Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

OldGamesItalia _ Marmellata d'Avventura 2018 _ The Lontan Posts Show War

Inviato da: Gwenelanil 2 Apr 2018, 01:49

In questo topic sarà possibile commentare l'avventura The Lontan Posts Show War di LoSmarrito!

Inviato da: Marco 'Bigby' Innocentiil 2 Apr 2018, 09:03

Non riesco ad avviare il gioco. Il file scaricato si pianta su una schermata nera ancor prima di cominciare. Si può avere un link online?

Ok, funziona benissimo cambiando browser. Il prob era su Safari per Mac.

Inviato da: Lo Smarritoil 2 Apr 2018, 18:20

Strano che non andasse... Qualche problema di compatibilità twine - safari? Mi sembra bizzarro, ma di twine ne so poco

Nel frattempo che aspetto i commenti entusiastici sul mio gioco (ahahah), una breve descrizione per raccontare il making of.

Posto che volevo provare un software nuovo, e quindi lasciare da parte Inform, la mia prima idea era stata quella di creare un piccolo fangame della serie Rick & Morty, immaginando un paio di viaggi in mondi remotissimi. Solo che, per l’appunto, sarebbero stati i luoghi più remoti di ALTRI mondi, non di questo.
Però qualche spunto semi demenziale era già stato fatto, e quindi volevo conservarlo, trasportando però il tutto sul nostro mondo: Viaggi verso luoghi lontani, quindi? Ma mi aspettavo che in molti l’avrebbero fatto. Quindi, per contrapposizione, ho pensato a una storia dove non si viaggiasse affatto… E visto che in questo periodo mi sto guardando un po’ di video su show americani, ho pensato ad uno show televisivo, ad un quiz in particolare (parto ora con leggeri spoiler, nulla che non si scopra dopo pochi minuti di avventura)

Se avete già giocato e vi chiedete cosa sia l’immagine nello sfondo, è lo studio di Family Feud. Quindi, la storia si raccontava praticamente da sola… Genere comico/parodistico, due squadre in lotta, e il protagonista che poteva avere solo un ruolo, quello del conduttore.

Solo che, avendola impostata così, era difficile pensare a degli enigmi, era una ‘trama’ che funzionava molto meglio con la possibilità di scelte multiple… Così, un po’ per il tempo scarso, un po’ per quanto detto, ho optato per una scelta estrema: fanculo gli enigmi, si va per la storia ignorante a bivi con finali multipli, anche per differenziarsi.
E così è stato. Senza enigmi veri e propri, si farà in fretta a finirla. Se qualche giocatore avrà voglia di provare le altre strade, una volta finita la prima partita, vorrà dire però che avrò raggiunto il mio obiettivo.
Per il resto… Se avrò fatto bene o male, ai posteri l’ardua sentenza 

Inviato da: The Ancient Oneil 2 Apr 2018, 18:33

L’idea sembra fighissima, Smarrito. Io lo proverò di sicuro!

Inviato da: Gwenelanil 7 Apr 2018, 00:35

Ahahahaha, l'ho finita oggi XD! Vado in spoiler così posso scrivere tranquilla.

Punto primo, non ho trovato i fulmini porno ç_ç!!!!!!!!!!!!!!!!!! Me triste... dammi un indizio su come trovarli, pls!
A parte questo: il disagio è palpabile, ottima ri-creazione di tanti show televisivi tremendi. La metafora non mi è dispiaciuta, in verità m'è piaciuta più quella implicita nel gioco che quella di cui parli alla fine, cioè quella dello SHOW come il Luogo Remoto, un luogo "finto" che deve avere determinate caratteristiche per piacere al pubblico, ma che in verità se fosse vero farebbe schifo a tutti. Gli enigmi non servivano, imho blush.gif.

Inviato da: Lo Smarritoil 7 Apr 2018, 09:01

CITAZIONE (Gwenelan @ 7 Apr 2018, 01:35) *
Ahahahaha, l'ho finita oggi XD! Vado in spoiler così posso scrivere tranquilla.
Punto primo, non ho trovato i fulmini porno ç_ç!!!!!!!!!!!!!!!!!! Me triste... dammi un indizio su come trovarli, pls!
A parte questo: il disagio è palpabile, ottima ri-creazione di tanti show televisivi tremendi. La metafora non mi è dispiaciuta, in verità m'è piaciuta più quella implicita nel gioco che quella di cui parli alla fine, cioè quella dello SHOW come il Luogo Remoto, un luogo "finto" che deve avere determinate caratteristiche per piacere al pubblico, ma che in verità se fosse vero farebbe schifo a tutti. Gli enigmi non servivano, imho blush.gif.


