Sherlock Holmes e il Mistero della Mummia

 

Primo capitolo:
Dopo il breve filmato introduttivo leggete la lettera che vi ha consegnato il maggiordomo, esplorate l’ambiente e prendete nota delle date riportate ai piedi di ogni sarcofago, quando le avrete annotate tutte avvicinatevi alla porta d’ingresso. Noterete due statue raffiguranti una sfinge su entrambi i lati, cliccando sulla sfinge a sinistra della porta si aprirà un pannello con il primo enigma da risolvere; in realtà molto facile dovete inserire le date precedentemente viste in questo modo:

AI: 2200

MI: 1650

NI: 1069

BI: 0332

Quando avrete inserito le date cliccate sul bottone romboidale accanto al pannello sulla destra e dopo il breve filmato avvicinatevi al lato sinistro della scala e prendete la chiave dallo scomparto segreto. Spostatevi sul lato opposto della stanza e prendete il sigillo di Anubis dal vaso con la pianta, voltatevi ancora e usando la chiave nel vostro inventario aprite la porta che conduce nella prima sala delle esposizioni.

Prima sala delle esposizioni:
Andate in fondo alla sala e raccogliete il fermacravatta nascosto sotto lo sgabello. Giratevi e avvicinatevi alla mummia di Kheapaset, osservate la mummia e leggete la maledizione incisa sulla lapide. Abbassate lo sguardo ed aprite la borsa sul pavimento. Prendete la fiaschetta dell’olio, il martello ed il cacciavite. Giratevi verso la teca, e osservate i documenti, cliccateci sopra, ma non scoprirete nulla poiché sono illeggibili. Osservate la statua di fronte alla teca poi andate verso lo sgabello ed entrate nella seconda sala delle esposizioni:

Seconda sala delle esposizioni:
Osservate la statua di Amenophis poi avvicinatevi alla teche, osservate il pugnale sacrificale e raccogliete il terzo sigillo. Giratevi verso la porta e raccogliete il pezzo di benda. Osservate le fotografie appese alla parete e partendo dall’alto e andando verso il basso e da sinistra andando verso destra cliccate sulla terza foto nella terza fila e sotto ci troverete una seconda fotografia che ritrae Elisabeth da bambina; il ritratto ad andrà automaticamente nel vostro inventario. Osservate la doppia porta e zoomate sui vari simboli, lì dovrete inserire i sigilli, ma non li avete ancora tutti quindi andate nella terza sala delle esposizioni passando dalla porta sulla destra.

Terza sala delle esposizioni:
Guardate il libro dei morti che si trova nella teca e le urne funebri sulla destra. Andate avanti e zoomate sulla teca vicina alla porta, andate ancora avanti e raccogliete il sigillo che è nascosto dietro la lapide posta tra le due porte. Giratevi ed osservate la fila di statue, cliccate sulla seconda da sinistra e questa si sposterà lateralmente rivelando una serratura, rompetela con il cacciavite e prendete la chiave. Avvicinatevi alla porta tra la lapide e i sarcofaghi, ma prima di infilare la chiave lubrificate la serratura con la fiaschetta dell’olio. Per prima cosa avvicinatevi allo specchio e ciccandoci sopra vi apparirà la mummia, dopo la breve sequenza spostatevi a destra ed osservate le scatole sul pavimento, ma ne potrete aprire solamente una. Prendete il martello dal vostro inventario e usatelo sulla scatola e prelevatene il contenuto ovvero, i tre ingranaggi e il quinto sigillo, infine cliccate nuovamente sulla scatola e prendete un po’ di legna. Avvicinatevi al grosso armadio ed apritelo servendovi del fermacravatta, prendete la bottiglia di whisky ed uscite dalla stanza.

Seconda sala delle esposizioni:
Ora avete tutti i sigilli quindi avvicinatevi alla porta con i simboli inserite i sigilli in questo modo.

