Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

3 Pagine V  < 1 2 3 >  
Reply to this topicStart new topic
> Sulle Traduzioni Amatoriali, Grande Impresa o Danno all'Industria?
Gwenelan
messaggio13 Nov 2017, 13:44
Messaggio #26



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (MIK0 @ 13 Nov 2017, 11:45) *
Mi chiedo perché abbia scelto di prendere una traduzione nuova e a quanto pare non testata, quando immagino avesse contatti con i distributori italiani. A meno che tale traduzione dovesse essere pagata, non so che accordi avessero. A mio avviso le esclusività andrebbero sempre risolte reinserendole nel prodotto originale a costo zero, il guadagno per chi ha l'esclusiva se lo deve creare nel tempo di tale esclusiva.

Beh, imho era molto più semplice accettare quella: era già pronta, bastava inserire i file tra. Lui non è capace di distinguere la qualità della traduzione, non apendo l'italiano (detto che io non ho idea di come sia questa presente su Steam). Per inserire la nostra avrebbe dovuto modificare la sua base o simile, = lavoro in più.
In generale anche io sono contraria alle esclusive, infatti avrei capito se questo qua avesse fatto una conversione della nostra trad, cosa che per me è sempre un diritto: se io compro il gioco sulla piattaforma X, e il gioco esiste in ita sulla piattaforma Y, ho tutto il diritto di averlo in ita anche io senza doverlo riacquistare. Non so se tecnicamente si poteva fare o meno, ma non gli bastava prendere i nostri .tra, se tanto la grafica non l'ha tradotta?


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Sambu
messaggio13 Nov 2017, 14:15
Messaggio #27



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 2.984
Iscritto il: 20 February 12
Utente Nr.: 19.203
BGE Baldur's Gate
Fallout 2

Playing Divinity: Original Sin
SO Windows7




Credo che la proprietà della traduzione fatta da OGI sia di Zodiac, quindi chiunque altro la voglia usare debba pagare (ritengo giustamente) chi ne ha la proprietà. Se avesse usato quella traduzione sarebbe stata appropriazione indebita.
La fesseria è aver un contratto di esclusiva temporaneo; e per giunta solo per vendere il gioco localizzato... mentre era cmq acquistabile altrove.
Probabilmente AP/Zodiac non aveva quella forza contrattuale per ottenere di più. Avrebbero dovuto ottenere la localizzazione italiana per tutti gli store e le rispettive royalty da chi vendeva copie sul mercato italiano; o forse hanno puntato solo troppo ad usare questa operazione solo per incentivare il loro store di Zodiac


--------------------
Un ottimista non rimarrà mai piacevolmente sorpreso
elogio di Coit-Murphy del pensiero negativo
 
MIK0
messaggio13 Nov 2017, 14:32
Messaggio #28





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Sambu @ 13 Nov 2017, 14:15) *
Credo che la proprietà della traduzione fatta da OGI sia di Zodiac, quindi chiunque altro la voglia usare debba pagare (ritengo giustamente) chi ne ha la proprietà. Se avesse usato quella traduzione sarebbe stata appropriazione indebita.
La fesseria è aver un contratto di esclusiva temporaneo; e per giunta solo per vendere il gioco localizzato... mentre era cmq acquistabile altrove.
Probabilmente AP/Zodiac non aveva quella forza contrattuale per ottenere di più. Avrebbero dovuto ottenere la localizzazione italiana per tutti gli store e le rispettive royalty da chi vendeva copie sul mercato italiano; o forse hanno puntato solo troppo ad usare questa operazione solo per incentivare il loro store di Zodiac

Io infatti è a questo che mi sono opposto: essere portato su uno store per l'esclusiva di una traduzione. Probabilmente sono gli accordi che andavano fatti diversamente. Però penso che per altri titoli sia stato fatto così. Ad esempio Cognition ricordo benissimo che per parecchio non ebbe la traduzione italiana proprio per l'esclusiva di Zodiac, e più volte mi è stato detto che sarebbe stata aggiunta in futuro per tutti. Così è stato, ma credo sia passato più di un anno. Ora la traduzione non l'ho provata, ma se è la stessa immagino che le cose siano state fatte secondo accordi.
 
Sambu
messaggio13 Nov 2017, 14:41
Messaggio #29



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 2.984
Iscritto il: 20 February 12
Utente Nr.: 19.203
BGE Baldur's Gate
Fallout 2

Playing Divinity: Original Sin
SO Windows7




Il punto è proprio questo, si tratta di una seconda traduzione, fatta per giunta a gratis dal primo che si è offerto.

E son quasi convinto che chi lo ha tradotto non sapeva un cazzo che già esistesse in italiano.


--------------------
Un ottimista non rimarrà mai piacevolmente sorpreso
elogio di Coit-Murphy del pensiero negativo
 
MIK0
messaggio13 Nov 2017, 15:05
Messaggio #30





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Sambu @ 13 Nov 2017, 14:41) *
Il punto è proprio questo, si tratta di una seconda traduzione, fatta per giunta a gratis dal primo che si è offerto.

E son quasi convinto che chi lo ha tradotto non sapeva un cazzo che già esistesse in italiano.

Stiamo parlando sempre di Cognition oppure di The Cat Lady?
Se però l'esclusiva è temporale, cosa obbliga gli sviluppatori ad usare tale traduzione ai patti e costi del distributore italiano?
 
Sambu
messaggio13 Nov 2017, 15:22
Messaggio #31



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 2.984
Iscritto il: 20 February 12
Utente Nr.: 19.203
BGE Baldur's Gate
Fallout 2

Playing Divinity: Original Sin
SO Windows7




Io mi riferivo a Cat Lady.
Ma eticamente chi ha tradotto a gratis The Cat Lady, per giunta male, cosa bisogna dirgli? Bravo?


--------------------
Un ottimista non rimarrà mai piacevolmente sorpreso
elogio di Coit-Murphy del pensiero negativo
 
MIK0
messaggio13 Nov 2017, 15:43
Messaggio #32





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Sambu @ 13 Nov 2017, 15:22) *
Io mi riferivo a Cat Lady.
Ma eticamente chi ha tradotto a gratis The Cat Lady, per giunta male, cosa bisogna dirgli? Bravo?

Secondo me è complicato. Se l'alternativa è non avere traduzione e non conosciamo i patti con il distributore locale, non saprei nemmeno che ragionamento fare.
Posso fare supposizioni. Se ad esempio l'acquisto di una traduzione non fosse possibile (quindi non c'è nemmeno un discorso di soldi persi), ma si volesse comunque provvedere ad una traduzione per gli utenti degli altri store, penso che fare una nuova traduzione senza usare il lavoro di altri non sia così disonorevole. Ovvio che parlo di un caso limite facendo forse l'avvocato del diavolo.
Se fosse lui il problema non credo che sarebbe l'unico responsabile. Il problema è a monte negli accordi: le traduzioni andrebbero commissionate e rese disponibili a tutti. Nel caso bisogna trovare un accordo con il distributore che voglia accollarsi le spese di traduzione trovando un compromesso che vada bene ad entrambi, ma non bisogna mai sacrificare l'utenza e far loro rimpiangere il luogo di acquisto.
Mi chiedo però un'altra cosa. All'epoca, si è provato a contattare lo sviluppatore del gioco per proporgli una traduzione italiana allo stesso prezzo scavalcando AP? Sarei interessato a sapere se fosse un'alternativa oppure no.

Per quanto riguarda Cognition invece, dato che la traduzione è disponibile anche su Steam, credo fossero stati presi accordi di tipo diverso, ovvero esclusiva temporale con rientro nell'edizione base della traduzione al termine dell'esclusiva.
 
