Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

2 Pagine V  < 1 2  
Reply to this topicStart new topic
> Atto 2 - MESSICO- Scena 62, Estudio del Manana
count zero
messaggio20 Feb 2019, 09:50
Messaggio #26





Gruppo: Gamer
Messaggi: 190
Iscritto il: 26 November 18
Utente Nr.: 22.077
SO Altro




Ralph Haas:

CITAZIONE (The Ancient One @ 19 Feb 2019, 22:44) *
Poi la voce sembra voltarsi nuovamente verso la porta. "COSA VOLETE? Siete venuti per riservarmi lo stesso trattamento di Jorge Novo?!? Ma io vi porto con me! Potrete bruciare il mio studio, ma io vi porto con me, cazzo!"


“Vogliamo informazioni sui due dischi che la Luz Discos ha registrato qui da voi.” disse Ralph con la voce più sicura che riuscì a tirare fuori.
“Vogliamo informazioni su Brooks e Leticia De La Luz...” aggiunse “...questo è tutto.”
“Siamo pronti a pagartele in protezione o denaro… scegli tu...” [uso CONTRATTARE]

“Cosa è accaduto a Jorge Novo?”

CITAZIONE (The Ancient One @ 19 Feb 2019, 22:44) *
"Come faccio a sapere che non siete uomini di Konovalov?!? Come faccio a sapere che non siete gli stessi che settimana scorsa sono passati da casa mia?!? Eh?!?"


“Chi è Konovalov? Che volevano quelli che sono entrati a casa tua?”
 
xarabas
messaggio20 Feb 2019, 13:10
Messaggio #27





Gruppo: Gamer
Messaggi: 227
Iscritto il: 3 May 17
Utente Nr.: 21.504
SO Sono un BOT, cancellami l'account




Dorothy

"Difficile dimostrare ciò che non siamo, soprattutto perchè non conosciamo questo Konovalov"

Konovalov, chi è questo tizio? sarà un gruppo criminale assoldato da Brooks?

"Ti possiamo dire questo, la settimana scorsa non eravamo neanche a Città del Messico amico, quindi non possiamo essere noi quelli che sono passati da casa tua"
Prendo dalla tasca il biglietto dell'autobus che ci aveva portato da Tijuana a Città del Messico e lo faccio passare sotto la porta
"Controlli lei stesso, eravamo a chilometri di distanza da qui la scorsa settimana"

"Solo informazioni, nessuno saprà che siamo passati di qui e nessuno si farà del male, noi teniamo alla nostra vita, come lei. Dopo stasera tornerà a fare la sua solita vita e forse le potremo essere anche d'aiuto in questa situazione".
Guardo con intensità Ralph, davanti a me.

"Non è la prima volta che affrontiamo tipi come Brooks".
[uso RASSICURARE]

 
The Ancient One
messaggioOggi, 17:16
Messaggio #28



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 30.095
Iscritto il: 18 April 04
Da: Britannia
Utente Nr.: 1.377
pulley-in-the-middle

BGE Ultima 7
Playing Ultima 7: "Il Portale Oscuro" IN ITALIANO!

Dungeon Master 1 (PC - DosBox)
Sonic (Wii)
Runaway (PC)

SO WinXP




CITAZIONE (Herman Rotwang @ 20 Feb 2019, 00:28) *
Ma siamo qui per questo: per sapere. Raccontaci tutto quello che sai. Siamo già sopravvissuti a faccende di questo genere e possiamo aiutarti.."
[Uso INTIMIDIRE 1 punto in concomitanza con RASSICURARE senza spendere.]

Gli parli dalla cime delle scale. Tu sei armato, ma anche lui lo è. Un pericoloso gioco di equilibri, senza che vi possiate vedere in faccia.

"ME NE FREGO DELLE TUE PAROLE, Americano! Morto per morto, ti porterò con me. Fai un passo e ti impallino!"


CITAZIONE (count zero @ 20 Feb 2019, 09:50) *
“Siamo pronti a pagartele in protezione o denaro… scegli tu...” [uso CONTRATTARE]

"E chi cazzo siete voi, la polizia? La mafia degli italiani? ANDATEVENE! Non voglio nulla, né da voi, né da Brooks."


