Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: The Elder Scrolls Ii: Daggerfall
OldGamesItalia > (Old)Games > Videogiochi
Pagine: 1, 2
mikeoldfield1978
TITOLO: The Elder Scrolls 2 - DAGGERFALL

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 1995

GENERE: First Person RPG

LINGUA: Inglese (purtroppo...)

DIMENSIONI: circa 600Mb (versioneCD)

SOFTWARE HOUSE: Bethesda Softwares

SITO UFFICIALE: http://www.elderscrolls.com

Interessande Sito NON ufficiale con moltissime informazioni/soluzioni/plugins etc... sui tre capolavori della Bethesda: http://uesp.net/index.shtml

COMMENTO:
Ottimo seguito di Arena, grande capolavoro "dimenticato" che diede luce, insieme ad Ultima Underworld, ai giochi di ruolo in soggettiva. Senz'altro Daggerfall si assesta su livelli estremamente alti, rappresentando una evoluzione naturale di Arena, ed ebbe addirittura molto più successo di pubblico, per svariate ragioni che adesso andremo ad esaminare.
Prima fra tutti è la incredibile, mostruosamente gigantesca area di gioco in cui è possibile muoversi. Ci possiamo infatti addentrare in tutto il regno di Tamriel, esplorando delle regioni praticamente infinite, senza però dimenticare i cari e adorati "dungeons", ora come non mai labirintici ed interminabili, sparsi qua e la. In un certo senso qui già vediamo i punti di forza del gioco: libertà d'azione, possibilità di seguire la trama principale oppure ignorarla completamente e dedicarsi all'avventura "fai da te" o mettersi a lavorare con qualcun altro "per tirare a campare", etc... tutte cose queste che riconosciamo anche nel famigerato capitolo successivo, "Morrowind". Ma contrariamente a Morrowind stesso, in cui si può esplorare solo una regione del regno di Tamriel (Morrowind, appunto!), qui possiamo esplorare TUTTO il regno! Per fare una proporzione, Daggerfall ci offre una libertà d'azione tale per cui i nostri pellegrinaggi possono estendersi per una superficie di gioco quasi 10 volte superiore a quella di Morrowind!!!! Ed in questo senso, Daggerfall sembra essere un gioco che "anticipa" un pò i tempi, per il 1995, guardando nettamente oltre lo standard di quel periodo.
In secondo luogo lo sviluppo del personaggio è stato sensibilmente migliorato rispetto ad Arena (anche se non si raggiunge lo "stato dell'Arte" come in Morrowind) ma, ahimè!, dal punto di vista tecnico il gioco presenda limiti piuttosto evidenti.
Cominciamo dalla grafica: essa è praticamente rimasta invariata rispetto ad Arena, e l'aumento delle dimensioni del gioco (sostanzialmente del 400% !) è esclusivamente da attribuirsi alla MOSTRUOSA quantità di mappe... A questo si devono aggiungere dei clamorosi bug, a volte pesantissimi: spesso infatti ci capiterà di interagire con dei personaggi coi quali si è già avuto a che fare ma che ci ignoreranno completamente, rendendo a volte impossibile portare a termine determinate quest. Fortunatamente ciò non compete alle quest della trama principale.
In più, si devono senza meno spendere due parole sul sistema di controllo: esso è abbastanza flessibile (automappa,inventario,scheda del personaggio, etc...), ricalca in sostanza quello dei FPS, con lo strafe left e right, move up, forward, crunch, e tasti personalizzabili, ma quello che assolutamente continua ad essere inadeguato, come accadeva in Arena, è il sistema di combattimento! Infatti, si deve tener premuto il tasto destro del mouse e muoverlo freneticamente in senso orizzontale, da destra verso sinistra o viceversa, questo forse per "simulare" col mouse i fendenti o gli affondi con la spada, o l'ascia o altre armi.
Bisogna dirlo: è scomodissimo, e per altro a mio avviso ILLOGICO: ma non sarebbe stato meglio usare il pulsante destro del mouse come "fire" e basta?!! (infatti cosi è stato corretto in Morrowind), proprio come in un FPS?
In conclusione, Daggerfall è sicuramente un gran gioco, ma a mio avviso NON è superiore ad Arena (nè tantomeno a Morrowind), vuoi per questi clamorosi bug, vuoi per il fatto che alla fine tutte le città che si visitano tendono a rassomigliarsi un pò troppo diventando noiose, vuoi perchè a livello grafico il gioco non apporta alcun miglioramento o quasi.
Arena e Ultima Underword restano i capostipiti del genere, e forse, tra i migliori rappresentanti dello stesso.

VOTO: 83%

SISTEMA OPERATIVO:
- Dos 6.22 /Win95: Testato senza alcun problema video/audio

- Win 98/2000/NT/Me: NON NE HO LA MINIMA IDEA!

- WinXP Home&Professional: L'unico problema del gioco sta nel file install.exe : se tenterete di lanciarlo, apparirà una schermata nera e il sistema operativo si bloccherà, dunque NON FATELO!
Fate cosi, come ho fatto io: prendete il CD di Daggerfall e copiate tutto il contenuto su C: in una cartella qualsiasi (NON chiamatela Dagger!). Riavviate il PC tramite un dischetto di avvio, va bene uno qualsiasi, potete anche crearlo con WInXp o usare quello del 98. Dal Dos dunque lanciate l'install e installate il gioco nella cartellad i defaul C:\Dagger Vi consiglio di scegliere la "huge" installation, cosi copierete TUTTI i file del cd.
Ora riavviate da WIn XP e andate nella cartella C:\Dagger. Qui troverete il file z.cfg Apritelo e alla seconda e terza riga dovreste avere qualcosa del tipo:

path c:\dagger\arena2\
pathcd c:\(nomecartellascelta)\dagger\arena2\

(questo perchè avete fatto l'installazione dall'hard disk!)
Sostituite la c:\ con la lettera dell'unità dove avete inserito il Cd di Daggerfall. Ad es, se il cd è inserito in d:\ scrivete

pathcd d:\dagger\arena2\

e lasciate invariata l'altra riga.

