Reprobates: l’Isola dei Dannati

Primo giorno:
Al termine del filmato introduttivo prendete il sacchetto di biscotti e la bottiglia d’acqua sul comodino. Osservate la scritta sulla parete, ai piedi della branda. Uscite dalla cabina 3 ( la vostra) ed automaticamente vedrete il campanile. Dirigetevi verso la riva meridionale e provate a parlare con la ragazza giapponese, ma non vi risponderà. Andate verso la spiaggia orientale e parlate con l’uomo intento a pregare. Esaurite tutti gli argomenti. Al termine del dialogo andate verso la spiaggia orientale e parlate con Edwin. Dopo la chiacchierata, entrate nella cabina 7 e parlate con Boris. Uscite ed entrate nella cabina 8. Parlate con Dorothy, la donna proveniente da New York. Uscite dalla cabina e risalite la collina, cliccando nell’angolo inferiore destro del vostro monitor. V’imbatterete in Hermann; parlate anche con lui. Al termine del dialogo, entrate nella cabina 10 e parlate con Danica. Chiedetele del campanile e la donna vi rivelerà che al terzo rintocco della campana tutti cadono in un sonno profondo. Dopo aver parlato con Danica uscite dalla cabina e dirigetevi verso la spiaggia occidentale, e quindi recatevi sotto la scogliera a sud est. Raccogliete tre rami, cinque pietre e l’erba secca. Andate a sinistra ed arrampicatevi sulle rocce. Osservate la roccia che blocca il sentiero nonché il ramo secco sottostante. Provate a spostare la roccia con il bastone, ma non ci riuscirete. Tornate giù ed andate a destra. Parlate con Boris esaurendo tutti gli argomenti; nel corso del dialogo imparerete ad accendere il fuoco senza i fiammiferi. Andate a destra per due schermate. Entrate nella cabina 10 e parlate nuovamente con Danica, che è sempre più depressa. Parlate anche con Edwin il quale vi dirà che per riuscire a smuovere il masso dovete togliere il ramo che c’è sotto. Uscite dalla cabina ed andate a sinistra per tre schermate. Combinate la pietra con l’erba secca ed usate il fuoco sul ramo incastrato sotto la roccia. Aspettate pochi istanti ed attizzate il fuoco con un altro ramo. Provate a spingere il masso, ma da soli non ci riuscirete. Andate a destra per tre schermate ed entrate nella cabina 10. Dite ad Edwin che avete bruciato il ramo. Edwin vi aiuterà più tardi perché non se la sente di lasciare sola Danica. Uscite ed entrate nella cabina 8. Parlate con Dorothy finchè la campana suonerà tre volte.

Secondo giorno:
Il vostro inventario è vuoto. Prendete il pacchetto di biscotti e la bottiglia d’acqua. Uscite dalla vostra cabina ed incontrerete Maria, una ragazza italiana. Scambiate quattro chiacchiere con lei. Andate a sinistra, verso le pendici della collina e parlate con Hermann. Al termine del dialogo andate in cima alla collina. Entrate nella cabina 10 e parlate con Danica, poi uscite ed andate tra le cabine. Parlate con Dorothy poi andate a destra, verso la spiaggia orientale. Raccogliete qualche pietra poi entrate nella cabina numero 5. Parlate con Edwin poi uscite dalla sua cabina. Andate a sinistra, in cima alla collina, verso la gola poi cliccate verso il basso. Parlate con Hermann e spingete la roccia che blocca il passaggio. Andate avanti ed osservate tutte le uscite. Raccogliete qualche ramo dopodichè andate sotto il campanile. Girate a destra. C’è un albero che blocca il sentiero. Tornate indietro per una schermata ed andate di fronte al campanile. Provate ad aprire la porta, ma ovviamente è chiusa. Osservate il lucchetto, Adam dirà che gli serve qualcosa per poterlo forzare. Tornate giù per tre schermate e raggiungete la spiaggia orientale. Parlate con Dorothy esaurendo i nuovi argomenti poi mettetevi alla ricerca di Yukiko. Andate a sinistra, verso la cabina d’Adam, proseguite verso le pendici della collina poi raggiungete la zona bruciata. Parlate con Yukiko e fatevi dare il cavo metallico. Andate a destra e proseguite verso il campanile. Addentratevi nella gola poi andate sotto il campanile, e quindi di fronte al medesimo. Forzate il lucchetto della porta usando il cavo metallico. Sbloccate la porta usandoci per due volte uno dei rami nel vostro inventario. Entrate ed osservate sia l’enorme roccia appesa alla fune, che l’erba secca per terra. Uscite dal campanile e scendete per tre schermate. Andate a destra e poi a sinistra. Entrate nella cabina numero 7 e parlate con Boris; il quale accetterà di aiutarvi se gli porterete le foglie che ha nascosto. Tornate all’altopiano superiore passando per la gola poi andate a sinistra, verso la scogliera settentrionale. Osservate gli arbusti di Boris in basso a sinistra. Aprite il vostro inventario e combinate una roccia con un ramo, e conficcate il tutto nella crepa della scogliera. Tornate indietro fino alle cabine ed entrate nella numero 8. Parlate sia con Dorothy, che con Maria. Dopo aver parlato con le due donne uscite e cliccate prima in alto, verso il centro poi a sinistra. Parlate con Ismael e chiedetegli di farvi entrate nella cabina di Maria, ma lui rifiuterà. Visto che con le buone maniere non avete ottenuto nulla colpite Ismael con un ramo ed entrate. Prendete le calze di Maria ed uscite. Andate sotto la collina, in cima alla collina, verso la gola. Proseguite verso la scogliera settentrionale ed avvicinatevi al ramo conficcato nella crepa. Usateci le calze e prendete l’arbusto di Boris. Andate a sinistra ed entrate nella cabina di Boris. Lui non c’è! Andate verso la cabina numero 9. Entrate e parlate con Boris. Dategli gli arbusti ed in cambio vi darà l’erba secca che vi aveva promesso. Uscite dalla cabina e cliccate verso il basso. Parlate con Maria poi tornate al campanile. Entrate e preparate il fuoco combinando l’erba secca con la pietra. Usate il fuoco ottenuto per bruciare l’arbusto secco e troverete una pietra allentata. Provate a smuoverla con il ramo, ma non servirà a nulla. Cliccate sulla pietra con il tasto destro del mouse finchè la campana suonerà tre rintocchi. Adam si addormenterà e si ritroverà seduto su una trave sospesa. Partirà un enigma a tempo il cui scopo consiste nel far toccare alla sfera gialla tutti i cerchi bianchi evitando le sfere arancioni, il tutto senza uscire dal percorso. Potete aggirare l’enigma premendo contemporaneamente i tasti CTR FINE sulla vostra tastiera. Il risultato del giochino potete vederlo nell’immagine sottostante.