Gwenelan
messaggio13 Nov 2017, 16:45
Messaggio #33



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (Sambu @ 13 Nov 2017, 14:15) *
Credo che la proprietà della traduzione fatta da OGI sia di Zodiac, quindi chiunque altro la voglia usare debba pagare (ritengo giustamente) chi ne ha la proprietà. Se avesse usato quella traduzione sarebbe stata appropriazione indebita.

Intendevo dire che avrebbe potuto inserire la nostra previo ri-accordo con Zodiac, ovviamente.

CITAZIONE
Avrebbero dovuto ottenere la localizzazione italiana per tutti gli store e le rispettive royalty da chi vendeva copie sul mercato italiano; o forse hanno puntato solo troppo ad usare questa operazione solo per incentivare il loro store di Zodiac

THIS

Non la metterei neanche sul piano etico, che è puramente soggettivo; è un discorso di danno/non danno e quindi di convenienza per tutti; c'è la possibilità che dice MIK0
CITAZIONE
Se ad esempio l'acquisto di una traduzione non fosse possibile (quindi non c'è nemmeno un discorso di soldi persi), ma si volesse comunque provvedere ad una traduzione per gli utenti degli altri store,

Che ha senso, ma again perché non convertire? Non possiamo sapere se Michalski sia andato da Zodiac a chiedere di poter inserire la trad su Steam, se non l'ha fatto la responsabilità è anche un po' sua; plus le escludive sono sempre dannose per tutti tranne che per chi l'esclusiva ce l'ha. Ma se il ragazzo non traduceva, prima o poi la traduzione su Steam arrivava cmq (è impensabile il contrario), e magari pagata, non si sa mai.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
MIK0
messaggio13 Nov 2017, 17:10
Messaggio #34





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Gwenelan @ 13 Nov 2017, 16:45) *
Non la metterei neanche sul piano etico, che è puramente soggettivo; è un discorso di danno/non danno e quindi di convenienza per tutti; c'è la possibilità che dice MIK0
CITAZIONE
Se ad esempio l'acquisto di una traduzione non fosse possibile (quindi non c'è nemmeno un discorso di soldi persi), ma si volesse comunque provvedere ad una traduzione per gli utenti degli altri store,

Che ha senso, ma again perché non convertire? Non possiamo sapere se Michalski sia andato da Zodiac a chiedere di poter inserire la trad su Steam, se non l'ha fatto la responsabilità è anche un po' sua; plus le escludive sono sempre dannose per tutti tranne che per chi l'esclusiva ce l'ha. Ma se il ragazzo non traduceva, prima o poi la traduzione su Steam arrivava cmq (è impensabile il contrario), e magari pagata, non si sa mai.

Infatti sarebbe bello avere qualche informazione su come sono andate le cose, almeno per capire i meccanismi che ci sono dietro.
Altra domanda che mi pongo è: ci sarebbero stati problemi se la seconda traduzione, invece che fornita gratuitamente e realizzata a qualche modo, fosse stata pagata e commissionata ad un secondo team, magari a condizioni più vantaggiose? Siamo d'accordo che è un lavoro doppio per niente, però in questo caso non vedo reali danni.
Non sarei comunque così convinto che una traduzione sarebbe arrivata in ogni caso. Se il problema è spenderci altri soldi, penso che molti piuttosto preferirebbero lasciare il gioco senza traduzione.
Mi viene ad esempio in mente il caso di Evoland di Shiro Games. Gioco senza lingua italiana. All'epoca chiesi se avessero in programma una traduzione italiana e se nel caso pensassero di commissionarla ad uno studio oppure farla fare alla community. Mi risposero che per il momento non avevano piani ma che nel caso lo studio che ha localizzato loro il gioco in altre lingue poteva coprire anche la nostra lingua e che comunque non accettano il lavoro non pagato. Lodevole anche se un po' strano, fatto sta che il gioco non ha mai ricevuto una localizzazione in italiano.

 
Gwenelan
messaggio13 Nov 2017, 18:38
Messaggio #35



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (MIK0 @ 13 Nov 2017, 17:10) *
Altra domanda che mi pongo è: ci sarebbero stati problemi se la seconda traduzione, invece che fornita gratuitamente e realizzata a qualche modo, fosse stata pagata e commissionata ad un secondo team, magari a condizioni più vantaggiose? Siamo d'accordo che è un lavoro doppio per niente, però in questo caso non vedo reali danni.

No, sarebbe stato diverso. Il punto, che si riallaccia all'articolo, è anche che in questo momento fra la traduzione presente su Zodiac e quella su Steam non c'è differenza percepita: sono ambedue ufficiali, solo che per una son stati pagati dei soldi, per l'altra no. Il che abbassa il valore percepito della prima, e agli occhi degli utenti e a quelli dei programmatori/publisher.
Anche per queto imho se fosse stata una conversione sarebbe stata una cosa diversa cmq. Zodiac ne avrebbe risentito uguale (se ne ha risentito, è indifferente per questo punto), ma non ci sarebbe stato il regalo di quello che è cmq il frutto di un lavoro.

CITAZIONE
Non sarei comunque così convinto che una traduzione sarebbe arrivata in ogni caso. Se il problema è spenderci altri soldi, penso che molti piuttosto preferirebbero lasciare il gioco senza traduzione.

Secondo me per una cifra ragionevole pagata a Zodiac la trad sarebbe stata ammessa anche su Steam. Oppure l'avrebbero convertita clandestinamente. Sarebbe sempre stato meglio di una nuova trad non pagata.

CITAZIONE
Mi viene ad esempio in mente il caso di Evoland di Shiro Games. Gioco senza lingua italiana. All'epoca chiesi se avessero in programma una traduzione italiana e se nel caso pensassero di commissionarla ad uno studio oppure farla fare alla community. Mi risposero che per il momento non avevano piani ma che nel caso lo studio che ha localizzato loro il gioco in altre lingue poteva coprire anche la nostra lingua e che comunque non accettano il lavoro non pagato. Lodevole anche se un po' strano, fatto sta che il gioco non ha mai ricevuto una localizzazione in italiano.

Questo imho è comprensibile e perfettamente "giusto" (nel senso di ragionevole e non dannoso). Se uno studio non vede vantaggio a tradurre, è giusto che non traduca, è anzi meglio che non traduca piuttosto che far tradurre gratis alla community.

C'è stato ultimamente un kickstarter che abbiamo passato in home in cui uno degli stretch goals era proprio un tool per il supporto delle traduzioni della community. Cioè... non solo tu non traduci (che è ok, ripeto), ma devo pure pagarti IO perché tu faccia il tool perché IO traduca GRATIS? Questo è il punto che su RPGItalia è stato così difficile da capire: la progressiva svalutazione di quello che è un lavoro e che piano piano sta diventando qualcosa che il fan ha il "privilegio" di fare. Al di là del danno economico a Zodiac, c'è questo aspetto del problema che sorge quando uno traduce un gioco "vivo", specie se tale gioco ha tanta risonanza pubblicitaria.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Micartu
messaggio13 Nov 2017, 19:17
Messaggio #36



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.263
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




Quoto in toto Gwen e aggiungo anche:
Alle volte ai traduttori di giochi indie vengono proposti anche optional come:
percentuale di guadagno come bonus anche in base alle vendite.
Ora... se Zodiac avesse adottato questa politica noi adesso saremmo in rimessa economica per colpa di un lavoro amatoriale.
Se al contrario Zodiac avesse raggiunto un accordo di stampo diverso con l'autore, magari anche economico (invece che l'autore avesse ufficializzato un lavoro amatoriale) tale ammanco sarebbe probabilmente stato arginato.
Non è stato il nostro caso, per fortuna, ma avrebbe potuto esserlo visto che quella della percentuale nel mercato indie delle traduzioni alle volte è un metodo adottato.

