Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: Ex-poliziotto
OldGamesItalia > OGI World > Sala Giochi > Narrativa Interattiva & Giochi da Tavola > Avventure Concluse > Cthulhu - Play By Forum
Gamanek
Nome: Irwing Walker
Età: 27 anni
Luogo di nascita: Cloverdale (fino ai 5 anni)
Residente a: Jefferson Street 49, San Francisco
Stato civile: Celibe
Professione: Ex-poliziotto, ora investigatore per la Pinkerton
Altezza/peso: 1,70 m x 57 kg
Capelli: Castano chiaro
Occhi: Verdi



(temporanea, ne cercherò una più grande)


La pioggia sui vetri fumé della Franklin somigliavano a tanti piloti sulle loro roadster, gli occhialini invisibili come i riflessi dei lampioni sulle gocce. Correvano in maniera disperata gli uni accanto gli altri, il traguardo il bordo del parabrezza. Era stato da folli uscire con la macchina in quella pioggia, il vento ululante lungo le orecchie. Era passato relativamente poco dal suo "Congedo Blu" dalla Polizia di San Francisco. Il 12 Ottobre 1923, Irwing Walker, dopo nove anni di onorato servizio come poliziotto, prima in qualità d'agente operativo, poi come agente del reparto d'investigazione, era stato dimesso da un giorno all'altro, i suoi meriti nel fermare la guerra tra gang cinesi dimenticati, il suo impegno nel contrastare i venditori abusivi di liquore un lontano ricordo. Era rimasto solo quel timbro blu, l'aquila pezzata da una scritta "Discharged" poco leggibile, un'onta implicita, senza condanna diretta. Il compagno ed ex-collega, Fitzgerald, affranto dalla storia come pochi dentro al dipartimento, era lì, un paio di metri più avanti, a pisciare in un angolo della Market Street, in mezzo le case benestanti. Se l'era scampata, era stato il sacrificio di quella marmaglia informe di cani.
Quasi due anni erano passati. Aveva dovuto cercare come un pazzo un posto dove lo prendessero: ovunque i suoi servigi resi alla nazione, prima in Francia, insieme gli afro-americani, poi alla Polizia, erano resi inutili e superflui da una semplice scritta e un timbro, il marchio del disonore silenzioso. La condanna della società.
La Pinkerton era stata come una casa in cui rifugiarsi per lui, il tetto sotto cui coprirsi dal freddo e cercare di riscostruire la propria vita. Nessuno calcolava il suo passato, nessuno si curava di chi o cos'era. Era bravo, faceva il suo mestiere, stava al suo posto, quanto bastava.
Aveva sentito il bisogno di chiamare una tregua, dal suo essere un combattente delle ingiustizie, concentrandosi invece sulle peculiari richieste in arrivo alla Pinkerton. Alcune, del tutto fuori di melone, secondo i normali criteri delle persone normali.
Era lì, sotto la pioggia battente, a ripensare che se non fosse stato per Hammett, Phil, Louis... nessuno lo avrebbe più calcolato. Sarebbe finito con una bottiglia di scotch scadente in mano, dentro il cartone, e qualche spicciolo di carità. Tutto somigliava ad una composta e distaccata famiglia intorno a lui, finché quel fulmine a ciel sereno... si portò Louis. Per lui Louise un fratello, per Louis lui una recluta della strada. Da lì, da quel corpo esploso, il suo nuovo scopo era stato comprendere come potesse essere successo così, il giorno prima in ufficio a fare il suo lavoro, il giorno dopo a pezzi per strada. Intanto le gocce correvano.
Avrebbe preso il caso, di sua iniziativa, sapendo di poter contare sull'aiuto della sua esperienza, della sua determinazione. Un timbro aveva spazzato via la sua vita, da un giorno all'altro, e la sua nuova occasione di vita doveva essere difesa con i denti. Avrebbe dimostrato al mondo di essere migliore, forse, di chi aveva messo quel timbro su quel foglio.
Troppe le coincidenze sfortunate, troppi i misteri. Avrebbe indagato fino al giorno della sua morte, se fosse stato necessario. Lui sapeva, lo sentiva: avrebbe scoperto tutto.
Una decisione incontrovertibile. Intanto le gocce correvano sui vetri fumé della Franklin.

