Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Scena 3
OldGamesItalia > OGI World > Sala Giochi > Narrativa Interattiva & Giochi da Tavola > Avventure Concluse > Cthulhu - Play By Forum
The Ancient One
Scena 3



Si prosegue qui.

È il giorno successivo all'incontro con Worlsman nella sua villa di San Francisco, dove avete assistito alle lettura sulla storia di Atlantide della sua assistente, Miss. Lilith Hpkirk.
Avete fissato, a distanza di qualche giorno, un altro incontro con Worlsman nel suo ranch di campagna, per un seminario dedicato agli "studenti avanzati".


GIORNO 4
Giovedì 11 Giugno 1925.
Ore 9,00
Ognuno di voi si sta recando nella villetta del Prof. Hotter in Mayfield Avenue.
The Ancient One
"Buonasera Siggnori, lieto di rivedervi."

Con la solita eleganza che trae origine da altri tempi e da altri modi, Louis il maggiordomo del Prof. Hotter vi fa accomodare nel salotto.
Dall'alto del camino, il solito quadro vi guarda e vi inquieta nel solito modo.
Nella casa aleggia la presenza del babbo infermo del Prof. Hotter.

"Purtroppo, Signori, non posso garantirvi la presenza del caro Prof. Hotter. Il Professore però mi ha detto di farvi accomodare e di farvi usare il salotto come foste vostro. E mi ha anche ordinato di servirvi... questi."
Coi soliti modi di riprovazione, Louis serve con le sue mani giganti ma delicate il solito imponente vassoio d'argento con gli alcolici.

Si volta e silenzioso e leggiadro si allontana.
Nel salotto cala il solito silenzio. È tempo di riassumere e pianificare davanti a un buon whisky.
Fantasya
Salutai Luis, mi accomodai e feci il purno della situazione. "Dunque, per me Mr. Worlsman e indecifrabile, però la domanda sul quadro lo ha infastidito, forse nasconde qualcosa a livello affettivo oppure c'è qualcosa dietro o dentro il quadro; Mr. Worlsman ha molti libri che non ci ha fatto vedere....che ci siano i libri scomparsi?? Inoltre c'è un libro in pelle con le sue iniziali, penso che sia un diario. Non sarebbe un'azione molto elegante, ma se qualcuno di voi vuole, potrebbe infiltrarsi di notte e di nascosto nello studio di Mr. Worlsman per indagare su tutto questo" Feci una pausa poi continuai. "Mr. Worlsman ci ha invitato nel suo ranch, visto che sappiamo dove si trova potremmo fare un sopralluogo per arrivare meglio preparati, per quanto possibile" Pensai alla altre cose da fare e aggiunsi " potremmo anche indagare sul luogo del delitto e vedere se ci sono altre persona da interrogare nei luoghi in cui si è recato l'investigatore". Chiesi "Cominciamo con il luogo del delitto?"
Gamanek
Arrivai alla villa, un'occhiata piuttosto ansiosa alla casa, che senza Hotter sembrava quasi un mausoleo in grande scala. Seduto, mentre il whisky viene poggiato sul tavolo, un solo guizzo negli occhi di Louis.

"Ma questi liquori che portate... come ve li procurate? Ricordavo ci fossero delle leggi negli Stati Uniti d'America... e non vedo né nachos né cappelli da siesta" erano già una volta che ignoravo la questione dei liquori, ma l'istinto è istinto. Non va soffocato.

Feci cadere comunque presto l'attesa di una risposta. Non era certo il mio compito, non più. Mi limitai ad annuire mentre Unaware parlava, prenotandomi mentalmente a cosa avrei voluto assistere in primo luogo. Alzai la mano, osservando se gli altri alzavano il proprio bicchiere, nel mentre.

"Sono assolutamente d'accordo sull'andare sulla scena del crimine, cosa che avevamo già dovuto fare sin da subito... vorrei unirmi se possibile, vorrei capacitarmi di possibilità... cosiddette... assurde, o di ovvi incidenti urbani. Mi offro volontario anche per infiltrarmi, essendo un lavoro piuttosto pericoloso, sarebbe meglio evitare che veniate scoperti voi che sicuramente potreste lavorare meglio al caso sotto una copertura integra. Specialmente se dobbiamo scoprire dove è ubicato questo... ranch, come ha detto che si chiamava?" mi leccai un labbro. Continuai.