Non solo, chi ci ha rimesso in tutto questo è stato l'utente che ora gioca a una traduzione oscena, senza nemmeno sapere che su zodiac è reperibile di molto meglio, e questo fatto non è pubblicizzato dall'autore.
E non bastasse questo analizziamola dal punto di vista di un traduttore professionale:
Al prossimo gioco di Mikalski probabilmente non ci saranno esclusive italiane per Zodiac, perché l'autore ha visto che può far localizzare direttamente a quei coglioni dei fan gratis, di conseguenza non ci sarà una traduzione professionale, e qui ci rimette il fan, al contempo non essendoci traduzione ufficiale, ci rimette lavorativamente pure il traduttore professionista, che ha studiato anni, lo fa di mestiere e ci deve mantenere la famiglia.

Questa cosa delle traduzioni amatoriali su giochi appena usciti è una COGLIONATA GIGANTE e io onestamente non posso che disprezzare profondamente questa prassi in qualsiasi veste o intento essa si presenti. posso salvare rpg di grandi dimensioni, perché in quel caso se non vengono localizzati ufficialmente al primo giro di boa, non uscirà mai una traduzione ufficiale successiva.
Se qualcuno mi dice "tradurrò torment, Original Sin 2, ecc." io non trovo da ridire in quanto non sta nuocendo al "mestiere" ma solo a se stesso in quanto farà un lavoro immane che genererà guadagno economico (anche se fossero 600 euro, sarebbero sono sempre incassi) e lui rimarrà a bocca asciutta. In un mondo in cui il lavoratore ha sempre meno diritti e viene sfruttato sempre di più, mettercisi di persona a farsi inchiappettare non mi sembra gran segno di intelligenza.


--------------------
 
Gwenelan
messaggio13 Nov 2017, 19:27
Messaggio #37



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Beh ma anche se uno traduce un rpg a poca distanza dall'uscita sta alimentando questo trend, anche se la traduzione non sarebbe mai stata fatta, è questo il punto. È sempre lavoro regalato.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
MIK0
messaggio13 Nov 2017, 20:53
Messaggio #38





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Gwenelan @ 13 Nov 2017, 18:38) *
CITAZIONE (MIK0 @ 13 Nov 2017, 17:10) *
Altra domanda che mi pongo è: ci sarebbero stati problemi se la seconda traduzione, invece che fornita gratuitamente e realizzata a qualche modo, fosse stata pagata e commissionata ad un secondo team, magari a condizioni più vantaggiose? Siamo d'accordo che è un lavoro doppio per niente, però in questo caso non vedo reali danni.

No, sarebbe stato diverso. Il punto, che si riallaccia all'articolo, è anche che in questo momento fra la traduzione presente su Zodiac e quella su Steam non c'è differenza percepita: sono ambedue ufficiali, solo che per una son stati pagati dei soldi, per l'altra no. Il che abbassa il valore percepito della prima, e agli occhi degli utenti e a quelli dei programmatori/publisher.
Anche per queto imho se fosse stata una conversione sarebbe stata una cosa diversa cmq. Zodiac ne avrebbe risentito uguale (se ne ha risentito, è indifferente per questo punto), ma non ci sarebbe stato il regalo di quello che è cmq il frutto di un lavoro.

Ok, ma se la seconda traduzione fosse stata pagata, ma meno, avrebbe comunque abbassato il valore percepito della prima (ipotizzando siano di pari qualità). Quindi di fatto il problema è che esistono due traduzioni, non che una fosse gratis.
Poi siam d'accordo, ogni lavoro ha un valore e in qualche modo andrebbe ripagato. Ma è anche possibile scegliere di non farsi pagare.

Inizialmente non sono intervenuto nella discussione perché non ero sicuro, e tutt'ora non lo sono, su che posizione prendere. L'articolo originale non dice cose sbagliate, ma compie l'errore di fare tutta l'erba un fascio e parlare di un caso come se fosse la regola. In questo ambiente ci sono moltissimi casi diversi e non è possibile stabilire un modo di operare che vada sempre bene. A volte le traduzioni professionali sono peggiori di quelle amatoriali. A volte un gioco o viene tradotto gratis o non viene tradotto affatto, quindi è difficile stabilire un danno sull'ipotesi di qualcosa che non potrebbe mai verificarsi. Anche fare il confronto tra il costo di una traduzione professionale e una amatoriale gratuita senza poter confrontare il risultato, non permette di decidere quale sia l'esito migliore.

Io personalmente non sono contrario alla traduzione di qualche piccolo gioco indie, anche senza compenso (e per dovere di cronaca, in un paio di occasioni mi sono macchiato di aver contribuito a questa cosa). Non ci vedo niente di diverso di quando si partecipa ad un crowdfunding: lì spesso si dà più soldi di quello che è poi il prodotto che si riceverà e l'obiettivo è che si ottenga il risultato (e rispettino le promesse) per un progetto che non ha aspettative di mercato. Qui al posto dei soldi si mette tempo e lavoro. Poco tempo fa non stavamo forse provando (poi la cosa è fallita) a far tradurre e doppiare un certo vecchio rpg con l'intento, se permesso, di regalare poi tale traduzione a chi oggi detiene i diritti delle remaster per tale gioco purché venisse inserito come traduzione/doppiaggio ufficiale?
Faccio un discorso diverso per i titoli di un certo calibro, indie o non, dove mi aspetto che ci sia dietro un'organizzazione di tipo diversa e soprattutto si facciano guadagni di tipo diverso. Insomma, mi sta bene che ci sia collaborazione, ma non sfruttamento cosciente duro e puro.
Però alla fine ne faccio più un discorso di qualità, se si deve fare che si faccia bene, pagati o non. Quindi rendersi conto della fattibilità del progetto. Però la parola ultima è di chi accetta la traduzione: è lui a dover imporre una qualità. Sia esso lo sviluppatore di The Cat Lady che accetta una traduzione amatoriale non testata o Blizzard che si fa tradurre e doppiare World of Warcraft da una grossa azienda di traduzione con risultati discutibili.



CITAZIONE (Gwenelan @ 13 Nov 2017, 18:38) *
C'è stato ultimamente un kickstarter che abbiamo passato in home in cui uno degli stretch goals era proprio un tool per il supporto delle traduzioni della community. Cioè... non solo tu non traduci (che è ok, ripeto), ma devo pure pagarti IO perché tu faccia il tool perché IO traduca GRATIS? Questo è il punto che su RPGItalia è stato così difficile da capire: la progressiva svalutazione di quello che è un lavoro e che piano piano sta diventando qualcosa che il fan ha il "privilegio" di fare. Al di là del danno economico a Zodiac, c'è questo aspetto del problema che sorge quando uno traduce un gioco "vivo", specie se tale gioco ha tanta risonanza pubblicitaria.

Non so, a me non sconvolge. C'è la chiara posizione di non accollarsi costi di traduzione che sicuramente sono più alti di quelli per sviluppare un tool per tradurre in autonomia. Il gioco rimane comunque non tradotto ufficialmente.

Messaggio modificato da MIK0 il 13 Nov 2017, 20:53
 
Gwenelan
messaggio13 Nov 2017, 22:53
Messaggio #39



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (MIK0 @ 13 Nov 2017, 20:53) *
Ok, ma se la seconda traduzione fosse stata pagata, ma meno, avrebbe comunque abbassato il valore percepito della prima (ipotizzando siano di pari qualità). Quindi di fatto il problema è che esistono due traduzioni, non che una fosse gratis.
Poi siam d'accordo, ogni lavoro ha un valore e in qualche modo andrebbe ripagato. Ma è anche possibile scegliere di non farsi pagare.

