Versione Stampabile della Discussione

Clicca qui per visualizzare questa discussione nel suo formato originale

OldGamesItalia _ Osservatorio _ Kickstarter

Inviato da: Ragfoxil 2 Apr 2012, 19:51



Visto il boom che kickstarter sta conoscendo in questo periodo (e la mia scarsa voglia di inventarmi ogni volta un titolo per i thread dedicati), apro questa discussione per segnalare progetti interessanti e per parlare delle prospettive future (?).

Inviato da: Ragfoxil 2 Apr 2012, 19:52

Apro le danze con un nuovo progetto partito oggi: il ritorno di Larry Laffer

http://www.kickstarter.com/projects/1451923705/make-leisure-suit-larry-come-again

Inviato da: Tsamil 2 Apr 2012, 21:57

CITAZIONE (Ragfox @ 2 Apr 2012, 20:52) *
Apro le danze con un nuovo progetto partito oggi: il ritorno di Larry Laffer

http://www.kickstarter.com/projects/1451923705/make-leisure-suit-larry-come-again

Uh questo mi sembra un altro progetto interessante da segnalare; non credo che sia un caso che la maggior parte dei casi "famosi" per ora riguardano avventure grafiche..

Inviato da: Diduzil 2 Apr 2012, 22:42

CITAZIONE (Ragfox @ 2 Apr 2012, 22:52) *
Apro le danze con un nuovo progetto partito oggi: il ritorno di Larry Laffer

http://www.kickstarter.com/projects/1451923705/make-leisure-suit-larry-come-again


Hmmmm... okay, ma considerando che è un remake di un gioco già sottoposto a remake qui non vado oltre i 15$.

Inviato da: Ragfoxil 2 Apr 2012, 23:03

Per me i tier di Larry sono davvero troppo poveri rispetto alla donazione. Soprattutto manca una versione scatolata che per me è un delitto mortale.

Inviato da: Corangeil 3 Apr 2012, 00:01

Kickstarter mi sembra una figata pazzesca! Insomma, contribuendo alla raccolta (parlo nel caso dei videogames) partecipi tu stesso alle spese del progetto nello stesso momento in cui l'acquisti!
E' anche bello il legame che si crea tra autore, il quale tiene un vero e proprio diario di bordo dello sviluppo, e colui che ha contribuito alle spese e allo stesso tempo è il fruitore finale.
Personalmente non vedo l'ora che arrivi Wasteland 2, più che altro perché è un progetto della divinità Brian Fargo.
Ho partecipato con una quota perché credo sia in grado mettere su un team per creare un rpg all'altezza. Proprio l'altro giorno ho letto del coinvolgimento di Avellone.


Inviato da: Ragfoxil 3 Apr 2012, 00:29

Come dicevo in un altro thread, il "problema" di Kickstarter è che nella maggior parte dei casi compri una promessa. E non sempre le promesse vengono mantenute.
Certo, se da una parte i fan/investitori rischiano i propri soldi, gli sviluppatori mettono in gioco la loro faccia e la loro credibilità futura. Questo dovrebbe rendere "sicuro" il sistema, ma secondo me c'è troppa distanza temporale fra pagamento anticipato ed effettivo arrivo del gioco che si è finanziato e il rischio che qualcosa si inceppi rimane. A quel punto i soldi investiti che fine fanno?

Inviato da: Diduzil 3 Apr 2012, 08:16

CITAZIONE (Ragfox @ 3 Apr 2012, 02:03) *
Per me i tier di Larry sono davvero troppo poveri rispetto alla donazione. Soprattutto manca una versione scatolata che per me è un delitto mortale.


Certo che c'è! Leggi bene: ci trovi anche un preservativo! icon_salut.gif

Inviato da: Tsamil 3 Apr 2012, 08:18

Io credo che la cosa importante è che ci troviamo di fronte ad un nuovo modo di concepire la produzione di un videogioco, cosa che da un lato aiuta sicuramente gli sviluppatori a diminuire il rischio in un momento storico particolare, dall'altro permette ai giocatori di sapere più o meno esattamente cosa gli aspetta.

Il problema è che così imho si perde un po' quella voglia di stupire e sperimentare che solitamente esiste nel momento in cui non ci si relazione direttamente con il proprio pubblico.

Per questo Larry ad esempio avrei preferito un titolo ex novo piuttosto che il remake del remake, ma sono gusti ovviamente blush.gif

Inviato da: Rasho Hyoil 3 Apr 2012, 10:27

Scusate, mi sono perso qualcosa!
non era stato già annunciato il Remake del primo Larry in HD? (con la probabilità anche per i seguiti)

Inviato da: asterix777il 3 Apr 2012, 10:55

CITAZIONE (Rasho Hyo @ 3 Apr 2012, 11:27) *
non era stato già annunciato il Remake del primo Larry in HD? (con la probabilità anche per i seguiti)

Ricordo anch'io quest'annuncio. Evidentemente è stato trasferito in questo nuovo progetto Kickstarter.

Inviato da: Gharlicil 3 Apr 2012, 11:44

Mi attira veramente poco questo progetto, e mi dispiace per Lowe che ci mette il faccione.

Inviato da: Ragfoxil 3 Apr 2012, 12:44

CITAZIONE (Diduz @ 3 Apr 2012, 09:16) *
CITAZIONE (Ragfox @ 3 Apr 2012, 02:03) *
Per me i tier di Larry sono davvero troppo poveri rispetto alla donazione. Soprattutto manca una versione scatolata che per me è un delitto mortale.


Certo che c'è! Leggi bene: ci trovi anche un preservativo! icon_salut.gif

Hai ragione, ma quel PLUS che viene subito dopo ha di fatto cancellato alla mia vista tutto quel che c'era scritto prima. closedeyes.gif

Inviato da: Rasho Hyoil 3 Apr 2012, 12:47

CITAZIONE (asterix777 @ 3 Apr 2012, 10:55) *
CITAZIONE (Rasho Hyo @ 3 Apr 2012, 11:27) *
non era stato già annunciato il Remake del primo Larry in HD? (con la probabilità anche per i seguiti)

Ricordo anch'io quest'annuncio. Evidentemente è stato trasferito in questo nuovo progetto Kickstarter.



questa era la news di Ottobre!

http://www.egmnow.com/articles/exclusive-leisure-suit-larry-returns-in-hd/

Inviato da: Ragfoxil 3 Apr 2012, 13:03

Comunque sì, si sapeva già di questo remake in corso d'opera (mi pare di aver scritto anche una news a riguardo). Infatti qualcuno ha storto il naso di fronte a questo kickstarter proprio perché si tratta di un progetto già nato e teoricamente auto-finanziato da Al e dalla software house (credo sia pure un mezzo publisher) che lo sostiene. Sa tanto di "piatto ricco mi ci ficco".

Inviato da: Diduzil 3 Apr 2012, 13:44

CITAZIONE (Ragfox @ 3 Apr 2012, 16:03) *
Comunque sì, si sapeva già di questo remake in corso d'opera (mi pare di aver scritto anche una news a riguardo). Infatti qualcuno ha storto il naso di fronte a questo kickstarter proprio perché si tratta di un progetto già nato e teoricamente auto-finanziato da Al e dalla software house (credo sia pure un mezzo publisher) che lo sostiene. Sa tanto di "piatto ricco mi ci ficco".


A me invece sa tanto di "pensavamo di farcela coi nostri soldi ma in effetti per non farlo venire una chiavica ci serve qualcosa in più". cool.gif
Ho messo 15$ in sospeso più che altro per affetto verso Al, ma è un peccato: come ha scritto qualcuno lì nei commenti, se fosse stato un NUOVO Larry avrei aperto il portafogli di più.

Inviato da: Rasho Hyoil 3 Apr 2012, 14:01

CITAZIONE (Diduz @ 3 Apr 2012, 13:44) *
CITAZIONE (Ragfox @ 3 Apr 2012, 16:03) *
Comunque sì, si sapeva già di questo remake in corso d'opera (mi pare di aver scritto anche una news a riguardo). Infatti qualcuno ha storto il naso di fronte a questo kickstarter proprio perché si tratta di un progetto già nato e teoricamente auto-finanziato da Al e dalla software house (credo sia pure un mezzo publisher) che lo sostiene. Sa tanto di "piatto ricco mi ci ficco".


A me invece sa tanto di "pensavamo di farcela coi nostri soldi ma in effetti per non farlo venire una chiavica ci serve qualcosa in più". cool.gif
Ho messo 15$ in sospeso più che altro per affetto verso Al, ma è un peccato: come ha scritto qualcuno lì nei commenti, se fosse stato un NUOVO Larry avrei aperto il portafogli di più.


Risponderò presente anche io ma per ora con una quota minima, poi si vedrà!

Inviato da: Capoil 3 Apr 2012, 15:36

La versione VGA del primo Larry mi sembra piu che soddisfacente, fare un Kickstarter per venderlo sui cellulari non è una buona idea.

Inviato da: Yakil 4 Apr 2012, 15:55

Non lo so...

Ho come la sensazione che scatterà la sindrome di aver scoperto una miniera d'oro.

Da quando i miei neuroni hanno imparato a fare contatto tra loro ho sempre dovuto constatare che c'è sempre un lato cattivo della medaglia.

Mi chiedo quale possa essere, perchè per il momento sembra essere tutto rose e fiori, e non riesco a crederci, sarò pessimista o scettico, ma credo così.
Forse si finirà per diluire troppo l'attenzione dei "bakers" su tanti progetti quando ancora nessuno di essi ha qualcosa di concreto?

Il tempo ce lo dirà..

Inviato da: Tsamil 4 Apr 2012, 15:59

Ecco arrivare il progetto made by Jane Jensen..

http://www.kickstarter.com/projects/1005365109/jane-jensens-pinkerton-road-2012-2013-csg


Inviato da: Ragfoxil 4 Apr 2012, 16:13

E il possibile ritorno di Shadowrun, come GdR isometrico a turni.

http://www.kickstarter.com/projects/1613260297/shadowrun-returns

Inviato da: rediceil 4 Apr 2012, 17:02

CITAZIONE (Diduz @ 3 Apr 2012, 14:44) *
CITAZIONE (Ragfox @ 3 Apr 2012, 16:03) *
Comunque sì, si sapeva già di questo remake in corso d'opera (mi pare di aver scritto anche una news a riguardo). Infatti qualcuno ha storto il naso di fronte a questo kickstarter proprio perché si tratta di un progetto già nato e teoricamente auto-finanziato da Al e dalla software house (credo sia pure un mezzo publisher) che lo sostiene. Sa tanto di "piatto ricco mi ci ficco".


A me invece sa tanto di "pensavamo di farcela coi nostri soldi ma in effetti per non farlo venire una chiavica ci serve qualcosa in più". cool.gif
Ho messo 15$ in sospeso più che altro per affetto verso Al, ma è un peccato: come ha scritto qualcuno lì nei commenti, se fosse stato un NUOVO Larry avrei aperto il portafogli di più.


Non lo so..io sono più dell'idea di Rag.
Alla fine stanno chiedendo 500mila dollari che sono la cifra più alta che si chiede su kickstarter per un videogioco old school.

PS: Bellissimo aggiornamento Diduz, anche il tuo articolo su Players. biggrin2a.gif

Inviato da: Diduzil 4 Apr 2012, 18:21

CITAZIONE (redice @ 4 Apr 2012, 20:02) *
PS: Bellissimo aggiornamento Diduz, anche il tuo articolo su Players. biggrin2a.gif


Grazie! blush.gif

Inviato da: Gnupickil 5 Apr 2012, 10:36

CITAZIONE (Tsam @ 3 Apr 2012, 09:18) *
Il problema è che così imho si perde un po' quella voglia di stupire e sperimentare che solitamente esiste nel momento in cui non ci si relazione direttamente con il proprio pubblico.


Sì, inoltre, almeno a giudicare da alcuni casi (quello di Schafer e della Jensen), il salto è quasi nel vuoto perchè effettivamente non c'è alcuna 'anteprima' del gioco finale. Neanche qualcosa per stuzzicare l'appetito. E' tutta una questione di fiducia, il che è paradossale: raramente un gioco si acquista solo 'per fiducia', in genere infatti si viene attratti da come viene presentato, da ciò che si vede e magari dalle varie critiche. Quanto può funzionare questa fiducia? Quanti autori possono permettersela? Ed esiste un contraccolpo negativo che subisce chi invece non è un nome importante? Infine, quanto può tagliare le gambe a un autore (qualsiasi autore, anche uno noto) il debito che si ha nei confronti di chi li ha finanziati?
Non so. Dubbi.

CITAZIONE
Per questo Larry ad esempio avrei preferito un titolo ex novo piuttosto che il remake del remake,


Senza alcun dubbio!

Inviato da: Ragfoxil 5 Apr 2012, 19:31

CITAZIONE (Ragfox @ 4 Apr 2012, 17:13) *
E il possibile ritorno di Shadowrun, come GdR isometrico a turni.

http://www.kickstarter.com/projects/1613260297/shadowrun-returns

400.000 in un giorno e quindi il progetto è finanziato. Davvero un gran risultato per un setting e un tipo di gioco a loro modo "minori".

Inviato da: TheRuleril 6 Apr 2012, 09:10

CITAZIONE (Ragfox @ 5 Apr 2012, 20:31) *
CITAZIONE (Ragfox @ 4 Apr 2012, 17:13) *
E il possibile ritorno di Shadowrun, come GdR isometrico a turni.

http://www.kickstarter.com/projects/1613260297/shadowrun-returns

400.000 in un giorno e quindi il progetto è finanziato. Davvero un gran risultato per un setting e un tipo di gioco a loro modo "minori".


Mucca boia. 28 ore!

Inviato da: Diduzil 7 Apr 2012, 09:23

In un aggiornamento video Al ha spiegato il motivo del kickstarter.
Hanno affittato la licenza di Larry dalla Codemasters e hanno annunciato il progetto mesi fa. Sfortunatamente, non sono riusciti a trovare un finanziatore dopo l'annuncio ("volevano il prossimo Angry Birds") e quindi hanno giocato questa carta dopo il caso Double Fine.
C'avevo preso, quindi: d'altronde, sono abituato da anni agli annunci "squattrinati" di Bill Tiller. n7.gif












Inviato da: rediceil 7 Apr 2012, 11:06

Dice anche che hanno scelto di fare un remake piuttosto che un nuovo gioco perchè un remake costa molto meno.
Promette anche che se il remake venderà faranno un nuovo titolo biggrin2a.gif

Inviato da: Diduzil 7 Apr 2012, 12:19

CITAZIONE (redice @ 7 Apr 2012, 14:06) *
Dice anche che hanno scelto di fare un remake piuttosto che un nuovo gioco perchè un remake costa molto meno.
Promette anche che se il remake venderà faranno un nuovo titolo biggrin2a.gif


Per come la mette Al, sembra quasi una prova che la Codemasters vuole fare con loro: la licenza è SOLO per un remake, sarà rinnovata per un gioco nuovo se riusciranno a spuntarla con quest'operazione.

Inviato da: Rasho Hyoil 8 Apr 2012, 23:16

CITAZIONE (Diduz @ 7 Apr 2012, 13:19) *
CITAZIONE (redice @ 7 Apr 2012, 14:06) *
Dice anche che hanno scelto di fare un remake piuttosto che un nuovo gioco perchè un remake costa molto meno.
Promette anche che se il remake venderà faranno un nuovo titolo biggrin2a.gif


Per come la mette Al, sembra quasi una prova che la Codemasters vuole fare con loro: la licenza è SOLO per un remake, sarà rinnovata per un gioco nuovo se riusciranno a spuntarla con quest'operazione.


Mi è sembrato giusto dare almeno un minimo apporto sia a lui che alla Jensen! biggrin2a.gif

Inviato da: Ragfoxil 16 Apr 2012, 17:51

KS per l'antologia delle musiche di Turrican

http://www.kickstarter.com/projects/chris-huelsbeck/turrican-soundtrack-anthology-by-chris-huelsbeck

Inviato da: Tsamil 17 Apr 2012, 09:23

CITAZIONE (Ragfox @ 16 Apr 2012, 18:51) *
KS per l'antologia delle musiche di Turrican

http://www.kickstarter.com/projects/chris-huelsbeck/turrican-soundtrack-anthology-by-chris-huelsbeck

Stavo venendo a segnalare proprio questo..credo che il nostro Vintage sarà fra i finanziatori biggrin2a.gif

Inviato da: Ragfoxil 17 Apr 2012, 13:06

Eccone un altro: Grim Dawn, il successore spirituale di Titan Quest (Diablo clone)

http://www.kickstarter.com/projects/crateentertainment/grim-dawn

Inviato da: Micartuil 18 Apr 2012, 15:27

Larry è al giro di boa, mancano 14 giorni e mancano 125.000 dollari. In pratica dovrebbe raccogliere una media di 9000 dollari circa al giorno tutti i giorni per due settimane, secondo me non ce la fa, visto anche che ultimamente il contatore si muove quotidianamente di pochissimo.
Se non raggiunge i 500.000 Al procederà uguale e si accontenteraà o il progetto andrà in fumo? Si è mai espresso in tal senso? Alla fine 125.000 dollari non sono tantissimi ma nemmeno pochi.

Inviato da: Tsamil 18 Apr 2012, 15:30

CITAZIONE (Micartu @ 18 Apr 2012, 16:27) *
Larry è al giro di boa, mancano 14 giorni e mancano 125.000 dollari. In pratica dovrebbe raccogliere una media di 9000 dollari circa al giorno tutti i giorni per due settimane, secondo me non ce la fa, visto anche che ultimamente il contatore si muove quotidianamente di pochissimo.
Se non raggiunge i 500.000 Al procederà uguale e si accontenteraà o il progetto andrà in fumo? Si è mai espresso in tal senso? Alla fine 125.000 dollari non sono tantissimi ma nemmeno pochi.


Se salta, questo potrebbe essere un segnale che non tutte le ciambelle escono con il buco e che questo metodo di raccolta fondi non va a coprire indiscriminatamente chiunque si alzi la mattina con qualcosa in mano. In questo caso il voler fare un remake di un remake non è che sia passato benissimo sotto gli occhi del mondo e che comunque 500.000 dollari in tal senso sono proprio troppi. Imho of course.

Inviato da: Ragfoxil 18 Apr 2012, 15:46

Se non ce la fa, di soldi in tasca non gliene arriva neanche uno, visto che KS non toglie soldi ai donatori se la quota minima non viene raggiunta. Per cui dubito andrà avanti col progetto.
Potrà magari riprovarci tra qualche mese con una cifra più bassa, ma al momento sembra che il sistema non sia più la gallina dalle uova d'oro che alcuni autori speravano di aver trovato (ovviamente si fanno anche i conti con delle richieste minime un po' esagerate, tipo i 500K per larry).

Nel frattempo, se nell'ambito VG il mercato KS sembra in via di saturazione (temporanea), in campo design vanno forte altri tipi di progetti, tipo questo (non riesco a immaginare il turbine di emozioni che staranno provando quei ragazzi leggendo certe cifre!)

http://www.kickstarter.com/projects/597507018/pebble-e-paper-watch-for-iphone-and-android

Inviato da: TheRuleril 18 Apr 2012, 17:16

CITAZIONE (Ragfox @ 18 Apr 2012, 16:46) *
Se non ce la fa, di soldi in tasca non gliene arriva neanche uno,

ho come la convinzione che se arrivassero a mancare "solo" 100k$, ce li metterebbe Al.

CITAZIONE (Ragfox @ 18 Apr 2012, 16:46) *
Nel frattempo, se nell'ambito VG il mercato KS sembra in via di saturazione (temporanea), in campo design vanno forte altri tipi di progetti, tipo questo (non riesco a immaginare il turbine di emozioni che staranno provando quei ragazzi leggendo certe cifre!)

http://www.kickstarter.com/projects/597507018/pebble-e-paper-watch-for-iphone-and-android

ma cosa se ne fa cotanta gente di questa, seppur carina, robaccia inutile?

Inviato da: Yakil 18 Apr 2012, 18:20

Beh, oddio rullo, molto dipenderà dal tipo di App sviluppate ma è un dispositivo interessante in certi ambiti.

Pensa ad un contapassi, a usare l'hack pedometer di Gmap. Im ambito sportivo amatoriale è un qualcosa di comodo e sembra abbia una dotazione HW abbastanza valida.
L'idea che con questi soldi i ragazzi potrebbero pensare a qualcosa con ancora più accessori (una fascia da cardofrequenziometro per esempio) è stimolante.
Insomma, fosse solo l'orologio ok, ma può non mi pare robaccia.

120-150 dollari è anche un prezzo accessibile per una gadget di questo tipo.

Inviato da: TheRuleril 18 Apr 2012, 22:14

In effetti temo di essere stato troppo drastico, ma la cifra totale ed il numero di sostenitori mi ha sconvolto. Ci sono progetti che reputo più importanti con pochissimi sostenitori (e non intendo nel solo mondo kickstarter) che si meriterebbero ben altra accoglienza. Ma mi rendo conto del valore soggettivo di questa mia osservazione.

Inviato da: Diduzil 18 Apr 2012, 23:03

CITAZIONE (Tsam @ 18 Apr 2012, 18:30) *
In questo caso il voler fare un remake di un remake non è che sia passato benissimo sotto gli occhi del mondo e che comunque 500.000 dollari in tal senso sono proprio troppi. Imho of course.


E' così. Io sono un esempio lampante del motivo per cui la raccolta stenta. Mi è simpatico Lowe, mi piace Larry e sarei anche disposto a dare 50$ per un nuovo capitolo, ma per il remake del remake non mi schiodo dai 15. Io ho veramente paura di quello che potrebbe significare l'effetto rebound di una raccolta fallita, e lo scrissi già qualche giorno fa, mi rendo conto che hanno ottenuto la licenza solo per dei remake, però devo calibrare il mio affetto con la ragione.
Ho nella testa le parole di Ron Gilbert nella prima parte del documentario sulla Double Fine Adventure: "Chiamatemi menagramo, ma ho l'impressione che ciò che è accaduto non si ripeterà, è stata la tempesta perfetta". Vedo che Wasteland 2 ci si è avvicinato ma non ha superato il record.
Fossi in Chris Jones (e Bill Tiller, che ovviamente ha detto in Twitter che ci sta pensando, ti pareva) valuterei MOLTO bene COME presentare il progetto e la PORTATA della cifra da chiedere... o meglio ancora correrei il rischio di rimandare a tempi meno affollati. Anno più anno meno cosa conta? Il pubblico interessato non dimentica mica.

Inviato da: Micartuil 19 Apr 2012, 02:24

In effetti un ri-remake di larry 1 ha senso solo se poi si procede con gli altri. Il 2 e il 3 sono ancora in ega. Può avere senso anche nell'ottica del "voglio portare un episodio della saga su ipad", però anche in questo caso si deve poi procedere anche con gli altri. Spero che se Al Lowe raggiungerà la cifra prestabilita di 500.000 e verrà effettivamente incaricato di un nuovo capitolo, non si dimentichi dei fan del kickstarter e prosegua con i remake a costo di aprire altre due operazioni come queste. Dimostrerebbe per lo meno una grande coerenza.

Inviato da: Tsamil 19 Apr 2012, 09:17

Come annunciato poco sopra da Diduz anche Bill "mani bucate" Tiller sta pensando alla sua raccolta fondi: http://mixnmojo.com/news/Autumn-Moon-coming-to-a-Kickstarter-near-you

E continuo a sostenere che Al non ce la farà. Anche se in fondo, forse, spero di sì.

Inviato da: Tsamil 19 Apr 2012, 09:21

Cosa ne dite di un bel gioco alla Wing Commander?

http://www.kickstarter.com/projects/732317316/starlight-inceptiontm


Inviato da: Ragfoxil 19 Apr 2012, 11:52

CITAZIONE (Tsam @ 19 Apr 2012, 10:17) *
E continuo a sostenere che Al non ce la farà. Anche se in fondo, forse, spero di sì.

Al ce la fa sicuramente. Continua a prendere più di 10K al giorno, sufficienti per superare la quota minima.

Inviato da: Alpobempil 19 Apr 2012, 18:04

CITAZIONE (Ragfox @ 19 Apr 2012, 12:52) *
CITAZIONE (Tsam @ 19 Apr 2012, 10:17) *
E continuo a sostenere che Al non ce la farà. Anche se in fondo, forse, spero di sì.

Al ce la fa sicuramente. Continua a prendere più di 10K al giorno, sufficienti per superare la quota minima.


(Anche) scaramanticamente continuo a dire che nun je la fanno.

Tim Schafer ha fagocitato con la sua iniziativa apripista di una nuova modalità di finanziamento e con il suo successo aldilà di ogni possibile ragionevole previsione la capacità a breve termine non solo di poter doppiare un simile successo, ma anche di raggiungere facilmente l'obiettivo minimo.
La gente si è "allargata", senza immaginare che di lì a poco sarebbero seguiti almeno tre altri affezionatissimi personaggi del mondo dell'ag a fare questua; e questi ultimi, da parte loro hanno commesso l'errore di pensare che la sommatoria delle tasche di tutti gli affezionati di ag in dt fosse un integrale da 1 a +∞ che grossomodo divergesse.
Ma così non è, come può constatare chiunque verificando lo scoperto sul proprio c/c.

Detto più terra terra, e parlando personalmente (ed essendo uno dei più anziani, suppongo di essere anche uno di quelli che può permettersi di più, presumendo che ho buttato €210 su JJ e non dico altrettanti, ma sicuramente altri 100 potrei metterli su CJ) Tim Schafer, Chris Jones, Al Lowe e Jane Jensen devono anche iniziare a farsi un po' più furbi, non possono esibirsi nella stessa piazza uno dietro all'altro e passare col cappello davanti allo stesso pubblico e pretendere di far tutti giornata. Kickstarter è uno strumento nuovo e dovranno imparare a sapersi dividere il mercato.

Ciao,
Alberto


Inviato da: Gharlicil 19 Apr 2012, 18:09

CITAZIONE
ag in dt fosse un integrale da 1 a +∞ che grossomodo divergesse.

t=talleri? smilies3.gif

Inviato da: TheRuleril 19 Apr 2012, 19:27

Non propriamente un videogame, ma comunque in relazione:
http://www.kickstarter.com/projects/438955692/pcgamingwiki-an-encyclopedia-of-pc-game-fixes



Inviato da: Diduzil 20 Apr 2012, 08:20

Mi sembra che Al stia accelerando, forse ce la fa.
Invece comincio ad avere dubbi sulla Jensen: mancheranno pure 29 giorni, ma ai 200.000 ci sta arrivando con una lentezza assurda... fragend013.gif

Inviato da: Alpobempil 20 Apr 2012, 09:13

CITAZIONE (Diduz @ 20 Apr 2012, 09:20) *
Mi sembra che Al stia accelerando, forse ce la fa.
Invece comincio ad avere dubbi sulla Jensen: mancheranno pure 29 giorni, ma ai 200.000 ci sta arrivando con una lentezza assurda... fragend013.gif


Ma sono 3000 dollàri al giorno, ha mantenuto questa media ultimamente e quindi... ma che mi stai facendo dire, comunque no, nun je la fa .

Ciao,
Alberto

Inviato da: Tsamil 23 Apr 2012, 07:47

I primi insuccessi cominciano (come era naturale che fosse) a fioccare: http://www.eurogamer.it/articles/2012-04-23-new-videogiochi-cancellato-il-kickstarter-per-police-warfare

Inviato da: Ragfoxil 23 Apr 2012, 12:00

Qualcuno dice che han trovato un finanziatore esterno. Ma sono solo rumor.

Rinnovo il mio arricciamento di naso quando vedo "riguardo" invece di "riguardo a" nel sito di Eurogamer.