Nel secondo round, fai parlare Annalisa. Parleranno alla fine di un certo film e se vorrai approfondire l'argomento saltera fuori pure un nome XD.
Tra l' altro, credo di non aver capito che finale hai beccato. Ce ne sono due e il discorso finale cambia a seconda del finale.

Inviato da: Gwenelanil 7 Apr 2018, 16:25

Ho beccato

quello in cui do un pugno al tizio perché mi licenziano XD.
Grazie, proverò a fare come hai detto blush.gif!

Inviato da: Herman Rotwangil 16 Apr 2018, 17:16

Molto piacevole, molto divertente, molto anche interessante come tematica.
Ovviamente il fatto che sia a bivi ci limita un poco, ma fa parte del gioco.
Interessante la scrittura.
In fase di revisione, se posso permettermi, attento ai molti refusi di battitura.
Verso la fine c'è anche una banda che parrebbe evidenziare una sorta di macro, ma non blocca nulla.

Inviato da: Lo Smarritoil 17 Apr 2018, 08:04

CITAZIONE (Herman Rotwang @ 16 Apr 2018, 18:16) *
Molto piacevole, molto divertente, molto anche interessante come tematica.
Ovviamente il fatto che sia a bivi ci limita un poco, ma fa parte del gioco.
Interessante la scrittura.
In fase di revisione, se posso permettermi, attento ai molti refusi di battitura.
Verso la fine c'è anche una banda che parrebbe evidenziare una sorta di macro, ma non blocca nulla.


No che non puoi permetterti! XD

Jokes apart, grazie del complimento. Sì, mi aspettavo ci fossero refusi a profusione, se riesco dovrò mettere l'html in una specie di word e passare al controllo automatico.
La macro in errore, probabilmente, non ti ha mostrato una parte di testo che dovevi leggere (o viceversa, non so che punto sia)

Inviato da: Alexainil 24 Apr 2018, 10:04

Segnalo che verso la fine (credo) Twine da un errore e non è possibile andare avanti:

https://d.pr/i/6xOlr1

Inviato da: Lo Smarritoil 24 Apr 2018, 16:33

CITAZIONE (Alexain @ 24 Apr 2018, 11:04) *
Segnalo che verso la fine (credo) Twine da un errore e non è possibile andare avanti:

https://d.pr/i/6xOlr1


Vedo. Il boing finale però dovrebbe essere cliccabile, giusto?


Inviato da: Flay4Fightil 30 Apr 2018, 16:07

Appena finita anche questa avventura.

Interessante l'idea di essere il presentatore di uno show televisivo. Ben scritta e abbastanza delirante negli ultimi step della trasmissione

Personaggi cui non ci si affeziona affatto, ma credo che sia voluto (o no?)

Forse un po' Crystel. Ma nemmeno tanto dai :-)

Verso la fine un link presenta un piccolo bug: dice: The (if:) command should be assigned to a variable or attached to a hook.

Per il resto, buona la prosa e divertenti alcuni passaggi, e le reazioni del pubblico (il tizio che si lamenta, quella che ride quando non dovrebbe...). Il problema di questo gioco (e altri creati sempre con Twine) è che sembra più un racconto (poco) interattivo piuttosto che una vera e propria interactive fiction. Porta però una giusta dose di nonsense che mi ha spinto ad arrivare in fondo, anche se ammetto di aver saltato qualche passaggio leggendolo in fretta.

Ps fantastiche le parodie su certe pubblicità-trappole!

Inviato da: fbrzvnrndil 13 Sep 2018, 05:53

Ciao segnalo alcune riflessioni che ho fatto giocando, http://www.quintadicopertina.com/fabriziovenerandi/?p=1048.

Inviato da: Belbozil 13 Sep 2018, 16:27

The Lontan Posts Show War – Recensione (con pubblicità annesse)


Amiche e amici di vecchia data, avventurieri e RPGisti DOC, interrompiamo il normale flusso di OldGamesItalia per darvi una notizia importante.
Talmente bella da rimanere perennemente ripiegata su se stessa nell'atto di scattarsi un doveroso selfie, benaccetta come il ban di un fastidioso troll, scorretta come l'intervento più pungente da voi letto su qualsivoglia forum, è uscita, circa sei mesi or sono, l'interactive fiction de Lo Smarrito: The Lontan Posts Show War, come da arguto titolo.

GIOCATE A MENS E IL REGNO DI AXUM, L'AVVENTURA DI FBRZVNRND CHE HA PRIMEGGIATO NEL PREGIATISSIMO CONTEST
“MARMELLATA D'AVVENTURA 2018”, E POTRETE VINCERE UNA COPIA DI DRAGON AGE: INQUISITION!


