Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

4 Pagine V   1 2 3 > »   
Reply to this topicStart new topic
> Chiude la TellTale
Gwenelan
messaggio21 Sep 2018, 23:15
Messaggio #1



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 13.620
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Come da titolo, pare che la tellTale stia per chiudere.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Yak
messaggio21 Sep 2018, 23:37
Messaggio #2





Gruppo: Gamer
Messaggi: 974
Iscritto il: 19 November 05
Da: Tenochtitlàn
Utente Nr.: 2.628
BGE Planescape: Torment
Playing Gioco a fare l'essere umano.
SO Windows7




KaTzo.
 
frank_one
messaggio22 Sep 2018, 00:25
Messaggio #3





Gruppo: Gamer
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 June 18
Utente Nr.: 21.911
BGE Monkey Island 1
Playing Quake (DOS, software rendered)
SO Win95




Preferisco prendere questa notizia con le pinze, pensavo stessero guadagnando discretamente con i vari prodotti su licenza. Se dovessero chiudere sul serio sarebbe un po' come veder morire la LucasArts una seconda volta, anche se ormai da diversi anni era davvero difficile paragonare la TellTale a ciò che un tempo fu la Lucas. Troppi giochi su licenza, scarsa volontà di innovare o rinnovarsi: dopo l'inaspettato successo di The walking dead si sono praticamente incartati. Sinceramente avevo smesso di curarmi di loro da un bel pezzo.

EDIT: è ufficiale

Messaggio modificato da frank_one il 22 Sep 2018, 00:31
 
Gharlic
messaggio22 Sep 2018, 02:16
Messaggio #4


Il Grafobrancio
Gruppo icone

Gruppo: UST Member
Messaggi: 6.603
Iscritto il: 11 February 03
Utente Nr.: 2.151
SO Win2000


Archeologo professionista (50)


Del senno di poi son piene le fosse, ma sinceramente l'abbandono della casa da parte dei due fondatori mi aveva in qualche modo fatto storcere il naso.
Dispiace in ogni caso per i licenziamenti.


--------------------

«Io ritengo, senza ombra di dubbio, che l'UST sia il miglior gruppo di traduzioni amatoriali che l'Italia abbia avuto negli ultimi 150 anni.» S.B.
 
frank_one
messaggio22 Sep 2018, 04:33
Messaggio #5





Gruppo: Gamer
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 June 18
Utente Nr.: 21.911
BGE Monkey Island 1
Playing Quake (DOS, software rendered)
SO Win95




Sembra che i 25 dipendenti rimasti lavoreranno alla serie di Minecraft per Netflix, tutti gli altri progetti, compresa la stagione in corso di The walking dead sono stati cancellati. Pete Hawley, attuale CEO dell'azienda in un tweet dice che la compagnia non verrà chiusa ma proseguirà con i dipendenti rimasti. Speriamo la situazione si faccia più chiara nei prossimi giorni.
 
Gwenelan
messaggio22 Sep 2018, 07:45
Messaggio #6



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 13.620
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 05:33) *
Sembra che i 25 dipendenti rimasti lavoreranno alla serie di Minecraft per Netflix, tutti gli altri progetti, compresa la stagione in corso di The walking dead sono stati cancellati.

Oh. Dove hai letto questo? La stagione di TWD si blocca così, quindi?


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
MIK0
messaggio22 Sep 2018, 08:20
Messaggio #7



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.179
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



Spiace ovviamente per tutta la gente lasciata a casa. Non so se per loro fosse già nell'aria, ma ovviamente lavorare per una compagnia di tali dimensioni presupponeva certe garanzie.
Personalmente per me erano diventati irrilevanti da anni quindi la cosa non mi colpisce né mi stupisce molto. Ho sempre pensato che lo studio avesse fin troppo personale per ciò che produceva e soprattutto per la scarsa attenzione ai prodotti (pre e post, fix e fornitura agli store). Era fondamentale vivere su licenze che si vendevano da sole (parte, secondo me, del cambiamento di alcuni anni fa) e quindi immagino che un mancato accordo importante possa aver pregiudicato questo delicato equilibrio. Parlano però di vendite che non si sono concretizzate e io posso capire se tra mancanza di innovazione e un trattamento non buono dei loro clienti abbia creato un po' di disaffezione nel tempo. Almeno per me è stato così e sono passato dal preordinare i loro titoli a prenderli quando capita magari in sconto.
Per quanto la notizia mi lasci stranamente indifferente è innegabile che fossero parte di un retaggio che rischia di perdersi. Però è anche vero che potrebbe portare anche a benefici: in fondo è nata da ex dipendenti di un'altra azienda e magari la cosa potrebbe ripetersi portando alla nascita di qualche nuovo studio interessante e fresco. Certo però parliamo di numeri diversi e soprattutto non so quanti di quei dipendenti fossero parte del processo creativo.