Inviato da: Alpobempil 23 Apr 2012, 12:28

CITAZIONE (Ragfox @ 23 Apr 2012, 13:00) *
Rinnovo il mio arricciamento di naso quando vedo "riguardo" invece di "riguardo a" nel sito di Eurogamer.


E' perché sei betatester "dentro".

Ciao,
Alberto

Inviato da: The Ancient Oneil 23 Apr 2012, 16:55

CITAZIONE (Alpobemp @ 23 Apr 2012, 13:28) *
CITAZIONE (Ragfox @ 23 Apr 2012, 13:00) *
Rinnovo il mio arricciamento di naso quando vedo "riguardo" invece di "riguardo a" nel sito di Eurogamer.


E' perché sei betatester "dentro".

Strano che ti si arricci il naso.
Dopo aver revisionato la traduzione di Ultima 7 pensavo che ti fosse proprio cascato, il naso. smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: Ragfoxil 24 Apr 2012, 21:13

Nekro, un action game free roaming (?) che strizza l'occhio a Dungeon Keeper

http://www.kickstarter.com/projects/343838885/nekro

Inviato da: Micartuil 25 Apr 2012, 18:44

Larry HD è finanziato. Cifra raggiunta.

Inviato da: The Ancient Oneil 25 Apr 2012, 20:13

CITAZIONE (Micartu @ 25 Apr 2012, 19:44) *
Larry HD è finanziato. Cifra raggiunta.

n5.gif n5.gif n5.gif

Inviato da: Capoil 25 Apr 2012, 20:53

Non capisco perche la Jensen faccia cosi fatica mentre questo con un progetto molto sottotono abbia gia raggiunto l'obiettivo, mah.

Inviato da: Micartuil 25 Apr 2012, 21:45

La Jensen viene da un mezzo rientro/flop, quello di Gray Matter, mentre Al Lowe oltre che più conosciuto per la sua solarità e onnipresenza sull'web presenta il marchio che lo ha reso famoso, cioè Larry.
Se la Jensen avesse aperto un kickstarter per Gabriel Knight, e non può farlo, avrebbe raggiunto la cifra in 48 ore secondo me.
La cosa che non capisco è come mai Al Lowe ha contrattato per poter sviluppare un gioco di Larry, mentre la Jensen no. Forse Jane mira a rinnovare il suo repertorio.

Inviato da: Gharlicil 25 Apr 2012, 21:47

O forse non le hanno dato la licenza. Quella di Larry è l'unica a non essere in mano ad Activision Blizzard. Forse qualcosa significherà...

Inviato da: Diduzil 25 Apr 2012, 22:07

In realtà sia Jane sia Al hanno detto la stessa cosa, cioè che rispettivamente l'Activision e la Codemasters vogliono una "prova" della loro capacità di poter realizzare videogiochi con i loro team attuali, sotanzialmente senza esperienza. La differenza è che nel caso di Lowe la Codemasters è venuta incontro proponendo una "mezza licenza" per dei remake e non per giochi nuovi, appunto come test.
E' probabile che l'Activision non sia così flessibile, o che comunque alla Jensen (giustamente, peraltro) non gliene freghi un beneamato di fare un remake di GK.

Inviato da: Tsamil 25 Apr 2012, 22:34

Ok sono stato smentito per Larry, la speranza è che anche la Jane ce la faccia così da goderci un 2012 / 2013 all'agrodolce sapore amarcord.

Il discorso delle licenze è comunque delicato e obiettivamente tocca diversi ambiti, commerciali e non, che inducono comunque a non concederle facilmente come si potrebbe sperare; per intenderci i publisher non vogliono 1) investire soldi 2) veder diminuire il valore dei propri assets.

E da qui è difficile uscirne.

Inviato da: Micartuil 26 Apr 2012, 05:12

Ora cmq lo posso dire: Il nuovo stile grafico del gioco di Larry non mi piace per niente!!!!!
XD

Sembra stilizzato e fatto in flash.
Vi ricordate quelle animazioni in flash che giravano anni fa?
Quelle fatte a cartone animato intendo.
QUelle di Gino il pollo.

http://www.youtube.com/watch?v=VutH_G44daI

Ok, quelle di Larry non sono così grezze, ma sembrano cmq in flash e la cosa non mi piace per niente.

Inviato da: Diduzil 26 Apr 2012, 08:44

CITAZIONE (Micartu @ 26 Apr 2012, 08:12) *
Sembra stilizzato e fatto in flash.
Vi ricordate quelle animazioni in flash che giravano anni fa?


Ora si usa molto, anche nei cartoon in 2D per la tv, fondere l'animazione tradizionale (quella per intenderci in cui si disegnano i singoli fotogrammi) con l'interpolazione digitale per il movimento di alcune parti del corpo che possano essere "traslate". Mi pare che il remake di Larry abbia scelto questa strada intermedia. A me non è piaciuto il primo piano, quando entra nel bar, però la scena in cui viene arrotato dal taxi è fatta molto bene. In generale l'effetto mi convince di più del remake di Monkey.

Inviato da: The Ancient Oneil 26 Apr 2012, 09:24

Anche a me non è piaciuto moltissimo lo stile del nuovo Larry, però immagino che dipenda molto dal fatto che è molto diverso dagli altri Larry.
Del resto anche Larry 6 all'inizio non mi piaceva ed ora ne sono innamorato...

Io, a differenza della maggior parte di voi, sono molto contento di questo remake.

Inviato da: Tsamil 26 Apr 2012, 09:32

Ormai chiuso, ma segnalo anche questo che mi sembra alquanto interessante: http://www.kickstarter.com/projects/stoic/the-banner-saga?ref=card

Inviato da: ildbmil 26 Apr 2012, 12:11

CITAZIONE (Tsam @ 17 Apr 2012, 10:23) *
CITAZIONE (Ragfox @ 16 Apr 2012, 18:51) *
KS per l'antologia delle musiche di Turrican

http://www.kickstarter.com/projects/chris-huelsbeck/turrican-soundtrack-anthology-by-chris-huelsbeck

Stavo venendo a segnalare proprio questo..credo che il nostro Vintage sarà fra i finanziatori biggrin2a.gif


Io adoro alla follia la versione originale del secondo capitolo e ogni rmx che sia suonata con le pentole oppure dall'orchestra sinfonica non mi trasmette lo stesso effetto quindi i miei $ li tengo da parte per il gioco vero e proprio tanto oramai ci manca solo che rifanno PONG e li han fatti tutti smilies3.gif

ps Il Vintage se li potrebbe suonare da solo altro che Chris anzi Vintage apri na pagina su KickStarter che te lo finanzio da solo e cena pagata da te !!! megaball.gif

Inviato da: Micartuil 26 Apr 2012, 12:58

Quello che hai linkato Tsam è un rpg strategico che avevo visto in preview su un giornale USa dedicato agli nide game e che sto attendendo, non vedo l'ora che esca.

Inviato da: LargoLagrandeil 26 Apr 2012, 13:04

CITAZIONE (Micartu @ 25 Apr 2012, 22:45) *
La Jensen viene da un mezzo rientro/flop, quello di Gray Matter, mentre Al Lowe oltre che più conosciuto per la sua solarità e onnipresenza sull'web presenta il marchio che lo ha reso famoso, cioè Larry.
Se la Jensen avesse aperto un kickstarter per Gabriel Knight, e non può farlo, avrebbe raggiunto la cifra in 48 ore secondo me.
La cosa che non capisco è come mai Al Lowe ha contrattato per poter sviluppare un gioco di Larry, mentre la Jensen no. Forse Jane mira a rinnovare il suo repertorio.


Beh Gray Matter non è certo un gioco perfetto e in alcune parti si è dovuto fare di necessità virtù
però addirittura definirlo mezzo flop è un po' troppo ingeneroso. Insomma parliamo di un titolo che nonostante tutti i propri
limiti ha riscosso un buon successo e che obiettivamente come trama si mangia il 97% delle avventure grafiche che ho giocato negli ultimi anni. Poi per carità, de gustibus eh biggrin.gif

Anzi paradossalmente anche se nel sondaggio Moebius è stato il più cliccato, nei siti "generalisti" di avventure grafiche sparsi un po' qui e lì Gray Matter 2 è ancora uno dei titoli più attesi e richiesti. Questo perchè molti avventurieri magari aspettano l'ultimo momento prima di partecipare ed invece di incidere con la scelta preferiscono vedere il risultato finale. Non vorrei fare una considerazione avventata ma addirittura credo che se fosse stato scelto Gray Matter 2 invece di Moebius forse avrebbero partecipato più giocatori "dell'ultima ora", gli indecisi, e la cifra sarebbe stata raccolta più facilmente. Anche se siamo nel campo delle supposizioni.

Secondo me la Jensen ce la farà, figurati se buttano via 230.000 dollari di finanziamento ormai raccolti , al massimo cercheranno qualche altro piccolo investitore,
che in realtà c'è già e affianca proprio la campagna kickstarter.

Inviato da: Diduzil 26 Apr 2012, 14:14

CITAZIONE (LargoLagrande @ 26 Apr 2012, 15:04) *
figurati se buttano via 230.000 dollari di finanziamento ormai raccolti , al massimo cercheranno qualche altro piccolo investitore,
che in realtà c'è già e affianca proprio la campagna kickstarter.


I soldi vengono presi effettivamente solo se alla data finale si è raggiunta la cifra che si erano posti (300.000), altrimenti quei soldi non li hanno. In questo momento nessuno di noi ha davvero donato, il denaro ci viene prelevato SOLO alla fine della campagna e SOLO se il tetto è raggiunto. E' bene ricordarlo. wink.gif

Inviato da: sissi1388il 26 Apr 2012, 14:39

CITAZIONE (Diduz @ 26 Apr 2012, 15:14) *
CITAZIONE (LargoLagrande @ 26 Apr 2012, 15:04) *
figurati se buttano via 230.000 dollari di finanziamento ormai raccolti , al massimo cercheranno qualche altro piccolo investitore,
che in realtà c'è già e affianca proprio la campagna kickstarter.


I soldi vengono presi effettivamente solo se alla data finale si è raggiunta la cifra che si erano posti (300.000), altrimenti quei soldi non li hanno. In questo momento nessuno di noi ha davvero donato, il denaro ci viene prelevato SOLO alla fine della campagna e SOLO se il tetto è raggiunto. E' bene ricordarlo. wink.gif


Io ho la sensazione che, nonostante il progetto sia quello con piu' informazioni, puo' darsi che non arrivi alla cifra perche' Jane Jensen ha detto
che verra' distribuito anche con i normali canali.
Non e' che questo blocca i backers che pensano di prenderlo comunque all'uscita?

Inviato da: Gharlicil 26 Apr 2012, 14:47

No, sissi, secondo me tutto ciò che manca a Jane è il fattore nostalgia. Anche Schafer intende realizzare qualcosa di inedito, ma lui non si dedica alle avventure dal 1998, il fattore nostalgia scatta subito qui. Poi c'ha aggiunto Ron Gilbert ed ecco la ciliegina sulla torta. La jensen, bene o male, s'è mossa in questi anni nel settore AG. È questo che l'appesantisce.

Inviato da: LargoLagrandeil 26 Apr 2012, 15:19

CITAZIONE (Diduz @ 26 Apr 2012, 15:14) *
CITAZIONE (LargoLagrande @ 26 Apr 2012, 15:04) *
figurati se buttano via 230.000 dollari di finanziamento ormai raccolti , al massimo cercheranno qualche altro piccolo investitore,
che in realtà c'è già e affianca proprio la campagna kickstarter.


I soldi vengono presi effettivamente solo se alla data finale si è raggiunta la cifra che si erano posti (300.000), altrimenti quei soldi non li hanno. In questo momento nessuno di noi ha davvero donato, il denaro ci viene prelevato SOLO alla fine della campagna e SOLO se il tetto è raggiunto. E' bene ricordarlo. wink.gif


Si si questo lo so (sono un backer anch'io), proprio per questo secondo me non rischierebbero di veder svanire 230.000 dollari (o quella che raggiungeranno) "virtualmente" già in saccoccia, per uno scarto tutto sommato non così alto, al massimo cercheranno qualche piccolo finanziatore mascherato da backer sostanzioso . Credo inoltre sia accaduto anche con Schafer. Insomma chi mette 1000, 10.000 dollari o anche più (com'è accaduto) non è certo l'utente qualsiasi. wink.gif

CITAZIONE (Gharlic @ 26 Apr 2012, 15:47) *
No, sissi, secondo me tutto ciò che manca a Jane è il fattore nostalgia. Anche Schafer intende realizzare qualcosa di inedito, ma lui non si dedica alle avventure dal 1998, il fattore nostalgia scatta subito qui. Poi c'ha aggiunto Ron Gilbert ed ecco la ciliegina sulla torta. La jensen, bene o male, s'è mossa in questi anni nel settore AG. È questo che l'appesantisce.


Hmmm si è un ipotesi , continuo però a considerare il fattore nostalgia importante ma non la sola spiegazione. Tra l'altro la Jensen ultimamente ha realizzato solo Gray Matter, per il resto si è dedicata solo a qualche gioco casual che, sappiamo tutti, sono ben altra cosa. Inoltre Moebius è stato più volte paragonato nelle intenzioni a Gabriel Knight, se vogliamo un pizzico di sentimentalismo nostalgico c'è anche qui. Poi se proprio vogliamo sottilizzare Schafer con Stacking nel mondo adventure una capatina l'ha fatta e anche in modo piuttosto coraggioso.

Perchè Schafer si e Jensen no? Non vorrei tirar fuori il vecchio dualismo Sierra / Lucas, mi emoziono solo a pensarlo smilies3.gif

Tutto sommato 230.000 dollari con ancora 23 giorni non sono poi così pochi, anzi, se pensi che la Jensen è arrivata in un momento particolare, quando già erano spuntate diverse iniziative e la gente comincia a dosare i propri soldini, non è neanche malaccio. Schafer è fuori concorso, ha avuto un tempismo perfetto, è stato forse il primo a convogliare tutti i desideri repressi da anni degli amanti di avventure grafiche. I giocatori in quel momento erano un vulcano pronto ad esplodere, un popolo in attesa del proprio messia. dry.gif Secondo me sarebbe stato più opportuno attendere qualche mese e nel frattempo sviluppare un po' di più i progetti per presentare delle bozze più corpose.

Inviato da: Gharlicil 26 Apr 2012, 15:33

No no, non esistono altre spiegazioni. Schafer ha lasciato il genere delle avventure con uno dei maggiori capolavori di sempre. A uno così gli dai carta bianca, specie se affiancato dal padre dell'altro capolavoro di sempre. Gli avventurieri non hanno mai smesso di tartassare entrambi con il loro incessante, petulante desiderio di rivederli all'opera su un'avventura. Specie considerato che il modello Telltale non scalda più i loro cuori, in larga parte.
Al Lowe ha dalla sua più o meno le stesse carte. Ma ha giocato a sfavore il fatto che Larry non sia amato tanto quanto MI o Grim Fandango, che moltissimi se ne sono dimenticati (l'ultimo Larry è del 1996), che lo stesso Lowe si dava come pensionato e quindi stava lontano dalle scene.
La Jensen ha dato prova di quanto valga extra Gabriel Knight, con un gioco molto buono, specie se rapportato alle uscite coeve, ma che non ha riacceso quella voglia di vederla tornare all'opera in modo sufficientemente vigoroso.
Poi, vogliamo aggiungere che la stessa non sia il massimo della simpatia (e visto che sta "vendendosi" questo secondo me conta abbastanza), che il suo battage pubblicitario appare incerto e che il progetto che intende realizzare, per quanto assolutamente degno di rispetto, sia francamente fuori portata.
Poi ci sono altre mille cause contingenti, ma quelle credo che muoverebbero scarsi capitali. Sicuramente nel prossimo futuro dovremo scordarci altre prove di affetto come quella che ha avuto Schafer come oggetto.

Inviato da: Diduzil 27 Apr 2012, 08:42

Secondo me gioca a sfavore degli ex-Sierra il fatto che la LucasArts all'epoca fu molto più accorta nella distribuzione e localizzazione dei propri titoli in Europa. Se considerate che le avventure grafiche vanno forti soprattutto nel Vecchio Continente, non c'è da stupirsi se gli ex-Sierra arrancano un po'. Mi pare che, dati alla mano, la maggior parte dei backer della Double Fine venissero dall'Europa e non dagli Stati Uniti.
Il titolo di Jane Jensen che appartiene all'epoca d'oro delle avventure grafiche punta & clicca è Gabriel Knight 1, mai localizzato ufficialmente. Lei fu anche più che corresponsabile di KQ6, ma è avvertito come "by Roberta Williams". GK2 era ben doppiato, ma ai tempi visto con occhio critico dagli avventurieri. GK3 uscì nel 1999, quando ormai l'epoca d'oro era terminata.
Larry è stato più omogeneo, ma rimane il fatto che gli unici episodi tradotti - per dire - in italiano sono il quinto e il settimo.

@Largo: se ho capito cosa dicevi, parlavi di un finanziatore ufficiale "mascherato" da backer. Che io sappia per la Double Fine ci sono state due-tre persone che hanno donato in tutto 110.000 dollari extra-kickstarter...
...vabbe', ad ogni modo secondo me dopo Al ce la farà anche lei. Magari non con grosso margine, sul filo, però ai 300.000 ci arriva.

Comunque il bello di questo periodo è che vengono fuori chiacchierate come questa:
http://www.youtube.com/watch?v=71Ek8H_QS6w
http://www.youtube.com/watch?v=DfFeZEkyhM0&feature=related
Alla fine si parla sempre della LucasArts, ed è bello sentire i racconti dei giorni di gloria sierreschi.

Inviato da: Tsamil 27 Apr 2012, 08:50

Uh, il nostro amico Paul biggrin2a.gif ma che bello vederlo parlare così amabilmente biggrin2a.gif Per intenderci, non sapeva, o ha fatto finta di non sapere, che GK 1 non era stato localizzato in italiano.

Inviato da: Tsamil 27 Apr 2012, 09:04

Segnalo questo Republique che mi sembra interessante : http://www.kickstarter.com/projects/486250632/republique-by-camouflaj-logan

Inviato da: Diduzil 27 Apr 2012, 09:05

CITAZIONE (Tsam @ 27 Apr 2012, 10:50) *
Uh, il nostro amico Paul biggrin2a.gif ma che bello vederlo parlare così amabilmente biggrin2a.gif Per intenderci, non sapeva, o ha fatto finta di non sapere, che GK 1 non era stato localizzato in italiano.


Ulteriore conferma di quello che dicevo, manco se le ricordano le localizzazioni! lol.gif
Un momento: pulce nell'orecchio. E se una traduzione ufficiale di GK1 ci fosse stata senza mai essere pubblicata per qualche contorta ragione?

Inviato da: Diduzil 27 Apr 2012, 09:26

Come non detto:

http://www.videogame.it/gabriel-knight-3-pc/104390/probabile-un-remake-di-gabriel-knight.html

Chissà se fare un remake di GK1 le interessa veramente, oppure si è semplicemente resa conto di dover dire "Gabriel Knight" per tirare su più soldi... lookaround.gif

Inviato da: Gnupickil 27 Apr 2012, 09:54

Riguardo all'arrancare degli ex Sierra, non dimentichiamo pure che si è visto pochino. Passi Al, ha fatto vedere un paio di animazioni e comunque già si sa cosa aspettarsi, ma secondo me uno dei difetti del progetto Jensen è l'assenza TOTALE di qualsiasi info concreta (no, gli artwork non valgono).
Schafer le ha azzeccate tutte ed è riuscito a far bastare solo la simpatia, una promessa e la nostalgia, ma a mio avviso non è sempre vincente chiedere soldi al pubblico senza mostrare qualcosa. Non ho mai seguito moltissimo Kickstarter ma ricordo che in genere i progetti sono presentati con video del gameplay, dettagli e magari anche piccole demo. Continuare a buttarla sul 'sono una vecchia gloria e faccio un video simpatico' è un giochetto che può funzionare una volta, due volte, poi magari alla terza ci si stanca, specie se i primi risultati ancora devono arrivare.

Detto questo IMHO anche Jane ce la farà, intanto neanche io ho resistito e l'ho supportata anche se, come appena scritto, il suo metodo non mi piace molto. E come Gharlic anche io credo che il progetto sia comunque troppo ambizioso.

Inviato da: Gnupickil 27 Apr 2012, 10:28

CITAZIONE (Diduz @ 27 Apr 2012, 10:26) *
Come non detto:

http://www.videogame.it/gabriel-knight-3-pc/104390/probabile-un-remake-di-gabriel-knight.html

Chissà se fare un remake di GK1 le interessa veramente, oppure si è semplicemente resa conto di dover dire "Gabriel Knight" per tirare su più soldi... lookaround.gif



Per carità, secondo me non gliene può fregare di meno, e sono pure un po' deluso da questa notizia. Jane dichiarò che aveva i soggetti (probabilmente ben di più) per almeno altri due episodi della serie, tornare sul primo episodio non credo proprio che possa trovarlo stimolante. Per me, da giocatore, non lo sarebbe sicuramente. Per quanto mi riguarda è meglio che lascino stare e pensino a un sequel, piuttosto
(peraltro avevamo lasciato Gabriel col cuoricino spezzato, il povero :( )

Inviato da: Ragfoxil 27 Apr 2012, 14:23

CITAZIONE (Gnupick @ 27 Apr 2012, 10:54) *
Schafer le ha azzeccate tutte ed è riuscito a far bastare solo la simpatia, una promessa e la nostalgia, ma a mio avviso non è sempre vincente chiedere soldi al pubblico senza mostrare qualcosa. Non ho mai seguito moltissimo Kickstarter ma ricordo che in genere i progetti sono presentati con video del gameplay, dettagli e magari anche piccole demo. Continuare a buttarla sul 'sono una vecchia gloria e faccio un video simpatico' è un giochetto che può funzionare una volta, due volte, poi magari alla terza ci si stanca, specie se i primi risultati ancora devono arrivare.

Schafer "ha vinto" per un immane numero di ragioni: è stato il primo volto noto a esporsi così, è un personaggio carismatico e alla mano (JJ sembra sempre troppo snob), ha continuato a fare giochi di un certo livello (nonostante qualche passo falso, come Brutal Legend, o dei racimola-grana di dubbia qualità come Sesame Street), si è preso le simpatie di internet quando sono venute fuori le grane con il publisher per la pubblicazione del già citato Brutal Legend, ecc.

Al Lowe ha attuato una strategia un po' diversa, preferendo vendere prima di tutto il gioco, ovvero Larry. Un nome sicuramente più riconoscibile di quello del suo creatore. Poi lui è comunque un tipo simpatico e i video erano piacevoli.

JJ ha preferito puntare tutto sul suo nome (sconosciuto ai più, persino tra i fan Sierra e di Gabriel Knight) associato a un marchio "anonimo" come Pinkerton Road, che vuol dire tutto e vuol dire niente e di certo non fa pensare alle avventure grafiche. E il suo video iniziale, per quanto "d'atmosfera" non ti fa voglia di dare soldi sulla fiducia. Anche la pagina del KS è un po' un macello. Eppure in questo periodo si sta dannando l'anima per dare risalto all'iniziativa, rilasciando interviste a destra e a manca, mettendo ottimi premi per i finanziatori più generosi. Solo che non riesce proprio a sfondare.

A me quello che preoccupa non è tanto che riesca a raggiungere i 300K (in un modo o nell'altro ce la farà), bensì l'ampiezza del mercato che poi acquisterà effettivamente le sue avventure. Siccome gli studi esterni a cui si affida hanno accettato di lavorare in cambio di una percentuale delle vendite (suppongo extra-kickstarter), come farà JJ a pagarli se al botteghino le avventure andranno male? Spero che almeno stavolta riesca a farsi mettere su Steam, perché Gray Matter ha sofferto enormemente per questa mancanza, soprattutto tra il pubblico americano.

Inviato da: LargoLagrandeil 27 Apr 2012, 15:26

CITAZIONE (Ragfox @ 27 Apr 2012, 15:23) *
JJ ha preferito puntare tutto sul suo nome (sconosciuto ai più, persino tra i fan Sierra e di Gabriel Knight) associato a un marchio "anonimo" come Pinkerton Road, che vuol dire tutto e vuol dire niente e di certo non fa pensare alle avventure grafiche. E il suo video iniziale, per quanto "d'atmosfera" non ti fa voglia di dare soldi sulla fiducia. Anche la pagina del KS è un po' un macello. Eppure in questo periodo si sta dannando l'anima per dare risalto all'iniziativa, rilasciando interviste a destra e a manca, mettendo ottimi premi per i finanziatori più generosi. Solo che non riesce proprio a sfondare.


Concordo su tutto quello che ha detto Ragfox, inoltre secondo me quel sistema di votazione del titolo ha un pò confuso coloro che cominciavano ad interessarsi all'iniziativa ma non avevano ancora aderito. Mi spiego meglio, ai backer era richiesto di finanziare un gioco, ma non si sapeva quale dei tre, perchè il sondaggio è stato fatto dopo ed era riservato solo a chi già aveva partecipato. Ha vinto Moebius e forse questo ha in un certo modo frenato gli entusiasmi degli appassionati che avevano deciso di partecipare in seguito e magari preferivano un Gray Matter 2 e vi assicuro che non sono pochi.

Il paragone con Schafer poi non regge . Come ha detto anche Vince Twelve, il buon Tim è davvero fuori concorso per troppi motivi, perchè al di là di tutto quel progetto è spuntato fuori dal nulla in un momento nel quali moltissimi avventurieri di tutto il globo, nuovi e vecchi, si lamentavano da tempo della qualità delle avventure sul mercato. E' stato come aprirsi il primo chioschetto di bibite fresche su una spiaggia affollata. La Jensen invece è arrivata tardi, quando i chioschetti sono diventati tre , quattro, cinque e senza molta organizzazione e progettualità, forse per la paura di perdere "il treno" e ha fatto il passo più lungo della gamba. Queste iniziative su Kickstarter possono essere davvero una boccata d'aria fresca però bisogna anche saperle dosare con intelligenza. Non si può chiedere alla gente di finanziare 5 giochi per volta, alla fine si fa una scelta.

Inoltre se proprio vogliamo essere onesti le trame dei tre giochi proposti per adesso non sembrano neanche il massimo dell'originalità (magari poi lo saranno, però, per esempio, ho avuto l'impressione che il plot di Anglophile Adventure sia stato addirittura buttato giù alla bell'e meglio, quasi improvvisando perchè ormai il progetto stava iniziando).

Poi Schafer non solo porta con sè l'ombra di Ron Gilbert, ma ha avuto molti più backer dai 10.000 in su (il che significa che vivere in California ti permette anche di avere parecchie conoscenze nell'industria dei videogiochi) è un personaggio nel personaggio, simpaticissimo, basta vedere i suoi video, ha i tempi comici di uno show man consumato e questo conta parecchio quando cerchi un contatto diretto con la gente. La Jensen è sicuramente meno conosciuta, c'è una differenza di età, ha un carattere più introverso e inoltre ultimamente si è un po' defilata se escludiamo GM e qualche casual. Tutto sommato però la sua iniziativa va avanti, probabilmente ci metterà più tempo degli altri ma credo che anche la sua campagna andrà a buon fine.

Non c'è chi vince o chi perde, secondo me se tutti questi progetti andranno in porto sarà l'intero genere avventura grafica a vincere.

Inviato da: Capoil 27 Apr 2012, 17:10

CITAZIONE (Gnupick @ 27 Apr 2012, 10:54) *
Riguardo all'arrancare degli ex Sierra, non dimentichiamo pure che si è visto pochino. Passi Al, ha fatto vedere un paio di animazioni e comunque già si sa cosa aspettarsi, ma secondo me uno dei difetti del progetto Jensen è l'assenza TOTALE di qualsiasi info concreta (no, gli artwork non valgono).


