Art of Murder: "FBI - La Crudele Arte dell'Omicidio"

 

Introduzione: interrogate i personaggi finchè le loro risposte diventeranno uguali a quelle precedenti, in questo modo sarete sicuri di aver chiesto loro tutto il necessario per proseguire la vostra indagine. Cliccando sull’icona della lente d’ingrandimento in qualsiasi posto voi siate, potrete vedere per pochi istanti dove si trova tutto quello che dovete esaminare.

 

Primo giorno:

Al termine del filmato introduttivo. Parlate con Chaser esaurendo tutti gli argomenti. Uscite dall’ufficio e parlate con Ruth. Una volta conclusa la conversazione cambiate schermata cliccando verso il basso, ed uscite dalla porta sulla sinistra. Andate verso la stampante e prendete una risma di carta. Rientrate nell’ufficio e dirigetevi verso la stampante in basso a destra. Estraete l’alimentatore, mettete la risma di carta e richiudete l’alimentatore. Avvicinatevi alla lavagna di sughero. Leggete il biglietto con il numero telefonico di Nick, che andrà automaticamente nella vostra rubrica. Aprite il vostro PDA e provate a chiamare Nick, ma non vi risponderà nessuno. Andate a parlare con Ruth e lei vi darà il numero nuovo di Nick. Andate verso la scrivania di Nicole, situata vicino alla stampante, e zoomate sul computer. Riprendete il vostro PDA e richiamate Nick sul numero che vi ha dato Ruth. Lasciategli un messaggio sulla segreteria telefonica. Poco dopo riceverete un sms. Leggetelo poi cliccate prima sulla tastiera del computer di Nicole poi sul monitor. Prendete il rapporto stampato e portatelo a Chaser. Parlate con il vostro capo finchè vi darà un disegno dell’arma usata dal serial killer. Uscite dall’ufficio e dirigetevi nell’atrio. Scendete le scale ed uscite passando dalla porta in fondo alla sala. Cliccate sulla macchina nera, parcheggiata a destra ed andate al museo. Parlate con Porter e chiedetegli di poter incontrare il direttore. Andate nella sala principale e parlate con Warren. Al termine dalla chiacchierata con lui osservate i coltelli al centro della stanza, poi andate verso la mummia a prendete l’estintore. Tornate da Porter e provate a scendere le scale, ma lui vi dirà che non siete autorizzati a visitare quella parte del museo. Insistete fino a quando otterrete il numero di telefono di Warren. Chiamatelo, ma non vi risponderà nessuno. Parlate ancora con Porter, che stavolta vi permetterà di scendere. Avvicinatevi alla scatola degli interruttori.

Accendeteli come vedete nella seconda immagine.

Esplorate la stanza e prendete il gommone e la scatola di metallo. Apritela e dentro troverete uno scanner ai raggi X. Andate in fondo a destra. Prendete il gommone nel vostro inventario e mettetelo tra le due casse. Gonfiate il gommone con l’estintore ed usate lo scanner a raggi X sulla cassa. Scoprirete che manca un pugnale. Rimettete lo scanner a raggi x dove l’avete preso. Tornate a parlare con Porter ed uscite dal museo. Leggete l’sms di Nick che v’informa di un altro omicidio. Salite in macchina e recatevi a casa della vittima. Parlate con l’angente davanti alla porta d’ingresso poi entrate nell’appartamento. Avvicinatevi al tavolo di fronte a voi. Zoomate e spostate la poltrona a destra. Uscite dallo zoom e guardate sotto la poltrona che avete appena spostato. C’è un biglietto da visita. Prendetelo. Andate a sinistra e prendete l’ombrello. Interagite con l’oggetto nel vostro inventario ed avrete un filo storto. Dirigetevi al tavolo da biliardo e prendete la palla blu. Infilate la pallina dentro tutte le buche finchè ne troverete una ostruita. La buca bloccata è assegnata in modo casuale ( la mia era quella in basso a sinistra). Una volta trovata la buca di cui sopra sbloccate la pallina infilando nella buca il filo dell’ombrello. Prendete la testa della statuetta precolombiana ed uscite dall’appartamento. Salite in macchina e tornate a casa.