Osservate la carrucola ed il gancio sopra a Adam. Prendete la cintura d’Adam cliccando su di lui ed usatela sulla carrucola. Arrampicatevi e spostatevi a destra, verso il braccio della gru. Cliccate sul cavo d’acciaio a sinistra e prendetelo. Usate il cavo d’acciaio sulla carrucola ed Adam lo legherà automaticamente. Cliccate sulla fune d’acciaio e scendete. Usate la cintura sul gancio massiccio cliccate sulla trave poi andate verso destra. Spingete il secchio e prendete il tubo di piombo sottile. Infilate il tubo appena preso nel pilastro a sinistra e scendete. Andate a sinistra e prendete l’elmetto da lavoro. Tornate a destra e prendete le viti arrugginite dalla cassetta degli attrezzi. Andate verso il secchio che avete spostato prima e fatelo cadere appesantendolo con le viti arrugginite che dovrete lanciare nel recipiente. Avvicinatevi all’altra cassetta degli attrezzi e prendete il martello. Andate in fondo al pilastro a destra e prendete lo straccio. Scendete dal pilastro a destra. Buttate lo straccio sopra la macchia d’olio ed andate avanti. Prendete il tubo di piombo spesso, e tornate indietro. Usate l’elmetto da lavoro per raccogliere l’olio sgocciolante. Riprendete lo straccio ed avvicinatevi al pilastro a sinistra. Infilate il tubo nel pilastro e scendete. Mettete lo straccio sopra la macchia d’olio ed andate a destra. Arrampicatevi sul pilastro e salite sull’ascensore. Osservate la carrucola e vi renderete conto che manca qualcosa. Entrate nella torre e raccogliete il tubo dal pavimento della torre. Tornate nell’ascensore e provate ad infilare il tubo nella carrucola. Non funziona. Combinate il tubo con il martello ed otterrete un piede di porco. Tornate alla costruzione a sinistra, dove c’è la cassetta degli attrezzi; sopra la quale avete preso il martello. Aprite la cassetta con il piede di porco e cliccate sui rottami con il tasto destro. Troverete la manovella dell’ascensore, tornate indietro ed infilate la manovella nella carrucola. Provate a girarla, ma è bloccata. Lubrificate la manovella con l’olio nel casco ed interagite nuovamente con la carrucola. Finalmente potete scendere. Spingete il barile per vedere quanto è profondo l’abisso. Prendete la catena di sicurezza, attaccata alla recinzione e lubrificatela con l’olio. Usate la catena oliata sulla fune d’acciaio e scendete ancora. Osservate il macchinario e premete l’interruttore rosso. Prendete i guanti appoggiati alla recinzione a destra. Trascinate i guanti sulla fune d’acciaio; in questo modo Adam li indosserà automaticamente e scenderà al primo piano. Osservate l’impiccato poi andate verso l’ascensore. Zoomate sul tastierino numerico cliccando con il tasto destro del mouse. Per adesso non potete far nulla, poiché non conoscete la combinazione. Tornate verso l’impiccato ed andate a sinistra. Osservate le due barre piegate e raddrizzatele con il martello. Prendete un’asse di legno e posatela sulla prima barra a sinistra. Prendete tre sacchi di cemento ed impilateli sul lato sinistro dell’asse. Prendete un’altra asse e posatela sopra la prima. Andate a destra poi arrampicatevi sulla recinzione a sinistra. Spingete la scala e provate a slegare la corda a cui è legato l’impiccato. Cliccate sulla sega elettrica e vi accorgerete che la spina non è inserita. Scendete usando la scala che avete spinto e cliccate sui cavi con il tasto destro. Ci sono in tutto quattro spine: una in alto a sinistra e tre in basso. Prendete la seconda spina in basso ed infilatela nella presa. Tornate su, prendete la sega elettrica ed usatela per tagliare la corda dell’impiccato. Tornate giù e perquisite il cadavere cliccando con il tasto destro del mouse. Troverete due biglietti. Leggeteli cliccando sopra di essi con il tasto destro. Tornate verso l’ascensore e zoomate sul tastierino numerico. Inserite il codice 763990. Premete la freccia ed uscite dallo zoom. Entrate nell’ascensore e guardate il breve filmato. L’ascensore scende troppo velocemente. Provate a tirare il freno, ma Adam si ferirà. Usate il martello sul freno, a destra del pannello di controllo. Raccogliete il cavo per terra ed usatelo sulla parte frontale del motore. Per finire usate il piede di porco sul pannello di controllo a destra.