Nessuno ha presentato qualcosa di concreto, tantomeno Shafer e Fargo che in due hanno incassato 5 milioni di dollari.

Inviato da: sissi1388il 27 Apr 2012, 17:20

CITAZIONE (Capo @ 27 Apr 2012, 18:10) *
CITAZIONE (Gnupick @ 27 Apr 2012, 10:54) *
Riguardo all'arrancare degli ex Sierra, non dimentichiamo pure che si è visto pochino. Passi Al, ha fatto vedere un paio di animazioni e comunque già si sa cosa aspettarsi, ma secondo me uno dei difetti del progetto Jensen è l'assenza TOTALE di qualsiasi info concreta (no, gli artwork non valgono).


Nessuno ha presentato qualcosa di concreto, tantomeno Shafer e Fargo che in due hanno incassato 5 milioni di dollari.


Shafer e' riuscito solo con la simpatia a raccogliere i soldi. Del gioco non ha detto nulla di nulla.
Inoltre, andando sicuramente controcorrente, non mi e' piaciuto per niente il filmato dei dollari usati per le cose piu' disparate.
In un momento come questo, non l'ho trovato affatto divertente.

Inviato da: Diduzil 27 Apr 2012, 18:57

CITAZIONE (sissi1388 @ 27 Apr 2012, 20:20) *
Inoltre, andando sicuramente controcorrente, non mi e' piaciuto per niente il filmato dei dollari usati per le cose piu' disparate.
In un momento come questo, non l'ho trovato affatto divertente.


Dici? Proprio in momenti come questi bisogna esorcizzare, almeno secondo me. Ed esorcizzava pure lui: considera che la faccenda del kickstarter è esplosa dopo che gli hanno cancellato un gioco ed era preoccupato perché avrebbe dovuto licenziare qualcuno.
Non si tratta di sputare sui soldi che mancano a tanta gente, significa glorificare il sogno di non porsi più il problema dei soldi! wink.gif

Inviato da: Capoil 27 Apr 2012, 22:01

CITAZIONE (sissi1388 @ 27 Apr 2012, 18:20) *
Inoltre, andando sicuramente controcorrente, non mi e' piaciuto per niente il filmato dei dollari usati per le cose piu' disparate.
In un momento come questo, non l'ho trovato affatto divertente.


Why so serious ?

Inviato da: TheRuleril 28 Apr 2012, 07:50

Diciamo che avrebbe potuto essere interpretato in moltissimi modi. Non credo che Shafer sia il tipo di persona spocchiosa che si pavoneggia delle sue conquiste in maniera turpe, ma di sicuro una capatina col pensiero al momento che stiamo vivendo l'abbiamo fatta tutti.



Volevo anche segnalare questo progetto già fondato:
http://www.kickstarter.com/projects/rileydutton/roll20-virtual-tabletop-gaming-that-tells-a-story?ref=category

Inviato da: Gnupickil 28 Apr 2012, 17:08

CITAZIONE (sissi1388 @ 27 Apr 2012, 18:20) *
CITAZIONE (Capo @ 27 Apr 2012, 18:10) *

Nessuno ha presentato qualcosa di concreto, tantomeno Shafer e Fargo che in due hanno incassato 5 milioni di dollari.


Shafer e' riuscito solo con la simpatia a raccogliere i soldi. Del gioco non ha detto nulla di nulla.


Infatti quello che intendo dire è che Schafer potrebbe aver inaugurato il trend 'non mostro nè dico niente del gioco però ho fatto un video divertente'. Nel suo caso ha funzionato BENISSIMO (per una serie di validissimi motivi), ma io non credo possa durare all'infinito nè funzionare per chiunque, soprattutto nel momento in cui giungeranno i primi risultati incerti o eventuali slittamenti. Senza contare che, a mio personalissimo modo di vedere, il pubblico dovrebbe avere un'idea il più precisa possibile su ciò che sta andando a finanziare.

Inviato da: tortugail 29 Apr 2012, 13:45

Sarebbe bello se, come è stato fatto per xbox360, facessero un remake in full hd di sensible soccer.

Sarei ben disposto a finanziare anche una bella somma per cannon fodder in hd, ma lasciandolo così com' è, in 2d, (e non come hanno fatto per cannon fodder 3... in 3D).

Voi cosa ne pensate?

Inviato da: LargoLagrandeil 29 Apr 2012, 15:19

CITAZIONE (tortuga @ 29 Apr 2012, 14:45) *
Sarebbe bello se, come è stato fatto per xbox360, facessero un remake in full hd di sensible soccer.

Sarei ben disposto a finanziare anche una bella somma per cannon fodder in hd, ma lasciandolo così com' è, in 2d, (e non come hanno fatto per cannon fodder 3... in 3D).

Voi cosa ne pensate?


Il bello dei progetti Kickstarter è che alla fine possiamo discutere all'infinito sulla filosofia che regge queste iniziative, ma quello che conta è che di fatto sono molto più concrete di quanto si possa pensare, si basano su un democratico equilibrio di domanda e offerta. Gli autori lanciano un'idea, una bozza, poi tocca ai videogiocatori scegliere, se il gioco in questione raggiunge la meta vuol dire che c'è molta gente interessata, in caso contrario vuol dire che l'idea stessa non è riuscita a incuriosire gli utenti.

Detto questo va benissimo finanziare altri remake come chiedi tu (io poi ero un appassionato di Sensible Soccer biggrin.gif ), se ci sono tanti videogiocatori interessati è giusto che il loro desiderio venga soddisfatto, d'altronde queste iniziative muovono adesso i primi passi, a mio modo di vedere non ci sono ancora le basi per esaltarsi, così come, nonostante le critiche che ho letto, non ravvedo al momento neanche motivi concreti per bocciare da subito questo fenomeno o addirittura per preoccuparsi.

Personalmente propendo per un'utilizzo più lungimirante di Kickstarter, cioè lo vedo come un trampolino di lancio per un modo alternativo di fare giochi, moderatamente più attento alle esigenze di tutti, un tentativo di realizzare titoli di qualità ma anche nuovi, possibilmente coraggiosi. Se Kickstarter dovesse essere relegato al finanziamento di operazioni di recupero e rispolvero di vecchi titoli comunque rimarrebbe una formula interessante e positiva per tutto il mondo videoludico, però secondo me si perederebbe una grande occasione per ottenere qualcosa di più. Qualcosa in più che, come nel mercato delle avventure grafiche per esempio, il modo più tradizionale di produrre giochi in molti casi non riesce a regalare.

Inviato da: jsbrigoil 1 May 2012, 11:52

ecco il finanziatore segreto di Al:

B. Fargo con la sua iniziativa kicking it forward... decisamente lodevole

Inviato da: Ragfoxil 1 May 2012, 20:26

CITAZIONE (jsbrigo @ 1 May 2012, 12:52) *
ecco il finanziatore segreto di Al:
B. Fargo con la sua iniziativa kicking it forward... decisamente lodevole

Gli effetti di quella campagna si vedranno (SE si vedranno), quando i progetti finanziati si trasformeranno in prodotti messi in vendita. Quel 5% deriverà dagli introiti esterni a Kickstarter, non dai fondi raccolti con la campagna.

Inviato da: jsbrigoil 1 May 2012, 20:41

grazie per la correzione rag ho letto di fretta e vedendo il progetto di Al nella lista avevo fatto 2+2

Inviato da: Ragfoxil 1 May 2012, 20:48

CITAZIONE (jsbrigo @ 1 May 2012, 21:41) *
grazie per la correzione rag ho letto di fretta e vedendo il progetto di Al nella lista avevo fatto 2+2

Non sei l'unico ad averlo pensato, tranquillo. biggrin2a.gif
L'idea è lodevole, ma su due piedi mi sembra uno di quei buoni propositi che rimangono tali anche quando si potrebbe trasformarli in qualcosa di concreto.
Pensa poi che molti dei prodotti si vedranno tra mesi e che non si specifica quanti guadagni si trasformeranno in un 5% da donare. Perché i guadagni non è che li fai in un solo giorno o in un solo mese...

Comunque Fargo è abbastanza chiaro:
CITAZIONE
Ultimately, this is an honor system at the end of the day. No one is going to audit their books to make sure they complied

Però più progetti aderiscono all'iniziativa più aumentano le possibilità che qualcuno rispetti almeno in parte l'impegno preso.

Inviato da: Ravenloftil 2 May 2012, 18:29

E anche Larry ce la fece...strano per lui... A quota 650K c'era una nuova ragazza con la propria trama, quindi sarà un remake aggiustato.

Inviato da: The Ancient Oneil 2 May 2012, 21:58

CITAZIONE (Ravenloft @ 2 May 2012, 19:29) *
E anche Larry ce la fece...strano per lui... A quota 650K c'era una nuova ragazza con la propria trama, quindi sarà un remake aggiustato.

Fantastico!
Larry sarà contento!

Inviato da: Diduzil 2 May 2012, 22:33

CITAZIONE (Ravenloft @ 2 May 2012, 20:29) *
E anche Larry ce la fece...strano per lui... A quota 650K c'era una nuova ragazza con la propria trama, quindi sarà un remake aggiustato.


Già: Al e Josh hanno promesso una nuova ragazza, una nuova location, enigmi in più, più hospot e un maggiore filo conduttore nella trama. Insomma, "enlarge your pe- adventure game!" smilies3.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 2 May 2012, 22:46

CITAZIONE (Diduz @ 2 May 2012, 23:33) *
, "enlarge your pe- adventure game!" smilies3.gif

smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: Ragfoxil 3 May 2012, 01:02

E intanto il gruppo dei Larry Kickstarter 69ers (non chiedetemi nulla) celebra il successo della campagna di Al Lowe andando a dare una spintarella alla raccolta fondi di Jane Jensen.

Inviato da: Ragfoxil 3 May 2012, 01:07

Intervista a Chris Jones in preparazione della campagna per il ritorno di Tex Murphy, che inizierà tra due settimane.

http://www.adventure-treff.de/artikel/interviews.php?id=90&lang=eng

Inviato da: The Ancient Oneil 3 May 2012, 08:29

CITAZIONE (Ragfox @ 3 May 2012, 02:02) *
Larry Kickstarter 69ers

L'ennesima dimostrazione che un remake di Larry era assolutamente necessario. teach.gif



CITAZIONE (Ragfox @ 3 May 2012, 02:07) *
Intervista a Chris Jones in preparazione della campagna per il ritorno di Tex Murphy, che inizierà tra due settimane.

Ragazzi, non so voi, ma questo kickstarter promette di realizzare quasi tutti i miei sogni segreti.

Di sicuro verrà fuori qualche delusione (come in tanti fate notare), però quasi tutti i miei miti stanno tornando con giochi oldstyle. Mi sembra quasi impossibile.

Ci manca solo Richard Garriott che apre un kickstart per un gdr single player 2d!
A quel punto potrei svenarmi veramente...



[FLAME MODE ON]
PS
Ora che ci penso però potrebbe approfittarne anche Benoit Sokal.
Brrrr..... rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif


[/FLAME MODE OFF]

Inviato da: Fat Andrewil 3 May 2012, 12:19

CITAZIONE (The Ancient One @ 3 May 2012, 08:29) *
[FLAME MODE ON]
PS
Ora che ci penso però potrebbe approfittarne anche Benoit Sokal.
Brrrr..... rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif


[/FLAME MODE OFF]



Così ti voglio. Cattivo. Con gli occhi iniettati di sangue. Sotto la cinta! Sotto la cinta! engry.gif engry.gif engry.gif

Inviato da: Tsamil 3 May 2012, 12:38

L'impennata di Larry è stata abbastanza impressionante, sono curioso di vedere a cosa porterà.. forse non è più un remake triste e desolante biggrin2a.gif ma qualcosa di oiù.

Su Sokal confesso che sono meravigliato di non averlo ancora visto scendere nell'arena biggrin2a.gif

Inviato da: Diduzil 3 May 2012, 13:02

CITAZIONE (Tsam @ 3 May 2012, 14:38) *
Su Sokal confesso che sono meravigliato di non averlo ancora visto scendere nell'arena biggrin2a.gif


Io no, non è mai stato un game designer, dei giochi creava storia e curava la direzione artistica, il gameplay lo studiavano altri. Per quel che gliene può fregare ormai dei videogiochi... c'era arrivato quasi senza volerlo e penso che lasci pure andare quella parte della sua carriera alla deriva.
Al limite la Microids che detiene i diritti di Syberia decide per un terzo gioco e lo coinvolge, ma dubito che la cosa parta da lui.

Inviato da: The Ancient Oneil 3 May 2012, 15:48

CITAZIONE (Fat Andrew @ 3 May 2012, 13:19) *
Così ti voglio. Cattivo. Con gli occhi iniettati di sangue. Sotto la cinta! Sotto la cinta! engry.gif engry.gif engry.gif


Questa è per te, Fat:




CITAZIONE
il gameplay lo studiavano altri.

Altri non molto dotati. smokin.gif teach.gif






Ok, ok... Smetto! smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: Fat Andrewil 4 May 2012, 08:48

CITAZIONE (The Ancient One @ 3 May 2012, 15:48) *
CITAZIONE
il gameplay lo studiavano altri.

Altri non molto dotati. smokin.gif teach.gif





Così mi tocchi nel profondo love.gif

Sai che ti supporto pienamente in questa causa.

A dire il vero anche in altre ma questa in particolar modo roargh.gif

Inviato da: Tsamil 4 May 2012, 09:42

Se volete gustarvi una bella chiacchierata a tema con Schafer su kickstarter: http://www.kickstarter.com/blog/an-office-visit-with-tim-schafer

Inviato da: Tsamil 4 May 2012, 13:48

Un nuovo Elite in arrivo? http://www.kickstarter.com/projects/celsiusgs/drifter-a-space-trading-game

Inviato da: Ragfoxil 5 May 2012, 00:10

JJ ha confermato che il secondo adventure si farà in ogni caso e pare sia qualcosa di molto caro agli appassionati (e tutti già mettono insieme le iniziali G e K).
E c'è pure un videomessaggio di supporto da parte di Gabriel Knight 2 in carne, ossa e voce calda e mediamente incomprensibile (ma era tutta colpa della compressione scandalosa).

Inviato da: Micartuil 5 May 2012, 00:44

Apriamo un kickstarter per togliere i diritti di D&d alla Atari e restituirli alla Westwoods o alla Bioware?

A parte gli scherzi, spero in un Kickstarter per un remake di qualche vecchio gioco Sierra. Magari uno poco conosciuto come Conquest of Camelot.

Inviato da: Ragfoxil 5 May 2012, 01:12

Atari sarà pure il Male, ma i Westwood sono morti e Bioware è il Male 2.0. Brrrr...

Inviato da: Micartuil 5 May 2012, 01:50

Beh... Westwood è morta ma chissà che in questo turbinio di kickstarter... XD
No, con tutti i soldi che hanno fatto negli anni non penso gli interesserebbe tornare in azione. A parte queste, che sono solo fantasiose congetture, mi piacerebbe vedere qualche Kickstarter di rpg fantasy (rpg puri, non rpg/strategici e possibilmente non hack and slash alla diablo) a questo punto, dopo tutti questi adventure. Conoscete qualche progetto?

Bioware non posso fare a meno di ringraziarla dopo i vari neverwinter e il primo kotor, certo poi anche loro sono passati dall'rpg all'action, jade empire gli è uscito anche bene, sui dragon age ancora non posso esprimermi perché li ho comprati ma non ho ancora avuto il tempo di giocarli. Mass effect non mi interessa invece.

Inviato da: The Ancient Oneil 5 May 2012, 01:51

CITAZIONE (Ragfox @ 5 May 2012, 02:12) *
Atari sarà pure il Male, ma i Westwood sono morti e Bioware è il Male 2.0. Brrrr...

Posso fare un kickstarter per riaprire la westwood?

Ok, sono un nostalgico.

Però facciamo un kickstarter per ultima 7 part 3... Prima che garriott ne faccia uno per finanziarsi una spedizione su Marte...

Comunque qualunque iniziativa di un ex sierra avrà i miei soldi, a prescindere, per gratitudine.
amen.


Inviato da: Yakil 5 May 2012, 04:22

Westwood...Bioware... Atari e IL MALE...

Io non riesco a non pensare che il male abbia molte facce... una è Atari, un'altra è EA. (Rip Bullfrog, Rip Westwood etc etc etc in secula seculorum)

Inviato da: Micartuil 5 May 2012, 05:07

Mi esimo dal commentare ulteriormente Atari ed Electronic Arts, posso solo dire che le ritengo un CANCRO per il mondo dei videogiochi, per la tipologia di gioco che promulgano, il modo in cui trattano gli sviluppatori (azzerandone il cervello), per aver contribuito ad appiattire ancora di più la mente e i gusti dei giovani videogiocatori. Non voglio far andare la conversazione off-topic.

Ho provato a dare un'occhiata a possibili rpg classici in stile dungeon crawler o alla Baldur's gate su kickstarter ma non trovo nulla (e non solo su kickstarter). Che sia tutto morto in favore di nuove forme (secondo me orribili) quali gli Elder Scroll o gli action/rpg (che di rpg non hanno niente) multi-piattaforma? Sarò un purista, ma a me stavano sugli zebedei anche gli hack and slash con la sola eccezione di Lionheart e Diablo1 (salvo solo il primo).

Dio benedica Legend of Grimrock, possibile che nessuno sull'onda di questo successo abbia aperto progetti simili su kickstarter (o al di fuori)?

Inviato da: asterix777il 6 May 2012, 05:25

Le 5 regole per un kickstarter di successo: parola di Tim Schafer! ;)
http://www.indievault.it/2012/05/05/kickstarter-le-5-regole-di-tim-schafer/

In calce all'articolo trovate il rimando a quello originale pubblicato da Indie DB, che ad ogni buon conto è questo: http://www.indiedb.com/news/tim-schafers-top-5-pitch-tips-for-kickstarter-success

Inviato da: Diduzil 6 May 2012, 10:19

CITAZIONE (Ragfox @ 5 May 2012, 02:10) *
JJ ha confermato che il secondo adventure si farà in ogni caso e pare sia qualcosa di molto caro agli appassionati (e tutti già mettono insieme le iniziali G e K).


Questa cosa deve aver avuto un effetto spaventoso, visto che siamo quasi arrivati ai 300.000 praticamente in un giorno.
La prospettiva (nemmeno sicura) di un Gabriel Knight?

Inviato da: Gnupickil 6 May 2012, 10:38

Jane ce l'ha appena fatta. Beh, mi fa piacere. Ora però svelerà questo secondo gioco misterioso? Che sia quel remake di cui si parlava? (in tal caso, continuo a preferire Moebius :P ) E' chiaro comunque che ci si aspetta qualcosa GK-related, ed ecco qui l'inghippo: e se non lo fosse? Fan delusi ancor prima degli effettivi risultati del progetto? blush.gif
Ma soprattutto: riuscirà in così poco tempo a sviluppare tutto?

Inviato da: Ravenloftil 6 May 2012, 13:43

Per quanto riguarda JJ beh, l'annuncio di beccarsi sicuramente due giochi in questo ciclo/anno di sviluppo con 50$ penso abbia dato quella spinta che mancava...

@Micartu

Ci sono Wasteland 2 e Shadowrun: Returns che seguiranno la strada di Fallout e di Arcanum, ossia RPG con combattimenti a turni (a differenza di Banner Saga che unirà meccaniche RTS a quelle RPG per i combattimenti). Per qualcosa di più "ibrido" (alla KotOR per capirci, almeno all'apparenza) per ora non sembra esserci nulla. Ma spero vivamente che i diritti eventuali di un D&D NON finiscano nelle ormai non più sapienti mani Bioware (come detto da qualcuno sono diventati il male 2.0 distruggendo il loro stesso retaggio!). Piuttosto finissero nelle mani di Troika (quelli si che sapevano come fare un RPG, che sia D&D o Vampiri!!! R.I.P.). Aspettando che qualcuno/qualcosa resusciti i Looking Glass ahahah.

Andando OT per approfondire il discorso BioWare, da quanto hanno iniziato a lavorare alle loro proprie IP si sono persi. Creare complesse meccaniche RPG piuttosto che prenderle in prestito (AD&D, d20 System) porta via parecchie risorse sia in termini monetari che di tempo, cosa che non permette di essere al passo da tutti i punti di vista...così hanno deciso di lasciar perdere le meccaniche RPG virando sul più bieco action e al contempo puntando sullo stile "cinematografico", che in un videogame dovrebbe essere secondario al gameplay, eppure tanto piace ai consolari evidentemente (che, tanto per fare un esempio, continuano a difendere Dragon Age 2 a spada tratta quando vale, da 1 a 10 un 3 scarso). Che si vada di KS allora! [e sono riuscito anche a tornare in topic in calcio d'angolo NdR]


@Ancient

Non sai quanto sarebbe bello riavere quel motto... We Create Worlds

Inviato da: LargoLagrandeil 6 May 2012, 18:55

La Jansen aveva raggiunto già 280.000 dollari prima di paventare la realizzazione di un secondo gioco misterioso, giocare su tutto questo può essere servito come sprint finale ma addirittura preoccuparsi di fan delusi che si lamentano di aver partecipato per un mancato GK2 è probabilmente un po' troppo.


Piuttosto mi chiedo perchè gli sviluppatori e gli ideatori non siano altrettanto attenti e interessati ai giocatori quando vendono ai fan prodotti mediocri ,nel modo tradizionale. Sto giocando in questi giorni a BOUT, titolo osannato e celebrato come miglior avventura grafica del 2011, va bene che alla fine hanno votato gli stessi utenti e che questi sondaggi lasciano il tempo che trovano però fa pensare che abbia vinto un titolo quantomeno lontano anni luce dall'essere un capolavoro, mettiamola così. Non l'ho finito però al momento è parecchio deludente, a conferma che al di là dei dubbi su kickstarter la situazione di partenza è quella che è.

Inviato da: Capoil 7 May 2012, 01:45

bout ?

Inviato da: Gharlicil 7 May 2012, 02:03

(The) Book Of Unwritten Tales.

Inviato da: Tsamil 7 May 2012, 10:47

Intanto Larry comincia già a zoppicare, perlomeno nei tempi: http://www.eurogamer.it/articles/2012-05-07-news-videogiochi-leisure-suit-larry-a-rischio-rinvio

Inviato da: Diduzil 7 May 2012, 11:02

CITAZIONE (Tsam @ 7 May 2012, 12:47) *
Intanto Larry comincia già a zoppicare, perlomeno nei tempi: http://www.eurogamer.it/articles/2012-05-07-news-videogiochi-leisure-suit-larry-a-rischio-rinvio


"A rischio rinvio"? E che, mo' c'hanno pure fretta per il ri-remake di Larry? screwy.gif
Ma vogliono ampliarlo, ben venga! icon_salut.gif

Inviato da: Gnupickil 7 May 2012, 12:16

CITAZIONE (Diduz @ 7 May 2012, 12:02) *
CITAZIONE (Tsam @ 7 May 2012, 12:47) *
Intanto Larry comincia già a zoppicare, perlomeno nei tempi: http://www.eurogamer.it/articles/2012-05-07-news-videogiochi-leisure-suit-larry-a-rischio-rinvio


"A rischio rinvio"? E che, mo' c'hanno pure fretta per il ri-remake di Larry? screwy.gif
Ma vogliono ampliarlo, ben venga! icon_salut.gif


Su questo non sono d'accordo. Non voglio continuare a passare per lo scettico di turno, ma se 'io backer' ho sovvenzionato un progetto che è stato promesso per ottobre 2012 (è così o ho letto male?) mi aspetto che il gioco venga ultimato nei tempi previsti, a maggior ragione se si è superata la quota minima richiesta. Più corretto sarebbe stato avvertire PRIMA che terminasse la raccolta ('Se superiamo un tot allora il gioco slitterà perchè vogliamo inserirci tanta roba figa in più' - magari lo hanno fatto e me lo sono perso), ma così può sembrare che stiano già ritrattando. Si è pagato per un remake in uscita a ottobre, non per un remake - ma con bonus - in uscita non si sa quando, non so se mi spiego.
Secondo me si inizia col piede sbagliato. Speriamo bene per la Jensen, mi imbruttirei un tantino se dovessi attendere quanto si è atteso per Gray Matter blush.gif .

Inviato da: Diduzil 7 May 2012, 13:44

CITAZIONE (Gnupick @ 7 May 2012, 14:16) *
Si è pagato per un remake in uscita a ottobre, non per un remake - ma con bonus - in uscita non si sa quando


Ma c'è qualcuno tra i backer che non abbia giocato il primo Larry? Per quale motivo stanno/stiamo donando? Io so che sto donando per rilanciare un personaggio umiliato da spin-off insulsi e mostrare il mio sostegno a un autore simpatico, il gioco per me ha il valore secondario di una rimpatriata, anche per questo mi sono limitato a 15$. Che il prodotto slitti a Natale/gennaio (così ha detto Trowe) non mi sembra un gran problema PER ME. Lo è più per loro: se questo rilancio deve avvenire farebbero meglio a sbrigarsi, perché non potranno mica campare sempre di soli kickstarter e avranno pure bisogno di introiti e/o accordi con editori stranieri.
I Replay sono una piccola realtà, ma il rovescio positivo della medaglia è che i mesi in più non si pagano più di tanto, diversamente da quello che accade con gli slittamenti dei kolossal (che pure avvengono!). Avere il supporto dei backer significa anche avere finanziatori più rilassati rispetto agli editori, che poi comunque alla fine capitolano pure sui tempi di consegna se si tratta di migliorare la qualità del prodotto finale. Almeno io la vedo così. wink.gif

Inviato da: Tsamil 8 May 2012, 12:26

La conferma come diceva Diduz, sembra essere arrivata: http://www.eurogamer.it/articles/2012-05-08-news-videogiochi-rinviato-leisure-suit-larry

Quello che dico io è che il punto di partenza era quello di un remake per il quale, temo e credo, loro stessi non avevano le idee eccessivamente chiare; per intenderci nuove stanze- nuova ragazza - nuovi dialoghi per inserirsi all'interno di un gioco già definito dovevano essere perlomeno già abbozzate, perlomeno in termini di idee e pertanto le tempistiche avrebbero "dovuto" essere chiare fin dal principio.

Per intenderci, non sono contrario al ritardo, ben venga se è per un prodotto migliore, ma mi preoccupa alla luce delle considerazioni che facevo sopra, fatte con notevole anticipo.

Di contro, ipotesi alternativa (per aggiungere considerazioni) se affermi che arrivi lungo sulla linea del traguardo è un conto, farlo con notevole anticipo mi sembra un modo per mettere le mani avanti e confessare che non si ha ben chiaro dove si vuole parare. Imho of course.

Inviato da: Ravenloftil 8 May 2012, 13:19

Anche Grim Dawn ce l'ha fatta, mentre temo per il destino di Starlight Inception (mancano 20 ore e 35K)

Inviato da: Diduzil 8 May 2012, 13:41

Consulting Detective invece è schiattato:

http://www.kickstarter.com/projects/1920171553/sherlock-holmes-consulting-detective-adventure-mys?ref=live

Comunque io credo che i dubbi e gli entusiasmi sul metodo Kickstarter vengano dalla confusione in merito al modo di intendere la figura del backer, anche perché è relativamente nuova.
Chi è? Un cliente che preordina sulla fiducia? Un finanziatore che rischia, con tutte le incognite del caso, su ciò in cui crede?
Entrambi?
Io mi sono sempre ascritto, come altri qui se non erro hanno detto, alla seconda categoria: d'altronde mi viene spontaneo, nel momento in cui non ho nessuna garanzia concreta sul risultato finale! wink.gif

Inviato da: LargoLagrandeil 8 May 2012, 13:58

CITAZIONE (Tsam @ 8 May 2012, 13:26) *
Per intenderci, non sono contrario al ritardo, ben venga se è per un prodotto migliore


Come non quotare. Ragazzi ma dai quante volte ci siamo lamentati di avventure grafiche il cui finale sembrava tirato via, di trame monche o subplot appena accennati e lasciati incompiuti, di altri piccoli difetti motivati sia da un budget ristretto ma anche dalla necessità di lanciare il prodotto sul mercato il prima possibile? Vogliamo parlare di Black Mirror 2 e 3?

