Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

OldGamesItalia _ Bassifondi _ OGISerialTv Consiglia

Inviato da: TheRuleril 4 Mar 2013, 15:44

Gharlic, sono alla seconda stagione e devo ammettere che mi sta piacendo molto. Un inizio zoppicante, ma riguardando indietro adesso tutte le tessere sono andate al loro posto senza neanche troppo sforzo, nulla a che vedere con l'artificiosita' di LOST.
Inizia soft come fosse un x-files (che reputo ancora una delle piu' belle serie di fantascienza/fantapolitica di sempre) per poi decollare in qualcosa di piu' complesso verso 3/4 della prima stagione.
Tutti gli episodi potrebbero anche essere visti alla rinfusa, tipo x-files, ma una volta visto il finale di stagione ti accorgi che tutto aveva un senso preciso.
La sottotrama principale cominci a vederla dal primo episodio poi si affiancano altre due sottotrame ugualmente importanti.
Joshua Jackson non l'ho mai sopportato, e tutt'ora faccio fatica. Non capisco come faccia ad aver passato le selezioni... non e' secondo me all'altezza del cast. Saro' prevenuto e forse e' il personaggio, ma non mi pare in grado di sostenere una parte del genere. E' una parte difficile e quando recita mi pare di vedere me stesso a scuola durante lo spettacolo di Natale.

Consiglio Fringe? Si. Con prepotenza. Se dopo i primi tre episodi riesci a dire: "Non e' male. dai", gli hai gia' dato la fiducia necessaria per poter continuare la visione.

Un'altra miniserie molto carina che ti consiglio di vedere e' http://it.wikipedia.org/wiki/Fear_Itself_%28serie_televisiva%29. Ne avevo parlato http://www.oldgamesitalia.net/forum/index.php?s=&showtopic=17115&view=findpost&p=238894.

Inviato da: Gharlicil 4 Mar 2013, 19:25

CITAZIONE
Quali sono i blooper di cui parli? I blooper non sono gli errori sul set?

Sì, sono gli errori sul set. Se non mi ricordo male, la protagonista dovrebbe essere morta... oppure no? Nel primo caso, quando ella gironzola per la villa e nessuno la caca allora è solo antipatia; nel secondo perché non la vedono in quanto fantasma. Però ad uno dei vecchi (i capoccia della struttura) scappa un'occhiata in sua direzione. La vede ma non le parla? Le sta sullo stomaco? Un finale piuttosto penoso. Come penosa lei stessa: prima parte come una cavalla, una tipa tosta degli anni Venti, che accoglie un uomo in casa e ci parla seduta sulla spallina del divano mentre si accente una sigaretta; poi va nella villa e dopo due volta che si incontra con lo zoppo, già non può fare a meno di lui. Boh... vabè che è un film, maddai!


Allora, via, mi butterò su Fringe, va'. Con buona pace del mio astio verso Pacey. Però Fear Itself ora che mi sono documentato mi attira di più.
So già che X Files rimarrà imbattuto (anche per motivi nostalgico-affettivi;
quando dettero l'episodio di Tooms ero avrò avuto 8-9 anni e mi cacai letteralmente sotto quando sbuca fuori dalle scale mobili
), però è un periodo che non becco più una serie che mi piaccia: a cominciare da quella strafetecchiona di The Big Bang Theory.

Inviato da: TheRuleril 4 Mar 2013, 21:28

CITAZIONE (Gharlic @ 4 Mar 2013, 19:25) *
è un periodo che non becco più una serie che mi piaccia: a cominciare da quella strafetecchiona di The Big Bang Theory.

PESTE TI COLGA!!!
ghgh.gif

per quanto mi riguarda è la sit-com rivelazione degli ultimi anni, assieme a How I met your mother, Samantha chi? e Gary unmarried

Inviato da: Gharlicil 4 Mar 2013, 21:37

Io invece a metà della seconda stagione ero già annoiato a morte. I personaggi sono stereotipati ben oltre il necessario per una sit com. Sono comunque arrivato alla fine della quarta, ma andavo avanti solo per vedere cosa avrebbero detto Sheldon e Raji. Impazzisco per la mamma di... non mi ricordo come si chiama l'ebreo...

Inviato da: TheRuleril 4 Mar 2013, 21:43

Howard Wolowitz. La mamma fa morire.
A me non diceva molto all'inizio, poi mi ha preso sempre di più.

Inviato da: Gharlicil 4 Mar 2013, 22:26

Non lo so. Sicuramente è un problema mio, mi capita sempre più di detestare come sono costruiti i personaggi delle serie recentissime che mi è capitato di guardare. Non solo non li trovo credibili, ma sono pure ridicoli, spesso. E TBBT non fa eccezione, non solo perché quei personaggi ridicoli lo sono per davvero, ma proprio per il loro esserlo in modo artificioso e piatto. La forza di una sitcom non è nel creare personaggi verosimili, si può esser d'accordo, però le gag mi si svuotano quando trovo le situazioni forzate. Insomma, dalla seconda stagione in poi è tutto di una banalità incredibile...

Ora per esempio sto guardando American horror story. Si vede che ci sono dei bei soldini dietro, ma è d'una piattezza incredibile, ti basti pensare che in una scena c'è uno stupratore che lega una ragazza: lei per farlo desistere gli urla... che è vergine! Cioè, in pratica è come se gli aprisse le cosce senza fiatare rolleyes.gif Ma poi, un padre di famiglia palestrato e bello come il sole, una madre di mezz'età affascinante come poche, una adolescente ribelle e anticonformista... maddaaaai!

Inviato da: TheRuleril 4 Mar 2013, 23:07

le major ci sguazzano nei clichè e nella banalità. De gustibus non disputandum est.

Inviato da: Micartuil 4 Mar 2013, 23:46

Fringe visto tutto mi è piaciuto molto tranne il finale di serie.
Purtroppo fringe come molti sapranno è sempre stata sul filo di rasoio, cioè lì lì per essere cancellata. Però non è mai capitato, le ultime due stagioni devono avere avuto un budget di realizzazione pari a quello della spesa mensile di mia madre.
Non c'erano soldi e si vede. Niente a che vedere con le stagioni 2 e 3.

X-files: ne ero innamorato da ragazzino quando lo davano e lo seguii tutto, piccolo problema il regista7ideatore Carter dopo un tot di serie ha perso la bussola. Secondo me ha messo così tanta roba al fuoco, e per fare sensazionalismo spesso in conflitto di continuity, che ad un certo punto ha perso la cabessa e non si ricordava nemmeno più cosa aveva lascaito aperto e cosa no. Un pandemonio di caos. Quindi mano mano che ci si avvicina al finale diventa una ston...a clamorosa. Il film poi pur essendo bello come film in sé, presenta una situazione successiva alla serie televisiva che è PATETICA.

IN QUESTO SPOILER IL FINALE DI X-FILES RIASSUNTO ATTENZIONE


"Cavolo Scully, ma non c'era nessun'invasione aliena, è saltata." "Ah ma come? Ma non ci siamo fatti mille mila serie dietro agli alieni a cercare quella zozzona di tua sorella, complotti e tutto il resto?" "Ah beh sì è vero, spetta... Carter? Carter? COsa facciamo ora?" "Bo non lo so. Dai i soldi li ho fatti... ok gli alieni non ci sono." XD XD XD


Fringe non è x-files è una serie prettamente sci-fi, però per lo meno il regista autore sapeva dove voleva andare a parare, non ha perso il filo, è tutto ordinato e logico. Carter sembra che abbia avuto un'embolia cerebrale dopo la terza stagione di x-files. XD XD XD Pure Millennium che era stratosferico Carter l'ha concluso con una vaccata spaventosa.
Il suo problema oltre ai sopracitati è sempre stato il voler spemere troppo la vacca e arrivare ad un punto dove lo show diventa patetico e si tira fuori un finale atroce.
Alle volte è meglio qualche stagione di meno, e sull'onda del successo e di un buon budget sparare un film cinematografico fatto bene che chiuda degnamente.

Inviato da: Gharlicil 5 Mar 2013, 02:09

Senza dubbio Mic, per me X files subisce una caduta vigorosa dopo la fine della quinta stagione, complice anche l'infelicissimo cambio di ambientazione: dal cupo e umido Canadà, alle assolate lande della California... e si vede e si sente. Però, ripeto, per me dei personaggi a quel mo' non mi è capitato di rivederne spesso. L'ultima serie che veramente mi ha preso è stata Six Feet Under. Caratterizzazioni impossibili se pensiamo ad una serie televisiva, a tratti eccessive pure per certo cinema.
A me oggi le serie che guardo non piacciono proprio perché non mi coinvolgono i personaggi. Torno su American horror story: sono a metà della prima stagione e ricordo solo il nome della governante! E manco è tra i personaggi principali! Eppure sulla carta dovrebbero essere dei prodotti tripla A, si vede che hanno dei budget che in confronto ai primi episodi di X Files c'è la distanza che separa me da Montezemolo. Forse c'è poca passione e tanto lavoro di maniera... ma insomma non mi riesce beccare più una serie che mi appassioni.

Detto questo, il mio giudizio non ha valenza, guardo poche serie, il campione è piccolo.

Inviato da: TheRuleril 6 Mar 2013, 18:34

Mi hanno parlato molto bene di http://it.wikipedia.org/wiki/Person_of_Interest_%28serie_televisiva%29.
Il soggetto mi interessa e dicono essere un buon prodotto. Qualcuno la conosce? Io me la sono persa.

Inviato da: Gharlicil 20 Mar 2013, 15:41

CITAZIONE
Gharlic, hai iniziato a vedere FRINGE?

No, non ancora. Non riesco a superare lo choc di rivedermi Pacey, non solo dopo Dawson Creek che, complice mia sorella e il palinsesto Mediaset, mi dovevo sorbire obbligatoriamente tutti i giorni a pranzo quando tornavo da scuola, ma soprattutto dopo The Skulls. Se lo inizio e mi piace, non ne parlerò, come di consueto, se non mi piace avrai tosto mie notizie.

Inviato da: Tsamil 29 Oct 2013, 13:30

direi che è necessaria questa discussione a cui incollo (prima) i vari pezzi presi da altro 3d di cinema biggrin2a.gif

Inviato da: Gamanekil 24 Nov 2013, 15:23

Non sto aprendo un nuovo topic perché c'è questo, però cioè...

ADVENTURE TIME



Ditemi che ve lo state guardando perché io mi sto ammalando di questo cartone, è allucinante, in tutti i sensi rotfl.gif

Inviato da: TheRuleril 24 Sep 2014, 21:38

Grandissimo adventure time! Jakosmico! ;-)


Ho scoperto da poco "http://it.wikipedia.org/wiki/House_of_Cards_-_Gli_intrighi_del_potere" e me lo sono fatto fuori in una settimana. Stupendamente violento. E di violenza fisica non ce ne è un briciolo.
Whalter White è un agnellino in confronto a Frank Underwood.


Inviato da: MariusFEil 8 Oct 2014, 07:22

non so... sto vedendo qualche puntata su sky (stanno trasmettendo ora la seconda stagione).
Più che bello lo trovo interessante...
Alcune parti le trovo incredibilmente lente...

Una cosa che mi piace, e che lo distingue molto, è il parlare al telespettatore biggrin2a.gif

Inviato da: marcocioil 8 Oct 2014, 09:24

Ho visto ieri la prima puntata di True Detective. È ancora presto per giudicare, ma se si mantiene tutta su questi livelli, allora sarà una delle cose più belle che io abbia mai visto in tv. E poi Woody Harrelson e Matthew McConogjghosnpg fanno sempre la loro porca figura.

Inviato da: TheRuleril 8 Oct 2014, 10:36

Io invece ho cominciato SHAMELESS, il remake americano. Non male. Divertente e tragico al limite del'improbabile.

Inviato da: Ravenloftil 14 Dec 2014, 23:32

Consiglio Black Mirror e Inside No. 9 oltre che Broadchurch. Non ho letto tutto, per cui se sono stati già consigliati, mi scuso in anticipo.

