Benvenuto Visitatore(Log In|Registrati)

 
Reply to this topicStart new topic
> Per una teoria dell'IDHE. Introduzione ai videogiochi, Giuseppe Frazzetto
Gamanek
messaggio1 Oct 2013, 16:03
Messaggio #1



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 969
Iscritto il: 1 October 13
Da: Là dove non vi sono più pixel
Utente Nr.: 20.103
BGE ..gioco, ma come si fa ad avere UN gioco preferito?
Playing ...no, seriamente sono troppi e continuerei per righe e righe
SO Windows7




Salve, non so se è propriamente giusto quello che sto scrivendo, penso di sì, credo di aver capito la funzione della sezione biggrin2a.gif

Essendo al corso di Arti Tecnologiche di un'accademia, mi sono ritrovato a dover soffrire leggendo questo libro (e il migliore, secondo me, Società e-mmaginali sempre di Frazzetto) che, ora, al di là della stima che nutro per il professore in sé, non è che mi convinca molto.
Quello che ne ho evinto è che sicuramente l'impegno, dietro il cercare di parlare "seriamente" di videogame in italia, c'è, ma credo manchino un po' le conoscenze, e credo tenti di stimolare letteratura "di correzione" con alcune provocazioni non indifferenti...

Personalmente, ho trovato alcune cose interessanti, che mi hanno fatto appassionare del tutto al retrogaming per vedere davvero cosa c'è dietro le produzioni moderne, cosa è davvero cambiato, al di là del "prima era tutto più bello", "prima era tutto più magico", "adesso si pensa solo a fare sequel e remake e COD" eccecc...

Qualcuno di voi l'ha letto? Può procurarselo? Mi piacerebbe molto poter leggere altre opinioni a riguardo, perché comunque è usato come testo di riferimento per una materia chiamata "Storia e teoria del videogame" che viene insegnata al primo anno di un'accademia... ora, la sua utilità affrontata in un corso ibrido di video/foto, e soprattutto l'utilità della - per forza di cose, per via del tempo limitatissimo - superficialità con cui viene trattata la materia è un discorso a parte. Qui vorrei parlare del libro, cosa ne pensate...

Spero almeno una risposta di vederla biggrin2a.gif purtroppo la roba accademica è sempre terribilmente vaga...


--------------------


Join me, human, and we can rule... and we can rule, together.
Naaaah.
 
Gwenelan
messaggio1 Oct 2013, 18:22
Messaggio #2



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 14.342
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Allura, sul game design preferisco di solito i titoli stranieri, sia per il linguaggio meno "ingessato", sia per la reperibilità a costi umani - nonché in digitale. Quindi questo qua non l'ho mai letto :/, ma procurarmelo non mi spiacerebbe, anche se quello che dici del libro in sè non mi fa ben sperare. Sai dove posso trovarlo in digitale, *se* è disponibile in digitale?

Ma perché nelle accademie non usano Schell, che in un solo volume ti spiega quasi tutte le basi, imho?


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Gamanek
messaggio1 Oct 2013, 22:10
Messaggio #3



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 969
Iscritto il: 1 October 13
Da: Là dove non vi sono più pixel
Utente Nr.: 20.103
BGE ..gioco, ma come si fa ad avere UN gioco preferito?
Playing ...no, seriamente sono troppi e continuerei per righe e righe
SO Windows7




CITAZIONE (Gwenelan @ 1 Oct 2013, 19:22) *
Allura, sul game design preferisco di solito i titoli stranieri, sia per il linguaggio meno "ingessato", sia per la reperibilità a costi umani - nonché in digitale. Quindi questo qua non l'ho mai letto :/, ma procurarmelo non mi spiacerebbe, anche se quello che dici del libro in sè non mi fa ben sperare. Sai dove posso trovarlo in digitale, *se* è disponibile in digitale?

Ma perché nelle accademie non usano Schell, che in un solo volume ti spiega quasi tutte le basi, imho?