Ed al contrario, quante altre volte invece ci siamo lamentati di giochi il cui rilascio sul mercato è stato ritardato più volte, spesso senza neanche un ritorno in termini qualitativi. Tutto questo è avvenuto con il metodo tradizionale non con Kickstarter. Parlando di avventure grafiche, quando ci approcciamo in modo critico su questi progetti io cito soltanto una frase di un famoso allenatore italiano e cioè "Ricordiamoci chi siamo e da dove veniamo".
Solo se partiamo dal presupposto che tutto quello di cui ci preoccupiamo per Kickstarter in realtà al momento non ci è garantito nemmeno con il metodo tradizionale di produzione ( anzi potremmo aprire un capitolo a parte su quello che non va), forse il confronto ed il paragone potrà essere più sereno ed obiettivo.

CITAZIONE (Diduz @ 8 May 2012, 14:41) *
Comunque io credo che i dubbi e gli entusiasmi sul metodo Kickstarter vengano dalla confusione in merito al modo di intendere la figura del backer, anche perché è relativamente nuova.
Chi è? Un cliente che preordina sulla fiducia? Un finanziatore che rischia, con tutte le incognite del caso, su ciò in cui crede?
Entrambi?


Io mi sento entrambi le figure, un acquirente pacato, pronto a dire la propria se tirato in causa, ma neanche con aspettative maniacali sia in termini di tempistiche di rilascio che di possibilità decisionali. Mi aspetto giochi qualitativamente all'altezza ma riesco anche a capire gli obiettivi di un progetto a lungo termine che al di là del singolo titolo può portare ad una riscoperta del genere. Insomma mi sento una sorta di acquirente preorder che però partecipa con uno spirito diverso, a metà tra il filantropo, il ribelle e l'appassionato felice di contribuire ad un progetto che prova ad aprirsi strada nel mercato con modalità diverse e che vuole provare a scardinare il modo fino a questo momento deludente di fare avventure grafiche, anche attraverso un riappropriarsi di questo genere da parte di gente competente, brillante e che sa effettivamente cosa sta andando a realizzare.

Inviato da: Tsamil 8 May 2012, 19:03

E alla fine sono arrivati anche loro: http://www.kickstarter.com/projects/spaceventure/two-guys-spaceventure-by-the-creators-of-space-que e domani vanno direttamente in home ;)

Inviato da: Gharlicil 8 May 2012, 19:19

Troppi. E tutti insieme. Noi non possiamo mettere i trucchi per i soldi infiniti, lo sanno, vero? Comunque, qualche Lirazoid stavolta mi sa che la caccio.

Inviato da: The Ancient Oneil 8 May 2012, 23:27

CITAZIONE (Tsam @ 8 May 2012, 20:03) *
E alla fine sono arrivati anche loro: http://www.kickstarter.com/projects/spaceventure/two-guys-spaceventure-by-the-creators-of-space-que e domani vanno direttamente in home ;)

Grandi!

Inviato da: Gnupickil 9 May 2012, 06:57

CITAZIONE (Tsam @ 8 May 2012, 13:26) *
Quello che dico io è che il punto di partenza era quello di un remake per il quale, temo e credo, loro stessi non avevano le idee eccessivamente chiare; per intenderci nuove stanze- nuova ragazza - nuovi dialoghi per inserirsi all'interno di un gioco già definito dovevano essere perlomeno già abbozzate, perlomeno in termini di idee e pertanto le tempistiche avrebbero "dovuto" essere chiare fin dal principio.

Per intenderci, non sono contrario al ritardo, ben venga se è per un prodotto migliore, ma mi preoccupa alla luce delle considerazioni che facevo sopra, fatte con notevole anticipo.

Di contro, ipotesi alternativa (per aggiungere considerazioni) se affermi che arrivi lungo sulla linea del traguardo è un conto, farlo con notevole anticipo mi sembra un modo per mettere le mani avanti e confessare che non si ha ben chiaro dove si vuole parare. Imho of course.


Concordo, e aggiungo anche che, se il sistema Kickstarter si basa sulla 'fiducia' e sull'ottenimento garantito del 'reward' scelto, infrangere una promessa non è una mossa vincente. Se hai più soldi del previsto, allora magari assumi altra gente e cerchi comunque di terminarlo nei tempi, non è che fai una dichiarazione DOPO che ti sei babbato tutti i soldi e dici che il gioco slitterà. Semmai, andava ipotizzato prima. Inoltre parliamo di un 150mila dollari in più, che non sono certo pochi per un gioco del genere.
Dico solo che - a prescindere da Al Lowe e da Larry - se cominciano a ritrattare i punti fermi di una 'scaletta' subito dopo la fine della raccolta allora ai miei occhi non ci fanno una bellissima figura. Fermo restando che se poi i risultati sono quelli che speriamo allora torniamo tutti a essere d'accordo blush.gif .
E' poi vero anche che questo genere di considerazioni vengono fuori perchè la figura del 'backer' è nuova e non si capisce ancora cosa può pretendere o no.

Infine, e qui rispondo a Diduz, non credo che il tipo di gioco possa essere una vera scusante, ma in ogni caso non penso neanche che il primo Larry sia noto veramente a *tutti* i backer, almeno al di fuori degli USA (niente traduzioni, se ricordo bene). Io per esempio il (primo?) remake l'ho giocato ma mai terminato, e quello veccchio con parser testuale è davvero... preistoria. Immagino che un certo balzo di notorietà sia stato raggiunto anche con gli ultimi due-tre episodi, quelli in cui si è potuto stabilire il look che conosciamo, per capirci.

Inviato da: Diduzil 9 May 2012, 09:17

CITAZIONE (Gnupick @ 9 May 2012, 09:57) *
se cominciano a ritrattare i punti fermi di una 'scaletta' subito dopo la fine della raccolta allora ai miei occhi non ci fanno una bellissima figura.


Capisco il tuo punto di vista e a onor del vero Schafer comunicò lo slittamento prima della fine del kickstarting, anche se in quel caso cambiò proprio la natura stessa del progetto e non era più una sola questione di date.
Accolgo il ragionamento tuo e di Tsam, ma diciamo che mi sento di scusare la Replay: a me sembrerebbe strano il contrario, cioè che finiscano per la stessa data con 150.000 dollari in più. Avevano sempre detto che li avrebbero usati per aggiungere più cose e non per ampliare il team e accelerare, e per me "più cose" con le stesso numero di persone significa di solito "più tempo". In alternativa, significa "stesso tempo ma tutto fatto peggio" e il ritardo per paradosso quindi mi tranquillizza. lol.gif


Inviato da: Ragfoxil 9 May 2012, 12:47

CITAZIONE (Tsam @ 8 May 2012, 20:03) *
E alla fine sono arrivati anche loro: http://www.kickstarter.com/projects/spaceventure/two-guys-spaceventure-by-the-creators-of-space-que e domani vanno direttamente in home ;)

500mila? Alla faccia!

Inviato da: Alpobempil 9 May 2012, 16:22

CITAZIONE (Tsam @ 8 May 2012, 20:03) *
E alla fine sono arrivati anche loro: http://www.kickstarter.com/projects/spaceventure/two-guys-spaceventure-by-the-creators-of-space-que e domani vanno direttamente in home ;)


Eccheppalle.
Allora la alpostrategia, dopo il volontario dissanguamento per sovvenzionare la geigei (jane jensen) in ricordo dei bei momenti di gioventù che mi ha regalato (ahahah), sarà di aspettare martedì prossimo che venga pubblicato il progetto chiccstorto di ciggei (Chris Jones) e decidere come distribuire il fondo del barile.
L'istinto mi urla di dare cento dollàri a tutti e due, ma il conto corrente bancario sta rotflando.

Ciao,
Alberto

Inviato da: Yakil 9 May 2012, 16:46

Sarà una scelta impopolare la mia... ma da disoccupato semi-cronico ho scelto la via dello scetticismo. Valuterò Poi.

Inviato da: TheRuleril 9 May 2012, 17:00

CITAZIONE (Alpobemp @ 9 May 2012, 17:22) *
L'istinto mi urla di dare cento dollàri a tutti e due, ma il conto corrente bancario sta rotflando.


Anche la tua banca ti ha mandato lo stesso allegato all'ultima lettera?

Inviato da: Micartuil 9 May 2012, 17:14

Mi spiace ma in questo caso non avranno i miei soldi, a parte che sto lavorando stagionale, ma onestamente non sono mai stato un fervente sostenitore di Roger Wilco.

Inviato da: Ragfoxil 9 May 2012, 21:09

Ecco Xenonauts, clone aggiornato di UFO/XCOM:

http://www.kickstarter.com/projects/69341191/xenonauts

Inviato da: The Ancient Oneil 9 May 2012, 21:22

CITAZIONE
L'istinto mi urla di dare cento dollàri a tutti e due, ma il conto corrente bancario sta rotflando.

Cento! Cento! Cento! Cento!

Ancient come Iva zanicchi

Inviato da: Tsamil 10 May 2012, 08:26

E ce l'hanno fatta sia Jane che Grim Dawn:
http://www.kickstarter.com/projects/1005365109/jane-jensens-pinkerton-road-2012-2013-csg
http://www.kickstarter.com/projects/crateentertainment/grim-dawn?ref=category

Inviato da: Capoil 10 May 2012, 16:11

CITAZIONE (Ragfox @ 9 May 2012, 22:09) *
Ecco Xenonauts, clone aggiornato di UFO/XCOM:

http://www.kickstarter.com/projects/69341191/xenonauts


Wow!

Inviato da: The Ancient Oneil 10 May 2012, 16:52

CITAZIONE (Tsam @ 10 May 2012, 09:26) *
E ce l'hanno fatta sia Jane che Grim Dawn:
http://www.kickstarter.com/projects/1005365109/jane-jensens-pinkerton-road-2012-2013-csg
http://www.kickstarter.com/projects/crateentertainment/grim-dawn?ref=category

Brindisi! n5.gif


CITAZIONE (Capo @ 10 May 2012, 17:11) *
CITAZIONE (Ragfox @ 9 May 2012, 22:09) *
Ecco Xenonauts, clone aggiornato di UFO/XCOM:

http://www.kickstarter.com/projects/69341191/xenonauts


Wow!

Doppio wow! n5.gif

Inviato da: Tsamil 11 May 2012, 10:12

Per chi sta appunto riflettendo sul fenomeno kickstarter questo articolo propone alcuni spunti interessanti: http://www.giantbomb.com/news/a-lesson-in-kickstarter-naivety/4137/

Inviato da: Tsamil 11 May 2012, 10:20

E vi segnalo anche questo progetto "carino" : http://www.kickstarter.com/projects/412101570/unemployment-quest-a-non-epic-rpg

Sito ufficiale: http://www.unemploymentquest.com/index.html

Inviato da: Yakil 11 May 2012, 11:17

Ma Xenonauts è quel titolo di cui già si è parlato in una news di mesi fa, che tra l'altro avevano avuto problemi con i fondi causa paypal o ricordo male, non che non mi fidi, anzi, potrei anche pensare di dalro qualche dollaro, solo per capire se è lo stesso progetto (a ricordarmi il nome della discussione...)


EDIT: Bastava fare una ricerca... sono un grandissimo @.

http://www.oldgamesitalia.net/forum/index.php?showtopic=17497&view=findpost&p=239778

Inviato da: The Ancient Oneil 11 May 2012, 11:30

CITAZIONE (Yak @ 11 May 2012, 12:17) *
EDIT: Bastava fare una ricerca... sono un grandissimo @.

Non preoccuparti, Yak! Dopo il contest di Ragfox, qui nessuno ha più voglia di fare ricerche! smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: Yakil 11 May 2012, 11:41

CITAZIONE (The Ancient One @ 11 May 2012, 12:30) *
CITAZIONE (Yak @ 11 May 2012, 12:17) *
EDIT: Bastava fare una ricerca... sono un grandissimo @.

Non preoccuparti, Yak! Dopo il contest di Ragfox, qui nessuno ha più voglia di fare ricerche! smilies3.gif smilies3.gif


OT: Ora c'ho il dilemma...cancellare il folder con le alci su dropbox (così li avevo a portata ovunque) o tenerlo perchè tra 4 anni, quando tutti avranno dimenticato, ci sarà un nuovo contest tutto alce-based?

Sto contest è stato divertentemente rovinoso. Tsam mi odia. Il mio cervello mio odia. Io mi odio. Ho perso la memoria e la pazienza. Tsam mi odia. Il mio cervell...ahhh, che palle scrivere, vabbè, hai capito.

Inviato da: Tsamil 11 May 2012, 11:58

Ah fra l'altro devo rispondere al tizio di cui sopra (YAK) nel 3d del contest, ma lo darò quando avrò accumulato abbastanza odio biggrin2a.gif

Inviato da: Ravenloftil 11 May 2012, 12:07

Segnalo http://www.kickstarter.com/projects/1675907842/pathfinder-online-technology-demo progetto.

Un po' di storia: Pathfinder è un RPG da tavolo edito dalla Paizo, che curava per la Wizards of the Coast/Hasbro, detentori dei diritti di D&D, le riviste Dragon e Dungeon (miniera inesauribile di materiale ufficiale la prima, e fonte di ispirazione e avventure la seconda). Curava perché qualche anno fa' la WotC ha ben deciso di inglobare in sé le due riviste togliendole di fatto alla Paizo, che in tutta risposta ha dato vita a Pathfinder, inizialmente basato sulla Open Game Licence di WotC e sulle regole 3/3.5 di D&D ora invece autonomo, che nel tempo è divenuto strenuo concorrente di D&D fino a superarlo nelle vendite in Nord America, diventando così il gioco di ruolo da tavolo più venduto, complice anche una 4a edizione di D&D evidentemente non troppo gradita.

Ora, i signori della Goblinworks hanno acquisito i diritti suPathfinder e prevedono di farne un MMO. Fin qui nulla da dire, il setting è molto valido, c'è una miriade di materiali da cui attingere, etc. Il problema è il modus operandi: farsi finanziare il nulla (una demo tecnologica) e non dare in cambio nulla (una copia del gioco? un abbonamento temporale gratis?) pur avendo il supporto della Paizo e di Rick Baker (autore di innumerevoli manuali per D&D). Questo è molto scorretto a mio parere, e come il link postato da Tsam, potrebbe "rovinare" la reputazione di Kickstarter.

Vero è che avrei preferito un RPG single-player considerando la grandissima qualità del setting, ma...almeno farsi finanziare un gioco completo. E invece dicono che ci vogliono un mucchio di soldi e che con Kickstarter non riuscirebbero mai a coprire i costi...dunque stanno solo gettando un'esca per qualche grosso publisher sfruttando la passione degli utenti e la reputazione di Pathfinder, creando questa demo.

Almeno non hanno richiesto una cifra esagerata (50K) così l'hanno raggiunta in pochissimo tempo e chissà dove arriveranno...

Inviato da: Tsamil 14 May 2012, 08:23

Sì, effettivamente questo modu operandi mi convince davvero poco, sebben sfrutti un punto di vista alternativo: finanziatemi una demo così che possa riuscire a portare l'attenzione sul mio gioco, ovvero finanziatemi il "marketing" e non lo sviluppo. Un altro approccio sicuramente su cui riflettere.

En passant, beccatevi questo: http://www.kickstarter.com/projects/1684781151/legends-of-eisenwald già finanziato, ma mi sembra decisamente carino.

Inviato da: Ravenloftil 14 May 2012, 15:44

Chelsea mi ha detto che domani torna Tex... smokin.gif

love.gif

Inviato da: Diduzil 15 May 2012, 08:41

Tex è arrivato:

http://www.kickstarter.com/projects/251414413/tex-murphy-project-fedora?ref=live

Ragazzi... IL.MIGLIORE.PITCH.KICKSTARTER.DELLA.STORIA.
Professionale, promessa concreta di ciò che si avrà.
Sto seriamente pensando di sforare il tetto dei 50 e puntare ai 100. Hmmm... n7.gif

EDIT: Ah, e da 45$ in su ci si becca pure i loro tre casual, e più in alto TUTTI i Tex Murphy da Good Old Games. Così si fa, così si fa. wink.gif

Inviato da: Alpobempil 15 May 2012, 10:15

CITAZIONE (Diduz @ 15 May 2012, 09:41) *
Tex è arrivato:

http://www.kickstarter.com/projects/251414413/tex-murphy-project-fedora?ref=live

Ragazzi... IL.MIGLIORE.PITCH.KICKSTARTER.DELLA.STORIA.
Professionale, promessa concreta di ciò che si avrà.
Sto seriamente pensando di sforare il tetto dei 50 e puntare ai 100. Hmmm... n7.gif

EDIT: Ah, e da 45$ in su ci si becca pure i loro tre casual, e più in alto TUTTI i Tex Murphy da Good Old Games. Così si fa, così si fa. wink.gif


"Estimated Delivery: Dec 2012"????

Si sono sbagliati, suppongo... come fanno?

Ciao,
Alberto

Inviato da: Diduzil 15 May 2012, 10:53

CITAZIONE (Alpobemp @ 15 May 2012, 13:15) *
"Estimated Delivery: Dec 2012"????

Si sono sbagliati, suppongo... come fanno?


Non mi ha stupito più di tanto, perché Jones disse che stavano per avviare il progetto "in scala molto ridotta" prima che la mania Kickstarter iniziasse, è probabile che i soldi vadano essenzialmente nelle sequenze. Tra l'altro, la cifra relativamente bassa di 450.000 un po' me lo fa pensare. Però sono tutte cose che si possono domandare, di solito tutti gli sviluppatori rispondono. Visto quello che è successo con Larry, chi voglia donare magari può indagare. wink.gif

Lo dico perché il pitch è elaborato: qualche attore già c'è, lo studio in cui hanno girato anche, team tecnico evidentemente già pronto e attivo, alcune location pronte. Fosse un video per un qualsiasi Kickstarter non farebbe testo, ma nel caso di questa saga i FMV sono parte integrante del progetto, quindi ci hanno già fatto avere un'idea concreta di una buona parte del risultato finale nello stesso pitch.

Inviato da: Gufinoil 15 May 2012, 14:16

Ma insomma. Tex torna a farci visita e non si becca nemmeno una news in homepage? blush.gif

Cmq sono totalmente d'accordo con diduz, il teaser (o pitch, o come diavolo si chiama blush.gif ) è veramente ottimo.
Credo che anche io punterò almeno ai 100 come donazione, in barba alla crisi ed a tutto il resto...

E anche voi tutti, mi raccomando, non fate i taccagni :P

Inviato da: Gharlicil 15 May 2012, 16:20

Io mi chiedo come possa tirar fuori un tex murphy con soli 450000 dollari. Sono pochi per quel che ha da fare.

Inviato da: Diduzil 15 May 2012, 18:01

CITAZIONE (Gharlic @ 15 May 2012, 19:20) *
Io mi chiedo come possa tirar fuori un tex murphy con soli 450000 dollari. Sono pochi per quel che ha da fare.


Non è detto che i donatori debbano dare il 100% del budget, non sappiamo se ci abbiano messo già qualcosa loro nel momento in cui stavano per partire autonomamente, come ho scritto su.
Ad ogni modo, sono andato per i 45$, per una semplice ragione che per me è davvero l'unico aspetto negativo del kickstarter jonesiano. Quelli che donano 150$ e più hanno diritto a un DLC con contenuti aggiuntivi nella storia, qualche scena in più e qualche enigma in più. Ora, non è un'opzione per me accettabile donare tanto, ma se arrivassi a 100$ a quel punto non avrebbe molto senso fare gli sboroni con la scatola e non avere l'extra di gioco. Mi sembra meno monco andare per la versione digital e piantarla lì, spiacente. Avrei preferito a questo punto che invertissero i tier: 100 per il gameplay in più e 150 per la scatola, almeno quella per me è la vera priorità. dry.gif

Inviato da: Alpobempil 15 May 2012, 18:18

CITAZIONE (Gharlic @ 15 May 2012, 17:20) *
Io mi chiedo come possa tirar fuori un tex murphy con soli 450000 dollari. Sono pochi per quel che ha da fare.


Beh, tieni conto che risparmia molto sull'attore protagonista...

Ciao,
Alberto

Inviato da: Gufinoil 15 May 2012, 18:19

In effetti la questione del DLC sta creando un vespaio: pare che praticamente a tutti questa cosa stia parecchio sulle palle, ora vedremo se e come Chris & Co. vedranno di gestire la questione.

Inviato da: Diduzil 15 May 2012, 18:42

CITAZIONE (Gufino @ 15 May 2012, 20:19) *
In effetti la questione del DLC sta creando un vespaio: pare che praticamente a tutti questa cosa stia parecchio sulle palle, ora vedremo se e come Chris & Co. vedranno di gestire la questione.


Ho postato per lamentarmi: è un peccato che un'idea così mini il bel momento, che cavolo... n7.gif
Vediamo come reagiscono.

Inviato da: Tsamil 15 May 2012, 20:20

CITAZIONE (Gufino @ 15 May 2012, 15:16) *
Ma insomma. Tex torna a farci visita e non si becca nemmeno una news in homepage? blush.gif

Cmq sono totalmente d'accordo con diduz, il teaser (o pitch, o come diavolo si chiama blush.gif ) è veramente ottimo.
Credo che anche io punterò almeno ai 100 come donazione, in barba alla crisi ed a tutto il resto...

E anche voi tutti, mi raccomando, non fate i taccagni :P

Caro Gufino, hai pienamente ragione, la news ci sarà, ma solo giovedì e spero che quella di domani sara una bella sorpresa anche per te.

Per quanto riguarda questo progetto sono rimasto davvero colpito dalla cura che è stata riposta nella sua creazione, tanto che già un quarto della cifra è stata raccolta e credo sinceramente che al milione ci arrivino tranquillamente.

Il discorso dei DLC invece non mi piace per nulla: le Ag erano forse uno dei pochi territori non ancora intaccati da questa piaga e credo che questo sia stato davvero un passo falso.

Inviato da: Gufinoil 15 May 2012, 21:35

Uh questo significa che c'è qualche sorpresa in serbo per domani? mmmm....

Inviato da: Gufinoil 15 May 2012, 23:05

http://www.kickstarter.com/projects/251414413/tex-murphy-project-fedora/posts

Pare che abbiano dato ascolto: i DLC vengono integrati nel gioco per ogni donazione, e non più solo per quelle superiori a 150$.

Inviato da: Diduzil 15 May 2012, 23:33

CITAZIONE (Gufino @ 16 May 2012, 02:05) *
http://www.kickstarter.com/projects/251414413/tex-murphy-project-fedora/posts

Pare che abbiano dato ascolto: i DLC vengono integrati nel gioco per ogni donazione, e non più solo per quelle superiori a 150$.


Ottimo.
Ah, e per quanto riguarda il gioco finito, evidentemente c'era un limite anche alla grande organizzazione. megaball.gif
Un backer ha chiesto ai due della data, e "Dicembre 2012" si riferisce alla consegna dei premi e degli incentivi già disponibili per quella data. Il gioco in sè è previsto per maggio 2013. Li vedo disattenti in merito, i buoni Chris & Aaron. lookaround.gif

Inviato da: Tsamil 16 May 2012, 08:04

finalmente un progetto più serio: http://www.madorange.it/thecellar/it/archives/301

biggrin2a.gif

Inviato da: Alpobempil 16 May 2012, 13:20

CITAZIONE (Diduz @ 16 May 2012, 00:33) *
Un backer ha chiesto ai due della data, e "Dicembre 2012" si riferisce alla consegna dei premi e degli incentivi già disponibili per quella data. Il gioco in sè è previsto per maggio 2013. Li vedo disattenti in merito, i buoni Chris & Aaron. lookaround.gif


Ah, mbè, me pareva.
E comunque mi continua a sembrare lo stesso una data troppo ottimistica, visto che Project Fedora promises to be the best Tex Murphy adventure ever - even better than the last three Tex Murphy games (Under a Killing Moon, The Pandora Directive, Overseer)...

Ciao,
Alberto

Inviato da: Tsamil 17 May 2012, 12:04

Segnalo un progetto che rischia di non partire ma che mi fa molto Altered Beast non so perchè: http://www.kickstarter.com/projects/attackmountain/legend-of-the-time-star-a-retro-action-rpg

Inviato da: Micartuil 17 May 2012, 14:59

È in pieno stile castlevania, però il personaggio ha pochi frame di animazione nei movimenti.

Inviato da: Gufinoil 17 May 2012, 16:39

Per quanto riguarda Project Fedora, ho chiesto a Chris ed Aaron l'autorizzazione ( ricevuta smilies3.gif ) per sottotitolare in italiano il video di presentazione, e postarlo in giro.
Ho quasi ultimato i sub, a breve credo di caricarla su youtube. Appena è pronta passo il link :P

Inviato da: The Ancient Oneil 17 May 2012, 16:43

CITAZIONE (Gufino @ 17 May 2012, 17:39) *
Per quanto riguarda Project Fedora, ho chiesto a Chris ed Aaron l'autorizzazione ( ricevuta smilies3.gif ) per sottotitolare in italiano il video di presentazione, e postarlo in giro.
Ho quasi ultimato i sub, a breve credo di caricarla su youtube. Appena è pronta passo il link :P

Grandissimo, Gufino!

L'OGI Channel (con l'autorizzazione) sarebbe lieto di hostarlo!

Inviato da: Gufinoil 17 May 2012, 21:10

In forma privata: http://www.youtube.com/watch?v=ZxPfJdV_jTc

Guardatelo e ditemi se c'è qualche errore che m'è sfuggito, prima di renderlo pubblico ed indicizzabile blush.gif

Inviato da: Ragfoxil 17 May 2012, 23:41

CITAZIONE (Gufino @ 17 May 2012, 22:10) *
In forma privata: http://www.youtube.com/watch?v=ZxPfJdV_jTc

Guardatelo e ditemi se c'è qualche errore che m'è sfuggito, prima di renderlo pubblico ed indicizzabile blush.gif

1:24 nel MODO dei detective

Inviato da: Yakil 18 May 2012, 00:33

5:54 "In realtà, anche 450000 dollari potrebbe essere sufficienti"

Inviato da: Tsamil 18 May 2012, 07:40

Gufino se vuoi passarci il file possiamo uppare tutto anche sul nostro channel (via dropbox va bene?) e fare una bella news! blush.gif

Grazie a prescindere!

Inviato da: The Ancient Oneil 18 May 2012, 08:27

Bravo, Gufino! n5.gif

Inviato da: Gufinoil 18 May 2012, 17:52

Va benissimo caricarlo anche sul chan di OGI, credo sarà pronto in serata perchè i ragazzi di BigFinishGames ci hanno messo a disposizione anche una versione ad alta qualità del video, per chi vuole sottotitolarlo. E approfittando, ci ho aggiunto anche il testo della canzoncina finale :P
Nel frattempo mi spiegate (qui o in PM) come si fa a passarvi il file via dropbox, che non l'ho mai usato?