Inviato da: TheRuleril 28 Jan 2015, 14:11

CITAZIONE (Ravenloft @ 14 Dec 2014, 23:32) *
Consiglio Black Mirror e Inside No. 9 oltre che Broadchurch. Non ho letto tutto, per cui se sono stati già consigliati, mi scuso in anticipo.


Ho sentito parlar bene di Black Mirror. E' anche un pochino horror? DA quello che mi hanno raccontato assomiglia alla trama di strange days.

Ho visto di recente su mtv (stanno dando la prima stagione in maratona) http://it.wikipedia.org/wiki/New_Girl con quella bruttona di Zooey Deshanel e mi ha divertito molto. I testi sono altalenanti ma spesso brillanti.


Inviato da: Ravenloftil 28 Jan 2015, 18:52

CITAZIONE (TheRuler @ 28 Jan 2015, 14:11) *
Ho sentito parlar bene di Black Mirror. E' anche un pochino horror? DA quello che mi hanno raccontato assomiglia alla trama di strange days.


Gli episodi, pochi come da tradizione british, sono auto-conclusivi. È una serie piuttosto cattiva, centrata sullo stile di vita della società moderna (incluso lo smodato uso della tecnologia), mostrandone i lati oscuri. In un certo senso disturba ma non direi che è spiccatamente horror.

Inviato da: Gharlicil 29 Jan 2015, 00:12

New Girl soffre degli stessi problemi di The Big Bang Theory. È troppo incentrato sugli stessi, pochi, personaggi e tutto ruota attorno alle bizze sceme della Deschanel, che con quella frangetta sembra un maltese. Che qualcuno glielo dica. E che qualcuno le cambi doppiatrice, che parla come fosse sempre sul punto di farsela addosso.

Inviato da: Ravenloftil 2 Feb 2015, 17:45

Altra serie TV molto interessante è Fargo (non c'è il mitico Steve Buscemi come nell'omonimo film dei fratelli Cohen, protagonista di un'altra buona serie, Boardwalk Empire, ambientata al tempo del proibizionismo).

Inviato da: TheRuleril 12 Mar 2015, 10:53

CITAZIONE (Gharlic @ 29 Jan 2015, 00:12) *
che qualcuno le cambi doppiatrice, che parla come fosse sempre sul punto di farsela addosso.

haha, non ci avevo fatto caso... però la doppiatrice è brava, ha copiato perfettamente la sua voce e cadenza originali!

Rave, Fargo è STUPENDA. E' un medley stilistico di diversi film dei Coen, Fargo a parte c'è anche TANTO "Non è un paese per vecchi" e "l'uomo che non c'era"...

Ho invece finito di vedere, FINALMENTE, "How I met your mother". Ultima puntata al cardiopalmo. Molto bella, non dico altro, e quelle stupide diatribe che si sono scatenate sul web di cui ho solo sentito parlare, beh... ma che vadano a ca**re. HIMYM è la migliore sitcom degli anni post Friends.

Inviato da: simone_pizziil 12 Mar 2015, 15:03


nn ve la perdete...

Inviato da: simone_pizziil 12 Mar 2015, 15:12

e anche...

Inviato da: Ravenloftil 12 Mar 2015, 21:50

CITAZIONE (simone_pizzi @ 12 Mar 2015, 15:03) *

nn ve la perdete...


Vista la prima stagione, davvero da non perdere. Vediamo se la seconda è allo stesso livello!

Inviato da: marcocioil 13 Mar 2015, 13:31

CITAZIONE (TheRuler @ 12 Mar 2015, 10:53) *
Ho invece finito di vedere, FINALMENTE, "How I met your mother". Ultima puntata al cardiopalmo. Molto bella, non dico altro, e quelle stupide diatribe che si sono scatenate sul web di cui ho solo sentito parlare, beh... ma che vadano a ca**re. HIMYM è la migliore sitcom degli anni post Friends.

Migliore sitcom degli ultimi anni, verissimo, finale che la rovina completamente, altrettanto verissimo. Se vuoi dopo che finisco di scrivere vado a cagare (anche se in questo momento non mi scappa) ma, se da una parte abbiamo una delle serie più belle degli ultimi anni, dall'altra c'è anche il finale più brutto degli ultimi anni.

Comunque parere personale, da quello che leggo le opinioni sono metà e metà, il che significa che il finale è sia bello che brutto contemporaneamente (il classico finale di Schrödinger).

Inviato da: TheRuleril 13 Mar 2015, 20:09

Piano, sono le diatribe quelle cui ho chiesto andassero di corpo biggrin2a.gif
Il finale non lo vedo affatto brutto o rovinaserie, è l'unico possibile. Mi sono detto che sarebbe finita così dalla prima puntata, ed è quindi stata una piacevole conferma alla quale però non sono mancati due bei colpi di scena.

Inviato da: marcocioil 14 Mar 2015, 12:46

CITAZIONE (TheRuler @ 13 Mar 2015, 20:09) *
Piano, sono le diatribe quelle cui ho chiesto andassero di corpo biggrin2a.gif

Guarda, magari ce ne fossero di diatribe. Peccato che su internet le uniche motivazioni a sostegno della propria tesi sono "Non capisci un c***o, sei un co****ne, devi morire". Certo questo non aiuta a discutere delle proprie opinioni XD

Inviato da: TheRuleril 14 Mar 2015, 14:04

CITAZIONE (marcocio @ 14 Mar 2015, 12:46) *
CITAZIONE (TheRuler @ 13 Mar 2015, 20:09) *
Piano, sono le diatribe quelle cui ho chiesto andassero di corpo biggrin2a.gif

Guarda, magari ce ne fossero di diatribe. Peccato che su internet le uniche motivazioni a sostegno della propria tesi sono "Non capisci un c***o, sei un co****ne, devi morire". Certo questo non aiuta a discutere delle proprie opinioni XD


E' proprio quel tipo di "discussioni" che dovrebbero morire.
Detto questo il finale è bello. punto e basta. ghgh.gif

Voglio dire, a me è piaciuto molto perché in linea con lo spirito della serie dove si ride, si ride a crepapelle, si pensa e ogni tanto si lucidano gli occhi. Non mi sarei aspettato un finale diverso, che scuote, spiega tutto senza soffermarsi su dettagli ininfluenti e spegne una avventura, durata 9 anni, in maniera rassicurante.

Forse, il motivo di queste "guerre di fan" è per via del fatto che il finale è stato scritto 10 anni fa a tavolino. E difatti anche gli ultimi minuti sono stati girati ad inizio serie, visto che sapevano che i ragazzi che interpretano i figli sarebbero cresciuti.
HIMYM è una serie che azzarda, ma riesce nell'intento di raccontare una bella storia caratterizzata da personaggi fortissimi.

Inviato da: marcocioil 15 Mar 2015, 12:16

Io sono d'accordo con tutto quello che dici, però sul finale proprio non riesco a camiare idea. Non è tanto quello che succede, ma COME succede. Hanno sprecato 22 puntate a parlare

di un matrimonio che alla fine si rivela completamente inutile
, e hanno usato solo 2 puntate per parlare di 20 anni di storia! Avvenimenti importanti, importantissimi, sono stati liquidati in una sola inquadratura senza spiegazioni, senza sapere il perché e il percome di quello che succede. E poi, 9 anni a menarcela con sta madre,
e poi alla fine lei muore dopo che si è appena vista e lui se ne va da Robin dopo aveci fatto chiaramente capire che i due non sarebbero MAI potuti stare insieme perché troppo diversi e bla bla bla. Allora che senso aveva fare quella scena in cui lui lascia volare via Robin sulla spiaggia?

Inviato da: TheRuleril 17 Mar 2015, 19:18

CITAZIONE (marcocio @ 15 Mar 2015, 12:16) *
di un matrimonio che alla fine si rivela completamente inutile

Esattamente come l'utilità di indiana jones ne i predatori dell'arca perduta: I nazisti scoprono l'arca, la trafugano e la aprono. Sia con lui che senza di lui. cit. TBBT
Indy o "quella cosa", che piaccia o meno, sono in funzione dell'intrattenimento ma non della trama.
Ci può stare, considerando anche il fatto che su questo fatto hanno scritto una stagione e mezzo.


CITAZIONE
e poi alla fine lei muore dopo che si è appena vista e lui se ne va da Robin dopo aveci fatto chiaramente capire che i due non sarebbero MAI potuti stare insieme perché troppo diversi e bla bla bla. Allora che senso aveva fare quella scena in cui lui lascia volare via Robin sulla spiaggia?

perché quel fatto fa parte del racconto che finisce con "and that, kids, is how i met your mother". Quello che succede dopo è una decisione successiva che prende Ted.
In pratica la trama orizzontale "Come ho conosciuto vostra madre" si svolge tutta in una sera: il padre che racconta dopo cena la storia ai figli già grandi". Sono in pratica i primi 5 minuti del primo episodio, una o due scene ad ogni episodio e i 10 minuti finali dell'ultimo.
E' una trovata fantastica. Non geniale, ma di grande impatto.

Non dico che sia il finale più bello del mondo ma ribadisco che per come è stata impostata la serie dall'inizio, è quello più "logico" (almeno dal mio punto di vista fan).

Inviato da: marcocioil 19 Mar 2015, 13:07

CITAZIONE (TheRuler @ 17 Mar 2015, 19:18) *
CITAZIONE (marcocio @ 15 Mar 2015, 12:16) *
di un matrimonio che alla fine si rivela completamente inutile

Esattamente come l'utilità di indiana jones ne i predatori dell'arca perduta: I nazisti scoprono l'arca, la trafugano e la aprono. Sia con lui che senza di lui. cit. TBBT
Indy o "quella cosa", che piaccia o meno, sono in funzione dell'intrattenimento ma non della trama.
Ci può stare, considerando anche il fatto che su questo fatto hanno scritto una stagione e mezzo.


CITAZIONE
e poi alla fine lei muore dopo che si è appena vista e lui se ne va da Robin dopo aveci fatto chiaramente capire che i due non sarebbero MAI potuti stare insieme perché troppo diversi e bla bla bla. Allora che senso aveva fare quella scena in cui lui lascia volare via Robin sulla spiaggia?

perché quel fatto fa parte del racconto che finisce con "and that, kids, is how i met your mother". Quello che succede dopo è una decisione successiva che prende Ted.
In pratica la trama orizzontale "Come ho conosciuto vostra madre" si svolge tutta in una sera: il padre che racconta dopo cena la storia ai figli già grandi". Sono in pratica i primi 5 minuti del primo episodio, una o due scene ad ogni episodio e i 10 minuti finali dell'ultimo.
E' una trovata fantastica. Non geniale, ma di grande impatto.

Non dico che sia il finale più bello del mondo ma ribadisco che per come è stata impostata la serie dall'inizio, è quello più "logico" (almeno dal mio punto di vista fan).

Una cosa che mi ha fatto ridere ma che non metto tra le critiche è:
"E così, ragazzi, è come ho conosciuto vostra madre"
"Sticazzi di mamma, pà! Tanto ormai è schiattata, vatti a bombare la zia Robin invece!"

Molto realistico XD

Inviato da: Merengueil 30 Mar 2015, 22:10

Ho sentito parlare benissimo di Broadchurch Raven.
Non è il mio genere però.
Io non seguo preferibilmente i gialli o i polizieschi, anzi. Sto facendo una insolita eccezione per "The Killing" (versione Americana) che trovo essere molto molto bello, e ho fatto eccezione anche per True Detective giusto perchè mcConaughey e Harrelson mi hanno spinto a vederla, altrimenti sto sul disimpegnato tanto che forse la mia serie preferita è stata "Chuck" (e sto ancora male per via del fatto che è finito).
Come dicevo nell'altro thread adesso poi sto guardando una roba fantavampirescatrash quindi diciamo che ammetto di non essere esattamente la persona ideale a cui chiedere consiglio su serie tv senza poi rischiare di pentirsene...
Ma mi sono ripromesso di guardare Fargo appena avrò finito la vampo-pastrocchiata.