A questo punto vi consiglio di lanciare il setup per sistemarvi un pò la configurazione audio
Fatto ciò lasciate inserito il Cd e dal prompt dei comandi lanciate C:\dagger\dagger.exe
Il gioco ora DOVREBBE partirvi, ma l'audio sarà sinceramente un pò infelice. Dunque potete far partire dagger.exe attraverso il VDMSound, ottenendo risultati senz'altro migliori.





kantuccio
Ottimo! approved.gif
Beren Erchamion
Grazie mike!

BE
SamTam90


Titolo: The Elder Scrolls II: Daggerfall
Software House: Bethesda Softworks
Genere: RPG
Anno: 1996
Dimensione: 400 MB (versione installata)
Lingua: Inglese

Non è certo facile scrivere una recensione su un gioco come Daggerfall, come non è facile scrivere una soluzione (la recensione è più semplice però, ndr). Certamente questo gioco non può essere considerato come un RPG ordinario, sia per la sua mole che per il suo particolare tipo di gioco. Giocando ad Arena (la felicità arrivò a mille quando Bethesda lo rilasciò freeware) mi si presentava davanti un mondo enorme, interamente esplorabile in ogni sua parte, anche la più piccola. Tamriel era veramente interessante. Se si pensa inoltre che Arena comprendeva oltre 400 città e moltissime dungeon, si riesce a capire come Bethesda abbia da sempre voluto creare un mondo "gigante" e così anche più credibile. Quando scari...ehm, trovai Daggerfall mi resi conto che non avevo di fronte tutto il mondo di Tamriel nella sua interezza, ma solamente una parte (la regione di Iliac Bay, a nord-ovest). La cosa sorprendente è che il territorio esplorabile è più grande di quello di quello di Arena! Le locazioni (tra città, templi, case e dungeon) sono migliaia e per viaggiare a piedi per raggiungere due punti estremi impiegherete dei giorni di tempo reale! Dopo questa breve introduzione a quello che definirei "un meraviglioso mondo alternativo" procediamo con la canonica recensione esaminando i vari punti di Daggerfall. Per semplicità, li divido in tre parti: aspetto grafico-sonoro, giocabilità, longevità.

Per esaminare più approfonditamente la grafica del secondo capitolo di Elder Scrolls, prendiamo come esempio la grafica del primo capitolo, Arena. I dungeon in Arena non erano poi granchè, soprattutto per il fatto che ci ritrovavamo a combattere in dei corridoi abbastanza squallidi che si assomigliavano molto tra loro. Le variazioni c'erano, indubbiamente, ma nel complesso non mi erano piaciuti poi tanto. Miglioriamo con le città. Gli edifici erano realizzati discretamente bene, mentre gli interni erano veramente ben realizzati. I PNG erano bidimensionali, ma erano comunque discreti (anche se senza personalità, ma di questo parleremo in seguito). Per la grafica di Daggerfall, comincio ad esaminare l'aspetto peggiore: i PNG. Sono sempre 2d, ma ci sono delle differenze: i PNG negli interni (quindi taverne, gilde, negozi, ma anche dungeon) sono assolutamente immobili e sembrano figurine attaccate allo schermo. Quelli all'esterno (quindi tutti quelli a cui potete chiedere informazioni) sono migliori graficamente, sia per l'animazione che per la realizzazione. I Mostri sono realizzati decisamente meglio dei personaggi non giocanti, sono più dettagliati (per quanto possibile) e anche più "realistici". Per quanto riguarda le ambientazioni 3D, devo dire che è stato fatto un buon lavoro. I dungeon sono stati migliorati, non solo più solo corridoi piatti, ma troviamo anche imponenti scalinate, livelli subacquei e molto altro. Nonostante la varietà non sia poi eccessiva, i sotterranei sono decisamente migliori. Lo stesso vale per le città, non solo per il miglioramento architettonico degli edifici (decisamente più credibili), ma anche per gli interni, che risultano essere decisamente più curati che in passato. Per quanto riguarda il sonoro, gli effetti sono veramente ben riusciti, soprattutto i rumori dei mostri. Anche il rumore dell'apertura delle porte risulta essere decisamente credibile. La cosa abbastanza noiosa è l'"Halt!" delle guardie che dobbiamo sorbirci in continuazione quando commettiamo qualche reato. Le musiche delle città sono generalmente ben composte e piacevoli (anche se alcune risultano essere abbastanza ripetitive). Il tema dei dungeon è stupendo: crea un atmosfera unica e vi farà salire l'angoscia di trovarvi un mostro davanti. Probabilmente è la musica migliore di tutto il gioco. E adesso, finalmente, ho terminato l'analisi dell'aspetto estetico e posso andare più a fondo con le parti meglio riuscite di Daggerfall: giocabilità e longevità.

