Soluzione

Al termine del filmato giratevi verso la piazza e fate un passo avanti. Parlate con l’uomo seduto sulla panchina, intento a leggere il giornale e chiedetegli dove abita Diez Palencia. Non otterrete nessun’informazione utile. Potete rivolgere la stessa domanda al chitarrista, oppure al mercante, e finalmente avrete l’indirizzo che vi serve. Imboccate il vicolo e passate sotto l’arco. Comparirà una mappa. Scegliete, la casa di Diez Palencia. Parlate con Carmen, la quale nel corso del dialogo vi darà la chiave che apre la porta della camera del pittore. Dopo aver parlato con Carmen giratevi a destra ed aprite la porta, con la chiave nel vostro inventario. Avvicinatevi alla scrivania a sinistra ed osservate il ritratto che è appeso sopra. Leggete la lettera che accompagna la scatola di sigari con la serratura particolare. Per il momento non cercate di aprire la scatola, lo farete in seguito. Leggete il registro sopra la scrivania poi aprite il cassetto a sinistra, e prendete la chiave a molla. Giratevi verso il cavalletto e date un’occhiata ai tre quadri per terra. Provate ad aprire la porta, dietro la poltrona, ma è chiusa. Osservate la tromba appesa al muro. Esaminate la libreria e leggete gli spartiti. Accanto al letto c’è un’altra libreria. Esaminatela e sfogliate i libri. Avvicinatevi al comodino e zoomate sul carillon. Ci sono otto quadranti e dodici selettori. Infilate la chiave a molla nel foro in basso a sinistra e giratela. Mentre la ballerina balla cliccateci sopra, e dal tutù cadrà una piccola lettera. Prendetela e leggetela, cliccandoci sopra con il tasto destro del mouse. Uscite dalla stanza e date la piccola lettera e Carmen. Provate ad uscire dal cancello e Carmen vi fermerà per offrirvi dei biscotti. Avvicinatevi al bordo del pozzo e prendete un biscotto dal cestino. Aprite il cancello e tornate a Plaza de la Mancha. Avvicinatevi al chitarrista e chiedetegli di suonare qualcosa per voi, l’uomo vi chiederà di portargli qualcosa da mangiare. Dategli il biscotto nel vostro inventario e Domingo suonerà per voi, tre canzoni per volta, tra queste dovete riconoscere la melodia del carillon. Continuate a dare i biscotti a Domingo finchè il chitarrista non suonerà il brano intitolato "El Nenufar". Tornate a casa di Diez Palencia. Entrate in camera ed avvicinatevi alla libreria, a destra della porta chiusa. Sfogliate gli spartiti e cercate il brano intitolato El Nenufar. Prendete nota del nome dell’autore e del numero dell’opera. Rileggete il registro del professore e cercate il nome dell’autore del brano. Adesso avete tutte le informazioni necessarie per aprire il carillon. Zoomate e seguendo l’ordine dei numeri