Ecco uno dei motivi per cui mi piaceva Chuck:


Si, intendo anche per lei ovviamente, ma mi riferivo alla situazione di cui avete visto uno spezzone (il bacio di "copertura"), con chuck che resta imbambolato a fantasticare sull'entrata di Sarah in negozio, con tanto di musica galvanizzante (per me fi4h1ssima ,di Huey Lewis, ve lo ricordate con Power of Love in ritorno al futuro???).
Il presupposto (e lo sviluppo) della serie è divertente: Chuck è un impiegato nerd del buymore (una specie di mediaworld) che diventa improvvisamente di interesse da parte della sicurezza nazionale USA e della CIA, una agente (questa bionda) lo deve proteggere entrando a fare parte della sua vita di sempre stabilmente e quindi assumendo il ruolo, di copertura, di fidanzata. Certo che poi lui se ne innamora immediatamente...
Non è una serie travolgente in ogni episodio (anche se alcuni sono proprio gradevoli), ma regala momenti di ilarità ed è - come dicevo sopra - assolutamente disimpegnata. Si lascia guardare volentieri e ci si affeziona agli strampalati personaggi che la popolano facilmente.
Fondamentalmente chi segue serie di un certo spessore potrebbe inorridire, ma magari può essere una scelta ruotare una puntata di chuck con qualcosa di più tosto che rappresenterebbe il piatto forte (così da non bruciarselo troppo velocemente) e per meglio variare il menù telefilmico...


Inviato da: Ravenloftil 2 Apr 2015, 10:26

CITAZIONE (Merengue @ 30 Mar 2015, 23:10) *
Ho sentito parlare benissimo di Broadchurch Raven.
Non è il mio genere però.
Io non seguo preferibilmente i gialli o i polizieschi, anzi. Sto facendo una insolita eccezione per "The Killing" (versione Americana) che trovo essere molto molto bello, e ho fatto eccezione anche per True Detective giusto perchè mcConaughey e Harrelson mi hanno spinto a vederla, altrimenti sto sul disimpegnato tanto che forse la mia serie preferita è stata "Chuck" (e sto ancora male per via del fatto che è finito).
Come dicevo nell'altro thread adesso poi sto guardando una roba fantavampirescatrash quindi diciamo che ammetto di non essere esattamente la persona ideale a cui chiedere consiglio su serie tv senza poi rischiare di pentirsene...
Ma mi sono ripromesso di guardare Fargo appena avrò finito la vampo-pastrocchiata.


Prova Inside no. 9

Ogni puntata è slegata dalle altre. Alcune sono sicuramente adatte ai tuoi gusti, ne sono certo: della prima stagione, la puntata 2 e la 4 (comunque inizia dalla prima...). Umorismo nero (e british) ma pur sempre molto divertenti. Possono avere anche una lettura profonda ma non è assolutamente necessario, volendo si può restare in superficie e godersi lo spettacolo. In questi giorni è partita la seconda stagione.

Inviato da: Merengueil 7 Apr 2015, 17:17

CITAZIONE (Ravenloft @ 2 Apr 2015, 11:03) *
CITAZIONE (Merengue @ 1 Apr 2015, 20:20) *
Oh non me lo sarei mai aspettato sai!? eheh
vabbè che sei un po' vampiro pure tu...
Secondo me è una serie in buona parte comica perchè personaggi come Pam, Jason, Lafayette, lo sceriffo e non solo ,in alcuni momenti fanno proprio sganasciare...


OT
Pensi che guardo solo le serie TV "serie"? Ahahah scusa il gioco di parole. Guardo tranquillamente anche Person of interest e roba leggera. True blood, vero, è anche molto comico, i personaggi sono molto marcati (appositamente stereotipati).


Eh non lo so! eheh ti trovo sempre così equilibrato visto da fuori che forse ti ho scambiato per serioso.
Magari ho creduto non perdessi tempo con prodotti che non fossero eccelsi.
Invece giustamente varii il tuo menu.
Non posso che essere d'accordo sulle due righe che hai scritto su true blood: i personaggi sono quasi macchiette per quanto stereotipati e poi marcati nei loro clichè (jason il bello donnaiolo, pam la crudele fatalona, lo sceriffo bellefleur bifolco etc.), ma sono tutti ottimamente recitati e credibili nella loro assurdità (coerenza interna?) ,il fatto che accentuino i loro tratti specifici marcandoli al limite del parossismo dà colore alla serie. Le manifestazioni dei personaggi sono portate all'eccesso riuscendo ciò nonostante a diventare spassose e non annoiarmi mai anche quando la lancetta del pulp e del trash vanno a sfondare la zona ridicolous.
Non c'è praticamente un singolo personaggio che mi abbia fatto venire voglia di saltare un pezzo di telefilm o per il quale abbia provato poco interesse.
Inizialmente ero incredulo circa l'importanza del ruolo affidato al vampiro Bill Compton, col passare degli episodi ho apprezzato invece sempre più l'intensità del suo sguardo e dei suoi tempi recitativi e la capacità di uscire anche da un iniziale forse troppo rigido personaggio mostrando altre sfumature, restandone conquistato.
Niente di strano in fondo, ho fatto quello che quasi qualsiasi ragazza media ha già fatto con nonchalance: quando parlando del suo compagno ha detto che inizialmente non lo aveva notato o che addirittura non le piaceva, come a me non diceva nulla Bill. quindi se lo fanno loro perchè non posso farlo io!? biggrin.gif
Mi ha subito fatto simpatia Sam. Mi è piaciuto quella montagna di muscoli che è Alcide. Mi ha fatto sganasciare Lafayette. Mi hanno attratto i primi piani di Jessica (apprezzabili durante le fasi di glamouring). Anche i personaggi meno che secondari (come la mamma di Hoyt) mi hanno allietato.
Forse l'unica che ho detestato e ancora non mi ha conquistato è proprio la protagonista principale Sookie.
Però poi mi sono detto che se mi resta la voglia di andare a prenderla a sberle quando fa i suoi sermoni o fa i capricci è perchè il personaggio mi comunica qualcosa intensamente, quindi funziona. eheh. tongue.gif
Devo dire che ci sono anche un sacco di cose incomprensibili (sviluppo di alcune storie nella serie, non mi dilungo oltre) ben più delle scene di sangue, parolacce ridondanti, sesso, trashate varie.
Comunque mi ci sono divertito.


lei la mia preferita. col suo tono scocciato risate a valanga...


CITAZIONE (Ravenloft @ 2 Apr 2015, 11:26) *
CITAZIONE (Merengue @ 30 Mar 2015, 23:10) *
Ho sentito parlare benissimo di Broadchurch Raven.
Non è il mio genere però.
Io non seguo preferibilmente i gialli o i polizieschi, anzi. Sto facendo una insolita eccezione per "The Killing" (versione Americana) che trovo essere molto molto bello, e ho fatto eccezione anche per True Detective giusto perchè mcConaughey e Harrelson mi hanno spinto a vederla, altrimenti sto sul disimpegnato tanto che forse la mia serie preferita è stata "Chuck" (e sto ancora male per via del fatto che è finito).
Come dicevo nell'altro thread adesso poi sto guardando una roba fantavampirescatrash quindi diciamo che ammetto di non essere esattamente la persona ideale a cui chiedere consiglio su serie tv senza poi rischiare di pentirsene...
Ma mi sono ripromesso di guardare Fargo appena avrò finito la vampo-pastrocchiata.


Prova Inside no. 9

Ogni puntata è slegata dalle altre. Alcune sono sicuramente adatte ai tuoi gusti, ne sono certo: della prima stagione, la puntata 2 e la 4 (comunque inizia dalla prima...). Umorismo nero (e british) ma pur sempre molto divertenti. Possono avere anche una lettura profonda ma non è assolutamente necessario, volendo si può restare in superficie e godersi lo spettacolo. In questi giorni è partita la seconda stagione.


Non la conoscevo.
Ti ringrazio per il consiglio.
Generalmente cerco di vedere le serie quando sono giunte a conclusione (il che è in parte folle, perchè per esempio se dovessi utilizzare questo criterio con CSI dovrei tornare indietro di vent'anni ahah) perchè mi piace avere la sensazione di disporre di un pacchetto completo. Derogo per quelle antologiche (fargo, true detective) sapendo che arriveranno a conclusione nell'ambito della stagione in corso, anche se verranno rinnovate per quella successiva ci troverò una nuova storia.
Magari però questa la guardo. Nel caso ti faccio sapere. ciao.gif

Inviato da: TheRuleril 8 Apr 2015, 09:30

Haha Rave! e dire che person of interest dovrebbe collocarsi proprio tra le serie serie... ;-) io l'ho mollata alla prima stagione, non sono andato oltre il 20 episodio mi pare. Stava diventando noioso. Magari poi migliore, eh? ma non ho voluto sperimentare e ho preferito dedicarmi ad altro.
True Blood per ora passo, ho la nausea di quel tipo di trama. Ma sono convinto, vedendo qualche pezzo e i vostri commenti, che si tratti di una serie sopra la media.

Avete consigliato anche BroadChurch. Merita davevro? Tennant mi piace.

Ho iniziato ieri invece "http://it.wikipedia.org/wiki/The_Americans_%28serie_televisiva_2013%29" e come primo episodio promette davvero bene!

Inviato da: Ravenloftil 8 Apr 2015, 10:52

Person of Interest "seria" direi di no. A parte la trama da 1984 (comunque coerente coi fatti dell'11 settembre) direi che si prende poco sul serio: umorismo marcato, John (Caviziel) che sembra Rambo: simpatiche alcune scene da fumetto senza i "pow" in sovraimpressione ma chiaramente omaggianti proprio questo medium (John entra in un locale pieno di energumeni, ne esce con due graffi... telecamera fissa all'esterno con audio dell'interno). A parte tutto, la trovo una serie leggera, interessante nella trama di fondo (e migliora con l'andare avanti, IMHO, almeno fino a questa ultima stagione, sulla via della conclusione) e abbastanza borderline tra umorismo e serietà, perché concordo che quando diventa seria l'atmosfera c'è tutta. Tolte infatti alcune situazioni improbabili (e non mi riferisco alle capacità di hacker di Harold eheh), il tutto sarebbe stato molto più serioso e allora lo si poteva apprezzare diversamente (questo per ricollegarsi al "quel che poteva essere ma non è stato" in Osservatorio) ma non era questa l'intenzione, credo, sarebbe diventata troppo lenta e di conseguenza poco appetibile al grande pubblico. Anche l'umorismo comunque cresce andando avanti.

Broadchurch, tolto qualche piccolo cliché, è una serie molto realistica, una fotografia dell'ultimo ventennio in un paesino di provincia alle prese con un fatto di cronaca nera (incidente? suicidio? omicidio?), a volte anche molto cruda. Mi ha ricordato Twin Peaks. Il vero punto di forza comunque sta nell'ottima recitazione, come per tutte le serie british, e, in questa particolare sceneggiatura, è fondamentale avere attori di buon livello. Vale sicuramente la pena di essere vista.

Inviato da: temibilepiratail 13 Apr 2015, 14:57

Di questa news ne eravate a conoscenza vero? http://www.theverge.com/2015/4/12/8392559/game-of-thrones-season-5-leaked-episodes

Inviato da: TheRuleril 13 Apr 2015, 17:14

CITAZIONE (temibilepirata @ 13 Apr 2015, 15:57) *
Di questa news ne eravate a conoscenza vero? http://www.theverge.com/2015/4/12/8392559/game-of-thrones-season-5-leaked-episodes

mai vista, che roba è? lookaround.gif



ghgh.gif

Inviato da: Ravenloftil 17 May 2015, 15:52

Vista la prima stagione di True Detective
Interessante, esistenziale a tratti, ha il difetto di essere volutamente prevedibile, al fine di "pompare" il finale di stagione, meno prevedibile. Promosso con riserva, nonostante le citazioni a Chambers (Il Re Giallo) e l'ambientazione sempre azzeccata (la Louisiana), oltre ad un'ottima scrittura.


