TRADUZIONI - Ultima 7 (part II)

Hanno collaborato alla traduzione

Forum della traduzione:
Gruppo Traduzioni OldGamesitalia.net

Percentuale tradotta:
Traduzione Ultima 7 Part 2


Il gruppo è espandibile.
Se volete partecipare, segnalatelo nel forum del GTO.

La traduzione comprenderà:

-         Traduzione del manuale (solo parti importanti)

-         Traduzione integrale del gioco e del suo data disk ufficiale (Silver Seed)

-         Ritocco della grafica del gioco (es. libro degli incantesimi)

-         Doppiaggio dei dialoghi

-         Correzione di bug e incongruenze nella trama.

-         (forse) possibilità di utilizzare un font più grande e leggibile dell’originale

La patch di traduzione potrà essere utilizzata solo con la versione completa del gioco (Serpent Isle + Silver Seed) e solo utilizzando Exult, ricostruzione opensource del motore del gioco, che lo rende compatibile con i computer moderni.

 

LA MAPPA DELL’ISOLA DEL SERPENTE

 

  SONETTI AMOROSI

di Beatrix

tradotti da lemminkainen

 

 

Al solo destinatario di questi

sonetti

Il fiducioso avventuriero

che s’appresta a partire...

 

 

I

Shamino, prode avventuriero, ingrato signore

dal primo dei miei giorni, sempre mio adorato!

Tutti inebria d'amore infinito, il tuo nobile cuore!

Vivendo tu divori, perpetuo e delicato,

il nostro magico e ammaliante amore,

potere più dolce che mai sia stato.

 

 

II

Calice amaro

e' il mio cuore

dal giorno

dell'ultima tua carezza

greve di lacrime e dolore

teme del baratro profondo l'altezza.

Sulla schiena

il fardello,

nel petto

la pena.

Perché aspettare?

Perché spiegare?

Shamino

perché non

rispondi

al mio appello?

 

 

III

Sin dalla Guerra di Mondain

conservo solo un ricordo.

Quando oltre quei Regni

penso a noi in questo mondo sordo

sul mio viso le lacrimi lasciano segni.

Potrò mai riavere il tuo cuore

all'ombra degli olmi in fiore?

 

 

IV

Mai a questo guerriero l'avverso fato

ha voluto donare un amore franco,

malgrado mai sazio né stanco

l'avventura egli abbia sempre cercato,

traversando spesso terra e mare.

Ma l'amore è come il grano

ha bisogno di tenera mano

per crescere, fiorire e maturare.

L'Ira di Mondain il nostro patto,

come vento un nido, ha distrutto.

Il tuo passato dovrà fruttare

perché tu possa donare miglior fato

ad un mondo lontano e straziato.

 

 

V

Tramonta il sole sulla Porta Principale,

seguendo la tua via ti osservo rapita,

respiro il tuo profumo e inizia la salita.

Veloce pronuncio un incanto spettrale

e lesta scompaio, come sabbia nel mare.

 

 

VI

Del tasso sotto la chioma rada,

ti penso, mi scaldo e mi meraviglio.

Gocce di pioggia, come rugiada

sui petali di un niveo giglio,

dolcemente mi carezzano la pelle

e mondano l’anima mia ribelle.

Che piacere non troppo d'appresso

osservare nel fiume il mio riflesso

come fa la Luna del Raccolto

notte dopo notte, volto dopo volto.

 

 

VII

Shamino, ombre di te danzano attorno

davanti ai miei occhi ogni giorno.

Vedo la strada vuota e silenziosa

salire tortuosa al tuo Castello

Dove il vento sussurra tranquillo.

Là, io mi diletto a sera

in preda a incanti di pensiero

e lampi prodigiosi di bufera,

sul tuo collo, guerriero

tu non mi abbandonerai.