Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

OldGamesItalia _ Osservatorio _ I videogiochi sono le favole di oggi

Inviato da: Alpobempil 12 Jun 2019, 15:29

https://www.repubblica.it/salute/medicina-e-ricerca/2019/06/04/news/la_tecnologia_come_opportunita_puo_aiutare_i_bimbi_a_crescere_bene-227938311/?ref=RHPPRT-BS-I0-C4-P1-S1.4-T1, eppure un giro su Repubblica lo faccio spesso.

E sostanzialmente concordo con quanto espresso, mi pare anche che qua dentro certe cose le andiamo dicendo da tanto, ma è bello sentirlo dire anche da altri finalmente.

Ciao,
Alberto

Inviato da: Gwenelanil 12 Jun 2019, 18:01

CITAZIONE
i genitori non dovrebbero vedere i dispositivi tecnologici come qualcosa a cui i figli sono ‘esposti’, domandandosi quanto tempo sia giusto o meno stare davanti allo schermo, come se la tecnologia digitale potesse essere tossica. Si dovrebbe invece provare a pensare a questi dispostivi come parte del contesto del bambino, parte della sua realtà, come a un altro luogo in cui il bambino deve sviluppare maturità etica, benessere emotivo, rigore intellettuale, autonomia e dignità”.


Parole sante. Finalmente qualcuno che si accorge che cambiano i mezzi, non l'uomo.

Inviato da: utdefaultil 13 Jun 2019, 22:18

Esattamente, i videogiochi non vanno demonizzati. Rappresentano, assieme ai dispositivi tecnologici in generale, una forma espressiva di manifestazione personale, quando creativamente utilizzati.
L'uso distorto, quando non sapientemente dosato, porta a quello che viene definito come "eccesso" creando gli 'incubi' distruttori delle favole.

Parlando di favole, fece effetto rivedere in un video sul tubo (difficile ora, a ricercarlo) dove una bimba (forse di poco più di un anno) pigiando con le sue dita 'touchose' sul tablet dei genitori vedeva animare ciò che forse la sua tenera mente voleva che prendesse vita. E poi, prendendosi giocosamente scherzo di lei, di come i genitori le sostituirono il tablet con una rivista di giochi... l'effetto? Non si animava più nulla! XD
Ecco, se quello per lei è la favola, lo stesso lo era - riprendendo il punto di Gwen dove "cambiano i mezzi, non l'uomo" - quando parimenti da pargoli/e ci si divertiva a premere sulla pagina aperta di quelle riviste messe lì dai genitori immaginando di creare luoghi, personaggi od ambientazioni fantasiose. Il tutto senza disporre della tecnologia d'oggi, ma immedesimandosi con la stessa 'tenera' mente; già! :>

Fornito da Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)