CITAZIONE (xarabas @ 20 Feb 2019, 13:10) *
Prendo dalla tasca il biglietto dell'autobus che ci aveva portato da Tijuana a Città del Messico e lo faccio passare sotto la porta
[uso RASSICURARE]

La conversazione va avanti per un po', finché non gli passi il biglietto sotto la porta. Lo sentite chinarsi e lo immaginate con la testa dritta, ad osservare le scale dal quale potrebbe scendere Udko.
Dovete spendere altre parole, però questo approccio sembra tranquillizzarlo. Richiede tempo, ma per fortuna è l'ora di cena e non passano persone per strada.

Riuscite in fine a farlo ragionare, forti anche della situazione di drammatico stallo in cui vi trovate.
Il tipo non ha pelo sullo stomaco. È solo un povero imprenditore terrorizzato da questo Brooks. Si è trovato invischiato in una cosa più grande di lui (proprio come voi?).

Alla fine vi fa entrare e vi ritrovate in un modernissimo studio di registrazione. Non vi sembra nemmeno di essere in Messico.
Ad Udko è consentito di scendere. Tiene ancora il fucile in mano, e vi tiene sotto tiro, ma sentite di avere la situazione in pugno.


File Allegato  Prop___Photo_of_Victor_Cortez.jpg ( 334.52k ) Numero di download: 0


"Mi chiamo Victor Cortez, piacere." Vi allunga un biglietto da visita. Restate stupiti: un biglietto da visita? Chi diavolo dà un biglietto da visita mentre ha un fucile spianato?!? Sembrava quasi un gesto compulsivo.
Quando parla si asciuga nervosamente la fronte con una mano.

CITAZIONE
“Vogliamo informazioni sui due dischi che la Luz Discos ha registrato qui da voi.”

"Jonathan Brooks è venuto qui per far registrare degli album a sua moglie, Leticia de la Luz. Erano gli ultimi mesi del '33. La prima registrazione fu terminata nella primavera del '34.
Abbiamo registrato più album, me le cose si sono fatte talmente inquietanti, che non ne ho voluto tenere nemmeno una copia. "


CITAZIONE
“Vogliamo informazioni su Brooks e Leticia De La Luz...”

"Ve l'ho detto, non so praticamente niente. Non è certo gente, quella, che si mette a parlare di sé.
Leticia è una bella dona. Anzi, lo era. L'ho incontrata la prima volta molto prima di Brooks. Sarà stato il '32."
Si gratta la fronte. "Allora si faceva ancora chiamare Rosario Maria Lopez e sbarcava il lunario cantando nei locali qui di zona. Fu di certo lei -che sia maledetta!- a fare il mio nome a Brooks. E infatti, ora che ci penso, la prima volta Brooks l'ho incontrato proprio nell'appartamento di Leticia..." Si batte la mano sulla fronte, come a sancire che fu una pessima idea quella di andare a quell'incontro.

CITAZIONE
“Cosa è accaduto a Jorge Novo?”

"Beh, siete davvero stranieri... bene! Se provate a giocarmi un brutto scherzo, vi impallino."
Mima il gesto della pistola con la mano.

"Jorge Novo è (anzi, era) il titolare della ditta che ha stampato i dischi di Brooks. Poi un mese fa circa si è rifiutato di eseguire la commessa per Brooks."
Si mette entrambe le mani alla faccia, poi si riprende, e si asciuga il sudore dalla fronte.
"Diceva che c'era qualcosa di malsano in quel disco... diceva che era... malvagio!"
Alza le mani al cielo.

Poi, un paio di settimane fa, degli uomini di Brooks sono venuti qui e mi hanno chiesto -con la forza- di convincere Novo a tornare al lavoro. Mi hanno percosso qui, contro questa parete. Porto ancora i lividi."

Alza la maglietta e gesticolando con le mani vi fa vedere lividi ed escoriature: lo hanno pestato.
"Io gli ho detto che non sarei mai riuscito a fargli cambiare idea. Il giorno dopo la sua fabbrica qui su Morelos Avenue è bruciata."

CITAZIONE
“Chi è Konovalov? Che volevano quelli che sono entrati a casa tua?”

"Konovalov è uno degli uomini di Brooks. Il più spietato. Un paio di giorni dopo l'incendio alla fabbrica di Novo, sono venuti a bussare alla mia porta."
Inzia a grattarsi nervosamente.
"Non intendo tornarci, la mia casa non è più sicura. Mi spiano. La tengono d'occhio. Ora vivo e dormo qui: la strada è più frequentata, non oseranno attaccarmi qui, spero. Anche se, temo, che l'unico motivo per cui ancora non mi hanno ucciso è che probabilmente mi considerano ancora utile. "



--------------------
 

2 Pagine V  < 1 2
Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 22nd February 2019 - 17:46