"Oltretutto volevo cercare di ricordarvi che probabilmente Worlsman, o forse anche Hipkirk e l'intera società compreso quel bruto di un maggiordomo, sono coinvolti in un reato a tutti gli effetti. Chiedere direttamente le questioni che c'interessano potrebbe rivelarsi fatale, vi prego di fare maggiore attenzione quando parlerete con loro in futuro, Worlsman è davvero molto intelligente. E... Ward, lei ha notato quel cambio d'espressione quando parlava di suo padre? Ammettendo che io stesso sono rimasto molto impressionato e dispiaciuto dall'accaduto, certo Worlsman ha avuto quell'attesa... particolare, nel risponderle. Ha idea del perché?" mi concentrai poi sui dettagli insignificanti, assorto nei pensieri, ascoltando gli altri.
Ravenloft
"Mr. Walker, lei sa benissimo che QUELLE leggi si limitano a regolare la vendita, non l'uso personale. Ma, visto che lo ha chiesto, risponderò di persona, nonostante la velata accusa sottintesa nelle sue parole, che lascerò cadere. Come saprà, la situazione sulla costa Ovest non è così restrittiva come invece accade sulla Est... in tutti i casi, ho un amico giù a S. Jose che ha aperto questo... posticino. Non il posto più accogliente del mondo... ebbene è un amante, come il sottoscritto, delle cose buone. Gli italiani non sono solo malavita, sa? Fanno un ottimo vino. Ne vuole assaggiare?". "Prima che lo chieda, no, non è affiliato alla malavita, almeno non direttamente. Diciamo che ha delle buone conoscenze ma lui è pulito". Proseguii, dopo una pausa: "Mr. Walker se vogliamo disquisire delle mie motivazioni, per così dire, etiche, non credo sia questa la sede opportuna, ne il momento. Abbiamo un compito da portare a termine, se ben ricordo. Continueremo questo discorso magari un'altra volta..."


Non ero evidentemente atteso... e in casa mia la cosa era alquanto bizzarra, ma giustificata dagli impegni lavorativi che mi avevano tenuto lontano dalla piccola combriccola per un po'. A quanto pareva, ero tornato giusto in tempo per un ragguaglio sulla situazione, sperando di poter dare il mio contributo più assiduamente per il prosieguo delle indagini.

Anche Louis sembrava sorpreso di vedermi, almeno così presto. Ultimamente ero solito tornare molto più tardi o non tornare affatto. Non ricordavo cosa gli avevo detto circa i miei piani per quella sera, ero troppo stanco per farlo. Avevo bisogno di un goccetto e una bella dormita. Ciononostante, ero felice di vedere che proprio quella sera i "ragazzi" e le "ragazze" avevano deciso di riunirsi, evidentemente per fare il punto sugli ultimi sviluppi. Era una buona occasione per riprendere il filo del discorso, così decisi di rimanere...
Fantasya
Ascoltai gli altri. "Mr. Walker, come facciamo a scoprire dove si trova il ranch?, nel frattempo sono disponibile ad accompagnarla nel luogo del delitto e ad andare nei luoghi intorno a dove sono stati l'investigatore e Mr. Caspar; mi tengo fuori dall'infiltrazione, non sono la persona adatta. Le cose che ha notato di Mr.Worlsman sono interessanti in effetti, Mr. Walker".
alaris_

Stavo ascoltando attentamente i miei compagni d'avventura quando nel salone entrò Kurt e dopo averlo salutato con una vigorosa stretta di mano dissi:
"Kurt quale impegno lavorativo ti ha tenuto lontano tutto questo tempo?"
Dopo aver ascoltato la risposta dissi:
"Non mi ha mai parlato molto della malattia di tuo padre come sta ultimamente?" Pensi che possa esserci d'aiuto nell'indagine?