Sì, ma se fosse stata pagata sarebbe stato diverso, perché avrebbe significato che comunque ha un valore. Non voglio spaccare troppo il capello, mille motivi potrebbero abbassare il valore della trad, ma il regalo è... un regalo. Valore = 0.

CITAZIONE
Io personalmente non sono contrario alla traduzione di qualche piccolo gioco indie, anche senza compenso (e per dovere di cronaca, in un paio di occasioni mi sono macchiato di aver contribuito a questa cosa). Non ci vedo niente di diverso di quando si partecipa ad un crowdfunding: lì spesso si dà più soldi di quello che è poi il prodotto che si riceverà e l'obiettivo è che si ottenga il risultato (e rispettino le promesse) per un progetto che non ha aspettative di mercato. Qui al posto dei soldi si mette tempo e lavoro. Poco tempo fa non stavamo forse provando (poi la cosa è fallita) a far tradurre e doppiare un certo vecchio rpg con l'intento, se permesso, di regalare poi tale traduzione a chi oggi detiene i diritti delle remaster per tale gioco purché venisse inserito come traduzione/doppiaggio ufficiale?
Faccio un discorso diverso per i titoli di un certo calibro, indie o non, dove mi aspetto che ci sia dietro un'organizzazione di tipo diversa e soprattutto si facciano guadagni di tipo diverso. Insomma, mi sta bene che ci sia collaborazione, ma non sfruttamento cosciente duro e puro.

Sì, ci sono casi diversi, concordo con te. Un piccolo gioco indie peraltro ha molto meno riverbero di un gioco indie più rinomato, questo imho è un fattore importante. Non calcolo solo l'eventuale danno monetario, è anche un danno di "abitudini". Tradurre gratis per piccoli giochi indie è veramente poco influente imho.
CITAZIONE
Non so, a me non sconvolge. C'è la chiara posizione di non accollarsi costi di traduzione che sicuramente sono più alti di quelli per sviluppare un tool per tradurre in autonomia. Il gioco rimane comunque non tradotto ufficialmente.

E' tradotto ufficialmente, se tu usi il tool e gli mandi la trad.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Alpobemp
messaggio13 Nov 2017, 23:40
Messaggio #40



Gruppo icone

Gruppo: IAGTG Member
Messaggi: 2.426
Iscritto il: 1 June 05
Da: Roma
Utente Nr.: 1.733
BGE Princess Maker 2
Playing Sci Studio 3+
Conquests of Camelot
Armikrogoebiuseffect Chapters

SO Windows7

OGI Supporter


Spolveratore (2)


(Posso dire la mia? la posso dire? io la dico)


Mi permetto di dire la mia, ho fatto una piccola ricerca:

GOG The Cat Lady € 8,49
Steam Tha Cat Lady € 8,99
Zodiac The Cat Lady € 9,99

Voi che fareste?

Tenete anche conto che l'unico accenno alle eventuali peculiarità della versione Zodiac per quanto riguarda la traduzione è "Versione italiana ESCLUSIVA su Zodiac!" (ovviamente chiunque sia capace di un minimo di senso del confronto dice: "Che ****o dicono, è in italiano anche su gog e steam...") e che lo slide show / fotogallery su Zodiac non aiuta per niente (gli screenshot sono della versione inglese (sic!... e pure sigh!) .

Per quanto poco possa piacere, e anche a me personalmente non piace, questa è la durissima legge del mercato: o assicuri incontrovertibilmente a chi compra la garanzia che stai offrendo un prodotto di qualità sin dall'inizio, oppure a parità di "feature" vince chi offre lo stesso prodotto al prezzo più basso.

In altre parole, il videogame sta tendendo a diventare una commodity.

Ciao,
Alberto



--------------------
 
MIK0
messaggio14 Nov 2017, 00:56
Messaggio #41





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Gwenelan @ 13 Nov 2017, 22:53) *
CITAZIONE (MIK0 @ 13 Nov 2017, 20:53) *
Ok, ma se la seconda traduzione fosse stata pagata, ma meno, avrebbe comunque abbassato il valore percepito della prima (ipotizzando siano di pari qualità). Quindi di fatto il problema è che esistono due traduzioni, non che una fosse gratis.
Poi siam d'accordo, ogni lavoro ha un valore e in qualche modo andrebbe ripagato. Ma è anche possibile scegliere di non farsi pagare.

Sì, ma se fosse stata pagata sarebbe stato diverso, perché avrebbe significato che comunque ha un valore. Non voglio spaccare troppo il capello, mille motivi potrebbero abbassare il valore della trad, ma il regalo è... un regalo. Valore = 0.

Vero. Ma come dicevo valuterei caso per caso. Ad esempio, io credo che se un gioco non esce con una traduzione prevista, è difficile che l'abbia in futuro. Nel caso di questo gioco abbiamo uno sviluppatore che non aveva in programma di spendere per localizzare il gioco. Zodiac è intervenuto per fare la versione italiana mettendoci loro i soldi per venderlo a chi voleva giocarlo in italiano con un contratto in esclusiva temporale. Finita l'esclusiva per l'autore del gioco valevano comunque le sue condizioni iniziali, ovvero non spendere per localizzarlo. Non so se fosse disposto a pagare per tale localizzazione e ha preso ciò che ha trovato. Non so se AP gli abbia fatto un'offerta e quale (tra l'altro poteva rivenderla a terzi dopo averla acquistata da voi?).
E di nuovo mi chiedo: era possibile contattare direttamente lui e fargli un'offerta per fare una traduzione direttamente per la versione steam?
In fin dei conti mi sembra che avere un'esclusiva su Zodiac non abbia fatto bene al gioco soprattutto in virtù degli accordi presi che non prevedevano il ritorno di tale traduzione nella versione base.

CITAZIONE (Gwenelan @ 13 Nov 2017, 22:53) *
CITAZIONE
Io personalmente non sono contrario alla traduzione di qualche piccolo gioco indie, anche senza compenso (e per dovere di cronaca, in un paio di occasioni mi sono macchiato di aver contribuito a questa cosa). Non ci vedo niente di diverso di quando si partecipa ad un crowdfunding: lì spesso si dà più soldi di quello che è poi il prodotto che si riceverà e l'obiettivo è che si ottenga il risultato (e rispettino le promesse) per un progetto che non ha aspettative di mercato. Qui al posto dei soldi si mette tempo e lavoro. Poco tempo fa non stavamo forse provando (poi la cosa è fallita) a far tradurre e doppiare un certo vecchio rpg con l'intento, se permesso, di regalare poi tale traduzione a chi oggi detiene i diritti delle remaster per tale gioco purché venisse inserito come traduzione/doppiaggio ufficiale?
Faccio un discorso diverso per i titoli di un certo calibro, indie o non, dove mi aspetto che ci sia dietro un'organizzazione di tipo diversa e soprattutto si facciano guadagni di tipo diverso. Insomma, mi sta bene che ci sia collaborazione, ma non sfruttamento cosciente duro e puro.

Sì, ci sono casi diversi, concordo con te. Un piccolo gioco indie peraltro ha molto meno riverbero di un gioco indie più rinomato, questo imho è un fattore importante. Non calcolo solo l'eventuale danno monetario, è anche un danno di "abitudini". Tradurre gratis per piccoli giochi indie è veramente poco influente imho.

