un valore aggiunto nell'ottica di una futura vendita)


CITAZIONE
a mente fresca: è ridicolo! biggrin2a.gif

smilies3.gif smilies3.gif

CITAZIONE
Però, nel gioco, aveva un suo perchè, imho. E questo vale nonostante io sia un maniaco della (buona) recitazione. (e infatti sarà cruciale nel nostro Audere Semper [SPAMMONE!!! biggrin2a.gif])

Cos'è questo Audere Semper?
A questo punto devi parlarcene un pò più in dettaglio!



--------------------
 
Gnupick
messaggio22 Apr 2009, 16:18
Messaggio #11





Gruppo: Gamer
Messaggi: 338
Iscritto il: 5 December 07
Utente Nr.: 10.627
BGE Monkey Island 2 - LeChuck's Revenge
SO Altro




Post OT. :P (poi non lo faccio più, giuro)

CITAZIONE (The Ancient One @ 22 Apr 2009, 16:07) *
CITAZIONE (Gnupick @ 22 Apr 2009, 16:29) *
Molti gdr come Ultima 7 mi mancano, purtroppo,

Molto male! Devi subito rimediare, ora che puoi giocarlo anche in Italiano [SPAMONE2! smilies3.gif ]


LOL!
Dimmi che è slegato dai precedenti, altrimenti la mia smania per la continuity mi porterà a bloccarmi al pensiero di cominciare dal primo capitolo!

CITAZIONE
Cos'è questo Audere Semper?
A questo punto devi parlarcene un pò più in dettaglio!


Subito! Sempre pronto allo spam selvaggio, sconsiderato, e tremendamente OT!
Ehm... ok, vai qui: http://www.adventureproductions.it/index.p...-di-elisa-flavi (io sono uno dei due autori blush.gif )
Edit: Ma anche http://dsgames.guerrestellari.net/gnupick/...=2008-12-27.nws .

Fine OT. :P

Messaggio modificato da Gnupick il 22 Apr 2009, 16:38
 
The Ancient One
messaggio23 Apr 2009, 09:10
Messaggio #12



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 30.471
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




CITAZIONE (Gnupick @ 22 Apr 2009, 17:18) *
CITAZIONE (The Ancient One @ 22 Apr 2009, 16:07) *
CITAZIONE (Gnupick @ 22 Apr 2009, 16:29) *
Molti gdr come Ultima 7 mi mancano, purtroppo,

Molto male! Devi subito rimediare, ora che puoi giocarlo anche in Italiano [SPAMONE2! smilies3.gif ]

LOL!
Dimmi che è slegato dai precedenti, altrimenti la mia smania per la continuity mi porterà a bloccarmi al pensiero di cominciare dal primo capitolo!

Sì, è assolutamente slegato dai precedenti.
Certo l'ambientazione è la stessa e non mancano i riferimenti ai capitoli precedenti, ma la trama è autonoma e assolutamente godibile senza aver mai giocato altri capitoli della serie.
Infatti con Ultima 7 part 1 si apre la "Trilogia" del Guardiano.

Quindi da questo punto di vista, puoi stare tranquillo!


CITAZIONE
Cos'è questo Audere Semper?
A questo punto devi parlarcene un pò più in dettaglio!


CITAZIONE
Subito! Sempre pronto allo spam selvaggio, sconsiderato, e tremendamente OT!
Ehm... ok, vai qui: http://www.adventureproductions.it/index.p...-di-elisa-flavi (io sono uno dei due autori blush.gif )
Edit: Ma anche http://dsgames.guerrestellari.net/gnupick/...=2008-12-27.nws .

Ce ne avevate già parlato, se non sbaglio.
Di nuovo complimenti. Più tardi mi metto a spulciare per bene i due siti.

Chiudo con un'ultima riflessione:
CITAZIONE
D'accordo anche con Bioshock, sebbene non l'abbia amato molto (lì IMHO c'è il problema opposto: dettagli stupendi ma poca sostanza, con tanto di trama principale narrata tramite freddissimi audiodiari... ma è un discorso OT blush.gif ).

Un'altra cosa affascinante di Bioshock, che sicuramente contribuisce indirettamente a creare una grande atmosfera, sono le frasi pronunciate dai nemici. Non solo durante il combattimento, ma quando li avvicini.
Forse è comunque a molti altri FPS (non sono un esperto del genere), ma l'ho trovato un bel tocco di classe.
Sentire parlare il nemico prima di combatterlo fa di lui un personaggio e non un mostro. E psicologicamente fa una grande differenza per il giocatore, secondo me.

Senza contare i nemici principali, come il Dott. Steinman. La cui storia viene preparata con ancora maggiore attenzione.

Insomma, piccoli tocchi di classe che fanno la differenza.
(e che per me fanno dimenticare anche certi difetti di sostanza).


--------------------
 
Gwenelan
messaggio31 Mar 2021, 13:39
Messaggio #13



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 15.203
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Per tutti gli avventurieri proponiamo questa intervista realizzata da I Mangia Avventure a David Homb l'interprete di interprete di Don Gordon in Phantasmagoria, uno dei titoli cult della tanto osannata Sierra Online.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 17th August 2022 - 16:43