Studio al primo piano:
Avvicinatevi alla scrivania e raccogliete il giornale, leggete l’articolo che parla di Lord Montaclfe poi avvicinatevi alla seconda scrivania e dopo aver preso i fiammiferi dal tavolo usateli per accendere la candela e illuminare la stanza. Osservate i documenti sulla scrivania e noterete che mancano delle pagine. Osservate lo strano meccanismo sulla parete di fronte a voi, infilate i tre ingranaggi poi voltatevi verso la stufa, aprite lo sportello ed infilateci la pagina di giornale e la legna, bagnateli con il whisky e accendete il fuoco servendovi dei fiammiferi, la porta si aprirà e dopo il breve filmato passerete al secondo livello.

Secondo livello:
La porta si è chiusa alle vostre spalle, giratevi a destra e prendete il libro con la copertina blu nascosto dietro la colonna. Salite sulla scala a chiocciola che si trova nell’angolo a sinistra della stanza. Giratevi a sinistra e proseguite fino allo scaffale con i libri che hanno copertina blu, prendete il libro dal vostro inventario e sistematelo sullo scaffale così facendo verrete in possesso di un altro libro questa volta con la copertina verde, osservate i vari scaffali e cercate i libri con la copertina di quel colore e riponetelo correttamente. Nel vostro inventario avete un altro libro questa volta con la copertina rossa, scendete dalla scala e mettete a posto il libro; continuate così finché sistemando l’ultimo libro entrerete della chiave nascosta nel volume. Avvicinatevi al tavolo e prendete l’articolo di giornale, leggetelo poi risalite la scala a chiocciola e usate la chiave per aprire la porta. Giunti nel corridoio osservate l’antica statua e Sherlock Holmes affermerà che la scultura non è poi così antica. Voltatevi nuovamente ed entrate nella porta di fronte a voi così facendo arriverete nel soggiorno.

Soggiorno:
Andate verso la grossa tenda grigia, tiratela e scoprirete una doppia porta la cui chiave si trova sul lato opposto della serratura. Voltatevi a sinistra ed osservate il sarcofago vuoto, zoomate e dentro ci troverete della sabbia. Continuate l’esplorazione della stanza e raccogliete la lettera d’Elisabeth che si trova accanto al divano. Voltatevi a sinistra ed osservate il trofeo di caccia appeso sopra il caminetto, spostatevi a sinistra e zoomate sul mobile nell’angolo, Sherlock Holmes non vuole forzarlo quindi per ora non potete fare nulla. Giratevi ed osservate il mobile sul lato opposto della stanza prendete lo scovolino ed osservate le pipe. Cliccate sulla fotografia di Lord Montcalfe poi osservate l’albero genealogico. Uscite dalla stanza e giratevi a destra, andate avanti ed entrate nella porta sulla destra.

Studio al secondo piano:
Voltatevi a sinistra e raccogliete dal pavimento il falso registro, giratevi ancora ed osservate il pannello chiuso che è appeso alla parete, vi occorre qualcosa per aprirlo che al momento non avete. Avvicinatevi al caminetto ed osservatelo, per qualche strano motivo è acceso come mai visto che nella casa non dovrebbe esserci nessuno? Dirigetevi verso la scrivania e cliccate sulle finestre, dopo il breve filmato cliccate sul cannocchiale. Giratevi verso la scrivania e leggete la lettere di dimissioni del maggiordomo, ma allora chi vi ha aperto? Sulla parte accanto alla scrivania noterete una porticina che conduce alla libreria tale porta si apre solo dall’interno e poiché a voi non occorre più andare nella libreria ignoratela in caso contrario dovrete rifare tutto il percorso per tornare nello studio. Continuate ad esplorare la stanza e osservate la lavagna a sinistra della porta, qualcuno prima di voi ha cancellato quello che c’era scritto. Uscite dalla stanza e voltatevi a sinistra e tornate nel soggiorno.