La domanda ora è chi erediterà le licenze dei loro titoli, considerato poi che molti sono a loro volta basati su licenze che avranno una scadenza. Rischiamo di vedere scomparire alcuni titoli?
Forza, è il momento di rilasciare sorgenti e asset.
 
Max_R
messaggio22 Sep 2018, 09:32
Messaggio #8



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 2.489
Iscritto il: 30 April 07
Utente Nr.: 6.995
SO Linux




Peccato per Stranger Things anche
 
marcocio
messaggio22 Sep 2018, 13:54
Messaggio #9



Gruppo icone

Gruppo: IAGTG Member
Messaggi: 809
Iscritto il: 2 January 13
Da: Roma
Utente Nr.: 19.706
SO Windows7




CITAZIONE (Gwenelan @ 22 Sep 2018, 08:45) *
CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 05:33) *
Sembra che i 25 dipendenti rimasti lavoreranno alla serie di Minecraft per Netflix, tutti gli altri progetti, compresa la stagione in corso di The walking dead sono stati cancellati.

Oh. Dove hai letto questo? La stagione di TWD si blocca così, quindi?

Il secondo dovrebbe essere l'ultimo.

Ma per quegli stronzi come me che hanno acquistato il pass? Mi ridanno i soldi o sono buttati?
 
frank_one
messaggio22 Sep 2018, 17:44
Messaggio #10





Gruppo: Gamer
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 June 18
Utente Nr.: 21.911
BGE Monkey Island 1
Playing Quake (DOS, software rendered)
SO Win95




CITAZIONE (Gwenelan @ 22 Sep 2018, 08:45) *
CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 05:33) *
Sembra che i 25 dipendenti rimasti lavoreranno alla serie di Minecraft per Netflix, tutti gli altri progetti, compresa la stagione in corso di The walking dead sono stati cancellati.

Oh. Dove hai letto questo? La stagione di TWD si blocca così, quindi?
È stato rilasciato un comunicato a riguardo.

Inoltre, rispondendo ad un utente Pete Hawley, attuale CEO di TellTale ha detto questo:
CITAZIONE
Mike - to be clear, we're not shutting down. As odd as that may sound, 25 of us will continue, foreseeable. I'll make further comment in the coming weeks.

La cosa sgradevole è che, nonostante sapessero di essere a rischio fallimento, hanno comunque continuato ad accettare i preordini per la stagione di The walking dead e annunciato nuovi progetti come se tutto andasse bene. I dipendenti licenziati non erano tenuti al corrente dei problemi e sono stati lasciati a casa dall'oggi al domani, senza nemmeno ottenere la buonuscita. Si dice che fossero trattati male, sempre costretti a fare straordinari non pagati. Uno schifo.

Messaggio modificato da frank_one il 22 Sep 2018, 17:47
 
Diduz
messaggio22 Sep 2018, 18:57
Messaggio #11



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 1.451
Iscritto il: 4 April 02
Utente Nr.: 2.089
SO Linux




CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 19:44) *
CITAZIONE (Gwenelan @ 22 Sep 2018, 08:45) *
CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 05:33) *
Sembra che i 25 dipendenti rimasti lavoreranno alla serie di Minecraft per Netflix, tutti gli altri progetti, compresa la stagione in corso di The walking dead sono stati cancellati.

Oh. Dove hai letto questo? La stagione di TWD si blocca così, quindi?
È stato rilasciato un comunicato a riguardo.

Ma esattamente sai dov'è questo comunicato? Dico proprio il link? Nell'unico comunicato ufficiale che ho visto non si accennava per niente a The Walking Dead (il che non è peraltro di buon auspicio, visto che vedo difficile fare episodi come i loro con 25 persone, almeno con le classiche loro tempistiche).

CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 19:44) *
Inoltre, rispondendo ad un utente Pete Hawley, attuale CEO di TellTale ha detto questo:
CITAZIONE
Mike - to be clear, we're not shutting down. As odd as that may sound, 25 of us will continue, foreseeable. I'll make further comment in the coming weeks.

La cosa sgradevole è che, nonostante sapessero di essere a rischio fallimento, hanno comunque continuato ad accettare i preordini per la stagione di The walking dead e annunciato nuovi progetti come se tutto andasse bene. I dipendenti licenziati non erano tenuti al corrente dei problemi e sono stati lasciati a casa dall'oggi al domani, senza nemmeno ottenere la buonuscita. Si dice che fossero trattati male, sempre costretti a fare straordinari non pagati. Uno schifo.

La questione del trattati male con straordinari non pagati era una cosa cominciata da prima di Hawley, ahimè. Anzi, Hawley doveva proprio cercare di rimettere ordine nel caos che si era creato, migliorando alcune cose. Naturalmente non c'era alcuna garanzia che ci riuscisse. E infatti...