Terzo giorno:
Come sempre, prima di uscire prendete il pacchetto di biscotti e la bottiglia d’acqua. Parlate con Hermann, poi raccogliete cinque pietre e tre rami. Troverete tutto in questa schermata. Andate verso le pendici della collina, poi verso la scogliera sud-ovest e proseguite verso la gola. Andate sull’altopiano superiore e quindi di fronte il campanile. La porta è stata richiusa. Tornate alla gola e parlate con Hermann. Al termine del dialogo andate verso la scogliera a sud-ovest poi in cima alla collina. Parlate con Dorothy, di guardia fuori della cabina di Danica e chiedetele dovete potete trovare degli attrezzi. Andate a sinistra poi a destra. Entrate nella cabina numero 5; ma Edwin non c’è. Uscite ed andate verso la scogliera a sud-ovest, proseguite verso la gola e quindi raggiungete l’altopiano superiore. Andate verso l’altopiano settentrionale e parlate con Edwin ( è seminascosto, ma osservando l’immagine sottostante saprete più facilmente dove si trova).

Al termine del dialogo tornate verso il blocco principale ed entrate nella cabina numero 4. Maria sta dormendo. Lasciatela stare. Uscite ed andate in cima alla collina. Entrate nella cabina numero 10 e parlate con Danica, che vi darà delle informazioni davvero utili! Dopo aver parlato con lei uscite dalla cabina ed andate a sinistra per tre schermate. Raggiungete la spiaggia settentrionale e parlate sia con Maria, che con Hermann; quest’ultimo vi dirà che il suo cappello ed il suo uncino sono caduti. Osservate le rocce sottostanti e vedete l’uncino. Buttate una pietra sull’uncino e questo cadrà ulteriormente. Cliccate verso l’alto e recatevi sulla spiaggia settentrionale. Prendete l’uncino e tornate sull’altopiano superiore. Per arrivarci andate verso l’alto poi a sinistra. Recatevi di fronte al campanile e provate a forzare il lucchetto con l’uncino, che, però è troppo corto. Combinate l’uncino con un ramo ed usatelo nuovamente sul lucchetto. Aprite la porta del campanile usandoci un paio di volte il ramo. Dopo aver aperto la porta prendete un altro ramo dal vostro inventario ed usatelo per bloccare la porta del campanile. Entrate ed usate l’uncino sulla pietra allentata. Cliccate sul buco e prendete la lettera, scritta in portoghese. Leggetela poi uscite dal campanile e parlate con Edwin. Cliccate verso il basso e tornerete sull’altopiano superiore. Parlate con Danica. Al termine del dialogo spostatevi cliccando verso il basso e poi a destra. Entrate nella cabina numero 8 e parlate con Dorothy. Uscite dalla cabina ed andate a sinistra, verso le pendici della collina. Incontrerete una persona nuova. Parlate con Hans. Al termine del dialogo entrate nella cabina numero 1 e parlate con Maria. Appoggiate la lettera sul tavolo ed uscite. Andate a sinistra poi sotto la scogliera a sud- ovest. Troverete Yukiko accanto al corpo di Danica, che è caduta. Cliccate prima su Danica e poi su Yukiko. Provate ad entrare nella cabina numero 8, ma la campana suonerà facendo addormentare Adam. Guardate la sequenza poi cliccate sul finestrino aperto, e prendete lo specchietto retrovisore. Usate lo specchietto con il finestrino e segnalate al treno la vostra presenza. Esaminate l’accensione; le chiavi non ci sono. Osservate gli specchietti parasole sia dal lato del guidatore, che dal lato passeggero. Dallo specchietto del passeggero cadranno delle chiavi, ma per il momento non potete raccoglierle. Spingete la leva dietro il cambio ed abbassate il sedile del lato passeggero. Cliccate verso il basso ed esaminate il sedile del passeggero. Aprite il vano portaoggetti e prendete l’ombrello in esso contenuto. Aprite il vostro inventario e cliccate sull’ombrello con il tasto destro del mouse. Così facendo allungherete l’ombrello e riuscirete a raccogliere le chiavi dell’auto. Infilate le chiavi nell’accensione e cliccate ancora una volta su quest’ultima per mettere in moto il veicolo. Adam avrà un altro incidente. Al termine del breve filmato prendete il tergicristallo ed usatelo sull’aggancio delle cinture di sicurezza. Cercate di recuperare l’estintore aiutandovi con il tergicristallo. Usate l’estintore per spegnere ( per quanto possibile) l’incendio. Cliccate sui frammenti di vetro poi usate l’estintore sull’aggancio delle cinture di sicurezza. Partirà un altro enigma a tempo. Lo scopo dell’enigma consiste nel interagire rapidamente con la luce che appare, e vincere per tre volte consecutive. Dopo aver risolto l’enigma Adam uscirà dal veicolo. Osservate la scia d’olio sull’asfalto. Da questo momento appariranno delle icone sulla parte alta del monitor; attorno alle quali ci sono dei cerchi rossi che rappresentano la priorità nonché la gravità dell’emergenza a cui dovrete far fronte. Andate verso il guardrail e poi a destra. Osservate l’auto uscita di strada. Cliccate sulle portiere, sulla borsa di pelle, sui rottami e sul lato del conducente. Vedrete un uomo ed una donna feriti e privi di conoscenza. Sulla parte alta del monitor compariranno due nuove icone. Salite verso la strada ed andate a sud. A destra c’è un camper. Avvicinatevi. Parlate con l’uomo che sta riparando la sua auto, il quale poco dopo avrà un infarto e cadrà a terra. Un’altra