 

Secondo giorno:

Entrate nel quartiere generale dell’FBI. Andate a sinistra e provate ad aprire la porta del deposito delle prove. Nicole dirà che le serve la tessera magnetica. Salite le scale ed entrate negli uffici. Avvicinatevi alla scrivania di Ruth e prendete la tessera magnetica. Giratevi verso la scrivania di Nicole e prendete l’origami che Nick ha lasciato per voi. Aprite il foglio e scoprirete che si tratta di una mappa. Entrate nell’ufficio del vostro capo ed aggiornatelo su tutto ciò che avete scoperto finora. Al termine del dialogo uscite dall’ufficio e scendete nell’atrio. Usate la tessera magnetica sulla porta a sinistra ed entrate nel deposito. Mettete la testa della statua sul ripiano dello scaffale ed uscite. Leggete il biglietto da visita che avete trovato la sera prima ed il numero di Brandon si aggiungerà alla vostra rubrica. Chiamate Brandon, ma non vi risponderà. Chiamate Warren e chiedetegli di combinarvi un incontro con Brandon. Uscite dall’edificio e salite in macchina. Andate al museo ed entrate nella sala principale. Parlate con Warren esaurendo tutti gli argomenti. Al termine del dialogo andate a destra e raggiungete Brandon, che vi aspetta nell’aranceto. Parlate anche con lui e scoprirete che Warren ha mentito riguardo al suo alibi. Rientrate nella sala principale ed avvicinatevi a Warren. Osservate le teche con le statue dorate e chiedete a Warren di poter prender in prestito la statuetta decapitata. Warren risponderà che senza un mandato non vi permetterà di prendere nulla. Tornate al quartier generale dell’FBI e salite le scale. Entrate negli uffici e chiedete a Ruth il modulo necessario per prendere la statuetta al museo. Andate verso il magazzino e prendete un modulo bianco. Portatelo a Ruth poi entrate nell’ufficio del vostro capo e parlateci assicurandovi di non tralasciare nulla. Uscite dall’ufficio. Prendete il modulo sulla scrivania di Ruth e tornate al museo. Date a Warren il mandato e parlate con lui. Per prendere la statuetta dovete parlare con Porter che aprirà la teca. Prendete la statua decapitata e vedrete che la spia luminosa da verde diverrà rossa. Per far ritornare la luce verde dovete metterete un oggetto che sia pesante come la statua sottratta. Tornate nell’aranceto ed avvicinatevi ai tre vasi. Prendete il vaso a destra. Raccogliete una manciata di terra e mettetela nel vaso. Prendete un’altra manciata di terra, ma stavolta non mettetela nel vaso. Tornate nella sala principale e mettete il vaso con la terra al posto della statua. La spia luminosa dovrebbe ritornare verde. Se così non fosse mettete della terra nel vaso finchè il peso sarà equivalente alla statua. Lasciate il museo e salite in macchina. Raggiungete la casa abbandonata ed entrate nell’edificio. Andate a sinistra per due schermate poi verso l’alto. Entrate nel bagno e prendete il tappo di gomma. Uscite dal bagno ed andate a sinistra. Entrate nella camera da letto e prendete la spazzola sul tavolo. Interagite con la spazzola nel vostro inventario e staccate le setole. Tornate nell’atrio, tra la camera ed il bagno. Entrate in cucina e prendete la bottiglia di whisky. Uscite dalla cucina cliccate verso il basso e superate le scale. Osservate la scatola dei fusibili. Ne manca uno. Entrate nella stanza a destra e parlate con Tatum. Esaurite tutti gli argomenti e scoprirete che Nick vi ha preceduto ed ha lasciato un messaggio per voi, ma non ricorda dove