Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

 
Reply to this topicStart new topic
> Parliamo di videogiochi
Sambu
messaggio19 Jul 2016, 09:32
Messaggio #1



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 3.042
Iscritto il: 20 February 12
Utente Nr.: 19.203
BGE Baldur's Gate
Fallout 2

Playing Divinity: Original Sin
SO Windows7




Guardando su Youtube mi sono imbattuto su questo canale, a prima vista non gli dato molto credito però tra i tanti video alcuni mi sono sembrati interessanti. Si rivolge a un pubblico abbastanza ampio, cmq riesce a ribadire alcuni concetti che ritengo grossomodo corretti che ahimè ancora ritengo non siano stati assimilati dai più





--------------------
Un ottimista non rimarrà mai piacevolmente sorpreso
elogio di Coit-Murphy del pensiero negativo
 
Gwenelan
messaggio19 Jul 2016, 12:54
Messaggio #2



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 13.613
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Era un canale che seguivo tempo fa, specie per le rubriche "da quattro risate", tipo Giochi Brutti. Poi un po' l'ho abbandonato, troppo generico e troppe superficiali le analisi. Ma alcuni dei video sono interessanti, di questi che citi due non li ho visti blush.gif.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Sambu
messaggio19 Jul 2016, 13:23
Messaggio #3



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 3.042
Iscritto il: 20 February 12
Utente Nr.: 19.203
BGE Baldur's Gate
Fallout 2

Playing Divinity: Original Sin
SO Windows7




CITAZIONE (Gwenelan @ 19 Jul 2016, 13:54) *
Era un canale che seguivo tempo fa, specie per le rubriche "da quattro risate", tipo Giochi Brutti. Poi un po' l'ho abbandonato, troppo generico e troppe superficiali le analisi. Ma alcuni dei video sono interessanti, di questi che citi due non li ho visti blush.gif.

Non è male neanche il video sulla disquisizione sulle tette di Lara Croft

Certamente sono analisi abbastanza semplicistiche e che non considera diversi fattori. Però per il target che ha li trovo "giusti". Per esempio sulla pirateria identifica in quella che c'era sui giochi PlayStation un ruolo molto maggiore di quella invece più solitamente sbandierata sui PC.


--------------------
Un ottimista non rimarrà mai piacevolmente sorpreso
elogio di Coit-Murphy del pensiero negativo
 
Micartu
messaggio19 Jul 2016, 13:28
Messaggio #4



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.519
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




Ho ascoltato il primo video e non sono d'accordo su tutto, ma su alcune cose sì.
Nel primo video si dice che le console next gen sono durate poco rispetto alle console di precedente generazione.
Su questo punto sono d'accordo ma l' "errore" va cercato nella "stranezza" della breve durata delle console attuali rispetto alle precedenti.
Le console precedenti sono durate così tanto perché tutti hanno optato per NON tenere al passo la console con la tecnologia.
Quando era ancora in vita la ps1 o psx il pc vantava intere famiglie di acceleratori grafici e schede video accelerate.
La psx nasce nel 1995 e viene dismessa nel 2006.
Cioè la sony ha tenuto la sua console di punta senza accelerazione grafica per 11 anni.
Su pc ci sono stati nel frattempo 10 anni di migliorie grafiche.
E poi se ne esce con la play2 che graficamente esce ancora una volta inferiore alla resa visiva migliore possibile al momento e dura un sacco di anni imponendo assieme alle altre console anche a parte del mercato pc quello standard arretrato per via dei vg multipiattaforma.
A questo punto esce la play 3 che ancora una volta è arretrata e viene venduta in perdita economica dalla sony.
E poi la ps4 che è un upgrade della 3 e anche qui un mezzo cesso a livello tecnico perché esce con schede video (anche se schede video non sono) economiche ed arretrate. Questo perché inserire una scheda video top di gamma o di media fascia costerebbe troppo, una console ha un limite di prezzo di vendita non si può superarlo. Non si può alzare il prezzo di 200 euro a una console per metterci dentro dell'hardware video competitivo.

Io non voglio dire a tutti che il pc sia il futuro, anche se penso che lo era nel 1990 come lo è ora, ma le console sono destinate a sparire oppure alternativamente a diventare dei pc espandibili o alternativamente a essere soppiantate da altro o i prezzi diventeranno quelli di un pc per garantire hardware adeguato. Lo stesso concetto attuale di console è obsoleto. Ora faranno uscire le stesse console con l'hardware leggermente ritoccato, un hardware che paradossalmente è già vecchio adesso che non sono ancora uscite.
Quindi o cambia il concept della console o i giochi verranno brutalmente castrati rispetto a quello che potrebbero essere (come già accade coi multipiattaforma) da qui ai prossimi 20 anni.
Per me la rincorsa all'espansione hardware delle console è la corsa dell'asino a mettersi in pari senza riuscirci mai.