C'è anche chi anche per traduzioni piccole non è propenso a spendere.
Ad esempio i titoli che ho contribuito a tradurre sono stati fatti uno dopo l'uscita e l'altro in tempo per l'uscita e gli sviluppatori avevano in piedi un sistema abbastanza efficiente per tradure e provare in gioco, cosa che per me ha fatto molto la differenza. Insomma se non altro han reso semplice il lavoro di tradurre e testare già che veniva fatto gratis. A me non è scocciato e l'ho fatto perché era di dimensioni che ero in grado di gestire, i loro giochi mi piacevano e sapevo che difficilmente si sarebbero viste altre traduzioni. Avere molte traduzioni di serie per quei giochi è stato da traino.
Un altro esempio invece è il gioco J.U.L.I.A. Among the Stars. Potendo avrei voluto tradurlo, o vederlo fare a qualcun altro, perché per me meritava una localizzazione. E se avete presente la storia degli sviluppatori sicuramente soldi per pagare altre traduzioni non ne avevano. Purtroppo anche se sono riusciti a creare dei tool per estrarre i testi e poi reimportarli, non hanno le risorse materiali per seguire il progetto e implementare eventuali traduzioni, dato che la procedura non sembra semplice. Certo, questo è un caso particolare, gioco indie (finanziato tramite crowdfunding) e traduzione eventualmente postuma.

CITAZIONE (Alpobemp @ 13 Nov 2017, 23:40) *
(Posso dire la mia? la posso dire? io la dico)


Mi permetto di dire la mia, ho fatto una piccola ricerca:

GOG The Cat Lady € 8,49
Steam Tha Cat Lady € 8,99
Zodiac The Cat Lady € 9,99

Voi che fareste?

Tenete anche conto che l'unico accenno alle eventuali peculiarità della versione Zodiac per quanto riguarda la traduzione è "Versione italiana ESCLUSIVA su Zodiac!" (ovviamente chiunque sia capace di un minimo di senso del confronto dice: "Che ****o dicono, è in italiano anche su gog e steam...") e che lo slide show / fotogallery su Zodiac non aiuta per niente (gli screenshot sono della versione inglese (sic!... e pure sigh!) .

Per quanto poco possa piacere, e anche a me personalmente non piace, questa è la durissima legge del mercato: o assicuri incontrovertibilmente a chi compra la garanzia che stai offrendo un prodotto di qualità sin dall'inizio, oppure a parità di "feature" vince chi offre lo stesso prodotto al prezzo più basso.

In altre parole, il videogame sta tendendo a diventare una commodity.

Ciao,
Alberto


Io personalmente salto l'edizione esclusiva (e per correttezza avrei messo solo l'italiano nella versione Zodiac, niente Inglese). Gli store rimanenti hanno in teoria la stessa versione (al netto di GOG che è sempre indietro e fa pasticci) e a quel punto scelgo in base a prezzo e feature (DRM-free).
Ripeto, per me si è sbagliato l'accordo con Zodiac e Zodiac ha sbagliato prezzo e modo di proporsi.
Personalmente, trovo che quasi sarebbe meglio poter acquistare la singola localizzazione come fosse un dlc, anche se mi spaventa l'idea che possa diventare un trend.
 
Micartu
messaggio14 Nov 2017, 01:29
Messaggio #42



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.263
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




CITAZIONE
Io personalmente salto l'edizione esclusiva (e per correttezza avrei messo solo l'italiano nella versione Zodiac, niente Inglese). Gli store rimanenti hanno in teoria la stessa versione (al netto di GOG che è sempre indietro e fa pasticci) e a quel punto scelgo in base a prezzo e feature (DRM-free).


Non si può, il gioco è in ags la base è per forza sempre in inglese e senza possibilità alcuna di eliminarlo.

CITAZIONE
Ripeto, per me si è sbagliato l'accordo con Zodiac e Zodiac ha sbagliato prezzo e modo di proporsi.
Personalmente, trovo che quasi sarebbe meglio poter acquistare la singola localizzazione come fosse un dlc, anche se mi spaventa l'idea che possa diventare un trend.


Secondo me l'accordo era sbagliato nel senso che avrebbe dovuto essere un accordo per un'esclusiva sull'italiano di anni, oppure un accordo che prevedeva dopo i primi 6-12 mesi che la versione in vendita su Zodiac potesse andare sullo store steam e gog. Ma solo quella sempre parlando di lingua italiana. Questo per tutelare gli utenti ita che stanno comprando su gog e steam una versione italiana scrausa.

Se Zodiac non avesse pagato per l'esclusiva l'autore del gioco avrebbe fatto realizzare una traduzione amatoriale, se ora qualcuno ha la possibilità di giocare in italiano CORRETTO in questo momento, lo deve proprio a Zodiac.


--------------------
 
MIK0
messaggio14 Nov 2017, 01:50
Messaggio #43





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Micartu @ 14 Nov 2017, 01:29) *
CITAZIONE
Io personalmente salto l'edizione esclusiva (e per correttezza avrei messo solo l'italiano nella versione Zodiac, niente Inglese). Gli store rimanenti hanno in teoria la stessa versione (al netto di GOG che è sempre indietro e fa pasticci) e a quel punto scelgo in base a prezzo e feature (DRM-free).


Non si può, il gioco è in ags la base è per forza sempre in inglese e senza possibilità alcuna di eliminarlo.

Ero convinto che venisse sostituito tutto il testo, non sapevo che invece ci fosse una base non modificabile. Le lingue extra sono caricate in aggiunta quindi?

CITAZIONE (Micartu @ 14 Nov 2017, 01:29) *
CITAZIONE
Ripeto, per me si è sbagliato l'accordo con Zodiac e Zodiac ha sbagliato prezzo e modo di proporsi.
Personalmente, trovo che quasi sarebbe meglio poter acquistare la singola localizzazione come fosse un dlc, anche se mi spaventa l'idea che possa diventare un trend.


Secondo me l'accordo era sbagliato nel senso che avrebbe dovuto essere un accordo per un'esclusiva sull'italiano di anni, oppure un accordo che prevedeva dopo i primi 6-12 mesi che la versione in vendita su Zodiac potesse andare sullo store steam e gog. Ma solo quella sempre parlando di lingua italiana. Questo per tutelare gli utenti ita che stanno comprando su gog e steam una versione italiana scrausa.

Se Zodiac non avesse pagato per l'esclusiva l'autore del gioco avrebbe fatto realizzare una traduzione amatoriale, se ora qualcuno ha la possibilità di giocare in italiano CORRETTO in questo momento, lo deve proprio a Zodiac.

Avere l'esclusiva per anni su Zodiac vuol che che tutti gli utenti che acquistano su GOG o Steam per anni non avranno l'occasione di avere una localizzazione. Per me è un'alternativa altrettanto brutta. Alla fine si è pagato per qualcosa che ha fatto più danni che altro proprio perché si sono presi accordi che non facevano l'interesse di nessuno se non il distributore.
Non guardiamo la qualità della traduzione per il momento, l'altra traduzione poteva uscire altrettanto bene e sarebbe stato comunque un problema secondo il ragionamento sopra.
La meno peggio è l'altra alternativa, ovvero esclusiva relativamente breve con rientro della traduzione nella versione globale al termine.
Però personalmente preferisco una traduzione che è a disposizione di tutti a prescindere dallo store e nello stesso momento.

 
Gwenelan
messaggio14 Nov 2017, 06:43
Messaggio #44



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (MIK0 @ 14 Nov 2017, 00:56) *
C'è anche chi anche per traduzioni piccole non è propenso a spendere.
Ad esempio i titoli che ho contribuito a tradurre sono stati fatti uno dopo l'uscita e l'altro in tempo per l'uscita e gli sviluppatori avevano in piedi un sistema abbastanza efficiente per tradure e provare in gioco, cosa che per me ha fatto molto la differenza. Insomma se non altro han reso semplice il lavoro di tradurre e testare già che veniva fatto gratis. A me non è scocciato e l'ho fatto perché era di dimensioni che ero in grado di gestire, i loro giochi mi piacevano e sapevo che difficilmente si sarebbero viste altre traduzioni. Avere molte traduzioni di serie per quei giochi è stato da traino.
Un altro esempio invece è il gioco J.U.L.I.A. Among the Stars. Potendo avrei voluto tradurlo, o vederlo fare a qualcun altro, perché per me meritava una localizzazione. E se avete presente la storia degli sviluppatori sicuramente soldi per pagare altre traduzioni non ne avevano. Purtroppo anche se sono riusciti a creare dei tool per estrarre i testi e poi reimportarli, non hanno le risorse materiali per seguire il progetto e implementare eventuali traduzioni, dato che la procedura non sembra semplice. Certo, questo è un caso particolare, gioco indie (finanziato tramite crowdfunding) e traduzione eventualmente postuma.