Di ebook (io onestamente avevo il file stampato, ma non ho mai avuto il pdf purtroppo...) ho trovato questo http://store.torrossa.it/resources/an/2414...teoria-dellidhe e boh... onestamente più di 5 euro non mi sentirei di dargli, però poi non so... per quanto riguarda i titoli stranieri, c'è da dire che questo è più sul settore "analisi" che game design... infatti è proprio un principio di analisi socio/antropologica del fenomeno che spiega a grandi linee le cose fondamentali (un po' male) ed è anche vero che leggere sempre cose straniere ti "estrania" dalla situazione in cui vivi, dal contesto... e onestamente io credo che l'Italia debba fare una GROSSA riflessione sui videogiochi, visto che nessuno se la caga da questo punto di vista (però in compenso programmatori italiani sono dietro progetti molto belli, all'estero) e non credo proprio sia un bene.

Per quanto riguarda la domanda sullo Schell, al di là del fatto che è molto piiù "tecnico" (e nel nostro corso c'era gente che non sapeva nemmeno cos'era World of Warcraft o un MMorpg, per capirci...) il nostro professore è proprio Frazzetto, dunque ci suggerisce i suoi libri... triste, ma "logico", tipo... surrender.gif


--------------------


Join me, human, and we can rule... and we can rule, together.
Naaaah.
 
Gwenelan
messaggio1 Oct 2013, 23:23
Messaggio #4



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 14.342
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Mmmm, in effetti Schell parla proprio di game design, tocca aspetti "sociologici" solo quando questi impattano sul gameplay. Mmm... 10 euri per il pdf in effetti sono assai, poi, ehm, sì, tristino che il prof ti dia I SUOI libri da studiare XD. Non so, lo sto cercando in giro, mi piacerebbe dargli una letta, ma non so se potrò.

Con questo:
CITAZIONE
leggere sempre cose straniere ti "estrania" dalla situazione in cui vivi, dal contesto...
Ti riferisci sempre all'analisi socio-antropologica? Se sì, secondo te cosa si perde, con esattezza? Perché il mio primo impulso è stato quello di rispondere "quale situazione?" XDDDD. Io, comunque, pensavo parlaste proprio di Gameplay e Storia di VG e Gameplay, sorry. Poi quoto che noi non siamo cagati neanche di striscio °-°.

Suggerisci qualche altro titolo? Italiano o estero, è uguale blush.gif.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Gamanek
messaggio2 Oct 2013, 02:46
Messaggio #5



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 969
Iscritto il: 1 October 13
Da: Là dove non vi sono più pixel
Utente Nr.: 20.103
BGE ..gioco, ma come si fa ad avere UN gioco preferito?
Playing ...no, seriamente sono troppi e continuerei per righe e righe
SO Windows7




Se non lo riesci a trovare al massimo appena ricominciano le lezioni posso sempre farne una copia da scannerizzare, che ho buttato tutto pensando "ok, mi basta molte vite in multiversi" che è sempre suo biggrin2a.gif

CITAZIONE (Gwenelan @ 2 Oct 2013, 00:23) *
Con questo:
CITAZIONE
leggere sempre cose straniere ti "estrania" dalla situazione in cui vivi, dal contesto...
Ti riferisci sempre all'analisi socio-antropologica? Se sì, secondo te cosa si perde, con esattezza? Perché il mio primo impulso è stato quello di rispondere "quale situazione?" XDDDD. Io, comunque, pensavo parlaste proprio di Gameplay e Storia di VG e Gameplay, sorry. Poi quoto che noi non siamo cagati neanche di striscio °-°.

Suggerisci qualche altro titolo? Italiano o estero, è uguale blush.gif.