--------------------
 
Max_R
messaggio19 Jul 2016, 14:18
Messaggio #5



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 2.489
Iscritto il: 30 April 07
Utente Nr.: 6.995
SO Linux




In che senso senza accelerazione grafica?
 
The Ancient One
messaggio19 Jul 2016, 15:00
Messaggio #6



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 29.511
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




Ho guardato qualche pezzo dei video che segnali e effettivamente sembrano interessanti. Stasera me li guardo meglio!
Grazie, Sambu!


CITAZIONE
Su questo punto sono d'accordo ma l' "errore" va cercato nella "stranezza" della breve durata delle console attuali rispetto alle precedenti.
Le console precedenti sono durate così tanto perché tutti hanno optato per NON tenere al passo la console con la tecnologia.

Verissimo.


CITAZIONE
Per me la rincorsa all'espansione hardware delle console è la corsa dell'asino a mettersi in pari senza riuscirci mai.

Verissimo.

A questo si aggiunge che le console come le conosciamo sono schiacciate fra due realtà ingombranti.
I PC che sono tecnologicamente sempre superiori.
Il mobile, che intrinsecamente è più comodo delle console.

Senza considerare che tutti hanno un PC e un cellulare/tablet.
Non tutti hanno una console.
E le console sono in difficoltà a "parlare" sia con il PC che con il cellulare. E l'interazione fra dispositivi è un'altra cosa essenziale. Dico male?


--------------------
 
vinnie
messaggio19 Jul 2016, 18:02
Messaggio #7





Gruppo: Gamer
Messaggi: 435
Iscritto il: 23 September 07
Utente Nr.: 9.435
SO Linux




Sacrosante parole, e dico che io sono felice che sony e compagna bella stiano facendo questi passi falsi.
Non fraintendetemi i vg sono meritevoli di lodi a prescindere dalla piattaforma che li ospita, ma l'obsolescenza causata dalle consolle io la reputo insopportabile.
Secondo me la consolle sta al pc come il televisore sta a internet.
 
Ravenloft
messaggio19 Jul 2016, 19:41
Messaggio #8



Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 5.125
Iscritto il: 3 November 03
Da: Barovia
Utente Nr.: 286
Lord of Mists

BGE System Shock 2
Playing Pillars of Eternity
SO Windows7

OGI Supporter




CITAZIONE (Micartu @ 19 Jul 2016, 14:28) *
Nel primo video si dice che le console next gen sono durate poco rispetto alle console di precedente generazione.
Su questo punto sono d'accordo ma l' "errore" va cercato nella "stranezza" della breve durata delle console attuali rispetto alle precedenti.
Le console precedenti sono durate così tanto perché tutti hanno optato per NON tenere al passo la console con la tecnologia.


Per come la vedo io, questa condizione è dovuta a diversi fattori.

Sinteticamente, penso che grazie alla diffusione di internet, le conoscenze tecniche dei giocatori console siano aumentate. Questa per me è la causa numero uno del "fallimento" dell'attuale generazione di console. Tanto è vero che, seguendo un po' alcuni dei portali di maggiore successo che parlano dell'argomento videogiochi, si capisce che, al diminuire delle esclusive (altro fattore, ne parliamo più avanti), la console war si è spostata sul lato tecnico (la nascita di un Digital Foundry la dice lunga in tal senso) ma, paradossalmente, il vincitore è stato il PC. Probabilmente, a fronte di 40 milioni di PS4 e 20 milioni di X1, i multi-piattaforma sono stati giocati maggiormente (e meglio) su PC. Voglio dire, la PS4 è la console che ha venduto più velocemente nella storia eppure ne viene spezzato il ciclo vitale? Siccome i soldi veri si fanno coi giochi (ovvero con le royalties) e le esclusive sono diminuite moltissimo in quantità (questa generazione sarà ricordata più per le remaster che per le esclusive), la spiegazione non può che essere questa.

Tutto questo è successo in concomitanza dell'abbandono da parte delle SH giapponesi dell'esclusività ad oltranza che le caratterizzava: Capcom, Konami e Square erano solite sfornare giochi solo per console. Ad oggi questo non è più sostenibile e/o conveniente, o comunque pochi riescono, e sono sviluppatori second party (Naughty Dog, ad esempio). La stessa Microsoft, che pure ha da sempre interessi nel mondo PC, ha ceduto, accettando di portare alcune esclusive su PC e deciso di puntare su una console estremamente potente al prossimo giro. L'ammissione da parte di uno sviluppatore del downgrade di Watch Dogs, ha sigillato definitivamente la questione della superiorità del PC in ambito tecnico, laddove la massa credeva davvero che PS3 (quindi fino a pochi anni fa...) fosse più potente di un PC alla sua uscita. Questa favoletta adesso non è più possibile raccontarla.