Fondamentalmente concordo con te, nel senso che ci sono tanti casi diversi e, specialmente se parliamo di un gioco indie creato da uno studio molto piccolo, il danno di qualsivoglia natura è ininfluente o è minore rispetto ai vantaggi (anche se imho il fatto che per un gioco la traduzione sia prevista o meno, da solo, non è una discriminante sufficiente). Ma vedi, il fatto che già tu ci ragioni sopra è già un punto importante. Quel che mi premeva sottolineare nell'articolo è che si sta creando l'abitudine alla traduzione gratis fatta da altri e che questo svaluta le traduzioni pagate. Poi è ovvio che non tutte le trad amatoriali hanno lo stesso peso, peraltro anche la "data di scadenza" di un gioco varia molto: un original sin 2 "scande" molto dopo un gioco più piccolo e meno publicizzato.

CITAZIONE
Ero convinto che venisse sostituito tutto il testo, non sapevo che invece ci fosse una base non modificabile. Le lingue extra sono caricate in aggiunta quindi?

Funziona così, di solito, con AGS: il gioco ha una base in inglese (o quale che sia la lingua di partenza of course) che resta sempre quella, poi "dentro" ci aggiungi le varie lingue (un filetto). Quindi, in generale, se tu vuoi il gioco AGS in italiano, hai comunque la base inglese dietro. Ora, però, nel caso di Cat Lady, noi avevamo modificato tale base in modo da tradurre anche la grafica, che non è inclusa nel file della traduzione. Io *suppongo* che tu possa prendere il nostro file .tra (quello della trad ita, contiene i testi ma NON le immy) e metterlo nella versione Steam. Mica lo può confermare o smentire. Non so quindi se Zodiac venda la nostra base a parte o se le scarichi entrambe sul tuo pc e poi ti fa scegliere quale usare o che cosa fa: i testi base inglese , però, non li puoi togliere. Credo. Mica te lo sa spiegare molto meglio XD.

Sull'esclusiva concordo con MIK0, avere l'esclusiva per anni non avrebbe cambiato molto e comunque ritengo le esclusive sempre dannose per l'utenza (la cui libertà di scelta è artificiosamente condizionata) e per il mercato (che viene altrettanto artificiosamente condizionato). Tutt'al più la trad amatoriale del tizio non sarebbe stata ufficializzata (non subito), ma sono sicura che sarebbe stata cmq usata su Steam - ergo dal 90% degli utenti - in modo non ufficiale, oppure qualcuno avrebbe convertito la nostra. La cosa migliore sarebbe stata in qualche modo (che non so se fosse possibile) far passare la trad a tutti gli store, cioè farla inserire ufficialmente ovunque e pace.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Micartu
messaggio14 Nov 2017, 07:21
Messaggio #45



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.263
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




Modifiche che abbiamo fatto alla parte base del gioco:
- Creazione di un font italiano contenente le accentate
- Leggerissimo rimoicciolimento del font, per permettere una maggiore quantità di testo italiano per riga (si sa l'inglese come lingua è più stringata)
- traduzione di parti di grafica (più che ptevamo, fa fico la grafica in italiano che siano scritte o loghi)
- traduzione di parti di testo inglese che non si sa perché l'aurore invece che ne file traduzione ha deciso di inserire negli script di codice di gioco.

Viene da sé che abbiamo potuto fare queste cose perché disponevamo dei sorgentimdel gioco.
Un traduttore amatoriale non può realizzare nessuno dei 4 punti, forse sugli accenti lo può aiutare l'autore, creandogli un font (dubito capisca l'esigenza di dargli una rimpiccioita però) ad hoc, se ne ha voglia.
Ma tutto il resto cicca cicca, perché Mikaslki è ossessionato dal mantenere la parte base intonsa così da avere un'unica build del gioco con tanti filetti multilingua. Invece che più build per piùmlingue. Una scelta ridicola, che io trovo più ridicola di un'esclusiva di Zodiac per una lingua.


--------------------
 
MIK0
messaggio14 Nov 2017, 15:18
Messaggio #46





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Gwenelan @ 14 Nov 2017, 06:43) *
CITAZIONE (MIK0 @ 14 Nov 2017, 00:56) *
C'è anche chi anche per traduzioni piccole non è propenso a spendere.
Ad esempio i titoli che ho contribuito a tradurre sono stati fatti uno dopo l'uscita e l'altro in tempo per l'uscita e gli sviluppatori avevano in piedi un sistema abbastanza efficiente per tradure e provare in gioco, cosa che per me ha fatto molto la differenza. Insomma se non altro han reso semplice il lavoro di tradurre e testare già che veniva fatto gratis. A me non è scocciato e l'ho fatto perché era di dimensioni che ero in grado di gestire, i loro giochi mi piacevano e sapevo che difficilmente si sarebbero viste altre traduzioni. Avere molte traduzioni di serie per quei giochi è stato da traino.
Un altro esempio invece è il gioco J.U.L.I.A. Among the Stars. Potendo avrei voluto tradurlo, o vederlo fare a qualcun altro, perché per me meritava una localizzazione. E se avete presente la storia degli sviluppatori sicuramente soldi per pagare altre traduzioni non ne avevano. Purtroppo anche se sono riusciti a creare dei tool per estrarre i testi e poi reimportarli, non hanno le risorse materiali per seguire il progetto e implementare eventuali traduzioni, dato che la procedura non sembra semplice. Certo, questo è un caso particolare, gioco indie (finanziato tramite crowdfunding) e traduzione eventualmente postuma.

Fondamentalmente concordo con te, nel senso che ci sono tanti casi diversi e, specialmente se parliamo di un gioco indie creato da uno studio molto piccolo, il danno di qualsivoglia natura è ininfluente o è minore rispetto ai vantaggi (anche se imho il fatto che per un gioco la traduzione sia prevista o meno, da solo, non è una discriminante sufficiente). Ma vedi, il fatto che già tu ci ragioni sopra è già un punto importante. Quel che mi premeva sottolineare nell'articolo è che si sta creando l'abitudine alla traduzione gratis fatta da altri e che questo svaluta le traduzioni pagate. Poi è ovvio che non tutte le trad amatoriali hanno lo stesso peso, peraltro anche la "data di scadenza" di un gioco varia molto: un original sin 2 "scande" molto dopo un gioco più piccolo e meno publicizzato.