romani componete il nome LOZANOVI. Premete la serratura sulla parte inferiore del carillon e troverete un medaglione, accompagnato da una lettera. Carmen entrerà in camera giusto in tempo per leggere la lettera. Uscite dalla stanza ed aprite il cancello. Selezionate sulla mappa casa Candelas e parlate due volte con Isabel, esaurendo tutti gli argomenti. Giratevi verso la porta ed osservate il quadretto a destra. Tornate a casa di Diez Palencia e parlate con Carmen, che vi ridarà la lettera. Leggetela e parlate di nuovo con Carmen che vi darà le chiavi della camera oscura. Entrate nella camera del pittore, avvicinatevi al comodino e zoomate sul carillon, c’è una serratura simile all’altra. Uscite dal cortile e recatevi alla stazione di polizia. Parlate due volte con il sergente Reoyos ed esaurite tutti gli argomenti. Al termine del dialogo uscite e tornate in piazza. Giratevi a destra, superando l’uomo seduto sulla panchina. Osservate il numero civico dell’edificio poi voltatevi verso destra e fate un passo avanti. Suonate la campanella e parlate con il maggiordomo. Nel corso del dialogo, Hugo vi darà un francobollo da vendere. Parlate di nuovo con Hugo ed esaurite gli argomenti nuovi. Al termine del dialogo tornate nel vicolo e passate sotto l’arco. Selezionate il negozio d’Arriaga sulla mappa. Parlate con il mercante d’arte, esaurendo tutti gli argomenti. Mostrategli il francobollo e chiedetegli 1700 peseta. Parlate di nuovo con Arriaga e cercate di ottenere un po’ d’informazioni sulle persone che avete incontrato finora, e non solo. Al termine della chiacchierata uscite dal negozio, tornate in piazza e quindi al palazzo di De la Rica. Il cancello è aperto. Entrate e percorrete il vialetto. Entrate nel patio e date al maggiordomo, il denaro ricavato dalla vendita del francobollo. Nel vostro inventario rimarranno 100 peseta. Come promesso il maggiordomo vi darà il libro dei vini ed il permesso falso. Parlate ancora con Hugo poi lasciate il palazzo e recatevi alla stazione di polizia. Date il permesso falso al sergente e parlate con lui, esaurendo tutti gli argomenti. Giratevi a destra ed andate verso le celle. Parlate con Francisco; quando vi chiederà chi siete rispondete come volte. Esaurite tutti gli argomenti e tornate dal sergente. Chiedetegli in prestito un foglio ed una matita, ma lui rifiuterà. Uscite dalla stazione di polizia e tornate a casa di Diez Palencia. Entrate nella camera del pittore e salvate la patita. Zoomate sulla scatola di sigari e giratela. Ci sono due interruttori frontali e tre sui lati. Lato sinistro 1 – 2 – 3. Frontale 4 – 5. Lato destro 6 – 7 – 8. Premete gli interruttori 6 e 7 ed aprite la scatola.