Ahahahaha, in effetti quel "quale situazione?" ci sta tutto. Nel senso che lo sviluppo di giochi, o addirittura il semplice investimento su giochi già sviluppati è sotto-zero... credo che gli ultimi investimenti DECENTI risalgano a Sacred o Anna... e comunque c'era scopiazzatura da tutte le parti, in tutti i luoghi e in tutti i laghi. La scena indie anche è un po'... ingolfata. Le cose che escono non sono propriamente capolavori, e di certo le "nicchie" che vanno a prendere non sono il massimo (il più recente gioco italiano che ho giocato è IMSCARED, onestamente, e dal let's play sul canale si potrà capire il mio scetticismo sugli sviluppatori italiani in italia lookaround.gif ) dopodiché, invece, per risponderti alla questione di cosa si parla nella materia, sostanzialmente sì, se la materia fosse presente anche al secondo anno, o un terzo, sicuramente si finirebbe a fare vero e proprio game design. Siccome però al primo anno si insegnano le basi, devi avere a che fare con gente che fa domande tipo "MA QUINDI SERVE SEMPRE INTERNET PER GIOCARE AD UN MMORPG?" o cose come "IO NON CI CAPISCO UN -plinplin- DI GIOCHI, AL MASSIMO IO GIOCO A THE SIMS" e che frequentano certi corsi - che certo l'amaro lo lasciano in bocca, ma è un po' come gente che va a fare un corso di video non sapendo niente di fotografia... e ce ne sono a tonnellate - e devono darsi l'esame pure loro. In compenso si fa un po' di storia, quindi si parte dai passatempo con i pc militari (quelli un po' più "famosi", non quelli delle università tipo tris... poi si passa ai coin-up, poi alle prime console (magnavox&co.) fino ad arrivare alle generazioni di giochi nuovi. Buffo che il materiale di supporto sulle lezioni di storia erano gli articoli di retrogame.biz sulla storia e le generazioni delle console... ma vabbè. Magari sono troppo critico, e poi sto scrivendo un papiro.

In sostanza, la materia così fatta risulta scarsamente utile... sì, può chiaramente far cambiare idea a quelle persone che considerano i videogame "roba da ragazzini" o "passatempo" o addirittura "PERDITE di tempo"... ma più di lì non va.

Per quanto riguarda il "cosa si perde" dalle letture straniere a quelle italiane, è semplicemente un contestualizzare quello che si dice. Voglio dire, prendere un testo teorico come quello di Prensky, ed adattarlo alla situazione italiana pare utopia, o comunque richiede un lavoro di adattamento che tanto vale pubblicare.
Pubblicazioni italiane ce ne sono, molte delle quali sono comunque nei file che ho visto nella sezione (specialmente nella bibliografia essenziale dei primi post - http://www.oldgamesitalia.net/forum/index....ost&id=3598 - ma recenti, e soprattutto prominenti per quanto riguarda la situazione italiana, io credo debbano ancora uscire. Pare che in Italia il "boom" dello studio videoludico si sia fermato ancora prima d'iniziare, magari per disinteresse del cartaceo e della saggistica da parte degli appassionati. Certo io stesso mi ritrovo più spesso a leggere articoli online che saggistica, ma magari è perché sono giovane e non mi serve il libro sul comodino, per capirci biggrin2a.gif

tl; dr: la materia fatta così ha poca utilità, l'italia non produce qualcosa di VERAMENTE serio da anni escludendo Anna che comunque era una mezza ciofeca, e anche nella letteratura tutto pare bloccato

Al di là di tutto questo papiro, comunque uno dei siti e dei posti che consiglio sempre è http://www.gamejournal.it , che è pieno di cose belle e brutte (spesso brutte, ma anche belle, davvero rotfl.gif) e poi vabbè, il già citato retrogame.biz che comunque è molto generico...

Ho scritto veramente troppo, scusa! rotfl.gif


--------------------


Join me, human, and we can rule... and we can rule, together.
Naaaah.
 
Gwenelan
messaggio2 Oct 2013, 04:05
Messaggio #6



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 14.342
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Ma non ti scusare per il "papiro", son solo contenta di leggerlo *-*, e non credo che a qualcuno dia fastidio blush.gif.
Il libro del prof, se non ti pesa, lo leggo volentieri: in effetti, non lo trovo da nessuna parte, e le ho provate tutte :/. Con tutta la calma del mondo, però, e, ripeto, solo se non ti scocci.