Vista la seconda stagione di Broadchurch
Non al livello della prima, gli elementi caratterizzanti ci sono tutti, si perde un po' a voler spiegare alcuni eventi solo accennati nella prima stagione, cosa che per alcuni potrebbe anche essere un punto di forza. Solita performance molto buona da parte degli attori.


Visto l'episodio pilota di The Man in the High Castle
Sperando che arrivi in Italia, dico subito che è molto promettente, da tenere a portata di radar. Per chi non lo sapesse, è tratto dall'omonimo capolavoro di P.K. Dick, che risponde alla domanda "e se i nazisti avessero vinto la Seconda guerra mondiale?". Negli USA anni '60 in cui la costa Est è tedesca/nazista e quella Ovest giapponese, un thriller fanta-storico di grandissimo spessore, mai portato a termine (il secondo libro di quella che presumibilmente doveva essere una trilogia fu solo iniziato). L'opera risulta dunque monca, col primo libro che crea il mood e il setting per i libri successivi...

Inviato da: LargoLagrandeil 17 May 2015, 18:37

CITAZIONE (Ravenloft @ 17 May 2015, 16:52) *
Vista la prima stagione di True Detective
Interessante, esistenziale a tratti, ha il difetto di essere volutamente prevedibile, al fine di "pompare" il finale di stagione, meno prevedibile. Promosso


E' una serie che mi ha letteralmente stupito e che ho imparato ad amare, protagonista tridimensionale e molto ben caratterizzato, attori di spessore, ma soprattutto un concept che va oltre la solita serie investigativa. Io la metterei sul mio podio personale delle prime tre migliori serie tv degli ultimi 3-4 anni, forse proprio al primo. E' l'esempio perfetto di come le serie tv ormai abbiano sostituito il cinema nel ruolo di punta dell'industria dell'intrattenimento.

Non riesco a seguire tante serie, alcune mi piacciono ma poi le perdo per strada ...mi erano piaciucchiate le prime due serie di American Horror Story, ho seguito saltuariamente Breaking Bad, Bates Motel. Le uniche serie che seguo con continuità sono la britannica "Black Mirror" e "Vikings" .

Inviato da: Ravenloftil 17 May 2015, 19:07

Com'è Vikings? Gli ho preferito come priorità Black Sails (i pirati hanno sempre il loro fascino), che non è malaccio tra l'altro, proponendomi di guardarlo in seguito.

Black Mirror invece è un gran bel vedere, almeno la prima stagione è di ottimo livello. Devo iniziare la seconda.

Inviato da: LargoLagrandeil 18 May 2015, 16:22

CITAZIONE (Ravenloft @ 17 May 2015, 20:07) *
Com'è Vikings?


Molto molto bella, ha tutti gli ingredienti del grande dramma, ma diversamente da altri prodotti simili
si contraddistingue per l'ottima ricostruzione storica (nonostante ci sia più di qualche inesattezza ma credo sia da mettere in conto) e il realismo.

Non è un caso che qui sia trasmessa su History Channel , in poche parole pur essendo un prodotto di intrattenimento non è la classica "rivisitazione" in chiave cazzatona americana alla Rome (anche perché è una produzione canadese-irlandese nonostante gli attori siano americani), e non cade mai nel fantasy alla Game of Thrones, ma è un modo per riprendere in modo più o meno credibile le vicende di questo popolo guerriero e le loro scorribande in Inghilterra e Francia.

Proprio ieri ho finito di vedere la terza stagione. Ne hanno fatto anche un fumetto.

CITAZIONE (Ravenloft @ 17 May 2015, 20:07) *
Black Mirror invece è un gran bel vedere, almeno la prima stagione è di ottimo livello. Devo iniziare la seconda.


Concordo , una serie che in effetti fa riflettere molto sul rapporto uomo-tecnologia riprendendo lo spirito originario di "The TWilight Zone"
che a distanza di 50 anni continua ancora a fare scuola. Secondo me poi è cresciuta molto come serie, di episodio in episodio.

CITAZIONE (Ravenloft @ 17 May 2015, 16:52) *
Visto l'episodio pilota di The Man in the High Castle
Sperando che arrivi in Italia, dico subito che è molto promettente, da tenere a portata di radar. Per chi non lo sapesse, è tratto dall'omonimo capolavoro di P.K. Dick, che risponde alla domanda "e se i nazisti avessero vinto la Seconda guerra mondiale?". Negli USA anni '60 in cui la costa Est è tedesca/nazista e quella Ovest giapponese, un thriller fanta-storico di grandissimo spessore, mai portato a termine (il secondo libro di quella che presumibilmente doveva essere una trilogia fu solo iniziato). L'opera risulta dunque monca, col primo libro che crea il mood e il setting per i libri successivi...


Dimenticavo...questa mi attizza parecchio smilies3.gif

Inviato da: LargoLagrandeil 19 May 2015, 19:29

CITAZIONE (LargoLagrande @ 18 May 2015, 17:22) *
CITAZIONE (Ravenloft @ 17 May 2015, 16:52) *
Visto l'episodio pilota di The Man in the High Castle
Sperando che arrivi in Italia, dico subito che è molto promettente, da tenere a portata di radar. Per chi non lo sapesse, è tratto dall'omonimo capolavoro di P.K. Dick, che risponde alla domanda "e se i nazisti avessero vinto la Seconda guerra mondiale?". Negli USA anni '60 in cui la costa Est è tedesca/nazista e quella Ovest giapponese, un thriller fanta-storico di grandissimo spessore, mai portato a termine (il secondo libro di quella che presumibilmente doveva essere una trilogia fu solo iniziato). L'opera risulta dunque monca, col primo libro che crea il mood e il setting per i libri successivi...


Dimenticavo...questa mi attizza parecchio smilies3.gif


Vista ieri! molto interessante! gli episodi pilota sono sempre così così e si sa che spesso le serie crescono strada facendo.
Per adesso inizio bello ma non eccezionale, ma ha tutte le potenzialità per rivelarsi una buona serie, ci sono anche in ballo anche partecipazioni future di attori di un certo calibro (Ethan Hawke) quindi...mi sembra che prometta molto bene! La tengo d'occhio!

Inviato da: TheRuleril 19 May 2015, 20:32

Qualcuno ha visto per caso DEFIANCE?
Ho visto ieri il pilot e mi ha deluso. Speravo meglio, non la solita storiella sulla terra post invasione aliena che tenta di ricostrirsi...
Ok, l'invasore non è UNA razza aliena ma SETTE, ma per ora non mi convince lo stesso. Spero nellì'episodio 2 o 3...
Dire low-budget è fare un torto alle serie veramente low-budget. Ma dove li hanno presi quei rattoni-ragno che cadono morti istantaneamente con una sassata, da un bundle economico di clipart animate per powerpoint?!!?
CGI da 4 soldi. Almeno le due razze che si sono viste sono truccate bene, alla vecchia maniera star-trek.
Ultimo rant: il protagonista è odioso.

Per ora NON la consiglio. Meglio che cominci Broadchurch, sembra sia piaciuta qui attorno.

Inviato da: TheRuleril 2 Jun 2015, 22:09

Finita prima stagione DEFIANCE.
Non mi ha convinto. Dialoghi a volte banalotti, carini alcuni espedienti narrativi ma già visti e rivisti, confermo il mio giudizio sulla CGI da b-movie.


Tra le altre cose ho finito le due stagioni italiane di "The Americans" che mi ha tenuto incollato per tutta la serie! Bellissima opera storica e di intrattenimento. Soprattutto nell'evoluzione dei personaggi.

Inviato da: TheRuleril 9 Jun 2015, 19:34

CITAZIONE (Ravenloft @ 8 Apr 2015, 11:52) *
Broadchurch, tolto qualche piccolo cliché, è una serie molto realistica, una fotografia dell'ultimo ventennio in un paesino di provincia alle prese con un fatto di cronaca nera (incidente? suicidio? omicidio?), a volte anche molto cruda. Mi ha ricordato Twin Peaks. Il vero punto di forza comunque sta nell'ottima recitazione, come per tutte le serie british, e, in questa particolare sceneggiatura, è fondamentale avere attori di buon livello. Vale sicuramente la pena di essere vista.


Concordo con la tua sintesi Rave, ho visto la prima stagione e iniziato la seconda (primo episodio). Paragone con Twin Peaks azzeccatissimo, ma per fortuna non è Lynch! Non ha il ritmo delle classiche serie americane fatte con lo stampino e questo è un bene, però mi ha dato l'impressione che cerchi spesso di scimmiottarle. La recitazione è molto buona, diversa da quella americana, più vicina a quella europea ma per fortuna migliore di alcuni casi italiani e tedeschi: ho visto di sfuggita un pezzo di un RIS vattelapesca italiano che stanno dando in questo periodo ed è la copia brutta di un qualunque NCIS/CSI/DUMBO... mapperfavoreeeee!
Gli attori hanno tenuto un ottimo livello per tutta la stagione, se proprio devo fare un appunto lo faccio su Tennant. In alcuni momenti, quelli più "emozionali", ho trovato la sua recitazione un po' sopra le righe, quasi volesse strafare. Parlo anche di gesticolazione e dei movimenti del corpo. Solo a me?

Inviato da: Ravenloftil 10 Jun 2015, 10:19

Non ho avuto il piacere di vedere Tennant in altre parti (devo recuperare Doctor Who), per cui non saprei dirti se è un difetto oppure un notevolissimo pregio di questa particolare interpretazione: il suo personaggio è proprio così (imho). Ne riparleremo quando avrai finito la seconda stagione, non voglio spoilerare nulla. Dico solo che è una compensazione della scarsa espressività facciale, che a me sembra in linea col personaggio, cosa che diviene più esplicita nella seconda stagione.

L'importante comunque è che in definitiva ti sia piaciuta icon_salut.gif


Inviato da: LargoLagrandeil 11 Jun 2015, 08:12

CITAZIONE (TheRuler @ 9 Jun 2015, 19:34) *
Mi ha ricordato Twin Peaks. Il vero punto di forza comunque sta nell'ottima recitazione, come per tutte le serie british, e, in questa particolare sceneggiatura, è fondamentale avere attori di buon livello. Vale sicuramente la pena di essere vista.


I nostri gusti coincidono, non so perchè ma anche per me le serie british hanno un fascino tutto particolare, secondo me sono le migliori in Europa
e le uniche a poter reggere il confronto con quelle statunitensi. C'è da dire che se le prime puntano maggiormente sull'atmosfera, sugli ambienti, sulle sensazioni, anche senza budget faraonici , quelle americane puntano più sull'azione, sull'intrattenimento e dispongono di ben altri fondi. Adesso seguo con particolare interesse Black Mirror (non a caso britannico) e in passato ho letteralmente amato Life on Mars prima (che se non conoscete vi consiglio di recuperare) e poi il seguito Ashes to Ashes , ma molto meno. Ho seguito la versione americana di Life on Mars e non c'era paragone con l'atmosfera dell'Inghilterra anni 70. Negli States è trasmessa la versione americana di Broadchurch, che si chiama Gracepoint, è rimasto però come protagonista Tennant.

CITAZIONE (TheRuler @ 9 Jun 2015, 19:34) *
Paragone con Twin Peaks azzeccatissimo, ma per fortuna non è Lynch! Non ha il ritmo delle classiche serie americane fatte con lo stampino e questo è un bene, però mi ha dato l'impressione che cerchi spesso di scimmiottarle. La recitazione è molto buona, diversa da quella americana, più vicina a quella europea ma per fortuna migliore di alcuni casi italiani e tedeschi: ho visto di sfuggita un pezzo di un RIS vattelapesca italiano che stanno dando in questo periodo ed è la copia brutta di un qualunque NCIS/CSI/DUMBO... mapperfavoreeeee!


