Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

 
Reply to this topicStart new topic
> Polymega, La console definitiva per il retrogaming?
asterix777
messaggio1 Jul 2019, 15:09
Messaggio #1



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.356
Iscritto il: 30 September 08
Utente Nr.: 14.775
BGE 1. Monkey Island 2
2. The Dig
3. Grim Fandango

SO WinXP


Spolveratore (1)


Non so se si sia già parlato qui su OGI di questa mega-console emulatrice per il retrogaming (considerando che la notizia è comunque risalente) ma è in ogni caso tornata alla ribalta all'E3.
https://www.tgcom24.mediaset.it/mastergame/...4-201902a.shtml



--------------------




"Trattasi di oggetto COMPLETAMENTE inutile!" (Sam)
 
MIK0
messaggio1 Jul 2019, 21:36
Messaggio #2



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.279
Iscritto il: 2 September 03
Utente Nr.: 74



Ho visto giusto ieri un video di Digital Foundry (insieme ad uno degli autori di My Life in Gaming) che ne parlava. https://www.youtube.com/watch?v=6p5UXKLniRQ
Per ora giudizio buono nel senso che non è perfetto ma adeguato e che permette comunque di avere tutto in un'unica soluzione con qualche compromesso rispetto a doversi portare le diverse console.
Usa diversi emulatori su licenza. Spero non facciano la stessa gaffe di Hyperkin.
Interessante il discorso di poter acquistare i titoli che viene riportato nel tuo link: mi domando come si siano smazzati le questioni legali. Però interessante, non capita spesso di poter ricommercializzare certi prodotti.

Messaggio modificato da MIK0 il 1 Jul 2019, 21:38
 
asterix777
messaggio2 Jul 2019, 09:15
Messaggio #3



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 1.356
Iscritto il: 30 September 08
Utente Nr.: 14.775
BGE 1. Monkey Island 2
2. The Dig
3. Grim Fandango

SO WinXP


Spolveratore (1)


CITAZIONE (MIK0 @ 1 Jul 2019, 22:36) *
mi domando come si siano smazzati le questioni legali.

Il che mette in evidenza il crescente interesse commerciale verso il retrogaming, che da un po' a questa parte non sembra più essere esclusivamente 'nerdiano' (vedi le singole retroconsole di Sony, Nintendo e Sega). Prodotti di questo tipo, con un parco di 9.000 titoli di console diverse, richiedono l'acquisizione di licenze che forse oggi 'costicchiano' qualcosina in più rispetto a qualche anno fa. Senza ovviamente esagerare nei ragionamenti, considerando che se il business fosse di effettivo rilievo probabilmente le licenze non sarebbero concesse, data l'autoconcorrenza che le grandi compagnie in questo modo si fanno.
Tra l'altro mi pare di capire che, mentre l'Hyperkin non legge le rom su supporti diversi da cartucce e CD, il Polymega dovrebbe farlo, visto che consente acquisti da store digitale.
Infine, ho letto che l'Hyperkin dovrebbe immettere sul mercato una nuova retroconsole, la Retron Ult, emulativa del Nintendo 64.
Una piccola annotazione: l'idea dei moduli da agganciare ad una console principale risale almeno agli anni '80, con il Modulo Atari commercializzato per la ColecoVision (della quale sono ancora felice possessore).



Messaggio modificato da asterix777 il 2 Jul 2019, 09:17


--------------------




"Trattasi di oggetto COMPLETAMENTE inutile!" (Sam)
 
utdefault
messaggio2 Jul 2019, 23:56
Messaggio #4



Gruppo icone

Gruppo: OldGamer
Messaggi: 351
Iscritto il: 28 December 13
Utente Nr.: 20.235
SO Altro




Di grande utilità è il supporto alle patch traduttive (di tipo ppf). Manca attualmente la compatibilità con il NES.
Il (retro)collezionismo ne trarrà di certo vantaggio, grazie anche allo store digitale. Sembrerebbe, tuttavia, che il bundle completo di tutti i moduli costerà più di una console di prossima generazione.

Interessante, davvero. La preferenza, però, è di attendere il debutto delle piattaforme di gioco in streaming che stando alle dichiarazioni saranno di tipo "concorrenziale": ciò potrebbe implicare, forse, che la Playmaii, per contrastare l'arrivo di nuovi competitor sulla scena del cloud-retrogaming (sempre che non preferisca cedere le proprie licenze), possa disinteressarsi totalmente della piattaforma fisica per spostare l'intero parco titoli sui datacenter allo scopo di offrire un catalogo universalmente più fruibile.
 

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 23rd July 2019 - 10:12