Altro fattore determinante è stata naturalmente la globalizzazione, sia hardware che software. Già abbiamo detto delle SH giapponesi, ma prendiamo in considerazione la convergenza del software laddove, giusto per citare il genere per eccellenza su console e icona per gli sviluppatori giapponesi, e mi riferisco appunto ai JRPG, ormai sdoganati su Steam. Alla convergenza lato hardware per abbattere i costi, con l'adozione di "comune" hardware x86. Questo ha reso più agile le possibilità multi-piattaforma e la confidenza col mondo PC proprio delle SH giapponesi (dopo il disastro di una From Software nella conversione di uno dei primi Souls di acqua sotto i ponti ne è passata). Possiamo dire che la sconfitta e conseguente crisi delle SH giapponesi, dovuta all'implosione del mercato interno, abbia decretato la situazione attuale.

Dicevamo di Steam. L'ascesa del Gabe-portale non è affatto secondaria, con prezzi molto aggressivi soprattutto nel blocco BRICS (Brasile-Russia-India-Cina-Sudafrica, le cinque economie emergenti fino a qualche tempo fa) che, immagino, ha dato vita anche ad un fiorente mercato di "key". Molte SH hanno guadagnato più su PC che su console grazie ai minori costi su PC (niente royalties tipiche delle piattaforme chiuse). Per anni le SH hanno tentato di giustificare l'allontanamento dalla piattaforma PC con la storiella della pirateria. Adesso sbandierano rapporti annuali agli azionisti con introiti dal mondo PC da capogiro... qualcosa non torna.

L'ultimo fattore è... paradossale. Il successo stesso delle console e la "sconfitta" del PC. Questo ha portato un freno incredibile alla corsa tecnologica, tanto che prendere un PC che possa garantire la medesima esperienza grafica di una console, costa praticamente uguale alla console stessa (considerando i giochi, si riesce anche a pagare meno con un po' di attenzione), con però tutti i vantaggi tipici di un PC (non ultimo online/multiplayer gratis...). Questo ha portato al passaggio definitivo verso il PC (anche in virtù dei fattori sopra esposti) o comunque all'affiancamento ad una o più console, coi multi-piattaforma naturalmente pagati meno e giocati meglio su PC... e il cerchio si chiude.


--------------------
"I've slain many harder foes" - Apollo Diomedes
 
The Ancient One
messaggio19 Jul 2016, 22:29
Messaggio #9



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 29.511
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




Grandissimo post.
La tua capacità di analisi del mercato è sempre sorprendente, caro Conte Vampiro.
Difficile credere che tu venga da una terra di nebbie! smilies3.gif

E difficile per me anche aggiungere altro...


--------------------
 
Sambu
messaggio19 Jul 2016, 23:26
Messaggio #10



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 3.042
Iscritto il: 20 February 12
Utente Nr.: 19.203
BGE Baldur's Gate
Fallout 2

Playing Divinity: Original Sin
SO Windows7




Corcordo pienamente anche io con quanto scritto da Ravenloft, vorrei giusto sottolineare gli aspetti tecnici ormai convergenti tra console e PC. Con il passare delle generazioni le console sono sempre più andate verso una architettura interna simil PC, la prima fu la prima Xbox che era quasi un pc mascherato; perdendo quella struttura di vero hardware dedicato al videogame. Ora anche loro sono macchine per scopi generici destinate ai giochi ma non solo (le console si sono arricchite di tanti altri servizi); perdendo la specializzazione hanno perso il vantaggio intrinseco che avevano prima rispetto ai PC, dove grazie ad hardware dedicato si ottenevano risultati migliori a fronte di una potenza teorica al pari o anche inferiore ai PC.

Inoltre come si faceva notare, il declassamento degli anni precedenti del PC ha rallentato di molto la corsa sfrenata delle prestazioni dei PC stessi, lo sviluppo dei pc è deviato verso il risparmio energetico, l'utilizzo delle risorse, ecc. di fatto il ritmo è rallentato proprio a causa delle console.
Sui forum spesso si scrive "aspetta che escano le nuove generazioni di console perchè così anche per PC poi faranno uscire nuove schede più prestanti, altrimenti ora ti basta anche una scheda di medio livello per aver prestazioni al pari delle console", la conseguenza è stata che le console nuove hanno fatto un saltino invece di balzo come capitava in precedenza anche solo perchè non c'era in giro tecnologia adeguata.