L'autore stesso di Broadchurch ha dichiarato di essersi ispirato a Twin Peaks e Murder One. Per le serie italiane stendiamo un velo pietoso, qui vengono trasmesse su un'emittente, con i sottotitoli , solo il commissario Montalbano e Don Matteo.

CITAZIONE (Ravenloft @ 10 Jun 2015, 10:19) *
(devo recuperare Doctor Who)


Giri il coltello nella piaga Rave, è da sempre che cerco di recuperare Doctor Who ...che è una serie storica! purtroppo ho visto solo poche puntate.
Ma rimedierò e prima o poi mi comprerò il cofanetto con tutti gli episodi.

Inviato da: Ravenloftil 11 Jun 2015, 10:27

Personalmente adoro le serie British, anche più che quelle americane. Ragion per cui invito nuovamente verso Inside no. 9 di cui ho iniziato la seconda stagione, altrettanto cattiva e dissacrante, come la prima. Luther è un'altra mini-serie interessante, con il bravissimo Idris Elba. Black Mirror come detto pure la sto seguendo, aspetto impazientemente la terza stagione. Life on Mars devo iniziarlo, è sul radar come, appunto, Doctor Who (UK).

Tra quelle americane e, mi pare, non citate, ho spolpato The wire (poliziesco atipico, molto realistico, compresi sporchi giochi politici in una Baltimora divisa tra i ghetti dei neri e la downtown dei bianchi), di cui uno dei protagonisti è nuovamente Idris Elba (che reputo un ottimo attore, se non si fosse capito).

Per le serie italiane, ristendo il velo pietoso.

Inviato da: TheRuleril 11 Jun 2015, 14:47

L'unica serie italiana che si merita di essere davvero consigliata è "Boris".

Inviato da: TheRuleril 13 Jun 2015, 00:55

Ho finito proprio ora la seconda stagione di Broadchurch. Se posso dirlo, l'ho apprezzata più della prima.
Non mi sento però di considerarle separate, le definirei più come un unico lungo racconto, che procede senza soluzione di continuità fra una puntata e l'altra.
In ogni puntata non mancano i colpi di scena, alcuni banali e scontati (pochi) altri eclatanti ma sempre "british". Però si nota un costante miglioramento, una costante crescita della maturità, non tanto degli attori che sono tutti molto bravi (l'unico che mi irrita è Nigel il pelatone... mmmm che personaggio insulso), più degli sceneggiatori.

Ho letto che gli americani anche questa volta (ovviamente) hanno rifatto la serie, mantenedo Tennant! Dai... ma come si fa...
Come diavolo ha fatto Tennant ad accettare... non oso immaginare quale incubo sia recitare nuovamente tutto con una troupe diversa!

Inviato da: asterix777il 13 Jun 2015, 13:57

Non sono un fan delle serie TV (troppo lunghe e non sempre posso o voglio seguirle agli orari prestabiliti), ma mi sono appassionato a The 100, serie di sci-fi in cui la Terra, inabitabile da tempo, forse torna ad esserlo e i superstiti della razza umana su una stazione spaziale inviano dei ragazzi delinquenti, destinati alla pena di morte, per appurare se sul pianeta la vita sia ancora possibile.
In onda su Italia 1 il martedì in seconda serata (h 23).

Inviato da: LargoLagrandeil 15 Jun 2015, 06:50

CITAZIONE (asterix777 @ 13 Jun 2015, 14:57) *
The 100, serie di sci-fi in cui la Terra, inabitabile da tempo, forse torna ad esserlo e i superstiti della razza umana su una stazione spaziale inviano dei ragazzi delinquenti, destinati alla pena di morte, per appurare se sul pianeta la vita sia ancora possibile.
In onda su Italia 1 il martedì in seconda serata (h 23).


Davvero interessante! Se c'è su Netflix o Amazon Prime me la vedo! Grazie Asterix!

Inviato da: TheRuleril 15 Jun 2015, 09:10

io ho cominciato "black mirror" lookaround.gif

Inviato da: asterix777il 15 Jun 2015, 16:36

CITAZIONE (LargoLagrande @ 15 Jun 2015, 07:50) *
Davvero interessante! Se c'è su Netflix o Amazon Prime me la vedo! Grazie Asterix!

De nada. Magari potrai dirmi cosa ne pensi. Finora l'ho trovata anch'io di interesse (anzi, sono in attesa di domani sera!).

Inviato da: LargoLagrandeil 15 Jun 2015, 18:18

CITAZIONE (TheRuler @ 15 Jun 2015, 10:10) *
io ho cominciato "black mirror" lookaround.gif


Dopo la prima puntata guarderai i maiali con uno sguardo diverso. smilies3.gif

CITAZIONE (asterix777 @ 15 Jun 2015, 17:36) *
De nada. Magari potrai dirmi cosa ne pensi. Finora l'ho trovata anch'io di interesse (anzi, sono in attesa di domani sera!).


Certo! trovato su Netflix. Dalla trama sembra un Lord of the Flies in salsa sci-fi, mi intriga! stasera popcorn roargh.gif

Qualcuno ha mai visto la serie Outlander ?

Io no ma sembra interessante, la storia è ambientata durante la seconda guerra mondiale e riguarda un' infermiera di campo che nel
bel mezzo del conflitto si si ritrova improvvisamente catapultata nell'Inghilterra del 1743. (un po' l'idea di Life on Mars)

Inviato da: Gharlicil 27 Jul 2015, 00:33

Finita la prima stagione di True Detective. Una partenza col fischio e col botto, ma un ammosciamento che preferirei fosse stato evitato verso il finale. Soprattutto

il collegamento tra le orecchie verdi del killer visto da una ragazzina quasi venti anni prima con lo stesso colore di una casetta fotografata sostanzialmente per caso.

L'esistenzialismo di Cohle, che in qualche modo mi ha ricordato il Dott. House (finito di vedere un annetto fa), è a tratti interessante, ma il suo personaggio via via scivola nell'esagerazione
da un tipo taciturno e riservato diventa una macchina da guerriglia con amici cecchini, mosse spaccapolsi, incredibili abilità nello scasso ecc. uno Steven Seagal bonazzo e più filosofo.

In generale, un buon prodotto, forse un po' sopravvalutato. Affondato con maestria però in quella Louisiana che ha dato i natali all'autore Nic Pezzolatto e che qui ha pure funzione simbolica collegando le anime dei protagonisti con le coste corrose dall'acqua. È tutto una decadenza, dal paesaggio popolato di carcasse d'auto e vecchie case in cattivo stato di conservazione; richiami alla distruzione degli uragani; stirpi familiari quasi del tutto estinte che si tramandano saperi arcani. Molto gustoso. Naturalmente non si può non pensare a Gabriel Knight, e io nella fattispecie credo che la Jensen un paio di travasi di bile li abbia avuti: poteva esserci lei al posto di Pezzolatto con Gabriel al posto di Cohle. biggrin2a.gif
Non so se ho voglia di vederne la seconda stagione, già il cambio geografico dalla Louisiana alla California mi intriga poco, poi Colin Farrell e Vince Vaughn non mi piacciono granché. Aspetto mi facciate da cavia e nel frattempo mi sollazzo con Top Of The Lake della Campion, di cui ho rimando la visione da mesi.

Inviato da: Yakil 27 Jul 2015, 23:40

Anche a me è piaciuto, direi molto, purtroppo la seconda stagione è un poco "Meh".

Inviato da: LargoLagrandeil 8 Aug 2015, 05:07

Dopo averlo rimandato tante volte ho iniziato due serie che molti già conosceranno
e che avevo in mente di seguire da tempo....

Breaking Bad. Vista una decina di puntate. Credo che ci siano ancora tantissimi colpi di scena e che forse il meglio debba ancora venire, ma per quello che ho visto si merita tutti gli elogi che ho sentito in giro. Scritta bene, buoni attori, tempi e ritmi giusti. Davvero bella.

Orange is the New Black
. Il primo episodio così così , poi spicca il volo, a metà tra commedia e dramma, corale, divertente, se inizi a guardarlo non lo lasci più. Appena finito la prima stagione tutta d'un fiato. Certo ha dei difetti, qualche cliché sulla corruzione dei secondini, un po' troppo forzato il tema dell'omosessualità ficcato in ogni dove, chiaramente politicizzato , ma tutto sommato il prodotto funziona e anche bene, bella serie.


Inviato da: Gharlicil 31 Aug 2015, 01:34

Ho iniziato a vedere True Detective con le migliori intenzioni, strombazzato com'era da siti e tizi dal palato fine, e alla fine non mi ha deluso. Ho proseguito con la seconda stagione sotto i peggiori auspici e non mi è sembrata così brutta come ne ho letto. Tralasciando l'ovvia perdita di fascino (ambientazione, simboli e moventi del delitto), di sicuro è inferiore alla prima stagione per tante scelte sciatte e frettolose. La costruzione stessa dei personaggi è manichea: tutti con un passato difficile alle spalle che li giustifichi sempre nel presente. I risvolti sono ridicoli, specie dalla metà in là della stagione.

I tre detective fanno tutti una fine del cazzo. Scritta male. Prevedibile. Ridicola. Il finale della serie è una cazzata.

Nonostante ciò, non ho provato noia nel guardarlo e anzi mi ha tenuto abbastanza attizzato fino all'epilogo. Si salva in extremis perché dura solo 8 episodi.

Inviato da: LargoLagrandeil 5 Sep 2015, 20:59

Vorrei consigliarvi una serie TV Sci-Fi che ho cominciato a vedere qualche giorno fa, una serie particolare
perchè non è britannica o americana, ma viene dal cuore del Nord Europa, dalla Svezia.

La serie arrivata alla seconda stagione (la terza è già scritta ma c'è il rischio che diventi "americana") si chiama Äkta människor (in inglese tradotta con "Real Humans") ed è stata venduta a ben 50 paesi ...l'Inghilterra ne ha tratto ispirazione per la serie Humans, ovviamente però non è ancora arrivata in Italia, ma si può trovare su Daily Motion in lingua originale con sottotitoli in Inglese (la sto seguendo così).

Ambientata in una Svezia del futuro, i veri protagonisti sono gli androidi, diventati ormai parte integrante della vita delle persone come lavoratori, assistenti, autanti, da qualcuno illegalmente usati come partner sessuali. Sono del tutto somiglianti agli umani che osservano costantemente per imparare come comportarsi e cosa fare. Gli Hubots come vengono chiamati nella serie, vivono però un conflitto interno insito nella loro natura di creature ibride, molto più che macchine ma non interamente umane, che le porta ad essere spesso ai margini della società e vittime di episodi di razzismo da parte degli umani.

La serie pesca a piene mani dalla tradizione classica sull'argomento, Asimov, Ai Confini della Realtà e riprende il discorso iniziato da Black Mirror, Battle Star Galactica e i suoi Siloni. Vogliamo metterci anche "Io e Caterina" di Alberto Sordi? A me sembra molto molto bella, ve la consiglio.

http://dai.ly/x2s8f7u

Questa è la versione Britannica, Humans


Inviato da: Ravenloftil 6 Sep 2015, 09:19

Grazie per la segnalazione, metto in lista icon_salut.gif

Inviato da: LargoLagrandeil 13 Oct 2015, 16:31

Signori e ...se amate le serie Tv, soprattutto se americane, ma anche i film vecchi e nuovi....
tra qualche settimana arriverà finalmente in Italia (addirittura dopo Cuba , Groenlandia e Haiti)...

NETFLIX. Io lo utilizzo negli States e come servizio mi piace moltissimo, economico e offre molto, inotre
è ormai diventato un colosso mondiale quindi è assolutamente affidabile
Insieme ad Amazon Instant Video (offerto in mezza Europa oltre che in USA e Asia ma non in Italia) è il miglior servizio di streaming.