Prendete il sigaro ed uscite dalla stanza. Tornate alla stazione di polizia e date il sigaro al sergente, che vi lascerà prendere un foglio di carta e la matita. Andate dietro il bancone e prendeteli. Andate verso le celle e date il foglio con la matita a Francisco, che scriverà una lettera per sua madre. Uscite dalla stazione di polizia e recatevi a casa Candelas. Date ad Isabel la lettera di Francisco. Salite le scale a destra ed entrate nella camera a sinistra. Guardate fuori dalla finestra e vedrete il negozio d’Arriaga. Avvicinatevi alla scrivania e sfogliate l’album di fotografie. Giratevi verso il comodino e leggete il libro. Uscite dalla camera e tornate a casa di Diez Palencia. Parlate con Carmen e chiedetele di prestarvi il medaglione. Uscite dal cortile ed andate da Arriaga. Parlate con il mercante d’arte e mostrategli il medaglione. Seguite Arriaga oltre la tenda, salite le scale ed entrate nella stanza a sinistra. Guardatevi attorno ed andate verso la finestra. Giratevi ed osservate la spada un paio di volte. Voltatevi verso la finestra e provate ad alzare la tapparella; Arriaga vi fermerà. Parlate con il mercante rispondendo come volete ed uscite. Tornate a casa di Diez Palencia ed aprite la porta dietro la poltrona, con la chiave della camera oscura. Entrate e giratevi a destra. Prendete la scatola di fiammiferi e giratevi verso lo scaffale. Accendete con i fiammiferi la lampada posta sopra lo scaffale. Avvicinatevi alla fotografia appesa ed osservatela. Spostate il tappeto e troverete una botola chiusa. Giratevi ed avvicinatevi al tavolo grande, con sopra la macchina fotografica, prendetela ed automaticamente avrete anche il coperchio della lente e la cassetta fotografica vuota. Zoomate sul mobiletto sopra il tavolo e prendete il vetro negativo. Leggete le istruzioni della macchina fotografica sul tavolo lungo. Spegnete la luce rossa e combinate la cassetta fotografica con il vetro del negativo. Uscite dalla stanza e dal cortile. Tornate a casa Candelas. Salite le scale ed entrate in camera di Francisco. Avvicinatevi alla finestra ed appoggiate la macchina fotografica sul davanzale. Prendete la canna da pesca appoggiata accanto alla scrivania ed usatela sulla tapparella del negozio d’Arriaga; Samuel l’aggancerà automaticamente. Prendete il triciclo posto sopra la mensola a sinistra della porta. Avvicinatevi di nuovo alla finestra ed alzate lo sguardo. Agganciate il triciclo all’anello della finestra. Prendete l’estremità della canna da pesca ed agganciatela al triciclo. Zoomate sulla parte frontale della macchina fotografica ed apritela, tirandola sulla quarta tacca ( quella più lontana). Zoomate sulla parte posteriore della macchina e guardateci dentro. Samuel dirà che l’immagine è poco illuminata. Giratevi, prendete lo specchio ed appoggiatelo sul lato destro del davanzale. Regolate lo specchio cliccandoci sopra due volte poi zoomate ancora sulla parte posteriore della macchina fotografica, e Samuel dirà che l’immagine è a posto. Zoomate sulla parte frontale della macchina fotografica ed usate l’estremità della canna da pesca sul gancio del coperchio della lente. Mettete la cassetta carica sulla parte posteriore della macchina fotografica, ed il vetro satinato andrà nel vostro inventario. Cliccate sul bordo destro della cassetta e Samuel dirà che la trappola è pronta. Uscite sia dalla camera, che dalla casa ed andate nel negozio d Arriaga. Scegliete una frase qualsiasi e seguite il mercante dietro la tenda. Salite le scale ed entrate nella stanza a destra. Parlate ancora con Arriaga ed alzate la tapparella. Al termine del filmato parlate ancora con il mercante ed andatevene dal negozio. Tornate a casa Candelas e salite in camera di Francisco. Cliccate sulla parte posteriore della macchina fotografica e metteteci il vetro satinato. Uscite da casa e recatevi in chiesa. Parlate con Padre Perez esaurendo tutti gli argomenti. Al termine del dialogo giratevi a destra ed osservate la serratura della porta di ferro. Parlate ancora con il sacerdote ed uscite dalla chiesa. Recatevi alla stazione di polizia e riguardate il calendario. Sfogliatelo sul mese di Marzo, e basandovi su quanto vi ha detto il sacerdote vedrete che pasqua cade tra il 22 marzo ed il 15 aprile. Leggete il libro dei vini ed apritelo a pagina 12, dove si parla dell’equinozio di primavera. Tornate a casa dei Candelas e salite in camera di Francisco. Leggete il libro sul comodino. Aprite il libro sulla pagina del calendario perpetuo e seguite la fila 89 sulla pagina a sinistra e leggendo la pagina a destra vedrete il 5 è sotto il 3. Sulla pagina in alto a destra vedrete che il 35 è in una domenica. Tornate a casa di Diez Palencia. Entrate in camera del pittore e zoomate sul carillon. Stando alle informazioni raccolte la data da inserire è 1889 mar 30 sat.