--------------------
"Fare una cacata è già abbastanza difficile, è il 75% del lavoro. Mi pare una follia non fare quel 25% di sforzo in più per darsi l'occasione di creare qualcosa di speciale." - Nick Herman, capo-progetto di Tales from the Borderlands (Telltale, 2014-2015)
 
Belboz
messaggio22 Sep 2018, 19:27
Messaggio #12





Gruppo: Gamer
Messaggi: 162
Iscritto il: 17 September 15
Utente Nr.: 20.895
BGE TES III: Morrowind
Playing S.T.A.L.K.E.R.
SO WinXP




Difficile chiamarle avventure, almeno dopo i primi Sam & Max e Tales of Monkey Island (peraltro pregevolissimi), ma Telltale Games ha prodotto alcune delle storie più interessanti che io abbia esperito negli ultimi anni. Potrei anche dire belle, scadendo nel soggettivo. blush.gif
C'è la saga di The Walking Dead, con i suoi alti e bassi, che più che racconti veri e propri ha imbastito frammenti di sopravvivenza impreziositi da character sopraffini (vedasi Kenny, Lee e la stessa Clementine); ci sono gli strepitosi The Wolf Among Us e Tales from the Borderlands; e – infine, forse troppo tardi – i due eccellenti Batman.
Soprattutto, con le avventure (ecco che ho usato ancora questo termine inappropriato) dell'Uomo Pipistrello la casa di San Rafael si è superata: quel cambiamento radicale operato a livello delle origini è stato assai coraggioso e dopo una prima stagione invero bella, è stata confezionata – partendo dalle fondamenta così gettate – una seconda installazione strepitosa.
Il personaggio del Joker visto in The Enemy Within rimarrà nella storia del medium per carisma, doppiaggio e sensazioni in grado di trasmettere anche all'appassionato occasionale delle avventure del vigilante ideato da Bob Kane, figuriamoci il peso che può avere per l'estimatore DOC. D'altronde, quei pochi che lo hanno giocato paiono essere d'accordo sulla bontà del lavoro svolto sull'arcinemesi di Batman,
soprattutto se indirizzata verso la carriera di vigilante.

Certo, rimangono i difetti citati dagli utenti qui sopra, come bachi, un'ottimizzazione pessima, alcune storie non di livello (i Guardiani della Galassia, per esempio), e il famoso peso (quasi) inesistente delle scelte operate; anche se nel secondo Batman si era ovviato a questo aspetto con un quinto episodio completamente diverso in base alle decisioni prese. E, poi, una certa ripetitività della formula di fondo e il riciclo di alcune sequenze (la romance di turno, il pinky swear, l'irrinunciabile fase di medicazione delle ferite,...).
Che altro dire? Peccato, davvero. Credo che gli “avventurieri puri” non abbiano mai dato veramente una chance a questa software house, per gli altri temo sia finita una moda, da cui il calo delle vendite. Perché se parliamo di bachi e riciclo di idee, beh, in questo senso i cosiddetti tripla A non scherzano di certo, ma continuano nondimeno a macinare numeri.

--------------------
“Mi pare che il progresso della civiltà porti a una limitazione sempre più forte della privacy, vero?” – Janov Pelorat
(L’orlo della Fondazione, Isaac Asimov, 1982)
 
frank_one
messaggio22 Sep 2018, 19:29
Messaggio #13





Gruppo: Gamer
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 June 18
Utente Nr.: 21.911
BGE Monkey Island 1
Playing Quake (DOS, software rendered)
SO Win95




Effettivamente non c'è un comunicato ufficiale di TellTale che confermi che ciò che verrà portato a termine è la serie di Minecraft e non The walking dead. Quello che ha scatenato queste ipotesi è un articolo di USGamer che, citando una loro fonte interna, dichiara quanto detto sopra. Una conferma indiretta di questo è però un comunicato di Netflix in cui viene detto che continueranno a collaborare con TellTale per continuare ciò che è stato iniziato con loro e questo dovrebbe essere un forte indizio, presupponendo che i 25 dipendenti non potranno lavorare a più di un progetto.

Hawley probabilmente ha fatto quanto ha potuto, è però vero che pure lui ha tenuto nascoste informazioni che sarebbe stato opportuno e onesto comunicare a dipendenti e consumatori (che hanno continuato a dare i loro soldi per la nuova stagione di The walking dead, ignari di tutto). Non solo non ha detto che la situazione dell'azienda era ha rischio e che quindi i progetti in corso potevano non venire portati a termine, ma ha permesso che venissero annunciati pure nuovi giochi. Un comportamente eticamente non corretto.
Secondo molti con l'arrivo di Hawley la qualità dei prodotti aveva ricominciato a salire e sembrava che le cose andassero bene, purtroppo non era esattamente così. La maggior parte dei fan TellTale, a quanto leggo sul forum ufficiale, è comunque abbastanza incline a considerare il precedente amministratore, Kevin Bruner, la causa di tutto questo e il vero artefice del fallimento della società.
 