In Italia i film e le serie tv saranno offerti in italiano e ci saranno tre pacchetti, uno da 8, 9 e 11 euro mensili. Se avete una buona connessione internet
ci farei un pensierino.

Se volete rimanere aggiornati https://www.netflix.com/it/.

Inviato da: TheRuleril 21 Oct 2015, 21:10

Anche io ho cominciato True Detective.
Cosa che apprezzo maggiormente sono i dialoghi. L'atteggiamento estremista dei protagonisti a volte mi porta a desiderare la loro morte, ma tutto sommato alcuni ragionamenti sono condivisibili. ghgh.gif
Sono al quinto episodio e tra i due, quello che si meriterebbe grattoni in faccia da quando si sveglia a quando si risveglia è Marty.

Semplicemente fantastica la colonna sonora.

CITAZIONE (Gharlic @ 31 Aug 2015, 02:34) *
anzi mi ha tenuto abbastanza attizzato fino all'epilogo.

Quello credo sia Rachel McAdams.

Inviato da: LargoLagrandeil 22 Oct 2015, 18:34

Grande Rullo...a me Rust in alcuni momenti sembra un nichilista depresso in giornata no. biggrin.gif
devo dire che commercialmente è stato un bel rischio proporre un personaggio del genere .
Però gran prova da attore di Matthew McConaughey che se non erro ha anche messo dei soldini per produrre la serie.

Ragazzi e nel frattempo arriva oggi anche in Italia ....Netflix blush.gif altro che Sky

Inviato da: Ravenloftil 22 Oct 2015, 20:51

Ho appunto iniziato Narcos lookaround.gif

Inviato da: TheRuleril 4 Dec 2015, 00:17

Mi ero scordato di comunicarvi l'avvenuta visione delle due stagioni di True Detective. Notevole la prima Buona la seconda.

La prima è leggermente scaduta sul finale, anche io ho trovato un tantino campato in aria il collegamento che fa Marty, voglio dire,

il colore verde delle orecchie con il verde della casa, ma porca miseria. E poi se ne accorge uno che non ha seguito il caso per 8 anni mentre Rusty che ne è ossessionato rimane basito e si limita ad un "bel colpo Marty"... vabbè.
Poi altra cosa che purtroppo mi ha spoilerato involontariamente l'ultimo degli assassini... il giardiniere si vede in una sola scena all'inizio della seconda puntata mentre tosa l'erba della scuola chiusa... e mi sono detto: "Possibile che abbiano dato a Cristian Iansante una particina così piccola!?... qui gatta ci cova, e in effetti! DOPPIAGGIO SPOILER!


Ho cominciato a vedere la terza stagione di "The Americans" le spie russe del protettorato S infiltrate in America durante la guerra fredda. Mi hanno preso tantissimo le prime due stagioni e mi sto proprio godendo anche questa.


Inviato da: Ravenloftil 4 Dec 2015, 19:29

Mi sto dando ai supereroi lookaround.gif Sono proprio alla frutta.

Daredevil e Jessica Jones, qualche esagerazione a parte, sono due serie piacevoli. Ho visto Sense8 dei fratelli Wachowski (Matrix) e l'idea non è malvagia, sebbene la prima stagione sia praticamente una lunga introduzione agli 8 personaggi. Vi ho per caso detto che mi sono abbonato a Netflix? smilies3.gif


P.S. Ho iniziato la prima di The Americans da poco manco a farlo apposta e la trovo piacevole ma forse un po' troppo scontata per ora. Spero migliori andando avanti.

Inviato da: LargoLagrandeil 5 Dec 2015, 00:43

Io ho iniziato Narcos, carino e Marco Polo, che non mi ha entusiasmato. Di Jessica Jones ho visto le prime due puntate , non ho ancora capito se mi piace , riproverò. Daredevil continua ad essere una piacevole sorpresa. Sono ormai alla seconda stagione di Orange is the New Black.

Comunque di Netflix adoro i documentari della BBC, da sbrodolo.

Inviato da: TheRuleril 13 Dec 2015, 17:06

Anche io ho guardato la prima di Marco Polo e ... MEH.

Com'è secondo voi Silicon Valley? Merita?
Vorrei riprendere anche HOMELAND che ho lasciato alla terza stagione dopo

la morte di Brody.

Vale la pena continuare?

Inviato da: TheRuleril 18 Dec 2015, 01:15

CITAZIONE (TheRuler @ 13 Dec 2015, 17:06) *
Com'è secondo voi Silicon Valley? Merita?

Vista la prima stagione e mi rispondo da solo: SI!

E' divertente, i protagonisti sono azzeccatissimi e le situazioni al limite del paradossale. Non i "soliti" nerd.




Inviato da: marcocioil 19 Dec 2015, 11:31

CITAZIONE (Ravenloft @ 4 Dec 2015, 19:29) *
Daredevil e Jessica Jones, qualche esagerazione a parte, sono due serie piacevoli. Ho visto Sense8 dei fratelli Wachowski (Matrix) e l'idea non è malvagia, sebbene la prima stagione sia praticamente una lunga introduzione agli 8 personaggi. Vi ho per caso detto che mi sono abbonato a Netflix? smilies3.gif

Ho letto qualche informazione e mi sembra praticamente uguale a Heroes. È così o è tutta un'altra cosa?

Inviato da: Ravenloftil 19 Dec 2015, 15:38

Sebbene qualche parallelismo si possa benissimo fare, le due serie sono abbastanza diverse. Innanzitutto perché non ci sono super poteri coinvolti se non quello che gli 8 sono "connessi" e dunque possano "accedere" alle abilità degli altri 7, abilità comunque terrene, alcune delle quali non "fracassone". La sceneggiatura segue appunto tutti gli 8 personaggi e questo rende molto frammentata la prima stagione, che sembra un lunghissimo episodio "pilota". Heroes presentava la solita struttura basata su "una stagione una storia" con un secondo livello come "storia generale" ma era comunque in gioco il solito destino del mondo, qui invece si tratta di sopravvivenza del gruppo, per ora, con accenni a differenze di razza (un po' come in moltissime serie TV, contrapposizione poteri sì poteri no). La componente psicologica è molto marcata, e ci sono anche diversi momenti comunque fracassoni e improbabili (che avrei preferito fossero evitati). Le abilità dei personaggi sono molto stereotipate (e, guarda caso, perfettamente complementari) ma sono umani e fragili, mentre in Heroes erano stereotipati i personaggi e pure i loro poteri. Insomma, potenziale c'è ma per ora è tutto sulla carta.

Inviato da: marcocioil 20 Dec 2015, 23:56

Grazie mille, allora credo che lo proverò.

Inviato da: TheRuleril 3 Feb 2016, 21:44

ho cominciato a vedere la decima stagione di X-FILES, la nuova miniserie. Faccio solo un commento sull'episodio 3:

AHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!

Inviato da: LargoLagrandeil 4 Apr 2016, 23:30

CITAZIONE (TheRuler @ 3 Feb 2016, 22:44) *
ho cominciato a vedere la decima stagione di X-FILES, la nuova miniserie. Faccio solo un commento sull'episodio 3:
AHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!!


Eh no vogliamo di più blush.gif sbottonati! smilies3.gif

Da un paio di settimane ho iniziato a seguire una nuova serie che piano piano mi sta convincendo.
Flaked. Una commedia divertente ma anche drammatica,, ambientata a Venice, un quartiere di Los Angeles. Il protagonista è Chip
il punto di riferimento della zona, proprietario di un negozio di arredamento (producono sgabelli) sempre deserto , membro degli
alcolisti anonimi con un passato ingombrante, ci sa fare con le donne. Vive con il suo migliore amico, un tizio strano cresciuto senza
padre e con una mamma "particolare". E poi una girandola di personaggi simpatici con le loro storie.

Una commedia impregnata di "California" fino al midollo. Vagamente ricorda l'atmosfera di Smoke con Harvey Keitel.
Niente di eccezionale ma piacevole e a volte con buone battute.

Inviato da: TheRuleril 3 May 2016, 01:45

Mi sono messo in pari. Ho finito Breaking Bad.
Osannata da tutti, l'ho presa con le pinze, ma devo dire che alla fine ho dovuto conformarmi. Gran bella serie.
Ho riso molto ma l'ultima stagione... porca paletta... ti tiene incollato e ogni puntata sei con gli occhi sempre più sbarrati.
Per capirci:


Inviato da: LargoLagrandeil 5 May 2016, 18:11

Breaking Bad è la classica serie "commerciale" da far studiare a chiunque si avvicini
alla professione di scriptwriter ..c'è tutto quello che ci dovrebbe essere
in una storia ben scritta, dialoghi efficaci, una storyline frizzante e retta da una logica inoppugnabile, personaggi con forti motivazioni
e sempre dinamici, cambiano, evolvono, insomma tutto quello che ormai non trovi più in un'avventura grafica biggrin.gif

Aspetto di iniziare lo spinoff Better Call Saul per vedere se è all'altezza.

Inviato da: TheRuleril 30 Oct 2016, 21:08

Ho cominciato a vedere "Westworld" e mi sta piacendo un sacco e una sporta.
Voi?

CITAZIONE (LargoLagrande @ 5 May 2016, 18:11) *
Aspetto di iniziare lo spinoff Better Call Saul per vedere se è all'altezza.

Io l'ho visto e ti confermo esserlo.

Inviato da: Ravenloftil 31 Oct 2016, 10:17

CITAZIONE (TheRuler @ 30 Oct 2016, 21:08) *
Ho cominciato a vedere "Westworld" e mi sta piacendo un sacco e una sporta.


Grazie della segnalazione. Vedrò prima il lungometraggio, poi certamente guarderò la serie approved.gif


Inviato da: TheRuleril 31 Oct 2016, 11:33

CITAZIONE (Ravenloft @ 31 Oct 2016, 10:17) *
CITAZIONE (TheRuler @ 30 Oct 2016, 21:08) *
Ho cominciato a vedere "Westworld" e mi sta piacendo un sacco e una sporta.


Grazie della segnalazione. Vedrò prima il lungometraggio, poi certamente guarderò la serie approved.gif

Io l'ho visto da piccolo, e non ho dormito una settimana.

Inviato da: marcocioil 31 Oct 2016, 13:27

CITAZIONE (TheRuler @ 30 Oct 2016, 21:08) *
Ho cominciato a vedere "Westworld" e mi sta piacendo un sacco e una sporta.
Voi?

Registrato, ma ancora in attesa di essere visto. Quindi lo consigli caldamente?

Inviato da: TheRuleril 8 Nov 2016, 21:21

Consiglio caldamente. Episodi 3 e 4 leggermente sottotono. Il 5 lo vediamo stasera.

Ho anche cominciato MR. ROBOT. Stupendo. L'attore crea una empatia eccezionale.

Inviato da: NonostanteGamesil 8 Nov 2016, 21:37

Io consiglio Black Sails, è il prequel del romanzo L'isola del tesoro.. Onestamente credo che meriti parecchio

Inviato da: Ravenloftil 10 Jan 2017, 15:49

Nessun commento su The Young Pope, The Crown, Westworld e compagnia bella? gmorning.gif


P.S. Black Sails anche a me sta piacendo parecchio

P.P.S. Mr. Robot è da 9

Inviato da: TheRuleril 10 Jan 2017, 16:03

Nel frattempo ho finito alcune serie. E mi sono piaciute tutte.


Stranger Things
Mr. Robot
Westworld
Peaky Blinders

ravi, l'hai poi visto "il mondo dei robot"?

Inviato da: Ravenloftil 10 Jan 2017, 19:02

L'ho visto e ti dirò, mi è piaciuto abbastanza. Ora devo iniziare la serie.