Inviato da: The Ancient Oneil 18 May 2012, 18:24

CITAZIONE (Gufino @ 18 May 2012, 18:52) *
Va benissimo caricarlo anche sul chan di OGI,

Allora grazie mille, Gufino!
Ma -soprattutto- di nuovo complimenti per l'ottimo "subbaggio"!

Inviato da: Micartuil 18 May 2012, 19:43

Ottimo lavoro Gufino, ieri sera ero online ma non avevo visto il tuo post.

Inviato da: Gufinoil 18 May 2012, 22:29

Ecco i video:
il video principale -> http://www.youtube.com/watch?v=DWv507iKJoA
un secondo video di Chris Jones che incita a cercare ulteriori supporter -> http://www.youtube.com/watch?v=AvWTwsb9BWs


Inoltre se avete bisogno dei file video per ripostarli dovunque vogliate, fatemi sapere in che modo possiamo scambiarceli. Tenete conto che non sono proprio leggeri: il video principale sono circa 280Mb e l'altro 25Mb

Inviato da: asterix777il 19 May 2012, 02:44

CITAZIONE (Yak @ 18 May 2012, 01:33) *
5:54 "In realtà, anche 450000 dollari potrebbe essere sufficienti"

In effetti manca ancora la 'i' in 'sufficienti' (nel video è scritto 'sufficenti'). ;)
Inoltre:
- ad 1'04" e 7'05": non so se si tratti di qualche riferimento ai precedenti giochi di Tex, ma 'Viale' lo scriverei minuscolo come 'sogni' e 'infranti' oppure tutti maiuscoli
- a 3'57": 'evidenzia' al posto di 'evidenza'
- a 5'41": 'una cifra tale' lo cambierei in 'una cifra simile' oppure 'una cifra del genere'
- a 7'29": 'popolata' anzichè 'poplata'

Inviato da: Gufinoil 19 May 2012, 12:04

Merda, mi sono sfuggiti ulteriori errori :(
Non credo potrò correggerli, visto che ho già postato i link in giro per la rete :(

Cmq il "Boulevard of Broken Dreams" è un quadro di Gottfried Helnwein. In pratica si tratta di un "remake" del celebre quadro "Nighthawks" di Edward Hopper, solo che come clienti del locale ci sono Elvis, Marlyn Monroe, James Dean e Humphrey Bogart. Nel video tutta la scena nell'aldilà è una citazione a questo quadro, con Tex al posto di Bogart (che ricompare alla fine per reclamare il suo posto).

http://www.artchive.com/artchive/h/hopper/nighthwk.jpg

http://3.bp.blogspot.com/_N0qHc0ZHJFQ/TO9gs9G-L1I/AAAAAAAAABQ/DukjkSq0IXI/s1600/Boulevard+of+Broken+Dreams-+Helnwein.jpg

Inviato da: Ragfoxil 19 May 2012, 12:47

Il trucco starebbe nell'usare lo Scomodissimo tool per i sottotitoli di youtube, così li puoi modificare quando vuoi.

Inviato da: asterix777il 19 May 2012, 12:59

CITAZIONE (Gufino @ 19 May 2012, 13:04) *
Non credo potrò correggerli, visto che ho già postato i link in giro per la rete :(

Cmq il "Boulevard of Broken Dreams" è un quadro di Gottfried Helnwein.

Con riferimento al quadro, allora magari lascerei il titolo originale se non è mai stato tradotto nella nostra lingua. ;)
Invece per il video, se hai deciso di non modificarlo e se non hai nulla in contrario, lo segnalo su AP. ;)

EDIT: vedo che hai già provveduto. ;)

Inviato da: Diduzil 19 May 2012, 14:07

CITAZIONE (Gufino @ 19 May 2012, 14:04) *
Merda, mi sono sfuggiti ulteriori errori :(
Non credo potrò correggerli, visto che ho già postato i link in giro per la rete :(

Cmq il "Boulevard of Broken Dreams" è un quadro di Gottfried Helnwein. In pratica si tratta di un "remake" del celebre quadro "Nighthawks" di Edward Hopper, solo che come clienti del locale ci sono Elvis, Marlyn Monroe, James Dean e Humphrey Bogart. Nel video tutta la scena nell'aldilà è una citazione a questo quadro, con Tex al posto di Bogart (che ricompare alla fine per reclamare il suo posto).

http://www.artchive.com/artchive/h/hopper/nighthwk.jpg

http://3.bp.blogspot.com/_N0qHc0ZHJFQ/TO9gs9G-L1I/AAAAAAAAABQ/DukjkSq0IXI/s1600/Boulevard+of+Broken+Dreams-+Helnwein.jpg


I personaggi li avevo riconosciuti, il quadro di Hopper pure, ma non sapevo ci fosse questo "mix" preesistente.
Comunque Gufino, ora che hai cominciato, peggio per te! ghgh.gif

http://www.youtube.com/watch?v=lZ4psVRTaJw&feature=youtu.be&a

La qualità di questo Kickstarter mi lascia ogni giorno più allibito...

Inviato da: Gufinoil 19 May 2012, 14:55

Per quanto riguarda quell'ultimo video, ci sto già lavorando, anche se l'umore non è dei migliori visto quello che è appena successo a Brindisi, a pochi km da me :(

Inviato da: Diduzil 19 May 2012, 15:05

CITAZIONE (Gufino @ 19 May 2012, 17:55) *
Per quanto riguarda quell'ultimo video, ci sto già lavorando, anche se l'umore non è dei migliori visto quello che è appena successo a Brindisi, a pochi km da me :(


Diamine, ho letto solo adesso...

Inviato da: The Ancient Oneil 19 May 2012, 16:18

CITAZIONE (Gufino @ 19 May 2012, 15:55) *
Per quanto riguarda quell'ultimo video, ci sto già lavorando, anche se l'umore non è dei migliori visto quello che è appena successo a Brindisi, a pochi km da me :(

Pazzesco!
Anche a distanza di km la notizia è stata sconvolgente.

Inviato da: Tsamil 24 May 2012, 08:58

Nel frattempo torno alle tematiche videoludiche..su quello di Brindisi nessun commento che è meglio :(..

Questo ve l'avevo segnalato? http://www.kickstarter.com/projects/bensteele/kitaru

Per quanto riguarda i video Gufino, se ti condivido una cartella dropbox puoi caricarli lì quando preferisci. blush.gif

Inviato da: Tsamil 25 May 2012, 11:07

Memorie dalla storia..si prospetta il ritorno di Carmaggeddon: http://www.kickstarter.com/projects/stainlessgames/carmageddon-reincarnation?ref=live

Inviato da: TheRuleril 25 May 2012, 13:20

CITAZIONE (Tsam @ 25 May 2012, 12:07) *
Memorie dalla storia..si prospetta il ritorno di Carmaggeddon: http://www.kickstarter.com/projects/stainlessgames/carmageddon-reincarnation?ref=live


HAHAHA!!!!


...but we have long memories, Tim!

Inviato da: Alpobempil 1 Jun 2012, 16:41

Me sbajerò, ma, secondo me:
Tex Murphy je la fa;
Two Guys nun je la fa.

Ciao,
Alberto

Inviato da: Gharlicil 1 Jun 2012, 17:02

I Two Guys sono quelli che finora hanno stuzzicato meno di tutti. Cioè, non so quanto la fiacca scenetta del loro ricongiungimento possa aiutare, d'altra parte mi pare che tutta l'operazione si giochi su questo fatto: i two guys from andromeda si sono riuniti (sì, per fare un gioco, ma soprattutto si sono riuniti). Ma alla fine, chi se ne frega? Io di "SpaceVenture" non ho visto altro che la silhouette di uno dei personaggi... e so che è un'avventura spaziale... un po' poco.

Inviato da: Capoil 1 Jun 2012, 17:09

Non ho giocato la serie ma il protagonista di space quest non è il biondo ? Non era meglio puntare su di lui ?

Inviato da: Gharlicil 1 Jun 2012, 17:23

Non potevano, evidentemente non hanno la licenza (perché i diritti li possiede Activision).

Inviato da: Diduzil 1 Jun 2012, 22:30

CITAZIONE (Alpobemp @ 1 Jun 2012, 18:41) *
Me sbajerò, ma, secondo me:
Tex Murphy je la fa;
Two Guys nun je la fa.

Il pitch dei Two Guys secondo me è una mezza chiavica. Nel video iniziale sono due pesci lessi da record mondiale, ma ovviamente non si può pretendere che tutti siano Chris Jones o Tim Schafer. D'altronde anche Jane Jensen nei primi video era abbastanza goffa, però ha saputo spiegare via via cosa aveva in mente e calibrarlo. Invece il loro pitch è partito con poca personalità e prosegue con quel tono, purtroppo. Io li aspettavo volenteroso ma non sono riuscito ad andare oltre i 15$, m'è mancato l'entusiasmo. Carina l'idea di mostrare dei prototipi scherzosi ogni 100.000 dollari, ma se questi sembrano un'ag amatoriale non è che poi uno sia tanto invogliato ad aumentare la donazione. Rimarrebbe la mitologia dei due, ma nel loro caso pesa meno che per altri designer storici: il quinto Space Quest lo fece Crowe da solo (e onestamente mi è piaciuto più dei precedenti!), il sesto praticamente tutto Josh Mandel (anche se fu firmato da Murphy). Per anni Murphy poi ha alimentato l'idea che Crowe fosse un bastardo ingrato, ora ci scherzano su, probabilmente Murphy esagerava, però fatto sta che c'è qualcosa che sa di improvvisato e forzato. Concordo: nun je la fa. mecry.gif

Non per fare il menagramo, ma devo dire che comincio ad avere molta paura per Chris Jones, e lui invece non se lo merita proprio, perché la gestione della campagna, salvo la gaffe del DLC prontamente ritirata e cancellata, è stata sincera, pulita, decisa, carismatica, raffinata e professionale. Che cavolo, avesse aspettato un po', Tex non si sarebbe confuso in questo marasma. Confido nella volata degli ultimi due-tre giorni. metal.gif

Inviato da: Tsamil 2 Jun 2012, 21:31

Il rischio è quello che che si palesava fin dall'inizio: che all'interno della giostra i giochi (o meglio i progetti) migliori si perdessero con quelli mediocri in una dispersione di forze.

Credo comunque che Tex ce la farà, e credo anche che pure Space Venture ce la farà, magari con finanziamenti esterni; il problema grosso è che temo che il genere soffrirà una certa inflazione sul mercato nel prossimo periodo blush.gif. Che sia un bene o un male è da vedere.

Nel frattempo segnalo un altro progetto con a tema un nuovo eroe goliardico alla Larry (di cui condivide, sembrerebbe) il creatore: http://www.kickstarter.com/projects/1787675232/sam-suedetm-in-undercover-exposure?ref=category


Inviato da: Capoil 3 Jun 2012, 15:57

500,000
Non ce la farà mai.

Inviato da: The Ancient Oneil 3 Jun 2012, 18:39

CITAZIONE (Capo @ 3 Jun 2012, 16:57) *
500,000
Non ce la farà mai.

Concordo. Impossibile.

Personalmente i kickstart attuali mi sembrano già anche troppi.
Se solo il 50% manterrà ciò che ha promesso... Beh, sarò soddisfatto per un bel po'.


Inviato da: sissi1388il 4 Jun 2012, 09:13

Ciao,
aggiungo questo progetto che mi sembra carino
http://www.kickstarter.com/projects/516151670/lilly-looking-through-an-animated-adventure-game

Inviato da: Tsamil 4 Jun 2012, 13:51

CITAZIONE (sissi1388 @ 4 Jun 2012, 10:13) *
Ciao,
aggiungo questo progetto che mi sembra carino
http://www.kickstarter.com/projects/516151670/lilly-looking-through-an-animated-adventure-game


Davvero molto carino e molto a misura di "bambino" (passatemi il termine) e con un budget facilmente raggiungibile. Grazie!

Inviato da: Gnupickil 5 Jun 2012, 11:48

CITAZIONE (sissi1388 @ 4 Jun 2012, 10:13) *
Ciao,
aggiungo questo progetto che mi sembra carino
http://www.kickstarter.com/projects/516151670/lilly-looking-through-an-animated-adventure-game


Ecco, questo mi piace. Il duo di aitanti giovani presenta un progetto sulla falsariga di Samorost e compagnia con tanto di trailer e demo giocabile, chiedendo peraltro una cifra abbastanza esigua. Bravi! E il gioco mi sembra anche valido, una pioggia di bellissime animazioni e un ottimo sonoro.
Certo, è chiaro che come sforzo produttivo siamo molto al di sotto di un Fedora, però secondo me hanno presentato il progetto nel modo corretto, con tutte le cosine al posto giusto. Spero che sbarchino anche su Steam.

Inviato da: The Ancient Oneil 5 Jun 2012, 12:08

CITAZIONE (sissi1388 @ 4 Jun 2012, 10:13) *
Ciao,
aggiungo questo progetto che mi sembra carino
http://www.kickstarter.com/projects/516151670/lilly-looking-through-an-animated-adventure-game

Bella segnalazione, Sissi! Non lo conoscevo.

Mi sono proprio innamorato del personaggio e dello stile grafico così... "delicato".
Al che aggiungo (a quanto detto da Gnupick): gli autori che sono due ragazzi normali e dall'aspetto pacioccoso (per me conta anche questo!) e... cavolo, 18.000 dollari! Una somma credibile e umana!

Inviato da: LargoLagrandeil 5 Jun 2012, 12:42

CITAZIONE (sissi1388 @ 4 Jun 2012, 10:13) *
Ciao,
aggiungo questo progetto che mi sembra carino
http://www.kickstarter.com/projects/516151670/lilly-looking-through-an-animated-adventure-game


E' talmente carino che mi sta venendo voglia di dare un piccolo contributo. Direi che ci starebbe anche un articoletto su questo bel giochino, il progetto è semplice ma ben definito, davvero ben fatto!.

Inviato da: sissi1388il 6 Jun 2012, 17:35

Per fare la segnalazione, ho giocato la demo, che mi ha proprio convinto della validita' del progetto.
Sto pensando anche io di donare qualcosa per incoraggiamento.
Rimango dell'idea che Kickstarter debba aiutare questo tipo di progetti, non quelli dei nomi di grande calibro.
Sono le idee concrete che devono essere premiate

Inviato da: The Ancient Oneil 6 Jun 2012, 19:42

CITAZIONE (sissi1388 @ 6 Jun 2012, 18:35) *
Per fare la segnalazione, ho giocato la demo, che mi ha proprio convinto della validita' del progetto.
Sto pensando anche io di donare qualcosa per incoraggiamento.
Rimango dell'idea che Kickstarter debba aiutare questo tipo di progetti, non quelli dei nomi di grande calibro.
Sono le idee concrete che devono essere premiate

Sarà che io mi faccio sempre abbindolare... A me i big su kickstarter non dispiacciano affatto, purchè ci stiano con idea concrete (x usare il tuo termine). E non so se questo si dimostrerà vero x tutti.

Detto questo, probabilmente anche io donerò con piacere a questo progetto.
Anzi, forse con più piacere che ad altri.



Visto che hai scovato questo titolo, sissi, perchè non ci scrivi due righe due per una news a tuo nome da mettere in Home page?
Un teniamolo d'occhio x capirsi.
Se trovi 5 minuti e lo stimolo, sono sicuro che farà piacere a tutti!

Inviato da: Diduzil 7 Jun 2012, 13:08

E Tex ce l'ha fatta, grazie a sette pazzi danarosi che hanno voluto mantenere l'anonimato. wink.gif

http://www.kickstarter.com/projects/texmurphy/tex-murphy-project-fedora

Inviato da: Alpobempil 7 Jun 2012, 14:10

La cosa "carina" delle descrizioni degli scaglioni di Project Fedora è sull'ultimo, quello dai diecimila dollàri in su: "Add $20 for international Shipments." ....
Avevano paura che poi non bastassero, a rimetterci 20$ ogni 10k?

Ciao,
Alberto

Inviato da: The Ancient Oneil 7 Jun 2012, 15:14

W Tex! n5.gif


CITAZIONE
Avevano paura che poi non bastassero, a rimetterci 20$ ogni 10k?

È così in quasi tutti i kickstarter. Anche a me ha fatto ridere.

Inviato da: Capoil 7 Jun 2012, 16:36

CITAZIONE (Diduz @ 7 Jun 2012, 14:08) *
E Tex ce l'ha fatta, grazie a sette pazzi danarosi che hanno voluto mantenere l'anonimato. wink.gif

http://www.kickstarter.com/projects/texmurphy/tex-murphy-project-fedora


Ma questi 7 da dove saltano fuori ? lookaround.gif

Inviato da: Diduzil 7 Jun 2012, 23:13

CITAZIONE (Capo @ 7 Jun 2012, 19:36) *
CITAZIONE (Diduz @ 7 Jun 2012, 14:08) *
E Tex ce l'ha fatta, grazie a sette pazzi danarosi che hanno voluto mantenere l'anonimato. wink.gif

http://www.kickstarter.com/projects/texmurphy/tex-murphy-project-fedora


Ma questi 7 da dove saltano fuori ? lookaround.gif


Per la precisione sette misteriosi individui che avrebbero proposto di donare 4.000 dollari a testa ogni 6.000 dollari raggiunti da noi backers "normali" (conteggio a partire da 380.000), ma solo a patto che i backers fossero stati almeno 4.500 entro il 6 giugno. Sì, lo so, è piuttosto contorto, saranno dei giocatori d'azzardo amici di Jones...a furia di occuparsi di golf e simulazioni di golf avrà conosciuto dei petrolieri cazzeggioni col senso dell'umorismo sadico... lookaround.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 7 Jun 2012, 23:58

Inizialmente ci credevo poco alla storia dei facoltosi finanziatori.

Ora che sollevi la storia del golf... Beh, potrebbe essere!

Inviato da: Ravenloftil 8 Jun 2012, 09:12

A quando il nuovo Links? love.gif

Inviato da: LargoLagrandeil 8 Jun 2012, 13:22

CITAZIONE (Diduz @ 7 Jun 2012, 14:08) *
E Tex ce l'ha fatta, grazie a sette pazzi danarosi che hanno voluto mantenere l'anonimato. wink.gif

http://www.kickstarter.com/projects/texmurphy/tex-murphy-project-fedora


Questo a conferma di quanto pensavo e avevo anche esternato tempo fa , cioè che dietro ogni progetto kickstarter di personaggi famosi ci sono sempre alcuni investitori mascherati da backer pronti a mettere delle cifre importanti all'occorrenza. E' successo con il progetto della Double Fine (quello che ha goduto maggiormente di questa formula), della Jensen e ora con Tex, sono delle strategie che pian piano si stanno consolidando.

D'altronde è comprensibile, se hai virtualmente raccolto un bel gruzzoletto che però ancora non basta per far partire il progetto, credo sia logico che i promotori si ingegnino cercando qui e lì una manciata di piccoli investitori che da soli non sarebbero bastati a realizzare un gioco ma che in questo caso possono essere utili per tappare le falle con delle somme a tre o quattro zeri.

Inviato da: The Ancient Oneil 8 Jun 2012, 15:36

CITAZIONE (LargoLagrande @ 8 Jun 2012, 14:22) *
CITAZIONE (Diduz @ 7 Jun 2012, 14:08) *
E Tex ce l'ha fatta, grazie a sette pazzi danarosi che hanno voluto mantenere l'anonimato. wink.gif

http://www.kickstarter.com/projects/texmurphy/tex-murphy-project-fedora


Questo a conferma di quanto pensavo e avevo anche esternato tempo fa , cioè che dietro ogni progetto kickstarter di personaggi famosi ci sono sempre alcuni investitori mascherati da backer pronti a mettere delle cifre importanti all'occorrenza. E' successo con il progetto della Double Fine (quello che ha goduto maggiormente di questa formula), della Jensen e ora con Tex, sono delle strategie che pian piano si stanno consolidando.

D'altronde è comprensibile, se hai virtualmente raccolto un bel gruzzoletto che però ancora non basta per far partire il progetto, credo sia logico che i promotori si ingegnino cercando qui e lì una manciata di piccoli investitori che da soli non sarebbero bastati a realizzare un gioco ma che in questo caso possono essere utili per tappare le falle con delle somme a tre o quattro zeri.

Io non penso si tratti di "investitori", più o meno professionisti.

Trattandosi di cifre a 3 o 4 zero (diciamo fino a 20.000 Euro), è più facile che siano gli autori stessi o loro familiare/amici.
Sono cifre grandi per un appassionato che finanzia un gioco che vuol giocare, ma abbastanza piccole se sei l'imprenditore che il gioco lo vuole finanziare. O il babbo dell'imprenditore, ecc.
Del resto un investitore vero non si muove per 20.000 Euro. Che, essendo pochi dal suo punto di vista, gli frutteranno poco.

Inviato da: LargoLagrandeil 8 Jun 2012, 16:16

CITAZIONE (The Ancient One @ 8 Jun 2012, 16:36) *
Trattandosi di cifre a 3 o 4 zero (diciamo fino a 20.000 Euro), è più facile che siano gli autori stessi o loro familiare/amici.
Sono cifre grandi per un appassionato che finanzia un gioco che vuol giocare, ma abbastanza piccole se sei l'imprenditore che il gioco lo vuole finanziare. O il babbo dell'imprenditore, ecc.
Del resto un investitore vero non si muove per 20.000 Euro. Che, essendo pochi dal suo punto di vista, gli frutteranno poco.


Si certo, sicuramente saranno amici, o piccoli partner commerciali, altri game designer o personaggi dell'ambiente, gente che dall'indotto ci guadagna qualcosa e quindi ha tutto l'interesse affinchè il progetto parta, d'altronde negli Stati Uniti se hai un nome importante nel ramo del tuo business è piuttosto comune avere comunque una cerchia di conoscenti, amici o semplicemente persone che credono in quello che realizzi e che, se sai stuzzicarli a dovere, vanno anche a mettere mani al portafoglio se pensano possa essere in qualche modo remunerativo.

Poi possiamo chiamarli come vogliamo, ma in concreto sono delle "cordate" di piccoli investitori, perchè di certo uno che mette 10.000 o 20.000 dollari investe qualcosa (a differenza nostra che fondamentalmente acquistiamo un gioco, al di là dei nostri bei principi di solidarietà), quindi per me è da considerare un investitore a tutti gli effetti, inoltre sicuramente avrà anche delle aspettative diverse di un backer, credo cerchi un ritorno di qualche tipo (anche solo in termini di pubblicità o per "public relation" di natura commerciale, o anche solo perchè nel business "What goes around comes around" , tutti aspetti che lì hanno molta importanza) ed il cui scopo vada oltre la cena con il promotore del progetto o la maglietta autografata.

Inviato da: The Ancient Oneil 8 Jun 2012, 16:32

Sì, giusto, Largo!

Sarebbe bello ci fosse un po' di questo dinamismo anche da queste parti... rolleyes.gif


Inviato da: Diduzil 8 Jun 2012, 19:25

CITAZIONE (The Ancient One @ 8 Jun 2012, 18:36) *
Trattandosi di cifre a 3 o 4 zero (diciamo fino a 20.000 Euro), è più facile che siano gli autori stessi o loro familiare/amici.

Familiari forse, gli autori stessi no perché... ce li hanno già messi! wink.gif Jones ha detto che il gioco non sarebbe mai costato solo 450.000 dollari, di base c'era già un autofinanziamento suo e di Conners. Da soli però avrebbero fatto una cosa in forma ridotta e il Kickstarter li aiuta a dare al titolo il respiro che intendevano.
Per il resto, sono d'accordo con Largo, in effetti mi sa che sta scattando una "solidarietà" più o meno nascosta tra gli addetti ai lavori. D'altronde alla Double Fine Adventure il capoccia di Valve-Steam, Gabe Newell, sganciò 10.000 dollari (ci sarà un nesso con una dichiarazione di Schafer a favore di Steam? smokin.gif Bello cmq da parte sua, visto che la Double Fine ha promesso anche una versione DRM-Free).

Inviato da: Diduzil 9 Jun 2012, 09:36

Ora ci si mettono anche gli Infamous (quelli del primo remake di KQ3 e del remake di SQ2, per intenderci):

http://www.kickstarter.com/projects/1992695780/quest-for-infamy-an-adventure-game-by-infamous-que

Omaggio alle avventure Sierra, c'è anche un demo, chiedono solo 25.000.
Splendido il titolo. lol.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 9 Jun 2012, 09:53

CITAZIONE (Diduz @ 9 Jun 2012, 10:36) *
Ora ci si mettono anche gli Infamous (quelli del primo remake di KQ3 e del remake di SQ2, per intenderci):

http://www.kickstarter.com/projects/1992695780/quest-for-infamy-an-adventure-game-by-infamous-que

Un altra bella notizia!
(io sono sempre ottimista di natura).

Non ho ancora giocato a SQ2, ma il loro remake di KQ3 (come ho già detto tante volte) è proprio ben fatto.
http://www.oldgamesitalia.net/forum/index.php?showtopic=7093&hl=king%27s

Chissà che questa moda di kickstarter non faccia fare il salto di qualità a tanti piccoli gruppi amatoriali.... Speriamo.
Gli Infamous e gli AGDI secondo me se lo meriterebbero proprio.






CITAZIONE
Splendido il titolo. lol.gif

smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: sissi1388il 9 Jun 2012, 12:44

Secondo voi, visto che il progetto Kickstarter di Fedora sta raggiungendo la cifra di 500 000 $,
faranno almeno i sottotitoli nelle 5 lingue?

Inviato da: Diduzil 9 Jun 2012, 12:51

CITAZIONE (sissi1388 @ 9 Jun 2012, 15:44) *
Secondo voi, visto che il progetto Kickstarter di Fedora sta raggiungendo la cifra di 500 000 $,
faranno almeno i sottotitoli nelle 5 lingue?


Se arrivano a raccogliere il 20% dei fondi in più, cioè se arrivano a 540.000. Lo ha scritto Jones nell'ultimo aggiornamento. wink.gif

EDIT: Ovviamente non aggiungono solo le traduzioni, ma anche altro gioco!

Inviato da: Alpobempil 11 Jun 2012, 10:05

CITAZIONE (The Ancient One @ 3 Jun 2012, 19:39) *
CITAZIONE (Capo @ 3 Jun 2012, 16:57) *
500,000
Non ce la farà mai.

Concordo. Impossibile.



Colpo di scena.
Mancano 32 ore e, guardacaso, "solo" 32.000 dollàri.

Io credo che faranno un mutuo e ce li aggiungeranno loro.

Ciao,
Alberto

Inviato da: Capoil 11 Jun 2012, 23:45

Non ci riferivamo ai two guys in quel post.

Comunque ce l'hanno fatta, imho ce li hanno messi di tasca loro biggrin2a.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 11 Jun 2012, 23:57

CITAZIONE (Capo @ 12 Jun 2012, 00:45) *
Non ci riferivamo ai two guys in quel post.

Comunque ce l'hanno fatta, imho ce li hanno messi di tasca loro biggrin2a.gif

Bravo, Capo, diglielo! Vuole metterci in cattiva luce, ma Alpo non Ha ancora capito che il Capo e l'Antico non sbagliano mai!
Mai!
mai!!!

Viva i due tizi di Andromeda!

Inviato da: Capoil 12 Jun 2012, 16:21

http://www.kickstarter.com/projects/70755535/dead-state-the-zombie-survival-rpg?ref=category

Dead State dei DoubleBear (ex Black Isle, Troika e Obsidian ).

Inviato da: Ravenloftil 13 Jun 2012, 09:41

Questo potrebbe essere interessante se non fosse per il tema ormai leggermente inflazionato...