Per quel che riguarda il resto: sì, hai capito perfettamente quel che intendevo con "quale situazione?" XD. La materia che studi a me sembra fantascienza, nel senso che non avevo idea si insegnasse neanche una cosa simile. Capisco benissimo che trovarsi gente che fa domande simili, e quindi dover partire dalle basi delle basi, sia frustrante per chi sa anche solo un filo di più, certo :/. E' triste che, a quanto ho capito, la materia non ci sia negli anni successivi, o sbaglio? :/ Mh. Altro che pubblicazioni, avremmo bisogno di roba più terra terra come corsi approfonditi. Non mi sorprende invece che si usino gli articoli di retrogame.biz come riferimenti, sinceramente XD. Ma io sono maligna, penso sempre male XD.

Ho capito che intendi con:
CITAZIONE
Voglio dire, prendere un testo teorico come quello di Prensky, ed adattarlo alla situazione italiana pare utopia, o comunque richiede un lavoro di adattamento che tanto vale pubblicare.

thanks blush.gif.

Per quel che riguarda le pubblicazioni: anche io in effetti leggo più online che cartaceo, per vari motivi (e il fatto che importare il catraceo costa, e il fatto che ancora (per poco) non ho un e-reader, ergo leggere al pc lunghi tomi mi stanca); conosco quella bibliografia e l'avevo già spulciata, varia roba la conosco, molta non ho mai potuto metterci le mani sopra: mi incuriosivano qualcuno dei libri di Bittanti, ma mai che riesca a trovarli quando posso prenderliXD.
Invece non conosco il sito gamesjournal, me lo spulcio.

Insomma... tu chiedevi a noi pareri e io ti ho "scippato" informazioni XDDDDD... sorry!


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Gamanek
messaggio2 Oct 2013, 15:54
Messaggio #7



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 969
Iscritto il: 1 October 13
Da: Là dove non vi sono più pixel
Utente Nr.: 20.103
BGE ..gioco, ma come si fa ad avere UN gioco preferito?
Playing ...no, seriamente sono troppi e continuerei per righe e righe
SO Windows7




CITAZIONE (Gwenelan @ 2 Oct 2013, 05:05) *
Ma non ti scusare per il "papiro", son solo contenta di leggerlo *-*, e non credo che a qualcuno dia fastidio blush.gif.
Il libro del prof, se non ti pesa, lo leggo volentieri: in effetti, non lo trovo da nessuna parte, e le ho provate tutte :/. Con tutta la calma del mondo, però, e, ripeto, solo se non ti scocci.

Per quel che riguarda il resto: sì, hai capito perfettamente quel che intendevo con "quale situazione?" XD. La materia che studi a me sembra fantascienza, nel senso che non avevo idea si insegnasse neanche una cosa simile. Capisco benissimo che trovarsi gente che fa domande simili, e quindi dover partire dalle basi delle basi, sia frustrante per chi sa anche solo un filo di più, certo :/. E' triste che, a quanto ho capito, la materia non ci sia negli anni successivi, o sbaglio? :/ Mh. Altro che pubblicazioni, avremmo bisogno di roba più terra terra come corsi approfonditi. Non mi sorprende invece che si usino gli articoli di retrogame.biz come riferimenti, sinceramente XD. Ma io sono maligna, penso sempre male XD.

Ho capito che intendi con:
CITAZIONE
Voglio dire, prendere un testo teorico come quello di Prensky, ed adattarlo alla situazione italiana pare utopia, o comunque richiede un lavoro di adattamento che tanto vale pubblicare.

thanks blush.gif.
el videogioco (o IDHE
Per quel che riguarda le pubblicazioni: anche io in effetti leggo più online che cartaceo, per vari motivi (e il fatto che importare il catraceo costa, e il fatto che ancora (per poco) non ho un e-reader, ergo leggere al pc lunghi tomi mi stanca); conosco quella bibliografia e l'avevo già spulciata, varia roba la conosco, molta non ho mai potuto metterci le mani sopra: mi incuriosivano qualcuno dei libri di Bittanti, ma mai che riesca a trovarli quando posso prenderliXD.
Invece non conosco il sito gamesjournal, me lo spulcio.