Com'è Peaky Blinders? Lo sto rimandando da un po'. Personalmente ho visto, oltre a Stranger Things (discreta, grande Winona Ryder):

Luke Cage | 1a stagione | insufficiente
The Crown | 1a stagione | ottima
Preacher | 1a stagione | buona
Mr. Robot | 1a stagione | ottima
Marco Polo | 1a stagione | sufficiente
Black Mirror | 3a stagione | grandiosa (come al solito)
Vikings | 1a stagione | discreta
Bojack Horseman | 1a stagione | ottima
House of Cards (BBC) | tutte le stagioni | buona
Luther | 4a stagione | buona


Troppa roba da vedere... gmorning.gif rolleyes.gif

Inviato da: marcocioil 16 Jan 2017, 16:49

Ultimamente mi sono sparato tutte le puntate di Black Mirror e di Westworld. Strepitose tutte e due, l'ultima puntata di Westworld ti frigge il cervello!

Inviato da: LargoLagrandeil 21 Jan 2017, 19:17

L'ultima stagione di Black Mirror è semplicemente geniale, roba da farla vedere nelle scuole. smilies3.gif

Luther non riesco a farmelo piacere.
Luke Cage bocciato, più o meno stessa sensazione di Jessica Jones.
Orphan Black bocciato.
C'era una volta bocciata.
The Crown molto bella.
Rebellion mi sta piacendo, niente di nuovo per chi ama i film sulla storia irlandese, ma discreta serie
Peaky Blinders, ottima la prima stagione, seconda molto sotto tono, ho smesso a metà.
Call the midwife, molto bella, atmosfera dell'epoca resa molto bene. Per chi ha il cuore tenero.
The Investigator: A British Crime Story , molto carina.
American Crime Story, davvero una serie da vedere.
Sherlock, molto bello ma forse troppo lungo e qualche puntata mi sembra giri un po' a vuoto .
Aspetto il seguito di Stranger Things...una serie che profuma di anni 80 , uno di quei prodotti per famiglie come non se ne vedevano da tempo e che ti divertono in modo leggero senza avere altre ambizioni.
Una serie di sfortunati eventi, dalla carta allo schermo. Come spiegarlo? una specie di Harry Potter in salsa gotica, carina.
The OA molto particolare, mi sta piacendo.
Happy Valley, bello.
The Booth at the End, l'idea è molto molto interessante, forse alla lunga stanca, ma è sicuramente originale!
Travelers carina!

Spero che un giorno l'Italia riesca a fare fiction carine da esportare, dove non ci siano preti,mafiosi, poliziotti e carabinieri. blush.gif

Inviato da: TheRuleril 22 Jan 2017, 00:11

La serie più bella italiana è però la meno esportabile, purtroppo. Boris.

Ne guardi parecchie anche tu , Largo!
Concordo con Black mirror. L'ultima stagione mi è piaciuta anche se hanno puntato solo su un unico tema.
Devo cominciare Quarry.
Se ti piacciono le serie sdolcinate ti consiglio Outlander. Un'ottima produzione, bellissimi i costumi, ottima recitazione e le scene romantiche tipiche della Gabaldon relegate a degno contorno (a parte un paio funzionali). Tutto sommato bella.

Inviato da: Micartuil 22 Jan 2017, 12:54

Non parlo di serie che vedevo in passato come fringe o altro, parliamo di "recuperi" e di roba attuale che cmq ho messo su quest'anno.
Lucifer - prima stagione promossa personalità di Lucifero e dramma interiore, la seconda sta degenerando verso il lovvo e il buonismo, in pratica sta andando al macero.

Star Wars Rebels - prima stagione ambiziosa e ben impostata, tutti attendono lo sviluppo jedi - seconda stagione compare Darth Vader, gli episodi filler sono troppi e scoglionano, epico finale - Stagione 3 mi sta facendo dormire di lungo.

Supernatural - lo vedo sempre con piacere, non gli standard delle prime stagioni, ovviamente.

Grimm - è nato senza pretese, non è nulla di che, continua ad essere nulla di che ma si lascia guardare.

C'era una volta - incipit interessante con la prima e seconda stagione, fino a metà della terza stagione molto apprezzabile, a parte l'eccessivo lovvo presente che ti trita le palle (se non ci fosse tutto quel lovvo cioè morissero biancaneve e il principe il telefilm passerebbe da 6,5 a 10 come mia valutazione sino a qui) dalla metà della terza stagione in fondo è atroce.

exorcist - stagione 1 trascurabile, passate oltre.

teen wolf - mi è sempre piaciuto, una serie giovane per i giovani che strizza l'occhio al nerd adulto come me. Lo seguo sempre volentieri, peccato che sia quasi finito.

westworld - molto carino, ma è lentoooooo cavolo quanto è lentooooooo. Però non vedo l'ora di vedere la stagione 2 sperando non svacchi tutto.

the mentalist - bellissimo, peccato per il fatto che vista l'impostazione ci sono decubiliardi di puntate filler, cmq è fantastico fino allo scontro finale di mid season 6 con John il rosso, antagonista principale, poi la seconda metà della 6 e l'ultima stagione (la 7) che sto guardando sono senza senso.

trono di spade - è l'evento telefilm dell'anno, lo seguo e attendo con ansia l'episodio successivo, non l'ho mai scaricato postumo né ho comprato i dvd perché non mi andrebbe mai di rivederlo tutto... difficilmente rivedrei mai un telefilm già visto, così come non rileggo un libro già letto.

Penny dreadful - serie assolutamente meravigliosa sotto tutti i punti di vista. Sebbene il finale sia un po' scazzato. Intendo dire che costruiscono benissimo la psicologia dei personaggi e ci sono scelte del personaggio femminile nell'ultima stagione che secondo me non ci stanno analizzando il carattere e l'indole costruita attraverso gli episodi delle stagioni precedenti. Mi dà sempre fastidio quando un personaggio ben caratterizzato esce dal suo contesto compiendo scelte che non vengono ben motivate e esulano totalmente dalla sua indole, secondo me è come andare fuori tema a scuola.

Elementary - sherlock holmes al giorno d'oggi, lo seguo più che volentieri, anche qui tanti filler ma cmq sempre piacevole, sono arrivato alla stagione 3.

Intendo recuperare al più presto Sherlock.

Inviato da: LargoLagrandeil 22 Jan 2017, 22:56

CITAZIONE (TheRuler @ 22 Jan 2017, 00:11) *
La serie più bella italiana è però la meno esportabile, purtroppo. Boris.

Se ti piacciono le serie sdolcinate ti consiglio Outlander. Un'ottima produzione, bellissimi i costumi, ottima recitazione e le scene romantiche tipiche della Gabaldon relegate a degno contorno (a parte un paio funzionali). Tutto sommato bella.


Hai ragione Rullo, Boris è un capolavoro, purtroppo è uno di quei prodotti culturalmente troppo locali.
A volte mi chiedo perchè non riusciamo anche a cambiare genere e ad uscire dallo stereotipo, mantenendo però il fascino dell'ambientazione
italiana che all'estero tira molto. Non so una serie sci-fi o mystery un po' disturbata italiana riusciremo mai a vederla?
una serie horror? dopo Dario Argento il nulla o quasi. Una "comedy" come si deve?

Ho visto qualche puntata di Outlander. Sembra una di quelle serie che intrattiene piacevolmente, anche se non digerisco la Gabaldon .

Si come vedi le mie serate sono molto "wild" smilies3.gif

@Mica : Penny Dreadful ho iniziato a vederla , ho mollato dopo il terzo episodio , non è male , anzi ma mi è sembrato un po' pesantuccio. Forse vale la pena riprovare.

Grimm secondo me è uno di quei prodotti che è un po' cresciuto, la prima stagione era scritta da cani e il protagonista sembrava un pesce fuor d'acqua. Poi è un po' migliorato, anche se non è nulla di che.

Anche Americans è cresciuto secondo me rispetto alle prime puntate. Non ho citato Breaking Bad e Better Call Soul
perchè sono di un'altra categoria rispetto a tutto il resto biggrin.gif Le mie preferite forse.

Avevo dimenticato American Horror STory , per un periodo non vedevo altro.

Boardwalk Empire è anche molto bella. Stesso dicasi di Fargo.

Broadchurch, molto bello, ma poteva finire tutto con un paio di puntate in più nella prima stagione.

X-Files (Fox) - Che delusione. L'espediente di fondo è anche carino, ma quelle puntate comiche di intermezzo sono atroci non riescono a farmi calare più nell'atmosfera della trama principale..

The Mentalist voglio recuperarlo.

Tra le serie comedy e leggere consiglio l'inglese Lovesick, per chi si sente giovane universitario dentro smilies3.gif
The Ranch mi è piaciuto molto.

L'unica serie che ho rivisto almeno 4-5 volte è Life on Mars, che adoro.

Inviato da: marcocioil 3 May 2017, 23:42

Visto tutto d'un fiato Tredici. Lo consiglio vivamente a tutti, secondo me è strutturato molto bene, ho letto che ci sono molte differenze con il libro, ma in fondo chissene. A me ha catturato molto, non riuscivo a staccarmi, non annoia mai, non ci sono tempi morti, anche se il ritmo non è serrato comunque ti tiene incollato allo schermo.

Inviato da: TheRuleril 19 May 2017, 12:23

CITAZIONE (marcocio @ 4 May 2017, 00:42) *
Visto tutto d'un fiato Tredici. Lo consiglio vivamente a tutti, secondo me è strutturato molto bene, ho letto che ci sono molte differenze con il libro, ma in fondo chissene. A me ha catturato molto, non riuscivo a staccarmi, non annoia mai, non ci sono tempi morti, anche se il ritmo non è serrato comunque ti tiene incollato allo schermo.


Incuriosito dal tuo entusiasmo ho cercato info. Lo sto guardando e non è affatto male.

Siccome snon intrecciate due periodi diversi in continui flashback hanno avuto una bella pensata per rendere ben chiaro subito il periodo ad ogni salto: hanno caratterizzato l'aspetto fisico dei personaggi in maniera evidente (dal taglio dei capelli, al modo di vestire e alle ferite visibili). Un espediente secondo me un pochino deboluccio,
(L'incidente iniziale in bici di Clay è davvero gratuito)

però devo dire che è efficace.

Inoltre l'importanza della voce nelle cassette va scemando di capitolo in capitolo, facendo invece risaltare una serie di eventi intrecciati e nascosti molto più intricata. Forse inutilmente sensazionalista.

Inviato da: marcocioil 19 May 2017, 13:29

Se ci fai caso, per rendere le due linee temporali hanno anche cambiato la fotografia, si nota benissimo. Sono d'accordo sul sensazionalista, tra l'altro ho letto che lo hanno vietato in alcune scuole negli USA perché dicono che istighi al suicidio... addirittura non se ne può neanche parlare nei corridoi!!!

Inviato da: TheRuleril 19 May 2017, 15:00

CITAZIONE (marcocio @ 19 May 2017, 14:29) *
Se ci fai caso, per rendere le due linee temporali hanno anche cambiato la fotografia, si nota benissimo.

Sì, bravissimo. Lo avevo notato ma non metabolizzato come espediente narrativo.

CITAZIONE (marcocio @ 19 May 2017, 14:29) *
Sono d'accordo sul sensazionalista, tra l'altro ho letto che lo hanno vietato in alcune scuole negli USA perché dicono che istighi al suicidio... addirittura non se ne può neanche parlare nei corridoi!!!

La solita non-paura americana. Farsi un ciccino di autocritica?
Il serial è fatto bene da quel punto di vista, mi pare voglia puntare più sulla denuncia che sul fatto in sé. Il soggetto è sempicissimo, la trama molto lineare a parte un paio di colpi di scena totalmente fini a loro stessi
Come quando parlano di "DUE morti quest'anno" e solo dopo 4 puntate scopri che è morto anche Jeff, oppure quando per 4 puntate parlano della festa senza dirti un cavolo cercando di creare una anticipazione che proprio non invoglia. Tipo "ancora non sai nulla della festa!", ESTICAZZI?
Poi ti presentano le cassette sulla soglia di casa di Clay, che è da subito il protagonista evidente, e scopri piano piano che le ha già ascoltate anche il parroco della città a fianco. E ogni personaggio tiene sempre a ribadire a Clay: "Ed il peggio deve ancora venire!!!"