l’ha messo. Provate a dargli la bottiglia di whisky; ma Tatum non sembra gradirla molto. Prendete la bottiglia sotto il tavolo e tornate in cucina. Tappate il lavello con il tappo nel vostro inventario. Mettete la bottiglia vuota nel lavandino. Aprite il rubinetto dell’acqua e l’etichetta si staccherà dalla bottiglia. Prendetela ed attaccatela alla bottiglia nel vostro inventario. Tornate da Tatum e dategli la bottiglia. Tatum vi darà l’origami di Nick. Apritelo e leggete l’indizio del vostro collega. Provate ad uscire dalla stanza e Nicole manderà via Tatum. Prendete il fusibile rotto sul divano e tornate in corridoio. Riparate il fusibile rotto con il filo della spazzola ed inseritelo nella scatola. Ci sarà un corto circuito. Entrate in cucina e zoomate sul tavolo contro il muro. Usate il foglietto di Nick per togliere la spina. Tornate in corridoio e zoomate sulla scatola dei fusibili. Prendete il fusibile e riparatelo con un altro filo della spazzola. Inserite il fusibile nella scatola ed andate a sinistra. Salite le scale ed osservate il buco nel pavimento. Sollevate l’asse del pavimento con la spazzola e prendete il cellulare di James. Uscite dal palazzo e tornate al quartier generale dell’FBI. Usate la tessera magnetica per entrare nel deposito e mettete la statuetta sullo scaffale. Nicole noterà che la testa della statua è sparita. Aprite le due scatole e prendete il tesserino di James nella prima scatola, e la forbice nella seconda. Uscite dal deposito e salite le scale. Andate sotto i fili sporgenti e spostate la scala. Saliteci sopra e tagliate un filo con la forbice. Rimettete la scala dove l’avete presa ed andate nel laboratorio. Prendete i tamponi dal tavolo di fronte alla porta. Usate un tampone sul tesserino di James e prendete nota del numero che c’è scritto sopra. Uscite dal laboratorio ed entrate negli uffici. Parlate con Ruth poi giratevi ed entrate nel magazzino. Prendete il sacchetto di plastica, il luminol, i guanti, la scatola di batterie e la torcia. Uscite dal magazzino e dirigetevi alla scrivania di Nicole. Appoggiate il cellulare di James, il cavo, e la scatola di batterie. Digitate il PIN 8673 poi cliccate sullo schermo del cellulare che si romperà del tutto. Cliccate sul monitor del computer di Nicole ed osservate l’immagine. Uscite sia dall’ufficio, che dal palazzo. Salite in macchia e raggiungete il nascondiglio dei delinquenti. Girate l’angolo ed andate verso l’alto. Prendete il piede di porco, sotto il furgone poi zoomate nel veicolo e tirate il freno a mano. Salite sul cofano del furgone ed abbassate la scala antincendio con il piede di porco. Salite e zoomate sul condizionatore. Bloccate le pale con il piede di porco e origliate la conversazione tra i malviventi poi entrate nella stanza. Avvicinatevi alla porta il più possibile e fotografate la borsa sul divano. C’è un foglietto con un numero di cellulare capovolto. Uste il vostro PDA e chiamate il numero 555 661905. Così facendo allontanerete il delinquente. Entrate nella stanza successiva ed aprite l’armadio. Scoprirete un passaggio segreto. Aprite il secondo cassetto dall’alto e provate a prendere il coltello. Uno dei malviventi vi sorprenderà. Guardate il filmato al termine del quale sarete legati ad una sedia. Dovete riuscire ad arrivare al tavolo sull’altro lato della stanza. SALVATE LA PARTITA! Per risolvere l’enigma seguite il percorso segnato nell’immagine qui in basso.