icona comparirà sulla parte alta del vostro monitor. Raccogliete il mattone accanto al piede d’Adam. Andate a destra verso la roulotte. Cliccate due volte sulla porta d’ingresso e vi renderete conto che è chiusa. Raccogliete lo stivale per terra e l’asse accanto ai gradini. Arrampicatevi sul carrello del camper e rompete il finestrino con il mattone. Scavalcate il finestrino ed entrate nel camper. Osservate l’uomo steso sul letto. Ci sono altre due emergenze a cui dovrete far fronte. Avvicinatevi a fornello e cliccate con il tasto destro del mouse. Provate a girare la manopola, che “chiaramente” si romperà. Prendete il coltello vicino al pane. Aprite con il coltello, lo sportello a sinistra del mobile sotto il fornello e chiudete la valvola del gas. Prendete le chiavi appese accanto alla porta della roulotte ed usatele per aprire la porta dall’interno. In questo modo cambierete l’aria e l’odore di gas andrà fuori. Raccogliete lo stivale per terra, accanto al pensile di fronte al fornello. Uscite dal camper passando dalla porta ed avvicinatevi alla pozzanghera vicina al camper. Combinate gli stivali nel vostro inventario ed usateli sulla pozzanghera. Partirà un altro enigma a tempo, il cui scopo consiste nell’impedire che i fulmini vadano al cuore cliccando sui bordi bianchi. Dopo aver risolto il giochino aprite il bagagliaio della macchina e prendete il cric, la fune da rimorchio ed il nastro isolante. Andate a destra, verso il magazzino. Aprite la porta con il mazzo di chiavi che avete preso nel camper. Prendete l’estintore e le pinze. Uscite dal magazzino ed isolate le pinze combinandole con il nastro isolante. Usate le pinze isolate per tagliare il cavo posto sotto la scatola dei fusibili. Tornate verso la macchina che stava riparando l’uomo colpito da infarto ed osservate il cumulo di sabbia. Come vi farà giustamente notare Adam; vi occorre un contenitore per raccoglierla. Spingete l’asse appoggiata al magazzino nella pozzanghera e camminateci sopra per andare dall’altra parte. Tornate al SUV e spegnete l’incendio con l’estintore. Tornate nel camper e frugate nella tasca del cappotto. Troverete un pacchetto di fazzoletti. Cliccateci sopra con il tasto destro del mouse per separarne uno dagli altri. Aprite il mobiletto e prendete il kit di pronto soccorso. Cliccate sul lavandino ed aprirete automaticamente il rubinetto. Bagnate il fazzoletto ed usatelo su Adam, che in questo modo pulirà la sua ferita. Trascinate il kit di pronto soccorso su Adam che si medicherà la testa. L’icona sulla parte alta del monitor sparirà. Avvicinatevi alla mensola di fronte alla stufa e prendete la torcia. Cliccate un paio di volte sulla radio ed Adam prenderà le batterie in essa contenute. Combinate le batterie con la torcia ed uscite dal camper. Tornate al guardrail e legateci un’estremità della fune da rimorchio. Scendete nel fossato e legate l’altra estremità della fune, al paraurti dell’auto incidentata. Provate ad aprire la portiera del lato passeggero, ma è bloccata. Forzate la portiera con le pinze ed il corpo della donna cadrà fuori dall’auto. Stendete il corpo per terra e vedrete dall’icona raffigurante la donna che la situazione peggiorerà. Cliccate sulla donna ed Adam osserverà che la ragazza ha la lingua arrotolata e non può respirare. Cliccate con il tasto destro sui fazzoletti nel vostro inventario ed usate il fazzoletto asciutto sul viso della donna. Adam srotolerà la lingua e le condizioni della donna miglioreranno leggermente. Osservate la gamba della ragazza; poi avvicinatevi alla borsa di pelle e tagliate la cinghia con il coltello. Usate la cinghia sulla gamba della ragazza e subito dopo usante il kit del pronto soccorso. Adesso curate il conducente e cliccate su di lui con il tasto destro; così facendo Adam farà appoggiare il guidatore al sedile. Osservate il tesserino cliccandoci sopra con il tasto destro del mouse e scoprirete che l’uomo ha dei problemi cardiovascolari. Cliccate ancora sulla borsa di pelle ed Adam troverà un flacone di pillole vuoto. Provate a scendere, ma c’è troppa acqua. Salite ed andate a sinistra per tre schermate. Una volta arrivati ai margini della strada avvicinatevi alla chiusa a sinistra ed usateci il cric. Cliccate sul cric, poi avvicinatevi alla chiusa a destra e girate la ruota. Tornate al guardrail e scendete nel fosso. Osservate la grata ed appoggiate la torcia sui gradini a sinistra. Cliccate sulla grata con il tasto destro del mouse e recuperate il tubetto di pillole, aiutandovi con il tergicristallo. Salite ed avvicinatevi al lato del conducente. Prendete una pillola dal tubetto cliccando su quest’ultimo con il tasto destro del mouse. Tritate la pillola con il coltello e datela al conducente. Guardate il breve filmato poi tornate vicino alla macchina guidata dalla coppia. Usate il coltello sul cerchione poi tornate al cantiere; dove si trova il camper. Raccogliete la sabbia nel cerchione e ritornate al SUV. Versate la sabbia sulla chiazza d’olio. Andate verso il guardrail ed usate le pinze sul vetro di segnalazione. Adam dirà che il vetro da solo non basta. Raccogliete i frammenti per terra ed Adam correrà automaticamente a chiedere aiuto.