Un'altra cosa che mi ha un pochino infastidito, perché non mi piace, è introdurre personaggi in maniera superficiale in una puntata per poi renderli successivamente protagonisti di una o due puntate intere o addirittura personaggi principali.
De Gustibus. Ma quando è evidente, perché è davvero spiattellato chiaramente che quel personaggio sarà in qualche modo coinvolto, non va bene; interrompe la sospensione dell'incredulità.
Il problema è che vengono presentati così TUTTI i personaggi della serie.
Alla fine si scoprirà che nelle cassette c'è anche il cane del cugino del vicino perché ha pisciato sul vialetto.

Inviato da: marcocioil 20 May 2017, 01:26

CITAZIONE
La solita non-paura americana. Farsi un ciccino di autocritica?

Io credo più che altro che sia un'esagerazione bella e buona a scopi pubblicitari...
CITAZIONE
Un'altra cosa che mi ha un pochino infastidito, perché non mi piace, è introdurre personaggi in maniera superficiale in una puntata per poi renderli successivamente protagonisti di una o due puntate intere o addirittura personaggi principali.

Cosa evidentissima nel caso di Tyler, il fotografo. Quando è arrivata la sua cassetta ho pensato 'e chiccazzè?'

Inviato da: rediceil 1 Oct 2017, 11:14

Qualcuno aveva mai visto o solo sentito parlare di Star Trek Continues?
Una webserie di 11 espisodi basati su TOS assolutamente ammirevole...guardatevi i primi 2 minuti del primo episodio, hanno rifatto tutti i set, stile identico, musiche identiche..se non fosse per gli attori non ci si accorgerebbe della differenza:
https://www.youtube.com/watch?v=3G-ziTBAkbQ

Inviato da: TheRuleril 5 Oct 2017, 13:03

CITAZIONE (redice @ 1 Oct 2017, 12:14) *
Qualcuno aveva mai visto o solo sentito parlare di Star Trek Continues?
Una webserie di 11 espisodi basati su TOS assolutamente ammirevole...guardatevi i primi 2 minuti del primo episodio, hanno rifatto tutti i set, stile identico, musiche identiche..se non fosse per gli attori non ci si accorgerebbe della differenza:

La serie è in mano a qualche network come NETFLIX?
Perdinci, è identica pure la fotografia. Non sono un fan della serie classica e non pemnso di guardarla ma devo ammettere che la resa è notevole.
Il pubblico cui si rivolge però è una nicchia, secondo me.



Avevo sentito parlare di una serie la cui seconda stagione è andata in onda a Luglio di quest'anno ancora non tradotta in italiano e ho deciso di vedere la prima stagione (del 2013).
Ne aveva parlato Pizzi qui, https://it.wikipedia.org/wiki/Top_of_the_Lake_-_Il_mistero_del_lago#Episodio_6. La serie è di soli 6 episodi e scorre come un filmone unico. Non ci sono veri e propri cliffhanger e difatti ho poi letto essere stata proposta in origine in 7 episodi, poi riadattata a 6.
E' una storia dai toni cupi, pesante come un macigno e difficile da digerire. Oltre a questo l'ho trovata molto scontata, tutti i colpi di scena (a parte un twist che in effetti non mi aspettavo) sono facili da intuire ore prima che si presentino. La narrazione non è brutta ma purtroppo alcune scene sembrano fini a se stesse e per nulla funzionali alla trama. Una serie del genere, che fa della risoluzione del mistero finale il suo cardine dovrebbe far combaciare tutti i pezzi e farti dire, per ogni scena passata, "Ah! ecco il perché di questo passaggio!" invece per alcune scene, ripensandoci, si ha la sensazione che questo non capiti. Oppure la ragione c'è, ma non è immediata.

Consigliato? ni.
Si svolge in Nuova Zelanda e lo consiglierei principalmente per i panorami.

Inviato da: marcocioil 6 Oct 2017, 11:45

In questo periodo sto guardando "The IT Crowd" su Netflix. Che dire, a me fa morire dal ridere. È ambientato nel reparto informatico di una grande multinazionale ingelse, ma ha veramente poco a che fare con i computer. Certo, ci sono delle battute che solo i veri nerd capiranno, però l'assurdità di certe situazioni e la stupidità di tutti i personaggi sono adatti a tutti. È un tipo di comicità che a me piace molto, peccato solo che duri poco (4 stagioni da 6 episodi, 25 minuti ciascuno, e una puntatona finale di 45 minuti).

Inviato da: TheRuleril 6 Oct 2017, 14:34

Anche a me è dispiaciuto fosse così corta. L'ho apprezzata tantissimo, è molto nerd, quasi più di TBBT.

Inviato da: Ravenloftil 6 Oct 2017, 21:51

Una serie per nerd amanti del computer potrebbe essere Halt and Catch Fire. Ne ho vista la prima stagione e non è malvagia ma nemmeno un capolavoro.

Inviato da: marcocioil 10 Oct 2017, 00:52

CITAZIONE (TheRuler @ 6 Oct 2017, 15:34) *
è molto nerd, quasi più di TBBT.

Non è la prima volta che leggo/sento una cosa del genere, però onestamente non ne capisco il motivo. In IT crowd sono veramente poche le situazioni in cui si abbia a che fare con argomenti nerd, mentre in BBT non si fa altro che parlarne.

Inviato da: Tsamil 7 Nov 2018, 16:33

Condividiamo alcuni consigli su serie tv da non perdere o che state seguendo? biggrin2a.gif

Parto io con la (quasi conclusione) dopo più di un anno di recupero di Soprano. Una serie fantastica per come è stata costruita e che avrei dovuto recuperare ben prima; attori eccezionali, trama articolata ma che non mostra mai segni di stanca. Consigliatissima.

Inviato da: Gwenelanil 7 Nov 2018, 19:27

Unito con la discussione già esistente blush.gif!

Inviato da: Tsamil 7 Nov 2018, 23:00

CITAZIONE (Gwenelan @ 7 Nov 2018, 19:27) *
Unito con la discussione già esistente blush.gif!

Era per dividere serie tv da film biggrin2a.gif

Inviato da: TheRuleril 7 Nov 2018, 23:39

Fatto. ghgh.gif
Non ho mai cominciato "i Soprano" però ho sentito molti dire che merita.

Ultimamente mi sono sparato le ultime stagioni di
The Americans
Peaky Blinders
The handmaid's tale
Goliath
Dark


Devo vedere "Maniac".

Inviato da: Tsamil 8 Nov 2018, 09:27

Ti sto amando da circa trenta secondi biggrin2a.gif

Americans iniziata, interrotta per problemi vari, vorrei ricominciarla da capo biggrin2a.gif

Le altre conosco ma non viste, cosa mi consigli?

Ieri su Sky è partita Kidding con Jim Carrey che ho letto essere fantastica, conto di mettermi alla pari quanto prima.

Sui Soprano poco da dire, davvero una serie fantastica e che a differenza di altri prodotti di quegli anni risulta quanto mai attuale; Gandolfini poi un signor attore biggrin2a.gif.

Adesso recupero il resto del thread.

Inviato da: Ravenloftil 8 Nov 2018, 15:55

Consiglio su tutti La fantastica signora Maisel, da vedere rigorosamente in lingua originale con sottotitoli eventualmente. Il racconto dell'ancella è stato una piacevole sorpresa, la protagonista poi è veramente una attrice di livello. Maniac mi è piaciuto abbastanza, ma avevo ben altre aspettative francamente. American Gods è un'altra serie che mi è piaciuta parecchio, tratta da un racconto di Neil Gaiman (per cui aspetto la miniserie Good Omens, il cui relativo romanzo è scritto a quattro mani con Terry Pratchett). Happy! è l'ultima serie della lista: un concept particolare, cattivissima... decisamente demodé. Non ho potuto resistere...

Inviato da: Gwenelanil 8 Nov 2018, 19:58

Io non vedo molte serie TV, purtroppo. L'Ultima che ho visto è proprio Handmaid's Tale, molto bellina la prima stagione, anche se con diversi problemucci, alquanto meno bellina la seconda (e presumo disastri per la terza, visto come vanno queste cose).
Non ho ancora visto The Man in the High Castel che mi incuriosisce molto.

Inviato da: TheRuleril 8 Nov 2018, 21:33

Conte, non parlare de "il racconto dell'ancella" davanti a Gwen. ghgh.gif Offenderebbe Hitler con meno veemenza.
A proposito, MAN IN THE HIGH CASTLE è bella forte, la sto guardando in questi giorni. Non so come abbiano fatto a tirare fuori tre stagioni da un libro, La svastica sul Sole, che leggi in due pomeriggi. Ma del resto hanno tirato fuori 9 ore di film da Lo Hobbit...
Comunue al momento è molto aderente al libro.

Kidding stra consigliato anche a me, da vedere.

Inviato da: Ravenloftil 9 Nov 2018, 09:52

CITAZIONE (Gwenelan @ 8 Nov 2018, 19:58) *
Io non vedo molte serie TV, purtroppo. L'Ultima che ho visto è proprio Handmaid's Tale, molto bellina la prima stagione, anche se con diversi problemucci, alquanto meno bellina la seconda (e presumo disastri per la terza, visto come vanno queste cose).


Fa così schifo la seconda stagione? Sono in procinto di vederla...



CITAZIONE
Non ho ancora visto The Man in the High Castel che mi incuriosisce molto.


Forse non è recitata benissimo, ma vale sicuramente la visione.

Inviato da: Gwenelanil 9 Nov 2018, 11:23

CITAZIONE (Ravenloft @ 9 Nov 2018, 09:52) *
CITAZIONE (Gwenelan @ 8 Nov 2018, 19:58) *
Io non vedo molte serie TV, purtroppo. L'Ultima che ho visto è proprio Handmaid's Tale, molto bellina la prima stagione, anche se con diversi problemucci, alquanto meno bellina la seconda (e presumo disastri per la terza, visto come vanno queste cose).


Fa così schifo la seconda stagione? Sono in procinto di vederla...

Non fa schifo, però ha buchi che nella prima non c'erano ed è inutilmente lenta, più della prima che cmq è lenta. Così a naso direi che, quando uscirà la terza scopriremo che la 2 e la 3 potevano serenamente essere unite in metà degli episodi (buchi esclusi, perché se si moltiplicano sono cazzi XD). Non sembra che vogliano arrivare a un punto, sembra vogliano tirarla in lungo dedicando a ogni micro-cambiamento un intero episodio.

CITAZIONE
Forse non è recitata benissimo, ma vale sicuramente la visione.

Un po' di pazienza e la recupero blush.gif!

Inviato da: marcocioil 9 Nov 2018, 12:05

Attualmente sto guardando le serie Marvel (ora la terza di Daredevil), The Walking Dead e oggi penso di iniziare la nuova di American Horror Story. Sono in attesa di vedere Maniac, mi interessa molto, speriamo ne valga la pena.

Già che ci sono vi consiglio la visione di una serie tedesca su Netflix intitolata Dark.

Inviato da: TheRuleril 9 Nov 2018, 18:46

CITAZIONE (marcocio @ 9 Nov 2018, 12:05) *
Già che ci sono vi consiglio la visione di una serie tedesca su Netflix intitolata Dark.

Dovrebbe uscire a breve la seconda stagione. Non vedo l'ora.

Inviato da: marcocioil 10 Nov 2018, 15:04

CITAZIONE (TheRuler @ 9 Nov 2018, 18:46) *
CITAZIONE (marcocio @ 9 Nov 2018, 12:05) *
Già che ci sono vi consiglio la visione di una serie tedesca su Netflix intitolata Dark.

Dovrebbe uscire a breve la seconda stagione. Non vedo l'ora.

Non saprei, dopo che praticamente hanno svelato tutti i misteri e visto l'andazzo che ha preso il finale, mi aspetto una cosa totalmente diversa, sopratutto molto più lineare.

Fornito da Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)