Partiamo dall'inizio: la creazione del personaggio. Qui avete varie scelte, tra cui determinare una classe con delle domande oppure sceglierne una già impostata o ancora potete creare una vostra classe, completamente personalizzata (la tanto desiderata classe "custom") dove potete impostare a vostro piacimento abilità principali, secondarie. Adesso vi starete chiedendo: ma dove sono finiti i punti esperienza? In Daggerfall aumenterete il vostro livello esercitando le vostre abilità, per cui un abbinamento sbagliato può farvi impiegare moltissimo tempo anche per salire di un solo livello. Potete anche personalizzare vantaggi e svantaggi del vostro personaggio e la reputazione con varie fazioni. La creazione del personaggio è molto complessa e curata in ogni minimo particolare. Quando avrete terminato, vi ritroverete nel primo dungeon del gioco con un equipaggiamento abbastanza scarso (dipende) e dovrete farvi strada fino all'uscita. Naturalmente c'è un motivo del risveglio in un posto tanto angusto: il caro Impero di Tamriel vi ha due incarichi. Il primo è scoprire perché il defunto re di Daggerfall (Lysandus) terrorizza gli abitanti della città con la sua legione di spettri tutte le notti. Il secondo è scoprire dove sia finita una certa lettera (non voglio anticiparvi di più). Daggerfall presenta un tutorial (cosa abbastanza rara nei GDR) che guida il giocatore nei suoi primi passi e attraverso il dungeon, spiegando le nozioni più basilari del gioco. Quando affronterete il primo nemico del gioco (un topo, sai che difficoltà, ndr) dovrete utilizzare il singolare sistema di combattimento del gioco (usato anche in Arena) basato sullo scuotimento del mouse. Adesso, però, come muoverete il mouse individuerà non solo la direzione, ma anche l'intensità e la possibilità di colpire di un attacco (un affondo ha più possibilità di colpire, ma causa un danno minore). E' in questi primi scontri che si impara veramente a combattere. Proprio per questo, c'è da dire che la difficoltà degli scontri in Daggerfall è decisamente ben calibrata: aumentando di livello, anche i mostri saranno più potenti. Scoprirete inoltre altri mostri mano a mano che progredirete e diventerete sempre più forti. I vostri primi nemici sono animali e scheletri, ma ai livelli più alti dovrete affrontare ben più pericolosi daedra, vampiri e lich (anche qui ci sono le eccezioni: un simpatico bug, molto raro, fa sì che i daedra lord compaiano ai livelli più bassi. Sai che felicità vedere morire il proprio personaggio con un colpo, ndr). Tanto per dare un infarinata ai neofiti di Daggerfall, i daedra sono praticamente dei demoni. E' quando uscirete da questo primo dungeon che la vastità del gioco sì presenterà nella sua interezza: dando un'occhiata al menu del Fast Travel (Viaggio Rapido) vi troverete davanti un numero spropositato di locazioni (migliaia, come dicevo prima). Le città che troverete hanno moltissimi negozi, gilde e taverne dovete potete entrare e soddisfare tutti i vostri bisogni. Potete diventare membri di molte fazioni (le gilde, inoltre, offrono vari servizi a seconda del vostro grado) e riceverne i privilegi, ma diventerete nemici di altre. Ogni gilda ha le proprie caratteristiche, le proprie amicizie e i propri nemici, proprio come accade nella vita reale, dove la reputazione e fondamentale. Questo ci porta inoltre a descrivere due degli aspetti principali di questo enorme gioco: la reputazione e le quest. Quello che pensa di voi la gente è fondamentale: non potete vivere dove tutti vi odiano, anche perchè le guardie vi daranno la caccia per arrestarvi. Le offese non saranno dimenticate, così come i crimini che commetterete. In Daggerfall, le fazioni (o semplicemente persone) che pensano qualcosa di voi sono centinaia, per cui dovete stare attenti a ciò che fate, perchè la vostra reputazione può compromettervi per sempre. Tanto per fare un esempio: avete accettato una missione in cui dovete recuperare una ricerca per la Gilda dei Maghi. Voi eseguite l'incarico, e quando state per consegnarla vi arriva una lettera dalla Fratellanza Oscura che vi chiede la ricerca. A seconda delle vostre azioni, la reputazione di una fazione (in questo caso la Gilda dei Maghi) si alzerà, mentre quella di un'altra (Fratellanza Oscura) si abbasserà, a volte irrimediabilmente. Questo meccanismo è molto più complesso di come l'ho descritto io: spesso la vostra reputazione si alzerà indirettamente anche con altri gruppi perchè sono alleati della fazione che avete favorito. Un altro aspetto legato a ciò che la gente pensa di voi è quello che fate per loro: le quest. Nel gioco, per progredire, dovrete compiere delle missioni per i PNG, per le gilde e per la Main Quest che vi è stata affidata. Considerando i mod ufficiali e non ufficiali e i compiti della Main Quest, le missioni totali che potete svolgere sono circa 300. Se poi considerate che un feature del gioco è la randomizzazione delle missioni (non vi troverete quasi mai ad affrontare due missioni identiche perchè il gioco randomizza gli eventi che le compongono), allora avrete da giocare per molto, molto tempo. Le quest sono poi abbastanza varie: dallo scortare qualcuno, a ritrovare degli oggetti, a sorvegliare qualcosa e molto altro ancora. Il binomio quest-dungeon che si viene a creare in molti GDR è valido anche in Daggerfall: per il 60% delle quest dovrete avventurarvi in un dungeon e compiere la vostra missione tra mille pericoli.

Prima ho parlato dei dungeon riferendomi all'aspetto estetico, mentre adesso li esaminiamo dal punto di vista del gameplay. C'è da premettere una cosa riguardo alla lunghezza: Privateer's Hold (il dungeon iniziale) e i vari cimiteri (i puntini rossi sulla mappa del Fast Travel) rappresentano delle eccezioni. Il resto dei dungeon è molto più lungo ed intricato. C'è poi da fare una divisione tra dungeon della Main Quest (Main Dungeon, MD da ora in poi) e dungeon delle quest secondarie (QD, da ora in poi). I MD non sono random, ma sono creati direttamente e sono uguali ogni volta. I QD sono invece random e sono creati dal gioco casualmente ad ogni partita (avevo letto che vengono creati prendendo parti di MD, ma non so se sia vero). Questo significa, di conseguenza, che i dungeon principali hanno una lunghezza ben definita (in parole povere, sono per lo più enormi) mentre i dungeon secondari possono essere da medio-lunghi a lunghissimi. Naturalmente ci sono i metodi per orientarsi all'interno di essi (ma questo dovrete scoprirlo da voi). Nonostante siano intricatissimi, i dungeon restano comunque divertenti e, soprattutto, necessari. C'è da dire un'altra cosa di Daggerfall, fino ad ora leggermente accennata: la trama è puramente accessoria. Potete seguirla a vostro piacimento e fare tutto ciò che volete, dall'essere un paladino della giustizia all'essere un ladro senza scrupoli. In Daggerfall, l'unico limite è la vostra fantasia. Grazie all'enorme libertà di cui si dispone, questo gioco è un eden per i veri RPGisti. Proprio per questo i neofiti potrebbero volere qualcosa di diverso. Quanto alla longevità, penso lo abbiate già capito dal resto della recensione: solo per compiere la missione principale impiegherete un minimo di 50-60 ore di gioco concentrandovi principalmente su quella. Se a questo aggiungete poi tutte le quest secondarie, le gilde a cui unirsi, le cose da vedere, moltissime altre possibilità come comprare barche, case, creare incantesimi e diventare vampiri o licantropi con conseguente stravolgimento della vita sociale, questo gioco vi durerà per sempre. Non ho poi nominato i sessanta tipi di nemici da affrontare, i tantissimi incantesimi di cui si può disporre e molto altro ancora che scritto qui riempirebbe una pagina intera. La ciliegina sulla torta è poi l'atmosfera incredibile che Daggerfall crea nei suoi dungeon, grazie a musiche e suoni angoscianti ed altri elementi (come i tavoli per le torture che conferiscono a questo gioco un atmosfera unica. Grazie a una struttura flessibilissima, una longevità da paura e un meccanismo di gioco ottimo, Daggerfall è e resterà per sempre uno dei migliori RPG mai realizzati. E, per quanto mi riguarda, la saga di Elder Scrolls è a tutt'oggi la serie di RPG migliore mai apparsa su computer.