Soggiorno:
Infilate il falso registro sotto la porta e provate ad usare lo scovolo nella serratura, ma per riuscire a recuperare la chiave dovrete lubrificarla. Uscite dal soggiorno ed entrate nell’ultima porta sulla destra.

Bagno:
Raccogliete la saponetta dal lavandino poi giratevi verso la vasca da bagno svuotatela, zoomate sul fondo ed osservate i residui di sabbia.

Soggiorno:
Tornate nel soggiorno e infilate per la seconda volta il falso registro sotto la doppia porta, usate la saponetta sulla serratura ed infine lo scovolo. Prendete la chiave ed aprite la porta.

Camera da letto:
Andate a sinistra ed osservate l’elmetto di Lord Montcalfe. Zoomate sul comodino e noterete che mancano dei tasselli, finché non li avrete recuperati non potrete aprire il cassetto del comodino. Spostatevi verso l’armadio apritelo e osservate la camicia sporca di trucco. Giratevi a sinistra e uscite dalla porta posteriore in modo da ritrovarvi nel corridoio. Percorrete il corridoio fino alla porta che conduce allo studio, fermatevi e raccogliete la forchetta da terra e solo a quel punto tornate nello studio.

Studio al secondo piano:
Avvicinatevi al quadro posto sopra il caminetto ed usate la forchetta sul foro così facendo troverete il vero registro della collezione delle opere egizie e una canna. Uscite dallo studio e tornate nel soggiorno.

Soggiorno:
Dirigetevi verso il caminetto e usate la canna sul trofeo di caccia; troverete un pacchetto chiuso nascosto da Lord Montcalfe per Elisabeth, apritelo e al suo interno troverete i quattro tasselli di legno che dovrete inserire nel comodino in camera da letto. Il fiocco che chiudeva il pacchetto andrà ad aggiungersi nel vostro inventario. Tornate nella camera da letto.

Camera da letto:
Avvicinatevi al comodino e collocate i quattro pezzi di legno nelle rispettive sedi. Aprite il cassetto e prendete tutto ciò che trovate. Leggete la lettera del Dr. Bigoudin e osservate la pergamena. Portatevi al centro della stanza e alzate lo sguardo, osservate il ventilatore a soffitto; vi occorre qualcosa di lungo quindi avvicinatevi al murale sopra il tavolo con l’elmetto di Lord Montcalfe e osservando la pergamena cliccate sui quattro simboli seguendo l’ordine indicato. Prendete lo scettro dal comparto segreto e usatelo sul ventilatore a soffitto. Alla fine del breve filmato raccogliete lo scarabeo d’oro e tornate nello studio.

Studio:
Avvicinatevi alla scrivania e cliccate sul pannello che si trova sul lato sinistro. Inserite lo scarabeo mancante nello strano meccanismo e cliccate sulla barra un paio di volte. Leggete tutti i documenti che trovate poi avvicinatevi alla porta e cliccate sul pannello, anch’esso aperto quando avete attivato il meccanismo della scrivania. Come avrete capito per proseguire dovete ricomporre la figura, l’enigma ricorda molto il vecchio gioco dei quindici. Se avete fatto tutto correttamente il comparto, si aprirà e voi potrete prendere l’ennesima chiave. Uscite dallo studio e tornate nel soggiorno.

Soggiorno:
Avvicinatevi al mobiletto chiuso posto accanto al caminetto ed apritelo con la chiave appena ottenuta prendete lo scettro falso e tornate nel corridoio. Cliccate sull’antica statua e usate i due scettri infilandoli nelle mani della statua guardate la breve sequenza e passate al livello successivo.