Diduz
messaggio22 Sep 2018, 19:48
Messaggio #14



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 1.451
Iscritto il: 4 April 02
Utente Nr.: 2.089
SO Linux




CITAZIONE (frank_one @ 22 Sep 2018, 22:29) *
sarebbe stato opportuno e onesto comunicare a dipendenti e consumatori (che hanno continuato a dare i loro soldi per la nuova stagione di The walking dead, ignari di tutto). Non solo non ha detto che la situazione dell'azienda era ha rischio e che quindi i progetti in corso potevano non venire portati a termine

Ai dipendenti di certo. L'assenza di liquidazione di cui leggo è terrificante, e leggendo su Twitter se erano rimasti nonostante le paghe insufficienti era per affetto e passione sincera, uno spirito di corpo che avrebbe meritato ben altra gestione.
Se però ai potenziali acquirenti avessi detto che magari non la finivi, in un contesto in cui avevi disperatamente bisogno di soldi... chi se la comprava? E' una di quelle situazioni in cui non vorrei essere, ecco. Eticamente dal nostro punto di vista siamo stati di certo fregati (ma più che incazzato mi sento dispiaciuto per il team e Clementine). La posizione di Hawley è assurda, come la fai la sbagli. Alla fine il Board of Directors uno così mi sa che lo chiama semplicemente perché chi ha legami emotivi con l'azienda non se la sente di chiuderla.
Chiedere rimborsi, per quanto teoricamente corretto, lo vedo improponibile. Se questi non avevano manco i soldi delle liquidazioni, figurati per i rimborsi. Steam o GOG li accetterebbero? Io comunque non penso che ne approfitterei immediatamente. Voglio aspettare ancora un po'.
Se la dirigenza dei Telltale vuole davvero far sopravvivere l'azienda con una ventina di persone e ricominciare da zero, devono fare qualcosa per la stagione rimasta monca, altrimenti il nome già sporcato sarà talmente sepolto nella melma che sarà inutile fare anche finta di esistere.
Mi sento molto triste, a esser sincero.
Dopo la qualità di Batman The Enemy Within (quoto Belboz sul Joker) e i presupposti di questa quarta stagione di TWD, davvero non doveva finire così.

Messaggio modificato da Diduz il 22 Sep 2018, 19:53


--------------------
"Fare una cacata è già abbastanza difficile, è il 75% del lavoro. Mi pare una follia non fare quel 25% di sforzo in più per darsi l'occasione di creare qualcosa di speciale." - Nick Herman, capo-progetto di Tales from the Borderlands (Telltale, 2014-2015)
 
MIK0
messaggio22 Sep 2018, 20:23
Messaggio #15



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.179
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



Probabilmente hanno iniziato l'inversione di rotta troppo tardi. Se ci pensiamo i problemi ci sono sempre stati e sono sempre stati un po' accantonati nel tempo, aggiungendo però l'aumento esagerato dell'organico al punto che prima o poi sarebbero scoppiati.

Per quanto riguarda i rimborsi non saprei come funzioni in questi casi. In teoria è il negozio che nel caso ti avrebbe venduto un prodotto incompleto e semmai dovrebbero rifarsi a loro volta sugli sviluppatori. Però davvero non so.

Su potenziali acquisizioni, chi prenderebbe in mano un'azienda così particolare? A me verrebbe da dire più qualche studio cinematografico (che potrebbe usarli per confezionare tie-in su licenze, oppure se vogliamo rimanere in ambito videoludico forse Valve.

Il fatto che vogliano tenere aperto almeno scongiura per ora il rischio perdita degli installer per chi ha comprato direttamente dal sito.
 
Gwenelan
messaggio22 Sep 2018, 23:50
Messaggio #16



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 13.620
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Io della TellTale non ho mai avuto grande opnione, i logo giochi monchi hanno causato enormi danni a una miriade di altri giochi che hanno "preso spunto" da loro, quindi se chiudono, dal punto di vista videoludico, son contenta: è la dimostrazione che la loro roba, in effetti, NON funziona come teoria vuole che non funzioni.

Mi dispiace per tutti i dipendenti licenziati senza liquidazione e senza avviso, perché è gente che cmq ha lavorato, s'è impegnata e, come dite sopra, è rimasta nonostante gli stipendi ridotti. La questione dei pre-ordini imho ci sta se quelle 25 persone adesso la completano, la stagione, se fanno un'altra serie (Minecraft? Sono scettica sul successo che potrebbe avere) non si riguadagneranno mai la fanbase necessaria a sopravvivere.
Anche se, imho con un KS è possibile che i fondi necessari li otterrebbero.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
marcocio
messaggio23 Sep 2018, 00:03
Messaggio #17



Gruppo icone

Gruppo: IAGTG Member
Messaggi: 809
Iscritto il: 2 January 13
Da: Roma
Utente Nr.: 19.706
SO Windows7




La cosa divertente (si fa per dire) è che non molto tempo fa si vantavano del nuovo motore grafico che avrebbe dovuto debuttare con Stranger Things, e tra l'altro qualche giorno fa mi è arrivata una mail di TT con le date di uscita di tutti gli episodi di TWD. La presa per il culo mi sembra evidente.