Ma infatti per me è quello il punto in cui si generalizza e si parla di trend quando invece secondo me bisogna continuare a guardare caso per caso. Dove c'è lo sviluppatore che inizia a pensare "tanto poi lo tradurrà la community", ci sarà anche quello che dice "grazie community per averlo tradotto quando io non potevo". Penso che ci sia anche la via di mezzo in cui magari si paga ma meno o comunque il lavoro non è così tanto da richiedere il lavoro di uno studio si fa pagare oltre le possibilità dell'autore e la community ci mette il proprio tempo come investimento.
Per esempio il primo caso che ho citato: quello sviluppatore ha messo in conto che farà tradurre il gioco alla community e quindi sviluppa i suoi titoli con quell'idea in testa prevedendo un sistema semplice per eseguire la traduzione. Cosa che secondo me dovrebbero comunque fare tutti visto che se ne ha un beneficio a livello di come sono strutturati i contenuti di gioco. Poi uno studio grande dovrebbe farli tradurre professionalmente, ma vuoi mettere l'agio di tradurre in quelle circostanze? Inoltre le lingue lasciate fuori potrebbero avere più speranza di essere realizzate a posteriori.
Ora, per il primo titolo in cui lo hanno fatto, questo è avvenuto a posteriori con il tempo che si poteva dedicare (la traduzione uscì praticamente un anno dopo), mentre per il secondo si sono organizzati in modo da riuscire a far uscire il gioco già tradotto. Chi si è offerto per tradurre viene indirizzato su un sito in cui può tradurre stringa per stringa. Questa cosa è già stata fatta in passato da altri e ci sono mille modi in cui può andare storta soprattutto quando hai più persone che traducono strighe separatamente. Nella mia esperienza qui le cose sono andate abbastanza bene perché:
- è stato consigliato di organizzarsi internamente tra traduttori della stessa lingua. nel mio caso dopo un giro di indirizzi email ci siamo organizzati a gruppo per decidere una linea comune e soprattutto comunicare e discutere continuamente su dubbi e perplessità. Non si era d'accordo al 100% ma posso dire che le decisioni sono state prese in modo non superficiale.
- è possibile testare direttamente in gioco le modifiche, addirittura in tempo reale (ad esclusione delle scritte in grafica che invece dovevano realizzarle a parte gli sviluppatori)
- siamo rimasti in contatto continuamente con gli sviluppatori con la possibilità di porre nostri quesiti o capire cosa si voleva ottenere con certe frasi originali, quindi avendo più possibilità di ricreare lo stesso intento e meno rischi di incorrere in errori. Anche loro potevano fare richieste particolari e spesso esprimevano la loro volontà riguardo alcuni aspetti.
Quindi se anche è vero che questo lavoro viene svolto gratis, è anche vero che lo sviluppatore ha fatto del suo meglio per agevolarlo e parteciparvi invece di lasciare totalmente in mano la cosa ai traduttori senza controllo. Anche per quello ho tradotto il gioco successivo senza remore.

CITAZIONE (Gwenelan @ 14 Nov 2017, 06:43) *
Sull'esclusiva concordo con MIK0, avere l'esclusiva per anni non avrebbe cambiato molto e comunque ritengo le esclusive sempre dannose per l'utenza (la cui libertà di scelta è artificiosamente condizionata) e per il mercato (che viene altrettanto artificiosamente condizionato). Tutt'al più la trad amatoriale del tizio non sarebbe stata ufficializzata (non subito), ma sono sicura che sarebbe stata cmq usata su Steam - ergo dal 90% degli utenti - in modo non ufficiale, oppure qualcuno avrebbe convertito la nostra. La cosa migliore sarebbe stata in qualche modo (che non so se fosse possibile) far passare la trad a tutti gli store, cioè farla inserire ufficialmente ovunque e pace.

Sì, direi che l'ideale era passare tutto agli altri store, o meglio all'autore. La domanda però è: come funzionava il vostro contratto con AP? La traduzione veniva ceduta in toto anche ad usi futuri e in esclusiva oppure era solo per quel titolo e potevate comunque gestirla come volevate? Perché altrimenti potevate comunque fornire voi la traduzione all'autore a termine esclusiva. Mi piacerebbe sapere che accordi ci fossero tra AP e l'autore del gioco.


CITAZIONE (Micartu @ 14 Nov 2017, 07:21) *
Modifiche che abbiamo fatto alla parte base del gioco:
- Creazione di un font italiano contenente le accentate
- Leggerissimo rimoicciolimento del font, per permettere una maggiore quantità di testo italiano per riga (si sa l'inglese come lingua è più stringata)
- traduzione di parti di grafica (più che ptevamo, fa fico la grafica in italiano che siano scritte o loghi)
- traduzione di parti di testo inglese che non si sa perché l'aurore invece che ne file traduzione ha deciso di inserire negli script di codice di gioco.

Viene da sé che abbiamo potuto fare queste cose perché disponevamo dei sorgentimdel gioco.
Un traduttore amatoriale non può realizzare nessuno dei 4 punti, forse sugli accenti lo può aiutare l'autore, creandogli un font (dubito capisca l'esigenza di dargli una rimpiccioita però) ad hoc, se ne ha voglia.
Ma tutto il resto cicca cicca, perché Mikaslki è ossessionato dal mantenere la parte base intonsa così da avere un'unica build del gioco con tanti filetti multilingua. Invece che più build per piùmlingue. Una scelta ridicola, che io trovo più ridicola di un'esclusiva di Zodiac per una lingua.

I sorgenti li ha forniti AP o il creatore del gioco?
Per curiosità, con AGS è possibile implementare un sistema per caricare esternamente quelle risorse invece di agire da sorgente? Perché da un lato capisco l'esigenza dell'autore di avere un'unica versione base, ma magari si poteva migliorare la versione base per venire incontro alle varie esigenze dando quindi la possibilità di specificare font e grafica per lingua e magari dei settaggi. Non so se sia possibile.
In sostanza su Zodiac avete avuto la possibilità di usare un'artigianalità che sulla versione base del gioco non è possibile.
Mi pare comunque di capire che il principale problema nel portare almeno il testo della vostra traduzione nella versione presente sugli altri store fosse l'impossibilità di importare il font con le accentate (quindi quella su steam usa gli apostrofi? sic!) e di rimpicciolirlo.
Se non ho letto male ad esempio con il gioco che stanno realizzando adesso introdurranno il support ai font orientali. Non so se usino ancora AGS, però sembrerebbe che almeno la volontà di migliorare quell'aspetto ci sia.
 
Micartu
messaggio14 Nov 2017, 18:15
Messaggio #47



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.263
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




CITAZIONE
I sorgenti li ha forniti AP o il creatore del gioco?


Il creatore del gioco ad Ap e poi a noi, se si deve tradurre un gioco ags bisogna disporne soprattutto quando c'è un muro di testo così grande da localizzare, ogni volta che si vuole provare la traduzione bisogna ricompilarla da txt in tra e solo con i sorgenti lo si può fare. Viene da Sé che ags è un motore molto carino ma che non è stato ideato per creare giochi commerciali: è scomodo per localizzare e limitato come configurazioni del display. C'è poi chi ci ha basato la "carriera" come Mikalski e gli Himalaya e gli Infamous, ma non è comunque un engine duttile viste le sue origini.
Qualsiasi cosa tu voglia fare, tradurre o altro, devi disporre dei sorgenti.

CITAZIONE
Per curiosità, con AGS è possibile implementare un sistema per caricare esternamente quelle risorse invece di agire da sorgente?


No, grafica e altro devono stare compressi nel core del gioco. I font invece possono venire lasciati esterni ma vanno cmq attivati anche quelli all'interno del core del gioco o non vengono letti.

CITAZIONE
In sostanza su Zodiac avete avuto la possibilità di usare un'artigianalità che sulla versione base del gioco non è possibile.


Esattamente. Abbiamo avuto la fortuna di poter lavorare come nessun gruppo di traduzione ha mai potuto su un gioco Ags.

CITAZIONE
Mi pare comunque di capire che il principale problema nel portare almeno il testo della vostra traduzione nella versione presente sugli altri store fosse l'impossibilità di importare il font con le accentate (quindi quella su steam usa gli apostrofi? sic!) e di rimpicciolirlo.