P.S. Non tutto è rose e fiori. Uno dei pochi difetti del gioco sono i bug, il cui numero è abbastanza elevato. E' stato comunque ridotto grazie alle patch successive e alla patch 2.13, la più recente.

PRO
+ Libertà assoluta
+ Longevità mostruosa
+ Meccanismo di gioco eccezionale
+ Realistico
+ Tante possibilità e cose da fare
+ Atmosfera eccezionale

CONTRO
- Grafica datata
- Bug, bug e ancora bug
- Difficile per i neofiti

PAGELLA

GRAFICA: 7
Si poteva fare di meglio, ma grazie al 3d non è tutto da buttare via

SONORO: 8
Se le musiche fossero meno ripetitive avrebbe preso 9. Contribuisce a creare l'atmosfera e,in generale, il sonoro è piacevole da ascoltare

TRAMA: 10
Eccezionale. Al contrario della trama lineare di Arena, Daggerfall ha una trama complicata, con vari finali possibili, complotti, guerre e molto altro ancora!!

GIOCABILITA': 10
Basta sapere che è una delle parti pià riuscite del gioco? I bug non riescono a schiodarla dal 10.

LONGEVITA': 10
Qui non c'è bisogno di commentare. Basta la recensione.

COMMENTO FINALE
Uno dei migliori RPG della storia. Se cercate un gioco di ruolo non-lineare, basato sui vostri piaceri personali e con una longevità mostruosa giocate a Daggerfall (se lo trovate) e non ve ne pentirete!

VOTO GLOBALE: 97%

Daggerfall VS Morrowind
Un confronto diretto tra Arena e Daggerfall mi sembrava abbastanza superfluo, in quanto il secondo capitolo è una naturale evoluzione del primo. Per quanto riguarda il confronto con Morrowind, questo ha invece un senso, dal momento che l'esperienza di gioco offerta dai due titoli è molto, e sottilineo molto, diversa. Non pretendo di stabilire un vincitore tra i due, dal momento che i pareri sono molto personali e variano indiscutibilmente. In ogni caso, ci tengo ad offrire un quadro dei due giochi mettendo a confronto somiglianze e dibattendo sui vari aspetti.

Per quanto riguarda la grafica, c'è poco da discutere: Morrowind prevale indiscutibilmente. La grafica di Morro è anni luce avanti a quella di Daggerfall, niente da dire su questo. Sul sonoro c'è invece da discutere: nonostante le musiche esterne di Morrowind siano decisamente più ispirate di quelle di Daggerfall e più "epiche", su altri temi, come quello dei dungeon, daggerfall è decisamente vincitore.

Sul discorso giocabilità, ognuno ha pregi e difetti. Sul fattore controlli il vincitore è Morrowind, presentando un sistema di controllo più immediato con un inventario più pratico. Su un cosa, comunque, Morrowind perde decisamente punti: il diario. Non solo è poco pratico, ma inoltre le missioni non vengono aggiornate e spesso dovrete sfogliare decine e decine di pagine, mentre in Daggerfall ogni missione viene eliminata quando completata. Territorio e libertà: il vincitore è Daggerfall. L'isoletta di Vvanderfell, per quanto più varia e "densa" delle lande di Daggerfall, non può competere con le centinaia e centinaia di locazioni esplorabili nel secondo capitolo. Viaggiare tra una città e l'altra può essere noioso, ma non è divertente terminare di esplorare il territorio del gioco in mezz'ora. Dungeon: anche qui Daggerfall prevale, sia perchè in Morrowind l'atmosfera è stata ridotta all'osso, sia perchè i sotterranei risultano essere troppo piccoli e semplificati. I dungeon di Daggerfall possono essere intricati, certo, ma almeno c'è soddisfazione ad esplorarli. Quanto all'atmosfera, nel secondo capitolo capirete il signifacto della parola "terrore", mentre in Morro la cosa più spaventosa è dover fronteggiare u daedra a mani nude (lol biggrin.gif ). I PNG in Morrowind non sono neanche una manciata di quelli presenti in Daggerfall, ma sono anche leggermente più interessanti. Per gli "extra" c'è poco da dire: entrambi ne sono pieni. Dallo spell maker alla possibilità di creare pozioni, dagli innumerevoli libri da leggere al vampirismo e mannarismo.

Sulla longevità, dipende dal parere personale. Io preferisco di gran lunga Daggerfall, sia perchè le quest sono infinite, sia perchè i tipi possibili sono circa 300, maggiori del numero di quest in Morrowind. In Daggerfall ci sono anche pià gilde: una ventina, anche se le differenze tra alcune non sono sostanziali. Quanto a trama, Dagg. surclassa Morro su ogni aspetto, presentando una storia più interessante, variegata e immersiva, con sette finali possibili e almeno il doppio della lunghezza (la Main Quest di Morro si termina tranquillamente in 30 ore, mentre in Daggerfall sarete fortunati se la finirete in 60). La randomizzazione puù piacere e non piacere: se vi piace, Daggerfall è certamente il migliore. Morrowind, però, ha un grande asso nella manica: i plugin, che aggiungono innumerevoli aspetti al gioco.