Quarto giorno:
Prendete il solito pacchetto di biscotti e la bottiglia d’acqua. Uscite dalla vostra cabina e parlate con Maria. Al termine del dialogo prendete sei rami e cinque pietre. Andate nella cabina numero 2 e parlate con Hermann. Al termine del dialogo uscite in basso a destra ed andate tra le cabine. Parlate con Edwin poi entrate nella cabina numero 6. Parlate con Eva ed uscite. Andate in cima alla collina e parlate con Dorothy. Dopo la chiacchierata con Dorothy andate a destra poi a sinistra. Raggiungete la spiaggia occidentale e parlate con il nuovo arrivato; che si dimostrerà poco socievole. Andate a destra e poi giù. Andate una volta a destra e poi girate a sinistra. Proseguite verso la gola e dall’altopiano, superiore andate di fronte al campanile. Raccogliete l’erba secca e provate ad aprire la porta del campanile con il ramo, ma non riuscirete ad entrare. Combinate un ramo con la pietra ed usateli sulla porta del campanile. Cliccate ancora sulla pietra con il ramo ed Adam entrerà. Ricordate il grosso macigno sospeso? Bene come avrete notato il masso è caduto, ma la corda è ancora legata. Spostate il macigno poi combinate l’erba secca con la pietra. Usate il fuoco sulla corda ed attizzate il fuoco con il ramo. Uscite a prendere altra erba secca ed usatela per alimentare ulteriormente il fuoco. Prendete la fune d’acciaio ed uscite dal campanile. Andate sull’altopiano, cliccando verso il basso e parlate con Hermann. Al termine del dialogo andate a destra, verso la scogliera orientale e parlate nuovamente con Simon. Andate sull’altopiano superiore poi verso la gola. Andate in cima alla collina e verso la spiaggia occidentale. Cliccate verso il basso. Andate a destra poi a sinistra. Parlate prima con Eva poi con Maria e chiedete a quest’ultima di distrarre Simon. Maria accetterà di aiutarvi, ma vi chiederà di riportare a Dorothy le scarpe che le ha prestato. Andate a destra e verso il blocco principale. Parlate con Hans poi andate verso la spiaggia orientale. Parlate prima con Dorothy, poi con Edwin. Tornate verso la scogliera orientale, poi sull’altopiano superiore e quindi verso la gola. Andate in alto a destra, verso la scogliera occidentale. Legate la fune all’albero e scendete. Salvate la partita! Andate avanti e troverete una zona asciutta. Combinate l’erba con la pietra e posate il fuoco nella zona asciutta. Raccogliete velocemente la lancia rotta, in basso a sinistra prima che il fuoco si spenga. Uscite dalla grotta e riprendete la corda che avete legato all’albero. Andate verso l’altopiano superiore poi di fronte al campanile. Incontrerete Yukiko, Eva, e Edwin. Parlate con tutti. Al termine del dialogo andate verso la spiaggia settentrionale e parlate con Hermann, Maria e per finire con Hans. Combinate per tre volte le pietre con i rami ed infilateli dentro ogni singola fessura della parete rocciosa. Il campanile suonerà per tre volte.

Quinto giorno:
Prendete il pacchetto di biscotti e la bottiglia d’acqua. Uscite dalla vostra cabina e parlate con Maria. Raccogliete cinque pietre e tre rami. Andate tra le cabine e parlate con Eva e Yukiko. Entrate nella cabina numero 5 e parlate con Edwin. Andate a sinistra ed entrate nella cabina numero 10. Parlate con Michelle. Andate di fronte alla cabina numero 9. Entrate e parlate con Hans. Cliccate verso il basso per due schermate e raccogliete la carta dei biscotti. Leggete il messaggio all’interno del pacchetto poi entrate nella cabina numero 8. Dorothy non c’è. Andate a destra e parlate sia con Simon, che con Hermann; rispettivamente nella cabine 1 e 2. Al termine del dialogo cliccate verso il basso ed andate a sinistra per due schermate. Dirigetevi verso il campanile, poi verso la spiaggia settentrionale. Usate un ramo per rimuovere il masso che blocca l’ingresso della grotta ed entrate nella caverna. Raccogliete la vecchia bottiglia e leggete il messaggio all’interno. Sentirete Simon che vi chiama; vuole che gli diate la bottiglia ed in cambio vi aiuterà. Passate la bottiglia a Simon attraverso l’apertura. Simon se n’andrà lasciandovi nei guai. Osservate la corda e la catena incastrate sotto la barca. Arrampicatevi a sinistra ed usate il ramo per prendere l’uncino. Combinate l’uncino con il ramo e provate ad usare l’uncino col manico sull’apertura della grotta, ma non funzionerà. Provate ad andare verso la spiaggia e, così facendo Adam chiederà aiuto. Ricordate il punto in cui avete raccolto la bottiglia? Bene! Osservate lo stagno; Eva capirà che siete intrappolati nella grotta e chiederà aiuto a Hans, il quale a sua volta vi chiederà di cercare qualcosa nella grotta che possa aiutarvi ad uscire. Salite a sinistra e prendete una roccia. Lanciatela contro la trave che sostiene la barca. Scendete e raccogliete la catena, che dovete legare alla roccia, all’ingresso della grotta. Salite ancora a sinistra. Prendete un’altra roccia e lanciatela contro l’altro supporto della barca. Scendete e provate a prendere la corda, poiché è incastrata aiutatevi con l’uncino nel vostro inventario. Uscite dalla grotta e parlate con Hans. Andate verso il campanile poi girate una volta a sinistra poi tre volte a destra. Seguite Edwin e Maria verso la cabina numero 1. Simon è morto. Andate in cima alla collina ed entrate nella cabina numero 10. Parlate con Eva e Michelle. Leggete il primo messaggio, che Michelle ha trovato addosso a Simon. Andate alla gola e parlate con Edwin. Dopo aver scambiato poche parole con Edwin andate sull’altopiano superiore e quindi verso la vallata. Osservate la crepa e legateci la corda.