Terzo livello:
Avvicinatevi alla tavola apparecchiata e dopo aver controllato gli avanzi di cibo prendete la barraccia con l’acqua e la scatola di fiammiferi. Sollevate il materasso e scoprirete una botola, per il momento ignoratela, poiché non avete nulla per aprirla. Guardate dietro lo sgabello e raccogliete il bastone Giratevi verso le botti di vino e prendete il martello nascosto tra due botti in basso sulla sinistra. Andate verso gli scaffali e prendete tutte le bottiglie che potete: la bottiglia di liquore e la bottiglia di Gin. Osservate lo scaffale ormai vuoto e scoprirete un fondo fatto per contenere oggetti di forma circolare. Andate avanti e prendete la bottiglia di Turenna poi voltatevi leggermente a destra e prendete la bottiglia di Borgogna. Andate ancora avanti e guardate in basso prendete la bottiglia di vino Spagnolo ed il secondo bastone. Giratevi verso il portabottiglie e prendete la bottiglia vuota e i due stracci appesi sui due lati del portabottiglie. Voltatevi e sollevate nuovamente il materasso dopodichè usate il martello per aprire la botola e raccogliete la statuetta. Tornate verso lo scaffale vuoto e collocate le bottiglie seguendo l’ordine indicato:

Bottiglia di Bordeaux

Bottiglia di Borgogna

Bottiglia di Turenna

Bottiglia di vino Spagnolo

Bottiglia di liquore.

A questo punto il ripiano scenderà e salirà un pannello con dei tasselli ricomponete l’immagine e se avete fatto tutto correttamente al centro del pannello apparirà un bottone argentato che dovrete premere.

Andate a sinistra e portatevi di fronte al muro di mattoni alla fine dello scaffale. Aprite il vostro inventario e usate entrambi gli stracci sui due bastoni, prendete la prima torcia e bagnatela con il Gin infine accendetela con i fiammiferi. Da questo momento avete cinque minuti per risolvere i prossimi enigmi, nel caso in cui non riusciste a proseguire in tempo utile basterà accendere la seconda torcia, ma potrete farlo solo, quando un messaggio vi avvertirà che avete ancora due minuti a vostra disposizione. Entrate nel passaggio segreto e vi ritroverete nel laboratorio.

Laboratorio:
Avvicinatevi alla vetrinetta ed osservate il libro sulla sacra magia poi andate verso la scrivania e leggete la lettera nella quale Lord Montcalfe parla dei suoi incubi. Leggete tutti i fogli che trovate poi cliccate sul libro con la copertina blu sito in alto a sinistra e leggete la pagina 169. Cliccate sul libro con la copertina verde e leggete la pagina 11. Avvicinatevi alla scrivania cliccate sulla sedia e appoggiatela sul lato sinistro della scrivania, saliteci sopra e prendete la chiave nascosta nella nicchia. Scendete dalla sedia e avvicinatevi al banco da lavoro zoomate sulla scatola di legno e prendete la seconda chiave. Avvicinatevi al tavolo posto al centro del laboratorio ed osservate le bende. Cliccate sul bordo del tavolo fino a, quando il cursore assumerà la forma della mano a quel punto cliccate e chinatevi per raccogliere la fiaschetta dell’olio nascosta sotto il tavolo. Avvicinatevi alla porta a sinistra del tavolo guardate in basso e raccogliete la sabbia. Andate verso la porta accanto alla libreria, giratevi ed usate il martello sul vasetto di terracotta dentro il quale troverete la terza chiave. Zoomate sul tavolo dando le spalle alla vetrinetta e leggete la nota sulla pergamena:

D = O

S = AO

Nello stesso momento o sarai morto

Salvate la partita! Avvicinatevi alla scrivania ed usate la chiave con la lettera G sulla serratura destra e la chiave con la mezzaluna sulla serratura a sinistra dopodiché osservate, le quattro frecce ai lati delle serrature per non morire dovete cliccare sulle frecce più all’esterno quindi: freccia sinistra per la serratura a sinistra e freccia destra per la serratura destra, infine cliccate sul tasto con la scritta “gira” e il cassetto si aprirà. Prendete la pergamena e la seconda statuetta. Avvicinatevi alla porta che si trova accanto alla libreria ed usate la fiaschetta dell’olio sulla serratura poi aprite la porta con la chiave trovata nel laboratorio.

