Aiuto - Cerca - Utenti - Calendario
Versione completa: BASIC Computer Games
OldGamesItalia > (Old)Games > Osservatorio
Gwenelan


Scopriamo insieme diversi giochi in BASIC
Festuceto
Grazie Gwen, speriamo che presto avremo i gameplay di Leo di Hammurabi ed altri giochi in BASIC biggrin2a.gif
Leonardo Boselli
CITAZIONE (Festuceto @ 10 Jul 2016, 16:42) *
Grazie Gwen, speriamo che presto avremo i gameplay di Leo di Hammurabi ed altri giochi in BASIC biggrin2a.gif

Quello è un gioco che ha la mia età. Sarebbe interessante giocarne la versione originale scritta in FOCAL.
The Ancient One
Meravigliosa segnalazione, Festuceto!!!
È sicuramente un libro da recuperare: si va veramente alle origini della nostra passione, nel retrogaming più spinto!

Anticipo, per tutti gli amici del The Digital Antiquarian, che anche il blog si occuparà prossimamente (fra circa tre o quattro settimane) di questo libro.
Infatti, oltre alla sua intrinseca bellezza, BASIC Computer Games ebbe un ruolo fondamentale nella storia dei computer.

Infatti, all'epoca dell'uscita dei primi micro-computer (TRS-80, Apple, Commodore PET), questi erano fra loro incompatibili e privi di software di supporto. In attesa quindi che si sviluppase un vero mercato del software (cosa che avvenne compiutamente in un paio di anni) e/o che apparissero i primi programmi fatti in casa, l'unico modo per fare qualcosa con questi costosi micro-computer era attingere alla grande libreria di programmi creati per i mainframe istituzionali.

Molti di questi programmi infatti in quegli anni erano già stati convertiti in BASIC e distribuiti sotto forma di listato da associazioni e riviste come Creative Computing.
Vedi qui: http://www.oldgamesitalia.net/articoli/difesa-del-basic

Improvvisamente quelle riviste (e magnifici libri come questo) assunsero una nuova rilevanza, perché i loro listati potevano essere convertiti con una certa facilità per funzionare sui nuovi micro-computer. E in più, essendo scritti in BASIC, erano utilizzabili con minimi ritocchi su tutte e tre le macchine, che sarebbero state altrimenti del tutto incompatibili.




CITAZIONE (Leonardo Boselli @ 11 Jul 2016, 08:10) *
CITAZIONE (Festuceto @ 10 Jul 2016, 16:42) *
Grazie Gwen, speriamo che presto avremo i gameplay di Leo di Hammurabi ed altri giochi in BASIC biggrin2a.gif

Quello è un gioco che ha la mia età. Sarebbe interessante giocarne la versione originale scritta in FOCAL.

Il FOCAL mi mancava!



Festuceto
CITAZIONE (The Ancient One @ 11 Jul 2016, 10:33) *
Meravigliosa segnalazione, Festuceto!!!
È sicuramente un libro da recuperare: si va veramente alle origini della nostra passione, nel retrogaming più spinto!

Anticipo, per tutti gli amici del The Digital Antiquarian, che anche il blog si occuparà prossimamente (fra circa tre o quattro settimane) di questo libro.
Infatti, oltre alla sua intrinseca bellezza, BASIC Computer Games ebbe un ruolo fondamentale nella storia dei computer.

Infatti, all'epoca dell'uscita dei primi micro-computer (TRS-80, Apple, Commodore PET), questi erano fra loro incompatibili e privi di software di supporto. In attesa quindi che si sviluppase un vero mercato del software (cosa che avvenne compiutamente in un paio di anni) e/o che apparissero i primi programmi fatti in casa, l'unico modo per fare qualcosa con questi costosi micro-computer era attingere alla grande libreria di programmi creati per i mainframe istituzionali.

Molti di questi programmi infatti in quegli anni erano già stati convertiti in BASIC e distribuiti sotto forma di listato da associazioni e riviste come Creative Computing.
Vedi qui: http://www.oldgamesitalia.net/articoli/difesa-del-basic

Improvvisamente quelle riviste (e magnifici libri come questo) assunsero una nuova rilevanza, perché i loro listati potevano essere convertiti con una certa facilità per funzionare sui nuovi micro-computer. E in più, essendo scritti in BASIC, erano utilizzabili con minimi ritocchi su tutte e tre le macchine, che sarebbero state altrimenti del tutto incompatibili.


Splendido Ancient, mi aspettavo che il Digital Antiquarian almeno citasse il libro. Esattamente come dici tu, inizialmente la softeca dei primi tre home computer della storia (escludendo quelli venduti in kit di assemblaggio e assolutamente al di fuori della portata dell'utente comune come l'Altair 8800) era terribilmente scarna e le riviste o i libri sopperirono a tale mancanza, ancora una volta, dopo l'esperienza limitata della People's Computer Company, fu merito del BASIC portare i software e la programmazione alla portata degli utenti, ora direttamente nelle loro case!
Festuceto
CITAZIONE (Leonardo Boselli @ 11 Jul 2016, 08:10) *
CITAZIONE (Festuceto @ 10 Jul 2016, 16:42) *
Grazie Gwen, speriamo che presto avremo i gameplay di Leo di Hammurabi ed altri giochi in BASIC biggrin2a.gif

Quello è un gioco che ha la mia età. Sarebbe interessante giocarne la versione originale scritta in FOCAL.



Leo se riuscissi a trovare il codice originale in FOCAL e farlo funzionare meriteresti una statua all'ingresso della futura sede di OldGamesItalia (perché un giorno avremo una sede...)
Questa è la versione 'lo-fi' del forum. Per visualizzare la versione completa con molte più informazioni, formattazione ed immagini, per favore clicca qui.
Invision Power Board © 2001-2018 Invision Power Services, Inc.