Scendete e raccogliete il cappello di Hermann. Andate verso la spiaggetta e pescate un pesce, catturandolo con l’uncino col manico. Provate ad arrampicarvi sulla parte scivolosa poi costruite un appiglio con l’uncino. Salite e tornate sull’altopiano superiore. Riprendete la fune annodata e dirigetevi alla spiaggia settentrionale. Mettete il pesce pescato nella trappola per uccelli. Andate verso le cabine e successivamente verso la spiaggia occidentale. Parlate con Hermann. Al termine del dialogo andate verso la spiaggia occidentale, verso la gola, e l’altopiano superiore. Proseguite verso il campanile e la scogliera orientale. Parlate con Hans e leggete il terzo messaggio che vi darà. A questo punto la campana suonerà tre rintocchi. Adam si risveglierà in un deposito. Raccogliete il tubo d’acciaio per terra, vicino al carrello. Avvicinatevi al letto e prendete lo straccio e per finire la lampadina dal lampadario. Nel deposito c’è un tubo che perde. Bagnate lo straccio mettendolo per terra, sotto il tubo ed uscite dal deposito. Osservate i cavi scoperti sulla parete destra e le note affisse in bacheca. Provate ad interagire con l’interruttore del contatore del gas ed anche con il tombino per terra. Provate a guardare attraverso l’oblò della porta, ma è talmente sporco che non vedrete nulla. Tornate nel deposito e raccogliete lo straccio bagnato. Ritornate in corridoio e pulite il vetro della porta con lo straccio. Guardate attraverso l’oblò e vedrete qualcuno nella stanza. Cercate di svegliare la persona all’interno colpendo la porta con il tubo. Parlate con Edwin per quattro o cinque volte e mostrategli la lampadina. Dovete trovare un modo per passargliela. Vedete la grata sopra la porta? Bene! Colpitela con il tubo, ma la grata non darà segni di cedimento. Parlate nuovamente con Edwin che toglierà la grata dal suo lato. Lanciate ancora il tubo d’acciaio contro la grata che finalmente cadrà. Parlate ancora con Edwin ed escogitate un modo per fargli arrivare la lampadina. Edwin farà passare un pezzo di spago attraverso il buco, che prima era chiuso dalla grata. Legate la lampadina allo spago e parlate con Edwin, che vi lancerà una chiave. Prendetela e dirigetevi verso la porta in fondo al corridoio. Aprite la porta dell’obitorio con la chiave che vi ha dato Edwin. Osservate le celle frigorifere poi entrate nella stanza adiacente. Osservate il tavolo per le autopsie poi entrate in ufficio. Prendete la chiave appesa alla bacheca, accanto alla scrivania. Uscite dall’obitorio e tornate da Edwin. Aprite la porta della cella con la chiave appena presa e guardate il breve filmato. Andate nella stanza con le celle frigorifere ed aprite i due sacchi con i cadaveri. Poco dopo sentirete un rumore. Parlate con Edwin poi entrate in ufficio e rispondete al telefono. E’ per Edwin. Andate a chiamarlo e fate ciò che vi chiede. Appoggiate il tubo sulla scrivania e guardate il breve filmato. Seguite Edwin nella stanza delle celle frigorifere e partirà un’altra sequenza. Adam si sveglierà sul tavolo dell’obitorio. Entrate nella stanza con le celle frigorifere e vi renderete conto che i due cadaveri non ci sono più. Tornate in corridoio e seguite la scia di sangue, che conduce alla cella d’Edwin. Cliccate sulla porta della cella con il tasto destro ed Adam noterà che è chiusa a chiave. Tornate in ufficio e rispondete al telefono. E’ Edwin che vi accusa d’aver ucciso sua moglie e sua figlia; adesso vuole vendicare la loro morte uccidendo voi. Uscite dall’ufficio e tirate le persiane dell’obitorio. C’è una minaccia di morte scritta col sangue! Leggete il libro sul tavolo, accanto alle persiane ed Adam avrà un’idea. Entrate nella stanza con le celle frigorifere ed aprite la terza nella fila in basso. Prendete il cadavere e posatelo sulla barella. Spingete il carrello nell’altra stanza. Entrateci e prendete il bisturi sul carrello, nella parte inferiore del monitor. Tagliate con il bisturi, il cavo della lampada sulla scrivania. Zoomate sul cadavere. Incidetelo con il bisturi e collegate al corpo il cavo della lampada. Cliccate sul cadavere e sentirete Edwin arrivare. Guardate il filmato poi uscite dall’ufficio passando dalla porta a sinistra. Osservate il mobiletto; poi spingete la porta. Entrate nel laboratorio ed aprite il cassetto a sinistra. Prendete i fiammiferi. Giratevi e prendete gli strumenti per sezioni. Impedite ad Edwin di entrare chiudendo la porta e bloccatela spingendo il mobile. Edwin sparerà ed una fotografia cadrà dalla parete. Prendetela ed osservatela. Scoprirete un’entrata segreta. Usate la fotografia sull’armadio contro la parete destra. Spingete l’armadio e rompete le assi con gli strumenti per sezionare i cadaveri. Entrate nel passaggio. Provate ad accendere la luce usando l’interruttore a sinistra, ma ovviamente non funziona. Avvicinatevi alla lampada al cherosene, appesa al palo a sinistra e togliete il coperchio. Tagliate la corda sospesa con il bisturi. Aprite il vostro inventario e tagliate un pezzo di corda con il bisturi. Usate il pezzo di corda sulla lampada ed accendetela con i fiammiferi. Uscite dalla stanza e raccogliete i pezzetti di legno all’ingresso della stanza segreta. Legate la corda alla gamba dell’armadio e rientrate. Tirate la corda in modo che l’armadio copra il passaggio segreto. Prendete la maschera chirurgica e praticate un paio di fori sul retro dell’armadio con il bisturi. Edwin vi raggiungerà. Guardate attraverso i fori e cliccate sulla testa di Simon. Usate la maschera chirurgica su Edwin e guardate il filmato.