 

Quando arriverete al tavolo Nicole, si libererà da sola. Aprite l’armadio e tornate nella stanza segreta. Guardate il cassetto che avete aperto precedentemenmte. Usate il luminol e la torcia sulla lama del pugnale. Indossate i guanti e prendete l’arma. Giratevi verso il tappeto e spostate l’angolo sinistro. Scoprirete una botola, ma è chiusa. Voltatevi verso i quadri. Cliccate sul secondo da sinistra e girate la maniglia. Così facendo aprirete la botola. Scendete e prendete la scatola di latta a destra. Giratevi verso la mensola a sinistra e prendete le chiavi.

 

Aprite la scatola di metallo nel vostro inventario e prendete la moneta. Zoomate sulla teca, apritela con la moneta e prendete le chiavi. Giratevi verso la porta ed apritela con la chiave piccola. Zoomate sul pannello e svitate le quattro viti con la moneta. Nicole osserverà che manca un cricchetto. Sostituitelo con la chiave lunga poi girate la maniglia della tapparella. Le chiavi che dovete usare per compiere le operazioni sopra descritte, sono quelle cerchiate nell’immagine sottostante.

 

Uscite dal negozio ed andate a destra.

 

Terzo giorno:

Parlate con Chaser in modo completo. Uscite dal suo ufficio e dirigetevi nel laboratorio. Prendete i fogli sul tavolo accanto alla porta. Usate un tampone sul coltello poi andate verso l’equipaggiamento per i test dei campioni. Prendete un paio di fiale e, dentro una di queste metteteci il tampone con il sangue. Mettete la fiala col tampone nell’analizzatore e spingete il tasto PLAY. I risultati verranno inviati direttamente al computer di Nicole. Tornate in ufficio, trascinate il foglio preso nel laboratorio, sullo schermo del computer di Nicole ed avrete i risultati dei test. Voltatevi e dirigetevi verso la scrivania di Ruth. Il vostro capo v’informerà che il malvivente che avete catturato ieri è morto. Scendete nell’atrio ed usate la tessera magnetica sulla porta del deposito. Controllate la scatola con gli effetti personali di James e prendete la piccola chiave. Prendete sia la testa, che il corpo della statua ed uniteli. Nicole troverà uno scomparto segreto dentro cui è nascosto un sacchetto di polvere bianca. Usate un tampone sulla polvere e mettetelo nella fiala. Tornate al laboratorio e mettete la fiala contenete il tampone dentro l’analizzatore a sinistra. Andate nel vostro ufficio e cliccate sul monitor del computer di Nicole. Analizzate nuovamente l’immagine presa dal cellulare di James ed ascoltate le considerazioni di Nicole. Tornate al museo; ma Porter si rifiuterà di farvi entrare nel magazzino. Andate nella sala delle presentazioni. Avvicinatevi alla mummia e prendete la scodella appesa alla parete. Entrate nella stanza a destra e prendete la lente d’ingrandimento sul tavolo, ed il foglio di carta stagnola sotto la mappa. Uscite e dirigetevi nell’aranceto. Andate verso la statua a destra e mettete la lente d’ingrandimento, la scodella e la carta stagnola alla base della statua.

 

Appena scatta l’allarme correte nella sala principale e parlate con Porter. Tornate verso l’ingresso e scendete nella stanza sotterranea. Avvicinatevi alla scatola degli interruttori ed alzate l’ultimo. Andate verso la parte posteriore del magazzino e zoomate sulla colonna. Esaminate il poster ed usate la chiave di James sulla serratura. Osservate la bilancia e prendete un po’ di polvere con il tampone. A questo punto riceverete un sms di Nick che vi avverte di un nuovo omicidio. Uscite dal museo e salite in macchina. Andate alla stazione della metropolitana. Girate a destra, poi a sinistra e zoomate sulla porta. Prendete il filo del campanello. Andate a destra e prendete la bottiglia di coca cola. Entrate in stazione e cliccate verso il basso. Scoprirete che la vittima è il barbone incontrato nell’edificio abbandonato. Parlate con il poliziotto poi andate verso la panchina e prendete l’accendino. Cambiate schermata cliccando verso il basso ed andate avanti. Prendete il giornale e la tanica di benzina. Aprite il vostro inventario e cliccate sui giornali, così facendo li arrotolerete. Proseguite verso il cancello e versate la coca cola sulle quattro viti della grata. Non dimenticate di togliere le viti. Infilate i giornali arrotolati nel buco. Riempite l’accendino combinandolo con la tanica di benzina. Bruciate i giornali con l'accendino. Dopo che gli scarafaggi saranno andati via prendete la bottiglia di champagne e combinatela con il filo del campanello. Prendete il diploma srotolatelo e leggetelo. Scoprirete che Tatum si era diplomato alla scuola delle belle arti. Uscite dalla stazione.