Premete sulla serratura in basso e lo scomparto si aprirà. Prendete gli appunti del pittore e la chiave del lucchetto. Sfogliate gli appunti e troverete tutte istruzioni per sviluppare le fotografie. Entrate nella camera oscura. Se non l’avete già fatto prendete i misurini appoggiati dietro ai tre lavandini.

 

Prendete 40 once d’acqua di rubinetto e versatele nella vasca a sinistra. Avvicinatevi al mobiletto con le varie soluzioni. Prendete 10 once di soluzione per sviluppo. Aggiungetele all’acqua nel contenitore a sinistra.

 

Prendete 40 once d’acqua di rubinetto e versatele nel lavandino centrale. Avvicinatevi al mobiletto con le soluzioni. Prendete 10 once di soluzione Na2S2O3 e versatela nel lavandino centrale.

 

Prendete 50 once d’acqua di rubinetto e versatele nel lavandino a destra. Giratevi verso il mobiletto con la soluzione Na2CO3, prendetene 5 once ed aggiungetele all’acqua nel lavandino a destra.

Chiudete il coperchio della lampada rossa e cliccate con il tasto destro sul negativo nella cassetta. Mettete il negativo nella vasca a sinistra per 30 secondi. Prendetelo e mettetelo nella vasca centrale per 30 secondi. Riprendetelo e mettetelo nella vasca a destra per un minuto, potete misurare il tempo il tempo con il cronometro che comparirà sul lato sinistro del monitor. Prendete il vetro ed appoggiatelo sul vassoio tra il lavandino a destra ed il rubinetto. Avvicinatevi al mobiletto con le istruzioni per assemblare la macchina fotografica e prendete la carta fotografica dallo scaffale in alto. Vuotate i tre lavelli cliccando su ciascun rubinetto. Prendete 40 once d’acqua distillata e versatele dentro uno dei tre lavandini. Prendete 10 once di soluzione AgNo3 ed aggiungetela all’acqua distillata versata nel lavello. Immergete per dieci secondi il foglio di carta fotografica e fatela asciugare attaccandola al filo con le mollette. Prendete il vetro negativo sviluppato dal vassoio accanto ai lavandini. Giratevi verso la sedia e prendete il telaio di copia. Combinate il telaio vuoto con il vetro negativo sviluppato. Prendete la carta fotografica sensibile e combinatela con il telaio caricato. Uscite dalla camera oscura ed andate in cortile. Appoggiate il telaio caricato sul bordo del pozzo, dove c’è il sole. Parlate due volte con Carmen, esaurendo tutti gli argomenti. Rientrate nella camera del pittore e riguardate i tre quadri accanto al cavalletto. Giratevi verso la libreria e rileggete la biografia d’El Greco. Uscite dalla camera e dal cortile. Andate in chiesa e parlate con Padre Perez, che vi darà una piccola bibbia. Tornate a casa di Diez Palencia ed entrate in camera. Aprite la bibbia a pagina 712 e prestate attenzione all’ultima riga ( 06: 09). Zoomate sul carillon ed inserite REV0609. Prendete la strana chiave e la lettera corta. Leggetela poi entrate nella camera oscura. Spostate il tappeto e zoomate sulla botola. Aprite il lucchetto con la chiave trovata nella seconda scatola. Provate ascendere, ma è troppo buio. Prendete la lampada vuota accanto alla porta. Giratevi verso lo scaffale e riempite la lampada con l’olio di paraffina contenuto nel grosso barattolo sul ripiano più alto. Giratevi ancora verso la botola, cliccateci sopra e scendete. La lampada nel vostro inventario si accenderà automaticamente. Salvate la partita e seguite le mie indicazioni per uscire dal labirinto.

 

Andate a sinistra per tre volte, ed arriverete dinnanzi ad un cancello chiuso.

Andate due volte a destra.

Giratevi a destra e vedrete il simbolo con una corona uno scudo e la spada.

Andate avanti ed avrete un muro di fronte a voi.

Giratevi a destra e vedrete il simbolo del cavallo.

Giratevi a sinistra e guardate il breve filmato.

Osservate la serratura del cancello. Giratevi verso i gradini e salite. Ascoltate il commento di Samuel e tornate giù.

Andate a destra per una schermata e osservate il simbolo con il sole a sinistra.

Andate avanti per tre schermate e giratevi a destra. Guardate il simbolo della scimmia sulla parete destra.

Andate una volta a sinistra e guardate la corona nel cerchio sulla parete destra.

Andate una volta a sinistra ed avrete il muro davanti a voi.

Andate una volta a sinistra ed osservate il quadretto sulla parete destra.

Fate un passo avanti ed arriverete dinnanzi ad un muro.