Sì e no. L'autore del gioco può implementare nuovi font per le lingue straniere, il problema è che noi abbiamo ridotto le dimensioni del font per poter sfruttare al meglio gli spazi per il testo, e disponevamo dei sorgenti, chi traduce amatorialmente non può fare queste cose, quindi dove noi abbiamo tradotto in 35 caratteri, lui si ritrovava chessò 18 caratteri.
Inoltre disporre dei sorgenti vuole dire giocare la parte tradotta e se si vede una frase che sfora fuori schermo la si può subito accorciare e ritestare (cosa che abbiamo fatto), chi traduce amatorialmente ha a disposizione un txt che viene tradotto in toto, mandato all'autore che lo ricompila in .tra e tanti saluti, non si può certo scocciare l'autore del gioco per crearci 12 build da testare via via.
Noi abbiamo creato 34 build del .tra prima di dichiararlo finito e abbiamo fatto 3 betatesting totali.

E' un peccato che una traduzione di questo tipo venga sminuita dalla presenza di una becera traduzione amatoriale fatta coi piedi.


--------------------
 
MIK0
messaggio14 Nov 2017, 18:33
Messaggio #48





Gruppo: Gamer
Messaggi: 760
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



CITAZIONE (Micartu @ 14 Nov 2017, 18:15) *
Sì e no. L'autore del gioco può implementare nuovi font per le lingue straniere, il problema è che noi abbiamo ridotto le dimensioni del font per poter sfruttare al meglio gli spazi per il testo, e disponevamo dei sorgenti, chi traduce amatorialmente non può fare queste cose, quindi dove noi abbiamo tradotto in 35 caratteri, lui si ritrovava chessò 18 caratteri.
Inoltre disporre dei sorgenti vuole dire giocare la parte tradotta e se si vede una frase che sfora fuori schermo la si può subito accorciare e ritestare (cosa che abbiamo fatto), chi traduce amatorialmente ha a disposizione un txt che viene tradotto in toto, mandato all'autore che lo ricompila in .tra e tanti saluti, non si può certo scocciare l'autore del gioco per crearci 12 build da testare via via.
Noi abbiamo creato 34 build del .tra prima di dichiararlo finito e abbiamo fatto 3 betatesting totali.

E' un peccato che una traduzione di questo tipo venga sminuita dalla presenza di una becera traduzione amatoriale fatta coi piedi.

Chiaro. Quello che volevo capire è se ci siano possibilità di migliorare questo processo in futuro, venendo incontro alle esigenze degli autori e magari non necessitando dei sorgenti (dove non è possibile ottenerli).
In particolare, trovo che in caso di modifiche alla base del gioco (esempio, correzione di un baco), avere differenti versioni si porti dietro una serie di problemi. Si riuscisse ad arrivare al punto in cui si riesce a mantenere una sola versione ma dare più libertà ai traduttori sarebbe la soluzione ideale.
Per spezzare una lancia in favore del traduttore amatoriale (che magari avrà fatto tutto in buona fede), credo che anche avendo fatto bene il lavoro di traduzione, avrebbe comunque avuto il problema di dover stare in un numero di caratteri minori di quello che avete potuto usare voi. Insomma ha lavorato con quello che poteva.

Riguardo il poter agire sul prodotto e apportare modifiche è sicuramente un vantaggio. Nel caso che citavo sopra del gioco di cui ho partecipato alla traduzione, in alcune occasioni è stato possibile dare del feedback e farci dare più spazio per il testo. Ovviamente in pochi casi, ma i feedback son serviti. Abbiam comunque dovuto far fronte a problemi di spazio, perché non si poteva adattare tutto.

Ultima cosa. Ma con l'autore siete in contatto in qualche modo. C'è stato un approccio da parte vostra una volta saputo dell'esistenza di questa seconda traduzione?

Messaggio modificato da MIK0 il 14 Nov 2017, 18:34
 
Micartu
messaggio14 Nov 2017, 18:40
Messaggio #49



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 9.263
Iscritto il: 7 May 04
Da: Regione dell'Albero d'Oro
Utente Nr.: 1.400
BGE Elvira 1
SO WinXP




Noi abbiamo avuto contatti solo con Zodiac. Sono quelli di Zodiac che erano in contatto con l'autore.


--------------------
 
Gwenelan
messaggio14 Nov 2017, 19:42
Messaggio #50



Gruppo icone

Gruppo: SMod
Messaggi: 12.448
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (MIK0 @ 14 Nov 2017, 15:18) *
Ma infatti per me è quello il punto in cui si generalizza e si parla di trend quando invece secondo me bisogna continuare a guardare caso per caso. Dove c'è lo sviluppatore che inizia a pensare "tanto poi lo tradurrà la community", ci sarà anche quello che dice "grazie community per averlo tradotto quando io non potevo". Penso che ci sia anche la via di mezzo in cui magari si paga ma meno o comunque il lavoro non è così tanto da richiedere il lavoro di uno studio si fa pagare oltre le possibilità dell'autore e la community ci mette il proprio tempo come investimento.
Per esempio il primo caso che ho citato: quello sviluppatore ha messo in conto che farà tradurre il gioco alla community e quindi sviluppa i suoi titoli con quell'idea in testa prevedendo un sistema semplice per eseguire la traduzione. Cosa che secondo me dovrebbero comunque fare tutti visto che se ne ha un beneficio a livello di come sono strutturati i contenuti di gioco. Poi uno studio grande dovrebbe farli tradurre professionalmente, ma vuoi mettere l'agio di tradurre in quelle circostanze? Inoltre le lingue lasciate fuori potrebbero avere più speranza di essere realizzate a posteriori.
Ora, per il primo titolo in cui lo hanno fatto, questo è avvenuto a posteriori con il tempo che si poteva dedicare (la traduzione uscì praticamente un anno dopo), mentre per il secondo si sono organizzati in modo da riuscire a far uscire il gioco già tradotto. Chi si è offerto per tradurre viene indirizzato su un sito in cui può tradurre stringa per stringa. Questa cosa è già stata fatta in passato da altri e ci sono mille modi in cui può andare storta soprattutto quando hai più persone che traducono strighe separatamente. Nella mia esperienza qui le cose sono andate abbastanza bene perché:
- è stato consigliato di organizzarsi internamente tra traduttori della stessa lingua. nel mio caso dopo un giro di indirizzi email ci siamo organizzati a gruppo per decidere una linea comune e soprattutto comunicare e discutere continuamente su dubbi e perplessità. Non si era d'accordo al 100% ma posso dire che le decisioni sono state prese in modo non superficiale.
- è possibile testare direttamente in gioco le modifiche, addirittura in tempo reale (ad esclusione delle scritte in grafica che invece dovevano realizzarle a parte gli sviluppatori)
- siamo rimasti in contatto continuamente con gli sviluppatori con la possibilità di porre nostri quesiti o capire cosa si voleva ottenere con certe frasi originali, quindi avendo più possibilità di ricreare lo stesso intento e meno rischi di incorrere in errori. Anche loro potevano fare richieste particolari e spesso esprimevano la loro volontà riguardo alcuni aspetti.
Quindi se anche è vero che questo lavoro viene svolto gratis, è anche vero che lo sviluppatore ha fatto del suo meglio per agevolarlo e parteciparvi invece di lasciare totalmente in mano la cosa ai traduttori senza controllo. Anche per quello ho tradotto il gioco successivo senza remore.

Nel caso di cui parli mi sembri avere ragione (anche se, ho capito bene o chiunque poteva partecipare, anche il cane di mia nonna?), ma mi sembra un caso non comune. Ed again, già il fatto che ci hai fatto tutti sti ragionamenti dietro è un conto. Molto più spesso succede che ci si lancia sulla trad di un gioco di successo senza pensare a nulla e si viene osannati dalla community.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 

3 Pagine V  < 1 2 3 >
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 23rd November 2017 - 18:06