In sostanza, non si può decretare un vincitore assoluto. Ognuno dei due giochi prevale su certi aspetti e perde su altri, creando l'impossibilità di dichiarare il migliore gioco della saga TES. Personalmente, continuo a preferire Daggerfall, sia per la sua mole, sia per il suo cuore, sia per il mantenimento di molti schemi tradizionali che purtroppo sono andati perduti in Morrowind.

MIEI GIUDIZI
Daggerfall: 97%
Morrowind: 95%

Download:
Versione Cd-Rip (80 MB): irreperibile (o quasi)
Versione CD (circa 600 MB): non disponibile

Link utili:
Beginner's Guide to Daggerfall Probabilmente la migliore guide esistente su Daggerfall. (clicca QUI per scaricarla)

Unofficial Elder Scrolls Pages Sito molto utile con ottimi contenuti.

Daggerfall Crossroads Buon sito su Daggerfall

An Enthusiast's Guide Contiene molte informazioni utili

Compatibilità:

Dos: Gira tranquillamente.
Windows 95/98/2000/ME: Sul 95/98 gira, sugli altri due non lo so.
Windows XP: Installate DosBox 0.63, andate su dosbox.conf e andate all'ultima riga. sotto [autorun] scrivete:
mount c: c:\(cartella di Daggerfall)
c:
fall.exe z.cfg

Così girerà sicuramente. Settate il suono (gli effetti sonori non saranno il massimo) e giocate!
The Ancient One
Ciao SamTam!

Bella recensione! clap.gif Me la sono letta proprio volentieri (pur conoscendo già il gioco)...

Continua così! approved.gif
mikeoldfield1978
con il Dosbox meglio lasciar perdere per Daggerfall...gira in modo terrificante.
Dovete seguire questo procedimento per farlo girare su Xp
QUOTE(mikeoldfield1978 21 Nov 2004 @ 14:47
)
SISTEMA OPERATIVO:
- Dos 6.22 /Win95: Testato senza alcun problema video/audio

- Win 98/2000/NT/Me: NON NE HO LA MINIMA IDEA!

- WinXP Home&Professional: L'unico problema del gioco sta nel file install.exe : se tenterete di lanciarlo, apparirà una schermata nera e il sistema operativo si bloccherà, dunque NON FATELO!
Fate cosi, come ho fatto io: prendete il CD di Daggerfall e copiate tutto il contenuto su C: in una cartella qualsiasi (NON chiamatela Dagger!). Riavviate il PC tramite un dischetto di avvio, va bene uno qualsiasi, potete anche crearlo con WInXp o usare quello del 98. Dal Dos dunque lanciate l'install e installate il gioco nella cartellad i defaul C:\Dagger Vi consiglio di scegliere la "huge" installation, cosi copierete TUTTI i file del cd.
Ora riavviate da WIn XP e andate nella cartella C:\Dagger. Qui troverete il file z.cfg Apritelo e alla seconda e terza riga dovreste avere qualcosa del tipo:

path c:\dagger\arena2\
pathcd c:\(nomecartellascelta)\dagger\arena2\

(questo perchè avete fatto l'installazione dall'hard disk!)
Sostituite la c:\ con la lettera dell'unità dove avete inserito il Cd di Daggerfall. Ad es, se il cd è inserito in d:\ scrivete

pathcd d:\dagger\arena2\

e lasciate invariata l'altra riga.

A questo punto vi consiglio di lanciare il setup per sistemarvi un pò la configurazione audio
Fatto ciò lasciate inserito il Cd e dal prompt dei comandi lanciate C:\dagger\dagger.exe
Il gioco ora DOVREBBE partirvi, ma l'audio sarà sinceramente un pò infelice. Dunque potete far partire dagger.exe attraverso il VDMSound, ottenendo risultati senz'altro migliori.[/quote]
SamTam90
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 18 Feb 2005, 16:38)
con il Dosbox meglio lasciar perdere per Daggerfall...gira in modo terrificante.
Dovete seguire questo procedimento per farlo girare su Xp


A me con DosBox gira a velocità normale... prova ad aumentare i cycles.

CITAZIONE (mikeoldfield1978)
SISTEMA OPERATIVO:
- Dos 6.22 /Win95: Testato senza alcun problema video/audio

- Win 98/2000/NT/Me: NON NE HO LA MINIMA IDEA!

- WinXP Home&Professional: L'unico problema del gioco sta nel file install.exe : se tenterete di lanciarlo, apparirà una schermata nera e il sistema operativo si bloccherà, dunque NON FATELO!
Fate cosi, come ho fatto io: prendete il CD di Daggerfall e copiate tutto il contenuto su C: in una cartella qualsiasi (NON chiamatela Dagger!). Riavviate il PC tramite un dischetto di avvio, va bene uno qualsiasi, potete anche crearlo con WInXp o usare quello del 98. Dal Dos dunque lanciate l'install e installate il gioco nella cartellad i defaul C:\Dagger Vi consiglio di scegliere la "huge" installation, cosi copierete TUTTI i file del cd.
Ora riavviate da WIn XP e andate nella cartella C:\Dagger. Qui troverete il file z.cfg Apritelo e alla seconda e terza riga dovreste avere qualcosa del tipo:

path c:\dagger\arena2\
pathcd c:\(nomecartellascelta)\dagger\arena2\

(questo perchè avete fatto l'installazione dall'hard disk!)
Sostituite la c:\ con la lettera dell'unità dove avete inserito il Cd di Daggerfall. Ad es, se il cd è inserito in d:\ scrivete

pathcd d:\dagger\arena2\

e lasciate invariata l'altra riga.