Dopo aver ascoltato le risposte di Kurt accesi una sigaretta e mi rivolsi a tutti:
"Ottime deduzioni Alice come sempre. Concordo che è indispensabile riuscire ad entrare nello studio dell'enigmatico Mr. Worlsman... troveremo sicuramente qualcosa che potrà esserci d'aiuto
per l'indagine. Se riuscissimo a mettere le mani sul suo diario, sempre che sia il suo diario, sarebbe fondamentale per non parlare dei libri scomparsi.Il quadro si è parso infastidito chissà cosa
nasconde...
Mr.Walker ritengo che lei sia la persona più adatta per intrufolarsi nello studio di Worlsman accompagnata dalla nostra esperta di occultisomo Miss Ofelia. La questione del ranch, potremmo
fare una capatina nella sede della società Teolosofica e chiedere al maggiordomo l'indirizzo inventandoci qualcosa, al momento non mi sovviene nessuna scusa plausibile, in modo da poter
fare un sopralluogo prima dell'inizio del corso.
Il luogo del delitto la persona più adatta sarebbe il Sig.Collins ma al momento, purtroppo, non è reperibile ma abbiamo sempre il nostro Mr.Walker come degno sostituto, potremmo andarci tutti
che ne pensate?
Spensi la sigaretta nel prezioso posacenere in cristallo, sorseggia la mia limonata e rimasi in attesa.





Gamanek
Assottigliai gli occhi, osservando Kurt, ascoltandolo. Era quasi entrato, richiamato da quei leciti sospetti, infastidito, forse addirittura offeso. Che buffo. Evidentemente anche senza un cappello da poliziotto sono incospicuo, in queste domande.

Feci cadere comunque presto l'attesa di una risposta. Non era certo il mio compito, non più. Mi limitai ad annuire mentre Unaware parlava, poi seguendo i discorsi di Burlington. Sospirai.

"Potremmo chiedere in giro, così da non dare troppo nell'occhio, o potremmo andare all'Ufficio della Gestione Territoriale e chiedere dati riguardanti questo ranch... per quanto riguarda la scena del delitto, gradirei venisse anche lei Unaware, o la signorina Ward... non nascondo il mio estremo scetticismo per queste questioni improbabilmente assurde, non vorrei commettere l'errore ovvio di non considerare vie... alternative." poi osservai Burlington.

"Credo a questo punto convenga io m'infiltri da solo, due persone sono più visibili di una... tuttavia, certo se qualcuno volesse venire, si dovrebbe preparare ad essere il più circospetto possibile" presi poi il whisky. Non ne bevevo da ormai anni. Ne assaporai un sorso, godendomelo.

Al diavolo la legge.
Fantasya
Si stava facendo tardi e così salutai tutti i presenti. "Signori, io mi congedo, vi auguro una buona serata. Mr. Walker ci vediamo domani mattina sulla scena del crimine". Aprii la porta e uscì.
Gwenelan
Entrai nella villa di Mr. Hotter, salutai Louis, e mi accomodai nel salotto, assieme agli altri. Alice stava riassumendo perfettamente la questione; anche lei aveva notato il quadro appeso nello studio di Worlsman, e il taccuino nero con le iniziali. Ascoltai con un sorrisetto lo scambio fra Mr. Walker e Mr. Hotter. Mr. Walker era benintenzionato e molto "acceso", ma prendersela per i liquori di Mr. Hotter! Lanciai un sorriso di incoraggiamento a quest'ultimo.
"Sì, ho notato anche io il cambiamento di tono quando gli ho raccontato la vicenda." feci un cenno con la mano a Mr. Walker. "La ringrazio, ma non ha bisogno di essere dispiaciuto, è roba vecchia. Quel che importa è che sono sicura che Worlsman abbia in qualche modo mentito. Forse non conosceva mio padre - la cosa non mi sorprenderebbe, era un uomo schivo - ma qualcosa di quello che gli è successo gli suona familiare eccome!" E questo voleva dire che anche io ero sulla pista giusta. "Non saprei dire che cosa, però." mi volsi verso Alice e Mr. Burlington. "Le vostre idee mi sembrano eccellenti. Posso accompagnare senza problemi Mr. Walker nello studio di Worlsman, e ovviamente anche sulla scena del crimine. Vorrei anche esaminare meglio il quadro che ho visto alla parete... se ha un titolo, o un autore, magari Mr. Burlington può dirci qualcosa di più su di esso."
Gamanek
Agitai il liquore nel bicchiere. Che donna piena di volontà, Ward.