Un altro fattore che ritengo che abbia rappresentato un fattore di omologazione è che sia pc che console oramai funzionano alle medesime risoluzioni, entrambi si sono fermati al FullHD, sono disponibili monitor a risoluzioni maggiori, ma credo che siano in pochi che li usino; e per un pc basta una scheda di medio livello per sfruttare i giochi a quella risoluzione. Si sente poco la necessità di un hardware superiore: tutto questo a portato a rendere anche i PC economici per giocarci. Non c'è più quella grossa spesa necessaria per fornirsi di un pc da gioco, e i prezzi sono poco superiori a una console... tanto da pensare che non ha senso spendere soldi per una scatoletta castrata quando con un PC ci fai tutto e che sicuramente lo dovrai acquistare per un qualsiasi altro motivo.

Aggiugiamo che da un lato con Steam ora giocare sul pc è più immediato (autopatch, libreria digitale, ecc.) dall'altro lato invece si è complicato (sono arrivate anche lì le patch di giga di dimensioni e se ci sono problemi di linea ci sono servizi online che saltano) l'unica discriminante che rimane è se uno preferisce giocare sul divano con il joypad o sulla scrivania con il mouse e tastiera. Oppure un altro fattore potrebbe essere il genere di videogame preferiti, ma anche da quel lato vedo storicamente favorito il PC per la maggiore duttilità, anche se su console stanno arrivando titoli che una volta ritenevamo impossibili da vedere (RTS o RPG turni e/o isometrici con party)


--------------------
Un ottimista non rimarrà mai piacevolmente sorpreso
elogio di Coit-Murphy del pensiero negativo
 
Micartu
messaggio20 Jul 2016, 00:23
Messaggio #11



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.519
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




Avete detto tante cose interessanti e a mio parere giusto, ma non sono d'accordo su un punto.
Il ritmo di aggiornamento del pc non è dato dal mercato console. Si muove seguendo altre logiche e in questo momento esistono dei monopoli intel e nvidia. Le meccaniche di sviluppo vanno seguite in questa prospettiva, se esiste un quasi assoluto monopolio, e dico quasi, il mercato si muoverà in modo differente rispetto alla presenza di una reale concorrenza: due o tre ditte che fanno a gara a chi fa il prodotto più potente e economico.
In qualsiasi momento sia uscita un console, il mercato pc offriva una fascia media di cpu superiore a quella delle console in uscita e una fascia media di schede video superiore a quelle in uscita con la console. Questo in qualsiasi momento e con qualsiasi console vogliamo fare il raffronto, dalla play 1 alla 2 alla 3 alla 4. Dall'xbox all'xboxone.
Sono i giochi ad essere sviluppati per console e poi trasposti sul pc a sfruttare l'hardware pc al 30%.
Con i pc attuali tutto il peso del videogioco viene affidato in gestione alla scheda video. Quindi basta possedere una cpu anche vecchia di 2 anni e 8gb di ram e montare però una scheda video moderna, con molta ram proprietaria e potrete giocare anche a 4k su televisori giganti a risoluzioni giganti a un quantitativo spaventoso di framerate.

Ora facciamo un passo indietro. Se googlate l'argomento scoprirete che play 3 e anche le varie xbox sono state vendute in perdita per anni. Questo perché? E' l'uovo di colombo. Una console non può costare mille euro. Al giorno d'oggi produrre una macchina da gioco al top o quasi al top costerebbe 1000 euro se non di più. Questo perché se vogliamo inserire una scheda video di buona qualità e il giusto quantitativo di ram sforeremmo il budget. La play 3 è uscita con una scheda video non di top ma cmq dignitosa e questo per la sony è stato un bagno di sangue. La sony ha impiegato quattro anni e sì signori ho detto 4 anni per arrivare a vendere la play 3 senza perdite economiche.
A questo punto si sono reso conti che non era possibile realizzare una cosa del genere con play4 e hanno dotato la macchina di un'economica apu.
Le apu sono processori che dentro di sé contengono una scheda video integrata che condivide con l'hardware in questione la ram.
La apu è economica e di solito inferiore a una scheda video gpu dedicata.
Dico di solito, perché una ditta che progetta una console può chiedere di sviluppare una apu di livello pauroso ma a quel punto non avrebbe senso puntare su una apu.
Quindi si è scelto questo metodo per evitare i dissanguamenti stile play 3 e nonostante questo la play 4 paradossalmente è stata venduta in perdita cmq per un breve periodo. Per la precisione in pedita di 60 dollari.
Ora... è stato dimostrato che le apu della play 4 non sono al passo con i tempi e stentano persino a tratti a far girare i giochi ai 30 fps della semidecenza.
Da qui si sono decisi ad aggiornare l'hardware attraverso un upgrade più che necessario, un upgrade che arriva ora e solo ora perché in questo momento costa poco. Se lo stesso upgrade fosse stato fatto subito (e sarebbe stato necessario), la console come spiegavo prima sarebbe uscita in perdita.
A questo bisogna aggiungere un altro punto. Perché escono pochi giochi? Perché già di base sviluppare un gioco al giorno d'oggi è diventato un salasso economico che solo i classici tripla A delle major possono sostenere e a questo si aggiunge la difficoltà di programmare giochi su dei veri e propri catorci come le console attuali e farli funzionare.
Ma vi immaginate le difficoltà incontrate nel programmare giochi con grafica più o meno attuale quando la macchina su cui stai giocando non riesce nemmeno quasi a fare i 30 fps?
Witcher 3 è stato presentato all'E3 in una veste iperpompa per pc, quando poi si sono accorti che su console non girava lo hanno stra-iper-castrato.