Insomma... tu chiedevi a noi pareri e io ti ho "scippato" informazioni XDDDDD... sorry!


Ma no, tranquilla! smilies3.gif Anzi mi fa piacere poter essere di aiuto e stimolare qualcuno ad andarselo a leggere, perché onestamente io credo si discosti un po' tanto (troppo) dalle altre pubblicazioni, e propone un'analisi approfondita del videogioco (o IDHE come lo chiama lui rotfl.gif ) come fattore d'influenza sociale.

Purtroppo è verissimo: ci vorrebbe più informazione, più tutto sui videogiochi, almeno in Italia... possibilmente è un periodo passeggero, cioè... uno che legge "i fumetti" è progressivamente sempre più "standard" come persona, e non è tutto considerato un perdere tempo su cazzate (vedi i fumetti più "politici" o "quotidiani", tipo Zerocalcare) e credo che presto o tardi sarà così anche per i videogame... alla fine già ora c'è una playstation in ogni casa quasi, e anche i "non esperti" o "non gamerSSS" a volte lo riconoscono che i giochi raccontato storie come dei libri. Certo per ora bisogna ancora cercarsi persone intelligenti abbastanza da andare oltre "ma ammazzi tutti in sto gioco?" guardando Deus Ex (magari lo Human Revolution, per rendere il discorso un po' più 2013 biggrin2a.gif )
Ci vogliono corsi, informazione e chiaramente non deve esistere UNA scuola per PROGETTISTI di videogame SOLTANTO a bologna... deve essere integrato nel discorso quando vai ad un corso che contiene anche grafica 3D, animazioni e tutta la valigia... esattamente come quando vado ad un corso di disegno e mi fanno partire dall'analizzare fumetti per poi farmi disegnare la venere di botticelli... quindi ripeto, non escludo che in futuro ci sarà un riconoscimento del valore (e soprattutto, del mezzo ALTERNATIVO e d'avanguardia di fruizione di storie) del videogame. Altro che la materia da 8 crediti al primo anno... che comunque già qualcosa fa.
Cercherò comunque di procurarmi il file e/o scannerizzare le pagine appena posso... nel frattempo puoi leggerti tuuuuutto retrogame.biz, che quello sì che è saggistica online! rotfl.gif


--------------------


Join me, human, and we can rule... and we can rule, together.
Naaaah.
 
Gwenelan
messaggio2 Oct 2013, 18:19
Messaggio #8



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 14.342
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




CITAZIONE (Gamanek @ 2 Oct 2013, 16:54) *
Ma no, tranquilla! smilies3.gif Anzi mi fa piacere poter essere di aiuto e stimolare qualcuno ad andarselo a leggere, perché onestamente io credo si discosti un po' tanto (troppo) dalle altre pubblicazioni, e propone un'analisi approfondita del videogioco (o IDHE come lo chiama lui rotfl.gif ) come fattore d'influenza sociale.

Allora grazie mille, sei gentilissimo blush.gif))))! E apprezzo a prescindere il tuo desiderio di aumentare la diffusione di qualunque tipo di opera XD.

CITAZIONE
possibilmente è un periodo passeggero, cioè... uno che legge "i fumetti" è progressivamente sempre più "standard" come persona, e non è tutto considerato un perdere tempo su cazzate (vedi i fumetti più "politici" o "quotidiani", tipo Zerocalcare) e credo che presto o tardi sarà così anche per i videogame... alla fine già ora c'è una playstation in ogni casa quasi, e anche i "non esperti" o "non gamerSSS" a volte lo riconoscono che i giochi raccontato storie come dei libri. Certo per ora bisogna ancora cercarsi persone intelligenti abbastanza da andare oltre "ma ammazzi tutti in sto gioco?" guardando Deus Ex (magari lo Human Revolution, per rendere il discorso un po' più 2013 biggrin2a.gif )
Ci vogliono corsi, informazione e chiaramente non deve esistere UNA scuola per PROGETTISTI di videogame SOLTANTO a bologna... deve essere integrato nel discorso quando vai ad un corso che contiene anche grafica 3D, animazioni e tutta la valigia... esattamente come quando vado ad un corso di disegno e mi fanno partire dall'analizzare fumetti per poi farmi disegnare la venere di botticelli... quindi ripeto, non escludo che in futuro ci sarà un riconoscimento del valore (e soprattutto, del mezzo ALTERNATIVO e d'avanguardia di fruizione di storie) del videogame. Altro che la materia da 8 crediti al primo anno... che comunque già qualcosa fa.