Magazzino:
Guardatevi attorno e andate verso la parte posteriore della stanza raccogliete la lampada ad olio poi giratevi verso lo scaffale e raccogliete la bottiglietta bianca dall’ultimo scaffale. Aprite il vostro inventario e combinate la lampada ad olio con la bottiglia bianca e finalmente potrete muovervi con tutta calma. Osservate le cinque urne a colonna, sulla base di quattro colonne ci sono dei simboli che richiamano i quattro elementi: fuoco, aria, terra e acqua. Avvicinatevi all’urna con disegnata una spirale ed infilateci la bottiglia vuota. Andate verso l’urna con disegnata la goccia e infilateci la borraccia. Avvicinatevi all’urna con la fiamma ed infilateci la scatola dei fiammiferi, infine avvicinatevi alla colonna con disegnato un triangolo ed infilateci il sacchetto con la sabbia a questo punto sentirete un rumore. Salvate la partita e avvicinatevi alla porta da cui siete entrati. Osservate il pannello sulla sinistra e leggete l’indovinello: “ cinque dita di una mano, uno è tagliato ma continua ad essere presente, l’ultimo sarà la verità”. Aprite il vostro inventario e leggete la pagina intitolata “Introduzione all’ India” lì troverete la risposta all’indovinello. Zoomate sul pannello e disponete i sigilli in quest’ordine: S- V- K se avete fatto tutto correttamente una delle colonne si sposterà lateralmente. Avvicinatevi alla colonna che si è spostata e raccogliete la terza statuetta. Controllate il vostro inventario e vi accorgerete di avere il sigillo con la lettera B. Uscite dal magazzino ed entrate nel laboratorio andate avanti ed entrate nella porta che prima non riuscivate ad aprire.

Stanza girevole:
Nella stanza ci sono quattro statue dovete riuscire a raggiungerle tutte e cliccare su ognuna se farete tutto correttamente partirà una breve sequenza. Avvicinatevi alla porta dalla quale siete entrati e abbassate lo sguardo raccogliete la statuetta da terra e tornate nel magazzino.

Magazzino:
Avvicinatevi alla quinta urna a colonna posta al centro della stanza e lasciate cadere nell’urna il sigillo con la lettera B; Sherlock Holmes osserverà che Brahaman potrebbe essere la chiave del mistero, poiché questa parola significa verità. Uscite dal magazzino e tornate nella stanza girevole.

Stanza girevole:
Questa volta dovete raggiungere la porta di fronte a voi, più facile a dirsi che a farsi… quando sarete di fronte alla porta leggete l’indovinello: “E’ meglio di Dio, è peggio del diavolo i poveri ne possiedono, i ricchi ne abbisognano, che ne mangia muore che cos’è?” Cliccate sulla porta ed entrate.

Anticamera del tesoro:
Per prima cosa salvate la partita! Andate a destra e cliccate sulla pietra nera, Sherlock Holmes osserverà che appoggiando la mano sulla pietra il piatto scende questo significa che funziona come una bilancia. Osservate i due secchi sul pavimento e la grossa bacinella piena d’acqua. Il secchio grande ha una capacità di cinque litri, quello piccolo invece ha una capacità di tre litri. Per risolvere l’enigma dovete mettere quattro litri d’acqua sulla bilancia. Procedete come indicato:

Riempite il secchio piccolo e versate i tre litri d’acqua nel secchio grande, fatelo per due volte ed avrete sei litri d’acqua. Versate tutta l’acqua contenuta nel secchio grande sul pavimento ( per farlo dovete cliccare sulla fiala grande). Vuotate il contenuto del secchio piccolo nel secchio più grande ( ora nel secchio grande c’è un litro d’acqua). Riempite il secchio piccolo e versatene il contenuto nel secchio più grande. Prendete il secchio con i quattro litri d’acqua e appoggiatelo sulla bilancia. Dal pavimento si alzerà una grossa scacchiera, zoomate ed appoggiate le quattro statuette ai quattro angoli della scacchiera. Al centro della scacchiera si alzerà un piedistallo sul quale dovrete mettere la quinta statuetta a quel punto nella stanza entrerà Jonathan Parkey con la quinta statuetta e una pistola puntata contro di voi. Osservate il filmato e vedrete la mummia tirare una leva e poco dopo ci sarà un’esplosione.