P.S.
Sono l'unico a cui di due Batman hanno fatto schifo?
 
Ravenloft
messaggio23 Sep 2018, 00:04
Messaggio #18



Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 5.125
Iscritto il: 3 November 03
Da: Barovia
Utente Nr.: 286
Lord of Mists

BGE System Shock 2
Playing Pillars of Eternity
SO Windows7

OGI Supporter




Cosa penso di TellTale immagino lo sappiate di già un po' tutti. In particolare del "nuovo" corso. Per chi non lo sapesse, brevemente, penso che senza di loro il mondo dei videogiochi sia un posto migliore. Ma non è di questo che volevo parlare. E nemmeno analizzare il perché del loro fallimento, sarebbe troppo facile col senno di poi. Volevo parlarvi de I guardiani della galassia. Ironia della sorte, nell'ultimo Humble Bundle (Humble One Special Day Bundle, ancora in corso), per 9$ era compresa anche, per l'appunto, questa avventura TellTale. L'ho preso praticamente solo per questa ragione. Non sono solito parlare senza conoscere un minimo quello che critico. Ho giocato diverse avventure TellTale, nello specifico due stagioni di The Walking Dead, The Wolf Among Us e Tales from the Borderlands, queste ultime due davvero ottime... interactive novel credo sia il termine giusto. Mi accingo a fruire anche questo. Per adesso ho finito il primo episodio. Non posso ancora darne un giudizio di merito, ma non è quello che ho intenzione di fare.

Ho intenzione di parlarvi di achievement.

Andando avanti nell'avventura, ho "guadagnato" i relativi achievement. Da appassionato di musica rock, ho notato che ognuno di essi è il titolo di un album (notabili, tra gli altri, Electric warrior dei T. Rex e We're only in it for the money di Frank Zappa per quanto riguarda il primo episodio almeno). Così, per curiosità, ho dato un'occhiata all'intera lista. Ebbene, non c'è traccia di achievement "diversi" da quelli ottenibili semplicemente progredendo nell'avventura. Quindi (?) direte voi. Forse, data la mia scarsa simpatia per TellTale, sono di parte, ma personalmente ci ho letto un paio di cosette. Innanzitutto svogliatezza. Voglio dire, molti altri sviluppatori inseriscono achievement ottenibili tramite specifiche e spesso futili azioni per il solo bisogno di coinvolgere un certo tipo di utenza (i completisti) e/o per favorire la rigiocabilità. Qui, niente di niente: non c'è dunque niente fuori dai "binari", un minigioco, una sfida, persino una scelta di dialogo particolarmente azzeccata o un percorso alternativo possono essere "fonte" di achievement. Altra cosa che ci leggo: l'inutilità delle scelte. A me sembra ovvio, e succede in molti giochi, che alcune scelte precludano l'ottenimento di certi achievement, rendendo di fatto impossibile ottenerli tutti in una singola "partita". Qui non si può non ottenerli tutti. Vuol forse dire dunque che le scelte sono praticamente irrilevanti? Direi proprio di sì, altrimenti ci avrebbero messo l'achievement relativo e mi avrebbero appunto invogliato a rigiocarci pur di ottenerlo, fossi stato quel tipo di giocatore. In conclusione, dalla semplice lettura di una lista di achievement si può dedurre come TellTale abbia lavorato a favore di una nicchia di appassionati (rivelatasi poi invero troppo piccola) senza voler minimamente provare ad espanderla magari battendo altre strade, pur rimanendo ben saldi alla loro idea di videogioco, s'intende.


--------------------
"I've slain many harder foes" - Apollo Diomedes
 
frank_one
messaggio23 Sep 2018, 02:22
Messaggio #19





Gruppo: Gamer
Messaggi: 116
Iscritto il: 20 June 18
Utente Nr.: 21.911
BGE Monkey Island 1
Playing Quake (DOS, software rendered)
SO Win95




CITAZIONE (marcocio @ 23 Sep 2018, 01:03) *
La cosa divertente (si fa per dire) è che non molto tempo fa si vantavano del nuovo motore grafico che avrebbe dovuto debuttare con Stranger Things
Non dovevano cominciare ad usare Unity? Dopo anni che la gente si lamentava dell'arretratezza del loro motore, realizzato internamente, avevo letto che avevano deciso di abbandonarlo per utilizzare Unity. Quindi che senso ha vantarsi di un motore non realizzato da loro?
CITAZIONE (marcocio @ 23 Sep 2018, 01:03) *
tra l'altro qualche giorno fa mi è arrivata una mail di TT con le date di uscita di tutti gli episodi di TWD. La presa per il culo mi sembra evidente.
Esatto, questa è la mancanza di onestà di cui parlavo qualche post fa. Sei sull'orlo del baratro e continui ad invogliare la gente a darti soldi per prodotti che sai che forse non riuscirai a realizzare. Se non sbaglio avevano anche annunciato da poco dei porting per Switch, che a questo punto penso non arriveranno proprio. Capisco non voler spaventare gli investitori, ma questa è una truffa bella e buona.