Sul resto delle vostre analisi sono pienamente d'accordo. Su tutto intendo.

Edito:
per fare un paragone la apu della play4 corrisponde più o meno (forse meno che più) a una HD 7870 radeon e NVidia GTX 580, 660, 660 Ti.


--------------------
 
TheRuler
messaggio20 Jul 2016, 00:55
Messaggio #12



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 11.049
Iscritto il: 20 January 06
Da: Bologna
Utente Nr.: 2.653
Entropologo part-time

BGE AG: Indy3
Arcade: Silpheed
Free Roaming: Shadow of the Colossus
RTS: Praetorians

Playing Magari...
SO Windows7

OGI Supporter




Il paradosso è che siamo passati da una sinergia hardware/software perfettamente ottimizzata delle console a partire dal Vectrex fino al Gamecube per passare ad una omologazione hardware, sottostante leggi di mercato spietate, che non riesce a stare al passo con l'innovazione del campo software.
Questo non vuole dire che i giochi saranno destinati al piattume artistico, piuttosto i programmatori, o come si chiamano ora Game Designers, sforneranno sempre stili e concetti nuovi perché da sempre non si sono mai preoccupati delle limitazioni hardware; hanno sempre trovato un modo per sfondare la gabbia e progettare quello che volevano.
Esisteranno sempre le console, solo che saranno sempre più simili a dei PC di fascia media. Così come esisterà la concorrenza tra Sony e Microsoft o tra Pinco Pallo e Panco Pollo, ma sarà solo funzionale al mercato. La console war esisterà perché ormai è folklore ma sarà, come lo è da sempre, senza alcun fondamento.
E' un bene che esistano le console, ma l'unica soluzione che riuscirà a stare al passo del software sarà sempre e solo il PC. Perché è un ammasso hardware in costante cambiamento, un Frankenstein moderno che cambia i pezzi quando non sono più utili. Sempre al top delle funzionalità.


--------------------
 
Ravenloft
messaggio20 Jul 2016, 09:27
Messaggio #13



Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 5.125
Iscritto il: 3 November 03
Da: Barovia
Utente Nr.: 286
Lord of Mists

BGE System Shock 2
Playing Pillars of Eternity
SO Windows7

OGI Supporter




Il bagno di sangue su PlayStation 3 di cui parla Micartu era "giustificato" anche dalla corsa allo standard HD per casa, laddove Sony aveva anche interessi altri (TV e Sony Pictures in primis...). Il blu-ray è stato uno dei motivi del costo sopra la media (il solo lettore blu-ray costava a Sony 125 dollari, nonostante questa per un paio d'anni è stata l'unica a poterli produrre per via di un componente per laser blu). Questo naturalmente senza considerare il fallimento totale del progetto Cell. Doveva essere il processore del futuro, è stato abbandonato dopo nemmeno tre anni da tutti i sostenitori (IBM, Sony, Toshiba). Un investimento ENORME per ritrovarsi con un qualcosa difficile da programmare e nemmeno troppo prestante, oltre che costosissimo. Ma era uno scaler molto efficiente (uso ancora la PS3 per guardare film in HD), e difatti Toshiba l'ha usato per questo compito nelle sue TV vendute in territorio USA per qualche tempo (le versioni EU ne erano sprovviste, se ricordo bene), evidentemente avevano un contratto in essere e dovevano smaltire le scorte.