Quarto livello:
Salvate subito la partita, poiché il tempo a vostra disposizione è molto limitato! Raccogliete il secchio e usatelo sullo scorpione dopodiché raccogliete il secondo secchio, andate verso la porta e quindi dietro la scacchiera ed usate l’altro secchio sul secondo scorpione. Raccogliete l’asse di legno poi la borsa di Parkey. Uscite e tornate nella stanza girevole.

Stanza girevole:
Giratevi a destra e appoggiate l’asse di legno per improvvisare un ponte e raggiungere la statua nell’angolo, una volta raggiunta la statua raccogliete l’ingranaggio a suoi piedi giratevi a sinistra e prendete la catena. Tornate alla posizione di partenza ossia la porta dalla quale siete entrati e andate verso il centro della stanza, alzate lo sguardo ed usate la catena sull’anello posto al centro del soffitto. Cliccate sulla fenditura nella parete e guardate il filmato al termine del quale vi ritroverete in…

Cantina:
Andate verso il tavolo poi giratevi dandogli le spalle, osservate le botti, muovete il cursore finché non cambierà forma, cliccate sulla botte e troverete della polvere da sparo. Usate la borsa di Parkey per raccoglierla poi giratevi verso il tavolo e prendete la lanterna. Guardate a sinistra del tavolo e raccogliete la bottiglia rotta. Avvicinatevi alla porta di pietra ad arco e giratevi leggermente verso destra, raccogliete il pennello accanto alle botti. Usate il pennello sulla pietra centrale della porta così facendo apparirà il numero 3. Per risolvere l’enigma della porta procedete come segue:

Cliccate sulla prima pietra in basso a destra.

Partite dalla pietra successiva e contate fino 1, 2, 3 e cliccate sulla terza pietra.

Andate avanti partendo dalla pietra successiva e contate ancora 1, 2, 3 e cliccate sulla pietra posta sotto l’angolo destro.

Questa volta contate 1, 2 e premete la terza pietra proprio a destra del numero 3.

Contate la pietra con scritto il numero “3” come 1, 2, 3 e premete la pietra destra dell’angolo a sinistra.

Contate come 1 la pietra che fa l’angolo poi 2 , 3 e cliccate la terza pietra sotto l’angolo.

Infine cliccate sulla penultima pietra sul lato sinistro e cliccate sulla porta.

Hall:
Avvicinatevi al tavolino da caffé e raccogliete da terra il foglietto bruciato, prendete anche i documenti ed osservate i libri. Osservate il mobile con lo specchio accanto alla porta d’ingresso e cliccando sentirete che dietro c’è qualcosa. Avvicinatevi a ciò che resta del lampadario e usate la lanterna sulla candela. Giacetevi e osservate il tappeto di fronte alle scale, cliccate e troverete dell’altra sabbia e dei capelli banchi. Salite le scale fino al primo pianerottolo, giratevi e raccogliete il fermacapelli. Scendete le scale e avvicinatevi al mobile con lo specchio. Usate il fermacapelli sullo specchio e troverete un documento sporco. Andate verso il lampadario e usate il documento appena trovato sulla candela. Tornate verso le scale e salite la prima rampa. Cliccate sul portalampada a destra del quadro e apparirà un pannello con tre leve. Potete spostare ogni leva in tre posizioni, bassa, alta, intermedia, sopra ad ogni leva c‘è una luce rossa, quando avrete posizionato le tre leve correttamente le luci diventeranno verdi. Procedete come segue:

Mettete le tre leve nella posizione più bassa dopodichè mettete la prima e la terza leva in posizione centrale e due scatti alla seconda leva. Salite in cima alle scale e andate a sinistra, avvicinatevi alla porta che si trova di fronte alla balaustra rotta e cliccate, vi troverete di fronte una parete di mattoni, niente paura cliccate di nuovo e vi troverete nel corridoio.