A questo punto vi consiglio di lanciare il setup per sistemarvi un pò la configurazione audio
Fatto ciò lasciate inserito il Cd e dal prompt dei comandi lanciate C:\dagger\dagger.exe
Il gioco ora DOVREBBE partirvi, ma l'audio sarà sinceramente un pò infelice. Dunque potete far partire dagger.exe attraverso il VDMSound, ottenendo risultati senz'altro migliori.


Il gioco funziona, è vero, ma nelle quest in cui dovete interagire con qualcosa nelle città, il quest object NON APPARIRA'. QUESTO VALE ANCHE PER LE QUEST PER UNIRVI ALLA GILDA DEI LADRI E ALLA GILDA DEGLI ASSASSINI.

E' il famoso "invisible bug" che si presenta su sistemi NT. L'unico modo per far girare Daggerfall senza questo bug è DosBox.
mikeoldfield1978
CITAZIONE
Il gioco funziona, è vero, ma nelle quest in cui dovete interagire con qualcosa nelle città, il quest object NON APPARIRA'. QUESTO VALE ANCHE PER LE QUEST PER UNIRVI ALLA GILDA DEI LADRI E ALLA GILDA DEGLI ASSASSINI.
Hmmm... scratch.gif io avevo iniziato a giocarci, facendo le quest della gilda dei guerrieri, proprio nella città di Daggerfall, e mi sembrava che andasse tutto bene! dry.gif E con il Dosbox avevo provato ma c'era un problema proprio a INSTALLARE il gioco, non sò.
Beren Erchamion
Il gioco, come sai, è stato già recensito dal nostro mike.
In ogni caso il tuo contributo è benvenuto. Magari mettiamo online due recensioni dello stesso gioco (perchè no?).

BE
The Ancient One
CITAZIONE (Beren Erchamion @ 19 Feb 2005, 00:19)
Il gioco, come sai, è stato già recensito dal nostro mike.
In ogni caso il tuo contributo è benvenuto. Magari mettiamo online due recensioni dello stesso gioco (perchè no?).
*


Mi sembra una buona idea, Beren!
E poi uno di questi giorni voglio dire anche io la mia su Daggerfall dry.gif
-diego
SamTam90
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 18 Feb 2005, 21:59)
CITAZIONE
Il gioco funziona, è vero, ma nelle quest in cui dovete interagire con qualcosa nelle città, il quest object NON APPARIRA'. QUESTO VALE ANCHE PER LE QUEST PER UNIRVI ALLA GILDA DEI LADRI E ALLA GILDA DEGLI ASSASSINI.
Hmmm... scratch.gif io avevo iniziato a giocarci, facendo le quest della gilda dei guerrieri, proprio nella città di Daggerfall, e mi sembrava che andasse tutto bene! dry.gif E con il Dosbox avevo provato ma c'era un problema proprio a INSTALLARE il gioco, non sò.
*



Per l'installazione del gioco esiste un vero e proprio installer per XP che ovvia al problema della compatibilità (lo trovi anche su FilePlanet e sui maggiori siti di Daggerfall). Per quanto riguarda le quest, prova ad accettare quella della gilda dei guerrieri in cui devi eliminare un mostro (un orso, un ragno, un'arpia) e portala a termine. Se il mostro appare, non hai il bug. Se il mostro non appare.... usa DosBox. P.S. Daggerfall giocato sotto Win XP soffre anche di altri problemi (spesso non riesci a camminare indietro, lo skill climbing non funziona etc.)
SamTam90
CITAZIONE (Beren Erchamion @ 18 Feb 2005, 23:19)
Il gioco, come sai, è stato già recensito dal nostro mike.
In ogni caso il tuo contributo è benvenuto. Magari mettiamo online due recensioni dello stesso gioco (perchè no?).

BE
*


E' una BUONISSIMA idea. Soprattutto per permettere a chi leggere la recensione di questo gioco eccezionale di avere due pareri molto diversi (83% e 97%). Soprattutto perchè un 83% per Daggerfall (non per criticare mikeoldfield, per carità) ritengo sia decisamente troppo basso.
mikeoldfield1978
come dico sempre: il mondo è bello perchè è vario... :blush:
SamTam90
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 19 Feb 2005, 14:45)
come dico sempre: il mondo è bello perchè è vario... :blush:
*


Appunto. Ognuno ha le sue idee. dry.gif
mikeoldfield1978
ad ogni modo, non ho il bug di cui parlavi perchè quando prendo le missioni dalle gilde, i mostri sono sempre li dove dovrebbero essere. Piuttosto, quello che ho riscontrato, è che come dicevi anche tu, non riesco a camminare indietro!! cioè, lo fa, ma molto, molto, mooolto lentamente! dry.gif
mikeoldfield1978
a proposito, ma poi non si sa più niente sul progetto di traduzione, Sam?? il sito dell'Italian Daggerfall Reload è praticamente abbandonato da mesi e mesi...
SamTam90
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 20 Feb 2005, 18:48)
a proposito, ma poi non si sa più niente sul progetto di traduzione, Sam?? il sito dell'Italian Daggerfall Reload è praticamente abbandonato da mesi e mesi...
*


Penso che la traduzione sia abbandonata. E' proprio un peccato mecry.gif
SamTam90
Aggiunta di "Daggerfall VS Morrowind" alla recensione.
ArxFatalis
Mi sembra una grandissima idea tradurre Daggerfall in Italiano , io non ho competenze linguistiche che oltrepassano le scuole superiori ma se posso essere di aiuto per qualcosa possiamo discuterne!
The Ancient One
La traduzione di Daggerfall non è nostra (e per "nostra" intendo di IAGTG o del GTO), ma di un altro gruppo. Qui trovi il loro sito.