Sesto giorno:
Prendete il pacchetto di biscotti e la bottiglia d’acqua. Uscite dalla cabina e raccogliete tre rami e cinque pietre. Andate a sinistra ed entrate nella cabina numero 9. Parlate con Hans e Michelle. Uscite dalla cabina ed andate a sinistra. Parlate con Eva. Andate tra le cabine ed entrate nella numero 6, dove c’è Yukiko. La cabina 5 è ovviamente vuota. Andate a sinistra e poi verso l’alto. Raggiungete la spiaggia occidentale e parlate con Maria. Entrate nella cabina numero 8 e scambiate due chiacchiere con la nuova arrivata. Uscite dalla cabina numero 8 ed andate una volta a destra e poi a sinistra. Raggiungete l’altopiano superiore. Andate verso il campanile poi giù verso la spiaggia settentrionale. Prendete l’uccello nella trappola poi dirigetevi verso la gola e scendete. Parlate con Hermann e tornate tra le cabine. Entrate nella cabina numero 7 e parlate con Eva, che vi consegnerà un messaggio. Leggetelo ed uscite. Andate a sinistra, verso la scogliera a sud -ovest e sul lato destro della montagna, riuscirete a scorgere gli occhiali di Danica, ma sono troppo lontani perché riusciate a prenderli. Andate a destra per due schermate e parlate con Hans. Andate verso la riva meridionale ed aspettate che Michelle smetta di correre. Parlatele e fatevi dare l’elastico per capelli. Andate a sinistra per due schermate poi verso il basso. Parlate con Eva poi andate a sinistra. Costruite una fionda combinando un ramo con l’elastico per capelli. Usate la fionda per colpire gli occhiali di Danica. Raccogliete gli occhiali rotti ed andate a destra. Entrate nella cabina 8 e prendete le pinne. Uscite dalla cabina. Andate una volta a sinistra ed una a destra. Parlate con Hermann ed andate a destra. Usate gli occhiali rotti su Adam poi mettete il microchip addosso all’uccello. Scendete dall’albero tagliate un paio di volte le radici che sostengono l’albero con gli occhiali rotti. Finalmente Adam lascerà l’isola.

Settimo giorno:
Raccogliete tre rami ed arrampicatevi sull’altopiano sopra la scogliera. Salite sopra la passerella ed entrate nella capanna. Usate un ramo per far cadere l’uncino. Raccoglietelo e combinatelo con un ramo. Uscite dalla capanna. Scendete dalla passerella ed arrampicatevi a destra. Andate a sinistra e v’imbatterete nei guerrieri che v’impediranno di entrare nel villaggio. Osservate il totem a sinistra e ritornate sull’altopiano. Andate verso il pozzo e raccogliete cinque pietre. C’è una palma dietro le rovine. Usate le pietre nel vostro inventario per colpire la noce di cocco, finchè non riuscirete a farne cadere una. Raccoglietela ed andate verso la chiesa a destra. Osservate la corda che pende dal campanile. Arrampicatevi e slegate la corda legata alla trave usando l’uncino col manico. Costruite un rampino combinando l’uncino con la corda e lanciatelo verso l’arco di fronte a voi. Siate rapidi e non appena il gancio è verso Adam cliccate. Adam lo prenderà al volo e scenderà.

Osservate la mattonella staccata e sollevatela usando il gancio con l’uncino. Raccogliete la collana con le perline di vetro. Andate a destra e raccogliete le bacche gialle. Non mangiatele perché sono velenose! Tornate verso la chiesa e quindi verso il pozzo. Salite sul bordo del pozzo e legate la corda alla trave. Scendete e prendete il vecchio stendardo appeso alla parete. Avvicinatevi alla nicchia e zoomate sulla lapide; troverete un indizio per individuare la combinazione della cassaforte. Tornate di fronte alla cassaforte e zoomate. Premete sul primo quadrato da sinistra; poi interagite sulla manopola. Nel riquadro vedrete scorrere dei numeri. Inserite il numero 1 e passate al riquadro successivo, usando lo stesso procedimento. La combinazione da inserire è 1599. Cliccate per l’ultima volta sulla manopola e la cassaforte si aprirà. Prendete la statuetta e risalite il pozzo. Riprendete la fune annodata ed andate a sinistra per due schermate. Posate la statuetta sul totem ed entrate nel villaggio. Date la collana alla donna con la bambina e guardate il breve filmato. Prendete sei frutti dall’albero a sinistra e mangiatene uno. Andate in basso a sinistra e v’imbatterete in un guerriero che vi blocca la strada. Colpitelo con le pietre, mirando alla testa ed il guerriero cadrà. Andate avanti. Usate la corda sul ramo a destra e scendete nel burrone. Salite sulla sporgenza più alta e saltate dall’altra parte. Avvicinatevi alla cascata e bevete un po’ d’acqua. Provate ad andare verso la scarpata, ma non potrete proseguire perché la distanza è troppa. Tornate alla cascata ed usate l’uncino sulla spaccatura nella parete.