Corridoio:
Voltatevi a destra e cliccate sul dipinto, c’è nascosto un anagramma e le lettere sono divise in gruppi, i fogli e i ganci che reggono i quadri andranno automaticamente nel vostro inventario. Giratevi a sinistra ed osservate il dipinto con il messaggio sul quale c’è scritto “EGYPT ti aiuterà” Fate un passo avanti e cliccando a sinistra noterete dei pezzi vetro, apparentemente rotti da una scarpa da donna. Fate un altro passo avanti e cliccate sul terzo dipinto dietro il quale si nasconde la seconda parte dell’anagramma. Salvate la partita ed entrate nel soggiorno.

Soggiorno:
Avvicinatevi alla porta della camera da letto e usate la bottiglia rota sulla tenda. Tornate nel corridoio per riprendere fiato poi tornate nel soggiorno. Avvicinatevi al pannello posto sopra il divano e vi troverete di fronte ad una serie di lettere da inserire; in pratica dovete decifrare gli anagrammi che erano nascosti dietro i quadri, la soluzione dell’enigma è questa:

1° riga: SE INTAGLI

2° riga: TROVERAI

3° riga: ---------------

4° riga: SOTTO LA

5° riga: RELIGIONE

6° riga: IL LUOGO RILUCE

Cliccate sul pannello e questo si alzerà osservate la posizione della X poi tornate rapidamente nel corridoio per riprendere fiato. Rientrate nel soggiorno e raccogliete la lancia accanto alla testa del leone, avvicinatevi al pannello con l’albero genealogico e cliccate sul foro nel muro. Prendete i tre pesi la chiave e la lettera poi uscite dal soggiorno ed entrate nello studio.

Studio al secondo piano:
Salvate la partita poi zoomate sull’orologio. Appendete i ganci sui tre pesi dopodiché partendo da sinistra e andando verso destra appendete i tre pesi nel vostro inventario in quest’ordine: oro, blu e argento. Cliccate sul quadrante dell’orologio e usateci la chiave che avete recuperato nel soggiorno. Avvicinatevi alla porticina che conduce alla biblioteca e dopo aver appeso alla maniglia la borsa con la polvere da sparo usateci lanterna e guardate il filmato.

Quinto livello:
Biblioteca:

Camminate fino all’altro lato del corridoio giratevi e spingete il libro con la copertina blu, così facendo scoprirete il meccanismo che dà elettricità al corridoio. Raccogliete il badile ed usatelo per togliere il carbone sotto il meccanismo dopodiché tirate, la leva sul lato destro di quest’ultimo. Uscite dalla nicchia e raggiungete la porta che conduce al corridoio, non dovete aprirla bensì guardate in basso e osservate il fucile con le impronte digitali. Scendete dalla scala a chiocciola ed avvicinatevi alla libreria, prendete la scala a pioli ed appoggiatela contro lo scaffale con i libri dalla copertina rossa. Salite sulla scala e prendete la ricevuta d’acquisto per il materiale esplosivo e il manuale per l’uso della dinamite. Spostatevi leggermente verso destra e prendete il distillatore. Scendete dalla scala ed uscite dalla biblioteca passando per la doppia porta che conduce allo studio che avete visto alla fine del primo capitolo.

Studio al primo piano:
Avvicinatevi alla scrivania e prendete la candela dal portacandele, giratevi e avvicinatevi al pannello tra le due porte dietro al quale si cela un altro enigma che dovrete risolvere tra poco. Uscite dallo studio passando dalla porta a sinistra del pannello e vi ritroverete nella seconda sala delle esposizioni ( vedi capitolo 1).