 

Quarto giorno:

Per prima cosa entrate nel laboratorio e prendete una fiala vuota. Infilate il tampone con il campione prelevato al museo, nella fiala ed infilatela nell’analizzatore. Uscite dal laboratorio ed entrate negli uffici. Parlate con Ruth del caso e la segretaria vi suggerirà di fare delle ricerche in biblioteca. Andateci. Entrate nella stanza in fondo al corridoio e prendete gli occhiali sul tavolo in basso a destra. Date gli occhiali alla bibliotecaria e parlate con lei. Chiedetele soprattutto di controllare gli annuari. Andate verso la libreria a sinistra dell’orologio e prendete il libro con la copertina rossa. Portatelo alla bibliotecaria e scoprirete che proprio la pagina che v’interessa è stata strappata. Parlate con lei finchè otterrete il permesso di controllare i microfilm. Uscite dalla sala di lettura ed entrate nella stanza a destra. Cliccate sullo schedario; ma Nicole dirà di non sapere dove cercare. Tornate a parlare con la bibliotecaria e lei vi il numero dell’archivio in cui dovete cercare. Tornate nella stanza dei microfilm ed aprite il quarto cassetto della prima colonna. Prendete il microfilm e tornate nella sala di lettura. Avvicinatevi al proiettore e prendete la bobina a sinistra. Combinatela con il microfilm. Rimettete la bobina dove l’avete prese, ma non riuscirete a leggere nulla perché manca la lente. Parlate con la bibliotecaria che vi darà la lente. Tornate al proiettore ed infilate la lente tra le due bobine. Cliccate sullo schermo finchè avrete una copia dell’ultima pagina. Parlate ancora con la bibliotecaria poi dirigetevi al museo. Entrate nell’edificio. Passate la sala principale ed entrate nell’archivio. Mostrate a Warren la copia dell’ultima pagina che avete preso in biblioteca e parlate con lui in modo completo. Al termine del dialogo uscite dal museo e parlate con Brandon. Rientrate nel museo e parlate di nuovo con Warren. Poi andate verso l’aranceto e raccogliete la fotografia vicino al sacco di sabbia. Uscite al museo e dopo un rapido giro di telefonate tornate all’FBI. Parlate con Ruth, poi Chaser. Cercatelo di convincerlo a farvi partire per il Perù, ma sarà tutto inutile. Uscite dal palazzo. A questo punto Nicole deciderà di partire, disobbedendo a Chaser.

 

Quinto giorno:

Parlate con Pedro di tutto, in particolar modo d’Alvarado. Esaurite tutti i dialoghi poi avvicinatevi alla credenza e prendete la macchina fotografica. Giratevi verso il tavolo e prendete foglie ed i rovi. Combinate le foglie con i rovi. Uscite dal cortile dell’hotel passando dalla porta a sinistra. Raggiungete la piazza e bussate alla porta sulla destra. E’ la casa dell’archeologo, ma non vi risponderà nessuno. Seguite il vicolo e parlate con Josè. Chiedetegli di poter affittare una jeep, e lui affermerà di non averne. Andate a destra. Passate attraverso la porta azzurra e parlate con Diego. Chiedetegli di farvi incontrare Alvarado. Diego accetterà in cambio di un piccolo favore. Dovete recuperare la jeep nel garage di Josè. Uscite dall’hotel e giratevi verso il bancomat. Inserite la tessera e digitate un tasto qualsiasi sulla tastierino dello sportello automatico. Tornate da Josè e cliccate sulla porta del garage, poi tornate da Pedro e chiedetegli dove potete trovare la jeep. Ritornate all’officina e parlate con Josè. Ditegli che volete farvi una foto assieme a lui. Entrate nel garage e prendete il cavalletto. Raccogliete il piattino di metallo per terra. Uscite dal garage e combinate il cavalletto con la macchina fotografica. Appoggiate il tutto vicino al muro, di fronte alla macchina e fatevi la fotografia con Josè. Parlate con lui e ditegli che avete visto la jeep nel garage. Il noleggio si paga in anticipo quindi mettete i soldi nel piattino di metallo ed appoggiateli sulla panchina. Tornate in albergo ed esaurite tutti gli argomenti. Recatevi in piazza ed avvicinatevi alla porta a destra. Infilate la fotografia nella cassetta della posta cercate di convincere Alvarado a farvi entrare, ma è un tipo molto diffidente. Provate a mostrargli il tesserino; ma Alvarado dice di non riuscire a vederlo. Date le foglie all’inca in modo che si allontani. Nicole si arrampicherà sulla panchina e metterà il suo tesserino davanti alla finestra. Finalmente Alvarado vi lascerà entrare. Entrate nella stanza a destra e parlate con Alvarado fino a quando lo convincerete ad accompagnarvi nella giungla il giorno seguente. Al termine del dialogo uscite dalla casa.

 

Sesto giorno:

Andate verso la piazza e parlate con Pedro, che vi darà un sandwich. Tornate da Alvarado. Entrate in casa, e nella stanza a destra. Alvarado è stato ucciso e la polizia vi sta cercando. Avvicinatevi al camino. Prendete il coltello ed infilatelo nel foro. Si aprirà un comparto segreto. Prendete i cristalli e la mappa. Uscite dalla stanza d’Alvarado ed andate sul balcone. Abbassate l’asse, poi osservando l’immagine qui in basso. Prendete, uno per volta i vasi e portateli contro il muro a sinistra. Trasportate i vasi in ordine progressivo.

 

Arrampicatevi sulla scala improvvisata e scavalcate il muro. Tornerete nell’officina. Parlate con Josè e chiedetegli della jeep. Risponderà che l’auto è pronta, ma non c’è benzina e dovete pagarla di tasca vostra. Andate verso l’hotel e provate ad inserire la tessera nel bancomat, ma stavolta niente soldi! Tornate da Josè e proponetegli di pagare la benzina con la macchina fotografica. Josè accetterà lo scambio, quindi andate verso l’hotel ed entrate nel cortile. Vedrete Diego che parla con un poliziotto. Uscite dal cortile ed andate a sinistra. Entrate in cucina e prendete la scatola di fiammiferi. Giratevi verso il caminetto e prendete la brocca. Riempitela con l’impasto contenuto nella pentola grossa e rimettete la brocca sul fuoco. Giratevi e prendete le fragole ed il miele. Aggiungeteli all’impasto. Accendete il condizionatore con l’interruttore sotto la finestra. Voltatevi vero la stufa ed accendete il fuoco con i fiammiferi. Diego si allontanerà con il poliziotto e voi potrete prendere la macchina fotografica. Tornate da Josè, dategli la macchina fotografica e prendete la tanica di benzina. Usatela sulla parte posteriore della jeep. Salite in macchina e partite.

 

Ottavo giorno:

Al termine del filmato andate verso il ponte ed attraversatelo. Prendete il tubo e tornate indietro. Dopo aver riattraversato il ponte andate a sinistra e togliete il sedile della jeep. Aprite la cassa con il tubo e prendete sia il cric, che la trave di legno. Provate a riattraversare il ponte; ma questa volta cederà. Al termine della sequenza prendete la corda ed usatela con la sedia. Combinate la sedia legata con la trave ed usate il tutto sulle vesti. Tagliate le liane con il coltello ed aprite le porte con il cric. Entrate e proseguite cliccando verso il basso. Entrate nella piramide a destra e guardate il buco nel muro. Infilate i cristalli come nell’immagine sottostante.