Per quanto riguarda le innovazioni in campo software, direi che quest'ultimo è ancora un po' indietro rispetto alle potenzialità del PC stesso. Basti pensare che pochissimi titoli utilizzano pienamente architetture a 64bit. Lo sfruttamento di più core è ad uno stadio davvero arretrato (il primo multi-core mainstream è stato presentato da AMD nel 2005), e solo con DX12 ne vedremo dei vantaggi. Le estensioni del set x86, dovute alla divisione in due (Intel vs AMD) del mercato ha fatto sì che non si desse seguito a quanto visto ad esempio con le famigerate MMX (chi ricorda Pod di Ubisoft con Glide di 3Dfx e MMX?). Il set istruzioni Intel è vecchio e inefficiente ma con le estensioni come SSE potrebbe competere maggiormente. Infine, la varietà hardware tipica dei PC ha portato a librerie e driver con un overhead spaventoso, che solo con Mantle prima e DX12, Vulkan adesso, si può dire "sconfitto", cosa che dovrebbe abbassare la soglia di ingresso nel mondo PC, dal punto di vista dell'esborso monetario, oppure una maggiore qualità grafica dei giochi. Le console hanno goduto di parte di queste innovazioni ben prima, avendo un hardware unitario, soprattutto per quanto riguarda librerie e driver, molto più semplici da efficientare se hai un hardware fisso. Insomma, il divario non può che aumentare: Scorpio, nome in codice della prossima Xbox, ha dichiarato 6Tflops di potenza (dovrebbero essere meno di 5 quelli di PS Neo) e uscirà a Natale 2017. La GTX1080 è sui 9.5Tflops adesso e nemmeno è in grado di sfruttare bene le DX12 (!). Ma il richiamo "commerciale" della VR e del 4K è troppo goloso per lasciarsi sfuggire adesso l'occasione di far accettare al pubblico un ciclo vita dimezzato per queste console "next-gen".


--------------------
"I've slain many harder foes" - Apollo Diomedes
 
Gwenelan
messaggio20 Jul 2016, 13:05
Messaggio #14



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 13.613
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Vi sto seguendo con piacere, anche se a volte non capisco che dite ^^'.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Gwenelan
messaggio24 Jul 2016, 10:39
Messaggio #15



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 13.613
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Ho rimbalzato la discussione in home blush.gif!


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
selven
messaggio24 Jul 2016, 14:15
Messaggio #16





Gruppo: Gamer
Messaggi: 849
Iscritto il: 27 June 12
Da: Ravenna
Utente Nr.: 19.437
BGE The Last of Us
Playing Poco e niente
SO Windows7