Seconda sala delle esposizioni:
Raccogliete da terra il pugnale sacrificale ed osservate la grossa urna rotonda, cliccate un paio di volte e raccogliete il piccolo bilanciere. Cliccate sulla teca con i cassetti color arancione, aprite il secondo cassetto usando il pugnale e troverete dei gettoni. Uscite passando dalla doppia porta in fondo alla stanza ed entrate nella prima sala delle esposizioni.

Prima sala delle esposizioni:
Osservate la teca al centro della sala ed usate il pugnale per aprire i cassetti, dentro ci troverete altri gettoni bianchi e neri poi giratevi e raccogliete l’ascia accanto al sarcofago ormai vuoto dove prima c’era a mummia di Kheapaseth, fatto questo giratevi ed entrate nella porta sulla destra.

Terza sala delle esposizioni:
Cliccate sul primo mobiletto apritelo con il pugnale e prendete la ciotola, avvicinatevi al mobiletto successivo e aprite anch’esso servendovi del pugnale e raccogliete i due piccoli contenitori. Giratevi a destra, andate in fondo alla sala e raccogliete la lampada accanto alla porta. Uscite dalla porta e tornate nella prima sala delle esposizioni:

Prima sala delle esposizioni:
Avvicinatevi alla porta di fronte al sarcofago ( conduce nella hall, ma è bloccata dal lampadario). Raccogliete la fiaschetta dell’olio e tornate nello studio al piano terra.

Studio al primo piano:
Tornate di fronte al pannello centrale, lo scopo di quest’enigma consiste nell’inserire i gettoni bianchi e neri per comporre la figura. Poiché il tempo è limitato ricorrete come ho fatto io ad un piccolo trucco: cliccate più volte nell’angolo in alto a destra e la figura si ricomporrà automaticamente, quando apparirà l’immagine cliccate sul lato sinistro ( sullo sfondo bianco più o meno all’altezza della nuca) e il pannello si aprirà, prendete la leva e tornate nella seconda sala delle esposizioni passando dalla porta sulla destra.

Seconda sala delle esposizioni:
Girate verso sinistra e alzate il tappeto posto tra la statua nera e la teca con il sarcofago. Usate per tre volte la leva sulla botola e guardate la breve sequenza; vedrete il sarcofago nella terza sala delle esposizioni spostarsi lateralmente. Prima di uscire combinate nel vostro inventario la fiaschetta con l’olio e la lampada portatile dopodiché usate quest’ultima sulla lampada appesa sopra il sarcofago.

Terza sala delle esposizioni:
Tornate nella terza sala delle esposizioni e cliccate sul passaggio creato dallo spostamento del sarcofago, scendete ed arriverete nel magazzino.

Magazzino:
Andate avanti poi voltatevi a sinistra, raccogliete la corda dopodiché entrate nel laboratorio:

Laboratorio:
Salvate la partita! Avvicinatevi al tavolo da lavoro e prendete la scatola di legno. Entrate nel passaggio dietro l’armadio. Andate a sinistra ed appoggiate la scatola di legno nel vostro inventario sopra la cassa. Appoggiate il bilanciere sulla scatola di legno poi mettete la ciotola grigia sul piatto sinistro del bilanciere. Mettete la candela sul piatto destro del bilanciere. Usate il distillatore sulla parte alta del bilanciere, dopodiché aprite il vostro inventario e combinate la corda con l’ascia, giratevi a destra ed usate la corda con l’ascia sul gancio nella parete, infine accendete la candela servendovi della lampada nel vostro inventario ed uscite rapidamente dal laboratorio. Anche stavolta Sherlock Holmes ha risolto brillantemente il caso. Elementare! 

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
          _      ____          
_ _ | | __ | ___| _ __
| | | | | |/ / |___ \ | '_ \
| |_| | | < ___) | | | | |
\__,_| |_|\_\ |____/ |_| |_|
Enter the code depicted in ASCII art style.