Purtroppo il progetto è stato abbandonato diverso tempo fa. mecry.gif

Se sei interessato, puoi cercare di contattare direttamente loro.
-diego
ArxFatalis
hail.gif Ciao Raga, scrivo questo poche righe in nome di un fans sfegatato del gioco in oggetto che io ritengo pur essendo un po' datato con una grafica ancora bassina come risoluzione VGA! e un sistema di gameplay un poco macchinoso ma che puo' vantare una ottima procedura di creazione del personaggio,un grandissima libertà di azione in un mondo praticamente infinito pieno di segreti animato dall'ottimo motore XnGine, 48000 km quadrati di area giocabile con circa 30000 locazioni in cui la trama principale ha una durata di completamento di circa 150 ore non è mica una balla! ditemi se è poco.Credo che questo piccolo gioiello sia degno di una traduzione italiana ( dalla realizzazione piuttosto impegnativa mi rendo conto ) se tra di voi c'è qualche appassionato vorrei sapere il suo parere sulla questione e se qualcuno piu' tecnico di me sappia dirmi se tecnicamente è possibile realizzarla questa patch di traduzione.
Tempo fa per la cronaca ho scoperto l' italian daggerfall reloaded ma ho saputo che per ora il progetto è totalmente fermo, Un vero peccato

Questo mi post spero possa essere di ispirazione qualche collega fatemi sapere !
mikeoldfield1978
Ho provato anche io a contattare l' Italian Daggerfall reloaded per offrire loro il mio aiuto, visto che avevo letto che avevano bisogno di altri aiuti perchè stavano in difficoltà. Ma nessuno mi ha risposto, o mi ha fatto sapere nulla, dunque l'ho lasciato perdere. Per quanto riguarda la traduzione, penso sia una cosa dalle proporzioni bibliche, non credo ci sia qualcuno disposto ad assumersi un simile onere... fragend013.gif
ArxFatalis
Penso sia molo difficile ma non impossibile chissà.....

Per la cronaca System Shock 2 sono giunto all'ultimo livello

Ultima 9 devo iniziarlo

Ultima Underworld 1 secondo livello

Ultima Underworld 2 da iniziare

Morrowind in corso

Gothic 2 Stupendo ! finito

Dinine divinity appena iniziato

Thief 2 the metal edge in corso
mikeoldfield1978
CITAZIONE
Per la cronaca System Shock 2 sono giunto all'ultimo livello
io mi sono perso da qualche parte... ma mi sono ripromesso di finirlo prima di morire... angelo.gif

CITAZIONE
Ultima 9 devo iniziarlo
pure io... prima di iniziarlo devo fare una meditazione spirituale e dei riti antichi...

CITAZIONE
Ultima Underworld 1 secondo livello
quando arriverai al livello 8, quello con tutta la lava, inizierai ad imprecare in aramaico, io ci ho rinunciato!

CITAZIONE
Morrowind in corso
quello l'ho finito... 41.gif

CITAZIONE
Gothic 2 Stupendo ! finito
concordo!! anche se il primo episodio mi è piaciuto di più
The Ancient One
Onestamente Daggerfall non è un gioco che aspiro a tradurre.
Per quanto rivoluzionario, io continuo a vederlo (proprio a causa del gameplay che lo ha reso grande) non molto "appetibile" oggi.

Cmq di testo ce n'è molto, ma c'è di peggio. Infatti quasi tutti i dialoghi sono standard.
C'è molto più testo in Ultima 7 o in certe AG, ad esempio.

Per la parte tecnica, il metodo migliore per procedere è continuare a contattare quelli del IDR.
Però forse esiste già qualche tool di hacking che consente la traduzione.
Cmq una cosa è certa: se quelli dell'IDR avevano iniziato a tradurlo, significa che è possibile! approved.gif

wave.gif
mikeoldfield1978
si, però si sono fermati praticamente quasi subito per insormontabili problemi tecnici e non... la traduzione era proprio all'inizio dry.gif
ArxFatalis
Per quanto riguarda il gameplay concordo con il fatto che sia piuttosto macchinoso anche se con il passare del tempo un po' ci si abitua daltra parte anche giochi del calibro di gothic , morrowind e arx fatalis non sono certo stati celebrati per il sistema di gioco che secondo me rimane ancora carente soprattutto nei combattimenti.
Adesso i ci gioco diciamo con un termine calcistico alla VIVA IL PARRROCO ! nel senso che traduco col vacabolario alle belle meglio i termini necessari per capire se si parla di carne o di pesce io penso che se fosse nelle mie possibilità ci proverei ma sono abbastanza ignorante in materia inglese e soprattutto nel software necessario a lavorarci su,

BOH io l'hoo buttatali' e continuo a sperarci


Alla prox ciao

PS quando arrivo all' ottavo livello di ultima faccio un fischio.
mikeoldfield1978
CITAZIONE
PS quando arrivo all' ottavo livello di ultima faccio un fischio.
dry.gif
Dewos
Io fossi in voi mi dimenticherei degli IDR.
Se si sono fermati hanno probabilmente fatto del bene all'umanità intera, ho ancora gli incubi a pensare alla loro traduzione rilasciata gmorning.gif
mikeoldfield1978
perchè? non era ehm... diciamo "corretta" ? scratch.gif
ArxFatalis
comunque io ricordo di averla provata la traduzione IDR per lo meno il poco che era stato tradotto cioè il tutorial, i menu iniziali e alcuni libri . Di tutto questo l'unica cosa che sono riuscito a tradurre è stato il tutorial il resto pur avendo seguito le istruzioni è rimasto in inglese.

probabilmente è stata interrotta troppo brutalmente per lo meno loro hanno lanciato l'idea.
mikeoldfield1978
ciao carissimi. Ieri rispolveravo la mia stanza e mi è venuta voglia di reinstallare il CD di Daggerfall biggrin.gif
il problema è che, anche se sono riuscito a farlo partire tranquillamente su Xp, con VdmSound, e accertata l'assenza del fastidioso bug che rendeva invisibili i nemici e gli oggetti "delle quest", l'unico inconveniente che ancora rimane e che nn consente di rendermelo giocabile è il problema del salto....
Quando provo a saltare si sposta tipo di mezzo millimetro, e questo è un pò un problema,soprattutto durante l'esplorazione di dungeon che prevedono più "piani", poichè non riesco a saltare sulle piattaforme mobili che portano da un piano all'altro....
Sapete come ovviare a questo inconveniente ?
SamTam90
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 20 Sep 2006, 14:25) *
ciao carissimi. Ieri rispolveravo la mia stanza e mi è venuta voglia di reinstallare il CD di Daggerfall biggrin.gif
il problema è che, anche se sono riuscito a farlo partire tranquillamente su Xp, con VdmSound, e accertata l'assenza del fastidioso bug che rendeva invisibili i nemici e gli oggetti "delle quest", l'unico inconveniente che ancora rimane e che nn consente di rendermelo giocabile è il problema del salto....
Quando provo a saltare si sposta tipo di mezzo millimetro, e questo è un pò un problema,soprattutto durante l'esplorazione di dungeon che prevedono più "piani", poichè non riesco a saltare sulle piattaforme mobili che portano da un piano all'altro....
Sapete come ovviare a questo inconveniente ?