ATTRIBUTI PRINCIPALI:

- FORZA: 50
- COSTITUZIONE: 50
- POTERE: 60
- DESTREZZA: 80
- FASCINO: 60
- TAGLIA: 50
- INTELLIGENZA: 70
- EDUCAZIONE: 40


ATTRIBUTI SECONDARI:

- FORTUNA: 11x5 -> 55
- PUNTI FERITA: 100
- SANITA' MENTALE: 60


ABILITA' OCCUPAZIONE:

- Intimidire (70%)
- Armi da fuoco (pistola) (60%)
- Seguire Tracce (60%)
- Cercare cose nascoste (50%)
- Nascondersi (50%)
- Sopravvivenza (40%)
- Armi da fuoco (Fucile a colpo singolo) (40%)
- Legge (40%)
- Ricchezza (50%)


ABILITA' D'INTERESSE PERSONALE:

- Guidare auto (40%)
- Persuadere (30%)
- Affascinare (35%)
- Lingue (Francese) (21%)


INVENTARIO:

- Colt M1911
- Portafoglio con: foglietto con nomi e descrizioni, foto di Fitzgerald, tessera dell'agenzia Pinkerton
- Occhiali da sole
- Penna stilografica
- Accendino
- Foglietto con scritto: "Neale Wynne, editore, acquista nel 1923 Supmet in liquidazione dal '22", "Worlsman Estate LLC azionista di maggioranza Supmet Press dal '23", "Ranch El profundo, periferia San Francisco, donato 1923 da società Hawaii" ,"investimenti ad hoc", "Doug Willis in albo giornalisti, può sapere di Worlsman o Wynne?" "Worlsman compra società fallimentare e la usa per pubblicazioni scientifiche" "1923"
The Ancient One








SE NON SEI IL GIOCATORE CHE IMPERSONERA' QUESTO INVESTIGATORE...

NON LEGGERE OLTRE!

I MESSAGGI SEGUENTI SONO PRIVATI E SEGRETI FRA IL CUSTODE E L'INVESTIGATORE.
The Ancient One
Bellissimo il personaggio.
E bellissima anche la descrizione in sé!

Ottimo!

Per l'invetario, inserisci quello che vuoi.
Purché compatibile con il tuo personaggio.
Gamanek
Inserito l'inventario, se c'è qualcosa che non va, dimmelo e cambio subito :P
The Ancient One
Direi perfetto!
The Ancient One


CITAZIONE (Gamanek @ 17 Feb 2014, 02:07) *
Decisi di dare un'occhiata anch'io alla rivista, assieme a Miss Unaware (CERCARE COSE NASCOSTE 50%)


Noti che in tutto l'articolo non c'è nessun riferimento (a titolo di citazione o di ringraziamento o di referenza, o di che altro) a Niall o all'articolo di Niall sugli Omuncoli
Quindi, se questo articolo di Worlsman è davvero un plagio dell'articolo di Niall, Worlsman si è guardato bene dal citare la fonte.
The Ancient One

CITAZIONE
Mi avvicinai al bancone, strisciando lentamente un polpastrello sul legno, gli occhi bassi. Feci da parte Burlington con un gesto piuttosto elegante, alzando infine gli occhi sulla ragazza. Guardai le sue pupille, cercai di leggerne le emozioni osservandone i movimenti e le espressioni (PSICOLOGIA 05%)

Difficile interpretare quel viso da bambina, un po' sulle nuvole, un po' trasandata.
A suo modo estremamente sexy, dietro quegli occhiali da vista, così massicci e così a buon mercato.

L'unica cosa che intuisci è che molto intimorita da te.
Le fai paura, quasi quando è affascinata da quello stoccafisso di Burlington. Che se ne farà poi di un tipo in quel modo.
Di certo la ragazzina timida è in cerca di un marito che la strappi da questo merdaio in cui lavora.
The Ancient One

CITAZIONE
Nel sotterraneo, mentre cammino lentamente tra gli scaffali, osservo in giro, cercando di percepire qualcosa fuori posto, qualche minima traccia (CERCARE COSE NASCOSTE 50%, CONSULTAZIONE BIBLIOTECHE 20%) studiando anche la cassa 1 ed i dintorni con estrema attenzione (CERCARE COSE NASCOSTE 50% CONSULTAZIONE BIBLIOTECHE 20%) nella speranza di capire che diavolo fosse successo.