In sottofondo, attacca l'Aria sulla quarta corda di Bach. https://www.youtube.com/watch?v=9LHk2GDs-0U
Il presentatore è, invero, creatura gigionesca che si aggira perlopiù confinata nell'euclidea cornice del teleschermo. Istrionico oltremodo e ipocrita per contratto, questo ipocondriaco animale da palcoscenico, le cui orme calcano il terreno brullo delle piatte serate televisive, conduce una vita pubblica fatta di luci e lustrini, un'esistenza invero redditizia ricompensata dai ricchi assegni staccati dagli sponsor. Tuttavia, per usare una frase fatta, non è tutto oro ciò che luccica.
Staccano le telecamere, la regia passa la pubblicità, e dietro le quinte troviamo l'uomo, un onesto lavoratore che svolge una professione, come dicevamo poc'anzi, ben pagata ma – paradossalmente – inappagante.
Che ne sappiamo noi, difatti, della dura legge dell'audience? Hanno desideri i presentatori, schiavi come sono di autori ed indispensabili pause pubblicitarie? Hanno sentimenti questi miti del tubo catodico che paiono stare più in alto di noi, comuni mortali? Quali e quanti crucci turbano la loro patinata esistenza? Infine, quali difficoltà comporta condurre al pascolo la strana bestia che risponde al nome di show televisivo?

È SPARITO/HA SMESSO DI POSTARE L'ANTICO, UNO DEI MEMBRI PIÙ PREGIATI DI QUESTA VENERANDA COMUNITÀ.
SE LO VEDETE O AVETE SUE NOTIZIE VI PREGHIAMO DI CONTATTARE IL 555/5555555


A queste domande prova – e riesce – a trovare ficcanti risposte la pregevole avventura de Lo Smarrito.
Opera di interactive fiction realizzata con Twine, The Lontan Posts Show War è avventura scevra di enigmi, bruciacervella e cul-de-sac; nondimeno, saprà intrattenervi con forbita arguzia ed esplosive four-letter word per due ore abbondanti, per quello che oserei definire come il miglior show antropologico mai approdato in landa di parser e hyperlink.
Su di un proscenio che vede affievolirsi la cifra umana, giacché la professione del cameraman è caduta in disuso (sono le telecamere automatiche, infatti, a gestire piccanti inquadrature di seni pronti a strabordare e a spostare rapide il focus su repentine bagarre), muove il personaggio interpretato dal giocatore: un presentatore di show televisivi, appunto, ma qui non parliamo di uno show qualsiasi, bensì de Il più grande Show televisivo mai vistoTM, altresì noto come Towns In Battle, una vera e propria West Point catodica che vede scontrarsi le compagini di due paesini sperduti, per aggiudicarsi l'ambito titolo di “Luogo più remoto del mondo”.
Un compito non facile, dacché quei tiranni della regia lassù tengono al lazo il nostro presentatore-Mefistofele, una vera e propria volpe del deserto, stallone purissimo che, come Furia cavallo del West, vorrebbe galoppare libero per le praterie del sabato sera, ma – ahimè – i concorrenti, e finanche il pubblico, sono bestie strane, forse ottuse, e vanno ingabbiate con sapienza prima che rompano gli argini della decenza. Oppure è proprio l'indecenza che cerchiamo, per contare un altro punto percentuale sulla tabellina dell'audience?

GIOCATE AD ANACRONISMO!
(SPAZIO PUBBLICITARIO AUTOGESTITO)


Spetta a noi, grazie al “tocco” di alcuni hyperlink, mai più di una manciata per videata, scegliere a quali trucchi fare ricorso, quali frecce scoccare dal fido arco (la cui faretra è ricolma della sapienza derivante da anni di conduzioni televisive), per recare in porto questo carrozzone stanco che, se vogliamo, inizia a fare acqua da tutte le parti, un po' per la pochezza del canovaccio del programma medesimo, a tratti perché è dura e pesante la gestione dello show. Ed è tutto quello che ci viene richiesto di fare, mentre banali si susseguono le prove – che attingono ai bassi e triti canoni televisivi a cui siamo abituati – e orridi e vacui si alternano i concorrenti che, di malavoglia, consci del pericolo, dovremo intervistare, per garantire un corretto flusso della trasmissione.
È vero, come già detto, che in The Lontan Posts Show War non ci sono enigmi, non si “suda”, ma la pregnanza di testo e dialoghi vale il “sacrificio”: l'ironia graffiante, il cinismo trasudante, le gag del presentatore (volutamente stantie), una critica non troppo velata al panorama dei media (virtuali e non) e le onnipresenti pubblicità presentate sotto forma di fastidiosi banner in calce al testo a schermo contribuiscono a creare un intreccio sarcastico, divertente e di sicuro impatto.
Al netto di alcuni refusi, la cui presenza è doveroso segnalare, visto che il testo è il nocciolo di ciò che viene offerto in TLPSW, l'avventura de Lo Smarrito si presenta come opera originale e intrigante.
Sicuramente da esperire.

Fornito da Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)