Inviato da: Diduzil 13 Jun 2012, 21:44

Il Kickstarter di Bill Tiller partirà a settembre e sarà per il prequel A Vampyre Story Year One (che Tiller voleva iniziare autofinanziandoselo a episodi, ma non ce l'ha mai fatta):

https://twitter.com/billtiller/status/212948809758670849

Per chi si domandi: "Ma perché il prequel, se A Vampyre Story rimaneva in sospeso per un sequel?" Perché la saga centrale appartiene alla Crimson Cow, non a Tiller.
Per Gharlic: stai preparando i soldi? smilies3.gif

Mi verrebbe da dire "non ce la farà mai", ma ogni volta che lo dico poi alla fine ce la fanno tutti.

Inviato da: Gharlicil 13 Jun 2012, 21:51

Che palleeeeee!!! Ma ci avrei scommesso il pollicione.

Inviato da: Tsamil 14 Jun 2012, 09:04

Che arrivava anche Vampire era la notizia meno sorprendente di tutto questo kickstarter. Dopo questo credo che avrebbe fatto il giro dei suoi parenti / ex colleghi con cappello in mano rotfl.gif

Ne parlano anche qui: http://mixnmojo.com/news/Bill-Tiller-Kickstarter-is-A-Vampyre-Story-Year-One

Inviato da: The Ancient Oneil 14 Jun 2012, 09:15

Ragazzi, sicuri che non arriva anche Syberia 3, vero?!?

smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: sissi1388il 15 Jun 2012, 11:58

Io sono sempre piu' contenta
Di progetti regolari non se ne vede l'ombra

Inviato da: Diduzil 18 Jun 2012, 13:10

Leggete un po' cosa dice Tiller di se stesso:

https://plus.google.com/u/0/106889314364715602327/posts/fXvd8sy8PpS

wink.gif

Inviato da: Gharlicil 18 Jun 2012, 14:36

Bravo Tiller, non è cosa da conigli sbandierare in giro di essere dei mediocri game designer quando hai un progetto da farti finanziare e, mettendo da parte il mio costante cinismo che mi porterebbe a pensare a questa sortita come ad una tattica pubblicitaria un po' azzardata, la cosa gli fa onore. Certo, non gli insegna a fare dei bei giochi, comunque.

Inviato da: Diduzil 18 Jun 2012, 14:50

CITAZIONE (Gharlic @ 18 Jun 2012, 16:36) *
mettendo da parte il mio costante cinismo che mi porterebbe a pensare a questa sortita come ad una tattica pubblicitaria un po' azzardata,


In realtà fece un mea culpa simile (meno estremo) anche dopo A Vampyre Story e sono portato a pensare che Ghost Pirates fosse effettivamente migliore, almeno nei dialoghi più stringati e nella storia più elaborata. Come enigmi però sinceramente mi piacque più AVS, e Ghost Pirates aveva il problema di sembrare "compresso" per una pianificazione inadeguata agli esigui fondi a disposizione. Leggasi belle idee tirate via. Certo è che se al terzo giro zoppica ancora, mi sa che non è storia.

Inviato da: Diduzil 23 Jun 2012, 09:42

Jack Allin di Adventure Gamers ha scritto un bell'articolo sul fenomeno del Kickstarting legato alle avventure grafiche

http://www.adventuregamers.com/articles/view/21823


Inviato da: The Ancient Oneil 23 Jun 2012, 10:15

Grazie della segnalazione, Diduz!
Articolo interessantissimo. Non dice niente di veramente nuovo (o che non si sia già detto anche qui), ma credo che riassuma perfettamente il fenomeno "Kickstarter".

A questo punto oltretutto i veri progetti sono passati appunto da idee a realtà concreta.
I soldi iniziano a "passare di mano".
Le promesse devono iniziare ad essere mantenute.




A vantaggio di chi non ha voglia di leggerlo tutto, riporto qui qualche passaggio secondo me interessante:

CITAZIONE
Real money exchanged hands, and reality began to set in. Not that anyone regretted their support in hindsight necessarily, but surely many came to the realization that they couldn't afford to do that very often.


CITAZIONE
So how do backers decide now? By being selective. It's no longer enough to simply announce a game. Now you need to convince us.


CITAZIONE
If anyone thinks they can get away with LESS preparation than they'd need for formal publisher presentations, they're about to learn their lesson the hard way.


CITAZIONE
A few $10,000 pledges do wonders for Kickstarter, but are meaningless to a publisher. The bottom line for them is sales, and the total combined number of backers for Moebius, Project Fedora, and SpaceVenture is less than 25,000. From a retail perspective, that's peanuts.





Grazie, Diduz!

Inviato da: Ravenloftil 23 Jun 2012, 11:06

L'analisi è condivisibile, solo su un punto nutro qualche perplessità: l'autore dell'articolo sostiene che per ogni progetto, dopo la pubblicazione sul mercato, dovrebbero esserci abbastanza copie vendute da permettere la completa auto-sostenibilità finanziaria di eventuali progetti futuri, senza dunque rivolgersi nuovamente a Kickstarter. Personalmente penso che non sarà necessariamente così, anche se spero davvero che vendano tanto da poter camminare con le proprie gambe.

Per un piccolo studio, la maggior parte dei costi vengono dal personale. Credo che avranno fatto i loro conti, e con i soldi racimolati sanno che possono pagare il personale per, diciamo, un anno. In questo periodo di tempo devono finire i lavori. Nella pratica, è come lavorare "a progetto" (molti infatti hanno onestamente dichiarato di aver assunto persone o interi team part-time o anche in outsourcing). Ogni volta ne presentano uno e chiedono fondi: se il precedente è stato un successo (qualitativo, non quantitativo, i fan delle avventure grafiche e in generale i vecchi giocatori sono piuttosto esigenti) ti rifinanzio volentieri, o meglio mi assicuro il tuo prossimo progetto, in tutti i sensi. Detto questo, l'autore dell'articolo assume che le vendite saranno poche basandosi sul fatto che i fan delle avventure hanno già donato tutti (e di conseguenza si sono portati a casa la loro bella copia del gioco). Non credo affatto sia così. Credo piuttosto che molti sono semplicemente scettici nello spendere i propri soldi prima per i più svariati motivi. Per farla breve dunque, credo che alla fine di tutto ci sarà una selezione naturale in base alla qualità finale dei vari progetti. Quelli che faranno davvero un buon lavoro avranno le porte spalancate per poter richiedere nuovamente fondi, e li riceveranno.

Per qualcuno probabilmente succederà di vendere un botto e raggiungere l'agognata autonomia. Altri invece falliranno e rilasceranno prodotti scadenti. Ma tra questi due estremi, credo ci siano tante belle tonalità di grigio che riusciranno si a vendere, ma presenteranno comunque il loro progetto successivo su Kickstarter, magari chiedendo meno soldi, o comunque forti del precedente prodotto di buona qualità. Dopotutto, pagare 15 dollari un videogioco di buona qualità è un vero affare... Nell'articolo si cita infatti che Schafer abbia avuto quasi 90.000 sostenitori mentre gli altri molti, molti meno. Penso però che se "gli altri" tirano fuori giochi di qualità, anche se non si chiamano Tim Schafer, quelle persone magari 15$ li spendono volentieri... Non dimentichiamo infine la campagna Kicking it Forward lanciata da Brian Fargo, dove nell'articolo nemmeno è citata, e che dovrebbe comunque vedere gli sviluppatori aiutarsi a vicenda pur restando appunto nella sfera Kickstarter.

Inviato da: LargoLagrandeil 23 Jun 2012, 16:51

Condivido in toto l'accurata analisi di Ravenloft.

L'articolo postato da Diduz è molto interessante, ma in alcuni punti il ragionamento mi sembra un po' forzato. Essere diffidenti come Gharlic e tanti altri è naturale, comprensibile , perfino condivisibile, sono anche d'accordo con l'appello di alcuni utenti che
gridano a gran voce "ora basta chiederci soldi", purchè lo si faccia in buona fede e con coerenza, consapevoli dei limiti e della situazione in cui versa il mercato delle avventure grafiche.

Il videogiocatore può esprimere la propria opinione e far sentire la propria voce attraverso il potere d'acquisto e questo vale sia con i prodotti realizzati in modo tradizionale che con gli altri. Non tutti i progetti Kickstarter valgono veramente la nostra partecipazione, sta ovviamente a noi scegliere, valutare, dare fiducia anche solo ad un concetto, ad un'idea di gioco che per me vale più di mille demo, soprattutto se parliamo di gente che conosce il proprio mestiere.

La realtà è che l'esplosione del fenomeno Kickstarter ha colto un po' tutti di sopresa, non si sa cosa potrà diventare e come potrà evolversi, non si sa nemmeno a cosa potrà portare, se ad un'ennesima delusione, se rimarrà solo utile ad una bella celebrazione del passato o se addirittura potrà condurci ad un punto di svolta. Non si sa né come né quanto il prodotto potrà vendere dopo il finanziamento, essendo qualcosa di nuovo è appunto tutto da vedere (anche perchè come ha detto Ravenloft non tutto il popolo delle avventure grafiche ha aderito subito ai vari progetti gridando "Take my money and shut up!", c'è anche tanta gente che è rimasta sorniona alla finestra in attesa di qualcosa di più tangibile, probabilmente è anche una fetta più grande di quelli che hanno partecipato) anche se è davvero coinvolgente fare ipotesi e congetture sui forum, ne convengo. La mia opinione è che il cambiamento fa sempre un po' paura, però bisogna avere l'onestà intellettuale di mettere sul piatto quello che si rischia di perdere e quello che c'è da guadagnare, l'ho ripetuto tante volte ed io da perdere non vedo nulla e parlo da videogiocatore che spesso ha speso soldini ritrovandosi tra le mani prodotti scadenti.


Io come voi non so se Kickstarter potrà rivelarsi risolutore dei mali di una fetta di mercato dei videogiochi , di sicuro so che è un termometro della situazione del momento e che è un mezzo assolutamente democratico, attuale, profondamente radicato nelle logiche di mercato e meno idealistico di quanto si possa immaginare, nessuno impone niente vige solo la legge della domanda e dell'offerta, la qualità dell'interlocutore, la sua capacità di essere convincente. Se il progetto risulta interessante va avanti altrimenti amen, ma è soprattutto per gli autori un modo di mettersi in discussione e rimettersi alla decisione dell'utenza dei loro prodotti, di capire cosa vuole il pubblico o quantomeno la fetta più attiva ed interessata. Le critiche e le perplessità ci stanno, per carità, i dubbi sulla possibilità di realizzare tutto come promesso sono assolutamente leciti. Una parte di queste critiche arriva però anche da persone che lavorano nell'indotto o addirittura da persone che realizzano o producono avventure grafiche e questo mi piace meno anche perchè dietro le loro motivazioni più esplicite credo si nascondano logiche a me estranee, non so quanto disinteressate, a mio modo di vedere dovrebbero piuttosto farsi un bel bagno di umiltà , imparare a mettersi in gioco, cospargersi il capo di cenere e chiedersi perchè tanta gente sia pronta a lanciarsi nel buio e ad accettare la sfida dell'incerto piuttosto che scegliere la strada del certo che in molti casi porta solo all'ennesimo prodotto deludente.

p.s. scusate l'amarezza dello sfogo , ma oggi ho portato a termine The Book of Unwritten Tales, ag celebrata proprio da AdventureGamers come miglior prodotto dello scorso anno e non posso nascondere una profonda delusione, il che rafforza ulteriormente (nonostante non ce ne fosse bisogno) questa mia opinione sull'argomento

Inviato da: Ravenloftil 3 Jul 2012, 08:37

Andate http://www.rockpapershotgun.com/2012/06/30/kickstarter-katchup-30th-june-2012/ per conoscere alcuni interessanti progetti su Kickstarter (alcuni dei quali già segnalati). In particolare segnalerei http://www.kickstarter.com/projects/digitilus/al-skyjacker?ref=activity (un emulo di Wing Commander: Prophecy) che è un po' in difficoltà (fan delle space sim unitevi!).

Inviato da: asterix777il 10 Jul 2012, 18:16

Correte, fate presto!
Il 1° episodio di AR-K: A Dark Acid Adventure Comedy, nuovo titolo finanziato con Kickstarter (1,1 GB sbonk.gif), è scaricabile gratuitamente a tempo limitato (in italiano e non solo).
http://www.kickstarter.com/projects/432712414/ar-k-a-dark-acid-adventure-comedy/posts/263921

Inviato da: LargoLagrandeil 10 Jul 2012, 20:09

CITAZIONE (asterix777 @ 10 Jul 2012, 19:16) *
Correte, fate presto!
Il 1° episodio di AR-K: A Dark Acid Adventure Comedy, nuovo titolo finanziato con Kickstarter (1,1 GB sbonk.gif), è scaricabile gratuitamente a tempo limitato (in italiano e non solo).
http://www.kickstarter.com/projects/432712414/ar-k-a-dark-acid-adventure-comedy/posts/263921


Bella iniziativa, se qualcuno vuole sapere qualche notizia di più sul gioco dei Gato Salvaje
mi permetto poco umilmente biggrin.gif di segnalare il link sul mio blog dove tempo fa avevo parlato proprio del primo episodio
di questa ag a episodi, che trovate http://www.largonauta.co.cc/?p=46.

Inviato da: Gharlicil 10 Jul 2012, 20:44

Dalle mie parti si dice che gratis si prende anche un clistere, indi per cui l'ho preso, il gioco, chiaramente. Non m'ispira granché, ma d'altra parte dalle mie parti si dice che gratis si prende anche un clistere, indi per cui l'ho preso, il gioco, chiaramente.

Inviato da: Ravenloftil 11 Jul 2012, 09:11

Altri due progettini segnalati dai ragazzi di Quest for Infamy:

- http://www.kickstarter.com/projects/warbirdgames/jack-houston-and-the-necronauts
- http://www.kickstarter.com/projects/1878730846/reincarnation-the-root-of-all-evil

Inviato da: The Ancient Oneil 11 Jul 2012, 09:24

CITAZIONE (asterix777 @ 10 Jul 2012, 19:16) *
Correte, fate presto!
Il 1° episodio di AR-K: A Dark Acid Adventure Comedy, nuovo titolo finanziato con Kickstarter (1,1 GB sbonk.gif), è scaricabile gratuitamente a tempo limitato (in italiano e non solo).


CITAZIONE (Ravenloft @ 11 Jul 2012, 10:11) *
Altri due progettini segnalati dai ragazzi di Quest fo Infamy:

Grazie delle segnalazioni, ragazzi!


CITAZIONE (Gharlic @ 10 Jul 2012, 21:44) *
Dalle mie parti si dice che gratis si prende anche un clistere, indi per cui l'ho preso, il gioco, chiaramente. Non m'ispira granché, ma d'altra parte dalle mie parti si dice che gratis si prende anche un clistere, indi per cui l'ho preso, il gioco, chiaramente.

smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif



Intanto Kickstarter sbarca anche sui grandi media nazionali (facendosi conoscere così anche da chi non è né nerd né oldgamer).
È di ieri, ad esempio, questo http://www.repubblica.it/speciali/repubblica-delle-idee/edizione2012/2012/07/10/news/dai_videoocchiali_ai_vasi_hi-tech_il_sito_che_paga_le_idee_pi_belle-38818079/index.html?ref=search.

Inviato da: Tsamil 26 Jul 2012, 07:41

E questo vichingo old dove me lo mettere? http://www.oldgamesitalia.net/content/kickstarter-corner-volgarr-viking

Inviato da: Capoil 26 Jul 2012, 16:45

Forte ghgh.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 26 Jul 2012, 17:22

CITAZIONE (Capo @ 26 Jul 2012, 17:45) *
Forte ghgh.gif

Anche gli autori non sono male! smokin.gif

Inviato da: Shinetopil 12 Aug 2012, 09:04

Ed ora anche David Krane con un nuovo pitfall: JungleVenture

http://www.jungleventure.com/

The lost expedition per PS2 non mi era dispiaciuto!


Inviato da: Gharlicil 12 Aug 2012, 14:01

Che delusione... ma allora era questo il "big game" che doveva annunciare? Ma poi 900000 dollari! 121.gif

Inviato da: Ravenloftil 13 Aug 2012, 11:12

C'è il ritorno della http://www.kickstarter.com/projects/850516062/wings-directors-cut...

Inviato da: Capoil 14 Aug 2012, 01:34

Sarebbe interessante vedere qualcosa, remake hd é un po vago.

Inviato da: asterix777il 14 Aug 2012, 12:33

CITAZIONE (LargoLagrande @ 11 Aug 2012, 20:31) *
Quello che sto per segnalarvi non è un progetto Kickstarter, ma anche se la piattaforma è diversa (GamesPlanet Lab)

Segnalato già qui http://www.oldgamesitalia.net/forum/index.php?showtopic=18615 (anche se meno diffusamente). ;)

Inviato da: Ravenloftil 17 Aug 2012, 08:25

CITAZIONE
Lori Cole and Corey Cole, the master minds behind the Quest For Glory series are coming on to talk with Chris Pope live within the next few days! Lori and Corey will be talking about their history with Sierra along with a little info on their upcoming Kickstarter plans!



love.gif

Inviato da: kaosil 17 Aug 2012, 12:19

Questo kickstarter è davvero una gran cosa... rimette finalmente gli autori al centro della produzione videoludica, dopo decenni di dominio da parte delle logiche di mercato.

Inviato da: Diduzil 17 Aug 2012, 14:41

CITAZIONE (Ravenloft @ 13 Aug 2012, 14:12) *
C'è il ritorno della http://www.kickstarter.com/projects/850516062/wings-directors-cut...


A proposito, la partenza del Kickstarter ha portato a un rinnovamento del loro sito e al ritorno online in freeware di tutte le versioni dei loro giochi. wink.gif

Inviato da: LargoLagrandeil 17 Aug 2012, 15:16

CITAZIONE (Diduz @ 17 Aug 2012, 15:41) *
CITAZIONE (Ravenloft @ 13 Aug 2012, 14:12) *
C'è il ritorno della http://www.kickstarter.com/projects/850516062/wings-directors-cut...


A proposito, la partenza del Kickstarter ha portato a un rinnovamento del loro sito e al ritorno online in freeware di tutte le versioni dei loro giochi. wink.gif


Che bella notizia! mi piombo su Defender of the Crown e It Came from the Desert! love.gif

Inviato da: Capoil 17 Aug 2012, 16:10

CITAZIONE (Ravenloft @ 17 Aug 2012, 09:25) *
CITAZIONE
Lori Cole and Corey Cole, the master minds behind the Quest For Glory series are coming on to talk with Chris Pope live within the next few days! Lori and Corey will be talking about their history with Sierra along with a little info on their upcoming Kickstarter plans!



love.gif


Se fanno un quest for glory 5 come si deve li finanzio sicuro.

Inviato da: Ravenloftil 17 Aug 2012, 23:12

Anche con un altro nome, basta che ripropongono la formula:

(avventura grafica * rpg) + umorismo

e mi sta bene anche se gli cambiano nome... rolleyes.gif da amante di entrambi i generi non potrei dire loro di "no"!



P.S. Non c'entra niente coi videogiochi ma...per gli appassionati di miniature segnalo http://www.kickstarter.com/projects/1513061270/reaper-miniatures-bones-an-evolution-of-gaming-min?ref=activity!

Inviato da: Diduzil 18 Aug 2012, 10:41

CITAZIONE (LargoLagrande @ 17 Aug 2012, 18:16) *
CITAZIONE (Diduz @ 17 Aug 2012, 15:41) *
CITAZIONE (Ravenloft @ 13 Aug 2012, 14:12) *
C'è il ritorno della http://www.kickstarter.com/projects/850516062/wings-directors-cut...


A proposito, la partenza del Kickstarter ha portato a un rinnovamento del loro sito e al ritorno online in freeware di tutte le versioni dei loro giochi. wink.gif


Che bella notizia! mi piombo su Defender of the Crown e It Came from the Desert! love.gif

Mi raccomando: per It Came esiste una traduzione amatoriale di GRAN LIVELLO. Ehm... smilies3.gif
http://iagtg.oldgamesitalia.net/progetti_zoom.php?traduzione=icfd.txt

Inviato da: LargoLagrandeil 18 Aug 2012, 19:38

CITAZIONE (Diduz @ 18 Aug 2012, 11:41) *
Mi raccomando: per It Came esiste una traduzione amatoriale di GRAN LIVELLO. Ehm... smilies3.gif
http://iagtg.oldgamesitalia.net/progetti_zoom.php?traduzione=icfd.txt


Non me la lascerò sfuggire!!! grazie per il link!

Inviato da: Ravenloftil 23 Aug 2012, 14:00

Nuovo Broken Sword, nuova http://www.kickstarter.com/projects/165500047/broken-sword-the-serpents-curse-adventure Kickstarter!

Inviato da: Tsamil 23 Aug 2012, 14:08

CITAZIONE (Ravenloft @ 23 Aug 2012, 15:00) *
Nuovo Broken Sword, nuova http://www.kickstarter.com/projects/165500047/broken-sword-the-serpents-curse-adventure Kickstarter!

Bruciato sul filo di lana dal Ravenloft, questa è un'altra di quelle news che arriveranno in home. Ora direi che non manca proprio nessuno blush.gif.

Inviato da: Ravenloftil 23 Aug 2012, 14:50

Non mi permetterò più timido.gif {dietro lauto compenso smokin.gif }

Inviato da: Gharlicil 23 Aug 2012, 16:46

Massì! Evviva Broken Sword 18! Che due palle! Utilizzare Kickstarter per produrre il quinto capitolo di una saga già infiacchitasi al secondo... proprio ciò a cui Kicksater serve maggiormente. Questo progetto m'interessa meno del remake del remake di Larry.

Inviato da: Capoil 26 Aug 2012, 19:30

Iniziano a fioccare i fallimenti, wings e pitfall 2012 non ce la faranno mai, AR-K ha stratoppato la quota.

Inviato da: Ravenloftil 26 Aug 2012, 22:15

Sicuramente si sta esagerando, adesso sono veramente troppi i progetti. E proprio come nel mercato "tradizionale" inizia a nascere una certa concorrenza e noi consumatori bisogna fare delle scelte.

@Gharlic
I soldi richiesti sono per completare il gioco, non per finanziarlo tutto. Immagino, è una mia opinione, che volessero un publisher tradizionale e ovviamente hanno puntato sul loro franchise migliore per fare questo ma non l'hanno trovato. Allora perché non provare con gli appassionati?

Inviato da: Gharlicil 27 Aug 2012, 02:27

Perché nel caso di bs e di cecil nella fattispecie si tratta di un clamoroso passo all'indietro. Certo, uno può sempre sbagliare, però ricordo benissimo le sue parole: su le avventure morte; su la grafica in 3D; su la commistione di generi ecc... un fallimento di proporzioni non trascurabili. Ma poi io, più che altro, ce l'ho con queste serie iniziate x anni fa e che ancora, nonstante tutti i punti bassi, vengono continuate nell'attesa che riportino ai fasti dei tempi passati. Io lo dico per me: non ho trovato nessun reboot migliore dell'originale; non ho trovato nessuno capitolo x (con x>=5) migliore di quelli precedenti; ma trovo giochi nuovi tra quelli che mi piacciono e ciò è un bene, alla fine. Anche Broken Sword è una saga iniziata nel 1996, il primo è sempre il primo, se non ti piace non potrai apprezzare nemmeno gli altri; il secondo è già più noioso; il terzo è interessante, ma arranca; il quarto è un brutto gioco, ridolo nei suoi stereotipi. E poi ci sono state le director's cut che sono tutto sommato trascurabili, ma che hanno, ovviamente, lo scopo di tastare il mercato in attesa del quinto episodio, tutto old-school! Boh, sono davvero l'unico a cui questi progetti non interessano per niente (ovviamente tra gli appassionati o comunque non disdegnatori di avventure grafiche)? Non mi va di fare il bastian contrario.

Inviato da: Ravenloftil 27 Aug 2012, 10:42

Quello che dici è fin troppo giusto (soprattutto su Cecil, che ha completamente sbagliato valutazioni), per carità, ma immagino che un publisher, a differenza magari di noi appassionati, ragioni in modo totalmente razionale (sul rapporto costi/benefici) e hanno cercato di sfruttare il loro cavallo di battaglia, ma gli è andata male. Probabilmente al prossimo giro faranno BaSS 2 smilies3.gif e poi, solo poi, svilupperanno (magari sempre tramite Kickstarter o magari proprio coi proventi di BS5) una IP del tutto inedita, come hanno fatto i Pendulo (IP che non sta raccogliendo consensi/fondi, purtroppo). Esordire su Kickstarter con una IP inedita è roba che forse solo la premiata ditta Gilbert-Schafer può permettersi, senza avere probabilmente nemmeno loro alcuna idea su cosa proporre esattamente...tanto è grande la base di fan! Si può dire lo stesso dei Revolution?

Inviato da: The Ancient Oneil 27 Aug 2012, 12:11

il fatto che qualche progetto fallisca, per me non è così negativo.
Significa che la piattaforma funziona, perché si appoggia su un pubblico pensante.

E forse è indizio che qualcosa di buono ne verrà fuori.

Direi che, paradossalmente, qualche fallimento clamoroso fa ben sperare per kickstarter in generale.

Inviato da: LargoLagrandeil 27 Aug 2012, 13:19

CITAZIONE (The Ancient One @ 27 Aug 2012, 13:11) *
il fatto che qualche progetto fallisca, per me non è così negativo.
Significa che la piattaforma funziona, perché si appoggia su un pubblico pensante.

E forse è indizio che qualcosa di buono ne verrà fuori.

Direi che, paradossalmente, qualche fallimento clamoroso fa ben sperare per kickstarter in generale.


Concordo su tutto con l'Antico, credo che il principio che dovrebbe reggere Kickstarter è proprio quello
della "selezione naturale", i progetti vengono presentati al pubblico, valutati e solo se ritenuti interessanti vengono finanziati.
Se dovesse passare tutto indistintamente, Kickstarter non avrebbe nessun impatto sulla qualità dei giochi, come invece io spero avvenga.

Che ci siano progetti che falliscano credo sia assolutamente fisiologico, anzi meglio così, chi vorrà proporre
un progetto d'ora in avanti ci metterà maggiore impegno (riproporre titoli del passato non basta più) e soprattutto
presenterà nel modo più completo possibile, arricchendolo di particolari, di demo e magari con meno pretese.

Dopo l'euforia iniziale forse Kickstarter sta per entrare nella sua fase "matura", e a mio modo di vedere, sarà la più interessante da seguire.

Inviato da: TheRuleril 27 Aug 2012, 14:03

CITAZIONE (Ravenloft @ 27 Aug 2012, 11:42) *
Q... BS5) una IP del tutto inedita,


Interactive Pippen?

io un kickstart su Bass2 non lo vedrei poi cosi' di cattivo occhio.
I Pendulo potrebbero buttarsi su una avventura con protagonista IGOR, giusto per non buttarsi allo sbaraglio in qualcosa di totalmente nuovo ma comunque moderatamente collaudato e non troppo conosciuto.

Inviato da: Gharlicil 27 Aug 2012, 15:15

CITAZIONE
Si può dire lo stesso dei Revolution?

