Ozzie and the Quantum Playwright

La storia ci mette nei panni di Ozzie, uno studente di un college americano, un giovanotto in scarpe da ginnastica grande appassionato di DVD e Videogames (ricordando vagamente il gioco della Pendulo Studios "Igor: objective Uikokahonia").
Notiamo subito che sulla T-Shirt di Ozzie compare la testolina matta del coniglio bianco Max (indimenticabile e sadico interprete di Sam 'n' Max hit the road, fumetto nonché videogioco edito dalla Lucas), sarà un omaggio al videogame o al fumetto?

Come ogni anno l'ente che supervisiona le università americana stila la classifica delle migliori 100: dalla classifica purtroppo viene fuori che l'università di Ozzie ha perso parecchie posizioni, dalle ricerche effettuate dalla segreteria risulta che il motivo di tale caduta è da imputare alla mancanza di una biblioteca.
Il Magnifico Rettore non ha dubbi... eliminare il corso di arte teatrale per dare spazio ai locali della nuova biblioteca.
Il fato beffardo vuole che la ragazza di Ozzie sia iscritta proprio a quel corso e che, a causa della chiusura dello stesso, sarà costretta a trasferirsi in un'altra università... proprio una brutta notizia questa per Ozzie e proprio nel giorno in cui era entrato a far parte del corso sperimentale di fisica.


Proprio mentre Ozzie si arrovellava il cervello per trovare una soluzione al problema viene convocato urgentemente dal suo professore di fisica, il quale lo investe del compito di sorvegliare durante la notte la sua preziosa (e pericolosa) nuova invenzione... una macchina del tempo.
Nella testa del simpatico protagonista balena subito una grande idea... chi meglio del più grande autore teatrale di tutti i tempi potrebbe risollevare le sorti del corso di teatro? Chi meglio di... questo scopritelo da soli!

Tecnicamente impressionante, Ozzie è uno dei fangames tecnicamente più curato che abbia mai visto, la qualità della grafica e la grandezza dei personaggi lo rende veramente spettacolare.
Il personaggio principale è stato caratterizzato in maniera eccellente ed il realizzatore ha sfruttato a fondo le caratteristiche dell'ambiente di sviluppo.

La storia si dipana in maniera piacevole e, anche se non ci saranno colpi di scena particolarmente significativi, non mancheranno risatine e compiaciuti commenti.

Nei difetti bisogna annoverare una eccessiva legnosità nelle animazioni dei personaggi e la musica (suonata esclusivamente con la chitarra acustica) abbastanza ripetitiva.
Non dimentichiamoci che il gioco è un prodotto amatoriale e che vale la pena, in ogni caso, farci un giro.

Un plauso all'impegno dei (due) creatori che rispondono al nome di Six Demon Bag Productions, al secolo Dean Sullivan and Karl Cossio!

link download alternativo: http://www.mediafire.com/?jzze4oxexpg

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _       _____          __ 
| |__ |___ / ____ / _|
| '_ \ |_ \ |_ / | |_
| |_) | ___) | / / | _|
|_.__/ |____/ /___| |_|
Enter the code depicted in ASCII art style.