 

Zoomate sulla serratura ed infilate l’ultimo cristallo nel buco a sinistra. Entrate ed attirate le mosche con il sandwich. Raccogliete la spada e tornate alle piramidi. Entrate nella piramide a sinistra e scoperchiate la tomba con la spada. Prendete l’orologio e la mandibola. Raccogliete anche il dado per terra. Uscite e tornate nella prima piramide. Entrate nel passaggio a sinistra e raccogliete il vaso nell’angolo a sinistra. Riempite il vaso combinandolo con le mosche. Tornate dove avete raccolto la spada e zoomate sul buco nel muro a sinistra. Usate il barattolo con le mosche per intrappolare il ragno. Tornate all’aereo e zoomate sulla copertura metallica. Fate allontanare il serpente usando il barattolo con gli insetti. Tornate dove ci sono le piramidi e stavolta cliccate verso il basso. Riempite il barattolo d’acqua e tornate all’aereo. Riempite la batteria con l’acqua nel barattolo. Aprite il cofano. Prendete il filtro dell’aria e pulitelo cliccandoci sopra. Rimettete il filtro dove l’avete preso. Per finire cliccate sull’elica e tornate a New York.

 

Decimo giorno:

Entrate nell’ufficio di Chaser e parlate con lui in modo completo. Al termine del dialogo uscite dal suo ufficio e parlate con Ruth. Lasciate l’edificio e recatevi in biblioteca. Parlate con la bibliotecaria poi andate via. Leggete il messaggio di Nick ed andate alla villa. Spostatevi a sinistra ed osservate le foto appese alle pareti. Girate la foto centrale nella fila più bassa. Osservate la foto nascosta e leggete la scritta sul retro. Andate al museo e parlate con Porter. Dirigetevi nell’archivio e zoomate sullo scaffale a sinistra. Esaminate le scatole nell’ultimo ripiano e prendete il biglietto da visita del dentista. Combinatelo con la mandibola. Uscite dal museo e parlate con Warren. Informatelo della morte d’Alvarado. Seguite Warren alla stazione della metropolitana. Riceverete una telefonata di Chaser che vi ordina di tornare in ufficio. Leggete il foglio sulla scrivania e combinatelo con la fotografia. Nicole osserverà che la calligrafia è identica. Parlate con Ruth poi entrate nell’ufficio di Chaser. Zoomate sulla scrivania ed aprite l’anta. Aprire la cassaforte non è difficile. Vi basta sapere che mandando la manopola sul numero 1 potrete cambiare la prima lettera, sul 2 la seconda ecc…Per girare le lettere dovete usare il cursore in alto.

 

Inserite il nome RACHES al posto di CHASER.

 

Aprite la cassaforte e Nicole capirà che Chaser l’ha seguita in Perù. Correte alla vostra auto e recatevi alla stazione della metropolitana. Andate ai binari e proseguite verso la grata. Prendete le pinze isolanti e tornate all’esterno. Andate a sinistra e salite le scale. Leggete il cartello sull’ascensore e prendete il filo non isolato. Salite le scale e combinate il filo con la pinza. Zoomate sulla scatola di metallo ed usate il filo sul pezzo di metallo contrassegnato 20/7. Tornate giù ed usate l’ascensore. Prendete la spada sulla scatola ed andate avanti. Usate la pinza per prendere la manopola poi bucate il barile con la spada. Arrampicateci e passate attraverso il buco. Salite sulla metropolitana. Usate la manopola sul meccanismo e guardate il filmato finale!

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _____    __             _  _   
|___ | / /_ _ __ | || |
/ / | '_ \ | '_ \ | || |_
/ / | (_) | | |_) | |__ _|
/_/ \___/ | .__/ |_|
|_|
Enter the code depicted in ASCII art style.