"Quando volete allora, io sono pronto"
The Ancient One
Con le indicazioni che avete, vi recate rapidamente sul luogo dell'incidente (se si crede al fulmine naturale), o dell'omicidio (se si screde che Schwartzwogel sia stato assassinato).
Siamo all'incrocio fra la Ellis e la Mason.

Sì, solo un paio di "Boulevard" più in là di Hyde Street e di Geary Street.
In quel triangolo che era stato completamente distrutto dal terremoto di qualche anno fa.

La morte del povero Schwarzwogel è avvenuta proprio nei pressi della ricostruenda sede della YMCA (la Young Man Christian Association). Proprio in prossimità di un palo del cantiere.

Clicca per vedere l'allegato




C'è traffico in zona.
IL solito viavai di questa zona di San Francisco.

Ma presto i rumori del traffico vengono ovattati.
Il brusio e il movimento... tutto passa in secondo piano... mentre affiorano nella vostra mente le tragiche immagini del terremoto.


Clicca per vedere l'allegato

Clicca per vedere l'allegato

Clicca per vedere l'allegato

Clicca per vedere l'allegato



A fatica (che fatica!) ritrovate la concentrazione.
Fantasya
Mi avvicinai al posto dove era morta la vittima: il palo vicino al cantiere. Osservai con attenzione se c'era qualcosa degno di nota Cercare Cose Nascoste (45%)
Gamanek
Neanche il tempo di scendere dalla Franklin e togliere gli occhiali da sole. Le macerie e le tragedie personali si accalcano lì, fra l'odore di benzina e di calca.
Si scacciano, con difficoltà, ma tutte le brutte cose si scacciano. Inspiro, mi guardo intorno, osservo la scena come la dovessi analizzare al vetriolo (CERCARE COSE NASCOSTE 50%, OCCULTO 05%) soffermandomi in particolare sul palo e sul terreno, il punto in cui teoricamente doveva essere caduto il fulmine. Quanta distanza ci sarà mai potuta essere tra il palo e il punto in cui è caduto il fulmine è morto Louis?
Mentalmente mi appunto di trovare un modo per avere i rapporti dell'omicidio e dell'autopsia.

Un occhio cade ovviamente sui due barboni, probabilmente mendicanti approfittatori della benvolenza della vicina associazione cristiana. Un cenno alla signorina Unaware per indicarglieli: lì, nell'angoletto. La probabilità che sapessero qualcosa era vicina allo zero, ma era il massimo che si poteva fare. Rimetto gli occhiali da sole, avvicinandomi.
Un paio di passi e sono lì, abbozzo un sorriso nel tentativo di scacciare dalla testa l'immagine di tutti quegli ubriaconi molesti messi in manette mentre urlavano e bestemmiavano come forsennati.

"Buongiorno signori, vi disturbo chiedendovi di rispondere ad un paio di domande?" (PSICOLOGIA 10%, PERSUADERE 30%) senza fretta Irwing. Un altro cenno a Miss Unaware, come a comunicarle di stare bene attenta al loro comportamento. Le mani lungo i fianchi, rilassato.
The Ancient One
CITAZIONE (Gamanek @ 4 Apr 2014, 17:58) *
"Buongiorno signori, vi disturbo chiedendovi di rispondere ad un paio di domande?" (PSICOLOGIA 10%, PERSUADERE 30%) senza fretta Irwing. Un altro cenno a Miss Unaware, come a comunicarle di stare bene attenta al loro comportamento. Le mani lungo i fianchi, rilassato.


Ti avvicini ai due barboni.
Mamma mia come puzzano. Alcol. E della peggior qualità.
Del resto, cosa ti aspettavi, Irwing? Uno channel n° 5? Non hai mai sentito un barbone profumare...