Ti guardi intorno, in cerca del pur minima traccia di qualcosa... del passaggio del presunto ladro di libri di Leontov.
Niente. Nessun indizio. Nessuna prova.
Del resto gli scantinati sono puliti e ordinatissimi. Ogni indizio risalterebbe come non mai.
Se i libri sono stati rubati, il ladro non ha lasciato traccia.

Tuttavia applichi ciò che hai appreso in anni di mestiere.
E ti guardi intorno.

Cavolo, questo scantinato è un colabrodo. È più facile rubare qui dentro che nel bilancio federale degli States.
Perfino un vecchio zoppo, ubriaco e vestito da clown, riuscirebbe ad entrare e uscire da qui in cinque minuti senza essere notato.
Niente telecamere. Decine di bocchette di areazioni apribili con un semplice cacciavite. Almeno 4 ingressi dal piano superiore che, in orario di apertura della biblioteca, sono sempre aperte. E di questi 4 accessi normai, almeno 2 sono abbastanza nascosti alla vista di chi occupa le stanze del piano terra.

Se i libri di questo Leontov sono stati rubati, il ladro ha avuto decisamente gioco facile.
Anzi, facilissimo.
The Ancient One
CITAZIONE
Quando finalmente mi si presentò davanti l'ometto, cercai di capirne subito la natura [PSICOLOGIA 10% (mi sono accorto che di base è 10%, non 05 smilies3.gif)]


Il tipo ha probabilmente un buon lavoro e una pessima vita.
Forse una moglie grassa e psicopatica che, quando torna a casa gli fa desiderare di tornare a lavoro.
E lui odia quel lavoro.
The Ancient One


CITAZIONE
Una volta nel salone, dando una rapida occhiata in giro [Cercare cose nascoste 50%]

Vedi che la folla che gremisce la stanza è composta quasi interamente da persone di mezza età. Ma anche gli anziani non mancano.
Noti che quasi tutti sono venuti da soli. Ragion per cui quasi tutti sembrano molto spaesati e a disagio. Quasi nessuno parla con gli altri e molti guardano a destra e a sinistra, fingengo di essere a loro agio.
Ogni nuovo visitatore però viene subito squadrato da tutti i presenti.
The Ancient One
Facendo una fatica bestiale, riesci a restare sveglio e a capire quaclosa del discorso, estrapolandolo dalle frasi mirabolandi di Lilith Hopkirk.

Ecco, in estrema sintesi, quello che capisci dalla prima parte della lettura:

- Non tutti gli abitanti di Atlantide sono morti

– Alucni si sono salvati grazie alle loro arti occulte, che gli hanno permesso di proiettarsi in una dimensione fuori dal tempo dalla quale osservono benevoli gli umani

– Ora questi sopravvissuti di Atlantide sono preoccupati. Infatti le stesse forze che all'epoca distrussero Atlantide sono oggi al lavoro per impedire agli umani di apprendere le potenti conoscenze di Atlantide e di entrare così in una nuova Epoca d'Oro.

– Ad esempio la recente Guerra Mondiale è stato un primo tentativo, e non sarà l'ultimo!, di far regredire l'umanità ad uno stato brado e selvaggio.

– Per impedire questa catastrofe, gli Antichi Magi di Atlantide hanno iniziato da qualche anno a contattare i più fisicamente e moralmente avanzati fra gli umani.

– Il loro scopo è trasmettere a tali umani quelle conoscenze che soli potranno salvare il genere umano dalla distruzione per mano delle stesse forze che distrussero Atlantide.
The Ancient One
Non c'è niente da fare.
È più forte di te.

Due ore di una lettura tanto pallosa e incomprensibile sono troppe per chiunque.

Ti addormenti.


































Che figura di merda!
The Ancient One
CITAZIONE (Gamanek @ 17 Mar 2014, 04:05) *
Osservai con curiosità la stanza, cercando elementi "disturbanti" come il quadro (Cercare cose nascoste 50%) poi guardai lui cercando di capire che persona fosse, quell'aria così curata, così per bene... e quella cicatrice (Psicologia 10%)


Ti guardi intorno.