Non so... inizio a pensare che gli sviluppatori di avventure degli anni Novanta siano stati anche molto fortunati. E che oggi quella fortuna non sia più possibile ritrovarsela al proprio fianco. È un po' come quegli artisti che negli anni Settanta hanno tirato fuori ottimi dischi, ma che poi negli Ottanta hanno fatto più o meno pena... cos'era successo? Cambia il pubblico, cambiano i tempi, cambiano i gusti, cambiano le tecniche di produzione e cambia il mercato. Quello che mi chiedo è: possibile che la Revolution o altri personaggi come Crane, come Crowe & Murphy e altri ancora che più o meno sono ibernati da più di dieci anni possano ancora produrre cose interessanti? Posto che per interessante sia anche un prodotto utile, cioè: un BS5 deve osare un bel po' invece di riproporre la solita solfetta del gioco avventuroso-storico-complottista. Se invece devo ritrovarmi con un clone di BS1, fatto con meno fondi e perciò anacronistico rispetto agli standard odierni, cosa che nel 1996 non era, oppure con un clone di space quest, anch'egli afflitto da quella patina oldschool che ne cela i limiti, o infine con un clone di Pitfall... boh, secondo me non è che quei Kickstarter siano così utili.
Immagino, che questi signori vogliano da un lato farsi notare dai produttori, dall'altro mantenere un forte legame con il loro "fanclub", così da poter usifruire dell'uno e dell'altro a "propria discrezione". Il punto è che Kickstarter ti piega ai voleri dei tuoi fan, altrimenti non prendi i soldi, che al tempo stesso ti pone in concorrenza col te stesso di vent'anni fa quando c'erano più soldi, più affezionati, più libertà progettuali ecc... Potrà mai una Spaceventure degli autori di Space Quest essere migliore di quest'ultima? Potrà mai un Broken Sword 5 essere migliore, non dico del primo, ma almeno del terzo? Io mi ricordo della delusione Monkey Island 5 che personalmente lo giudico migliore del quarto, ma sicuramente superfluo (cosa che, ad esempio, i Sam e Max, poiché non serializzati in passato, non sono stati).
Poi ci sono delle grandi eccezioni come si trovano in tutti i campi, ma quelle, essendo casi limite, non solo non rientrano nel mio discorso, ma non vale la pena di citarle.
Per adesso, l'unica persona veramente con le palle quadrate è stata Jane Jensen.
Quello più fuori dal mondo: David Crane, 900000 dollari di donazioni sono una cifra esagerata da qualsiasi punto di vista.

Inviato da: LargoLagrandeil 27 Aug 2012, 17:31

CITAZIONE (Gharlic @ 27 Aug 2012, 16:15) *
Potrà mai una Spaceventure degli autori di Space Quest essere migliore di quest'ultima? Potrà mai un Broken Sword 5 essere migliore, non dico del primo, ma almeno del terzo?

Hmmm probabilmente no, come dicevi tu facendo un paragone con la musica, alcuni prodotti sono irripetibili proprio perchè figli di quel momento storico, di quella libertà progettuale, di quel mercato pionieristico. Eppure tante band degli anni 80 si ripropongono ancora oggi riscuotendo successo, forti dei loro precedenti di qualità e anche del fatto che il panorama contemporaneo non presenta spunti degni di altrettanto seguito. Tornando in ambito ludico, purtroppo il paragone con il passato è inevitabile , ed è anche un grosso rischio, più interessante sarebbe paragonarsi al presente. In alcuni settori, se ci guardiamo intorno osservando cosa offre oggi il mercato ci accorgiamo che il panorama è mediocre e torniamo alla metafora di prima. Parlando di ag per esempio, il fenomeno di Tim Schafer (perchè di questo si tratta) sarebbe stato impossibile nelle stesse proporzioni, in un panorama che offrisse una moltitudine di avventure di qualità, cioè avrebbe attirato tanti vecchi fan ma si sarebbe fermato li, mentre è andato oltre il mero dato nostalgico. Potrà dunque uno Spaceadventure o un Broken Sword 5 essere migliore dei titoli che li hanno preceduti? no, ma la speranza è che siano quantomeno migliori degli altri titoli che ci vengono venduti oggi, ma appunto parliamo di speranza al momento è tutto in stato embrionale.

CITAZIONE (Gharlic @ 27 Aug 2012, 16:15) *
Per adesso, l'unica persona veramente con le palle quadrate è stata Jane Jensen.
Quello più fuori dal mondo: David Crane, 900000 dollari di donazioni sono una cifra esagerata da qualsiasi punto di vista.


Ecco questo è il punto di equilibrio che il popolo dei backer dovrebbe trovare, tra l'euforia nostalgica e la voglia di riprendere un discorso che probabilmente porterà a qualcosa di diverso, la Jensen ci ha provato e se l'è anche vista brutta, ma ha avuto coraggio. Nella speranza che altri seguano il suo esempio non ci resta che augurarci che Kickstarter, uno strumento con grosse potenzialità nelle mani dei videogiocatori, possa promuovere una cultura della "qualità" (premiando o bocciando chi lo merita veramente), in una fetta di mercato spesso dominata da una "cultura dell'accontentarsi sempre e comunque". Non è facile, come tutte le rivoluzioni richiederà del tempo, e non è detto che riesca, le insidie sono dietro l'angolo.

Inviato da: Ravenloftil 27 Aug 2012, 20:26

Proseguendo la metafora musicale, possiamo però ben dire che alcuni di quei gruppi anni '70 hanno raggiunto uno status "quasi-divino", basti pensare che nel momento in cui c'è odore di un "nuovo" disco diciamo dei Pink Floyd o dei Led Zeppelin, all'atto dell'uscita questi schizzano in vetta alle classifiche di vendita all'istante, pur essendo fondamentalmente le medesime opere (es. How the West Was Won di Jimmy Page/Led Zeppelin). Questo vuol dire che la base di fan è molto forte (per non parlare del collezionismo rolleyes.gif ).

Certamente non torneremo mai più all'epoca d'oro, questo è fin troppo scontato. Come dici giustamente il mercato è radicalmente cambiato, e guarda caso tutti quei generi che richiedono l'uso del cervello (AG, RTS, RPG...) stanno pian piano scomparendo (e NON è un caso), in favore di due tipologie: l'action più sfrenato oppure la nuova moda dei "contenitori di emozioni", da me definiti "giochi di Maria (De Filippi)", tipo Heavy Rain: gameplay zero, tanto guardare, uso del cervello zero. D'altra parte, in tutte le forme d'arte contemporanee, l'impatto con le masse è stato devastante: il mercato lo fanno i teen-agers, inutile farsi illusioni. Per riprendere ancora il parallelo con la musica, i fan di Elvis o dei Beatles erano 13enni (per lo più femmine). Mentre il Rock diveniva la colonna sonora dei movimenti di protesta, le tredicenni (bianche e borghesi) acquistavano Sgt. Pepper, disinnescando (parzialmente, per fortuna) l'onda d'urto Rock.

I "Beatles" in ambito videoludico sono le consolles, specificamente la prima PlayStation: e proprio come in ambito musicale, nel momento migliore delle AG, nasce il "fenomeno" che le manderà al creatore (o quasi), proprio come i Beatles "uccisero" il Rock (maledetti). Corsi e ricorsi storici? Può essere.

Tutto questo per dire cosa? Alla fine preferisco di gran lunga ascoltare dei vecchietti 60enni (Who, Deep Purple, etc.) piuttosto che piegarmi ai One Direction (ri-maledetti!). Non è proprio la stessa cosa dell'epoca d'oro, ma siamo ad un livello decisamente superiore al desolante scenario attuale. Se non altro teniamo in vita queste tipologie di videogame, in attesa di nuovi capolavori, ma di certo senza alcuna speranza di poter cambiare il Sistema. Forse solo un pochino, dai roargh.gif


P.S. Mi scuso per l'eccessivo "parallelismo" con il mondo della musica, ma quando ci " penso" (ed è cola tua, in questo caso, caro Gharlic) mi faccio prendere inevitabilmente la mano all_coholic.gif

Inviato da: Gharlicil 27 Aug 2012, 20:54

Siamo chiaramente nel campo dei punti di vista, quindi posso ribattere ben poco. Però posso dire che il tuo parallelismo tra Maria De Filippi e i "contenitori di emozioni" è micidiale. E mi fermo qua, altrimenti si entra nel solito tormentone del videogioco vs film interattivo, quick time event vs enigmi classici che ha decisamente rotto le scatole.


Inviato da: Ravenloftil 27 Aug 2012, 23:21

Perché "qte vs enigmi classici"? Non possiamo unire le due cose? Ho sempre visto i qte come una possibile parte "action" nelle avventure classiche, poiché a mio parere questo espediente, supportato come in Heavy Rain da un certo coinvolgimento nella trama e nei temi trattati, poteva "aprire" il mondo delle avventure grafiche alle nuove generazioni (che sembrano apprezzare quel tipo di esperienza). Oddio, la TellTale, come discusso con Diduz in altra sede, era l'unica che poteva unire le due cose eppure ha preferito altrimenti. Peccato. Vabbeh, sono off-topic. Passo e chiudo questo piacevole scambio di opinioni n5.gif

Inviato da: Gharlicil 27 Aug 2012, 23:41

CITAZIONE
Perché "qte vs enigmi classici"?

E io che ne so? Però è questo che si legge in giro. Io in realtà di Heavy Rain non posso parlare perché non ci ho mai giocato.

Inviato da: Ravenloftil 28 Aug 2012, 00:03

Perdonami la battuta... Mai giocato Heavy Rain? Temo che non lo "giocherai" mai al massimo potrai goderne l'esperienza, perché di "giocato" c'è davvero ben poco. A meno che tu non ti diverta a premere tasti a caso con la grande innovazione, nonché grande differenza rispetto al "cugino" Dragon's Lair, che appaiono le icone relative, udite udite, a schermo!

Spero che qualcuno (magari TellTale?) ci provi a fondere le due cose, sarei proprio curioso di sapere cosa ne verrebbe fuori. Il grosso problema è l'assenza del mouse nelle scatolette. No mouse, no point-and-click!

Inviato da: The Ancient Oneil 28 Aug 2012, 08:34

Ho qualche minuto, quindi provo ad unirmi alla conversazione.

CITAZIONE (LargoLagrande @ 27 Aug 2012, 18:31) *
Ecco questo è il punto di equilibrio che il popolo dei backer dovrebbe trovare, tra l'euforia nostalgica e la voglia di riprendere un discorso che probabilmente porterà a qualcosa di diverso,

Questa frase dovrebbe troneggiare in prima pagina su kickstarter.

Generalmente il sottoscritto è sempre molto scettico verso i fenomeni di moda, però ci vedo del buono in kickstarter.

È chiaro che non riavremo mai un gioco dall'importanza storica di Zak McKraken o di Moneky Island.
Per il semplice fatto che tali "pietre miliari" già ci sono state.
Ma, porca pupazza, io se Al Lowe o Jane Jansen si rimettano a fare un gioco... beh, io sono contento!

Come se uscisse un nuovo disco dei Pink Floyd.
Potrebbe essere anche un duetto con Lino Banfi, io lo compro lo stesso al Day 1!




CITAZIONE (Ravenloft @ 27 Aug 2012, 21:26) *
Certamente non torneremo mai più all'epoca d'oro, questo è fin troppo scontato. Come dici giustamente il mercato è radicalmente cambiato, e guarda caso tutti quei generi che richiedono l'uso del cervello (AG, RTS, RPG...) stanno pian piano scomparendo (e NON è un caso), in favore di due tipologie: l'action più sfrenato oppure la nuova moda dei "contenitori di emozioni", da me definiti "giochi di Maria (De Filippi)", tipo Heavy Rain: gameplay zero, tanto guardare, uso del cervello zero.

"giochi di Maria (De Filippi)".
Inquietante.
Come dice Caparezza: "Aiuto! Sto diventando come (paolo) Limiti!"

Scherzi a parte, secondo me su questo argomento hai preso troppo posizione a prescindere. Così come su Dragon Age.
Sono dei giochi che hanno dei meriti. Devi rivalutarli.


Detto questo, però concordo su una cosa:



CITAZIONE (Ravenloft @ 28 Aug 2012, 00:21) *
Perché "qte vs enigmi classici"? Non possiamo unire le due cose? Ho sempre visto i qte come una possibile parte "action" nelle avventure classiche, poiché a mio parere questo espediente, supportato come in Heavy Rain da un certo coinvolgimento nella trama e nei temi trattati, poteva "aprire" il mondo delle avventure grafiche alle nuove generazioni

10 e lode.
Concordo.

Ma Heavy Rain resta comunque un bel gioco.

Inviato da: Diduzil 28 Aug 2012, 08:41

Sulla questione dei sequel c'è però un altro discorso da fare: si parla sempre di ciò che un sequel può significare, della sua necessità, delle evoluzioni del genere, del mercato cambiato, del gameplay (e lo faccio anch'io, adoro queste discussioni)...
...ma non sarebbe il caso di parlare dei personaggi? Dell'idea che possiamo essere affezionati ai protagonisti e che ci faccia piacere rivederli, anche in un prodotto non "all'altezza dei primi"? Quando è uscito Tales of Monkey Island, prodotto con i suoi difetti, la cosa che mi ha più favorevolmente colpito è stata la caratterizzazione di Guybrush: perfetta, ben calibrata e leggermente evoluta nel trovarsi di fronte a prove un po' più mature. E' una sensazione bellissima sentirsi accompagnare nella vita dai personaggi che abbiamo incontrato quando eravamo più giovani. Non è nostalgia, o comunque non è solo quella: chiamatela amicizia "virtuale", se volete. L'entusiasmo per ogni sequel, a dispetto delle circostanze che possano apparire avverse o ridicole, spesso nasconde questa simpatia per una creatura di fantasia che - per capacità del suo creatore o per caso - è decollata dal mezzo in cui viene offerta e ha assunto una magica, meravigliosa vita propria. Le saghe cadenzate negli anni hanno questa capacità stupenda. Anzi, a me piace che cambino, si mettano alla prova, anche inciampando. Nostalgia... ragionata, vogliamo chiamarla? Io faccio il tifo per loro.
Quando ho sentito di Broken Sword 5 mi sono venuti un sacco di dubbi, gli stessi che qualcuno ha fatto presente e che facemmo presente in un altro vecchio thread, però... che cacchio, George Stobbart. Non le avventure grafiche, i generi che si evolvono, il pubblico che cambia, le console, i PC, i tablet, gli enigmi che ci sono, gli enigmi che non ci sono... George Stobbart. Che cacchio.
I fan si bevono tutto, è vero: ma se lo sviluppatore dimostra lui stesso di essere un fan e di sapermi restituire il personaggio, sono disposto a perdonargli molte cose, perché il cuore, la meraviglia e il volo nel racconto dipendono tutti da quel miracolo: una personalità, una maniera di parlare, un modo di apparire che sfidano le epoche. Anche tra alti e bassi. wink.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 28 Aug 2012, 08:57

CITAZIONE (Diduz @ 28 Aug 2012, 09:41) *
I fan si bevono tutto, è vero: ma se lo sviluppatore dimostra lui stesso di essere un fan e di sapermi restituire il personaggio, sono disposto a perdonargli molte cose, perché il cuore, la meraviglia e il volo nel racconto dipendono tutti da quel miracolo: una personalità, una maniera di parlare, un modo di apparire che sfidano le epoche. Anche tra alti e bassi. wink.gif

clap.gif clap.gif clap.gif

Ragazzi, parlare con voi di videogiochi è veramente *bellissimo*.

Di recente ho giocato i Moneky Island dei TT e effettivamente sono la prova di quanto dice Diduz.
Guybrush è un amico di infanzia e i TT ce l'hanno restituito onestamente.
Speriamo che Kickstarter faccia lo stesso Larry, Wilco, Stobbart e compagnia bella!!!

Inviato da: Ravenloftil 28 Aug 2012, 10:57

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 09:34) *
CITAZIONE (Ravenloft @ 27 Aug 2012, 21:26) *
Certamente non torneremo mai più all'epoca d'oro, questo è fin troppo scontato. Come dici giustamente il mercato è radicalmente cambiato, e guarda caso tutti quei generi che richiedono l'uso del cervello (AG, RTS, RPG...) stanno pian piano scomparendo (e NON è un caso), in favore di due tipologie: l'action più sfrenato oppure la nuova moda dei "contenitori di emozioni", da me definiti "giochi di Maria (De Filippi)", tipo Heavy Rain: gameplay zero, tanto guardare, uso del cervello zero.

"giochi di Maria (De Filippi)".
Inquietante.
Come dice Caparezza: "Aiuto! Sto diventando come (paolo) Limiti!"

Scherzi a parte, secondo me su questo argomento hai preso troppo posizione a prescindere. Così come su Dragon Age.
Sono dei giochi che hanno dei meriti. Devi rivalutarli.


CITAZIONE (Ravenloft @ 28 Aug 2012, 00:21) *
Perché "qte vs enigmi classici"? Non possiamo unire le due cose? Ho sempre visto i qte come una possibile parte "action" nelle avventure classiche, poiché a mio parere questo espediente, supportato come in Heavy Rain da un certo coinvolgimento nella trama e nei temi trattati, poteva "aprire" il mondo delle avventure grafiche alle nuove generazioni

10 e lode.
Concordo.

Ma Heavy Rain resta comunque un bel gioco.


Bisogna prendere posizione, c'è un disperato bisogno di "criticare", di opporsi. Non voglio "assopirmi" sul divano mentre tutto va a rotoli... La critica "ufficiale" non ha le palle per farlo. Guardando Metacritic è fin troppo facile rendersene conto. Personalmente ho sempre criticato aspramente le "involuzioni" e accolto favorevolmente le evoluzioni. Ovviamente è una questione di punti di vista e soprattutto di metro di paragone.

Per me sia Dragon Age che Heavy Rain sono dei passi indietro, e non in avanti. Nello specifico del gioco Quantic Dream, per me non è ammissibile sacrificare il gameplay (è oggettivamente assente, non c'è da discutere) per raccontare una storia. Voglio dire, una storia senza gameplay personalmente la chiamo film. Al massimo posso concedere la definizione, mutuata dai libro-game, di film-game. Si preme un tasto e si prende una nuova ramificazione della storia (roba già vista in Dragon's Lair, correva l'anno 1982!). Wow. Geniale. Il resto...si guarda.

Se vuoi te la metto diversamente: dal mio punto di vista l'evoluzione dei videogames è direttamente proporzionale alla quantità di cervello necessaria a "giocarli", mentre l'involuzione è direttamente proporzionale alla quantità di riflessi necessaria. I riflessi servivano nei platform, poi sono arrivate le avventure grafiche. In Heavy Rain si usano i riflessi, non il cervello. Il cervello viene semplicemente "travolto" da quello che "succede", è passivo: esattamente come nei programmi di Maria. Come ho scritto sopra, i generi caratterizzati da un certo uso del cervello stanno scomparendo uno dopo l'altro, mi chiedo il perché, e, soprattutto, combatto affinché non succeda. Kickstarter può essere UNA risposta, me lo auguro vivamente.



P.S. Non so di che meriti parli megaball.gif ne possiamo parlare però

Inviato da: The Ancient Oneil 28 Aug 2012, 11:33


Quello che dici è chiaro, discretamente profondo, ma (secondo me) basato su un assunto troppo soggettivo.
Che un "film-gioco" sia in sé un fatto negativo.

Sgombriamo il campo dall'equivoco lessicale: Heavy Rain non è una AG, ma un "film-game" (da librogame).
Che c'è di male?

A te può non piacere (questo lo capisco anche), ma è altrettanto oggettivo che il gioco emoziona e travolge il "giocatore-spettatore".
In questo è simile ad una trasmissione di Maria de Filippi.
Però, a differenza di tanta TV spazzatura, qui la trama è di spessore. Le emozioni non sono banali. Le atmosfere interessanti. La fotografia molto bella. E così via.
È un prodotto artistico e culturale a tutto tondo. Completo e con una sua dignità.

Vuoi veramente paragonarlo a tante AG con enigmi ridicoli, cervellotici, da settimana enigmistica, con grafica orripilante, ecc.?
Dal 2000 in poi il panorama delle AG ne è pieno.
Ecco preferisco nessun enigma a tanti enigmi ridicoli e fuori contesto. Se la trama è quella di Heavy Rain.

Oppure prendi un altro gioco con un contenuto artistico: Syberia.
Come AG fa schifo.
Meglio un filmgame, allora.

Poi ognuno ha i suoi gusti, ma riassumendo credo che il tuo assunto:

CITAZIONE
l'evoluzione dei videogames è direttamente proporzionale alla quantità di cervello necessaria a "giocarli", mentre l'involuzione è direttamente proporzionale alla quantità di riflessi necessaria

non abbia nessun fondamento.

Il videogame è un medium.
Ben vengono nuovi modi di usarlo. Purché siano modi con una dignità culturale e artistica.
Heavy Rain mi ha lasciato qualcosa (davvero!). E tanto basta per aver reso onore al medium, ai miei soldi spesi (al Day 1) e al mio tempo investito.
Se qualcuno mi deve risarcire, quello è Sokal. smokin.gif

Inviato da: Ravenloftil 28 Aug 2012, 12:06

Il videogame è un medium, hai perfettamente ragione. Proprio quello è il problema: ha una sua identità e bisogna usarlo bene. Heavy Rain ne deturpa l'identità. Per me il videogame ha un suo perché nel gameplay, come scritto meglio se ragionato, ma tant'è. Quello che tu dici si addice ai film. Non possiamo promuovere il videogame come "arte" se poi permettiamo al primo venuto di deturparlo, osannandolo anche!

Sulla "qualità" dell'esperienza non discuto, ad ognuno il suo. A me ha annoiato a morte. Preferisco godere sempre e comunque di Le Ali della Libertà se ho davvero bisogno di un perché per stare davanti alla TV sul divano...

Detto questo, se dici che il mio assunto non ha fondamento, forse non sei stato attento all'evoluzione dei "videogiochi". Si è sempre cercato, in un modo o nell'altro, di coinvolgere maggiormente le capacità intellettive/cognitive, almeno fino alla massificazione. E nonostante questa, si è avuta una ulteriore evoluzione, a firma della "prima" BioWare, nel "dare una scelta" all'utente, coinvolgendo anche la sfera morale. Era la strada da seguire. Peccato abbiano abbandonato gli altri sentieri, per farlo (ma questa è una opinione personale). Ma almeno hanno evoluto (davvero) il medium, hanno migliorato il rapporto utente/macchina. Heavy Rain si guarda e lo si può influenzare fino ad un certo punto, molto labile. Come vedi, l'uso del cervello è l'evoluzione. Negare questo fatto significa relegare i videogiochi a semplici passatempo (come era all'inizio!) e l'arte va a farsi benedire. Perché il concetto di "arte" deve esprimersi nella peculiarità del medium. Il gameplay DEVE essere arte nei videogiochi. Se arte diventa la trama, allora i film (perché quella è la loro peculiarità) sono arte, non i videogiochi!

È ovvio che la musica coinvolge solo un senso, i film due, e i videogiochi ben tre (e col "cervello" sarebbero 4 compreso proprio questo "sesto senso"). Ma se poi ne usiamo solo due, torniamo indietro...

P.S. Ovviamente questo è il mio pensiero e di conseguenza il motivo della mia "avversione" verso certi giochi piuttosto che altri

Inviato da: Gharlicil 28 Aug 2012, 15:02

CITAZIONE (The Ancient One)
Come se uscisse un nuovo disco dei Pink Floyd.
Potrebbe essere anche un duetto con Lino Banfi, io lo compro lo stesso al Day 1!

Questo è comportamento da fan. Ed è esattamente all'opposto di come la penso io. Se i Pink Floyd, o qualunque altro dei miei gruppi preferiti, facessero un nuovo disco insieme (beh, i superstiti), non mi convincerebbe già come operazione, e quasi sicuramente non lo acquisterei. Anzi, sono sicuro che nel 99,99% dei casi, sarebbe molto inferiore, non già ad un The Wall, ma pure ad un The Division Bell.
Stessa tendenza mi sta facendo abbandonare il cinema americano: non sopporto riprendere Rocky dopo dieci anni e cinque sequel via via più fiacchi; non sopporto il nuovo Rambo, il nuovo Indiana Jones, il nuovo Karate Kid, i nuovi A-Team, le favole classiche rimodernizzate con eroine cazzute (perché la principessa che attende di essere salvata dal principe non è al passo coi tempi. Ooooh, sveglia, sono favole di secoli fa!). Però, ho apprezzato tanto i Mercenari (entrambi). Quelle sono operazioni che mi interessano maggiormente, e che voglio premiare. Si tratta chiaramente di film che giocano sull'effetto nostalgia, ma non sfruttano marchi già noti, non ripropongono personaggi già oltremodo utilizzati e spesso anacronistici, ma tentano di raccontare una nuova storia (anche se piena zeppa di cliché). I Mercenari potrà mai essere all'altezza di Terminator o di Rambo? Ovviamente no. Però il paragone in questo caso è già più fuorviante che non fare lo stesso tra John Rambo e Rambo, oppure tra Indy 4 e Indy 1, oppure tra Karate Kid 4 e Karate Kid 1 proprio perché trattasi di un prodotto nuovo, di un nuovo marchio.
Tornando ai videogiochi, il parallelismo credo sia efficace nel delineare il mio pensiero che, ripeto, mi rendo conto essere espressione di una minoranza oramai inacidita.
Potrei accettare giusto il discorso di Diduz sul protagonista che si trova ad affrontare problematiche differenti in modo migliore rispetto al passato ed è quanto ho scritto qualche post fa, mi autocito a proposito dell'utilità di un nuovo capitolo di BS 5
CITAZIONE
Posto che per interessante sia anche un prodotto utile, cioè: un BS5 deve osare un bel po' invece di riproporre la solita solfetta del gioco avventuroso-storico-complottista.


Ovviamente non ignoro che utilizzando Kickstarter il feedback del pubblico influenza direttamente un eventuale nuovo progetto, quindi Cecil e la Revolution, o qualche altro smanioso sagomane, starà attento fino all'inverosimile prima di consegnare alle belve ferine che l'hanno finanziato un prodotto che non si confacesse ai loro desideri. Quel che fa la differenza è quanto avranno il coraggio di non prostrarsi ai propri finanziatori, cioè quanto riusciranno ad inserire novità in una serie già rodata ed oramai facente pare dell'immaginario collettivo dell'appassionato che in qualche modo non stonino col suo ricordo della serie stessa.

Inviato da: The Ancient Oneil 28 Aug 2012, 15:03

CITAZIONE
P.S. Ovviamente questo è il mio pensiero e di conseguenza il motivo della mia "avversione" verso certi giochi piuttosto che altri

Ovviamente.
E quello sopra è il mio.
Il fatto è che ormai adoro ogni tanto tornare su questo argomento. :-)

Premesse queste nostro due posizioni distinte, resta il fatto (e poi la smetto di filosofeggiare), che quel che conta per me è cosa mi trasmette un opera.
Tanto per dire:
- Adoro Heavy Rain, detesto Syberia
- Non mi è piaciuto Flower (gioco zen, quasi senza gameplay), ma ho adorato Braid (ottimo esempio di gameplay innovativo).

Non ragiono sull'ontologia del videogioco. Su quello che il vg è o dovrebbe essere. Non ragiono dell'essenza del videogioco.
Ragiono di ciò che i vari mezzi di comunicazione possono darmi in concreto.
E quello che mi ha dato Heavy Rain mi è piaciuto. Quindi, senza bisogno di affibbiargli etichette, io dico che quel "prodotto" va bene.