Li guardi.
Puzzo. Sporco.
Indossano un berretto da operai. Forse non sono nati barboni. Forse sono fra i tanti poveri cristi che con il terremoto hanno perso tutto: famiglia, lavoro, una casa, la dignità.
Hanno una bottiglia in un sacchetto di carta appoggiata su un muricciolo. Sai che non è succo di frutta.
Uno di loro sta mangiando avidamente ciò che resta di un grosso hotdog recuperato chissà dove, il cui gusto acido non dipende cert dalla troppa mostarda.

"E teeeee che vuoi?!? Che è?!? Uh! Uh! Che é? Sei uno sbirro? O sei un preeeeete?"

"A me non mi piacciono i preti! E men che meno mi piace il padreterno!"

"Io il padreterno lo odio!"


I due si scambiano battute. A fatica si reggono in piedi.
Gwenelan
Seguii Alice e Irwing, gli occhi puntati al palo del cantiere vicino cui era morto Schwarzwogel [Cercare Cose Nascoste 50 %, Occulto 70%]: c'era qualche indizio su cosa fosse realmente accaduto? Qualche segno che lasciasse intuire una forza occulta all'opera?
Irwing intanto ha attaccato bottone con due barboni; osservai anche i barboni [Cercare Cose Nascoste 50 %, Occulto 70%]. Le loro chiacchiere sull'odio per il padreterno potevano essere solo ciance da ubriachi... oppure no.
Fantasya
Seguii Irwing vicino i barboni e li osservai Psicologia (70%), Psicanalisi (60%). "Se rispondete alle nostre domante e ci raccontate tutto nei particolari potremmo darvi un'altra bottiglia di liquore, che ne dite?" Persuadere (50%) . Avrei chiesto a Mr. Hotter di darmene una anche se, probilmente, non gli piacerà.
alaris_
Esaminai il palo del cantiere vicino al quale era morto Schwarzwogel. - Cercare Cose Nascoste 50%
- Occulto 40% - Seguire Tracce 30%

Notai Irwing parlottare con due barboni intervenni nella discussione:
"Signori questi sono per voi, allungai la mano che stringeva una mazzetta di dollari...trecento,
avete notato qualcosa di strano in questo luogo?"
Ravenloft
Mi avvicinai ai barboni insieme alla dott.ssa Unaware, e con molta disinvoltura ma cautamente, mostrai loro l'ambita ricompensa, per rendere maggiormente "persuasive" le parole della mia collega. La boccetta di brandy avrebbe ingolosito chiunque, ma questi due avrebbero fatto a botte pur di averla, ne ero certo. Anche se probabilmente nemmeno potevano capire quale nettare vi si celasse...

Se quei due sapevano qualcosa, avrebbero venduto anche la madre pur di dircelo...


[scrivo quest'altra azione per velocizzare]

Appena finito coi due, esaminai la scena del crimine e in particolare il palo e il terreno circostante (archeologia 70%) come solo un navigato archeologo sa fare, cercando di dare quanto meno possibile nell'occhio e non "rompere" niente. Cercai dettagli insoliti, residui, bruciature (cercare cose nascoste 60%).
Gamanek
Semplicemente, sembravamo mercanti della legione straniera. Là, a vendere tappeti, brandy e mazzette con cifre astronomiche - di cui ero sicuro Burlington fosse a conoscenza del valore e ne avrebbe dato tutt'al più un centesimo di quel che prometteva - eccoci lì. Più incospicui di così poteva esserci solo spogliarsi ed andare in giro aprendo e chiudendo ripetutamente l'impermeabile davanti alle persone.

Rimasi in silenzio, vedendo l'effetto di tanta mercanzia. Dentro, tuttavia, il sapore amaro della delusione del non aver notato nulla di nulla stava un po' cambiando il mio umore, forse per via del fatto che stavo perdendo davvero troppo tempo su questo caso, senza aver ancora scoperto nulla.
Dovevo necessariamente avere i documenti, per capire di cosa stavamo parlando. Mi sembrava di rincorrere ormai le mosche.
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2020 Invision Power Services, Inc.