 
Lief
messaggio23 Sep 2018, 09:52
Messaggio #20





Gruppo: Gamer
Messaggi: 333
Iscritto il: 29 November 16
Utente Nr.: 21.351
BGE Deus Ex 1
Playing Fallout New Vegas
SO Altro




Mi è capitato di contattare il loro servizio clienti una volta... mai sono stato trattato così male da decidere di smettere di comprare prodotti di una compagnia tranne che nel caso telltales.
Solitamente se contatti via mail il supporto di un'azienda ti vien chiesta una prova dell'acquisto e ti viene fornita un minimo di assistenza e, anche se non possono esserti d'aiuto, cercano di essere abbastanza gentili.
A telltales no, non mi hanno chiesto nulla e mi hanno trattato male fin dal principio, tutto perché ho cercato di segnalare il fatto che l'audio dell'episodio 2 di tales of monkey island su gog era corrotto (e forse lo è ancora) e che gog mi aveva passato il file non corrotto e se magari potevano fare un aggiornamento.
Se anche non volevano/potevano farlo la risposta poteva comunque essere decisamente più diplomatica.
E mentre gli altri ti chiedono di valutare com'è andata l'esperienza con l'assistenza, telltales non ha fatto nulla.

Quando un servizio clienti è di questo genere chiaramente dietro c'è una gestione del tutto molto disorganizzata. Dei dirigenti incapaci di dare una direzione... probabilmente dei dipendenti del servizio clienti sfruttati.

Penso che il problema non sia stato che i loro giochi non facevano abbastanza successo ma piuttosto la gestione dei liquidi che hanno guadagnato.
 
MIK0
messaggio23 Sep 2018, 10:08
Messaggio #21



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.179
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Lief @ 23 Sep 2018, 10:52) *
Mi è capitato di contattare il loro servizio clienti una volta... mai sono stato trattato così male da decidere di smettere di comprare prodotti di una compagnia tranne che nel caso telltales.
Solitamente se contatti via mail il supporto di un'azienda ti vien chiesta una prova dell'acquisto e ti viene fornita un minimo di assistenza e, anche se non possono esserti d'aiuto, cercano di essere abbastanza gentili.
A telltales no, non mi hanno chiesto nulla e mi hanno trattato male fin dal principio, tutto perché ho cercato di segnalare il fatto che l'audio dell'episodio 2 di tales of monkey island su gog era corrotto (e forse lo è ancora) e che gog mi aveva passato il file non corrotto e se magari potevano fare un aggiornamento.
Se anche non volevano/potevano farlo la risposta poteva comunque essere decisamente più diplomatica.
E mentre gli altri ti chiedono di valutare com'è andata l'esperienza con l'assistenza, telltales non ha fatto nulla.

Quando un servizio clienti è di questo genere chiaramente dietro c'è una gestione del tutto molto disorganizzata. Dei dirigenti incapaci di dare una direzione... probabilmente dei dipendenti del servizio clienti sfruttati.

Penso che il problema non sia stato che i loro giochi non facevano abbastanza successo ma piuttosto la gestione dei liquidi che hanno guadagnato.


Riguardo le versioni GOG, i Telltale sono notoriamente visti di cattivo occhio perché buona parte dei titoli a catalogo non sono aggiornati all'ultima versione portando i pochi fix fatti per versioni steam o direttamente sul loro sito. Questo perché per loro era un costo di supporto aggiuntivo. E concordo che sia un pessimo esempio.

Sul resto secondo me il problema è sempre stato che per mantenere un numero così sproporzionato di dipendenti dovevano macinare fin troppe vendite, il che li metteva in una situazione di forte rischio. Che poi la qualità mancasse in certi frangenti è secondario anche se non meno importante.
 
Belboz
messaggio23 Sep 2018, 10:53
Messaggio #22





Gruppo: Gamer
Messaggi: 162
Iscritto il: 17 September 15
Utente Nr.: 20.895
BGE TES III: Morrowind
Playing S.T.A.L.K.E.R.
SO WinXP




CITAZIONE (Ravenloft @ 23 Sep 2018, 01:04) *
Ho intenzione di parlarvi di achievement.
...