Guarda... non sono tanto tanto ottimista, io. Non so come siamo messi con i fumetti, cioè, che scuole ci sono, come funzionano e come ti preparano: io ho sentito parlare di pochi corsi, che danno preparazione incompleta (ma magari non li conosco io, sia chiaro). D'altronde anche di corsi di narrativa decenti non abbondiamo: me ne viene in mente solo *uno*, italiano intendo, e son secoli che si predica il valore della lettura :/. Insomma, secondo me siamo ancora moooolto lontani dal vedere il VG riconosciuto come qualcosa degno di essere studiato seriamente, o magari degno di ricevere fondi per la cultura, ecco.

CITAZIONE
Cercherò comunque di procurarmi il file e/o scannerizzare le pagine appena posso... nel frattempo puoi leggerti tuuuuutto retrogame.biz, che quello sì che è saggistica online! rotfl.gif

Will do ;)! E grazie ancora blush.gif!


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Gamanek
messaggio2 Oct 2013, 20:58
Messaggio #9



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 969
Iscritto il: 1 October 13
Da: Là dove non vi sono più pixel
Utente Nr.: 20.103
BGE ..gioco, ma come si fa ad avere UN gioco preferito?
Playing ...no, seriamente sono troppi e continuerei per righe e righe
SO Windows7




Lo faccio con piacere e... boh, speriamo bene, se non altro già ora pare un pelo migliore la situazione, almeno GTA ora non è più responsabile di Columbine (forse) biggrin2a.gif


--------------------


Join me, human, and we can rule... and we can rule, together.
Naaaah.
 
Gwenelan
messaggio2 Oct 2013, 21:01
Messaggio #10



Gruppo icone

Gruppo: Admin
Messaggi: 14.342
Iscritto il: 8 October 12
Utente Nr.: 19.580
BGE Planescape: Torment
SO Windows7




Forse ti sei perso questo XDDDD.


--------------------
Conformati.

What can change the nature of a man?
*My Youtube Channel*

La vita è dura e grama - e poi si muore.

Chi è intelligente per definizione non può avere qualcosa di negativo da dire contro lo studio e contro il buon senso.
- Duca


Tutti hanno opinioni: io le ho, tu le hai. E fin da quando abbiamo aperto gli occhi ci hanno detto che abbiamo diritto di avere nostre opinioni. Be’, è una stronzata, naturalmente. Non abbiamo diritto di avere opinioni, abbiamo diritto di avere opinioni informate. Senza studio, senza basi, senza comprensione, un’opinione non vale niente.
È solo un farfugliamento. È come una scoreggia nella galleria del vento, gente.

 
Gamanek
messaggio3 Oct 2013, 01:15
Messaggio #11



Gruppo icone

Gruppo: Oldgame Editor
Messaggi: 969
Iscritto il: 1 October 13
Da: Là dove non vi sono più pixel
Utente Nr.: 20.103
BGE ..gioco, ma come si fa ad avere UN gioco preferito?
Playing ...no, seriamente sono troppi e continuerei per righe e righe
SO Windows7




CITAZIONE (Gwenelan @ 2 Oct 2013, 22:01) *
Forse ti sei perso questo XDDDD.




--------------------


Join me, human, and we can rule... and we can rule, together.
Naaaah.
 

Reply to this topicStart new topic
1 utenti stanno leggendo questa discussione (1 visitatori e 0 utenti anonimi)
0 utenti:

 

Modalità di visualizzazione: Normale · Passa a: Lineare · Passa a: Outline


Versione Lo-Fi Oggi è il: 22nd August 2019 - 13:24