Girate a sinistra ed avrete un muro davanti a voi.

Andate a destra ed avrete il muro davanti a voi.

Andate a destra ed avrete il muro davanti a voi.

Girate a sinistra e vedrete un altro simbolo ( una specie di coccarda).

Andate a destra e cliccate sulla parete rotta.

 

Entrate nella cantina segreta e giratevi a destra. Guardate la fotografia con il numero 14.

Avvicinatevi alla libreria e zoomate sul tavolino. Spostate il libro e troverete una strana chiave. Sfogliate il libro che avete spostato e leggete la pergamena. Leggete i libri nella libreria e la lista dei prigionieri torturati. Guardate le fotografie con i numeri 2 e 12. Proseguite verso il muro ed osservate la scritta con i numeri e le iniziali, ossia 111412310 WK. Abbassate lo sguardo e noterete una scatola chiusa. Osservate le due fotografie sull’altare, con i numeri 13 e 3. Uscite dalla cantina e ( fortunatamente comparirà la mappa) cliccate sulla scritta Diez Palencia e vi ritroverete nella camera oscura. Uscite dalla camera ed andate in cortile. Prendete la copia della fotografia sul bordo del pozzo, dopodiché zoomate sulla cassetta carica. Tornate nella camera oscura.

 

Versate 60 once d’acqua di rubinetto nel lavandino a sinistra.

Versate 40 once d’acqua di rubinetto nel lavandino centrale.

Versate 1 oncia di soluzione AuCi3 nel lavandino centrale.

Versate un grammo di soluzione Nh4CNS nel lavandino centrale.

Versate 40 once d’acqua di rubinetto nel lavandino a destra.

Versate 10 once di soluzione Na2CO3, contenuta nella bottiglia stretta e versatela nel rubinetto a destra.

 

Mettete la fotografia nel lavandino a sinistra per 20 secondi.

Prendete la fotografia e mettetela nel lavandino centrale, per 80 secondi.

Prendete la fotografia e mettetela per 80 secondi nel lavandino a destra.

 

Riprendete la fotografia e vuotate i tre lavandini, cliccando sui rubinetti. Versate 60 once d’acqua in uno dei tre lavandini e metteteci la fotografia per 60 secondi. Riprendete la fotografia e mettetela asciugare sul filo con le mollette. Uscite dalla camera oscura ed andate in cortile. Rientrate e prendete la fotografia, che nel frattempo si è asciugata. Parlate con Carmen e consegnatele la fotografia. Andate in chiesa ed avvicinatevi alla porta di ferro. Cliccate sulla strana chiave con il tasto destro del mouse e combinatela con l’altra chiave strana. Cliccate sul gancio e le chiavi si uniranno. Provate ad infilare la chiave nella serratura ma Samuel vuole aprire la porta senza essere visto dal sacerdote. Uscite dalla chiesa ed andate in piazza. Parlate con Domingo e dategli 100 peseta per far una telefonata. Tornate in chiesa e parlate con Padre Perez. Guardate il filmato dopodichè aprite la porta di ferro con la doppia chiave. Salite nella torre ed avvicinatevi al tavolino nell’angolo. Prendete la chiave della torre e leggete la lettera. Guardate lo scaffale con i libri e gli artefatti sul tavolo. Avvicinatevi al caleidoscopio. Ci sono 6 valvole che si possono girare mediante il puntatore.

Per risolvere l’enigma dove creare con il caleidoscopio le immagini con i numeri visti nelle fotografie e sugli edifici di Toledo, ricreando così il codice scritto sulla parete della cantina nascosta ed aprire così lo scomparto segreto del caleidoscopio. Guardate nel caleidoscopio e riproducete la prima immagine.

Allargate l’inquadratura. Girate il cursore e create l’immagine successiva.

Allargate l’inquadratura, girate il cursore e ricreate la terza immagine.

Allargate l’inquadratura, girate il cursore e ricreate la quarta immagine.

Allargate l’inquadratura, girate il cursore e ricreate la quinta immagine.