Ecco, con il dovuto rispetto io non parlerei mai di achievement: non mi sembra il punto di “attacco” migliore per criticare (ma nemmeno lodare) un titolo. Voglio dire, è così anche per il primo Batman: gli achievement sono legati solo al prosieguo della storia, ma questa è davvero ispirata e si fa “leggere”/”giocare” molto volentieri.
Semmai, i difetti de i Guardiani della Galassia sono un intreccio non particolarmente brillante ( soggettivo, of course blush.gif ), un comparto grafico – certo migliorato rispetto ai precedenti titoli – che però grava moltissimo sul sistema operativo, e dei bachi allucinanti: per dire, nel secondo capitolo la musica è completamente assente (c'è l'audio ambientale e i brani su licenza, ma manca del tutto l'accompagnamento) e nel terzo episodio c'è un ramo dialogico che porta ad una situazione di stallo che impedisce di proseguire. Problemi non risolti anche a un anno e rotti di distanza dalla release, ingiustificabile.
Se parliamo di achievement, Dragon Age: Inquisition, per esempio, ne offre a iosa, ma non sono certo sinonimo della bontà del gioco BioWare. E chi l'ha giocato sa di che parlo, con un titolo incentrato maniacalmente sulla raccolta di vari oggettini sparpagliati in un open world decisamente troppo vasto; fosse stato, poi, solo durante le distese da esplorare (coloratissime e ispirate dal punto di vista artistico, questo va detto, ma con un level design pessimo), il problema è che la “caccia” si ripresenta anche durante le main quest mutilando soprattutto una missione che avrebbe potuto rivelarsi particolarmente interessante, dacché non incentrata esclusivamente sul combat, parlo – ovviamente – di Occhi malvagi e cuori malvagi.

CITAZIONE
Io della TellTale non ho mai avuto grande opinione, i loro giochi monchi hanno causato enormi danni a una miriade di altri giochi che hanno "preso spunto" da loro, quindi se chiudono, dal punto di vista videoludico, son contenta...

CITAZIONE
Cosa penso di TellTale immagino lo sappiate di già un po' tutti. In particolare del "nuovo" corso. Per chi non lo sapesse, brevemente, penso che senza di loro il mondo dei videogiochi sia un posto migliore.

Anche su queste due considerazioni, se mi permettete, non mi trovo particolarmente d'accordo: il mondo dei videogiochi – sempre rigorosamente imho – ha bisogno disperato di belle storie, e TTG ne ha sfornate a iosa; secondo questo criterio anche Bethesda andrebbe chiusa perché è “colpa” sua se la “piaga” degli open world si è diffusa a macchia d'olio, vedasi il succitato Inquisition. Ma ci sono buoni open world e pessimi open world.

OK, nei titoli TTG non c'è (quasi) il gameplay, e allora?
In questo ambito, nella realtà di oggi, con molti titoli che vi rinunciano in favore dell'esperienza, del narrato, trovo (forse sarebbe meglio dire “trovavo”) la formula TTG particolarmente riuscita: focus sulla storia, niente enigmi assurdi (anche perché da avventuriero storico mi sono ritrovato davvero troppo spesso davanti ad un comparto enigmistico messo lì in qualche maniera) e character di grandissimo spessore (ho già citato il Joker di Batman, ma segnalerei anche Alfred, e alcuni dei personaggi di The Walking Dead, ma meritano una menzione anche Loader Bot, e Fiona e Rhys, i protagonisti di Tales from the Borderlands).
Decisamente, i TTG si sono tirati la proverbiale zappa sui piedi con quel claim posto all'inizio di ogni episodio: “Questa serie si adatta alle scelte che fai. La storia asseconda il tuo stile di gioco”.
Senza questa affermazione, spesso tanto poco vera da rasentare l'"insulto", avrebbero avuto molti meno detrattori.


--------------------
“Mi pare che il progresso della civiltà porti a una limitazione sempre più forte della privacy, vero?” – Janov Pelorat
(L’orlo della Fondazione, Isaac Asimov, 1982)
 
MIK0
messaggio23 Sep 2018, 11:21
Messaggio #23



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.179
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Belboz @ 23 Sep 2018, 11:53) *
OK, nei titoli TTG non c'è (quasi) il gameplay, e allora?
In questo ambito, nella realtà di oggi, con molti titoli che vi rinunciano in favore dell'esperienza, del narrato, trovo (forse sarebbe meglio dire “trovavo”) la formula TTG particolarmente riuscita: focus sulla storia, niente enigmi assurdi (anche perché da avventuriero storico mi sono ritrovato davvero troppo spesso davanti ad un comparto enigmistico messo lì in qualche maniera) e character di grandissimo spessore (ho già citato il Joker di Batman, ma segnalerei anche Alfred, e alcuni dei personaggi di The Walking Dead, ma meritano una menzione anche Loader Bot, e Fiona e Rhys, i protagonisti di Tales from the Borderlands).
Decisamente, i TTG si sono tirati la proverbiale zappa sui piedi con quel claim posto all'inizio di ogni episodio: “Questa serie si adatta alle scelte che fai. La storia asseconda il tuo stile di gioco”.
Senza questa affermazione, spesso tanto poco vera da rasentare l'"insulto", avrebbero avuto molti meno detrattori.