L'elemento più insolito, più ingombrante e che più ti colpisce (perché cozza col resto dell'arredamento) è sicuramente il quadro.
Lo osservi meglio.
È il ritratto a dimensione reale di un militare in una uniforme verde chiaro con una finitura turchese nella sua tracolla e un piccolo giacchetto da spalla. Il militare porta una lancia come unica arma visibile. Dall'aspetto sembra un ritratto del secolo scorso. Sullo sfondo si nota una normale colonna ricoperta con un drappo di seta.

Osservi meglio anche il resto della stanza. Dai una rapida occhiata alla bibliteca. Sei troppo distante dai libri, però.
Non ne vedi bene i titoli. Di certo ci sono volumi molto antichi. Però non ne vedi i titoli.
Tuttavia noti un libretto rilegato in pelle nera, con delle lettere ricamate sopra, che se ne sta appeso ad una corda di velluto, che ciondola da uno scaffale della liberia.

Di questo Worlsman invece non sai che pensare.
Educato e posato. Sembra abbia una scopa in culo. Eppure è sicuro di sé. Non è impacciato.
E sembra intelligente.
Non il tipo di uomo a cui ti aspetti di vedere una tale cicatrice sulla faccia.
È chiaro che c'è di più su di lui di quello che appare. Ma cosa?
The Ancient One
CITAZIONE (Gamanek @ 18 Mar 2014, 05:44) *
Nel mentre delle formalità di presentazione, mossi qualche passo nella stanza, lasciando parlare Burlington, compiendo qualche indifferente passo lanciando occhiate al quadro e soprattutto ad un libricino della libreria del tutto nero, particolarmente vistoso, attaccato con una corda di velluto al mobile. Che diavolo c'era scritto sopra la copertina? Vicino che libri era? [CERCARE COSE NASCOSTE 50%, CONSULTAZIONE BIBLIOTECHE 20%, STIMA OGGETTI PREZIOSI 05%]


Mentre fai qualche passo nella stanza, ti senti osservto e seguito (in modo discreto) con lo sguardo da Worlsman.
Ti senti di giocare una partita a scacchi, anche se non ti è chiaro se lui sospetti o meno di voi.

Osservi meglio il quadro, ma non vi trovi nulla di insolito in sé, se non proprio la sua presenza in questa stanza della California.
Il quadro sembra del secolo scorso. Chiunque rappresenti, l'uniforme ricorda quelle dell'Europa più che quelle degli eserciti americani.
Anche stimarne il valore non ti è facile. Non sembra prezioso, però.

Il libricino invece reca sulla copertina in pelle delle lettere ricamate in rosso: "C.R.W."
Rifletti un po' e pensi che possa essere semplicemente l'indice dei libri contenuti nella libreria.



The Ancient One
Scacci dalla tua testa le immagini del terremoto.

Ti isoli.

Ti concentri.

Via le macchine che sfrecciano a 30 km/h.

Via il traffico di pedoni.

Via i rumori dei cantieri.


Eccoli là.
In un angolo, semi-nascosti dall'imprenditorialità della città: due barboni.
IL tuo fiuto ti aiuta sempre.
Loro potrebbero esserti d'aiuto. I barboni sono "stanziali". Se oggi sono qui, di certo c'erano anche un mese fa.
The Ancient One
CITAZIONE
Si scacciano, con difficoltà, ma tutte le brutte cose si scacciano. Inspiro, mi guardo intorno, osservo la scena come la dovessi analizzare al vetriolo (CERCARE COSE NASCOSTE 50%, OCCULTO 05%) soffermandomi in particolare sul palo e sul terreno, il punto in cui teoricamente doveva essere caduto il fulmine.

Guardi la zona intorno al palo del cantiere.
Non è che ti aspettassi di trovare una sagoma disegnata sul pavimento, ma effettivamente lì non ci noti proprio niente ad una prima osservazione. Niente attira la tua attenzione e niente lascia intuire che lì ci sia morto un uomo.

Forse eri tu che avevi troppe aspettative.

Del resto ti immagini che la polizia abbia archiviato tutto come morte accidentale per evento atmosferico. O con un'altra di quelle stupide diciture burocreatiche che usate voi poliziotti.



Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2020 Invision Power Services, Inc.