Allora dico la mia, per quanto riguarda playstation 1 e 2 (e volendo xbox) come si faceva giustamente notare nessuno sapeva qual'era l'hardware e nemmeno interessava, i giochi uscivano completi e ottimizzati su macchine che a noi costavano 300 euro o giù di li (300.000 lire).
Infatti è evidente che l'autore dei video sbagli e di grosso quando dice che i guadagni stavano nella vendita dell'hardware delle consolle, forse si guadagnava sull'hardware dopo qualche anno e cioè da metà del ciclo vitale in poi quando i costi dei componenti calavano ma all'inizio del ciclo vitale le consolle erano vendute in perdita, perchè per l'appunto ogni videogioco venduto conteneva una royalty che andava in tasca al produttore sopperendo a questa perdita iniziale e costituendone il guadagno, sempre per questo motivo il ciclo vitale delle consolle era mantenuto più a lungo nonostante i limiti tecnici.
Ma perchè all'epoca non ci lamentavamo?
Perchè non c'era internet e il costo di un hardware in grado di rendere meglio delle consolle era fuori dalle tasche dei più, intendiamoci c'è sempre stata gente disposta a spendere la fiumana dei soldi nel pc ma questo segmento di mercato specie nei primi 2000 era una nicchia nella nicchia.
Il cambiamento avviene con playstation 3 di cui per l'appunto, anche a seguito della diffusione di internet, si conosce non solo l'hardware, ma anche il fatto che la consolle che costava all'uscita 600 euro (io lo so bene avendola comprata a quel prezzo) era venduta in perdita di 200 euro da sony, questo perchè vigeva ancora la mentalità del guadagno sul gioco, ricordo che all'epoca facendomi due conti in tasca portare il mio pc al livello della play 3 mi sarebbe costato più di 2000 euro.
Sempre per la mentalità sopra citata sia microsoft che sony investivano pesantemente sulle esclusive in modo da assicurarsi comunque un guadagno a fronte sia di pc più prestanti e meno costosi, sia della situazione di concorrenza venutasi a creare dal duopolio M$ sony.
Facciamo un passo avanti e arriviamo all'annuncio di play 4 e xboxone, le cosiddette next gen con cui venivamo martellati già da più di un anno, quando siamo andati a guardare le caratteristiche hardware ci siamo accorti che non solo l'hardware era misero, ma che anzi con molta probabilità il nostro pc gli era già superiore, le consolle come fatto giustamente notare nel video non erano più un hardware ricercato e ottimizzato in grado di rendere di più, ma pc di fascia bassa assemblati alla meno peggio e non in grado di garantire nemmeno l'attuale standard di mercato e cioè il fullhd e i 60 fps.
Ora due anni dopo non solo i consolari, ma noi tutti ne paghiamo lo scotto: ci troviamo giochi castrati graficamente e porting per pc imbarazzanti eseguiti spesso e volentieri da software house terze con tempi ridicoli (qualcuno ricorda arkham knight?), ma va peggio a quei consolari che hanno preso le consolle per trovarsela ora, dopo soli due anni, già a fine ciclo vitale con le nuove next gen in arrivo e che saranno di nuovo una cagatina inferiore ai pc attuale di molti videogiocatori.
Questo perchè è cambiato il modello, se prima la consolle si vendeva in perdita ora la si vende al massimo in patta.
Ma da dove viene questo cambiamento, secondo me dal digital delivery stesso che, da una parte ha portato a una maggiore liberalizzazione dei prezzi dei videogiochi, e dall'altra ha portato a rilasci al day one imbarazzanti con giochi che, spesso e volentieri, nemmeno si possono completare a causa dei bug che li funestano, perchè tanto poi verranno patchati da li a sei mesi.
Questo perchè gli sviluppatori hanno spostato in maniera sempre più palese il q&a sulle spalle dei videogiocatori, complice il maggior feedback ricevuto e il fatto che ora aggiornare un videogioco è una procedura semplicissima, nella maggior parte dei casi automatica e non più un'operazione per esperti e smanettoni come poteva essere una decina di anni fa.
Questa mentalità ha portato sempre più gente a disertare il day one, per controbilanciare si è visto l'aumentare delle limited edition per accalappiare non col videogioco in se ma coi gadget e con campagne pubblicitarie sempre più aggressive e spesso fuorvianti (qualcuno si ricorda ac3 col suo insorgi e un protagonista che se ne sbatteva altamente i cabassisi della rivoluzione americana?), e, anche se in parte funziona, sempre più gente che prima un videogioco lo comprava a 70 euro per consolle ora lo compra di seconda mano in negozio o sullo store online a 50, 40 o 30 euro con l'aggravante che se il gioco viene comprato di seconda mano non rappresenta nessun profitto per il produttore della consolle, poi è ovvio che ognuno avrà la sua saga preferita che comprerà comunque al day one, ma dopo le sempre numerose scottature degli ultimi anni (ciao watchdogs) il day one sta andando a morire in favore di saldi e occasioni varie.
Fuori da questo ragionamento restano i ragazzini che a) non pagano il gioco di tasca loro e quindi ignorano il lato economico e b) raramente completano un gioco incappando nei bug, questo sta diventando il target attuale con la semplificazione dei giochi.
Dall'altro lato come giustamente fatto notare gli smartphone hanno fatto emergere un'altra fascia di giocatori casual molto più ampia, se infatti consolari e pcisti si devono comprare un hardware di qualche tipo per giocare lo smartphone ormai bene o male ce l'hanno tutti, quindi vedremo come questo nuovo settore andrà a modificare il mercato, per ora ha portato alla piaga dei freemium, ma quando il mercato consolle collasserà del tutto ho paura che ci troveremo a rimpianfgere titoli come dragon age inquisition e altre "consollate" simili.

Messaggio modificato da selven il 24 Jul 2016, 14:30
 
Ginoki
messaggio24 Jul 2016, 17:13
Messaggio #17





Gruppo: Gamer
Messaggi: 719
Iscritto il: 6 January 08
Da: St.Innocent FR
Utente Nr.: 11.231
BGE Cannon Fodder, Castlevania Symphony of the Night
Playing RDR,Farcry3,Pes2014,The fight,ufc trainer PS3
SO WinXP




CITAZIONE (Micartu @ 20 Jul 2016, 01:23) *
A questo bisogna aggiungere un altro punto. Perché escono pochi giochi? Perché già di base sviluppare un gioco al giorno d'oggi è diventato un salasso economico che solo i classici tripla A delle major possono sostenere e a questo si aggiunge la difficoltà di programmare giochi su dei veri e propri catorci come le console attuali e farli funzionare.
Ma vi immaginate le difficoltà incontrate nel programmare giochi con grafica più o meno attuale quando la macchina su cui stai giocando non riesce nemmeno quasi a fare i 30 fps?
Witcher 3 è stato presentato all'E3 in una veste iperpompa per pc, quando poi si sono accorti che su console non girava lo hanno stra-iper-castrato.