Allargate l’inquadratura, girate il cursore e create l’ultima immagine.

Se avete fatto tutto correttamente il comparto segreto si aprirà. Prendete il quarto codice e leggetelo. Uscite sia dalla torre, che dalla chiesa. Tornate a casa del pittore ed entrate nella camera oscura. Scendete nella botola e fate un passo avanti, comparirà la mappa. Andate nella cantina segreta e dirigetevi verso la scritta sul muro. Abbassate lo sguardo zoomate sulla scatola chiusa ed apritela con la chiave della torre. Prendete la spada ed esaminatela, prestate attenzione alle iniziali. Uscite dalla cantina e tornate alla mappa. Selezionate la casa di Diez Palencia. Uscite in cortile e cliccate sul cancello. Andate a casa dei Candelas e parlate con Isabel. Esaurite tutti gli argomenti e prendete la chiave della forgia. Al termine della conversazione uscite da casa e selezionate la forgia; che sulla mappa è indicata con il nome Candelas 2. Guardatevi attorno ed osservate lo stampo sul tavolo da lavoro. Avvicinatevi alla fornace e prendete il piede di porco, che è appoggiato sopra la mensola. Uscite ed andate a casa di Diez Palencia. Entrate nella stanza del pittore e quindi nella camera oscura. Aprite la botola e scendete, fate comparire la mappa e selezionate l’uscita. Guardate dietro la grata e recuperate l’anello con il piede di porco. Giratevi verso i gradini e salite. Aprite il tombino con il piede di porco ed andate all’esterno. Guardate il pappagallo poi entrate in casa. Andate verso il negozio ed osservate il bancone. Prendete il mangime accanto alla ciotola capovolta. Osservate la scacchiera per terra e quella sopra la mensola. Prendete il cavallo d’avorio. Tornate in cortile e date il mangime al pappagallo, che canterà i passi del valzer viennese. Tornate giù attraverso il tombino e zoomate sulla serratura del cancello. Provate ad infilarci il pezzo degli scacchi. La forma corrisponde, ma non potete usare il pezzo degli scacchi perché lo rompereste. Giratevi e fate un passo avanti, per far comparire la mappa. Selezionate la casa di Diez Palencia ed uscite in cortile. Aprite il cancello e selezionate la piazza. Imboccate il vicolo e parlate con il mercante, fatevi dare un po’ di creta, che pagherete con l’anello di rubino. Giratevi ed avvicinatevi alla panchina. Prendete il giornale e tornate nella forgia. Avvicinatevi al tavolo da lavoro e prendete il coltello. Dividete in due parti il pezzo di creta, tagliandolo con il coltello. Mettete i pezzi di creta nello stampo. Usate il cavaliere d’avorio sulla creta, nello stampo a sinistra e chiudetelo. Riprendete il pezzo degli scacchi e fate una piccola incisione sulla parte alta della creta nello stampo a sinistra. Avvicinatevi alla parete a sinistra della fornace e prendete le chiavi non finite. Mettetele nello stampo e richiudetelo. Prendete lo stampo ed avvicinatevi alla fornace. Prendete la legna da ardere e mettetela nella fornace assieme al giornale. Bruciate tutto con i fiammiferi ed alimentate il fuoco cliccando tre volte sul mantice. Mettete lo stampo nella fornace e prendete i guanti, che sono appoggiati sulla mensola a sinistra. Spostate lo stampo usandoci il guanto, prendete il pentolino, con il metallo da fondere e mettetelo nella fornace. Se necessario cliccate tre volte sul mantice, per alimentare ulteriormente la fiamma. Uscite e rientrate. Prendete il pentolino e versate il metallo fuso nello stampo. Prendete quest’ultimo ed appoggiatelo sopra l’incudine. Aprite lo stampo con il coltello e prendete la chiave. Tornate a casa di Diez Palencia ed entrate nella stanza del pittore, e quindi nella camera oscura. Aprite la botola e scendete. Fate comparire la mappa e selezionate l’uscita. Usate la chiave appena fatta sul cancello ed arriverete nel labirinto. Seguite le indicazioni che vi ha dato il pappagallo, quindi andate a: sinistra – avanti – destra 2 volte – sinistra – avanti due volte – destra due volte – avanti – sinistra due volte – destra – sinistra. Salite le scale ed entrate nel nascondiglio d’Arriaga che rinchiuderà Samuel. Avvicinatevi alla scatola sul fondo dell’armadio aperto e prendete il tabellone del gioco. Andate verso l’angolo destro della stanza ed alzate lo sguardo. C’è il condotto di ventilazione, ma è troppo in alto per voi. Avvicinatevi ai barili e portateli davanti all’armadio. Compariranno delle icone che indicano dove potete appoggiare i barili, man mano che li spostate. Prendete la cassa e posatela sopra il primo barile. Prendete la sedia e posatela di fronte al secondo barile.