Arrampicatevi ed andate verso il bivio. Girate a sinistra e vedrete un tronco spezzato. Provate a muoverlo, ma è bloccato. Tornate all’incrocio ed andate avanti. C’è un maiale che v’ impedisce di proseguire. Combinate la noce di cocco con le bacche gialle e datele al maiale. Arrampicatevi sul tronco e provate a spingere la roccia a sinistra. Tornate in cima alla scarpata e prendete le rocce. Buttate le pietre nell’acqua finchè Adam dirà che è sufficiente. Usate lo stendardo per tappare i buchi della diga di pietra. Giratevi ed usate un ramo per spingere il tronco. Riprendete lo stendardo e tornate al burrone. Scendete e riprendete l’uncino col manico, che avete conficcato nella scogliera. Proseguite verso la scarpata. Fate molta attenzione, perché se andate a sinistra morirete. Correte velocemente verso la scala a destra. Andate a sinistra e salite verso la cima della scogliera. Buttate lo stendardo sopra i serpenti e camminateci sopra. Arrampicatevi. Andate avanti e poi a destra. Entrate nella capanna e leggete i fogli appoggiati sopra la mensola di fronte a voi. Parlate con Dieter, che vi darà una pistola scarica.

Ottavo giorno:
Raccogliete la bottiglia d’acqua e prendete la corda con l’ascia, dopodichè uscite dalla capanna. Seguite Dieter compiendo esattamente gli stessi passi; in caso contrario morirete. Una volta arrivati al cratere; Dieter vi darà due frutti, poi se ne andrà. Arrampicatevi sulla roccia nella parte inferiore del monitor. Abbattete il tronco con l’ascia. Camminate sul tronco ed andate dall’altra parte. Proseguite fino alla collinetta. Se andate a destra arriverete ad un sentiero sotto il quale scorre la lava. Tornate alla schermata precedente ed arrampicatevi sul lato destro della scogliera. Usate l’ascia sulla roccia e continuate la salita.

Entrate nella navicella distrutta ed Adam caricherà automaticamente la pistola. Andate a destra e spingete la roccia. Andate a sinistra. Combinate la corda con l’ascia ed usate il tutto sul cumulo di rocce. Usate la roccia e scendete. Arriverete ai piedi della scarpata. Andate verso la gola ed usate la pistola carica sul robot in lontananza. Tornate alla collinetta. Andate sul lato sinistro della medesima e salite.

Saltate sopra la scatola di metallo e dirigetevi verso la stazione. Salite sulla piattaforma e quindi risalite la scaletta a destra. Avvicinatevi al robot al quale avete sparato prima e prendetegli la pistola carica. Scendete dalla scaletta e raggiungete il ponte. Arriverà un’altra navicella. Adam si nasconderà automaticamente. Terminata la sequenza entrate nell’hangar e nascondetevi dietro le casse a destra. Appena si apre il cancello sparate al robot ed entrate. C’è un altro robot. Prendete la pistola dal vostro inventario e sparate alla stazione di ricarica, accanto al robot. Cliccate sul tastierino della porta con il numero 2; per adesso non potete entrare. Bevete un po’ d’acqua ed entrate nella centrale operativa. Frugate nel cestino dei rifiuti e leggete la lettera di un’amante. Osservate il pannello di controllo e vi sarà chiesto di inserire un codice, che per adesso non avete. Prendete il coltellino e premete il tasto rosso. Apparirà uno schermo olografico. Dovete inserire un codice oppure un’impronta. Anche qui niente da fare! Uscite dalla sala e provate ad aprire il condotto di ventilazione. Scendete le scale ed usate il coltellino sul cadavere. Prendete il puzzle accanto al corpo e zoomate sull’oggetto, con il tasto destro del mouse. Ricomponete l’immagine interagendo con i tasselli usando i tasti destro e sinistro del mouse.

Tornate in corridoio ed usate il dito del ricercatore sul pannello accanto alla porta. Entrate negli spogliatoi ed aprite l’armadietto numero 6, usando sempre il dito sulla serratura. Prendete il computer portatile e fugate nella tasca del cappotto. Leggete la lettera poi cliccate sul computer portatile con il tasto destro del mouse. Inserite la password digitando la parola CANDY sulla vostra tastiera. Cliccate sull’icona delle e mail e digitate la password SANDRA. Cliccate sul cestino. Leggete il documento e prendete nota del codice. Uscite dagli spogliatoi e tornate alla centrale operativa. Usate il dito sullo schermo olografico. Inserite il codice 97GETOUT43BKW. Confermate inserendo per la seconda volta lo stesso codice; vale a dire 97GETOUT43BKW e guardate il breve filmato. Uscite dalla stanza e tornate all’hangar. Andate a sinistra. Parlate con Eva e fatevi dare il cacciavite. Tornate nell’hangar e proseguite verso le scale. Provate ad usare il cacciavite sul condotto di ventilazione, ma l’attrezzo è troppo corto. Scendete le scale e percorrete il corridoio. Usate il cacciavite sul pezzo di tubatura allentato. Prendete il pezzo di tubo e combinatelo con il cacciavite. Tornate al condotto di ventilazione in cima alle scale ed usateci il cacciavite col tubo. Cliccate sul passaggio ed Adam chiamerà Eva. Usate il dito sullo schermo olografico e guardate il filmato finale! 

Anonimo scrive:27/04/2015 - 13:43

ciao ho un problema con il gioco ossia che sono al 3 giorno ma non ho trovato nè il nuovo personaggio e oltretutto non mi rileva piu la porta del campanile.l'ho aperta con bastone piu uncino ma mentre stavo selezionando il bastone per tenerla aperta si è richiusa subito e da li non me la seleziona piu.

Invia nuovo commento
Il contenuto di questo campo è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
  _   ____                 
| | |___ \ _ __ _ __
| | __) | | '_ \ | '__|
| | / __/ | | | | | |
|_| |_____| |_| |_| |_|
Enter the code depicted in ASCII art style.