Inviato da: LargoLagrandeil 28 Aug 2012, 16:33

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 12:33) *
Vuoi veramente paragonarlo a tante AG con enigmi ridicoli, cervellotici, da settimana enigmistica, con grafica orripilante, ecc.?
Dal 2000 in poi il panorama delle AG ne è pieno.
Ecco preferisco nessun enigma a tanti enigmi ridicoli e fuori contesto. Se la trama è quella di Heavy Rain.


hail.gif Hai ragione da vendere , tranne su Syberia biggrin2a.gif
Premetto che non ho giocato a Heavy Rain, però il nodo centrale del discorso è questo, la qualità.
Ag con un comparto ludico ridicolo e trame da racconti adolescenziali (quando non da piccini) ne è pieno il mercato, anzi dal punto di vista qualitativo negli ultimi anni sembra che il genere sia in caduta libera. Sarò troppo aperto alle evoluzioni o molto probabilmente sarò troppo deluso dalla situazione attuale, ma seguo con interesse qualsiasi evoluzione, purchè di evoluzione si tratti, o qualsiasi tentativo, persino quello più vaneggiante e visionario dei Tale of Tales che a molti non piace, giusto per fare un esempio. A mio modo di vedere l'immobilismo e questo compiacersi di essere un prodotto "per quelli che si accontentano" sta dando il colpo di grazia alle AG. DAti dunque questi presupposti e consapevole della scena odierna, io non scarto nessun tentativo di uscire da un meccanismo che è diventato asfittico, prendiamo atto che qualche muro deve essere abbattuto per prendere un po' d'aria.


CITAZIONE (Ravenloft @ 28 Aug 2012, 13:06) *
Il gameplay DEVE essere arte nei videogiochi. Se arte diventa la trama, allora i film (perché quella è la loro peculiarità) sono arte, non i videogiochi!


Hmm diciamo che devono essere arte entrambi, gameplay, plot, il videogioco non deve sottovalutare nulla. Io ad esempio in ambito adventure tra un videogioco con un gameplay molto divertente e una trama farlocca e un altro ludicamente almeno accettabile e una trama coinvolgente ed emozionante preferisco il secondo, ma parlo di gusti personali. Con ogni probabilità tanti altri utenti non cercano altro che svago in un videogioco e a quel punto, al diavolo la trama importante. Ovviamente se potessi scegliere preferirei un gioco completo, che possa soddisfarmi senza lasciarmi sempre quella sensazione che manchi qualcosa.

Credo che questo sia un discorso universale e non di genere.

Io sono un videogiocatore e voglio divertirmi, voglio giocare, voglio gli enigmi o qualsiasi altra diavoleria .
Ma sono anche una testa pensante, voglio pensare, voglio emozionarmi, voglio una storia che sia degna di essere chiamata tale, il videogioco oggi è anche una forma di narrazione.

Datemi entrambi queste cose nello stesso prodotto e avrete un videogiocatore soddisfatto e felice.

Inviato da: Yakil 28 Aug 2012, 17:25

Io credo che il discorso sia molto più spinoso ed intimo di quello che sembra (hai detto cotica! megaball.gif ), bisogna essere molto attenti a cercare di non cadere nell' integralismo delle proprie idee (e questo vale anche per me e quello che sto per scrivere).

Non è che fare un seguito è sbagliato a prescindere o deve essere "meno bello del primo" (sarà per forza "meno nuovo" visto che i personaggi e l'universo narrativo si conoscono già in parte, ma è una cosa sottilmente diversa).
Spessissimo capita, è capitato e capiterà che per motivi di tempo, budget, "spendibilità" del prodotto e ,qualche volta, limiti tecnologici, si debbano tenere fuori delle idee se non del materiale già parzialmente creato da un progetto.
Chiaro, possono essere buone o cattive idee, questo non si può saperlo prima, ma lato sviluppatore (e direi, lato sviluppatore che AMA quello che fa) è un' esigenza che io ritengo giusta e giustificata.
Come pure è vero il discorso di Diduz, ovvero che se mi si sa riproporre in modo rispettoso e credibile un personaggio a cui sono in qualche modo affezionato, un personaggio che è riuscito ad elevarsi al di fuori dal mezzo (videogioco, in questo caso), io son già contento e ben disposto e la cosa può in qualche modo giustificare l'esperimento.

Ma il problema qui è ben diverso. Non è tanto che si debba creare ogni volta una Ip nuova, ma è che ormai si procede quasi esclusivamente sfruttanto vecchie proprietà intelluttuali.
Per sfruttare, intendo a volte proprio "stuprare" un brand, solo per battere cassa. Questa è stata lo norma fino ad oggi ed è un comportamento che esiste in tutti i settori commerciali. Si compra il nome e vi si associa un prodotto che forse niente ha a che fare con quello "originale".

Poi c'è stata qualche eccezione ed è arrivato il crowdfunding.
A me sembra che si sia passati alla moda dei "morti viventi"
Non semplicemente vi riproponiamo un brand a cui siete affezionati (quando possibile per i diritti) ma cercheremo di restituivirvi la stessa esperienza dell'originale, siori e siore!"

Insomma a me sembra che la tendenza sia non solo sfruttare il (abusare del) nome, ma sfruttare anche la moda, la nostalgia e i fan con un prodotto tutto sommato dai gusti retrò.

E' un bene? E' un male?

Entrambe le cose. Tralasciando la qualità di questi esperimenti, di cui non abbiamo ancora prova concreta, IL DRAMMA non è che esistano queste possibilità ma che la scelta debba essere solo tra questo e dei prodotti "nuovi" senz'anima (sempre di meno tra l'altro, vista la mania della serializzazione).

Vuoi il prodotto retrò, nostalgico, classico a misura di fan? CE L'ABBIAMO! O meglio, pagaci e lo faremo!
Vuoi l'ennesimo capitolo spurio tripla A di un brand con cui non ha quasi più niente in comune? CE L'ABBIAMO!
Vuoi l'ennessimo DLC--Ehem--Riproposiz--Eheme, EPIDSODIO! (Si, episodio va bene) del serial tripla A sempre uguale a se stesso ma con dei filtri di post processing più belli e SOLO DA OGGI in HD? CE L'ABBIAMO!
Vuoi QUALCOSA DI DIVERSO? Vai nel mercato indie! (E guarda caso un sacco di major, c'hanno il loro studio indie, o la loro piattaforma di distribuzione specifica per titoli indie...perchè ormai indie è un genere ed una fascia di mercato).


Se io voglio qualcosa di forte, tripla A, che possa creare un nuovo brand, dove mi rivolgo? Da nessuna parte. Non c'è.

Tralasciamo il discorso remake... che mi fa incazzare come una iena (ma spesso le iene sono loro). Quello è proprio riesumare, spolverare, ripulire e rivestire i cadaveri, spacciandoli per grandi conversatori. Posso capire la voglia di chi ci ha lavorato di "Rifinire" il suo lavoro, ma le idee mi sembrano molto meno nobili di questo se poi ti rifilano il prodotto Ri-finito te lo Ri-vendono ad un prezzo da titolo praticamente nuovo (non tripla A, perchè NON E' tripla A, almeno questo).

Il crowdfunding è sicuramente un modo di finanziare progetti che può cambiare ed ampliare il panorama, ma... anche no.
Dipende dalle persone.
Benissimo che ci sia selezione naturale, ma c'è un handicap grandissimo.
Hanno visibilità e ritorno solo "i vecchi" che propongono un titolo (che sia un remake, un nuovo capitolo di una cosa vecchia o un prodotto "nuovo")... visibilità che viene "rubata" ai nuovi, ai piccoli che vorrebbero fare qualcosa si nuovo.

Uno sviluppatore che vorrebbe proporre la sua opera e cerca finanziamenti, dopo aver ricevuto la porta in faccia dai publisher che non hanno ritenuto il suo prodotto abbastanza vantaggioso (perchè NON E' SIMILE a nessun prodotto innovativo indie che adesso si vende come il pane rolleyes.gif), dopo aver provato, fallendo, il crowdfunding perchè per lui, con poca esperienza e notorietà, è molto più difficile essere convincente con i bakers, visto che i fan non ce li ha, come procede? Si autofinanzia se ha i soldi? Ci mette dieci volte il tempo necessario? Lo trasforma in prodotto opensource cercando il supporto di altri, come passatempo?

Il crowdfunding nasce come metodo di finanziamento alternativo... per i videogiochi invece è diventata la ROCCAFORTE DEI RIMPIANTI E DELLA NOSTALGIA.

Questo che vuol dire? Che il mercato è dannatamente saturo (saturo della stessa roba direi) e ha poco margine di espansione rispetto al passato. In questa condizione ogni titolo cannibalizza lo spazio di un altro e "la selezione naturale" non sempre va a selezionare il prodotto valido, perchè i criteri selettivi non vedono al primo posto la qualità e l'innovazione, ma piuttosto la notorietà, la nomea, la popolarità dello sviluppatore, la nostalgia etc etc (senza dimenticare LA VENDIBILITA').


Io sono e rimarrò scettico fin tanto che non vedo i primi 2-3 titoli venir fuori.
Non è cattiveria, non è che non voglio sperare (i WANT to believe :p), ma sono uno che è difficile da convincere con lustrini colorati, promesse e nostalgia.

Inviato da: Ravenloftil 28 Aug 2012, 17:43

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 16:03) *
Il fatto è che ormai adoro ogni tanto tornare su questo argomento. :-)


Ogni volta che c'è da discutere se sono meglio le mummie o i vampiri, mi trovi pronto! Sicuramente siamo longevi entrambi... roargh.gif

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 16:03) *
Non ragiono sull'ontologia del videogioco. Su quello che il vg è o dovrebbe essere. Non ragiono dell'essenza del videogioco.
Ragiono di ciò che i vari mezzi di comunicazione possono darmi in concreto.
E quello che mi ha dato Heavy Rain mi è piaciuto. Quindi, senza bisogno di affibbiargli etichette, io dico che quel "prodotto" va bene.


Questo è un ragionamento, IMHO, sbagliato. Sarebbe come accontentarsi, aspettare inerti. Questo poteva essere fattibile nell'era nerd, ma adesso che al centro c'è la finanza, le speranze sono davvero poche di tornare ad innovare. Anzi, credo che dovremmo ringraziare molto in alto se riusciremo a non sprofondare nel baratro. In un mondo "perfetto", figurati se mi interesserebbe fare filosofia sui videogiochi!



@Largo
È naturale, non bisogna MAI accontentarsi. Intendevo dire che bisogna partire dal gameplay (peculiarità unica dei videogiochi) per poi produrre "arte" anche negli altri ambiti che comunque sono propri del nostro mondo. Questo è il nodo centrale, al di là dei gusti personali, io voglio che mi venga dato almeno tanto quanto il punto di riferimento. Se questo riferimento si chiama Monkey Island, non mi aspetto nulla di meno. Altrimenti dovranno farci i conti. Forse "noi" vecchi giocatori l'abbiamo fatto fin troppo duramente nei confronti delle "altre" AG, che sono state via via seppellite sotto il peso del confronto. A mio parere, si chiama selezione naturale. Certo, come dicevo sopra, non è che non bisogna più giocare nulla che non superi il livello del punto di riferimento, ma almeno tenerlo ben presente e spingere l'industria quanto meno verso quel livello! E l'unica cosa da fare, è fare opposizione.

Inviato da: LargoLagrandeil 28 Aug 2012, 19:33

CITAZIONE (Yak @ 28 Aug 2012, 18:25) *
Uno sviluppatore che vorrebbe proporre la sua opera e cerca finanziamenti, dopo aver ricevuto la porta in faccia dai publisher che non hanno ritenuto il suo prodotto abbastanza vantaggioso (perchè NON E' SIMILE a nessun prodotto innovativo indie che adesso si vende come il pane rolleyes.gif), dopo aver provato, fallendo, il crowdfunding perchè per lui, con poca esperienza e notorietà, è molto più difficile essere convincente con i bakers, visto che i fan non ce li ha, come procede? Si autofinanzia se ha i soldi? Ci mette dieci volte il tempo necessario? Lo trasforma in prodotto opensource cercando il supporto di altri, come passatempo?


Io credo che kickstarter possa essere utile anche a loro invece, certo mi sembra logico che dovranno faticare di più e questo significa che se i nomi noti possono vantare un passato che da solo è un biglietto da visita e una piccola garanzia, i piccoli devono dal canto loro puntare su altro, su un progetto il più completo e convincente possibile, quindi sui demo, su quello che si vuole offrire, sulla chiarezza, magari anche chiedendo cifre più abbordabili. Io sono uno di quelli a cui piace incoraggiare i progetti interessanti, al di là del crowdfunding e dei videogiochi, per dire una stupidata, quando vado a vedere un concerto e noto un gruppetto interessante acquisto i loro cd, passo parola, ecc. D'altronde se i grandi hanno qualcosa da rischiare , per gli artisti minori è tutta pubblicità, è una finestra sul mondo, qualcosa che per chi non ha alle spalle già un finanziatore non sarebbe possibile, come ha detto Vince Twelve nella sua intervista "pensate ad esempio a quei giochi che senza questa formula rischierebbero di non essere mai realizzati e magari di finire nel cassetto". Tu vedi il bicchiere mezzo vuoto e sottolinei il rischio di fallire, che in effetti c'è per tutti, io vedo quello mezzo pieno, e sottolineo la possibilità di dare visibilità anche a coloro che non ce l'hanno ma vogliono proporre qualcosa. E' un rischio ragionato, che a mio modo di vedere vale l'impresa.

CITAZIONE (Yak @ 28 Aug 2012, 18:25) *
Il crowdfunding nasce come metodo di finanziamento alternativo... per i videogiochi invece è diventata la ROCCAFORTE DEI RIMPIANTI E DELLA NOSTALGIA.


Ma guarda non ne sono completamente convinto, è logico che i "mostri sacri" facciano da traino e siano più seguiti anche da riviste e media del settore, ma ci sono anche tante proposte giovani e di game designer sconosciuti, che hanno riscosso succeso. Su tutti faccio l'esempio di Lilly Looking Through, che ha raggiunto quasi il doppio della cifra richiesta e questo perchè, come dicevo prima, ha puntato sulla chiarezza, sulla solidità del progetto, addirittura hanno demo multilingua. Jack Houston and the Necronauts ha raggiunto l'obiettivo con largo anticipo, così come Quest for Infamy, per citarne qualcuno di cui abbiamo parlato. Altri titoli non ce l'hanno fatta ma c'è anche un perchè (Ark va verso il fallimento perchè chiede una cifra spropositata per un titolo del genere, HeXit è un point and click che andato in buca perchè riproponeva i soliti cliché delle Ag degli ultimi tempi, anche graficamente e di fatto sembrava troppo ambizioso, senza proporre nulla di concreto).

CITAZIONE (Yak @ 28 Aug 2012, 18:25) *
Questo che vuol dire? Che il mercato è dannatamente saturo (saturo della stessa roba direi) e ha poco margine di espansione rispetto al passato. In questa condizione ogni titolo cannibalizza lo spazio di un altro e "la selezione naturale" non sempre va a selezionare il prodotto valido, perchè i criteri selettivi non vedono al primo posto la qualità e l'innovazione, ma piuttosto la notorietà, la nomea, la popolarità dello sviluppatore, la nostalgia etc etc (senza dimenticare LA VENDIBILITA').


Questo non possiamo ancora dirlo e comunque non possiamo fasciarci il capo prima di essercelo rotto. In tutti i campi i nomi celebri cannibalizzano quelli meno conosciuti, anzi kickstarter lo fa meno del mercato tradizionale perchè è più democratico, se la tua idea è convincente passi altrimenti ci sarà un gioco in meno che non compra nessuno sullo scaffale. Io dico che la gente non è stupida, sa scegliere, vuole la qualità e ora finalmente ha il modo di dimostrarlo, è un modo di non subire il mercato ma di determinarlo in modo più deciso. Sicuramente ci saranno anche fallimenti e giochi deludenti, e la strada è in salita e non mancherà chi al primo passo falso punterà il dito verso il metodo invece che verso il prodotto, ma in quella che chiamavo "selezione naturale" per me conta più la bravura nel presentare il proprio lavoro che il fatto che ci siano grossi nomi a far concorrenza, sono target diversi, con ambizioni diverse.


CITAZIONE (Yak @ 28 Aug 2012, 18:25) *
Io sono e rimarrò scettico fin tanto che non vedo i primi 2-3 titoli venir fuori.
Non è cattiveria, non è che non voglio sperare (i WANT to believe :p), ma sono uno che è difficile da convincere con lustrini colorati, promesse e nostalgia.


Io capisco il tuo scetticismo e quello di tanti altri utenti, è legittimo diffidare di qualcosa che non si conosce. Io da subito ho sperato in questo nuovo sistema di fare giochi, anche se devo ammettere che era una speranza influenzata dal profondo sconforto e sdegno nei confronti di quello che sta diventando il mio genere preferito. Uno che sta morendo di sete nel deserto non può farsi problemi se quell'oasi che vede in lontananza sia un miraggio, si fionda, non ha alternative, tra il rischio di bere sabbia e quello di rimanere disidratato e al sole non cambia granchè smilies3.gif Che sia ben chiaro io voglio crederci quanto te e non ho alcuna certezza, potrebbe essere un miraggio, ma non possiamo saperlo ora, nel concreto non costa nulla e in generale personalmente preferisco avere rimorsi che rimpianti.

CITAZIONE (Ravenloft @ 28 Aug 2012, 18:43) *
Altrimenti dovranno farci i conti. Forse "noi" vecchi giocatori l'abbiamo fatto fin troppo duramente nei confronti delle "altre" AG, che sono state via via seppellite sotto il peso del confronto. A mio parere, si chiama selezione naturale. Certo, come dicevo sopra, non è che non bisogna più giocare nulla che non superi il livello del punto di riferimento, ma almeno tenerlo ben presente e spingere l'industria quanto meno verso quel livello! E l'unica cosa da fare, è fare opposizione.


Si sono d'accordo e al momento l'unica opposizione che io videogiocatore posso fare è essere critico nei confronti del mercato quando è necessario, obiettivo quando scrivo una recensione, e selezionare con cura in fase di acquisto o di finanziamento di un gioco (quello che mi piace di più). Le Ag si sono seppellite da sole, più che dal peso del confronto, anzi forse se fossimo stati più critici invece di accontentarci e di lodare schifezze negli ultimi anni, nel timore di chiamarle con il loro nome, qualcosa si sarebbe mosso prima.


Comunque straquoto l'Antico, parlare di videogiochi con voi è straordinario, OGI è un altro pianeta smilies3.gif

Inviato da: Gnupickil 28 Aug 2012, 21:11

I punti di vista mi sembrano tutti a loro modo giusti ed equilibrati. Però, e qui mi rivolgo un po' a Ravenloft, non è poi detto che il coinvolgimento del cervello implichi necessariamente una sfida intellettuale. A volte il cervello è stimolato in modi diversi, come durante una riflessione, un'emozione, etc.

Qualcuno potrebbe dire 'Eh, ma se manca la sfida nel gameplay allora non è un videogioco, è un film'. Ecco, come ho detto altre volte io non sono sicuro che il tratto distintivo dei videogiochi sia il gameplay, ma piuttosto credo che sia l'interazione.
Quello che voglio dire è che a volte desidero 'battere' il videogioco, che sia una sfida di riflessi o intellettuale. Altre volte voglio invece intervenire sulla storia, compiere delle scelte.
Altre volte ancora, invece, posso voler 'interpretare' un personaggio, ma come un ATTORE, non come un AUTORE: immedesimarmi, empatizzare verso quel personaggio perchè in quel momento lo sto interpretando, anche se si tratta di una personalità diversa dalla mia che a volte mi costringe a piegarmi a essa.
Alcuni registi ex attori hanno affermato che sono passati a fare gli autori perchè consideravano la recitazione un gioco (perfino qualcosa di infantile). Appunto.

Poi ognuno sceglie l'esperienza che preferisce, ovviamente.

Inviato da: asterix777il 28 Aug 2012, 23:57

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 12:33) *
Oppure prendi un altro gioco con un contenuto artistico: Syberia.
Come AG fa schifo.
...
Se qualcuno mi deve risarcire, quello è Sokal.

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 16:03) *
detesto Syberia


Inviato da: Capoil 29 Aug 2012, 00:16

La sintesi non è il vostro forte vedo ghgh.gif

Inviato da: The Ancient Oneil 29 Aug 2012, 08:55

Premetto che comunque mi pare che ognuno, dal suo punto di vista, dica cose interessanti e fondamentalmente corrette.
Giusto un paio di appunti:


CITAZIONE
Il crowdfunding nasce come metodo di finanziamento alternativo... per i videogiochi invece è diventata la ROCCAFORTE DEI RIMPIANTI E DELLA NOSTALGIA.

Condivido l'analisi di Yak. Non condivido questo giudizio finale.

Fare un AG oldstyle (che uno ricicli o meno un brand) per me non è rimpianto.
Le vecchie AG 2D per me sono un genere a parte. Con tratti distintivi propri.
Un genere purtroppo non più prodotto a livello "tripla A".
Però un genere.
Il fatto che Kickstarter riesca a produrre questi giochi, non lo consideroun effetto nostalgia, ma la capacità della piattaforma di attirare finanziamenti là dove altri fonti (es. la finanza) non riesce o non è interessata a farlo.



CITAZIONE
I punti di vista mi sembrano tutti a loro modo giusti ed equilibrati. Però, e qui mi rivolgo un po' a Ravenloft, non è poi detto che il coinvolgimento del cervello implichi necessariamente una sfida intellettuale. A volte il cervello è stimolato in modi diversi, come durante una riflessione, un'emozione, etc.

Stra-quoto.

Ci sono delle scene di Heavy Rain che difficilmente mi toglierò dalla testa.
- Quando all'inizio perdi il figlio
- La scena in contromano in autostrada
- Il finale
- ecc. ecc.


È come con i gdr.
Io adoro giocare con D&D e con tutte le sue regole. Adesso usiamo perfino le miniature. Quindi apprezzo anche quell'aspetto del gioco di ruolo.
Però in tante occasione ho gradito giocare anche "diceless".
E non è che un diceless non è un gdr perché ha troppo poco gameplay.



CITAZIONE (asterix777 @ 29 Aug 2012, 00:57) *
CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 12:33) *
Oppure prendi un altro gioco con un contenuto artistico: Syberia.
Come AG fa schifo.
...
Se qualcuno mi deve risarcire, quello è Sokal.

CITAZIONE (The Ancient One @ 28 Aug 2012, 16:03) *
detesto Syberia





CITAZIONE (Capo @ 29 Aug 2012, 01:16) *
La sintesi non è il vostro forte vedo ghgh.gif



smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif smilies3.gif

Inviato da: Ravenloftil 29 Aug 2012, 10:04

CITAZIONE (The Ancient One @ 29 Aug 2012, 09:55) *
Ci sono delle scene di Heavy Rain che difficilmente mi toglierò dalla testa.


Ma questo, con Heavy Rain in sé, non ha nulla a che fare. Nemmeno io mi toglierò mai dalla testa Guybrush col tutù rosa...ed erano solo una manciata di pixel a 256 colori (se andava bene) rolleyes.gif

Bisogna fare un distinguo tra le stimolazioni attive e quelle passive. Heavy Rain è stimolazione passiva, esattamente come un film. Una AG "classica" è stimolazione passiva, ma anche attiva. E due cose sono meglio di una. Heavy Rain mi toglie qualcosa, pompando eccessivamente la stimolazione passiva. Che poi sia una stimolazione passiva di qualità, questo è un altro discorso, su cui ci si può confrontare. Ma resta comunque una operazione contro le peculiarità dei videogiochi.

È la stessa operazione che abbiamo visto nel mondo musicale, nell'epoca post-Spice ossia "artisti" costruiti a tavolino dalla finanza che non puntano alle loro qualità artistico/musicali/canore bensì al loro aspetto fisico (a proposito, l'avete vista Jessie J? Ma quant'è? biggrin.gif ) e al bombardamento mediatico, come negli anni '80 la dance poneva la musica in secondo piano rispetto al ballo (Madonna, Micheal Jackson) e come ancora prima MTV poneva il "video" al centro. Questi per me sono degli stupri, che rendono i '60 e '70 insuperabili dal punto di vista MUSICALE, perché quegli Artisti puntavano solo ed esclusivamente a FARE musica (Beatles a parte, loro sono il primo gruppo "trademark"). Ieri avevamo i Pink Floyd, oggi i One Direction. Io non sono molto contento...



Dico la mia sulla questione della Roccaforte della Nostalgia:

Kickstarter potrebbe sembrare tutto questo, ma in realtà, analizzando i progetti che sono stati proposti fin ora, abbiamo per la maggior parte esponenti di GENERI ormai morti. Nostalgia? Forse. Ma CHI li ha uccisi? La finanza. Non si vendono. Eh no, penso proprio che non sia così, quello è il VERO problema. Semplicemente ci sono generi (chi ha detto FPS?) che si vendono MOLTO di più. Capitalismo: se investo in un tempo x la cifra 1 e un RPG mi fa guadagnare 10 mentre un FPS mi fa guadagnare 100 investo nell'FPS. Kickstarter dovrebbe essere lì per dimostrare questo fatto: che si può fare a meno della finanza. Personalmente ho finanziato Wasteland 2 e Shadowrun: Returns perché non li fanno più RPG con quella impostazione ed è il mio genere preferito. Non direi che sono nostalgico, perché non è stato un atto volontario abbandonarli, sono stato costretto.



Sul GdR "diceless":

Premettendo che la definizione di Gioco di Ruolo è troppo ampia per discuterne qui, posso dirti che guardi la cosa dal lato sbagliato, secondo me: che sia con o senza dadi, non stai tradendo la "natura" del gioco, perché resta un gioco e resta una interpretazione di un personaggio. Cambia lo "strumento" attraverso il quale lo fai (almeno per traslare le abilità del personaggio, lo strumento principe è in entrambe i casi l'immaginazione!), non tradisci l'essenza, quindi le due esperienze sono paragonabili, parallele, direi quasi che sono la stessa medesima cosa. Si può dire lo stesso di un videogioco senza gameplay? Per me no, sarebbe come un film senza immagini o una musica senza suoni. Una cosa "monca".

Probabilmente proprio a causa della natura "multi-sensoriale" del videogioco è difficile rendersi bene conto di quando "manca qualcosa" perché il resto dell'esperienza, a differenza del cinema e della musica, resta comunque "accettabile".

Inviato da: sissi1388il 29 Aug 2012, 12:54

Questa discussione e' molto interessante e mi sto divertendo un sacco a leggerla.

Io, da fanatica di AG, non posso che lodare Kickstarter perche', per il prossimo futuro, sara' l'unico tramite per poter giocare AG nuove.
Il mercato dei videogiochi ha abbandonato il genere (a parte pochi casi).
Vedremo in futuro se cio' che verra' sfornato sara' all'altezza delle aspettative, per ora e' una buona speranza.

Inviato da: The Ancient Oneil 29 Aug 2012, 13:45

Incitato da sissi, mi tocca rispondere di nuovo.

:-)

Come detto condivido il pensiero del Conte Vampiro su Kickstarter. metal.gif
Passiamo a Heavy Rain. smokin.gif

Io non penso in termine di "tipologia di prodotto".
Non distinguo fra film, libro, vg, musica, ecc.
Opero le mie scelte ludiche in termine di divertimento.

Heavy Rain tradisce l'essenza del vg?
OK.
Ma a me che mi frega?

Diciamo che: è meno interattivo di un vg, ma più interattivo di un film.
Tanto è vero che la trama di Heavy Rain in un film ne avrebbe forse fatto un film schifoso.
La stessa trama in Heavy Rain (qualunque cosa sia) rende alla grande.

Io ho poche ore la settimana (e spesso con ancora meno energie residue) da dedicare allo svago in senso lato.
Quelle ore devo utilizzarle bene, perché per me sono importanti.
Heavy Rain (qualunque cosa sia) me le ha fatte godere in modo intenso.

Quindi per me è un qualcosa che ha senso di esistere.
E' non è l'involuzione di nessun genere.
È (forse) un nuovo genere. Di questo credo che bisognerebbe prendere atto. Anche perché mi auguro che non rimanga un esponente solitario.

Fornito da Invision Power Board (http://www.invisionboard.com)
© Invision Power Services (http://www.invisionpower.com)