Arrampicatevi e prendete la corda nella scatola vuota. Prendete la scatola vuota e posatela a terra. Arrampicatevi ancora e prendete la testa della pala ed il manico, che sono appoggiati sopra l’armadio. Provate a prendere la catena con il gancio ma Samuel dirà che è troppo in alto. Scendete ed avvicinatevi al montacarichi. Leggete il cartello ed inserite il manico nel foro sopra la ruota a sinistra. Usate la maniglia e togliete il freno. Il montacarichi scenderà. Prendete l’asta appoggiata al muro. Spingete nel montacarichi il barile con il coperchio dopodichè prendete il secondo barile e mettetelo sopra il primo. Entrate nel montacarichi, rilasciate il freno e tirate la leva. Tornate su. Arrampicatevi ancora sull’armadio ed usate l’asta sull’anello. La catena andrà automaticamente nel vostro inventario. Tornate giù e smontate la scala. Prendete il primo barile e mettetelo di fronte al lato sinistro dello scaffale. Prendete il secondo barile e mettetelo accanto all’altro, lasciando un po’ di spazio tra i due. Prendete l’asse ed appoggiatela sopra i due barili. Prendete il barile chiuso, accanto al montacarichi e mettetelo sul lato sinistro dell’asse. Zoomate sulla scatola vuota, prendetela e mettetela sopra l’asse, accanto al barile. Prendete la sedia e mettetela a destra.

Arrampicatevi ed agganciate la catena al condotto dell’aria. Tornate giù, mettete il barile senza coperchio nel montacarichi. Togliete il freno e cliccate sulla manovella. Combinate la testa della pala con l’asta. Prendete quattro badilate di terra e mettetela nel barile aperto. Tornate di sopra e mettete il barile fuori dal montacarichi. Prendete la scatola vuota, mettetela nel montacarichi e scendete. Versate due palate di terra nella scatola vuota e tornate di sopra. Versate la terra nella scatola, dentro il barile mezzo vuoto. Rimettete la scatola vuota nel montacarichi. Scendete ancora e mettete altre due palate di terra nella scatola. Tornate su e versate il terreno nel barile, che ora contiene otto palate di terra. Scendete ancora e mettete due palate di terra nella scatola. Mettete la scatola fuori dal montacarichi e metteteci il barile pieno. Posate la scatola piena sopra il barile.

Prendete l’estremità della catena ed agganciatela di fianco al montacarichi. Andate di fronte al montacarichi ed usate la pala sul freno. Guardate il filmato. Prendete il gancio per terra e combinatelo con la corda. Arrampicatevi ed usate la corda col gancio, su ciò che rimane del condotto di ventilazione. Cliccate sulla corda e guardate il breve filmato. Parlate con Isabel ed uscite dalla forgia. Arriverete automaticamente nella camera di Francisco. Parlate con lui e sfidatelo al gioco Alquerque. Leggete le regole e cercate di vincere, se non ci riuscite dopo tre tentativi potrete saltare il gioco e guardare il filmato finale!