Se non sbaglio, oltre al salto dovrebbero manifestarsi altri due problemi: l'impossibilità di arrampicarsi e di nuotare. L'unico modo per giocare decentemente a Daggerfall è utlizzare DosBox. Ti consiglio di consultare QUESTA fantastica guida che, oltre a rendere il gioco molto più veloce (quasi alla velocità NORMALE a cui andrebbe in DOS puro!), abilita la possibilità di attivare il pixel shading e altri piccoli orpelli grafici che aumentano la qualità della grafica. Testato personalmente. approved.gif
mikeoldfield1978
ok, rispolvero nuovamente questo vecchio post per un altro problema. Ho ripreso in mano Daggerfall, sono riuscito a farlo partire con Dosbox ma ora ho un altro problema: nel gioco il mouse non funziona, la freccina direzione in-game rimane "freezata" nell'angolo superiore sinistro dello schermo non appena si avvia il gioco... mecry.gif
mikeoldfield1978
problema risolto ora gioco a Daggerfall da DIO ^^ muhehe.gif
Tsam
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 27 Jun 2007, 21:48) *
problema risolto ora gioco a Daggerfall da DIO ^^ muhehe.gif


Come hai risolto il problema? magari puoi aiutare qln... biggrin.gif ciao
tsam
mikeoldfield1978
semplicemente con un comando del dosbox che "cattura" la freccina del mouse: non appena si avvia il gioco con la schermata iniziale, basta premere CTRL+F10 e il mouse viene "catturato" dalla schermata di gioco per poter essere usato, mentre invece prima mi rimaneva bloccato... :blush:
Tsam
Grande mike! grazie mille per la dritta! ciao
tsam
mikeoldfield1978
Apro questa discussione qui in previsione del fatto che questo forum tra breve verrà trasformato in un forum dedicato a tutti i giochi della saga...
Ad ogni modo, sto rigiocando a questo capolavoro ma ho dei problemi perchè non ricordo come si fa a nuotare, o meglio, come si fa (quando sto immerso dentro l'acqua) a risalire su surrender.gif ... Dico questo perchè mi trovo dentro un dungeon sommerso nel quale per trovare l'uscita devo necessariamente passare per diverse stanze sommerse.
mirko3
CITAZIONE (mikeoldfield1978 @ 29 Jun 2007, 18:11) *
Apro questa discussione qui in previsione del fatto che questo forum tra breve verrà trasformato in un forum dedicato a tutti i giochi della saga...
Ad ogni modo, sto rigiocando a questo capolavoro ma ho dei problemi perchè non ricordo come si fa a nuotare, o meglio, come si fa (quando sto immerso dentro l'acqua) a risalire su surrender.gif ... Dico questo perchè mi trovo dentro un dungeon sommerso nel quale per trovare l'uscita devo necessariamente passare per diverse stanze sommerse.


Mike è come camminare, freccia su, freccia giù e col Mouse ti giri e dirigi la direzione di dove andare...
mikeoldfield1978
eh lo so mirko... A logica dovrebbe essere cosi, ma daggerfall è un pò strano come impostazione dei comandi: quando sto dentro l'acqua e guardo su il personaggio non va su, nemmeno se premo il tasto di salto! mecry.gif
Teclis
anche io avrei un problema con Daggerfall...non riesco proprio a far fuori il lich della quest "LIch's Soul"...eppure in genere non mi causano troppi problemi...
mikeoldfield1978
La quest fa parte della Trama della storia principale ? In tal caso quando ci arrivo ti faccio un fischio cmq in linea di massima la strategia dipende dal tipo di personaggio che hai fatto, anche se in realtà con daggerfall mi sono fatto un pg completamente guerriero perchè le magie non sono semplicissime da apprendere.
Teclis
fa parte della quest principale, è quella che ti da la possibilità di entrare nelle grazie di Mannimarco, ,a comunque non ti preoccupare, ho già risolto.
mikeoldfield1978
Io purtroppo no... Tu sai nulla di come si faccia a risalire in superficie quando mi trovo dentro l'acqua?
Teclis
io uso la levitazione... bananab.gif
BuzzBomber
Dopo Arena è la volta di Daggerfall ad essere liberato: http://www.elderscrolls.com/downloads/downloads_games.htm
The Ancient One
Notizia strepitosaaaaa!!! n5.gif

Un gioco che ha fatto epoca, ineguagliato tutt'ora sotto tanti aspetti (ampiezza del mondo, totale "randomizzazione" di decine di elementi, fantastico sistema di spellcasting, ecc.) e dalla rigiocabilità infinita!

Personalmente resto ancora assolutamente schierato con il suo rivale più acerrimo del'epoca, Ultima Underworld.
Ma sono due gameplay praticamente opposti... quindi, de gustibus...

(peccato solo ci sia stato un Morrowind ed un Oblivion, ma non un Ultima Underworld 3... sig! sob!)
Tsam
Il fatto che periodicamente vengono rilasciati freeware i vecchi episodi di elder scrolls è una cosa molto bella. Questo gioco poi non è di secondo piano, anzi!
Grazie della segnalazione..ciao
tsam
Sambu
Segnalo un attimo questo video che mostra un po' quel progetto di ricreare Daggerfall utilizzando il motore grafico Unity

Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2022 Invision Power Services, Inc.