Sono d'accordo. Pur non amando il nuovo corso Telltale (per me l'apice rimarrà sempre la terza stagione di Sam & Max), c'è spazio per ogni genere e ciò che han portato con TWD e successivi non è per forza di cose un male. L'idea di una storia interattiva con un gameplay diverso dalle classice avventure, poteva e ha funzionato. Certo, la formula da sola non è garanzia di successo, lì fa tanto la composizione del team che ci lavora. Non credo fosse quello il motivo del loro decadimento, ma piuttosto tutto ciò che c'è a contorno. Un numero spropositato di dipendenti richiede un numero maggiore di vendite per andare in pari (e costringe a lavorare su licenze con una fanbase corposa), la mancanza di supporto pre e post vendita influisce sulla fidelizzazione e l'immagine dell'azienda (problemi che non vengono risolti e soluzioni tecniche pressapochiste e sconvenienti), i claim di marketing possono essere un boomerang (il citato caso delle conseguenze delle scelte). Insomma, se allontani quelli che ti dovrebbero mantenere a galla per forza di cose inizi ad affondare.

Discorso achievement. Certo fatti così sono sintomo di scarsa voglia e ispirazione, ma sono un dettaglio marginale che pur concordo stoni. Gli achievement possono finire nel gioco per diverse ragioni, magari esterne al team creativo, dato che oggi per un titolo pubblicato su Steam ci si aspetta che siano achievement e carte, mentre il primo è anche fortemente richiesto su console. Quindi se risulta fatto tanto per essere fatto probabilmente l'unica ragione è quella. Poi che potesse essere sfruttata meglio la cosa è tranquillamente discutibile.
 
Ravenloft
messaggio23 Sep 2018, 12:58
Messaggio #24



Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 5.125
Iscritto il: 3 November 03
Da: Barovia
Utente Nr.: 286
Lord of Mists

BGE System Shock 2
Playing Pillars of Eternity
SO Windows7

OGI Supporter




CITAZIONE (Belboz @ 23 Sep 2018, 11:53) *
CITAZIONE (Ravenloft @ 23 Sep 2018, 01:04) *
Ho intenzione di parlarvi di achievement.
...

Ecco, con il dovuto rispetto io non parlerei mai di achievement


La mia, oltre che una provocazione, è un'analisi fattiva della loro voglia di innovare zero (al contrario, sono stati bravi a togliere...). Come per dire che manco agli achievement hanno voluto lavorare... ed è un dato di fatto. Tutti i loro giochi non hanno altro che achievement ottenibili semplicemente "andando avanti". In pratica si sono voluti rinchiudere in una nicchia che poi non hanno saputo tenersi. Non mi interessa parlare delle loro capacità o motivazioni, e nemmeno di come avrebbero potuto fare a migliorare. Ho voluto sottolineare il loro immobilismo proprio partendo dalla più futile delle stupidaggini. Nemmeno in quello si sono rivelati all'altezza, nemmeno a lanciare fumo negli occhi.

E, continuando, i videogiochi hanno *davvero* bisogno di belle storie come dici te. Ma se queste sono senza "gameplay", francamente, fallissero beatamente tutti. Di belle storie è piena la letteratura, il cinema e persino i fumetti o gli anime, il tutto senza doversi "prostituire". Almeno, per decenza, creassero storie davvero "interattive" (buone è sottinteso!) anche con la semplice pressione di tasti. Scoperto l'inganno, dovevano sapere di essere spacciati ma, ancora una volta, poco o niente hanno fatto per far concretizzare le due righe di cui parli poste all'inizio di ogni loro lavoro. D'altra parte, è fisiologicamente impossibile farlo utilizzando una struttura episodica e, ancor peggio, una struttura a stagioni. La verità è che non ne avevano alcuna intenzione. Mi chiederei piuttosto se, togliendole, avrebbero avuto quel breve momento di gloria che hanno avuto...


--------------------
"I've slain many harder foes" - Apollo Diomedes
 
pinellos
messaggio23 Sep 2018, 13:50
Messaggio #25





Gruppo: Gamer
Messaggi: 129
Iscritto il: 30 November 17
Da: everywhere
Utente Nr.: 21.677
BGE Pzza Caduti 7
Arquata

Playing Pzza Caduti 7
Arquata

SO Sono un BOT, cancellami l'account




Io la butto lì: secondo me i videogiochi non hanno alcun bisogno di narrativa. La storia può essere o meno uno dei tanti componenti che fanno un gioco, ma di capolavori videoludici totalmente privi di narrativa ce ne sono forse anche di più rispetto a quei titoli pesantemente equipaggiati di storie, dialoghi, personaggi etc. etc... Imho un concept geniale come quello di un Tetris vale milioni di righe di testo. CIao.


--------------------
Visita il mio blog personale sullo sviluppo di giochi e altra roba: www.pinellos.com - C'è anche in inglese così sembra una cosa seria!
 

4 Pagine V   1 2 3 > » 
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 23rd October 2018 - 19:06