D'accordo un pò con tutti,
Nel quote sopra d'accordissimo sul perche escono pochi giochi,per le console una vera disgraziae da li le remastered infinite.Sul discorso di alcuni giochi,stile Fallout e Assassin Creed,ma vale anche per W3,il problema non è solo il downgrade,ma i motori stravecchi che portano bug incredibili,e che ci sono pure sui PC.
L'unico punto in cui sono in disaccordo,è sempre il solito:fare un pc da gioco,costa ben più che una console....inutile partire dal presupposto che "ma io ho già la tastiera,ho già il monitor",se si a1rte da zero la spesa è bella che salata.Ciò non toglie che questa next-gen,ha fallato in maniera incredibile!
 
selven
messaggio24 Jul 2016, 17:28
Messaggio #18





Gruppo: Gamer
Messaggi: 849
Iscritto il: 27 June 12
Da: Ravenna
Utente Nr.: 19.437
BGE The Last of Us
Playing Poco e niente
SO Windows7




ginoki che un pc da gioco costi più di una consolle è verissimo, però il vantaggio del pc è la modularità, puoi dividere la spesa io per esempio quando ho aggiornato il pc l'ultima volta 2 anni fa l'ho fatto in 3 passaggi
primo step scheda video e alimentatore
secondo scheda madre processore e 8 gighi di ram
terzo raffreddamento liquido disco ssd + hdd nuovo e altri 8 gighi di ram
é vero il mio pc nel complesso costa più di mille euro , ma ne ho spesi circa 350 a botta senza contare che rivendendo il pc vecchio ho quasi coperto la spesa del terzo step.
Poi vuoi mettere che io nei videogiochi spendo max 30 in key contro i 70 di un gioco console?

Messaggio modificato da selven il 24 Jul 2016, 17:34
 
Ravenloft
messaggio24 Jul 2016, 17:55
Messaggio #19



Gruppo icone

Gruppo: Founder
Messaggi: 5.125
Iscritto il: 3 November 03
Da: Barovia
Utente Nr.: 286
Lord of Mists

BGE System Shock 2
Playing Pillars of Eternity
SO Windows7

OGI Supporter




CITAZIONE (Ginoki @ 24 Jul 2016, 18:13) *
L'unico punto in cui sono in disaccordo,è sempre il solito:fare un pc da gioco,costa ben più che una console....inutile partire dal presupposto che "ma io ho già la tastiera,ho già il monitor",se si a1rte da zero la spesa è bella che salata.Ciò non toglie che questa next-gen,ha fallato in maniera incredibile!


Non ho mai sentito di qualcuno che ha messo in conto la TV quando calcola il costo della console, non vedo perché considerare il monitor visto che, tra l'altro, il PC lo puoi tranquillamente attaccare alla medesima TV e accomodarti beatamente sul divano (e godere dell'interfaccia semplificata di Steam Big Picture, comandabile col pad). Il PC è una macchina che permette di fare una moltitudine di cose, oltre al giocare. Il discorso del "io ho già la tastiera" è FONDAMENTALE e non va sottovalutato!

Infatti, una delle domande a cui ancora nessuno ha saputo rispondere, in merito ad esempio all'esiguo costo di Playstation VR, è la seguente: quando esce PS5 (ma anche Neo a questo punto...) dovrò ricomprarlo o no? L'esempio delle periferiche esterne quali appunto la VR o, più banalmente, di un qualsiasi volante, la vogliamo mettere in conto? Su console devi ricomprare ad ogni generazione (non parliamone poi se vuoi cambiare tra Microsoft/Nintendo/Sony...), su PC... cambi quando ti pare rolleyes.gif Mettiamo il costo dei giochi e, anche per quanto riguarda l'hardware, non vedo questi costi così esagerati come dici: bisogna saper comprare, questo è vero. Ma si può fare eccome. Ovviamente a costi bassi corrispondono prestazioni da console, ossia full HD a 30fps, niente di più, niente di meno.

Ma, come ho scritto sopra, non vedo nessuna questione PC vs Console, il problema piuttosto è: PC + Console che spaventa Sony (Microsoft meno perché sappiamo il monopolio che detiene) per la questione, soprattutto, dei giochi pro-capite venduti per console.


--------------------
"I've slain many harder foes" - Apollo Diomedes
 

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 21st October 2018 - 13:10